Lo sgarro alla dieta è sempre dietro l’angolo, non è vero? Una cena, un aperitivo con le amiche, il compleanno della mamma: le calorie in più sono sempre in agguato!

L’importante è non colpevolizzarsi e capire come si può rimediare. Capita a tutti di sgarrare a tavola, ma non bisogna farsi divorare dai sensi di colpa. Anzi, bisogna essere più motivati di prima! Infatti concedersi qualcosa in più, una volta ogni tanto, non fa fallire la dieta. La parola dieta significa “stile di vita” e non deve essere l’attesa del pasto libero per poter mangiare anche le gambe del tavolo. Uno stile di vita sano deve includere piccole gratifiche che non devono essere considerate sgarri. Bisogna sempre tenere in considerazione che non si dimagrisce mangiando bene 2 giorni alla settimana, come non si ingrassa concedendosi un pasto libero una volta.

Prima di farvi proseguire con la lettura, ci teniamo anche a precisare che non stiamo parlando delle abbuffate che possono esserci in chi soffre di un disturbo del comportamento alimentare, ma dei semplici sgarri alla dieta. Nel primo caso, si tratta di una questione molto più delicata che va affrontata con il proprio medico curante.

Ed ora siete liberi di continuare con la lettura e di conoscere tutti i “trucchetti” della nostra dietista per imparare a gestire il post-sgarro e aiutarvi a capire come mangiare quando si è fuori casa. Buona lettura!

cliomakeup-sgarro-dieta-1

SGARRO ALLA DIETA: NON FARNE UN DRAMMA, PUÒ CAPITARE A TUTTI

Il cibo non è soltanto un modo per soddisfare le esigenze fisiologiche, ma è anche un piacere, un momento di convivialità, un’esperienza.

cliomakeup-sgarro-dieta-2-cibo-convivialità

Lo sgarro alla dieta può far emergere dei sensi di colpa, ma non deve essere necessariamente così.


cliomakeup-sgarro-dieta-3

Credits: @starbene.it

Ogni tanto uscire fuori dallo schema (nel vero senso della parola!) può far bene a ricominciare più motivati di prima e soprattutto, serve per non impazzire!

GLI SGARRI POSSONO SERVIRE AD ESSERE PIÙ MOTIVATI DI PRIMA!

Quindi, non bisogna drammatizzare quanto è accaduto, ma vivere lo sgarro con serenità!

cliomakeup-sgarro-dieta-4-donna-mangia-dolceCredits: @picdeer.com

PIANIFICARE LO SGARRO PER NON FARE PASTICCI

Pianificare lo sgarro è un buon punto di partenza per non fare danni. Durante la dieta, in genere è concesso un pasto libero alla settimana, per esempio una pizza (ovviamente non ai 10 formaggi o bismark, ma una semplice!). In questo modo si può “tirare il fiato” almeno una volta e mantenere i rapporti sociali.

cliomakeup-sgarro-dieta-5-mangiare-pizza-con-amiciSe invece sono previste più uscite in una settimana, l’importante è organizzarsi prima. Per esempio, se è previsto un aperitivo con le amiche, una cena con il partner e un pranzo con i parenti, non bisogna rinunciare a qualcosa, basta saper scegliere. Per l’aperitivo con le amiche si può prendere una bevanda analcolica, un bicchiere di vino o una spremuta d’arancia e poi cercare di non farsi tentare troppo dal buffet, dandosi un limite e preferendo i piatti più semplici.

cliomakeup-sgarro-dieta-6-aperitivo-con-amicheAlla cena con il partner si può scegliere un secondo piatto a base di carne o di pesce cucinato in modo semplice, accompagnato con della verdura.

cliomakeup-sgarro-dieta-7-cena-con-fidanzato-lilli-e-il-vagabongoOppure potete dividervi un piatto di spaghetti con le polpette! 😍 Credist: @giphy.com

Al pranzo con i parenti, basta fare un piccolo assaggio di tutto, evitando i piatti più elaborati e il companatico.

LA REGOLA GENERALE DEL PIATTO SANO PER SAPERSI REGOLARE OVUNQUE

La regola del piatto sano è facilissima e si può applicare in ogni situazione. Basta riempirlo per metà con della verdura cruda o cotta (ricordandovi che patate e legumi non sono verdura!), poco più di un quarto con dei cereali e derivati integrali e la restante parte con delle proteine.

cliomakeup-sgarro-dieta-8-piatto-sanoInfine una porzione di frutta e il gioco è fatto! In questo modo si può comporre un pasto sano ed equilibrato anche davanti al più ricco dei buffet.

Insomma, abbiamo capito che lo sgarro non è un dramma, ma cosa bisogna mangiare dopo? Lo potete scoprire a pagina 2, insieme a due extra tips!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here