Il balsamo per capelli è uno di quei prodotti presenti nella maggior parte dei bagni di ognuna di noi. Step fondamentale nella hair care routine, impermeabilizza in parte il capello, conferendogli lucidità e morbidezza. Dopo un accurato shampoo, non possiamo non applicare un pochino di prodotto sulle lunghezze. Dal balsamo a risciacquo a quello che deve rimanere in posa, tutte sappiamo che il balsamo serve per… i capelli. 

E se vi dicessimo che il nostro amato hair conditioner in realtà può essere utilizzato per svariati motivi che esulano dal mondo del capello? Ci credereste mai che è perfetto per lucidare o per sturare? Ebbene sì, è proprio così: in questo post abbiamo raggruppato 8 usi alternativi ed alquanto originali del balsamo per capelli. Se siete curiose e volete saperne di più, continuate a leggere il post!

 ClioMakeUp-balsamo-capelli-1-cover.jpeg

Tutte le immagini sono prese Via Pinterest 

BALSAMO PER CAPELLI: A COSA SERVE DI SOLITO?

Con il termine balsamo per capelli intendiamo un prodotto, solitamente un’emulsione, utilizzata all’interno degli step dell’hair care routine, per idratare e nutrire il capello, donandogli lucidità, morbidezza, pettinabilità e resistenza. 

ClioMakeUp-balsamo-capelli-2-applicazione.jpg

Il conditioner ha lo scopo di riprodurre l’azione svolta dal sebo naturale del capello, rimosso dai lavaggi. Il balsamo, infatti, rende parzialmente impermeabile il capello, diminuendo lo scambio di acqua con l’ambiente esterno che porta alla deformazione e all’indebolimento della cuticola, manto più esterno del capello. 


ClioMakeUp-balsamo-capelli-3-natura.jpg

I balsami hanno una componente emolliente che rende scorrevole la chioma, garantendo una minor possibilità che il pettine causi danni alla cuticola. Vi sono diversi tipi di balsami, caratterizzati da differenti ingredienti: partiamo dagli umettanti, per i capelli particolarmente secchi e disidratati che mantengono l’acqua sulla superficie e all’interno del capello. 

ClioMakeUp-balsamo-capelli-4-lucidita.jpg

Abbiamo poi gli emollienti, caratterizzati da prodotti chimici con azione lubrificante, con i quali il capello appare più liscio e luminoso. Vi sono i tensioattivi, che lasciano il capello più leggero, i chelanti che riducono l’opacità dei capelli e i ricostituenti, che contengono proteine che penetrano nel capello e ne rafforzano la struttura. 

ClioMakeUp-balsamo-capelli-5-morbidi.gif

Tutte le gif sono prese da giphy.com 

BALSAMO PER CAPELLI SENZA RISCIACQUO O IN POSA QUALCHE MINUTO, PER UNA CHIOMA DA FAVOLA

Il primo utilizzo che si può fare del balsamo per capelli è quello per cui è stato inventato… ovvero per i capelli stessi! 

ClioMakeUp-balsamo-capelli-6-risciacquo.gif

I balsami si differenziano tra quelli a risciacquo e quelli senza. L’utilizzo più classico è quello dopo lo shampoo: si applica una noce di prodotto sulle lunghezze, si lascia in posa qualche minuto e poi si rimuove. 

ClioMakeUp-balsamo-capelli-7-leave-in-1.gif

Vi sono poi i leave-in-conditioner, che hanno un’azione idratante, nutriente e conferiscono un’impermeabilità profonda. Non richiedono quindi di essere risciacquati, ma al contrario vanno lasciati sul capello in modo che possano penetrare al meglio. 

ClioMakeUp-balsamo-capelli-8-luminosi.jpg

Si può poi utilizzare il balsamo per capelli per il co-wash: nel caso di capelli particolarmente secchi e sfibrati, tra uno shampoo e l’altro, si sceglie un giorno in cui lavare i capelli solo ed esclusivamente con l’aiuto del balsamo. 

#1 USO ALTERNATIVO DEL BALSAMO: PER LAVARE SÌ, MA I VESTITI

Oltre alla cura del capello, il balsamo è un ottimo alleato per lavare tutti quei capi ultra delicati che richiedono un lavaggio a mano. 

ClioMakeUp-balsamo-capelli-9-lavaggio.gif

Basterà una noce di prodotto ed una bacinella con dell’acqua a temperatura ambiente. Nessun detersivo specifico, il nostro balsamo per capelli sarà sufficiente: una volta finito, sciacquiamo bene e strizziamo con cura. 

#2 PER LE CALZATURE CHE HANNO PERSO LUCIDITÀ

Abbiamo visto insieme come il balsamo sia un toccasana per eliminare l’opacità dal capello conferendogli luce e brillantezza. E se vi dicessimo che questo meccanismo è valido non solo per le nostre chiome, ma anche per le nostre scarpe? 

ClioMakeUp-balsamo-capelli-10-scarpe.jpg

PERFETTO PER LUCIDARE ANCHE LE FOGLIE OPACHE DELLE NOSTRE PIANTE

Per le calzature che hanno perso di lucidità a causa del passaggio del tempo o a causa di pioggia o neve, provate a passare un panno con una noce di balsamo, per renderle quasi come nuove. 

 

ClioMakeUp-balsamo-capelli-11-pulizia-scarpe.gif

E per non fermarci alle scarpe, il balsamo per capelli è ottimo anche per lucidare superfici metalliche quali, per esempio, quelle dei frigoriferi o altri elettrodomestici. Naturalmente una volta finito non va lasciato asciugare sulla superficie, ma va rimosso con l’aiuto di un altro panno. 

Ragazze, eccoci qui a metà del post. Nella prossima pagina vedremo altri 5 usi sorprendenti del balsamo per capelli. Se volete saperne di più, continuate a leggere!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here