A CHI STA BENE QUESTO COLORE?

Certamente, sono le carnagioni lunari – con pelle e occhi chiari – a beneficiare maggiormente delle mèches biondo cenere, esaltandone i contrasti e mettendo in risalto le sfumature degli occhi. 

cliomakeup-biondo-cenere-8

Via Pinterest

Chi ha una carnagione molto chiara potrà, inoltre, azzardare un mix di tonalità cenere e più chiare, vicine al Biondo Champagne, per aggiungere un tocco luminoso e particolarmente adatto all’estate.

cliomakeup-biondo-cenere-9

Credits: @beachblondhair Via Instagram


Anche le pelli olivastre possono essere valorizzate da un balayage biondo cenere, che illuminerà la chioma tendenzialmente scura associata a questo tipo di carnagione. La soluzione giusta, perciò, è utilizzare il biondo proprio come un punto luce. 

cliomakeup-biondo-cenere-10

Via Pinterest

Ricordate, però, che è la pelle a comandare, perciò, assicuratevi di avere un sottotono freddo o il risultato sarà poco armonico. Se avete le lentiggini, ad esempio, probabilmente avrete un sottotono caldo e dovrete optare per un colore capelli caldo come il rosso, rinunciando al biondo. 

cliomakeup-biondo-cenere-11

Credits: @subi_hairsanctuary Via Instagram

IL TAGLIO E LA PIEGA GIUSTA PER VALORIZZARE I CAPELLI BIONDO CENERE

Prima di scegliere taglio e piega per valorizzare il biondo cenere, bisogna tenere presente che questa colorazione è piuttosto neutra e, per questo, si armonizza bene con un look grintoso.

cliomakeup-biondo-cenere-12

Credits: @samihairmagic Via Instagram

valorizzate questa tonalità di biondo con un taglio grintoso

Per questo motivo, il taglio giusto non può che essere un bob corto o un pixie cut, grintosi quanto basta. Un ottimo “accessorio” per un tinta biondo cenere è la frangia, ottima anche per mascherare la ricrescita in caso si capelli bianchi o grigi. 

cliomakeup-biondo-cenere-13

Credits: @samihairmagic Via Instagram

Importantissimo anche lo styling, naturalmente: per valorizzare questa tonalità di biondo sarà necessario rinunciare alle mezze misure e optare per una chioma liscissima o tutta onde e boccoli. 

cliomakeup-biondo-cenere-14

Via Pinterest

COME PRENDERSI CURA DEI CAPELLI BIONDI (ANCHE TINTI)

Se sei una bionda naturale, per aggiungere uno shatush biondo cenere non dovrai rivoluzionare la tua haircare routine: uno shampoo e una maschera per esaltare i riflessi dorati della chioma saranno sufficienti per ottenere sfumature lucenti.

cliomakeup-biondo-cenere-15

Credits: @mastersofbalayage Via Instagram

Per chi deve trattare i capelli colorati, invece, è importante utilizzare un conditioner o una maschera adatta a proteggere e nutrire i capelli tinti, avendo cura di evitare lavaggi troppo frequenti.

cliomakeup-biondo-cenere-16

Credits: @mazeehair Via Instagram 

In ogni caso, infine, un prezioso alleato è uno shampoo capace di neutralizzare riflessi indesiderati per mantenere la tinta invariata. L’aiuto del parrucchiere, poi, sarà fondamentale per ritoccare le radici. 

cliomakeup-biondo-cenere-17

Credits: @beachblondehair Via Instagram

Ragazze, se volete conoscere i prodotti migliori per la cura dei vostri capelli, non perdetevi questi post!

1) 15 MIGLIORI TERMOPROTETTORI CAPELLI: I PRODOTTI TOP DEL 2020 

2) PRODOTTI KÈRASTASE: I MIGLIORI DEL BRAND E PROVATI DAL TEAMCLIO 

3) MIGLIORI MASCHERE PER CAPELLI DA SUPERMERCATO: I PRODOTTI TOP PER OGNI ESIGENZA 

cliomakeup-biondo-cenere-18

Ragazze, per questo post è tutto! Cosa ne pensate di questo colore di capelli? Lo provereste? Sfoggereste sfumature più scure o più icy? Fateci sapere tutto nei commenti! Un bacione dal TeamClio!