Indietro
Prossimo

TEST & TRICKS

Prima di mostrarvi il correttore Urban Decay in azione, ecco le immagini della zona perioculare completamente struccata, al naturale.

cliomakeup-recensione-correttore-urban-decay-all nighter-waterproof-full coverage-concealer-11Occhiaia al naturale, fotografia realizzata con luce naturale.

cliomakeup-recensione-correttore-urban-decay-all nighter-waterproof-full coverage-concealer-12Occhiaia al naturale, fotografia realizzata con luce artificiale.

Grazie al confronto tra il “prima” e il “dopo” potete capire meglio il livello di coprenza dell’All Nighter Waterproof Full Coverage Concealer come anche il finish finale.

cliomakeup-recensione-correttore-urban-decay-all nighter-waterproof-full coverage-concealer-13Urban Decay All Nighter Waterproof Full Coverage Concealer in Light Warm, fotografia realizzata con luce naturale.

cliomakeup-recensione-correttore-urban-decay-all nighter-waterproof-full coverage-concealer-14Urban Decay All Nighter Waterproof Full Coverage Concealer in Light Warm, fotografia realizzata con luce artificiale.

Come potete notare, il suo problema principale salta subito all’occhio: risulta molto secco e tende così ad appesantire la zona perioculare, dando un aspetto ‘stanco’ allo sguardo. Sicuramente è molto coprente ma occorre settario con un velo di cipria, altrimenti tende ad entrare nelle pieghette.

cliomakeup-recensione-correttore-urban-decay-all nighter-waterproof-full coverage-concealer-15Urban Decay All Nighter Waterproof Full Coverage Concealer in Light Warm, seconda passata, fotografia realizzata con luce naturale.

cliomakeup-recensione-correttore-urban-decay-all nighter-waterproof-full coverage-concealer-16Urban Decay All Nighter Waterproof Full Coverage Concealer in Light Warm, seconda passata, fotografia realizzata con luce artificiale.

Abbiamo steso il correttore anche sulla palpebra mobile per uniformare la zona dell’occhiaia, di modo che non ci siano ‘stacchi’ di colore tra la parte superiore e quella inferiore.

cliomakeup-recensione-correttore-urban-decay-all nighter-waterproof-full coverage-concealer-17Urban Decay All Nighter Waterproof Full Coverage Concealer in Light Warm, seconda passata, fotografia realizzata con luce naturale.

cliomakeup-recensione-correttore-urban-decay-all nighter-waterproof-full coverage-concealer-18Urban Decay All Nighter Waterproof Full Coverage Concealer in Light Warm, seconda passata, fotografia realizzata con luce artificiale.

Questo correttore comunque è realmente molto coprente, l’occhiaia è completamente scomparsa e la zona perioculare risulta molto illuminata e omogenea. Non ci convince molto la texture, su un’occhiaia giovane tende ad entrare nelle pieghette e segnare molto la zona, non immaginiamo cosa potrebbe fare su una pelle matura!

TIPS & TRICKS

In caso di discromie particolarmente evidenti, di occhiaie scure o brufoli molto rossi, consigliamo di procedere prima con un correttore colorato ad alta coprenza e, solo in seguito, con un correttore di questo tipo. Ne esistono tantissimi in commercio e, ogni problema della pelle esige un correttore colorato diverso. Così facendo riuscirete ad attenuare i colori delle discromie, rendendo ancora più facile il lavoro del correttore che andrete ad applicare successivamente.

Questi correttori colorati infatti non solo vi permettono di utilizzare meno prodotto ma vi assicurano di nascondere i vari difetti più a lungo durante la giornata. Se invece avete delle problematiche leggere, potete ricorrere direttamente ai correttori fluidi o liquidi, stratificando leggermente il prodotto laddove lo necessitiate.

E non è tutto: passate subito alla prossima pagina per leggere le conclusioni e considerazioni finali su questo Urban Decay All Nighter Waterproof Full Coverage Concealer!

Indietro
Prossimo

7 COMMENTI

  1. quoto! senza offesa per Silvia e Cristina, avendo io le occhiaie violacee/blu, mi piacerebbe vedere qualche recensione di prodotti anche per questa tipologia…

  2. Ecco, l’ho provato qualche giorno fa in negozio, e in effetti non mi è piaciuto proprio per la secchezza eccessiva. Strano, di solito UD non sbaglia un colpo.

  3. Peccato, io mi sono trovata bene con il loro correttore Naked Skin, leggero e abbastanza coprente, ottimo da mettere sopra uno uno aranciato per le occhiaie o sul visto per i rossori… Questo sembra più simile al Lock-it di Kat che infatti non ho mai acquistato perché, come il suo fondo, su di me risultano effetto pastone.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here