Ciao ragazze!

Quando si parla di skincare e di come ottenere una pelle senza imperfezioni, sappiamo benissimo che tutto deve partire dalla pulizia: non c’è crema, maschera o siero che possa sopperire ai danni procurati da una sbagliata detersione! E, soprattutto, non c’è pigrizia che tenga: quando si parla di struccarsi e lavare il viso, non bisogna farsi sconti ed è necessario ascoltare bene le esigenze della nostra pelle.

E visto che ogni pelle è diversa, non vi racconto solo i prodotti e sto usando io in questo periodo, ma ho chiesto anche alle ragazze del Team di raccontare qual è la loro routine, in base alla loro particolare tipologia di pelle!

cliomakeup_puliziaviso_struccare_pelle

ELENA

La prima editor di cui vi parlo è Elena: ha 31 anni e ha trovato la sua routine di pulizia perfetta… e non la cambia più! La sua pelle è mista e tende ad ingrassarsi e soprattutto con il caldo e con l’estate le può capitare di svegliarsi con la pelle già un po’ unta, fin dal mattino. A differenza di molte è riuscita a ridurre all’osso il momento della pulizia, usando un solo prodotto, per lei ormai insostituibile: il detergente Shiseido Pureness foaming cleansing fluid. Si tratta di una schiuma leggera che la fa sentire pulita e fresca e le lascia la pelle setosa.

IMG_0604

Ammette che, come con la maggior parte dei prodotti dedicati alle impurità della pelle, appena ha finito di usarlo deve immediatamente idratarsi, per non sentire il viso “tirare” un po’. Agendo però tempestivamente con un prodotto adatto, riesce subito a nutrire la pelle leggermente seccata dal trattamento purificante!


Mi ha raccontato di aver provato ad utilizzare per un po’ di tempo un pannetto in microfibra, ma si trattava di un panno generico, comprato al supermercato non specifico per la pulizia del viso e… l’ha trovato troppo aggressivo (te credo, Elena! 😉 eheheh!). Quindi lo ha accantonato, continuando a massaggiare il detergente con le sole mani!

441650_panno_scontornato

VALENTINA

E’ una new-entry nel Team, ha 25 anni e ha una pelle particolare che sono certa interesserà molte di voi! Infatti, ha la famigerata pelle sensibile e secca che però non la risparmia dalla comparsa di brufoletti e segni di acne sulla fronte e sul mento! Insomma: la prova che idratare la pelle non sia uno step da saltare se si ha la pelle un po’ impura… anzi! La sua routine è infatti più complessa:

scaffale-valentina_fotomontaggioValentina è in vacanza e allora ho ricreato io il suo scaffale del bagno, eheheh! Non è male, vero?

La sera, per struccarsi, Valentina usa il Take The Day Off di Clinique: struccante oleoso che si presenta in versione solida, ma che si scioglie poi con il calore delle mani. Lo massaggia su tutto il viso, occhi compresi, non trovandolo per nulla irritante e aggressivo. Quando il trucco è tutto sciolto, risciacqua il viso con l’acqua e un pannetto di microfibra (questa volta specifico per il viso!).

Clinique_Take_The_Day_Off_Cleansing_Balm_125ml_1410609848
Per essere certa di aver tolto tutto il trucco, anche quello waterproof, usa anche uno struccante, l’Eye Make-Up Remover di Simple (brand che compra online): si trova molto bene e non costa tanto. Infine, un’abbondante spruzzata di acqua termale Avene per pelli sensibili ed e pronta per la nanna!

10023878 pelle-secca-avene-eau-thermale-spray-300ml

Quando invece vuole pulire il viso al massimo della profondità, al mattino, usa la Mousse Tendre Nettoyante di Dior che a suo dire non ha eguali per sentirsi perfettamente pulita! Dopo, spruzza una sorta di tonico al Tea Tree Oil di Lush, concentrandosi nelle zone acneiche del viso. E poi passa alla routine di idratazione!

DIOR-Struccanti-Mousse_Tendre_Nettoyante

422f3bbf4fdaff85d33c9150e52f9c42

Ora abbiamo parlato delle pelli che hanno maggior bisogno di eliminare le impurità: nella prossima pagina troverete pelli diverse… e della mia! Continuate a leggere il post cliccando qui!

124 COMMENTI

  1. Bel post…molto interessante! Mi piacerebbe che ognuna del team indicasse invece qual è la sua base makeup routine. Almeno a me interessa quella di Elena visto che ho una pelle come la sua xD

  2. Buongiorno a tutte, bel post! Io ho pelle mista con zone lucide nella zona t,ho un problema…mi viene da grattare la pelle sul naso,prude tanto!non riesco a trovare una crema che mi allevi questa sensazione,voi cosa usate x pelli sensibili e miste?sono un po’ disperata

  3. Io mi sento un pó incapace di capire il tipo di pelle che ho, so solo che ho cambiato doversi prodotti struccanti perché li trovavo irritanti per gli occhi.Sto usando ultimamente dei prodotti biasimo e mi trovo abbastanza bene, con l estate e un pó d colore ultimamente sto provando a utilizzare solo delle Spugnette bagnate di acqua tiepida ma le trovo un pó troppo aggressive, vorrei cercare quei panni di cui vi ho sentito parlare..ad ogni modo dopo qualsiasi prodotto usato sento il bisogno di sciacquare il viso con l acqua. . altrimenti mi sento sempre non completamente pulita.. come mai secondo voi?

  4. Ho scoperto che la mia omonima (Elena) che ha la mia stessa età, ha una pelle simile alla mia: interessante il prodotto che usa! Per ora sto usando il Bema viso opacizzante come detergente la mattina che mi opacizzante per diverse ore oltre che a detergere per bene, poi uso la crema prodotta da una mia amica, tutta bio e molto idratante anche se non grassa e/o pesante. Alla sera sotto la doccia non uso il Clarisonic, anche con la spazzolina blu è comunque aggressiva per me, quindi lo uso un paio di volte la settimana. Uso un classico detergente neutro e poi quando esco olio di jojoba nel contorno occhi e labbra, siero antiage e crema viso de I Provenzali (non mi piace molto perché è un po pesante, ma la voglio finire).

  5. …io da qualche mese ho scoperto un prodotto super economico e naturale che su di me, con pelle mista, delicata e che tende a seccarsi se non idratata bene, è diventato un vero must have: l’olio di cocco! Lo uso per struccarmi, combinandolo con il panetto in microfibra per togliere l’unticcio, per idratare quando voglio una bella azione intensiva, lo uso per creare una maschera all’argilla verde per purificare ma senza seccare troppo la pelle… Insomma, mille usi per un prodotto che costa davvero poco e dura una vita! a questo aggiungo un paio di volte la settimana il clarisonic con un detergente per pulire bene, e devo dire che sto vedendo dei miglioramenti, vedo la pelle più compatta e sana, e ben idratata!

