APPLICARE IL CORRETTORE PRIMA DEL FONDOTINTA, QUANDO È CONSIGLIATO?

Vediamo quando scegliere di applicare il correttore prima del fondotinta e di conseguenza come cambia il nostro make up.

se ci sono vistose discromie è consigliabile applicare prima il CORRETTORE

Innanzitutto, va detto che si dovrebbe applicare prima il correttore quando sul nostro viso ci sono delle vistose discromie, e quindi dobbiamo prestare maggiore attenzione alla preparazione della nostra base.

cliomakeup-correttore-prima-dopo-fondotinta-6-prima-dopo-pelle

In questo caso, possiamo anche applicare dei correttori colorati specifici: verde per rossori spiccati, arancio per occhiaie grigiastre blu, giallo per occhiaie violacee e viola nel caso di coloriti olivastri e/o dall’aspetto spento. Naturalmente questi correttori devono essere applicati solo e soltanto in zone circoscritte.

cliomakeup-correttore-prima-dopo-fondotinta-17-colori-primer

Dopo aver applicato il correttore possiamo procedere all’applicazione del fondotinta; in questo caso, dobbiamo lavorare con molta delicatezza, picchiettando il prodotto e non trascinandolo. Se dopo aver finito ci rendiamo conto che alcune zone hanno bisogno di un’ulteriore coprenza possiamo riapplicare un po’ di correttore.



5abc3924ffe48e0f3c184a23

QUANDO UTILIZZIAMO I PRODOTTI IN POLVERE COME DOBBIAMO AGIRE?

Se prediligete i fondotinta minerali in polvere è consigliabile applicare prima i correttori e successivamente le polveri, questo perché quando si lavora con due texture differenti è meglio creare una base umida, in modo da far aderire meglio il prodotto polveroso, e assicurarci così una durata estrema.

cliomakeup-correttore-prima-dopo-fondotinta-2-polvere-umida

Ricordatevi che molti fondotinta in polvere si possono utilizzare anche dopo aver inumidito il pennello; in questo caso, come ci insegna Clio, il risultato sarà decisamente più naturale e meno polveroso.

cliomakeup-correttore-prima-dopo-fondotinta-3-clio

Prima e dopo, anche sulle occhiaie di Clio la differenza si vede eccome!

PER UN BUON TRUCCO VISO VANNO USATI I PRODOTTI GIUSTI

Infine, ricordatevi che per ottenere un make up a regola d’arte è fondamentale scegliere i prodotti giusti che mixati tra di loro possono dare il meglio, regalandoci l’effetto più naturale possibile.

mufe_gif_3-1

In questo senso è dunque opportuno tenere in considerazione che i fondotinta liquidi si sposano meglio con i correttori liquidi, così come quelli in polvere danno il meglio di sè in combinazione con correttori nella stessa formulazione.

I prodotti liquidi restano i più comuni, insieme a quelli cremosi, e sono particolarmente adatti alle pelli secche e normali, mentre quelli in polvere sono l’ideale per le pelli miste e grasse.

cliomakeup-correttore-prima-dopo-fondotinta-7-cipria-femminile

Bare Minerals, Fondotinta Minerale Matte. Prezzo: 44,77 su amazon.it

Bisogna però anche fare molta attenzione al modo e al momento dell’applicazione, perchè i prodotti in polvere, così come quelli molto cremosi e densi, possono mettere in evidenza i piccoli difetti, soprattutto nella zona del contorno occhi.

cliomakeup-correttore-prima-dopo-fondotinta-5-triangolo

Ragazze, ancora qualche dubbio in fatto di make up? Allora ecco a voi qualche altro post per chiarirvi le idee

1) OGNI QUANDO MI DEVO LAVARE I CAPELLI? LA RISPOSTA DEFINITIVA

2) COSA SUCCEDE SE ANDIAMO A LETTO ANCORA TRUCCATE? 

