Le creme anticellulite sono utili?

  1. La cellulite è causata da un malfunzionamento del microcircolo. Le cellule adipose si rompono e il loro contenuto ostacola l’azione del tessuto vascolare.
  2. È un fenomeno che interessa tra l’80 e il 90% delle donne. 
  3. Le creme anticellulite dovrebbero contenere dei principi attivi che vanno a combattere gli inestetismi.
  4. I massaggi linfodrenanti, lavorano sul sistema linfatico e aiutano il corpo ad eliminare i liquidi in eccesso.
  5. I fanghi, a base di argilla, aiutano ad ottenere una pelle più sana e luminosa a partire dalla prima applicazione

ClioMakeUp-creme-anticellulite-1-bodyTutte le gif sono prese da giphy.com

Uno dei grandi nemici dell’estate e in generale di noi donne è la così detta pelle a buccia d’arancia. Per combatterla pensiamo a diverse soluzioni e spesso ci riversiamo negli shop per comprare tantissime creme anticellulite dai prezzi più disparati. Ma effettivamente la cellulite che cos’è? E soprattutto, queste creme funzionano? Oggi vorremmo provare a rispondere a questa domanda. Quindi se anche voi siete curiose, continuate a leggere il post!

CHE COS’È LA CELLULITE?

La cellulite, altrimenti chiamata in gergo scientifico “lipodistrofia ginoide” e ”pannicolopatia edemato fibrosa” è sostanzialmente un mal funzionamento del microcircolo a livello degli arti inferiori.

ClioMakeUp-creme-anticellulite-2-celebs

Il microcircolo altri non è che il sistema di vascolarizzazione attraverso il quale il tessuto adiposo, posto sotto cute, accumula energia e la fornisce all’organismo.

ClioMakeUp-creme-anticellulite-3-cibo.gif

A causa di una vita sedentaria, di stress, di un’alimentazione scorretta e poco equilibrata, di una cattiva idratazione del corpo, di alterazioni a livello ormonale e vascolare, il microcircolo può attraversare una fase di stallo. 

COLPISCE L’80-90% DELLE DONNE

Avviene quindi la rottura delle cellule adipose il cui contenuto, i trigliceridi, si riversa all’esterno e comprime il sistema di vascolarizzazione impedendone il funzionamento.

ClioMakeUp-creme-anticellulite-4-kim-kardashian.jpg

Via @YouTube

Tutto questo porta ad alterazioni a livello del tessuto adiposo, con un conseguente aumento di volume e variazione di consistenza dello stesso e ad un aumento della ritenzione idrica. 

CELLULITE? CE N’È PER TUTTI I GUSTI!

Sostanzialmente possiamo dire che esistono 5 tipologie di cellulite. Abbiamo la cellulite compatta, tipica principalmente dei soggetti giovani. La pelle, che in questi casi è ancora piuttosto elastica, appare liscia e compaiono i segni, la tipica pelle a buccia d’arancia, solo quando si pinza la zona o si contraggono i muscoli.

ClioMakeUp-creme-anticellulite-7-buccia-arancia.jpg

Vi è poi la cellulite molle, i segni e i buchi, quando una persona è in piedi, si vedono benissimo senza il bisogno di sollecitare la pelle. Il terzo tipo è la cellulite mista, che è la più diffusa ed è sostanzialmente una via di mezzo tra le due. Iniziano a vedersi i primi segni, ma in modo ancora contenuto.

ClioMakeUp-creme-anticellulite-6-donna.gif

Vi è poi la cellulite con adiposità rilevante, che vede un grande accumulo di grasso che copre la situazione. Anche qui, il pinzamento della pelle rivela la buccia d’arancia.

ClioMakeUp-creme-anticellulite-5-stadi-cellulite

 via @YouTube: umberto miletto

Infine vi è la cellulite linfoedematosa, che è associata ad un edema, ovvero ad un accumulo di liquidi, a livello delle caviglie, polpacci, cosce e talvolta braccia. Palpando sentiremo un tessuto spugnoso e un liquido che riempie gli spazi.

Ragazze! Eccoci a metà strada! Ora che abbiamo visto che cos’è la cellulite, volete scoprire se le creme funzionano nell’ostacolarla e altri rimedi per ridurla? Se la risposta è sì, continuate a leggere il post alla pagina successiva!