  6. La pulizia del viso, per me é molto complessa. Ho la pelle mista, impura e in estate untuosa. Da un anno in estate é molto, molto meno unta. Pensavo fosse migliorata con il tempo, invece ho notato che non é cosi, ma merito dei prodotti che uso. Se per un giorno passo, torna l’untume. Premetto che la pelle non mi tira MAI, non ho bisogno di idratare, per cui la mia pelle é in equilibrio. Mattina : Ho trovato un sapone bio struccante (ne ho provato una ventina, passati poi al corpo, perché o ungevano o seccavano) poi pannetto da spolvero in microfibra, che é supermorbido. Molto più morbido di quelli specifici per il viso. Poi Sonicleanse della Rio e Cetaphil detergente. Di nuovo pannetto per rimuovere il detergente e ok
    ..
    La sera per lo strucco c’é in più il latte detergente, che tolgo con dischetto di cotone, risciacquo con sapone struccante e pannetto. Occhi un olio o di mandorle o Olys…ma il mascara va via solo appoggiando sugli occhi il pannetto in microfibra.
    Di nuovo Sonicleanse con Cetaphil e rimozione con pannetto. Spruzzata di acqua termale Avene… Mai avuto un secondo, la pelle che tira, che si arrossa o altro. La pelle é perfetta, né unta, né secca in alcun modo ❤❤❤

  7. Io ho la pelle mista a tendenza acneica per via della mia età e tendo a lucidarmi spesso quindi non potrei mai rinunciare all’acqua, mi lavo il viso abbastanza spesso (ultimamente sto utilizzando un panetto all’argilla), non potrei mai usare solo lo struccante, mi sentirei il viso comunque “sporco”. Quando sono truccata uso il latte detergente dell’Eurospin, sciacquo il viso e passo la spugna konjac di Kiko, la uso da quasi due mesi ma non vedo cambiamenti quindi non la ricomprerò, e infine passo i dischetti per i punti neri di Kiko, hanno fatto la differenza dopo due soli giorni, mi sono diminuiti tantissimo, ragazze provateli! Questa è la mia routine di quest’estate 🙂

  8. Se non erro l’olio di cocco è comedogeno, ma se non hai comunque problemi di punti neri puoi continuare ad usarlo 🙂

  9. Sono simili a dei dischetti struccanti ma più sottili e sono imbevuti di un prodotto, io li uso tutte le sere su tutto il viso e anche dietro alle spalle che è un altro mio punto problematico, ho subito notato un miglioramento, specialmente sul naso che sono quasi spariti. Si chiamano Purifying pads, quando l’ho comprati ero molto diffidente, dopo aver provato vari prodotti ormai non ci speravo più 🙂

  10. In realtà qualcuno si, non molti per fortuna, sopratutto sul mento, ma con tutti i benefici che ricavo con l’olio (la pelle sembra davvero rinata, la idrata e la rigenera profondamente!) poi piuttosto vado ad intervenire sui punti neri, che tanto avrei anche senza usare l’olio!

  11. io uso tutto l’anno il detergente in tubo Kielh’s alternandolo a quello della laRoche Posay Effaclar che sono fantastici puliscono a fondo senza seccare la pelle e ne basta una mezza goccia mi durano mesi e mesi e mi strucco gli occhi con un detergente specifico si solitoYsl o Clinique HR Lancome lo cambio spesso .poi passo un tonico siero ecrema specifica …nn stresso la pelle più di tanto e in effetti si vede mai imperfezioni un rossore …ogni 15 gg una mschera x pulire in prodondità oppure lo scrub Sisley una maschera impacco nutriente soprattutto d’inverno e via

  12. Se mi trucco pulisco gli occhi con olio di riso o un bifasico, il resto del viso con acqua micellare e poi acqua. Se non mi trucco invece acqua di rose. La mattina uso il mio panetto di sapone di Aleppo con una buona percentuale di olio di alloro e acqua fresca. Non mi sentirei pulita altrimenti, mi sembrerebbe di leccarmi come i gatti 😉

  13. Ciao Clio, anche io ho la pelle mista!
    Uso il latte detergente Clinians, mi trovo bene, ma vorrei comprare l’acqua micellare Bioderma! 🙂

  14. Ciao Clio! Io ho una pelle mista e da che ho provato il detergente di Liz earle con il panno in mussola non l’ho più abbandonato!!! E a giorni alterni uso il clarisonic! Un bacione a te e al team! ♡♡♡

  15. Ciao Clio ciao Team!
    La mia pelle è prima di tutto sensibile, tendenzialmente grassa con imperfezioni solo ogni tanto.
    Questa estate mi sto trovando bene con questa routine (non mi sono abbronzata moltissimo!) :
    -Clarisolnic Mia2 ogni tanto alla sera o nel weekend
    -Detergente DelideaBio linea pelli impure al mattino e pelli sensibili alla sera (primi acquisti, li sto ancora testando/finendo)
    -Come tonico, idrolato di lavanda Bio della Kart (eccoverde.it)
    -Gel 98% Aloe VEra Equilibra – si con questa afa ho scoperto il gel Aloe sul viso, ero refrattaria poichè mi tirava la pelle ma finora con l’afa trovo che mi faccia una pelle bellissima ed è un’ottima base Trucco!

    Per struccarmi il procedimento è uguale, solo che uso delle salviette (Isree di lidl) !!

  16. io uso una mousse della clinique, poi acqua micellare Caudalie, che poi pulisco a sua volta con acqua, poi uso un bifasico della nuxe per occhi. Adesso ho appena comprato un acqua che si trasforma in mousse dall’erogatore, sempre Caudalie, non mi esprimo per adesso.

  17. ciao, anch’io uso l’olio di cooco, specialmente nei periodi più freddi, mi trovo da Dio, sempre con il panno della sephora per pulire, ogni tanto massaggio semplicemente senza risciacquo.

  18. Anche io, senza un risciacquo finale con l’acqua non mi sento affatto pulita e penso che non cambierò mai idea! Per gli occhi ti consiglio lo struccante per occhi sensibili della garnier, ne ho provati mille pure io, anche costosi e questo è il migliore, non brucia ed elimina tutto!

  19. Ciao! Grazie per il post. Io mi riconosco nel tipo di pelle di Costanza e infatti ho una routine di pulizia simile: anch’io ho abolito l’acqua! Io, in più, non posso fare a meno di un tonico… Però è proprio vero che consumo una quantità industriale di dischetti di cotone!

