QUALI SONO LE CARATTERISTICHE DEGLI ATTACCHI DI PANICO E COME USCIRNE?

  1. Gli attacchi di panico sono caratterizzati da una sensazione di paura e malessere, accompagnati da sintomi come palpitazione, sudorazione, tremore, fiato corto e dolore al petto.
  2. Le cause possono essere molteplici, come traumi infantili, patologie e uso/abuso di sostanze.
  3. Essere informati e consapevoli è fondamentale per gestire al meglio gli attacchi di panico.
  4. Durante un attacco di panico bisogna cercare di respirare profondamente e cercare di approcciarsi alla mindfulness.
  5. L’attività fisica, una dieta equilibrata e il supporto psicologico sono le migliori armi per combattere gli attacchi di panico.

cliomakeup-attacchi-di-panico-1Gli attacchi di panico si contraddistinguono per l’intenso malessere, carico di paura, che inducono. Possono manifestarsi in qualunque momento e spesso compaiono inaspettatamente. Di norma, non c’è una causa diretta ed individuabile da chi ne soffre.  In un certo senso, è come se il corpo si sentisse minacciato senza che esista un reale pericolo. Reagisce come se si fosse manifestata la più grande delle nostre paure. Vediamo come riconoscere gli attacchi di panico, quali sono i sintomi e le cause e come agire. Volete saperne di più? Allora buona lettura!

I SINTOMI DEGLI ATTACCHI DI PANICO: NON SOLO LA PAURA

Gli attacchi di panico si possono presentare in un contesto di ansia o in concomitanza con disturbi mentali come depressione, stress post-traumatico, abuso di sostanze, bipolarismo, disturbi alimentari e disturbo ossessivo-compulsivo.

cliomakeup-attacchi-di-panico-2Alcune condizioni mediche, in particolare cardiache, respiratorie e gastrointestinali, possono causare attacchi di panico, ma bisogna sottolineare che possono insorgere anche da uno stato di calma e tranquillità.

cliomakeup-attacchi-di-panico-3Un attacco di panico è stato identificato come un’intensa sensazione di paura o malessere che raggiunge il picco in qualche minuto e durante il quale ci sono almeno 4 dei seguenti sintomi:


  • palpitazioni, batticuore o battito cardiaco accelerato
  • sudorazione
  • tremore
  • sensazione di fiato corto o soffocamento
  • dolore o sensazione di discomfort al petto
  • nausea o dolore addominale
  • sentirsi storditi, instabili, con la testa leggera o svenire
  • avere freddo o caldo
  • parestesia (sensazione di formicolio e intorpidimento)
  • derealizzazione (sensazione di surreale) o depersonalizzazione (essere distaccati da sé stessi)
  • paura di perdere il controllo o di “dare di matto”
  • paura di morire.

cliomakeup-attacchi-di-panico-4Credits: @instapuma.com

COME NASCE UN ATTACCO DI PANICO?

Un attacco di panico si produce quando qualcosa scatena la paura, in un processo conosciuto anche come “reazione di attacco-fuga”. Il sistema nervoso del corpo libera l’ormone adrenalina che provoca sentimenti e sensazioni inquietanti.

cliomakeup-attacchi-di-panico-5ùCredits: @noko.ir

Quando il sistema nervoso reagisce in modo normale ad una situazione di paura, una volta che questa svanisce anche il livello di adrenalina si adatta subito, tornando a essere normale. Durante un attacco di panico, questo non accade e ci vuole del tempo perché la persona torni ad uno stato di calma.

cliomakeup-attacchi-di-panico-6Via @Pinterest

Spesso non c’è nessun motivo ragionevole per un attacco di panico, e quindi il cervello cerca di giustificare la sua reazione attraverso pensieri irrazionali come “sto per morire” o “sto impazzendo“.

cliomakeup-attacchi-di-panico-7Non si sa ancora bene perché si producano gli attacchi di panico, ma secondo le ricerche si tratta di una combinazione tra fattori genetici, biologici, psicologici e ambientali, che possono far sì che una persona sia più propensa di altre a soffrirne.

Ragazze, non abbiamo finito. Quali sono le cause che alimentano gli attacchi di panico? Cosa bisogna fare per gestirli e per eliminare questo disturbo? Le risposte a pagina 2!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here