4) Capire se gli ombretti sono poco scriventi o polverosi

Quando entriamo in profumeria e vogliamo provare un ombretto, la prima cosa che facciamo è prelevarlo con il dito.

nars-eyeshadow-swatches-001Credits: Community Sephora

Quasi sempre rimaniamo affascinate perché vediamo un colore pieno e compatto, ma poi torniamo a casa e magari ci accorgiamo che non è poi così scrivente o che è molto polveroso.
Il segreto per evitare delusioni è quello di riuscire a provarlo fin da subito con un pennellino (o al massimo un cotton fioc), perché le dita falsano sempre un po’ il risultato. Essendo ‘calde’ e facendo un po’ di pressione, fanno automaticamente da ‘primer’ e permettono quindi al colore di aderire perfettamente.
Se invece lo applicate con uno strumento esterno, noterete subito la vera qualità di quell’ombretto e riuscirete subito a capire se vale la pena o no comprarlo.

eyeshadow
A me capita di fare molta attenzione anche quando guardo semplicemente degli ‘swatch’ sul web, perché non sempre sono prove veritiere (magari c’è sotto un primer o l’ombretto è stato bagnato… in questo caso il risultato cambia e non è attendibile!).

Se volete andare sul sicuro, vi consiglio anche in questo caso di puntare su ombretti metallizzati, che di solito sono sempre di buona qualità e pigmentati, o di puntare su prodotti in crema o liquidi, che per la loro composizione sono quasi sempre scriventi e di certo non polverosi (salvo rari casi, per alcuni colori particolari, ad esempio il viola!).


Diorshow-Fusion-Mono-Eyeshadow-fall-2013

 

5) Meglio liquido, polvere, crema o stick? Come preferiamo applicarlo?

Untitled

Se non sappiamo usare i pennelli (o semplicemente non ne possediamo), usare gli ombretti classici in polvere può essere un problema perché c’è il rischio che non si crei una bella sfumatura.

copper-eyeshadow
Se ci piacciono invece i prodotti liquidi e cremosi dobbiamo sempre stare attente ad applicarli bene perché è vero che danno un colore bello pieno, intenso e omogeneo, ma prima che si asciughino dobbiamo sempre sfumarli un po’ con un pennellino dalle setole compatte, altrimenti restano solo delle macchie di colore.

shadow
Se siete alle prime armi con gli ombretti oppure vi serve un prodotto veloce e facile da usare, il mio consiglio è di concentrarvi sugli ombretti in stick che sono più facili da utilizzare e non danno particolari problemi nella stesura o nella sfumatura, anche perché il più delle volte non si asciugano immediatamente e permettono di essere lavorati (naturalmente bisogna comunque essere abbastanza veloci nel fare quest’operazione).

 

pupa-waterproof-620-2 12,90

kiko-long-lasting-stick 6,90

Quelli liquidi o i pigmenti più professionali hanno invece bisogno di un po’ di manualità.

6) Si possono seccare (soprattutto quelli in crema)

smashbox-limitless-15-hour-wear-cream-eyeshadow-summer-2012

Tutti i prodotti hanno una scadenza, lo stesso accade per gli ombretti. Ma quelli in crema più nello specifico hanno bisogno di maggiore attenzione altrimenti vi dureranno davvero poco.
Se decidete di prenderne alcuni (e anche qui il mio consiglio è di non prenderne in grandi quantità ma concentrarsi solo su 1-2 colori) dovete stare attente e ricordarvi di richiuderli sempre bene, altrimenti potrebbero seccarsi e durarvi davvero poco tempo.

Nonostante abbiano la scadenza, non mi è però mai successo di vedere gli ombretti in polvere ‘modificati’ nel tempo, quindi li ho usati anche per diversi anni senza avere problemi (vedere alla voce NAKED 1 o palette ormai datate, ancora oggi perfette! :D).
Quelli in crema sappiamo che sono molto più vulnerabili da questo punto di vista e quindi prima di comprarli ricordatevi che è un prodotto un po’ più ‘delicato’ di altri.

 

Ragazze, questa era la mia mini-guida per l’acquisto degli ombretti! Fatemi sapere quali sono i criteri che utilizzate voi quando ne comprate di nuovi e se siete palette/cialdine singole-addicted! So che è un mondo fantastico, colorato, proprio come quello dei rossetti… e resistere è davvero difficile! Quindi chi di voi è affetta da ‘ombrettite’ acuta? 😀 Quali sono le caratteristiche che preferite trovare in un prodotto? Fatemi sapere!! Beso!

