Se ieri parlavamo dei regali di Natale e di come intrattenere i bimbi durante il periodo dell’Avvento, ora è di nuovo Pasqua. È di nuovo tempo di uova di cioccolato, coniglietti, pulcini, lavoretti a tema e caccia alle uova. In realtà, a differenza di altri Paesi, l’Italia non ha tradizionali attività pasquali per i bambini; oltre all’uovo di cioccolato con l’agognata sorpresa, non c’è per esempio la tradizione del coniglio pasquale che porta le uova e le nasconde.

Ci sono però davvero tante attività che si possono fare a Pasqua con i bimbi; dal colorare le uova all’addobbare l’albero di Pasqua, dal realizzare pulcini con i pon-pon alla caccia alle uova, ce n’è per tutti e per ogni clima. A Pasqua il tempo può infatti essere ballerino e bisogna avere qualche asso nella manica per far divertire i bimbi.

Ecco allora 6 idee per intrattenere i più piccoli a Pasqua, sia che ci sia il sole sia che piova… andando oltre la sola scorpacciata a base di uova di cioccolato. Pronte? Iniziamo!

cliomakeup-idee-pasqua-bambini

1LANA, COLLA E MORBIDEZZA: I PULCINI DI PON-PON

Credits: @pecorenerd.it

Chioccia e pulcini sono uno dei simboli della Pasqua e li si vede un po’ ovunque, appollaiati in nidi di carta e circondati da ovetti di cioccolato. Per intrattenere i bimbi di casa, si possono creare dei tenerissimi pulcini fatti con i… pon-pon! Sono semplici da fare e servono solo pochi materiali super economici: lana gialla, cartoncino, occhietti di plastica e scovolini.

cliomakeup-idee-pasqua-bambini-pulcini-pon-pon-2

Via Pinterest

Il corpo dei pulcini può essere composto da uno o da due pon-pon. Il cartoncino serve per creare il cerchio attorno a cui avvolgere il filo di lana che andrà a formare il pon-pon. Alla piccola pallina di lana, vanno incollati occhietti, beccuccio e zampette.

Se in casa non si hanno né scovolini, né occhietti, sono sufficienti dei cartoncini da cui ritagliare zampe, becco e occhi. I piccoli si divertiranno un sacco a creare questi teneri pulcini, che possono essere usati per giocare, per decorare la casa o la tavola.

cliomakeup-idee-pasqua-bimbi-pulcino-pon-pon-fai-da-te

Credits: @firefliesandmudpies.com

2SODE E COLORATE: DIPINGERE LE UOVA ALLA VECCHIA MANIERA

LA TRADIZIONE DELL’UOVO DIPINTO HA ORIGINI ANTICHISSIME

Il vero simbolo della Pasqua in tutto il mondo è però l’uovo. Che sia di cioccolato, di zucchero, di cartapesta, giocattolo, decorato o intagliato, l’uovo è da lungo tempo protagonista della festività pasquale. Quelle di cioccolato hanno un’origine più recente, ma le uova di gallina colorate e decorate risalgono alla tradizione pagana! L’uovo è infatti simbolo della vita, della nascita continua. Per greci, cinesi e persiani era simbolo di fertilità e di ritorno della vita, perciò era portato in dono durante le feste primaverili.

cliomakeup-idee-pasqua-bambini-dipingere-uova-2

Credits: @creativitàorganizzata.it

Ovviamente oggi esistono uova finte che possono essere dipinte, ma se non le si hanno in casa, ci si può divertire con i bimbi a dipingere le uova vere. Ma si dipingono le uova sode o vuote? Si possono dipingere in entrambi i modi!