  20. Post molto interessante! c’è qualcuno che usa prodotti dell’erbolario come la ragazza del team e può dirmi qualcosa in più? quest’anno ho usato per la prima volta le loro creme solari e mi sono trovata bene (ho una pelle sensibile)…e quindi pensavo di fare un giretto e vedere se prendere qualcosina per pulizia del viso/ idratazione…

  21. Bel post!! Io ho la pelle mista ma a tendenza acneica, un incubo. Da ragazzina usavo tantissimi detergenti e zero creme idratanti, quindi poi immaginate il disastro con il fondo, che praticamente si staccava dalla pelle. Ovvove!!! Da qualche anno ho capito cosa fare, mi tocca spenderci soldi ma ne vale la pena. Uso tutto prodotti avene e mi trovo benissimo!! Detergente non schiumogeno, tonico delicato, acqua termale, e poi crema idratante. Quando mi sento + secca aggiungo maschera idratante, e quando più grassa mi lavo con il detergente per pelli grasse.

  22. ciaooo…anche io ho la pelle simile a quella di COSTANZA,
    per l’estate ho preso l’acqua aromatica di fiori di tiglio e la uso dopo avermi lavato il viso con acqua e sapone e mi trovo molto bene perchè non mi fa sudare per niente e mi sento fresca ed idratata.

    Avevo chiesto anche un parere a Clio su questa acqua aromatica visto che sulla confezione c’ è scritto tonico idratante per pelli sensibili e delicate, perchè non sapevo se dopo la sua applicazione dovevo mettere poi per forza una crema idratante, ma non ho ricevuto risposta; quindi quando fa molto caldo dopo di questa non applico niente altrimenti uso la mia nuova crema idratante per viso che ora che l’ho scoperta non la abbandono assolutamente =) ” ALOE CREMA VISO” dell’ equilibra

    non sono molto esperta..ma alle prime armi ma spero di averti aiutata =)

  23. Uso acqua micellare in abbondanza, quella di Bioderma, la sensibio per intenderci, e tolgo tutto il trucco, occhi e viso, la uso anche se non mi sono truccata. Poi vado di Clarisonic perché trovo che non tolga affatto l’abbronzatura, lo uso con il detergente anti age di Algenist, il top per me, ne basta pochissimo…..dopo il Clarisonic e il lavaggio con pannetto ad hoc e acqua tiepida, attenzione perché i lavaggi e le pulizie profonde aprono i pori e BISOGNA richiuderli tamponando con Un buon Tonico per es quello di Sephora ha un ottimo rapporto qualità/prezzo!infine passo sul viso un semplice gel idratAnte meglio se di quelli prolungatori di abbronzatura, un contorno occhi super delicato, per es quello di Viviverde bio che si compra alla Coop, e a nanna!

  24. Uso acqua micellare in abbondanza, quella di Bioderma, la sensibio per intenderci, e tolgo tutto il trucco, occhi e viso, la uso anche se non mi sono truccata. Poi vado di Clarisonic perché trovo che non tolga affatto l’abbronzatura, lo uso con il detergente anti age di Algenist, il top per me, ne basta pochissimo…..dopo il Clarisonic e il lavaggio con pannetto ad hoc e acqua tiepida, attenzione perché i lavaggi e le pulizie profonde aprono i pori e BISOGNA richiuderli tamponando con Un buon Tonico per es quello di Sephora ha un ottimo rapporto qualità/prezzo!infine passo sul viso un semplice gel idratAnte meglio se di quelli prolungatori di abbronzatura, un contorno occhi super delicato, per es quello di Viviverde bio che si compra alla Coop, e a nanna!

  25. ah beh neanche io sono un’esperta!!! però è proprio mettendo insieme tutti i vari consigli che si impara qualcosina e si scoprono cose nuove su come prendersi cura di sè 🙂
    grazie mille!!!
    ps: la crema all’aloe dell’equilibra l’ho vista giusto ieri….quindi è valida??

  26. Questo post è molto interessante perché nessun make up ci rende belle come una pelle ben curata. E poi quanto è bello prendersi cura del proprio viso e coccolarsi ogni giorno? Io però sono un po fuori da questi schemi perché da piu di un anno sono passata a prodotti che abbiano solo elementi nutrienti per la pelle, niente petrolati e siliconi che creano umo strato di plastica sul nostro viso, rendendoci apparentemente piu omogenee ma in realtà contribuiscono alla formazione di brufoli e punti neri. La mia pelle mi sta ringraziando, è più salutare, riduzione di pori dilatati e non mi vergogno più ad andare in giro senza fondotinta. Io utilizzo:
    – detergente coop schiumogeno per eliminare tutto il trucco anche sugli occhi
    – saponetta Marsiglia provenzali per non lasciare nessuna traccia di detergente e trucco sulla pelle
    – tonico acqua di rose kobashi
    – crema idratante coop
    un bacio a tutte!
    – saponett

  27. Primo commento della mia vita ma risulta necesario perchÈ sono disperata a forza di sentire voi che evidenziate quanto sia importante prendersi cura della pelle tia da giovani! Ho 22º anni e una pelle che, purtroppo, mal sopporta qualsiasi tipo di prodotto! La mia estetista l’ha definita “asfitica” perche secondo lei ho, in superficie, uno strato di pelle secca e bisognosa di idratazione (che però se non trattata e lasciata a se stessa risulta molto bella e ordinata, forse leggermente spenta) ma sotto pelle tendente a lucidarso, risultato? Se uso qualsiasi tipo di crema la pelle me la ributta fuori e tende a lucidarsi rendendola molto peggiore di quanto non sia normalmente… Ragazze, qualcuno ha lo stesso problem? Che diavolo ci posso fare?!? Ah, ovviamente scrubbo spesso ma non sono siccura sia il trattamento migliore :/

  28. Buongiorno ragazze! Sembra di essere tutte daccordo sul fatto che l’acqua micellare Bioderma non si batte! Io ultimamente ne ho provate altre due per via degli sconti da Acqua & Sapone, quella della Nivea e quella della Roberts Acqua di Rose..la prima trovo che non strucchi abbastanza, la seconda mi brucia tantissimo agli occhi e ho dovuto abbandonarla =/
    Una domandina sul tonico per chiunque possa rispondermi: ho da poco comprato quello al cetriolo della Kiehl’s e mi brucia parecchio, proprio tutta la faccia, nonostante abbia una pelle mista/grassa e questo sia senz’alcohol e indicato per pelli sensibili..comunque noto che, passato il bruciore, mi lascia una bella pelle…che faccio, continuo a usarlo? Potrebbe danneggiarmi qualcosa, non so..farmi uscire i capillari intorno al naso??

