QUALI SONO LE ALTERNATIVE ALLO ZUCCHERO IMPIEGATE INDUSTRIALMENTE?

Pur se innocui nelle dosi consentite dalla normativa vigente, gli edulcoranti sostitutivi dello zucchero possono avere limitazioni d’uso, per cui ne vanno controllate sia la presenza sia le eventuali controindicazioni attraverso la lettura dell’etichetta. Il loro uso è comunque sconsigliato fino al 3° anno d’età e durante gravidanza e allattamento.

cliomakeup-sostituire-zucchero-edulcoranti-13

Credits: @pegaso.eu

I DOLCIFICANTI NATURALI

Esistono dolcificanti naturali appartenenti alla categoria dei polialcoli, come il sorbitolo (presente naturalmente in alcuni frutti), lo xilitolo e il maltitolo. Questi, avendo un potere calorico inferiore rispetto allo zucchero comune, vengono impiegati per realizzare alcuni prodotti ipocalorici (alimenti e bevande “light” o “senza zucchero”).

cliomakeup-sostituire-zucchero-edulcoranti-naturali-14

Credits: @specchiasol.it

I DOLCIFICANTI ARTIFICIALI

I dolcificanti prodotti artificialmente hanno un elevato potere dolcificante (da 30 a 500 volte superiore a quello dello zucchero) e sono praticamente privi di potere calorico. Appartengono a questa categoria ciclamati, aspartame, acesulfame e saccarina.

cliomakeup-sostituire-zucchero-aspartame-15Credits: @msn.com

Un’attenzione in più va prestata ai prodotti contenenti questi ingredienti in quanto, pur non avendo calorie né zuccheri semplici, possono innalzare l’insulina.

I DOLCIFICANTI ARTIFICIALI POSSONO INNALZARE L’INSULINA

Questo meccanismo è dannoso in chi soffre di malattie come diabete e iperinsulinemia o per chi è in una condizione di sovrappeso o obesità.

COME SOSTITUIRE LO ZUCCHERO: LE ALTERNATIVE DA UTILIZZARE IN CUCINA

I sostituti dello zucchero sono tanti e dai sapori diversi: occorre provarli un po’ tutti nei diversi ambiti per capire quale sia il più indicato per voi.

Esistono alternative allo zucchero come lo zucchero di canna integrale, il miele, lo sciroppo di malto, d’acero e di agave, che subiscono meno processi di raffinazione e possono essere considerati “più naturali” rispetto allo zucchero bianco.

cliomakeup-sostituire-zucchero-alternative-16Tuttavia a livello nutrizionale la differenza è minima, quindi se vogliamo sostituire lo zucchero, facciamolo come si deve!

#1 LA STEVIA: IL DOLCIFICANTE NATURALE CON POCHE CALORIE

La Stevia è il dolcificante naturale con poche calorie che attualmente va più di moda. Si estrae dalle foglie di una pianta chiamata stevia rebaudiana e ha un potere dolcificante fino a 250 volte superiore allo zucchero. Tuttavia ha un leggero retrogusto di liquirizia, quindi è meglio provarla prima di acquistarla, per capire se il sapore piace oppure no.

cliomakeup-sostituire-zucchero-stevia-17

#2 L’ERITRITOLO: NATURALE O ARTIFICIALE?

L’eritritolo ha un sapore molto simile allo zucchero, sebbene possa avere un leggero retrogusto simile a quello dei dolcificanti sintetici. Fa parte dei polialcoli, composti che si trovano naturalmente in alcuni frutti, tuttavia, se viene acquistato in polvere, è probabilmente stato prodotto industrialmente. Ha circa 0,24 kcal per grammo e il 70% di potere dolcificante rispetto allo zucchero.

cliomakeup-sostituire-zucchero-eritritolo-18

#3 DAI CEREALI: IL MALTITOLO

Il maltitolo è un dolcificante ottenuto tramite un processo industriale dallo sciroppo di maltosio. Rispetto allo zucchero bianco a un potere calorico inferiore (il 50% in meno), ma un potere dolcificante e un sapore assolutamente paragonabili allo zucchero. Inoltre ha un indice glicemico (ovvero la capacità di innalzare la glicemia) molto più basso.

cliomakeup-sostituire-zucchero-maltitolo-19

Credits: @blog.giallozafferano.it

#4 IL DOLCIFICANTE AMICO DEI DENTI: LO XILITOLO

Vi siete mai chiesti perché quasi tutti i chewing gum contengono xilitolo? Perché questo polialcolo è in grado di ridurre la formazione della placca e diminuire i batteri che causano la carie. Ha un aspetto cristallino ed è inodore, ha un potere dolcificante simile allo zucchero ma solo i 2/3 delle calorie.

cliomakeup-sostituire-zucchero-xilitolo-20

Attenzione agli effetti collaterali di questi dolcificanti, che possono dare flatulenza e dolore addominale se consumati in grandi quantità. Quindi, se volete preparare un dolce con questi ingredienti, meglio non sostituire totalmente lo zucchero bianco, ma fare, per esempio, 1/3 zucchero da tavola e 2/3 dolcificante.

Dott.ssa Anna Gerbaldo

DIETISTA

Volete scoprirne di più su altri alimenti di cui si parla tantissimo? Ecco 3 post che vi potrebbero interessare:

1) L’OLIO DI PALMA FA MALE? LA RISPOSTA DELLA DIETISTA ALLE DOMANDE PIÙ COMUNI

2) TROPPO SALE FA MALE? ECCO COME SOSTITUIRLO IN CUCINA PER PIATTI SUPER GUSTOSI!

3) IL SUSHI FA INGRASSARE? COSA ORDINARE QUANDO SI È A DIETA!

Ragazze, voi siete sugar addicted? O siete abituate a consumare le bevande senza zucchero? Avete mai provato una delle alternative proposte dalla dietista? Vi aspettiamo nei commenti!