 

 

 

 

 

 

 

 

146 COMMENTI

  1. yeeee!!! Io adoro i post sugli ombretti!!!
    Grazie Clio!!!

    E finalmente sono anche tornate le mail mattutine!!!:D

  2. Purtroppo ho moltisssssimi ombretti in crema. Solo i Color Tatoo, mi hanno dato problemi, essendo più duri. Quelli Wycon e Kiko, sono più morbidi, mi durano tanto.
    Mi piacciono questo periodo i finish matte, ma trovarne di scriventi é molto più difficile di qualunque altro finish.
    Mi piacerebbe una review sugli ombretti opachi Inglot.
    Della Inglot se ne parla pochissimo. Ci sono pochi store in Italia e temo continuino a chiudere

  3. Post molto utile…Gli ombretti sono la mia passione mukeupposa più grande. Dopo tanti acquisti deludenti, grazie alle dritte di Clio, sto imparando ad orientarmi meglio tra finish, scrivenza, palette e pennelli.

  4. Io trovo tutto sempre molto complicato! pas facile! nel senso, gli ombretti sono tutto molto belli ma tutti abbastanza difficili da sfumare per avere dei risultati ottimi! Io mi trovo bene con quelli in crema, ma scelgo colori neutri così se me li spalmo a mo’ di pomata, l’orrore non si vede! poi, mi piacciono tantissimo i verdi e i viola ma non truccandomi particolarmente, li ho compatti e, ad essere, onesta, a me tutte le sfumature di Clio, non vengono, credo di prendere troppo prodotto con il pennello, non so!
    ah, io mi son trovata bene con certi colori della kiko, in stick, che ci sono nel post, tipo beige e un grigino/panna, ma ad esempio, il viola, proprio no! è secco in confronto agli altri!
    passo e chiudo
    baci

  5. Si… anch’io sono incuriosita dagli ombretti opachi Inglot. Hai ragione… è difficile trovare ombretti dal finish matte validi…sfumabili e non polverosi. Io mi sono trovata bene solo con alcuni colori della Mac e Too faced.

  6. ah, un’ultima cosa, a proposito di ombretti! Ho ricevuto una sessione trucco da Sephora gratuita e non avendo mai fatto lo smoky eyes ho chiesto di provarlo…voi cosa ne pensate del risultato?
    io non son rimasta soddisfattissima, mi sembra tanto scuro e pesante…ma non ho un metro di paragone con altre prove!
    grazie

  7. Solitamente acquisto palette per quanto riguarda i colori neutri (che sono quelli che uso sempre), mentre per i colori sgargianti preferisco comprare le cialdine singole perché spesso mi ritrovo a non utilizzarli! 😀

  8. È bello, trovo che valorizzi il tuo sguardo e il colore degli occhi! Secondo me forse non sei abituata a vederti così e ti sembra strano (anche io mi sento un panda quando provo a fare trucchi un pò più scuri, perché di solito mi trucco poco!).

  9. Hai dimenticato una cosa essenziale: vedere sul blog/canale YouTube se A Clio è piaciuto, se lo consiglia, se ne ha fatto una buona recensione!

  10. Mi sono prenotata anch’io per una sessione di trucco! Com’è? Spero che poi non ti obblighino a comprare i prodotti…

  11. “..Quando entriamo in profumeria e vogliamo provare un ombretto, la prima cosa che facciamo è prelevarlo con il dito..”
    Ecco scoperto perchè molti ombretti mi piacciono tantissimo in negozio, poi mi deludono a casa. O__o Grazie Clio. E’ una cosa che non sapevo. Cioè non riuscivo a darmi una spiegazione logica, perchè non immaginavo che prelevando l’ombretto col dito si “falsassero” le caratteristiche del prodotto.

  12. io sono malata di ombretti, lo ammetto 🙂 Ho da poco comprato la tanto desiderata NAKED, ero indecisa tra la 1 e la 2, ma alla fine ho optato per la 1 per via dei colori sul bronzo centrali che mi piacevano moltissimo. Che dire? è una meraviglia, perfetta per i trucchi di tutti i giorni in ufficio, penso che la userò moltissimo… Adoro anche gli ombretti in stick di kiko, ogni volta che sono in saldo ne compro un paio, sono a dir poco ottimi per la durata e la facilità di applicazione. Mi piacciono molto anche quelli in crema, in particolare l’ultima formula di Kiko/wycon, quella un po’ spugnosa che poi diventa quasi polvere, ecco questa consistenza la adoro rispetto alla classica crema, un po’ troppo morbida per i miei gusti.

