SUPER NOVITÀ! VAI SU ORA!!! 😁

Forum HEY CLIO! CHIEDI A CLIO Consigli per shopping bio? Rispondi a: Consigli per shopping bio?

Rispondi a: Consigli per shopping bio?

Homepage Forum HEY CLIO! CHIEDI A CLIO Consigli per shopping bio? Rispondi a: Consigli per shopping bio?

#163427
LUISELLA1972Participant
Messaggi: 84

Nabla non è un marchio eco-bio: sfatiamo questo mito una volta per tutte. I prodotti sono buonissimi e performanti ed un po’ meno sintetici di altri. Ma con l’eco-bio non ci siamo proprio. Chiusa la parentesi.
Innanzitutto, c’è da premettere che con il trucco eco-bio bisogna comprendere una cosa: l’assenza di siliconi NON consente il medesimo metodo di applicazione dei fondotinta. Se ne applica poco alla volta e spesso non serve l’uso del pennello e neppure di spugnette ed affini, ma le sole dita vanno benissimo. Leggo sempre di bloggers deluse da questo o da quel fondotinta eco-bio perché si ostinavano ad adoperare le stesse tecniche di applicazione dei fondi siliconici, precludendosi così la possibilità di usare dei prodotti che non fanno male alla pelle, che non la occludono e che non la disidratano. Io non sono eco-talebana, né nel trucco, né nello skincare, ma non intendo dare più troppi soldi a marchi costosi che mi fanno pagare 60 euro per un prodotto che in cima all’INCI contiene i siliconi, che costano 0 lire all’azienda (che così gonfia i profitti con costi di produzione bassi), con principi attivi in basso all’INCI che MAI saranno veicolati alla pelle, in quanto schermata, per l’appunto, dai siliconi. Per questo motivo, le creme di bellezza e la base del trucco per me sono solo ed esclusivamente eco-bio, e la mia pelle mi sta ringraziando. Per l’ombretto o il detergente a risciacquo non mi faccio problemi.
Un mito da sfatare è la paura che il trucco eco-bio non abbia la stessa resa di quello tradizionale. Forse era così un tempo, ma ora ci sono ottime marche che consentono trucchi di livello professionale.
Una prima marca (un po’ cara) è la francese Couleur Caramel: il suo fondotinta in stick non teme rivali. Abbinato per chi ha la pelle grassa con il primer matificante della stessa marca è una combo da 12 h non stop.
Una marca che adoro per il fondotinta è l’italiana Liquidflora: ormai è il mio fondo da diversi anni, non intendo cambiarlo neanche sotto tortura.
Molto buoni e pigmentati sono gli ombretti della Purobio e splendidi i colori della palette Duocrhome di Neve Cosmetics: per chi ama i colori carichi e sfaccettati è un must.
Per ciprie, blush e terre mi affido alla Lavera o alla Benecos: costano poco ma sono davvero validi.
Alkemilla fa dei rossetti strepitosi.
Il mio mascara preferito, comprato e ricomprato, è l’Audacieux della So-Bio: volumizza, allunga ed incurva, con un effetto ciglia finte pazzesco e lo dico io che ho ciglia sfigate.
Le matite (occhi-labbra) le uso poco: per mia esperienza, posso dire di trovarmi bene con quelle della Neve, della Purobio e della Dr. Hauschka, ma le matite non sono la mia priorità, ad essere sincera.
Non avendo correzioni forti da fare, mi trovo benissimo con i correttori della Couleur Caramel, anche se una mia amica mi spergiura che i correttori della 100% Pure sono favolosi.
Ecco qua. Tocca a te cercare e sperimentare. Si tratta di un diverso approccio al makeup e devi solo capire di cosa hai bisogno.

POST POPOLARI