Ciao a tutte!

La disperazione di un taglio di capelli andato (anche molto) male, la conosciamo praticamente tutte. Ma non solo: se per cambiare look “in corto” ci mettiamo al massimo 2 ore, perché se, dopo anni di bob vogliamo passare ad una chioma lunga e fluente, ci tocca aspettare minimo 2 anni?! Beh, la dura legge del capello è così, ma c’è qualcosa che possiamo *effettivamente* fare per far crescere i capelli più velocemente?

I blog, YouTube, i libri e le riviste sono piene di articoli che, dal titolo, millantano un bombardamento di centimetri di capelli in più ogni mese, ma iniziano tutti con la mirabolante frase: “far crescere i capelli più in fretta? Non si può”. Mmh. Non molto soddisfacente vero? Beh, siamo qui per dirvi solo la verità e ciò che abbiamo direttamente testato e che, per noi, ha funzionato – alla grande.

Le magie, ovviamente, non si fanno, ma più che esserci prodotti e comportamenti che allungano i capelli, ce ne sono tantissimi che rallentano la crescita, o addirittura la impediscono. Ecco che allora ci sono tante accortezze e molti prodotti che possono aiutare a sconfiggere ciò che non fa sì che i nostri capelli crescano al massimo della loro lunghezza e della loro quantità. E qui vi diciamo come fare!

ClioMakeUp-come-far-crescere-capelli-piu-velocemente-1

PIERO ANGELA MOMENT: COME CRESONO I CAPELLI?

Innanzitutto per capire come far crescere i capelli più in fretta e come avere proprio più capelli in testa, è necessario fare un passo indietro e chiedersi come funzioni il cuoio capelluto e i follicoli dei capelli. Per spiegarvelo passo-per-passo, abbiamo preparato una breve gallery, che trovate qui sotto!

Cosa significa

SU COSA, ALLORA, BISOGNA LAVORARE?

I nostri sforzi, allora, non devono concentrarsi su prodotti che promettono di “risvegliare” per magia i capelli dormienti o di allungare i capelli esistenti, né altre fandonie. Ciò su cui si può lavorare è invece la salute del cuoio capelluto, la circolazione del sangue, e la forza del fusto del capello dalla nascita fino alle punte. In poche parole, avere i capelli al loro meglio ve li faranno avere belli, lucenti, vaporosi e…più lunghi in meno tempo!

ClioMakeUp-come-far-crescere-capelli-piu-velocemente-5

LAVARSI I CAPELLI È UNA QUESTIONE DI PICCOLI CERCHI

Partiamo dalle cose semplici. Un’abitudine da adottare (e da far adottare anche ai maschietti) è quella di massaggiarsi il cuoio capelluto nel modo corretto, nel momento in cui ci si fa lo shampoo. In questo modo – che è facile e gratis – si può stimolare facilmente la circolazione e aiutare il cuoio capelluto a nutrire a dovere i capelli in crescita. Il movimento migliore parte dalla nuca e prevede che si facciano, con tutte le dita contemporaneamente, dei piccoli movimenti circolari fino ad arrivare alla fronte e alle tempie. Un effetto collaterale? È super-rilassante!

ClioMakeUp-come-far-crescere-capelli-piu-velocemente-19.jpgCredits: PopSugar

GLI SHAMPOO (E SPRAY) GIUSTI 

Naturalmente, un massaggio del genere, se fatto con lo shampoo, fa sì che il prodotto resti molto a contatto con lo scalpo e con i capelli. Proprio per questo è necessario che il prodotto sia quello “giusto”. Innanzitutto ricordatevi la sacrosanta verità per cui quando ci si lava bisogna insistere molto sulle radici e poco sulle lunghezze: non sfregate con lo shampoo tutti i vostri capelli, ma dopo il vostro massaggio sullo scalpo, al massimo accarezzate le lunghezze delicatamente con le mani insaponate e risciacquate subito.

ClioMakeUp-come-far-crescere-capelli-piu-velocemente-190

Non esiste, ripetiamolo, un prodotto che, per incanto, allungherà i capelli. Ma se avete visto, nel tempo o crescendo, una considerevole riduzione della massa dei vostri capelli e/o un rallentamento nella crescita, una possibile causa potrebbe essere la forfora grassa.

