Per la maggior parte di noi le vacanze sono un ricordo lontano… Ma per le fortunate che sono riuscite a godersi il sole e il mare anche a settembre, si può ancora parlare di abbronzatura. E di… Spellatura! È un inconveniente che potrebbe capitare, causa scottature o esposizione al sole non proprio corretta.

Ma perché capita di spellarsi come dei serpenti che fanno la muta? E cosa si può fare per rimediare a quelle antiestetica pelle che si stacca? Se cercate risposta a queste domande, continuate a leggere il post! Iniziamo!

cliomakeup-abbronzatura-che-si-spella-ragazza-scottata-dal-sole

PERCHÉ L’ABBRONZATURA SI SPELLA?

Rientrate dalle vacanze, abbiamo spesso a che fare con l’antiestetico e fastidioso problema dell’abbronzatura che si “sbuccia”. Perché succede? Sappiamo che il sole è aggressivo per la pelle e che può provocare scottature, macchie, invecchiamento più rapido delle cellule e può anche causare il melanoma. Ecco perché è vitale proteggersi dai raggi UV, sebbene ci sia sempre la tentazione di non usare la crema per abbronzarsi più in fretta.

cliomakeup-abbronzatura-che-si-spella-ragazza-scottata-dal-sole

Mai senza protezione! Credits: @Odyssey

LA SPELLATURA È UN MECCANISMO DI DIFESA!

Quando però non ci proteggiamo adeguatamente, la pelle si danneggia, si ustiona e, in generale, si disidrata profondamente.

Si tratta di una vera e propria aggressione, a cui il nostro corpo risponde con un meccanismo di difesa: lo strato più superficiale della pelle viene fatto inspessire più del normale e questo comporta un processo di desquamazione.

cliomakeup-abbronzatura-che-si-spella-togliere-pelle-abbronzata

Per quanto fastidioso e antiestetico, è necessario perché la pelle “nuova sale in superficie”, mentre quella vecchia viene “rigettata” sotto forma di spellatura. L’esposizione solare, infatti, accelera il ricambio cellulare: le cellule dello strato più esterno delle pelle (esposto ai raggi UV) vengono danneggiate, muoiono e di conseguenza la pelle abbronzata si “stacca”. Tutto questo processo è chiamato turnover cellulare o cheratinizzazione.

cliomakeup-abbronzatura-che-si-spella-danni-sole-su-pelle

Inoltre, la terribile spellatura, non è solo la conseguenza di una scottatura, ma può verificarsi anche senza essersi ustionate, soprattutto se ci si è esposte al sole per tutta l’estate e/o se non ci si è protette correttamente.

cliomakeup-abbronzatura-che-si-spella-ragazza-protezione-dal-sole

LA SPELLATURA SI PUÒ PREVENIRE ED EVITARE?

Sì. O meglio, si può evitare di sbucciarsi come patate, ma solo proteggendosi in maniera adeguata durante l’esposizione al sole, perché comunque le cellule superficiali esposte al sole muoiono e, in un modo o nell’altro, devono staccarsi. Quindi, se ora ci stiamo spellando molto, è perché non abbiamo usato la protezione corretta.

cliomakeup-abbronzatura-che-si-spella-mettere-protezione

Inoltre, la spellatura può essere causata anche da un’esposizione troppo prolungata e senza fare attenzione durante le ore più calde, magari anche trascurando l’idratazione. Cioè? Siamo state ore e ore ad abbrustolirci al sole, bevendo poca acqua e senza garantire al nostro corpo un’alimentazione ricca di frutta e verdura.

Infine, per prevenire la spellatura post abbronzatura, la regola sempre d’oro è… Idratarsi con un buon doposole a seguito di ogni esposizione!

LANCÔME, Soleil Bronzer – Latte dopo sole idratante. Prezzo: 28,50€ su sephora.it

Se però ormai ci stiamo spellando, in modo più o meno evidente, che facciamo? Vediamo un po’ di soluzioni a pagina 2!