Se le si svuota, risulteranno più delicate, ma sarà possibile dipingerle anche con acquarelli o tempere, e non sarà necessario usare per forza colori alimentari. Se invece si opta per colorarle da sode, bisognerà usare colori alimentari, in modo da poterle mangiare. Questa seconda soluzione rende divertente e colorato anche il pranzo. 😊

cliomakeup-idee-pasqua-bimbi-uova-colorate-fai-da-te

Credits: @greenme.it

Per svuotarle è sufficiente una siringa, oppure basta fare un forellino sulla cima e sulla base delle uova e soffiare, in modo da far uscire tutto il contenuto. Quindi le si lava e le si lascia asciugare. Per colorare quelle sode invece basta aggiungere il colorante naturale all’acqua di cottura. Oltre ai coloranti alimentari che si usano di solito per i dolci, ci si può sbizzarrire anche con coloranti naturali ricorrendo a curcuma, caffè, tè, barbabietole e via dicendo. I piccoli si divertiranno un sacco a vedere gli ovetti uscire tutti colorati dall’acqua!

3TRA CARTA, COLORI E PATATE: TANTE IDEE PER CREARE DECORAZIONI PASQUALI

Credits: @TheBestIdeasforKids.com

Un altro lavoretto divertente è creare uova colorate con delle patate. Le patate hanno infatti una forma un po’ a uovo e sono ideali per essere tramutate in stampini pasquali. Basta tagliare a metà la patata e incidere delle decorazioni nella parte senza buccia.

Si possono creare ghirigori con il coltello, usare magari dei piccoli stampi da biscotti e qualsiasi altra cosa che permetta di incidere la patata. Quindi la si intinge nella tempera oppure si ricorre a un pennello se si vogliono usare colori differenti.

cliomakeup-idee-pasqua-bimbi-patate-stampini-2

Credits: @TheBestIdeasforKids.com

A questo punto il timbro è pronto e i bimbi potranno “stampare” uova coloratissime su fogli e cartoncini. Una volta che la tempera sarà asciutta, le uova potranno essere decorate ulteriormente con glitter, fiorellini e fiocchetti.

Un’idea è anche far ritagliare gli ovetti e appenderli come decorazione, usarli come segnaposto a tavola o ancora incollarli su un cestino di cartoncino. Insomma, i bimbi potranno sbizzarrirsi!

cliomakeup-idee-pasqua-bimbi-uova-carta-fai-da-te

Credits: @Cashinncountry.net

Se non avete patata per far “dipingere” le uova ai vostri bimbi, la carta è sempre l’alleata vincente! Carte di giornale, carte da regalo e cartoncini permettono di creare degli ovetti di carta, che possono poi essere facilmente forati e appesi come addobbi pasquali.

cliomakeup-idee-pasqua-bimbi-uova-carta-fai-da-te.-2jpg

Credits: @raggiodisoleinvaligia.it

E se anche carta regalo e cartoncini scarseggiano, via libera ai fogli bianchi su cui sprigionare la creatività! Basta disegnare una forma a uovo e lasciare che i bimbi la colorino come preferiscono. Quindi si ritagliano gli ovetti e li si appende alla porta, con mollettine e spago, ottenendo una “ghirlanda” di Pasqua unica nel suo genere. 😉

cliomakeup-idee-pasqua-bimbi-uova-carta-fai-da-te-3

Credits: @Cashinncountry.net

4L’ALBERO DI PASQUA? RAMETTI, FIORI DI CARTA E DECORAZIONI FATTE DAI BIMBI

Credits: @valentine85_life via Instagram

È una tradizione che arriva dai paesi nordici, in particolare dalla Scandinava, ma da molto tempo l’albero di Pasqua è addobbato anche in Italia. È un bel modo per creare atmosfera, rallegrare l’ambiente e dare colore e calore alla festa.

Nei paesi Scandinavi è diffuso sin dal Medioevo, quando veniva allestito come simbolo di buon auspicio; i rami dell’albero di Pasqua simboleggiano il legame con la terra, mentre le uova rappresentano la vita e la rinascita.

cliomakeup-idee-pasqua-bimbi-albero-di-pasqua-2

Credits: @tempolibero.pourfemme.it

Oltre che essere una bella tradizione, l’albero di Pasqua è certamente una bella attività da fare a Pasqua con i bimbi. Teoricamente si dovrebbero usare rami di ciliegio o di pesco in fiore, ma in realtà ognuno lo realizza come vuole! Bastano dei rami e un po’ di creatività.