3) FONDOTINTA CHE DIVENTA ARANCIONE? ECCO COME RIMEDIARE

look4shot2

Ragazze, sapevate già come utilizzare al meglio questi due prodotti? Voi applicate il correttore prima o dopo il fondotinta? Utilizzate i correttori colorati per attenuare le imperfezioni? In quale modo realizzate la vostra base viso? Preferite i prodotti liquidi o in polvere? Fatecelo sapere nei commenti! Un bacione del Team!

8 COMMENTI

  1. Io al momento uso dermablend 3D della vichy e non è necessario usare il correttore, se ho qualcosina da nascondere picchietto un po’ di prodotto in più solo nella zona dove serve, è abbastanza coprente! Non ho occhiaie pronunciate a meno che non abbia fatto una nottataccia (ovviamente) ma essendo molto chiara ho il contorno occhi sensibile, la pelle li si assottiglia e mi si vedono le vene, quindi sembra più scura, di solito li do una passata in più.

  2. Io “possiedo” occhiaie genetiche che sono un misto tra viola e marrone….difficili da coprire, ma testando vari prodotti e spendendo soldi, a volte senza risultato, ho trovato la giusta combinazione tra corrector, concealer e fondotinta. Io non seguo la regola fondotinta>correttore, ma il contrario perchè prima vado a neutralizzare le occhiaie: Bobbi Brown corrector+concealer Maybelline(nude) poi applico il fondotinta Dolomia “luce pura” è liquido e nella zona perioculare lo picchietto come un siero e poi con la spugnetta e sul resto del viso utilizzo il pennello. Infine passo la cipria indissolubile (Purobio) sulla zona T e sotto gli occhi uso un mix di giallo e arancio della cipria milticolor di Kiko. Vi assicuro che non ci vuole tanto tempo a fare una buona base con discromie come la mia…..sembra una cosa lunga, ma non lo è….ci vuol di più a leggere e immaginare tutti i passaggi!!! ;))

  3. Io fortunatamente ho poche occhiaie se non date dalla stanchezza, non sono quindi genetiche e/o profonde. Quindi a volte anche solo il fondotinta copre, al massimo il correttore lo metto dopo se proprio non copre abbastanza.

  4. Quando ho il viso particolarmente disastrato uso il Dermablend di Vichy, ma di solito uso prima il correttore in crema e poi lo fisso con un velo di fondo compatto cipriato. Il risultato è molto naturale ma allo stesso tempo uniforme e luminoso al punto giusto.
    Come correttore ora sto usando il Boi-ing Brightening Concealer n. 2 di Benefit, che è aranciato e adatto per le mie occhiaie, poi lo fisso col fondo compatto in polvere di PuroBIO. Ho amato moltissimo anche i correttori di Kat Von D e dell’Erbolario, che sono più secchi e coprenti (tipo il fondo Dermablend) e durano molto anche senza cipria, infatti li prenderò quest’estate.

  5. Questo è il tipo di post che mi interessa di più… La questione correttore non è ancora materia risolta per me! Continuano le sperimentazioni…
    Qualcuno mi consiglia un buon correttore verde per i rossori e come lo utilizza?
    E, visto che qui è citato, qualcuno usa il fondo in polvere Bare Minerals? Come vi trovate?

  6. Io uso il correttore sul contorno occhi prima del fondotinta. Uso quello della Maybelline (quello con la spugnetta tonda per capirsi) ho tolto la spugnetta e quindi ne prelevo poco con un dito e inizio a picchettare sulle occhiaie, senza trascinare avendo il contorno occhi secco, ne prelevo poco alla volta e lo applico finché arrivo alla coprenza desiderata. Dopodiché, sempre in piccole quantità applico il fondotinta su tutto il viso, sempre con le mani. Non uso tanto prodotto, infatti a me dura tanto un fondotinta. Preferisco che si veda qualche imperfezione piuttosto di avere la malta in faccia. Se mi esce un brufoletto, dopo il fondotinta applico il correttore secco coprente della Catrice solo sopra il brufolo, e poi anche con la cipria cerco di uniformare il tutto. Non sembro nemmeno truccata ed è quello l’effetto che voglio.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here