Se il vostro cuoio capelluto è irritabile e delicato, poi, potrebbe essere una conferma. Questa problematica non assomiglia per nulla alla classica forfora perché non si vede né sui capelli né sulle spalle, ma uno strato di sebo in eccesso potrebbe star ostruendo i vostri pori piliferi, impedendo ai capelli di “uscire” o obbligandoli ad essere molto sottili e fragili. La soluzione? Potrebbero essere gli shampoo senza SLS e SLES. Riuscendo a “liberare” il vostro scalpo irritato e i pori otturati, i capelli saranno liberi di crescere – non solo quelli che già avete, ma anche altri la cui fuoriuscita è bloccata – e di avere il diametro al loro massimo.

ClioMakeUp-come-far-crescere-capelli-piu-velocemente-12Uno dei nostri top: CriLab Shampoo Coadiuvante Anticaduta. Prezzo: 17€

Ma se non fosse questo il vostro caso? Per conoscere gli shampoo, i trattamenti, e i prodotti giusti da usare per una crescita veloce di una bella chioma sana, girate pagina! Anche noi li abbiamo provati, e notato i risultati!

77 COMMENTI

  1. Dopo una tintura con l’INoa di oreal dal parrucchiere, ho avuto problemi con i miei capelli che erano sani forti e lunghi. Usando henné e prodotti bio sono riuscita a metterli in sesto, ma oltre alle cause che avete descritto c’è anche quella della vita breve del capello, ovvero cresce forte, sano ma si “rinnova” in maniera più veloce di altri, quindi cade prima di aver raggiunto la lunghezza desiderata.

  2. Diciamo che prendersi cura dei capelli, al di là del farli crescere velocemente, mi sembra la base.
    Non so se crescano più veloce o no, ma da quando li taglio più spesso e li tengo più corti sono molto più integri (e c’è stato un periodo in cui avevo la tinta e non notavo comunque la differenza).
    Poi sono passata al bio e devo dire che mi sto trovando molto bene e sicuramente aiuta. Non ho mai più usato un balsamo (di quelli siliconici, dovrei decidermi a comprarne uno bio o una maschera). Ci tengo a dire che anche quando non usavo il bio non avevo notato troppi problemi in più.
    Non lavo i capelli iperspesso, due o tre volte alla settimana, lo shampoo che uso è delicato essendo bio e lo allungo con l’acqua (risparmio perché ne uso meno e non soffoco i capelli sotto 10 chili di shampoo).
    In generaele chi lava i capelli più di tre volte alla settimana dovrebbe usare un shampoo delicato (ho scoperto che lo shampoo per neonati è l’opposto del delicato!!!).

  3. Io ho usato per due anni sulle lunghezze l’olio straordinario della L’Oréal, da circa due settimane l’ho finito e l’ho cambiato con l’olio ai semi di lino della Omia e…non so se è perché in quello L’Oréal c’erano i siliconi che te li fanno apparire belli e ho smesso di usarlo in favore di uno più naturale ma vedo i capelli secchissimi

  4. Scusate la domanda ma sono curiosa: come mai ultimamente abbiamo questi titoli – come dire – scandalistici?
    “Pazzesco!”; “SOS…”; “Basta cavolate”?

  5. Quando passi a un prodotto senza siliconi al capello serve tempo per abituarsi al cambiamento. Possono volerci pochi giorni, settimane o un mesetto, ma una volta passata questa fase di assestamento i capelli rinascono!

  6. Ragazze, io per i capelli lunghi sani e forti vi consiglio di non phonarli troppo/piastrarli troppo, non frizionateli in modo forte con un asciugamano, cercate anche di pettinare i capelli quando magari sono asciutti che sono fragilissimi quando sono bagnati.
    Bhe, vi allego una foto una foto che mi piace troppo del colore che mi hanno fatto alla Medavita e un prima e dopo (la decolorazione l’ho fatta da sola a casa by myself, sono riuscita a non rovinare il capello in quanto ho decolorato pian piano usando la giusta dose e seguendo i consigli sopra riportati!

  7. Io ho i capelli luuuunghi e biondi. Prima di passare al bio crescevano piano, erano sempre unti e dovevo lavarli molto più spesso. Da quando ho abbandonato siliconi e schifezze varie i miei capelli sono rinati, li lavo molto meno di prima, basta un solo shampoo, balsamo solo quando sento di aver bisogno, maschera idratante ogni tanto e basta. Sono forti, lucidi e sani quasi fino alle punte e crescono alla velocità delle luce. Non uso piastre ne spazzole liscianti perché rispetto a prima stanno bene da soli.