  13. secondo me gli ombretti al pari dei rossetti vanno provati, e riprovati….vedere gli swatches delle altre di sicuro aiuta molto, ma anche non avere altri termini di paragone ci fa valutare un prodotto in un modo o nell’altro, mi spiego : la mia prima palette è stata il dupe della naked 3 fatta da make up revolution, quando mi è arrivata e ho iniziato ad usarla, la amavo!!! poi ho comprato qualche cialda di neve, e la palette duochrome…prima di allora avevo un’idea completamente diversa ( e sbagliata) di cosa fossero gli ombretti scriventi!!!

  14. Guarda, dipende da chi trovi, la mia commessa era gentile ma tanto truccata…io, di conseguenza…vedi la foto! A me hanno truccato con la nuova linea di Marc Jacobs…nulla costa meno di 30 euro. Cercano di farti acquistare tutto ma non esiste obbligo quindi…se proprio ti senti a disagio, prenditi qualcosa che può servirti, di meno caro… senza lasciare subito 50 euro! L’unica cosa che non ho capito é: la sessione costava 15 euro. A me non l’hanno fatta pagare ma ho acquistato il fondotinta che mi serviva e mi sembrava il più naturale possibile (gli ho lasciato 41 euro…spero mi duri 2 secoli)! quindi non so se è tutto legato all’acquisto o fanno un po’ come gira a chi trovi alla cassa!

  15. Grazie, mi fa piacere! si , in effetti, io mi spalmo l’ombretto in crema neutro, proprio in modalità “strappo muscolare” e via!

  16. Anche io adoro la naked 1! Si possono creare tantissimi look! Per tutti i giorni però preferisco gli ombretti in stick, velocissimi da applicare, non sporchi ne dita ne pennelli , non serve prime e, e sei subito pronta! Al mattino ho sempre i minuti contati e non riesco a dedicarci troppo tempo…

  17. Anche a me piacerebbe una review sugli ombretti Inglot e magari anche su altri prodotti del brand,. So che in Italia non ci sono molti negozi Inglot ma qui da me sono presenti in ogni centro commerciale. E poi ne ho sentito parlare bene anche da Clio. Il prezzo e’ piu’ basso di Mac. Grazie in anticipo Clio!!!! 🙂

  18. Io adoro la urban dacay…per il compleaano il mio ragazzo mi ha regalato la palette elettric e mi sono innamorata del color slowburn che prima mi lasciava perplessa a vederlo dagli swatch. Abbinato con il grigio gunmetal e l’oro baked della naked1 è fantastico 😀

  19. Apprezzo e concordo su ogni tuo consiglio. Il mio problema è che ancora non so decidere per una palette nude.
    Diciamo che ho 5-6 ombretti più o meno nude, mi manca un opaco tortora chiaro.
    È che una palette nude è bellissima non solo da vedere, ma è molto pratica in viaggio. Compri quella e sei a posto.
    Mi piacerebbe la naked 2, prima o poi la comprerò. Per gli ombretti colorati mi piacciono mono perchè ogni volta sono attratta da un colore particolare e compro solo quello. Per gli ombretti in crema, ho un pupa vamp completamente secco, anche se non l’ho usato spesso.
    Non ne comprerò altri, preferisco quelli in stick.

  20. a me il color tattoo si è un po’ seccato in superficie, ma ho grattato via il primo strato (diciamo 1 mm di prodotto) e riesco ad utilizzarlo ancora…..dopo un anno!

  21. premessa:
    ho visto la tua foto. Io sono una che si trucca poco, cioè in modo poco vistoso e che è terrorizzata dalle commesse che truccano come pagliacci. Però a me il tuo trucco sembra fatto bene…..non dico la tecnica, perchè non oserei mai giudicare, ma alla vista ti sta bene, non è pacchiano. Certo, essendo uno smokey non può essere leggero…..ma non avendoti mai vista come ti trucchi di solito, se ti avessi incontrata così non mi sarei stupita, ecco.
    Per gli ombretti, quoto tutto. Prima cosa il viola stick di kiko. Comprato e buttato dopo pochissimo perchè aveva preso un odore strano, molto forte.
    E le sfumature, nemmeno io riesco a farle……cioè al massimo ombretto sulla palpebra e altro ombretto sfumato nell’angolo/piega….già questo per me è truccarmi bene.Sarà anche che ho gli occhi piccoli e poco posto….ma di più non riesco!