  29. Pelle moooolto reattiva (infatti devo cambiare ogni tot prodotti a livello proprio generale), tendente al secchezza sulle guance, mentre la fronte tende a lucidarsi (e il caldo di quest’estate è stato un incubo perchè sudavo tantisssssimo!!). Visto che ho anche qualche brufolo che inesorabilmente non si fa mai mancare (però hanno cambiato postazione: prima erano sempre sul mento, ora sulle guance…tragediaaaaa), sono andata in farmacia e ho comprato i prodotti normaderm della Vichy. In sostanza uso: per struccarmi sto finendo il bifasico della Garnier (occhi) insieme all’acqua micellare sempre Garnier (viso) che voglio finire e cercare qualcos’altro. Poi mi uso la mousse della Vichy come detergente insieme alla Konjak sponge che è delicatissima. Infine se è mattina, metto la crema idratante sempre della Vichy (ne ho due…per l’estate ho preso quella matificante per la fronte), se è sera metto quella detox. Per il momento sono soddisfatta, ma ho sempre la sensazione di volere qualcosa di più…a voi non capita? X°D

  30. Io ho la pelle mista! di giorno, in estate, tendo a non truccare molto il viso ma due passate di mascara le faccio sempre! per lo struccaggio degli occhi utilizzo il bifasico di l’oreal che trovo davvero ottimo dopo averne provati un bel pò! per il resto del viso utilizzo l’acqua micellare di avril che trovo ideale perchè non mi arrossa la pelle! risciaquo tutto con gel detergente di l’oreal e poi spruzzo un pò di idrolato di hamamelis de la saponaria! da poco invece come ultimo step ho inserito il siero viso purificante di biofficina toscana! lo trovo davvero buono e poco corposo… al mattino non mi sveglio con la pelle unta come ero abituata normalmente ihih

  31. Ho una pelle tendenzialmente normale, che non mi da particolari problematiche ne di secchezza ne di grasso… Per struccarmi velocemente uso le salviette struccanti della Simple e poi lavo il viso con un detergente bio delicato e la spugnetta konjac… Una volta a settimana faccio scrub e maschera!

  32. Ciao a tutte 🙂 io ho 28 anni e da qualche mese,credo sia la prima volta in vita mia che curo la mia pelle.Da adolescente ero strapiena di brufoli,che lo dico a fare.Adesso non saprei dire che tipo di pelle ho…ma in base alle piccole esperienze passate,tipo una sporadica cremina di bottega verde e nivea (andate entrambe nel cestino),credo di avere una pelle normale e se proprio trascurata,secca.Il mio prodotto top è sempre stato la crema da giorno della Clarins,strapiena di schifezze purtroppo.E io ho deciso da un po’ di tempo giá,di eliminare questo genere di cose e passare al verde.La sera per struccarmi,latte detergente e tonico viviverde coop,con i quali mi sto trovando benissimo.Dopo crema idratante della Bionova con acido ialuronico,mi fa la pelle di seta,e poi contorno occhi della Provenzali Bio alla rosa mosqueta.Per adesso la mia pelle sta bene,premetto però (forse lo dovevo dire prima :D),che sono incinta,quindi la pelle è giá agevolata da questo…vedremo in seguito 🙂

  33. Anch’io da un bel po’ di tempo ho eliminato tutto quello che non è naturale. … e va meglio. Anche psicologicamente. ….

  34. Alla fine anch’io ho ceduto e l ho provata (in versione sa viaggio). Pensavo fosse “miracolosa” invece no. Mi trovo meglio con l acqua micellare So bio….

  35. Ho quasi 24 anni… In genere non uso creme idratanti (ho la pelle mista e la zona t mi si lucida tantissimo). L’unica crema idratante con cui mi ero trovata bene è quella dell’avène, io ho provato solo quella per pelli miste, ma immagino mi sarebbe piaciuta di più quella per pelli grasse da mettere nella zona t. Ho avuto anche problemi di allergie con altre creme idratanti (nivea e kiko).
    Comunque mi strucco con un latte detergente (della Clinians) quindì già quello mi dà un po’ di idratazione. Inoltre, mi sono trovata bene a fare le maschere solo miele oppure miele+avocado frullato+yogurt (che Clio ha consigliato in un post sul miele).

  36. Scusami ma sono curiosa di questa cosa dell’acqua: in pratica non risciacqui nulla con acqua giusto? Ma allora anche sotto la doccia quando fai lo shampoo non lavi il viso? e al mattino cosa usi? Grazie

  37. Lo scrub è meglio farlo ogni 15 giorni. In genere i trattamenti aggressivi portano la pelle a lucidarsi ancora di più.
    Io non lo faccio quasi mai lo scrub, ho la pelle sensibile (soprattutto d’inverno).

  38. bel post Clio! qualcuno può consigliarmi una crema contorno occhi x occhi sensibili?porto gli occhiali e x struccarmi uso acqua micellare e se il trucco è più intenso prima uso l olio struccante della oreal ma ultimamente qualsiasi crema uso mi da bruciore e devo toglierla immediatamente

  39. Ah grazie mille della risposta!
    Non so vorrei qualcosa che mi strucchi più velocemente il trucco occhi.
    Avrei provato l’olio di cocco, solo che siccome l’olio di oliva (che ho provato una volta qualche anno fa) mi aveva fatto venire i grani di miglio, ho paura che l’olio di cocco mi farebbe lo stesso effetto.

  40. Io mi trovo bene con quella di viviverdecoop, non so se è per occhi sensibili. Comunque io la uso solo sotto l’occhio, cioè non sulla palpebra.

  41. Bel post Clio! ! Volevo sapere se è possibile io che ho la pelle molto sensibile con couperose posso usare l’acqua micellare? In profumeria mi hanno detto di no..vorrei il tuo parere. Grazie

  42. La mia pelle è normale tendente al secco, ma estremamente sensibile. E non solo sul viso, basta un piccolo urto e mi vengono lividi o segni rossi. Per struccarmi uso il latte detergente per pelli delicate e l’acqua micellare di Garnier, mi ci trovo molto bene, ma per il trucco waterproof non mollerò mai lo struccante bifasico di kiko, nulla è come lui. Poi completo il tutto con la crema idratante e il contorno occhi. Al massimo uso la crema alla bardana e rosmarino di Erbolario solo sui brufoletti, ma poca perché secca moltissimo.