  8. Se devo fare un piccolo appunto al post, che in sé mi è anche piaciuto, devo dire che la gallery, che di solito trovo un buon tool, è stata abbastanza superflua. Le foto e le didascalie avevano a mio avviso poco a che vedere le une con le altre, quantomeno in modo diretto.
    Trovo le gallery un elemento molto efficace per esempio per le review, dove ci fare vedere lo swatch/il prodotto e sotto scrivete qualcosa che completa l’immagine.
    Le immagini di oggi però a me oggi sono sembrate solo di contorno..

  9. Ciao a tutte!!! Che carino questo post! Io da quando ho smesso di usare la piastra (che ora uso solo in qualche occasione particolare) e da che ho iniziato a fare lo scrub al cuoio capelluto ho notato davvero una crescita maggiore dei miei capelli! Quindi penso che i vostri consigli siano davvero validi!!! Ps: voglio provare lo scrub Big, domani passerò da Lush! Un bacione!

  10. No vabbè ma io non li taglio da mesi e quindi di doppie punte ce ne sono, poi appunto ho abbandonato quell’olio e sono proprio peggiorati di punto in bianco

  11. Ciao TeamClio. grazie dei consigli!!! 🙂

    Ragazze qualcuno di voi ha/ha avuto l’alopecia (alopecia areata)? Avete risolto?

  12. Quando ci vuole un taglio c’è poco da fare, ma in generale passando al bio all’inizio i capelli fanno schifo. È normale, quindi sicuramente li vedi molto peggiorati anche per quello.

  13. Vero, sembrano quei titoli fatti solo per attirare like e poi il contenuto é abbastanza scarso… Si vede quando non c’è lo zampino di Clio!!

  14. Non so… avere e prendersi cura dei capelli dentro e fuori… mangiando bene (frutta verdura etc) averne cura con buoni prodotti.. ok, sono d’accordissimo!.. ma che questo serva a far crescere di più i capelli.. non credo proprio.. magari più forti,ma non credo di più.

  15. I capelli sono il mio cruccio: sono elettrici, mossi e grassi. L’unico aspetto positivo è che crescono velocemente, nonostante siano finissimi. Li curo molto perché mi piace tenerli lunghi, purtroppo esteticamente restano non un granché. Non li piastro né uso troppo il fon. almeno sono sani e forti 🙂

  16. Che meraviglia! Io so che non devo pettinarli da bagnati, ma se non lo faccio mi ritrovo i capelli annodati… Eppure uso balsamo e olio! Per il resto uso il phon il minimo indispensabile, non uso la piastra e non li friziono troppo con l’asciugamano

  17. la gallery di immagini si, la gallery con testo no, perchè non scriverlo nel post? Comunque quel prodotto dell’aveda interessante

  18. Sbavo. Che bei capelli!
    Il problema del pettinarli è che io ho i capelli ricci, o li pettino quando sono bagnati o ciccia, mi viene un rasta unico ahah!

    comunque il commento inutile è solo per farti notare che se potessi vorrei avere i tuoi capelli perché sono bellissimi. 🙂

  19. Che prodotto Inoa ha usato? Te lo chiedo perché ho provato da sola in casa una tinta blu -che in realtà è un correttore del colore, ma è uguale alle tinte normali- e i miei capelli erano e sono ancora bellissimi. Si erano seccati un pochino per via della decolorazione, ma me l’ha fatta la parrucchiera molto prima che tingessi, e con Inoa ho addirittura migliorato la situazione idratandoli e rendendoli più forti.

    Modifico perché non si capisce quello che ho scritto.

  20. Ho trovato anche io questa differenza con i prodotti bio! Addirittura da quando ho tinto i capelli (li volevo blu e ho dovuto decolorare) uso due balsami: uno bio per quelli del mio colore naturale e uno con i siliconi per proteggere meglio quelli blu.

  21. Ma io mi chiedo: voi che non usate il balsamo o una maschera, come fate a pettinarvi? No perché a me, riccia di natura che si pettina solo dopo la doccia, senza balsamo verrebbe un rasta unico, oltre a diventare quasi impossibile pettinarli. E uso prodotti bio. Magari sono io.

  22. tutti accorgimenti utili.. ma purtroppo, quando il capello non ne puo’ più, l’unica soluzione resta il taglio!! Non c’è niente da fare.. Io ne ho provate di tutti i colori: maschere naturali, lievito di birra, prodotti bio, poco phon ecc..
    Poi li ho tagliati e in pochi mesi ho notato una differenza colossale! L’aspetto e la crescita è cambiata radicalmente!

