È la tecnologia made in USA che ha fatto impazzire le star: si tratta del Coolsculpting, un trattamento che sfrutta il freddo per liberarsi degli accumuli di grasso localizzato, attaccando direttamente le cellule di adipe. 

Kim Kardashian, Christina Aguilera, Miranda Kerr e Jennifer Aniston sono solo alcune delle celeb che si sono rivolte al Coolsculpting per eliminare i cuscinetti di grasso o qualche centimetro di troppo acquisito durante la gravidanza. 

Il grande vantaggio del Coolsculpting è non essere in alcun modo invasivo, pur riuscendo a ridurre considerevolmente gli accumuli di adipe più ostinati e fastidiosi, impossibili da debellare persino con dieta e attività fisica. 

Allora ragazze, siete curiose di scoprire cos’è esattamente il Coolsculpting, in cosa consiste la procedura e soprattutto come mantenere i risultati nel tempo? Continuate a leggere il post, iniziamo.

cliomakeup-coolsculpting-1-copertina

CHE COS’È IL COOLSCULPTING E COME FUNZIONA?

Il Coolsculpting – o criolipolisi – è un trattamento clinicamente testato che utilizza il freddo per eliminare le cellule adipose. Il macchinario utilizza un sistema di raffreddamento localizzato che va a colpire unicamente il grasso, senza provocare danni ai tessuti circostanti.

cliomakeup-coolsculpting-2-manipolo

Credits: @allure


I residui adiposi sottocutanei, infatti, congelano a una temperatura più alta rispetto all’acqua contenuta nelle cellule, che per questo non vengono minimamente intaccate. La procedura può essere utilizzata su addome, fianchi, culotte de cheval, interno coscia, braccia e mento, ovvero aree dove vi sono accumuli di grasso e sulle quali è impossibile ottenere un dimagrimento mirato.

cliomakeup-coolsculpting3-grasso

Credits: @jennylauyuet

Naturalmente, l’intensità del trattamento viene personalizzata in base alle esigenze del paziente, ma anche dell’area da trattare: lo strato adiposo, in generale, risulta immediatamente ridotto – circa il 25% delle adiposità corporee viene eliminato – in maniera del tutto indolore.

cliomakeup-coolsculpting-4-procedimento

Credits: @bluewaterspa

Una volta congelato, il grasso viene espulso dal corpo in maniera definitiva e assolutamente naturale. L’aspetto migliore della criolipolisi è che è un trattamento non invasivo e che non necessita un periodo di recupero: al massimo, infatti, la zona trattata può risultare lievemente arrossata.

cliomakeup-coolsculpting-5-seduta

Via Giphy

COSA CI SI DEVE ASPETTARE DA UNA SEDUTA DI COOLSCULPTING?

La prima cosa da sapere prima di sottoporsi a una seduta di Coolsculpting è che l’unico trattamento riconosciuto dall’FDA è quello sviluppato da ZELTIQ e introdotto in Italia da Allergan. 

cliomakeup-coolsculpting-6-grasso-localizzato

Credits: @skinspirit

Naturalmente, la durata di una seduta di criolipolisi dipende dalla grandezza della zona da trattare: per i fianchi, ad esempio, occorreranno circa due ore. Allo stesso modo, anche i costi variano in base non solo all’area, ma anche alle specifiche esigenze del paziente. In generale, il prezzo del Coolsculpting si aggira attorno ai 600 € a seduta. 

cliomakeup-coolsculpting-7-gambe

Credits: @elle

gli effetti sono visibili dopo 4 settimane

Dopo una prima terapia, sarà lo specialista a decidere il percorso più adatto e a stabilire il numero di trattamenti necessari per raggiungere i risultati desiderati. Per vedere degli effetti concreti bisognerà aspettare almeno 4 settimane, ovvero il tempo necessario al corpo per liberarsi delle cellule adipose decedute.

cliomakeup-coolsculpting-8-trattamento

Via Pinterest

Al termine della seduta, l’area trattata dovrà essere massaggiata per accelerare il processo e assicurare dei risultati duraturi e soddisfacenti. 

Ragazze, non abbiamo ancora finito! Nella prossima pagina vedremo le controindicazioni del Coolsculpting, quali sono i risultati e come mantenerli nel tempo. Continuate a leggere il post!