Ciao a tutte!

È ora di uscire dalle tane ragazze, a malincuore dobbiamo ammetterlo: il letargo è ufficialmente finito, insieme alla comoda pelliccia che forse molte hanno lasciato crescere con tanta noncuranza sotto i vari strati di pile e tute.

Depilarsi è una noia e tante di noi ci mettono anni a capire qual è il metodo migliore per rendere quest’esperienza il meno traumatica possibile.
Le scelte per la depilazione sono molte, sul mercato abbiamo a disposizione strumenti di ogni genere, ma solo uno di questi aggeggi finirà nei nostri mai-più-senza. E, per arrivare ad individuarlo, non ci rimane che sperimentare, ma prima ancora, è necessario riconoscere che ogni donna ha una superficie cutanea tutta sua e capirla ci permette di fare la scelta giusta.

Proviamo ad analizzare insieme quali sono le opzioni disponibili in commercio per la depilazione che fa per voi!

cliomakeup-depilazione-metodi

Partiamo con la perla scientifica a scopo informativo: i peli sono il prodotto di cellule morte. All’interno del nostro follicolo, ovvero la radice del nostro pelo o capello, c’è un continuo formarsi di cellule nuove che per farsi spazio spingono all’infuori quelle vecchie, le quali a loro volta fuoriescono dalla cute e muoiono all’istante.

E sono questi defunti i cosiddetti peli che tanto odiamo (ma anche i capelli, che invece curiamo e coccoliamo con amore).

L’immancabile bisogno del rasoio

Grande classico. Da una parte il rasoio è quel metodo di depilazione intramontabile che rimarrà tale fino alla fine dei tempi, però si tratta anche di una modalità depilatoria quasi obsoleta viste le nuove tecnologie a disposizione – di cui tratteremo in seguito – che promettono risultati migliori. Ma migliori in base a cosa?

cliomakeup-depilazione-metodi

Principalmente sono due i fattori da considerare a livello estetico, quello temporale e la qualità della resa.

Si sa che la depilazione fatta tramite rasoio dura il tempo di una dormita, e il giorno dopo si è al punto di partenza; inoltre, per chi possiede una pelle ultra-sensibile, il rasoio può causare diverse irritazioni e inestetismi come rossori o brufoli sottopelle. È anche vero, però, che gli altri sistemi di depilazione possono anche fare peggio, per chi soffre, per esempio, di follicolite o capillari deboli, che si rompono facilmente. Insomma, come tutte ha i suoi pro e i suoi contro (e li vedremo tra poco)!

cliomakeup-depilazione-metodiAltro che smile!!

Poi c’è il solito dilemma del “crescono più scuri e spessi di prima”, fatto o finzione?

Molti dermatologi suppongono che il problema stia nel nostro cervello, no, non siamo pazze 😉 semplicemente noi, esseri umani, non siamo dei buoni osservatori e spesso non ci accorgiamo di come eravamo in principio, quando il nostro campo di peli fiorenti non aveva ancora visto la luce di un rasoio.

cliomakeup-depilazione-metodiEsemplare di a-me-delle-imposizioni-sociali-non-me-ne-frega-nulla.            O semplicemente la pigrizia fatta a persona 😀

In seguito alla prima depilazione, la pelle sembra splendida ma in un secondo momento, quando assistiamo alla crescita dei vari nemici, ci sembra di vederli più repellenti di prima. Problemi di percezione quindi.

Inoltre dobbiamo pensare ai nostri peli come a delle matite, con una punta bella appuntita, ma una volta tagliata, zac, il pelo appare più grosso e meno affusolato all’estremità.

Passiamo al discorso: scrub prima o dopo la depilazione tramite rasoio? I pareri sono discordanti. Certo, scartavetrare la pelle subito prima del processo di depilazione non è consigliabile.

Gli esperti, però, concordano nel dire che uno scrub, leggerissimo, andrebbe fatto prima (la mattina, se vi depilerete la sera e la sera prima, se vi depilate la mattina) della passata con la lametta, così che questa non si riempia di cellule morte e possa acchiappare solo peli. Non vi capita mai di notare intrappolato sulla lama del materiale di entità sconosciuta?

Pro

– Pratico e veloce.

– Economico!

– Adatto a chi soffre di follicolite e capillari rotti.

Contro

– Durata dell’effetto bassissima.

– Rischio di irritazioni e tagli! Come il sanguinare così tanto dopo un taglio da rasoio sulle gambe, neanche aveste beccato un’arteria!

Come diminuire drasticamente il dissanguamento e le irritazioni? Non usate mai il rasoio sulla pelle asciutta e non insaponata/senza schiuma e passatelo sempre prima seguendo il senso del pelo e solo dopo “contropelo”.

Siamo solo all’inizio, se la vostra fantasia più sentita sono delle gambe ultra lisce, passiamo alla seconda pagina! Siamo sicure di stupirvi con un metodo che in pochissime avranno provato!