  23. Mah, quando andavo a scuola di parrucchieri, la cosa che i prof ci dicevano spesso era : La miglior cura per un capello stressato, è la forbice. Questi sono tutti accorgimenti buoni si, ma se ormai il capello è danneggiato da tinte, phon, strofinamenti vari, c’è poco che si possa fare… però questa teoria me la metto in dubbio da sola, io sono 3 anni che non entravo in un parrucchiere per farmi un taglietto e quando sono andata a marzo per una mini spuntatina, la ragazza mi fa, che bei capelli! non stanno messi male! e le faccio beh, sono 5 anni che non li taglio, piu tinte su tinte.. e lei Davvero?!.. eh gia.. devo dire che li ho sempre trattati bene, maschere, olio, pochissimo phon, anche perchè essendo lunghi ci mettono una vita ad asciugarsi e non mi va di stare li…quindi non so sapete? i capelli crescono, a me anche piu di 2 cm al mese, lo vedo dalla ricrescita, ma si, tutto sta a come li curiamo ^^

  24. Dipende dal tipo di capello che hai, fino spesso, sfibrato ecc ecc.. mia cugina per esempio li ha ricci ma non si pettina mai, altrimenti le si ammoscia il riccio xD usava anche l’olio johnson per renderli morbidi una volta asciutti e non le ingrassava per niente Oo.

  25. Ommiodeeeeoooo quanto ti invidio! Io ho i capelli piu o meno lunghi come i tuoi e vorrei tanto farmi un colore pazzo xD ma non trovo il coraggio ._.’ mi sono rammollita un po’ ehehe

  26. Se ti piacciono le tinte, puoi andare da un parrucchiere che usa quelle Tigi /prodotti Bad head. Sono fantastiche!

  27. Però, prodottini a parte che servono relativamente, avete tralasciato la cosa più importante, l’alimentazione! Prima di introdurre le vitamine con integratori bisogna pensare al modo più normale e sano di assumere vitamine! E per i capelli quali sono gli alimenti top? Uova (–> biotina!!!), salmone, frutta secca. La salute parte dall’interno e i prodotti cosmetici sono uno step successivo. In secondo luogo, ridurre la piastra al minimo e non esagerare con il phon 🙂

  28. Posso chiederti quale shampo usi ? Io ho una cute delicatissima ( ho la dermatite) e gli shampo bio mi irritano molto. Quello da farmacia no… io compro spesso su ecco verde ma non sapevi decidermi l’ultima volta quindi ho comprato solo prodotti Biofficina per lo styling ma niente shampo ! Grazie in anticipo

  29. Io ho i capelli fini e grassi e purtroppo crescono pochissimo. Il dermatologo l’ultima volta mi ha detto che i capelli grassi vanno lavati spesso perchè il sebo a contatto con la cute può ostruire i follicoli e causare dermatiti. Quindi in caso di capelli grassi la cute va tenuta pulita e fresca utilizzando prodotti molto delicati. Non contenta sono andata da un altro medico che mi ha confermarto la cosa, dicendo che il dicorso ” meno si lavano, più rimangono puliti” è una grandissima cavolata che può causare problemi. Credo che alla cuta faccia più male il phon a 100 gradi che una passata di shampo delicato. Comunque prenderò gli integratori Phyto per vedere se la situazione migliora un pò.

  30. Presente!!crescita dei capelli lentissima,ma come giustamente dice clio,in realtà crescono ma si spezzano e sembrano essere sempre della stessa lunghezza

  31. Ciao a tutte,
    ciao Clio!!!
    Ho trovato molto interessante questo articolo, proprio perché da un anno e mezzo ho ricominciato a far crescere i miei capelli (che da tempo portavo corti).
    Una delle cose che più mi ha aiutato a renderli migliori (non sono ancora lunghi come dico io, ma ci sto lavorando) mi è stata ispirata dall’articolo in cui spiegavi come lavare i capelli senza usare lo shampoo. Da quel giorno ho iniziato ad usare una soluzione di bicarbonato e acqua calda: i capelli erano puliti, morbidi, per nulla secchi e, in poco tempo mi sono ritrovata a lavarli molte meno volte. Ora addirittura li lavo solo due volte a settimana e, anche dopo la palestra, non sono appiccicosi e unti.
    Ti devo ringraziare per il prezioso consiglio datomi a suo tempo e per questo articolo, da cui prenderò sicuramente degli spunti.
    Un abbraccio a tutte