  43. Io ho la pelle mista e in estate, quando si suda di più, mi trucco molto meno e raramente e al bisogno mi sciacquo spesso il viso con acqua. Detto ciò al mattino utilizzo solo acqua a temperatura ambiente e poi contorno occhi nutriente e crema idratante Neve; alla sera per togliere il trucco parto dagli occhi con lo struccante bifasico di Garnier (scecherato diventa lilla) e il latte detergente de I Provenzali Bio all’olio di rosa mosqueta per me questo latte è stata la soluzione alle mie guance secche e con pellicine.
    Usandolo tutte le sere in abbinamento alla crema nutriente Neve + ricca di quella idratante la mia pelle è rinata. Il post è molto interessante anche perché così conosciamo qualcosa in più del team. Aggiungete le vostre foto ragazze del team….che ne dite a me piacerebbe vedervi più spesso

  44. io mi sto trovando molto bene con il latte detergente delle linea “Tabiano” all’acqua termale..poi lavo il viso con un detergente della Rilastil o della Helan..l’acqua al rosmarino dell’erbolario l’ho provata ma mi fa arrossare tantissimo il viso..comunque la mia pelle va a periodi,in alcuni giorni sta bene mentre in altri è piena di imperfezioni..uffa

  45. incredibile, io uso un mix di tutti i vostri prodotti!! al mattino il detergente della shiseido con il clarisonic, è favoloso e poi mi sento davvero pulita al massimo!! la sera uso il prodotto della clinique solido da anni x struccarmi e poi il tonico della lush se ci sono eventuali residui, e l’acqua termale x finire. una o due volte la settimana uno scrub della lush, e una maschera della Kelemata per illuminare la pelle!!!

  46. a me piace molto perchè oltre all’aloe ha anche l’olio di mandorle dolci e vitamina E e non sudo con quella crema e mi sento la pelle morbida ed idratata =)
    sono soddisfatta!!! 🙂

  47. Adoro i post dedicati alla skincare! Magari anche una serie di video a tema?
    Negli ultimi mesi la mia routine di pulizia è cambiata molto, perché dopo un periodo di stress ormonale non sapevo più come trattare la pelle (mista tendente al secco, sensibile..) quindi mi sono rivolta alla mia estetista di fiducia: pulizia agli ultrasuoni una volta al mese e a casa trattamento personalizzato con i prodotti Mathis. Mi sta dando molte soddisfazioni 🙂

  48. Ciao Clio io ho una pelle mista/grassa e la mia routine da un po’ di tempo è:la mattina mi lavo con il detergente in schiuma della Swisscare, poi applico un trattamento contorno occhi(non sempre perché sono pigra),per struccarmi uso invece il detergente della Garnier e raramente per una pulizia più profonda il panno in microfibra (quello apposito per il viso!)

  49. Ciao Clio! Cos’è successo alle altre ragazze del team? Sono solo le ferie o ci sono stati dei problemi?

  50. Io ho capito che per me è fondamentale esfoliare la pelle, infatti tengo sempre con me 2 tipi di detergenti, uno in gel normale e uno scrubbante delicato. In alternativa a quest’ultimo uso il simil Clarisonic della Imetec con cui mi sono sempre trovata bene. Se non esfolio almeno ogni due giorni sento proprio un fastidioso strato superficiale di cellule morte!
    Subito dopo però è fondamentale idratare bene la pelle, e per questo step uso sempre e solo creme ecobio perchè sono proprio un altro mondo rispetto a quelle siliconiche 😉

  51. Carissima clio, vorrei chiederto ogni quanto tempo cambi il panno viso dell’assiomedica e come lo lavi.
    Mi saresti utile perchè io non so regolarmi e da poco ho avuto uno sfogo di brufoli dovuta al fatto che lo usavo da un po’… Grazie per tutto

  52. Non posso pensare che ci sia qualcuno che non si lavi il viso! E poi siamo seri: il nostro corpo è prevalentemente composto di acqua e se davvero la nostra pelle non la sopportasse non potremmo nemmeno fare la doccia nè tantomeno bere. Magari si tratta di intolleranza a qualcosa disciolto nell’acqua, come ad esempio il nichel. Forse varrebbe la pena fare le prove allergiche!

  53. Ciao! La sera, quando mi strucco uso acqua micellare e poi il tonico. La mattina solo il tonico. Quando faccio la doccia inevitabilmente mi lavo il viso con l’acqua, ma in quel caso approfitto per usare un olio detergente o uno scrub! Ormai ho ridotto l’uso dell’acqua sul viso da parecchi mesi e la pelle è più luminosa!

  54. Grazie per la risposta! Proverò anche io questo metodo sembra una soluzione interessante 🙂

  55. Ho il tuo stesso dubbio. Alla fine non trovando niente di così immediato (non esiste) mi armi di pazienza e faccio sciogliere bene il mascara che per me è quello di più difficile.

  56. Io ho trovato la pace dei sensi con i prodotti ecobio, non mi rispalmerei in faccia prodotti siliconici, con parabeni, peg ecc nemmeno se mi pagassero!
    Ho la pelle estremamente secca (tanto da squamarsi), con punti neri in zona T e tendente al brufolo. Sto seguendo una routine ecobio da 8 mesi ormai e la secchezza della pelle è un ricordo (metto comunque siero e crema mattina e sera e non mi lavo il viso al mattino perché il solo contatto con l’acqua mi secca la pelle), adesso devo trovare il mix di prodotti giusti per trattare i punti neri, dato che finora ho privilegiato risolvere la secchezza e i prodotti per pelli sensibili, ma il passaggio all’ecobio è stato un punto di svolta, sopratutto considerando che la pelle secca è una brutta bestia sul lungo termine perché favorisce molto le rughe precoci.
    Se a qualcuno interessa l’ecobio, a parte i blog, c’è il forum L’Angolo di Lola. Bisogna un po’ “sporcarsi le mani” andando a cercare le informazioni perché essendo un forum è inevitabile doversi confrontare con i pareri di tutt, però ne vale assolutamente l’amore email, e spessoè divertente seguire le conversazioni.