  22. Stai benissimo! Ho i tuoi stessi gusti in fatto di ombretti (nude o marroni e taupe, verdi e viola). E come te con i colori medi o in stick vado alla grande andando sempre veloce.
    Io non riesco ancora a faresfumature decenti all’angolo esterno: prelevo sempre poco prodotto per volta e cerco di concentrarlo lì, ma quandosfumo è come se tutto si confonda e non vedo più un angolo esterno scuro decente.

  23. Ne ho uno, bello e burroso. Sarei tentata di prenderne un altro, ma continuo a sospirare sulla naked 2

  24. Ho comprato l’ombretto in crema della wjcon,il 15. Ma il risultato su di me é pessimo. Lo applico , sfumo subito, con un risultato stupendo ma dopo un’ora circa la mia palpebra sembra rugosa, perché l’ombretto si secca . Sembro con la palpebra di mia nonna! Ma succede solo a me?????

  25. Vorrei un ombretto di questa tonalità, rosso/ruggine come nella prima foto…che marca lo fa che sia bello e valido veramente?

  26. Ciao Elena! esatto, come vi dicevo nel post purtroppo con le dita tendiamo sempre a premere molto sulle cialdine e di conseguenza ‘gli oli’ naturali delle dita e il calore fanno sì che le polveri aderiscano perfettamente e che tutti gli ombretti ci sembrino super compatti e pigmentati! Certo, molti ombretti sono davvero validi, ma purtroppo, come sappiamo bene tutte, non vale per tutti, quindi meglio fare un test più accurato prima di comprarli! 😉 sono contenta che il mio consiglio vi sia utile! Besoooo!

  27. Ragazze visto che stiamo parlando di ombretti ho una domanda: sto cercando un ombretto (in polvere) panna o bianco che scriva e che duri… Ma che non costi tanto! Qualcuno ha qualche suggerimento?? (vorrei fare un ordine da MakeupGeek) ma volevo aspettare un pò!

  28. guarda secondo me dipende sia dalla manualità, ma con la pratica si impara, ma dipende anche molto dai pennelli, devono essere di forma e dimensione e morbidezza adatti, un buon pennello può fare la differenza

  29. A me piacciono molto i matte Nabla… oserei dire che mi paiono meno polverosi della Too Faced….

  30. Preferisco quelli in polvere, al limite i matitoni. Con i liquidi mi son trovata malissimo, un po’ meglio con quelli in crema, ma poi torno a quelli polverosi. Li adoro. *_* Non ne ho mai abbastanza, secondo me (eheheh), ma ultimamente non ne sto più comprando, perché in effetti ne ho tanti. Le palette le guardo, ma non le compro perché ho già una trousse con 48 (!!!) ombretti ormai da quasi due anni e certi non li ho mai nemmeno provati! Le uniche che ho preso sono quelle della essence con 4 colori. Ma di solito vado di ombretti singoli.

  31. Devo ricordarmi di infilami in borsa un pennellino quando mi avventurerò di nuovo in profumeria. Sullo scherzetto dell’ombretto provato col dito sono caduta spesso!

  32. Come Clio ha la rossettite acuta ( e io neanche nego di averla) ho anche l’ombrettite acuta

  33. Ciao Clio!! io ho acquisto degli ombretti della stick della KIKO della linea LONG LASTING STICK di colore blu (n.43) e viola (ma non ricordo il num. Ogni volta che lo metto mi crea quel brutto effetto con le righette e non è compatto, come evitare tale problema?? Grazie 🙂

  34. Io sono una fan degli ombretti opachi, ma da poco ho imparato ad apprezzare quelli satinati grazie ai due ombretti della essence sweet like Chocolate e Cocoa Bear 🙂

  35. Grazie Clio per questa serie di post. Io potrei anche andare in giro solo con il burrocacao, ma ebbene lo ammetto anch’io soffro di ombretite acuta……proprio stamattina sono andata con la mia lista convinta di trovare la palette della essence All about nudes e neanche più l’ombra di una confezione completamente integra!!!!!!! A parte questo io adoro tutti i colori tranne il verde e l’azzurrino e prediligo in genere gli opachi, ma spessissimo li abbino a quelli in stick o in crema in genere come i maybelline color tattoo (rosa/oro-bronzo) per creare punti luce e quando sono di fretta stick kiko, ne ho diversi, ma i colori che uso di più sono sul marrone(05 e 06) una matita marrone o bronzo nella rima inferiore applicata come a sporcare le ciglia tanto mascara, blush e a seconda dell’umore rossetto o burrocacao. Grazie Clio e ciao a tutte ;***

  36. Molto bello!!! Non è scuro per niente anzi, è in perfetta sintonia con i tuoi colori….capelli scuri, occhi verdi? o nocciola? non si capisce bene, comunque stai benissimo!!