  32. I miei capelli erano mooolto lenti bella crescita. Poi un dermatologo mi prescrisse la cistina e faccio sempre cure due volte l’anno di un paio di mesi. Ora sono passata a Tricorene che é un integratore che la contiene. Ma scopertona, si usa tanto l’msm che é zolfo organico; la cistina é um aminoacido solforato con un elevato grado di zolfo, x cui sempre di zolfo di tratta

  33. Ma qualcuna ha esperienza con l’olio di ricino? So che rinforza le ciglia, e per quanto riguarda i capelli?

  34. A me i capelli crescono quasi 2 cm al mese ed ora che comincio ad avere i primi capelli bianchi non è il massimo!
    Comunque, personalmente, non credo che esistano prodotti in grado di farli crescere più in fretta. Al massimo si può fare in modo che si spezzino di meno, evitando trattamenti aggressivi, nutrendo le lunghezze e usando poco il calore.

  35. a me piacerebbe che crescessero meno invece … credo sia una cosa genetica, i miei crescono di 2 cm al mese come minimo! il problema è che ne ho di bianchi e devo star lì almeno ogni 4 settimane a fare il ritocco … comunque non ho notato rallentamenti nella crescita neanche quando erano fortemente stressati dalle decolorazioni e ritinture varie … solo problemi sulle lunghezze

  36. Io posso dire di essere ormai un’esperta in questo campo… Sono partita da un bob cortissimo e scalatissimo nel 2012 e punto a capelli lunghi fino alla vita! Per ora mi mancano circa 5 cm, quindi ci sono quasi 😀

    I consigli aggiuntivi che mi sento di dare sono:
    – Se i capelli sono rovinati (tinte, calore, deco), mi dispiace, ma niente li salverà se non il taglio, anche fatto poco alla volta… ma finché non tagliate via tutto avrete sempre capelli che si spezzano…
    – Per avere capelli sani NON usare tinte “da supermercato” alla cieca né tantomeno decolorazioni (queste ultime scordatevele se già avete capelli fragili);
    – Oltre a piastre e ferri è deleterio anche il brushing, ovvero asciugatura con phon e spazzola… Questa era la cosa che danneggiava di più i miei capelli!
    – Le punte sono più forti se tagliate usando la forbice (che dev’essere ben affilata) perpendicolarmente al capello, evitare assolutamente lo SFILZINO (quella specie di rasoio malefico che era lo strumento preferito della mia ex parrucchiera).

    – Una volta che le punte sono sane, il miglior modo per far crescere i capelli è… TRULLO DI TAMBURI… non tagliarli!!!
    Ho amiche che vogliono farsi crescere i capelli, poi vanno dal parrucchiere per una “spuntatina” ed escono con 10 cm di capelli in meno… Oppure vanno a farsi tagliare 5 cm 3/4 volte all’anno… Beh, se i capellli crescono 1,5 e mezzo al mese come pretendono di avere capelli più lunghi? Dopo un anno è ovvio che si ritrovano sempre con la stessa lunghezza 😀 Il problema è mantenerli sani!

    Buona fortuna!

  37. Weleda quello con la confezione gialla/arancio mi pare sia quello per capelli secchi e sfibrati. Oppure di Argital lo shampoo all’argilla per capelli biondi. Ne uso 2 perché mi piacciono entrambi e li alterno.

  38. Funziona anche sui capelli ma a quanto ne so non dà risultati miracolosi rispetto ad altri olii che si usano per i capelli, tipo quello di cocco o di oliva, che sono più economici vista la quantità che se ne deve usare… Comunque l’olio migliore per i capelli, in base alle sue caratteristiche chimiche, dovrebbe essere quello di cocco 😉

  39. Ciao! Forse sono informi perché a furia di usare la piastra si sono alterati e hanno perso qualsiasi forma… Se posso darti un consiglio, i termoprotettori non possono fare miracoli… anche perché ho dei dubbi su come possono proteggere i capelli dal calore a 200°C di una piastra… Prova a usare il burro di karité come impacco pre-shampoo, molte ragazze dai capelli ricci lo usano per combattere il crespo 😉
    La brutta notizia è che secondo me la prima cosa che devi eliminare è la piastra… Se la usi di continuo non potranno mai riprendersi, è fisicamente impossibile recuperare i capelli rovinati e soprattutto farli ricrescere sani se non si elimina cioè che ne causa la rottura 🙂 Buona fortuna!