  57. Ho sofferto per anni e anni di un acne pesante e grazie alla mia dermatologa sono riuscita a migliorare la situazione. La mia pelle è sempre stata e continua ad essere molto, molto ma molto grassa, ( per fortuna niente pori dilatati) tutto il viso; ho sempre pensato che detergere e pulire in maniera profonda ( anche con prodotti più aggressivi) fosse la soluzione ideale, ma la pelle aveva comunque qualche brufolo e non era bella. Ora utilizzando sia alla sera sia al mattino l’acqua micellare e la crema idratante leggera all’acqua di rose, ho una pelle meravigliosa: rimane grassa, quindi non è mai opaca, però è da mesi che non ho nemmeno un brufolo e un’imperfezione ed è veramente “wow”, infatti non metto mai il fondotinta, mentre prima ne ero dipendente. Spero che sia un buon consiglio per chi ha una pelle super grassa. 🙂

  58. Clio, io ho comprato lo struccante x occhi della Neutrogena in America… delicato?!.. io a neanche metà boccetta l’ho dovuto buttare.. mi bruciava gli occhi in una maniera impressionante!!! 🙁 detto questo la mia pulizia del viso cambia molto con le stagioni.. ora, con il caldo mi strucco gli occhi con il bifasico bio della biofficina toscana, sulla pelle uso il take the day off, una passata con il dischetto di cotone di acqua micellare bioderma e poi spruzzo l’acqua termale dell’avene infine un po’di crema a base di acido ialuronico. Anch’io la sera non uso mai l’acqua per struccarmi, mi secca troppo la pelle. Io ho una pelle mooolto mista 🙂 ma… molto molto reattiva e delicata. E… buonanotte! 😉

  59. Ciao Clio, dovresti provare il detergente in olio di Alchimia Natura alla calendula. Oltre che essere un prodotto ecobio è molto delicato e toglie ogni trucco. Io lo abbino alla crema lenitiva alla liquirizia che è spettacolare per le pelli secche con qualche brufolino.
    Ciao!

  60. Io ho una pelle abbastanza particolare: sensibile, che si secca facilmente però essendo nel periodo dell’adolescenza brufoli e punti neri non si risparmiano!
    Anche per me la routine invernale è diversa da quella estiva.
    Solitamente d’inverno si divide in due: una parte in piscina, dove rimuovo il trucco con una salviettina struccante, prima dell’allenamento; poi la sera, quando sono a casa, uso un latte detergente (per rimuovere il trucco che non ha tolto la salviettina), un gel detergente (Gel detergente Sebo Vegetal di Yves Rocher) che uso in combo con un dupe del Clarisonic.
    D’estate, invece, varia in base al trucco:
    -se sono truccata uso uno struccante bifasico su viso, occhi e labbra; in seguito uso il combo gel/dupe clarisonic
    -se non sono truccata/ho giusto un po’ di correttore, lavo semplicemente il viso con il gel detergente.

  61. Belli questi post! io per un problema di acne tardiva, per fortuna non eccessivamente aggressiva, uso un detergente della roche-posay e una crema della A-Derma, che per ora sembrano funzionare… Contro i brufoli improvvisi e molesti invece una crema solo da notte, perché è fotosensibilizzante, sempre della roche-posay!

  62. Alla Yves Rocher c’è una crema contorno occhi per pelle sensibile, io non l’ho ancora provata però amiche mi dicono che si trovano bene. Provala, magari è la tua crema 🙂

  63. ti capisco per la neutrogena! io in america avevo preso il tonico, era come spalmarmi alcool puro sulla faccia o.O

  64. Adesso che sono abbronzata ho messo da parte il face cleansing, uso struccante occhi, acqua micellare sul viso e pannetto in microfibra e per adesso va bene così!

  65. Infatti questa cosa dei prodotti schiumogeni la trovo abbastanza spaventosa, io ne avevo due, Biotherm e uno della Bionike e mi piaceva tantissimo quella sensazione di schiuma soffice su tutto il viso che si portava via tutte le impurità… Ma poi mi hanno spiegato che le impurità mi venivano proprio a causa di quei detergenti, perchè per far sì che da liquido diventato schiuma ci vuole una (non so quale) sostanza chimica – che a me fa allergia! Ti pare?

  66. Non è la prima volta che sento che qualcuno si deterge senza acqua, sai? Io non ce la faccio, ci ho provato, ma sono sicura, non fa per me.
    Ci ho provato la sera, ma a parte il fatto che era molto più laborioso, faticoso e durava più tempo per togliere tutto il trucco, andavo a letto con una sensazione appiccicosa e non fresca. Male.
    Ci ho provato la mattina, così senza il trucco era più facile, ma cominciavo la giornata con una pattina sulla mia faccia di non so chè… Peggio.
    Indubbiamente c’è chi si trova bene e probabilmente è proprio a causa di un qualcosa nel acqua stessa (troppo calcare? troppo poco?) che poi evitando porta dei buoni risultati, ma come possono fare così tutti i santi giorni per me resta una mistero…

  67. Se non sopporti le creme, prova con i sieri, che in generale sono ancora più leggeri, quasi acquosi…
    Non riesco capire cosa intendi con “scrubbo spesso”, personalmente credo sia meglio farne uno di meno che uno in più, specialmente quelli con le “particelle solide” (semini di vari tipi o il guscio di mandorle) sono spesso troppo aggressivi e irritano la pelle. Anche io credo molto nella esfogliazione, ma uso i prodotti con gli acidi di frutta o acido glicolico, o semplicemente le maschere che poi si solidificano e le tiri giù a mo’ di lucertola esportando tutte le cellule morte.
    Un abbraccio…

  68. Interessante come post! Un ripasso ci vuole ogni tanto! Dove di trova il panno dell’assiomedica? È bello che testi il clarisonic Aria, tu che puoi! Io ho fatto già un sacrificio a prendere il mia2 e dovrà bastarmi per tanto tempo!

  69. Bel post, mi piace proprio!pii in la ne fate uno che parla della base trucco<3
    Anche io ho la pelle mista come Elena quindi voglio provare il detergente della shiseido! Besossss
    Ma nel team non erano 4 ragazze?!:/

  70. Ahi! Poverina mi spiace! Io quando ero la avevo finito il mio struccante occhi, e vedevo che in TV era molto pubblicizzata come marca, e mi sono detta.. proviamo! Non so come possa essere comsiderato delicato!.. tra l’altro non struccava una mazza, soprattutto il mascara, dovevo insistere parecchio sugli occhi e me li sono ritrovati come quelli di “Willy il coyote!” 0_o dei bruciori!!!!

  71. anche io sto limitando l’uso della spazzola simil clarisonic di imetec, per paura che sgretoli l’abbronzatura..e quindi uso un panno in microfibra che anche se non è specifico per il viso non mi da nessun fastidio….poi metto la crema…ma dopo due minuti ritorna tutta a galla col sudore 🙁

  72. Da un lato ti do ragione, però potrebbe essere anche un problema di composizione dell’acqua, in alcune zone potrebbe essere più “ricca” di calcare o altri componenti che la pelle non tollera, poi come dici tu aggiungi anche qualcosa presente nei prodotti usati e si fa l’amplein (si scrive così?! O_O ).

  73. Esatto! Proprio quello che intendevo! Ci sono delle specie di piccoli filtri che si mettono sul lavandino e addolciscono l’acqua!

