Ciao ragazze!

Il rossetto è una componente fondamentale della nostra make-up routine (io lo adoro!), non importa se di colori vivaci, appena percettibili, indossato sempre o solo in qualche occasione! Il rossetto, infatti, rappresenta quel tocco in più che può fare, anche da solo, un make-up completo, oltre ad essere una vera e propria coccola con cui viziarci.

Tuttavia questo cosmetico, oltre ad essere bellissimo, versatile e disponibile in migliaia di colori, racchiude in sé tante curiosità, relative non solo alla sua storia, ma anche a come il suo utilizzo sia stato considerato nel tempo! Volete scoprire quali personalità celebri non solo amavano indossarlo, ma ne erano ossessionate, e che rischi ha passato il rossetto anche dal punto di vista legale?

Beh ragazze, per questo e molto altro, allora continuate a leggere il post: ne vedrete delle belle ;-)!

ClioMakeUp-Curiosita-sul-rossetto-3

1) IL ROSSETTO SIMBOLEGGIAVA IL TARIFFARIO DELLE PROSTITUTE

Il rossetto, nell’antica Grecia, era un tratto distintivo delle prostitute. Ma non è tutto: il tipo di colore scelto, simboleggiava ufficiosamente un determinato tariffario! Pazzesco, no?

ClioMakeUp-Curiosita-sul-rossetto-12

Inoltre, per chi svolgeva quel tipo di professione, era illegale uscire di casa senza poiché, altrimenti, si sarebbe corso il rischio di sembrare appartenenti ad uno status sociale più elevato.

ClioMakeUp-Curiosita-sul-rossetto-11

2) LIZ TAYLOR NE ERA OSSESSIONATA

“Versati un drink, mettiti un po’ di rossetto e riprenditi” è stata una frase simbolo di una delle dive della vecchia Hollywood più amate ed ammirate di sempre: Elizabeth Taylor!

ClioMakeUp-Curiosita-sul-rossetto-5

La bella attrice dagli occhi viola amava tantissimo il rossetto, non uscendo mai di casa senza indossarlo e pretendendone, addirittura, l’esclusiva! Sul set, infatti, Liz lavorava ad una condizione: essere l’unica donna a portarlo.

ClioMakeUp-Curiosita-sul-rossetto-4

3) WINSTON CHURCHILL E IL ROSSETTO DEL BUON UOMORE

Mentre guidava il Regno Unito durante il secondo conflitto mondiale, Winston Churchill, per adattare l’economia e la produzione di beni in vista del sostegno della guerra, ordinò di razionare i cosmetici. Tuttavia, Churchill ha fatto un’eccezione: il rossetto!

ClioMakeUp-Curiosita-sul-rossetto-8Winston Churchill

Ciò perché, a detta di Churchill, questo cosmetico era fondamentale per sollevare il morale non solo di chi lo indossava, ma anche di chi poteva ammirarlo sulle labbra delle donne, creando il giusto umore per sostenere la difficoltà del periodo! E voi, siete c’accordo con lui?

ClioMakeUp-Curiosita-sul-rossetto-6

4) È UN ANTISTRESS

L’aforisma di Liz Taylor e la considerazione del rossetto di Churchill di cui vi ho parlato poco fa hanno, entrambi, un fondamento scientifico.

ClioMakeUp-Curiosita-sul-rossetto-10

Alcuni studi (pubblicati anche sul Journal of Personality and Social Psychology) hanno infatti dimostrato che fattori come lo stress, il brutto tempo o un assetto socio-economico difficile, sono determinanti nello spingerci a comprare e indossare, per compensare, cosmetici come il rossetto, generando il cosiddetto Lipstick effect!

ClioMakeUp-Curiosita-sul-rossetto-9Credits: thedailyomnivore.net

Ragazze, non ho ancora terminato, infatti nella pagina successiva troverete altre interessantissime curiosità sul rossetto che vi lasceranno a bocca aperta! Andate a pagina 2 per vedere quali sono!

18 COMMENTI

  1. Concordo sul fatto che migliori l’umore, quando sto un po’ “così” non mi applico molto sul trucco occhi, un bel rossetto e via!

  2. Io adoro il rossetto! Una bella tonalità intensa cattura lo sguardo e ti fa sembrare più viva ed energica in un istante e senza sforzi, quinfi una botta di autostima e buonumore assicurata ^·^!!

  3. Che carino questo post! E bravo Winston ho sempre pensato che eri un ragazzone intelligente! P.s. Se avete Netflix guardate The crown, c’è un Churchill strepitoso! Ora corro a indossare un rossetto rosso ma rosso rosso che più rosso non si può (magari il 325 dei Kiss kiss di Guerlain, senza diamanti ma è bellissimo sulle labbra)!!!!!!!

  4. Ma a me sembra eccessivo il costo del Guerlain diamantato. E vabbè che è oro, ma i diamanti di quelle dimensioni non sono costosissimi. 62.000 dollari sono troppi.

    Comunque evviva il rossetto! Lo adoro. E davvero ti cambia l’umore.

  5. La sensazione migliore del mondo: quando compri un rossetto nuovo, lo apri per metterlo per la prima volta e ha ancora la punta bella “affilata” <3

  6. Che carino questo post! Molto interessante sta cosa sull’ipnosi agli uomini.. e pensare che io uso solo il burrocacao, forse ci dovrei ripensare 😉

  7. La decisione di Churchill mi fa pensare solo una cosa: a quanto pare gli uomini che, appena vedono una donna con su il rossetto e nient’altro, subito pensano “è truccata”, non sono una novità 😉 in effetti ha senso che fosse l’unico cosmetico a non venire razionato, tanto probabilmente era l’unico di cui si accorgevano 😉 Post molto carino comunque 🙂

  8. Interessante post 🙂
    L’ho già detto altre volte che la mia dipendenza dal rossetto è eguagliabile solo a quella di un cocainomane per la coca. Infatti ieri ne ho preso un altro, il n. 16 dei liquidi opachi di Wycon, un favoloso rosso ciliegia che mi fa sembrare la pelle di porcellana. L’ho messo dopo uno scrub zuccheroso con il Labbracadabra di Lush e ha resistito al pranzo, venendo via in modo discreto senza cadere in pezzi. Che dire… Sicuramente ne prenderò altri! XD

  9. Il rossetto per me è la soluzione a qualsiasi problema, sono felice e lo indosso, mi vedo brutta e lo indosso, sono di cattivo umore e lo indosso, sono stressata e ne voglio uno nuovo, entro da Sephora e non so cosa comprare e lo compro, non so cosa farmi regalare e lo chiedo, voglio sentirmi bella e apparire sexy e lo indosso ma la cosa grave però è che sento il bisogno di averne uno nuovo (sopratutto quando la mia vita mi appare piatta) e sembra sempre che manchi un colore poi arrivano i sensi di colpa del tipo “se scade prima che lo finisco?” e allora ne indosso uno ahahaha

    I <3 lipstick.

  10. Sono di parte ! Amo i rossetti, il rosso è un classicone intramontabile impossibile non amarlo!!! Ovviamente col raffreddore, come nel mio caso, non è consigliabile… le labbra sono troppo secche per un opaco e un cremoso non va d’accordo con i fazzolettini visto che nel soffiarmi il naso, molto poco elegantemente, rischio di ritrovarmelo sulla fronte xD

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here