Leggere i tarocchi vi ha sempre incuriosito, ma nel tentare di avvicinarvi a questo mondo vi siete trovate in un caos di informazioni e anche di false credenze?

Ebbene sì, ragazze, i tarocchi sono certamente misteriosi e affascinanti e, purtroppo, spesso sono erroneamente considerati solo uno strumento divinatorio: proprio per questo l’arte della lettura dei tarocchi può essere avvolta da un alone di diffidenza e di scetticismo.

In questo post della sua rubrica sul Blog ClioMakeUp, Tiziana Salari, naturopata e fondatrice di Naturopatia Intuitiva, ci aiuterà a sfatare i falsi miti e le false credenze sui tarocchi e ci svelerà tre motivi principali per iniziare a leggere i tarocchi in un viaggio alla scoperta di sé stessi e di ispirazione per esplorare i recessi della nostra psiche e per prendere decisioni consapevoli e illuminate. L’argomento vi ha incuriosite? Allora lasciamo subito la parola a Tiziana. 

Cliomakeup-leggere-tarocchiCredits: Foto di Pexels | Koolshooters

PRIMA DI SAPERE COME LEGGERE I TAROCCHI, È IMPORTANTE SCARDINARE LE FALSE CREDENZE

“I tarocchi, da sempre avvolti da un’aura di mistero e fascino, sono spesso erroneamente considerati solo uno strumento divinatorio. Nello stereotipo comune, chi legge le carte dei tarocchi spesso evoca l’immagine di una fascinosa zingara, sai quella del gioco “la zingara”, trasmesso da RAI 1, io ancora sento la sua voce tenebrosa quando estraeva “la Luna Nera”; oppure l’immagine di una misteriosa strega, anche un po’ ciarlatana, circondata da candele e incensi, con unghie lunghissime che promette di svelare il futuro.

Queste rappresentazioni, però, hanno contribuito a creare un’aura di scetticismo e diffidenza intorno a quella che è l’arte della lettura dei tarocchi.

Sono Tiziana Salari, naturopata e fondatrice di naturopatia intuitiva. In questo articolo, esploreremo i tre motivi principali per iniziare a leggere i tarocchi, scardinando le false credenze e aprendo la mente a un viaggio di scoperta e di trasformazione.

PERCHÉ DOVRESTI IMPARARE A LEGGERE I TAROCCHI?

È importante sottolineare che quelle immagini che, in modo volutamente grottesco, ti ho voluto evocare, sono solo stereotipi e non rappresentano la realtà dei tarocchi. Quelle immagini sono solo frutto di disinformazione e mancanza di conoscenza.

I tarocchi non sono strumenti magici o soprannaturali, ma piuttosto un mezzo per esplorare la propria mente, le emozioni e le situazioni che ci circondano.

La lettura dei tarocchi è un’arte interpretativa che si basa su simboli e archetipi che risuonano con l’inconscio collettivo. I tarocchi sono un linguaggio di immagini che possono aiutare a riflettere sulle proprie esperienze, a ottenere nuove prospettive e a prendere decisioni più consapevoli. Non si tratta di predire il futuro con precisione, ma di comprendere meglio il presente, osservare la situazione da altre prospettive e le influenze che possono condizionare le nostre scelte.

Cliomakeup-leggere-tarocchi-perche-imparare

Credits: Foto di Pexels | Roman Odintsov



È fondamentale avvicinarsi ai tarocchi con un atteggiamento di apertura mentale e rispetto, senza aspettarsi risposte definitive o miracolose. Ogni lettura è un’interpretazione soggettiva che può variare da persona a persona. È importante ricordare che siamo noi stessi i creatori della nostra realtà e che le carte dei tarocchi possono essere uno strumento di supporto nella nostra ricerca interiore, una possibilità per valutare le situazioni da altre prospettive.

I TAROCCHI: LO STRUMENTO PER NON LEGGERE IL FUTURO

La pratica di predire il futuro è antica e si basa sull’utilizzo dell’intuito e della sensibilità che tutti noi possediamo (chi più e chi meno). Non nego che anche io mi sono cimentata a fare previsioni, in forma assolutamente privata e a scopo personale finché poi ho compreso che utilizzare le carte a scopo divinatorio mi portava ad essere troppo passiva rispetto al responso. Era come se avessi ricevuto una sentenza definitiva e io non potessi più fare nulla. Questo per me era inaccettabile e così sono andata oltre.

Io sono della convinzione che nulla è già scritto nel nostro futuro. Il futuro non è altro che un insieme di infinite possibilità che dipendono da una miriade di situazioni diverse. Per questo le carte, a mio avviso, non possono dirti come andrà a finire o se lui tornerà da te. Semmai possono offrirti consigli su come ritrovare amore verso te stessa o riflessioni su quale risorsa poter far emergere per superare un determinato momento difficile.

Cliomakeup-leggere-tarocchi-false-credenze

Credits: Foto di Pexels | Anna Tarazevich

A volte, le carte dei tarocchi possono riflettere ciò che già sappiamo, ma che, consciamente, facciamo fatica ad ammettere. Durante le mie consulenze o i miei corsi, mi capita spesso di chiedere alle persone di “raccontarmi una storia guardando questa carta”. Sono sempre sorpresa da ciò che le persone vedono in un arcano, perché ciò che vedono è qualcosa che in qualche modo è già presente all’interno di loro, forse anche in profondità, in qualche cellula del loro essere.

Questo dimostra che le carte dei tarocchi sono uno specchio delle nostre emozioni, delle nostre paure, dei nostri desideri e delle nostre conoscenze interne. Ci aiutano a esplorare e comprendere meglio noi stessi, ma non ci danno una verità definitiva o un destino già scritto”.

Ragazze, ora entriamo nel vivo: nella prossima pagina, Tiziana Salari ci svelerà tre motivi per cui dovremmo iniziare a leggere i tarocchi, con tante informazioni e consigli. Continuate a leggere.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here