  37. Purtroppo penso che tu abbia ragione c’era anche a Pavia fino a circa due anni fa, all’interno di Coin, uno spazio Inglot, lo hanno rimosso e quest’anno hanno chiuso anche il punto vendita Coin……Sono d’accordo con te anche perché io ne ho tre un color burro che uso sotto l’arcata sopraccigliare, un grigio medio e un marrone scuro. Scrivono bene e rimangono per molte ore con primer, ovviamente!!

  38. A me purtroppo il soft ochre sulla palpebra nn dura…tempo un Oretta e mi fa andare tutto nelle pieghe…piango T_T

  39. Ma ieri nel post sull’accumulo di trucchi non avevi dei buoni propositi di smettere? ahahahah i miei ombretti cremosi di Kiko sono ancora ok dopo due anni..solo uno più recente (avrà un anno) era già nato male e mi si sta davvero seccando (un bellissimo blu) ieri ci ho messo l’olio di ricino, si è ammorbiditi, però non so se rimarrà sulla palpebra

  40. ciao Emanuela! In effetti colori scuri come il viola e il blu possono dare questo tipo di problema, anche perché essendo così scuri se creano delle macchie o delle righe si vedono ancora di più! Prova così: utilizza prima di tutto un primer occhi, stendi il tuo ombretto in stick, sfumalo un po’ con il pennello e prova a fissarlo anche con un ombretto in polvere di un colore simile… così stai certa che resterà al suo posto! 😉 fammi sapere come va! besooo!

  41. ciao pollo! sì lo so, in effetti anche io a parte qualche rossetto e qualche palettina non posseggo molto altro, però devo dire che sono tutti prodotti davvero validi e di grandissima qualità, quindi è un bell’investimento! Gli ombretti in particolare sono davvero fenomenali sugli occhi! Lei si è ispirata molto alla linea di Tom Ford, e alcuni prodotti (come proprio le palette) si somigliano molto! Però paradossalmente quelli C. Tilbury costano anche un po’ meno, quindi a questo punto li preferisco! ;-)) besooo!

  42. Ciao!!! ho provato… ora seguirò i consigli di Clio!!! ma grazie mille per il consiglio!!!

  43. Ciao Clio!! Proverò a chiederla a babbo Natale allora 🙂
    Sperando che invece non mi porti le solite a forma di orsetto!! Haha
    Un bacioneeeeee

  44. Ciao Federica! Uno degli ombretti color panna che mi piace molto è Foxy della Urban decay (si trova anche all’interno della palette Naked 2) oppure ci sono anche quelli all’interno delle pallettine Too Faced, come le Natural eyes o Natural Matte! Di bianco più ottico invece ti consiglio più qualcosa in stick, come la Jumbo pencil di Nyx, colore Milk! besooo!

  45. A parte una mini palettina seminuda ho solo ombretti singoli comprati spesso senza neanche pensare a come abbinarli tra loro ma per improvvisi colpi di fulmine 😛 Il mio unico ombretto in stick è genialmente nero. L’ho preso come base per i miei amati duochrome ma finora l’ho usato proprio poco…

  46. Grazie Vale81! Sì li ho pensati proprio come delle guide veloci e pratiche, da consultare nel momento dello shopping compulsivo! ahah scherzo, però credo sia davvero utile tenere a mente alcune cose prima di fare degli acquisti… soprattutto se si è alle prime armi! 😉 besoo!

  47. Ottimi consigli….
    Io quando provo gli ombretti li prendo col dito e poi li sfumo sulla mano….almeno capisco se scrivono o no….
    Infatti la maggior parte di ombretti che da fuori sono molto belli, poi provandoli sulla mano non scrivono o quando si vanno a sfumare scompaiono.