  40. Pure io non posso farne a meno, anche se ho i capelli liscissimi… Sono finissimi e si “rastificano” solo a guardarli!

  41. Grazie, Weleda la trovo su ecco verde quindi sono a posto ! Avevo provato anche la linea di Omia che trovo facilmente al supermercato ma purtroppo non facendo schiuma non riesco a lavarmi i capelli. Balsamo e maschera invece promossi. Sono impedita ma ho bisogno di schiuma perchè altrimenti non riesco a raggiungere il cuoio capelluto e mi rimangono unti ( non ho tanti capelli quindi il problema è la mia incapacità) . Buona giornata

  42. Ti capisco, anche io ho bisogno di un minimo di schiuma, quello di Argital non ne fa tantissima però non è male. Se ti interessa questa marca la compro in un negozio che si chiama Macrolibrarsi e hanno anche uno shop online bello fornito. Conconrdo anche su balsami e maschere di Omia, ne ho provati un paio e per il prezzo che hanno sono molto validi.

  43. Di Omia sto utilizzando anche l’olio per capelli all’argan ed è ottimo. Prima di lavare i capelli li bagno con uno spruzzino contenente acqua ( uso lo spruzzino del mare quello per rinfrescarsi per capirci) e dopo spruzzo l’olio su tutte le lunghezze. In questo modo lo shampoo non mi disidrata le lunghezze e i capelli risultano molto meno crespi. Lo sto finendo ma lo riacquisterò di sicuro !

  44. Se hai le punte secche / disidratate come me sicuramente ti troverai bene. Io ho la cute grassa quindi non lo spruzzo sulle radici ma inzuppo bene tutto il resto. Secondo me potrebbe funzionare anche con l’olio di cocco ( stasera quasi quasi provo). Più lo lasci meglio sarà il risultato ovviamente 🙂

  45. Io uso spessissimo l’olio di Argan sulle punte perché sono secche, ma il metodo dello spruzzino mi incuriosisce moltissimo! 😀

  46. Mi pare un controsenso consigliare di usare il Big Shampoo di lush dove ci sono SLS subito dopo aver ribadito quanto possano essere dannosi…
    Qualcuno conosce uno scrub naturale per i capelli? Grazie

  47. Ciao e grazie del consiglio 😉 proverò con il burro di karite sperando non costi una cifra !!! Per la piastra hai proprio ragione ed è per qst che cercavo Qc in grado di disciplinarli così magari vado di piastra una volta a settimana anziché 5 g su 7

  48. Io ho provato uno shampoo senza solfati di yves rocher, ma mi è durato pochissimo, perché non faceva schiuma e ho continuato a aggiungerne e aggiungerne….proverò lo shampoo per neonati, perché ho il cuoio capelluto davvero irritato. Leggendo le etichette mi sono accorta che i solfati sono in tutti i detergenti liquidi, mentre le saponette non ce li hanno. Secondo voi cosa succederebbe se applicassi del sapone solido (dopo averlo sciolto un po’tra le mani) ?

  49. ormai mi ci sono abituata, anche se qualche volta sento una fitta di invidia per le ragazze con quelle bellissime chiome ordinate e fluenti 😀

  50. Direi che potresti provare a pettinarli pian piano con la spazzola e non col pettine..io faccio una fatica assurda col pettine

  51. Grazie mille a tutti! Sinceramente vi consiglio di nutrirli tanto con maschere all’olio di cocco o keratina e lavarli tipo due tre volte alla settimana che altrimenti diventano troppo stressati

  52. AHAHAHAHAH in realtá mi stavo cagando in mano pur io ma poi ho detto machissenefrega se non fai i colori pazzi adesso quando vuoi farli??? Ahahahahah

  53. Non è inutile nessun commento!!
    Mi sembra che in commercio ci siano dei balsami per ricci indisciplinati o simile no? Hai provato?

  54. Bene! Si sente che non strappa i capelli, ma districa e porta via solo i capelli che si staccano da soli. Sono anche molto meno elettrici e comunque cerco sempre di non pettinarsi da bagnati.

  55. Mi fanno seccare i capelli da matti! Escono ricci definiti ma più duri del cemento, in più essendo tinti sono un po’ fragili e alcuni disciplinanti sono aggressivi (non chiedermi come, non ne ho idea). 🙂

  56. Veramente l’olio di ricino è super economico o,o e, anche se è più difficile da maneggiare sui capelli rispetto ad altri olii, dà i suoi risultati eccome!

LASCIA UNA RISPOSTA