I bimbi potranno appendere le uova di carta realizzate in precedenza o realizzare e attaccare fiorellini fatti con la carta. Anche i pulcini di pon-pon possono essere appollaiati sui rametti dell’albero di Pasqua. Insomma, libertà alla creatività!

cliomakeup-idee-pasqua-bimbi-albero-di-pasqua-3

Credits: @tempolibero.pourfemme.it

5LA CORSA CON IL CUCCHIAIO: NON FAR CADERE L’UOVO!

Se è bel tempo e si ha lo spazio per correre, un classico da fare a Pasqua è sicuramente la corsa con il cucchiaio l’obiettivo è correre e arrivare per primi, senza far cadere l’uovo dal cucchiaio. E se le uova sono vere, c’è ancora più divertimento! Si possono usare le uova sode e colorate, oppure usare uova fresche e sperare che nessuno le faccia cadere in terra.

cliomakeup-idee-pasqua-bimbi-corsa-con-cucchiaio-2

Via Pinterest

Si possono ovviamente anche usare ovetti di plastica o ovetti di cioccolato, che in questa giornata non mancano sicuramente a casa. Cosa vince chi arriva primo? Un sacchettino di ovetti di cioccolata, delle orecchie da coniglio e qualsiasi altra cosa a tema pasquale. Oppure, possono vincere tutti un bel cestino di ovetti!

6LA CACCIA ALLE UOVA: UN MUST DA FARE A PASQUA CON I BIMBI

LA CACCIA ALLE UOVA è UN VERO MUST PASQUALE! E la si può trasformare in una caccia al tesoro

Infine, sempre se tempo e spazio lo permettono, a Pasqua si può fare una bella caccia alle uova. È una tradizione legata al coniglietto pasquale che in Paesi come USA, Francia, Regno Unito e Germania, porta le uova ai bimbi e le nasconde, così che i piccoli possano divertirsi a cercarle. Per farli divertire quindi si possono nascondere ovetti di cioccolato o uova colorate, magari dando un colore diverso a ogni bimbo e dare in premio un cestino di ovetti di cioccolato a chi riempie il cestino con tutte le uova del colore assegnato.

cliomakeup-idee-pasqua-bimbi-caccia-alle-uova-2

Oppure si possono comprare gli ovetti di plastica (o riciclare quelli che contengono la sorpresa all’interno delle uova) e riempirli con dolcetti, coriandoli, adesivi, giochini o indovinelli. Se infatti i bimbi sono più grandicelli, le uova nascoste possono contenere indovinelli e indizi per trovare il vero tesoro: l’uovo grande con la super sorpresa!

Ragazze, di cose da fare a Pasqua con i bimbi ce ne sarebbero altre mille, ma ci fermiamo qui. Vi servono altri spunti per intrattenere i piccoli di casa? Allora date un’occhiata a questi post:

1) GIOCHI ALL’APERTO: 3+1 IDEE PER FAR DIVERTIRE I BIMBI FUORI CASA

2) 5 GIOCHI DIVERTENTI DA FARE CON I BIMBI QUANDO FUORI PIOVE

3) MAMMA, SIAMO ARRIVATI? IDEE PER INTRATTENERE I BIMBI IN AUTO

cliomakeup-idee-pasqua-bimbi-caccia-alle-uova

Ragazze, cosa ne dite delle nostre idee di attività da fare con i bimbi oggi che è Pasqua? Voi avete dei giochi e delle tradizioni pasquali? Colorate le uova e fate la caccia, oppure i piccoli di casa mangiano solo l’uovo e sperano di trovare una bella sorpresa? Diteci tutto nei commenti e… Buona Pasqua! 🐣 Dal TeamClio 😘

2 COMMENTI

  1. Apprezzo molto il fatto che, questa volta, il post dedicato al divertimento dei bimbi sia rivolto anche a chi ha un solo bambino da intrattenere e non un gruppo…

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here