  48. Clio ha parlato bene della nude nuova di essence è contenuta come ingombro e spesa e rispetto alle precedenti i colori e le scrivenze sono migliorate

  49. Ho mentito… Infatti stamattina alle 9,30 ho telefonato a Mac per la nuova collezione 🙂 🙂 Ma prima o poi smetterò, per forza non ho più spazio—

  50. Beh, non sei l’unica, ho sentito che a molte dura poco. Generalmente a me gli ombretti durano molto. Ho preso Il primer Too Faced per il Solsice di UD (che mi sono rivenduta) perchè sapevo che faceva fall out e lo fa comunque. Tornando al Soft Ochre, ho bisogno di una base matte, altrimenti l’ombretto kiko o wycon cremoso a me durano tanto. Se il Soft non mi dura, vuol dire che sta messo male 🙂 xd…

  51. Io ho preso la Naked 2 un mese fa… Sinceramente ( ma perchè solo io devo abbattere questi miti) è una bella palette e costa poco… Sono sempre 6 ombretti e quindi vale la pena averla, ma che siano tutta questa immensa qualità … Boh a me sembra che esce una moda e tutti dietro, Nessuno ha coraggio di dire che non c’è tutta questa gran qualità. Spolverano e molti colori nemmeno si vedono. Mi pare che ci siano i miti intoccabili…

  52. Parli della naked bascs 2 o della naked 2?
    Perché le naked 1, 2 e 3 (e mi pare anche la Smoky) hanno 12 colori ciascuna.

  53. Io ogni volta che vedo la naked 3 quasi inutilizzata nel cassetto (perché ho un sacco di colori che mi stanno meglio) mi ripeto con un certo senso di colpa “eh sì che lo sapevo, Clio l’aveva detto, l’aveva detto a sapevo che aveva ragione!”.
    Sempre preziosi i tuoi consigli, grazie! quando non li ascolto (poche volte) mi pento.

  54. Soffro di ombrettite acuta: ne ho più di 350 e ho smesso di comprarli perché non trovo più colori che non ho 😀

  55. Finalmente qualcuno che dice che gli ombretti di Urban Decay non sono il massimo! Concordo

  56. Ciao Clio, in realtà io non ho le dita calde, ahaha sarà per questo che i tester di ombretti spesso scrivono poco? 😀
    Io adoro le palette!!! 😀
    Mi piace avere tanti ombretti tutti assieme, perchè spesso non ho voglia di star lì ad aprire mille ombretti, truccarmi e dover poi chiudere mille prodotti!
    Ho solo le naked 1 e 3 e alcune palette Essence (ma ancora nessuna di quelle nuove). A gennaio vorrei comprarmi la naked 2, spero ci sia lo sconto del 20% da Sephora! 🙂

  57. Ciao! Sono Chiara e sono affetta anche da ombrettite acuta. E a dirla tutta le palette non mi piacciono. Lo so, sono strana, ma alla fine mi piacciono le cialdine piccole!!! Le palette mi urtano psicologicamente!

  58. Anche secondo me stai molto bene! Risaltano gli occhi ed è bilanciato, non mi sembra affatto eccessivo

  59. Ti riferisci alla basics? No a me ispirano poco. Mi piace la naked 2 classica per i toni sul taupe.
    Della UD ho un solo ombretto viola-lavanda e mi piace molto. Sui toni basici ho amato molto la palette incognito dior, anche se sono solo colori chiari. Ma costa uno sproposito per 5 ombretti.

  60. Con questa cosa degli swatch con le dita mi hai illuminata!!grazie Clio..non farò più questo errore..come dicevo anche nel post sui rossetti amo moltissimo anche gli ombretti,in particolare le palette perché la mattina sono sempre di corsa e almeno ho tutti i colori in un unico prodotto!!:-)

  61. Ops credo di dover iniziare ad ascoltare i vostri consigli!! Dopo queste pensate che abbia comprato un bianco e un rosa chiaro?? Ovvio che no!! Altre due palette!! Povera me :((

  62. Mi piace aqcuisitare palette per rissaltare al meglio il colore de miei occhi. Preferisco usare quelle vs. Le altre. Preferisco sempre usare colori freddi su di me, per questo non possedo molti palette..ho visto che molti hanno colori che non si vedono su di me. Come acconsiglia Clio, ho alcune di alto uso in cialde come una colore burro matt, una nera matt, ma ho bisogno di un grigio matt. Ho palpebra cadente allora sto alla ricerca de ombretti matt per la palpebra superiore ma in cialde 🙂 anche adoro cialdine di quell colore che fa miei occhi vedersi meglio, li collecto 😉 mi ha piacciuto molto questo post 🙂