  74. Bel post! Io invece ho una pelle normale, anche se è piena di lentiggini (tantissime sul naso e sulle guance, un po’ meno in fronte), e gli unici brufoletti li ho in questo periodo per via del sudore, quasi all’attaccatura dei capelli, sono pochi però. Mi ritengo fortunata a non averne troppi, perché se no non saprei come coprirli visto che per via delle lentiggini l’effetto sarebbe troppo innaturale, e finirei per coprire anche quelle. In genere per seccare i brufoli però uso un prodotto che ho preso come souvenir a solfatara, in campania. Li vi erano tanti prodotti simili per la pelle e ho deciso di provare, e devo dire che mi sono trovata bene; inoltre uso tutti le sere una crema struccante e poi basta, anche perché ho solo 15 anni e la mia pelle non richiede molte cure..

  75. Ciao Clio, team Clio e tutte le ragazze che vorranno rispondermi!!!
    Ho visto qualche giorno fa sul canale televisivo Qvc un dispositivo per la pulizia del viso chiamato TréSonic Deluxe. Qualcuna di voi sa dirmi se l’ha provato, com’è? Funziona? Può essere una valida ed economica alternativa al Clarisonic?

    Finite le domande, parlo di me: il mio più grooooosso problema è l’incostanza. Nel senso che, di prodotti ne ho anch’io (tranne i dispositivi a batteria, di quelli neanche uno eheh) solo che a volte sono assalita dalla pigrizia e dalla stanchezza, ahimé, soprattutto la sera prima di andare a letto. Cmq vi parlo della mia routine quotidiana che al mattino è inevitabile. Ah dimenticavo, la mia pelle è tendenzialmente mista, oleosa sulla zona T e con piccoli brufoletti sulle guance. Allora ultimamente sto finendo di usare lo struccante della Roche Posay, Rosaliac Gel Micellare, ma in tutta sincerità lo trovo troppo delicato e secondo me non va in profondità. Non appena lo terminerò, userò quello della Nuxe ai petali di rosa (in realtà l’ho già usato un paio di volte e mi sembra sia più efficace). Ne ho ordinato anche uno nuovo dell’Avon e appena mi arriverà vi farò sapere. Dopo di che passo il pannetto in microfibra, risciacquo e tampono con l’asciugamano. Se voglio una pulizia più profonda uso un detergente un po’ più mirato, sempre dell’Avon e una spazzolina che mi rimuove il sebo in eccesso. Eventualmente siano rimaste tracce di trucco passo un po’ di acqua micellare dell’Oréal.
    Chissà, spero di essere stata utile a qualcuna o almeno di aver incuriosito.

    Buon pomeriggio a tutte!!!!!!!!!!!!!!!! :* :*

  76. ma soprattutto a me viene un dubbio….io almeno una doccia al giorno me la faccio. Come si fa a farsi la doccia e non bagnare la faccia? hanno la vasca da bagno….o non fanno la doccia?

  77. infatti! io ci credo alla storia della “intolleranza” all’acqua, qui da me per esempio è molto dura e a qualcuno potrebbe dare fastidio. Mi sembra invece molto complicato non bagnarsi mai (o quasi) il viso!

  78. Premettendo che trovo incomprensibile come ci si possa sentire puliti senz’acqua, ho notato anch’io che l’acqua cambia molto di luogo in luogo. A casa la sento delicata e rinfrescante, qui all’estero molto più “dura” e calcarea, sembra quasi che faccia attrito sulla pelle…oltre che mai veramente fredda^_^

  79. Premettendo che trovo incomprensibile come ci si possa sentire puliti senz’acqua, ho notato anch’io che l’acqua cambia molto di luogo in luogo. A casa la sento delicata e rinfrescante, qui all’estero molto più “dura” e calcarea, sembra quasi che faccia attrito sulla pelle…oltre che mai veramente fredda^_^

  80. Io ho risolto così: di mattina acqua micellare, buona spruzzata di acqua termale, tonico e crema idratante. Di sera, invece, uso clarisonic con un detergente shiseido e poi crema idratante piuttosto ricca. Ho la pelle da normale a secca in inverno e da normale a mista in estate, e mi trovo benissimo!

  81. Ciao clioo e ragazze :)) ho una domanda.. Ma nel caso di scottature medio/lievi sul viso dopo una giornata al mare o in piscina, come mi devo comportare durante la mia skin routine? Ci sono degli accorgimenti o passaggi che devo evitare o sostituire con altri? E per quanto riguarda il trucco è bene che la pelle sia lasciata libera o posso mettere qualcosa se proprio non posso farne a meno? Un bacio

  82. Ciao Elena del team clio volevo chiederti che creme per il viso usi? Grazie un bacio a tutte

  83. Io mi strucco con il clinians pure beauty 2 in 1 latte+ tonico purificante, utilizzo sempre clinians il detergente purificante e infine ho scoperto da poco la crema sorbetto della collistar collezione ti amo Italia opacizzante ed è favolosa! Con la mia pelle tendente a essere grassa ha la texture giusta e mi idrata per bene

  84. Ciao a tutte! Scusatemi il commento tardivao, ma ci tenevo a rispodere alle vostre curiosità! Come ho spiegato a Clio e come lei ha riportato, non penso che l’acqua sia veleno o acido che non possa mai venire a contatto con la pelle! Il fatto che il corpo sia fatto di acqua non c’entra molto perché la pelle del viso è più delicata di quella del corpo e l’assunzione orale non ha molto a che fare con il contatto sull’epidermide (ci sono molte discussioni aperte a riguardo)! Semplicemente, usando l’acqua del rubinetto e non l’acqua termale o minerale per lavarmi il viso, la mia pelle rispondeva seccandosi e ipersensibilizzandosi (per esempio, in montagna la situazione era migliore che in città, per via delle acque diverse). Questo ha sempre portato anche al fatto che i detergenti più delicati risultassero per me troppo aggressivi. È ovvio che la mia pelle venga a contatto con l’acqua in milioni di occasioni (faccio la doccia e il viso si bagna tranquillamente) (soffro di più l’acqua salata del mare, che mi brucia molto sulla zona delle palpebre) ma è molto diverso da strofinarsi il viso con l’acqua due volte al giorno: la differenza si è vista sulla mia pelle in modo incredibile! A consigliarmi di abbandonare l’acqua sono stati due diversi dermatologi e poi ho “convertito” anche molte mie amiche. Per quanto riguarda la sensazione di non essere pulite: con i prodotti giusti e un po’ di pazienza, a mio avviso si ottiene una pelle molto più pulita che con gli altri metodi di pulizia! Se siete curiose, consiglio di provare a passare un dischetto di cotone bagnato di acqua micellare dopo essersi deterse il viso con sola acqua e detergente: molto probabilmente troverete ancora qualche traccia di trucco e polvere! Certo, per essere ben pulite io uso anche 6-7 dischetti di cotone, se sono truccata (e non uso mai il fondotinta, proprio perché la mia pelle ora sta benissimo)! Spero di essere stata esaustiva e di esservi stata utile! Un bacione! 🙂

  85. Ciao Cristina! Come ha spiegato Clio, faccio la doccia tranquillamente bagnando il viso, ma non lo detergo quasi mai così! In questo modo non ho problemi – ho sofferto di più il mare e l’acqua salata. Quando faccio il bagno in mare cerco di non bagnarmi il viso perché mi brucia subito vicino agli occhi! Così quando esco mi spruzzo un po’ di acqua termale per portare via un po’ il sale! È l’unica accortezza che ho quando mi bagno semplicemente: l’importante è che non strofini il viso due volte al giorno con un detergente, perché per me è troppo aggressivo! Spero di averti tolto una curiosità! Ciao!

