Ciao ragazze!

Oggi voglio parlarvi di un progetto bellissimo e commovente: Henna Heals. Volontari e artisti di tutto il mondo disegnano con l’henné degli elaborati motivi sulle teste di persone che hanno perso i capelli, alcune in seguito alla chemioterapia, ma la maggior parte per colpa dell’alopecia. Il risultato? Delle “corone” (le chiamano così) da principesse tribali!

slide_348324_3726749_free

L’alopecia è un tipo di perdita di capelli a chiazze o su tutta la testa, talvolta ereditario. Come dice una mamma intervistata nel bel video che accompagna il progetto, non è un disturbo “life-threatening”, ma “life-altering”: non minaccia la vita, ma sicuramente la altera. Questa signora ha iniziato a soffrire di alopecia a 18 mesi, ma solo intorno ai 30 anni ha perso la maggior parte dei suoi capelli; sua figlia, invece, è completamente pelata da quando aveva 5 anni, perché i suoi capelli hanno smesso di crescere. L’aspetto strano di questa condizione è che, se ho capito bene, è assolutamente asintomatica e il problema si presenta “solo” a livello estetico.

La mamma della bambina nella prima foto
La mamma della bambina nella prima foto

Ogni donna vive i suoi capelli a modo proprio: possono essere un’arma di seduzione, una coperta dietro a cui nascondersi o un espressione della propria personalità. Il team di Henna Heals ha deciso di aiutare chi, per un motivo o per l’altro, non li ha più, creando con l’henné delle intricate opere d’arte sulle loro teste; le corone durano un paio di settimane, dopodiché sbiadiscono naturalmente. In fin dei conti si tratta di un gioco, di una cosa temporanea, ma credo che sia più che sufficiente per offrire una nuova prospettiva sulla questione e per regalare un po’ di fiducia a queste donne!

henna-heals-cancer-art2

La parola chiave di questo progetto è sicuramente “empowerment“, un termine inglese molto bello legato al senso del potere: invece di sentirsi fragili e indifese, le donne possono tornare così a sentirsi forti, fiere e maestose. A me ricordano delle principesse guerriere, provenienti da luoghi esotici!

slide_348324_3726747_free

slide_348324_3726748_free slider2

henna-temporary-tattoo-cancer-patients-henna-heals-8 aede0b90-d706-11e3-99a7-053e76753889_IMG_0326

Eh sì, c'è anche un pancione! :)
Eh sì, c’è anche un pancione! :)

Per concludere vi lascio con le parole dette da una bambina di 9 anni quando sua mamma le ha spiegato per la prima volta che avrebbe perso i capelli: “va tutto bene, almeno non dovrò depilarmi le gambe e sistemarmi le sopracciglia!” Insomma, un esempio di ottimismo e positività da cui imparare!

Ragazze, cosa ne pensate di questo progetto? Io l’ho trovato davvero bellissimo e spero che arrivi anche in Italia (è un’idea nata in Canada, ma la rete di artisti si è diffusa a livello globale!)