  63. Ciao! Io, oltre che di rossettite, soffro di ombrettite! In particolare credo di avere un problema con gli ombretti in crema e in stick suo toni del tortora e del marrone.. li adoro e ne comprerei in continuazione! È grave? 😉 un bacione! ♡

  64. i miei preferiti sono ombretti dal finish opaco o appena satinato della Mac ,di solito nn compro le palette xchè le trovo inutili e scomode da portare nella trousse ,per cui uso la componibile di Mac con 4 colori che mi faccio consigliare e provare sui colore dei miei occhi e li cambio a sconda della stagione amo moltissimo le palette 5 colori Dior ne ho una presa primavera scorsa che ha all’interno dei malva e dei toni rosa chiari e scuri che si possono miscelare tra loro eieri proprio ho visto la nuova palette delle feste uscirà x Natale credo wow bellissima .non amo i colori metallici e nn amo gli ombretti in crema come anche gli stilo ne ho uno cHanel edizione estiva mah gli do un 6 1/2 …meglio quelli in polvere più facili da modulare sfumare e nn creano righe ecc

  65. Io vorrei prendere il color tatoo color tortora x la piega dell’occhio…ma si riesce a sfumare con il pennello o meglio usarlo con le dita?

  66. Eh gia! Credo di assere affetta da ombrettite con la rara aggravante di fobia da palette! Buona giornata!

  67. Ecco, devo portela la domanda, mi sono sempre domandata ma chi per lavoro non deve provare ogni colore, consistenza, aderenza,come Clio, ma si limita a truccarsi con cura, alla lunga, non sono ripetitive tutte queste palette? Tu trovi che le tonalità siano sempre e comunque differenti? grazie

  68. Il viola secondo me non è uscito molto bene, non l’ho dietro da verificare il numero, ma è quello classico scuro dei “nastri da morto” come lo chiamo io…. ^_^ ? se è lui, ne discutevo con un’altra ragazza qui sul blog, a lei dopo poco sapeva di un cattivo odoro, il mio, invece si è seccato! al contrario dei colori neutri, acquistati insieme, che durano benissimo e non hanno, ad ora, problemi!

  69. Hai ragione!!!! infatti ne ho uno un po’ del cavolo che mi prude tantissimo!!! da cestinare a breve! peccato abbiano prezzi folli… dovrò ragionare che sono quasi immortali…quindi ammortizzo la spesa nel corso dei secoli..

  70. ah boh, il colore dei miei occhi non si è mai capito! 🙂 sono giallo/verde/marrone… non scherzo! grazie mille Ele, allora, tenterò di riproporre l’impresa!!!

  71. CLIO: ho appena ricevuto in regalo la palette PRO della Lorac!!!!! Il fidanzato ha visto che commentavo qui sul sito con te e si è attivato… YEEEE!!!! baci a tutte… vado subito a fare le prove!!!

  72. Ciao Sil483! che bellissima sorpresa! La lorac Pro è davvero una palette fantastica, per me è una delle migliori in assoluto! Sono davvero contenta per te! Facci sapere come ti troverai! 😉 besooo!

  73. di inglot ho un eyeliner in gel bianco. li fanno in tutti i colori, sono waterproof, opachi e non si muovono da dove li metti finchè non li togli con uno struccante oleoso. 14€
    poi ho preso uno smalto arancione durante i saldi estivi, a 1€. non mi intendo molto di smalti, ma non mi sembra niente di che, non ci spenderei mai il prezzo intero.
    poi ho preso un blush opaco in polvere e delle ciglia finte, ma li devo ancora provare

  74. dimenticavo, gli eyeliner in gel puoi anche usarli sfumati sulla palpebra per fare da base agli ombretti.

  75. Le dita vanno meglio, perché il prodotto si riscalda. Il Permanente Taupe, é ancora più duro, perché é matte…
    Non so se é cosi sfumabile. Io lo applico sempre con le dita. Invece degli altri brand uso il pennello, se voglio fare la base…

  76. Ho qualche palette,qualche cialdina singola e qualche ombretto in crema e in stick!
    Ultimamente mi trovo bene con quest ultimi.
    Cerco di non esagerare nel comprarne perchè sono di quei prodotti che io non finisco mai,specialmente quelli in polvere!

