La follicolite è un vero “incubo”. Pustole, cisti, peli incarniti, prurito e rossori sono tutti i sintomi di questa infiammazione batterica che colpisce il follicolo pilifero e che non va sottovalutata. La follicolite si manifesta spesso dopo la ceretta: dovremmo essere lisce e vellutate dopo quella sofferenza, e invece ci ritroviamo con foruncoli, crosticine e fastidioso prurito.

Dalle gambe all’inguine, dalle ascelle alle braccia, passando anche per il viso, la follicolite dopo la ceretta non “risparmia” nessuna zona e nessuna persona: uomini e donne ne sono colpiti allo stesso modo! Questa infezione può anche lasciare segni e cicatrici molto evidenti, ecco perché è importante cercare di prevenirla e curarla correttamente qualora si manifesti.

In questo post abbiamo raccolto le cause, i sintomi e alcuni efficaci rimedi per la follicolite da ceretta. Per saperne di più, continuate a leggere il post!

 

La follicolite è un'infiammazione del follicolo che può interessare ogni parte della cute su cui sono presenti peli

COS’È LA FOLLICOLITE? I SINTOMI DELL’INFIAMMAZIONE DEI FOLLICOLI

La follicolite la conosciamo tutte, ma è sempre bene ricordare che si tratta di una vera e propria infezione da non sottovalutare. Nello specifico è un’infezione, spesso di origine batterica, che colpisce i follicoli piliferi e può interessare indistintamente sia uomini che donne. Ci sono persone più predisposte di altre, ma può venire a tutti e in ogni parte dell’epidermide, ad eccezione di palmi delle mani e piante dei piedi.

Colpendo infatti i follicoli, questa infiammazione può interessare tutte le parti del corpo su cui si hanno peli, cuoio capelluto compreso! Esistono poi diversi tipi di follicolite, con cause differenti. Quella causata dalla ceretta, e che può colpire quindi ogni parte depilata, è una follicolite infettiva di tipo batterico. Si manifesta infatti subito dopo la depilazione, dopo lesioni meccaniche, o traumi chimici a livello della cute e che causano una deformazione del fusto del pelo.



Questo tipo di follicolite può essere più o meno superficiale, esordendo quindi con macchioline rosse e foruncoletti oppure, se l’infezione è molto profonda, anche con piccole pustole ripiene di pus e piccole vescicole purulente che, scoppiando, portano alla formazione di crosticine. Sintomi come arrossamento e prurito sono tipici della follicolite superficiale, mentre dolore, pus e cicatrici, ci sono in caso di infezione che coinvolge gli strati più profondi della pelle.

QUALI SONO LE CAUSE DELLA FOLLICOLITE?

Come dicevamo, ci sono diverse tipologie di follicolite: quella infettiva, quella non infettiva, quella a ciuffi (che colpisce il cuoio capelluto) e diverse altre. Le follicoliti infettive hanno poi delle sottocategorie a seconda dell’agente che le causa. Come anticipato, la follicolite da ceretta è una di quelle infettive di tipo batterico.

la causa più comune della follicolite infettiva è il batterio
Staphylococcus Aureus

Il batterio che causa più spesso la follicolite è lo Staphylococcus Aureus, ma ci sono anche altri agenti esterni che possono provocare questa infiammazione, tra cui virus e funghi. La forma più diffusa rimane proprio quella causata dallo Staphylococcus aureus. Questo microorganismo è presente a livello di pelle e mucose, ma in condizioni normali non causa danni.

Tuttavia, quando la pelle è stressata e danneggiata dalla depilazione, questo batterio può proliferare in maniera incontrollata e dare origine alla follicolite. A questo batterio poco simpatico, si aggiungono anche altre cause come ad esempio una sudorazione eccessiva, i follicoli occlusi, presenza di lesioni, essere predisposti a patologie cutanee, immunodepressione, obesità e diabete.

COME PREVENIRE L’INFIAMMAZIONE DEI FOLLICOLI

La follicolite da ceretta può essere prevenuta ed evitata. Ci sono infatti degli accorgimenti da mettere in pratica con continuità per evitare l’insorgenza di follicoliti. Innanzitutto è importante mantenere la pelle sempre ben idratata e non solo quando ci sembra un po’ secca. Durante tutto l’anno la cute necessita di idratazione, che varia a seconda delle condizioni climatiche e fisiche, ma è sempre importante!

Magit, Guanto Crine di Cavallo Bianco Fatto a Mano. Prezzo: 19,03€ su Amazon.it

Inoltre è consigliato usare un guanto di crine, che non solo elimina l’eccesso di cellule morte, ma aiuta anche a rimuovere ed evitare i peli incarniti. Per chi desidera un’alternativa al guanto di crine, esistono ottimi sostituti vegetali come la luffa, la canapa e il sisal. Non hanno lo stesso effetto esfoliante del crine, ma anche con questi materiali si ottengono ottimi risultati.

Hydrea London, Guanto esfoliante in spugna di luffa. Prezzo: 6,95€ su Amazon.it

Sempre per prevenire la follicolite da ceretta, soprattutto in autunno e in inverno quando la pelle tende a seccarsi maggiormente, è consigliabile alternare le creme idratanti a creme emollienti. Gli oli invece sarebbe meglio applicarli mezz’ora prima della doccia, per poi idratare la pelle con la crema dopo essersi lavate. Bisogna inoltre ricordare che è necessario preparare la pelle alla depilazione e, ovviamente, se la si mantiene ben idratata e priva di cellule morte, sarà più facile prepararla allo stress della rimozione del pelo.

Aveeno Dermexa, crema emolliente quotidiana. Prezzo da 11,95€

Indipendentemente dalla tecnica depilatoria che si utilizza, è molto importante detergere la pelle con un detergente antisettico e idratarla con una lozione lenitiva e calmante, che vada anche a proteggere a fondo la pelle, prevenendone arrossamenti.

DERMOFLAN, Detergente Dermatologico. Prezzo: 9,30€ su Farmacosmo.it

Esistono in commercio lozioni lenitive e creme indicate per il trattamento e la prevenzione della follicolite da depilazione. La loro formula contiene principi attivi ad azione antisettica ed emolliente che va a facilitare la rimozione del pelo e, al tempo stesso, riduce il rischio di infezione creando una barriera protettiva. Per chi ha la pelle molto sensibile e reattiva, esistono anche fluidi idratanti che si assorbono rapidamente e che rendono la cute più resistente ed elastica.

Ovviamente questi accorgimenti aiutano a prevenire, ma bisogna ricordare che se si è predisposti alla follicolite, è possibile che si manifesti ugualmente. Magari in forma più leggera. Andate a pagina 2 per scoprire i rimedi alla follicolite da ceretta che abbiamo selezionato. Girate pagina!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here