  86. Ciao Kumari! Ho provato anche io quel tonico (in campioncino) e nonostante non mi bruci lo posso solo tamponare e non “strisciare” sul viso perché anche per me è un po’ hard. Se brucia secondo me devi interrompere l’utilizzo: fosse un lieve e temporaneo rossore potrebbe essere un positivo aumento della microcircolazione, ma così no!

  87. Ciao! Io mi sono trovata sempre bene, quindi secondo me puoi concederti un acquisto (consiglio, oltre ai prodotti citati nel post, la crema viso all’aloe, il profumo alla violetta e la crema colorata)…. E provare mille prodotti in campioncino, perché per una sola spesa ti riempiono il sacchetto: è una prerogativa dell’azienda!

  88. Grazie mille! ma allora il problema non è l’acqua in sè, ma il detergente a risciacquo. Avevo capito il contrario!

  89. Ciao! Le trovi in farmacia o in parafarmacia (se vicino casa hai un ParaShop magari trovi anche qualche offerta!) Sono di ottima qualità, consigliatissimo anche per il viso! Ho provato “prodigeuse” e “nirvanesque”: entrambe ottime!

  90. Ciao Cristina! Sì è un mix delle due cose, probabilmente se potessi lavarmi con l’acqua termale e non con quella del rubinetto andrebbe comunque meglio 🙂

  91. Eh si, l’ho già accantonato e proprio a malincuore! Pensa che avevo puntato proprio quello tra molti prodotti, anche di altre marche, perchè “sulla carta” mi sembrava il più adatto!
    Proverò quello al rosmarino dell’Erbolario e questo lo girerò a mia mamma =)
    Grazie mille Costanza, un bacio!

  92. Ciao ragazze!!! Grazie mille per tutte le info che ci date ogni giorno!!! Io avrei una domanda per Elena, siccome ho più o meno il tuo stesso tipo di pelle, potresti consigliarmi una buona crema giorno e una buona crema notte??? Grazie!!!

  93. Ragazze io ho la pelle molto sensibile e secca, quando faccio la skincare, anche se minima, si nota moltissimo e molte persone pensano che abbia fatto chissà che cosa! Quando mi viene qualche brufoletto mi rimane sempre la macchie e ci metto i secoli a farla sparire -.-! La mia routine è detergente, tonico e una buona crema idratante non troppo pesante, due volte a settimana poi sostiuisco il detergente con un gommage e una volta a settimana faccio una maschera intensa per il viso e l’ultima miracolosa scoperta per le mie labbra perennemente secche è la maschera di sephora labbra, una cosa miracolosa! una volta ogni tre mesi poi super pulizia dall’estetista. Per quanto riguarda i prodotti tendo a cambiare ma sono alla ricerca di prodotti naturali

  94. D’accordissimo con te. Con i prodotti ecobio i miei capelli sono rinati, con la pelle ci sto lavorando (anche grazie ai forum per controllare gli inci vado su saicosatispalmi ) Ho il tuo stesso tipo di pelle quindi posso permettermi di chiederti i prodotti con cui ti stai trovando bene?
    Ps: il post risale ad un anno fa o è un errore? Nel caso in cui sia di un anno fa, hai risolto anche con la zona T? Se si con quali prodotti??
    Scusa l’enorme disturbo, sono alla disperata ricerca della stessa pace dei sensi con la pelle….

  95. Ciao Perry, nessun disturbo! il post è di un anno fa, per questo ti rispondo da un altro account.

    Per la zona T uso la crema al propolis della fitocose, ma ho provato da poco un campioncino della crema purificante al tea tree della bioearth e mi sono trovata benissimo. Per ilCiao Perry, nessun disturbo! il post è di un anno fa, per questo ti rispondo da un altro account.

    Per la zona T sto usando la crema al propolis della fitocose, ma mi ho provato un campioncino della crema purificante al tea tree della Bioearth e mi sono trovata benissimo.

    La mia skin routine completa prevede:

    mattina e sera gel detergente alla viola tricolor della fitocose più clarisonic. Il clarisonic fa miracoli anche sulle zone disidratate, te lo consiglio vivamente.

    Il siero è un passaggio irrinunciabile, gli effetti sulla pelle secca sono sorprendenti, la mattina uso lo Jalus C e la sera lo Jalus Kalma, sempre di Fitocose. Il loro si ammortizza nel tempo perchè durano a lungo.

    Dopo il siero la mattina applico la crema al propolis sulla zona T, come ti dicevo, e la crema alle ceramidi (fitocose) sul resto del viso e sul collo.

    La sera dopo il siero alterno varo olii, prediligendo quello di Argan.

    A breve però alternerò agli olii una crema idratante, perchè inizio a pensare di avere la pelle più disidratata che secca, quindi ha bisogno più di sostanze che le apportino acqua e le permettano di trattenerla.

    Penso che sia il motivo per cui le ceramidi e l’acido ialuronico per questo per il mio tipo di pelle sono i componenti migliori.

    Come avrai capito sono una gran fan di Fitocose. I prodotti li trovi sia nelle bioprofumerie, che sui vari eshop, che sul sito del marchio. Io preferisco il sito perchè sono generosi con i campioncini e nella sezione commenti prima di inviare l’ordine puoi chiedere quali creme vorresti provare.

    Sul loro sito trovi anche le recensioni dei prodotti, sono numerose e molto utili per capire se fa al caso tuo.

    In bocca al lupo, fammi sapere!

  96. Ti ringrazio di cuore, mi sei stata davvero di aiuto.
    Puntavo da un po’ i sieri di fitocose e col tuo commento mi hai convinta a provarli! per ora cercherò di terminare le numerose creme che possiedo e poi mi faccio un bel giretto sul sito di Fitocose…grazie ancora!!!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here