  77. Ripetitive no… Perché magari alcune variano per texture e qualità… E poi anche due banalissimi marroni possono avere delle sfumature diverse! Per me è sempre stata una passione che adesso spero diventi lavoro e quindi già nel tempo mi sono portata avanti con diversi prodotti buoni da usare su di me e sulle altre

  78. Ieri sono andata x acquistarlo ma mi é stato detto che non lo fanno più…quindi ho acquistato un color tortora della pupa…ho provato a sfumarlo nella piega con un pennello e devo dire che non é x niente male!!

  79. Pensa che la commessa mi ha aiutato tenendo in considerazione incarnato, colore occhi e scopo di ogni ombretto! Una cosa mai vista o sentita! Inglot for ever in my heart!

  80. Ma le palette sono impossibili da finire.. io ne ho alcune da anni proprio..ere geologiche ahahaah
    Quelli in stick forse un pò di più perchè il prodotto è molto meno,impegnandosi si riesce a finirli!

  81. Le palette sono troppo carine. Anche se ultimamente mi butto sulle matite, ho davvero pochissimo tempo la mattina (la sveglia alle 05.22) e con la matita mi sembra di fare prima ottenendo lo stesso effetto (cioè far risaltare l’occhio e avere l’aspetto curato). Quando posso uso le polveri e penso/spero/sogno di fare dei smoky, poi se vai vede’ …. faccio risaltare l’occhio e ho aspetto curato :)))

  82. Le palette le adoro ma poi la mattina, in velocità, alla fine uso sempre 2/3 ombretti in crema o stick…sono da ricovero!

  83. Infatti volevo dirti che da me sono da Acqua e sapone in offerta. Per questo ho pensato li avessero tolti, ci sono 10 color Taupe, e tutti gli altri. Peccato… 🙁 Io aspettavo altri colori matte i Leather e qui li hanno tolti. Speriamo che arrivino i Leather… Uff proprio ora che ho preso il Mac Soft Ochre …

  84. Uffi…peccato si…lunedì proveró ad andare da acqua e sapone pure io a vedere…magari lo trovo in offerta 😉

  85. Clio ha già parlato molte volte degli ombretti opachi inglot, li consiglia tantissimo e li considera praticamente il top fra gli opachi!! 😉

  86. Si, ma io voglio sapere i colori… La review sui colori, non in generale sono buoni. Voglio vedere i colori che sul web ce ne sono tre in croce.

  87. Preferisco le cialde e ombretti in polvere, di solito ad attirarmi è il colore particolare

  88. Preferisco le cialde e ombretti in polvere, di solito ad attirarmi è il colore particolare

  89. L’ho vista, è che molti colori swatchati sul dorso della mano mi sembrano piuttosto simili…non so come sia sulle palpebre. A questo punto…urge tutorial! Clio!!!

  90. Ciao Clio! scusa se ci ho messo tanto a rispondere ma ho passato tutto il tempo libero a provare la palette ;P è davvero eccezionale. Tutti i colori sono molto belli e pieni, scriventi come mai niente prima d’ora… Che dire? Non si torna indietro dopo una palette così <3 Baciiii

  91. Io soffro l’ombrettite più della rossettite, principalmente perché coi rossetti so già cosa mi sta bene e cosa mi piace, mentre con gli ombretti vorrei provare di tutto, anche se seguo alcune regole semplici, tipo no ai colori pastello, mi stanno malissimo, non mi piacciono i colori chiari in genere e detesto vederne più di 2 in una palette, mi chiedo sempre “a cosa serve metterne più di uno?”, ok, magari uno è più bianco, uno è più giallino e l’altro più rosato per adattarsi a varie carnagioni ma, seriamente…quando mai si nota la differenza sulla palpebra? 😛
    Personalmente sono per le palette perché così posso accumulare molti colori senza spendere un capitale, ma per i colori che meritano compro le cialde singole, ma se ne ho l’occasione, compro direttamente i pigmenti in polvere, sono la mia droga, da quando li ho scoperti cerco sempre quelli, mai visto un colore tanto intenso, anche con quelli pagati pochi spiccioli tipo quelli di Kiko.
    Con le cialde, le differenze si notano, con il pigmento la differenza è quasi nulla perché anche il peggiore scrive comunque benissimo.
    Menzione speciale merita il giallo di Inglot, veramente un giallo intenso e color polline scriventissimo, è costato più di qualunque altro ombretto o pigmento abbia mai comprato, ma li vale tutti, perché trovare un giallo che sia intenso e scrivente è un’impresa.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here