Cos’hanno in comune Gisele Bundchen, Kate Middleton e Blake Lively? Un balayage biondo perfetto per illuminare la chioma e scolpire il viso! 

Il grande vantaggio del balayage biondo rispetto ad altre tecniche di schiaritura – come shatush, babylights o degradé – è la possibilità di creare un gioco di luci e volumi dall’effetto estremamente naturale. 

Il balayage biondo è perfetto per regalare alla chioma delle sfumature dorate, magari per esaltare l’effetto sun kissed duramente ottenuto durante l’estate: l’ideale per ottenere un biondo più chiaro o per illuminare i capelli castani con riflessi color caramello in stile Kate Middleton. 

Allora ragazze, siete pronte a scoprire tutto sul balayage biondo, rosso e castano per scegliere la sfumatura giusta per valorizzare la vostra chioma? Continuate a leggere il post! 

cliomakeup-balayage-biondo-1-copertina

IL BALAYAGE BIONDO È LA TECNICA DI SCHIARITURA PERFETTA PER TUTTE LE CHIOME!

Bionde, more e rosse: il balayage biondo è la schiaritura per capelli che si adatta a tutte le chiome perché valorizza non solo il taglio e l’acconciatura, ma anche, e soprattutto, i lineamenti del viso.

cliomakeup-balayage-biondo-2-sfrumature

Credits: @grazia


Questa tecnica è perfetta per qualsiasi tipo di capello, purché sia in salute, ma si addice particolarmente a quelli fini: il gioco tra sfumature chiare e scure del balayage capelli – posizionate in punti strategici della chioma – crea un effetto tridimensionale che può donare volume alla capigliatura. 

cliomakeup-balayage-biondo-3-volume

Credits: @kristi_ess

L’effetto ricorda quello delle schiariture che si creano dopo una lunga vacanza al mare, regalando alla chioma un look sun kissed davvero naturale per tutto l’anno. 

cliomakeup-balayage-biondo-4-tecnica

Credits: @aleximparrucchieri

Proprio per questo motivo, il balayage biondo non è adatto per chi ama contrasti molto definiti o per coloro che non vogliono veder modificata la chioma nella sua interezza: questa tecnica, infatti, riprende le ciocche dalle radici sino alle punte.

cliomakeup-balayage-biondo-5-jennifer-lopez

Via Pinterest

Cenere, miele, platino, rame, caramello… il balayage biondo ha il pregio di potersi adattare a qualsiasi chioma. Da Sarah Jessica Parker e Cara Delevingne fino a Amy Adams, sono moltissime le celebrities che hanno scelto il biondo per valorizzare persino chiome castane o fulve. Il segreto? Scegliere la tonalità giusta! 

cliomakeup-balayage-biondo-6-sarah-jessica-parker

Credits: @tonyshamashairsalon

IL BALAYAGE BIONDO MIELE O SCURO PER SCOLPIRE LE CHIOME PIÙ CHIARE! 

Il balayage biondo si adatta soprattutto a coloro che partono da una base già chiara perché le ciocche schiarite si mescolano con naturalezza a quelle scure. Ovviamente, è compito dell’hairstylist consigliarvi la sfumatura perfetta per ottenere un effetto naturale ed evitare contrasti troppo netti e artificiosi. 

cliomakeup-balayage-biondo-7-capelli-biondi

Credits: @capellistyle

per le bionde naturali serve una sfumatura fredda!

Partendo da una base castano chiaro, ad esempio, il balayage dovrà essere biondo scuro per ottenere un risultato morbido e caldo. Al contrario, le bionde naturali avranno bisogno di una sfumatura chiara e fredda per illuminare la chioma senza una decolorazione eccessiva. 

cliomakeup-balayage-biondo-8-sfumature-fredde

Credits: @archzine

Il balayage biondo miele è ideale, invece, per schiarire il biondo cenere, mentre le sfumature ramate di un biondo fragola si esaltano facilmente attraverso un balayage biondo rame.

cliomakeup-balayage-biondo-9-biondo-cenere

Credits: @brushsalonyvr 

Qualsiasi sia la sfumatura giusta per voi, ragazze, non dimenticate che il modo migliore per valorizzare un balayage biondo è un taglio scalato abbinato a delle beach waves (Gisele Bundchen docet!) o a delle trecce per mettere in evidenza tutti i riflessi.

Ragazze, non abbiamo ancora finito! Nella prossima pagina vedremo come il balayage biondo si possa adattare anche ai capelli castani e come arricchire di sfumature anche le chiome fulve. Cosa aspettate? Continuate a leggere il post!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here