SUPER NOVITÀ! VAI SU ORA!!! 😁

Forum L’ANGOLO DI NOI CIOMPETTE BEBÈ IN ARRIVO Neomamme e future mamme: allattamento al seno? Rispondi a: Neomamme e future mamme: allattamento al seno?

Rispondi a: Neomamme e future mamme: allattamento al seno?

Homepage Forum L’ANGOLO DI NOI CIOMPETTE BEBÈ IN ARRIVO Neomamme e future mamme: allattamento al seno? Rispondi a: Neomamme e future mamme: allattamento al seno?

#63059
CiallaParticipant
Messaggi: 9

Buongiorno!
Sinceramente anche io avevo tantissima paura e anche quando ho saputo che sarei diventata mamma non ho smesso di averne. Purtroppo la situazione economica è un grosso problema per tanti (io sono rimasta a casa per i 5 mesi previsti senza nemmeno un euro) ma a un certo punto mi sono detta che pazienza, un modo lo avremmo trovato. Per quanto riguarda il parto io mi sono rifiutata di ascoltare qualsiasi descrizione o di guardare un qualsiasi programma che ne parlasse proprio per evitare di avere modelli di riferimento (e inutili ansie o paure). Infatti, ogni parto è a se e fare confronti no porta mai molto lontano. L’unica cosa che mi sento veramente di consigliare a te o a qualunque futura mamma è di andare in un ospedale dove siano presenti reparti di rianimazione/chirurgia e magari anche terapia intensiva neonatale. In modo da essere sicuri che per qualsiasi evenienza ci si trovi già in una struttura che è pronta a fronteggiare ogni tipo di emergenza. Altro consiglio spassionato: tutte le ostetriche dicono che è un evento naturale, bellissimo, fantastico e che il corpo sa che cosa fare. Cosa che omettono spesso o che sorvolano è che fa terribilmente male. Non posso farti un paragone con niente perchè è qualcosa di estremamente personale e la sopportazione del dolore è diversa da persona a persona, ma di sicuro fa male, tanto. Per cui, accertati di fare tutte le visite e le analisi necessari per l’epidurale e possibilmente partorisci in un ospedale dove per filosofia l’epidurale te la fanno senza storie. A me purtroppo non l’hanno fatta accampando scuse di ogni genere (poi ho semplicemente scoperto che la filosofia del reparto è di farla il meno possibile e non per questioni economiche). Ma siamo nel 2015 e non trovo dignitoso che una donna debba partorire in quelle condizioni solo perchè un’ostetrica non condivide la tua scelta. E’ come se andando dal dentista ti togliessero un dente senza anestesia perchè al dentista non piace farla. Ma stiamo scherzando? Comunque, non voglio spaventarti, anche perchè anche io avevo paura che nel momento in cui avessi stretto quel fagottino in braccio non avrei saputo che cosa fare! Invece, quando te lo ritrovi li, piccolo e indifeso, esce la parte più istintiva di te. A me sembrava la cosa più naturale e normale del mondo averlo li con me e adesso mi domando come ho potuto vivere senza il mio piccolino per così tanto tempo. Quando te lo dicono fai fatica a crederci perchè non l’hai provato, ma l’amore materno è qualcosa di così bello e pieno e appagante che tutto il resto, comprese le paure e la stanchezza, diventano piccole piccole in confronto all’amore incondizionato e bellissimo che un bambino sa darti.
Lo so che sono tante idee buttate li senza troppi nessi, eppure è proprio quello che sento! per cui buttati, il resto verrà da sè!

  • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 3 mesi fa da  Cialla.

POST POPOLARI