cliomakeup-smalto-semipermanente-1

Ciao a tutte!

Con l’estate alle porte sentite anche voi il bisogno di “vestire” le vostre unghie? Stavate pensando di utilizzare uno smalto semipermanente ma, come noi, vi siete perse sentendo parlare di “easy off”, “soak off”, oppure “one step”?

Oppure vi siete decise all’acquisto di un kit ma non siete sicure se acquistare una lampada led o una ad uv

Oggi cercheremo di fare un po’ di luce su questo topic cercando di creare una panoramica su tutto ciò che possiamo trovare sul mercato e darvi tutte le informazioni necessarie per aiutarvi a capire cosa fa al caso vostro! Siete pronte? Iniziamo!!

cliomakeup-smalto-semipermanente-1Credits: pop sugar

Lo smalto semipermanente non è uno smalto comune ma si differenzia rispetto agli smalti in gel da ricostruzione. È facile da stendere (si può fare anche a casa), è più duraturo dello smalto che abbiamo sempre utilizzato, ma ha bisogno di una lampada UV o led per potersi asciugare. Tutti i metodi di applicazione partono dallo stesso punto: la preparazione delle unghie con una manicure tradizionale. Proseguono poi con la sgrassatura dell’unghia (dove si rimuove il grasso naturale dell’unghia) con il buffer (mattoncino bianco rettangolare).

cliomakeup-smalto-semipermanente-buffer-bianco-1Credits: aliexpress.it

Tutti i procedimenti che avvengono successivamente dipendono dal tipo di prodotto che usate. Vediamoli insieme!

EASY OFF/ SOAK OFF

È una categoria di prodotto che si posiziona tra i gel e i gli smalti semipermanenti “classici”. Sono più sottili e morbidi rispetto ai gel utilizzati per la ricostruzione delle unghie ed è per questo che si applicano sull’unghia naturale: sono poco adatti all’allungamento dell’unghia.

cliomakeup-smalto-semipermanente-2Credits: www.ozspecials.com

Un altro nome con cui è conosciuto questo tipo di prodotto è soak off, che in inglese significa “togliere mettendo a mollo”: questi smalti, infatti, vengono rimossi lasciando in ammollo le unghie in un apposito remover. A differenza dei gel, non è necessario nessun tipo di limatura per la sua rimozione ed è per questo che sono associati agli smalti semipermanenti. In questo modo eviteremo di limare le nostre unghie per cercare di togliere lo smalto!

cliomakeup-smalto-semipermanente-3Credits: it.aliexpress.com

Ma come funziona l’applicazione? Prima di tutto si effettuano tutti i passaggi elencati in precedenza. Gli step successivi possono variare a seconda del brand per cui ci possono essere più o meno strati da realizzare. Generalmente sono i seguenti: si applica una base trasparente, vari strati di colore per creare un certo spessore, ed infine il top/sigillante. Dopo ogni passaggio, bisogna sempre mettere la mano nella lampada UV o led per poter far polimerizzare il prodotto.

Ma cosa significa polimerizzare? È un termine tecnico che descrive il processo per cui i vari prodotti si asciugano in lampada. Infine si passa un liquido (cleanser) che toglie lo strato dispersivo (una sorta di patina appiccicosa) che rimane sulle unghie dopo averle messe nella lampada.

cliomakeup-smalto-semipermanente-4Credits: www.diariobellezza.it

La durata del risultato è alta (3-4 settimane) sopratutto grazie ai tanti strati e alla tipologia di prodotto. Sul web si dice che è adatto a chi ha delle unghie deboli, che si spezzano facilmente. Lo spessore dello smalto infatti aiuterà a proteggere le unghie e a farle crescere anche se la sua rimozione è molto aggressiva (insomma, si lasciano in ammollo le unghie in un forte remover per 15minuti!!).

Per questo tipo di applicazione, più laboriosa, vi consigliamo comunque di affidarvi a professionisti del settore.

cliomakeup-smalto-semipermanente-5Credits: www.elleerrenails.com

THREE STEP

Poco conosciuto con il nome di three step, resta il metodo più popolare, amato, e utilizzato!! Si tratta infatti dello smalto semipermanente più diffuso, che troviamo in tutti i negozi. La sua facilità di applicazione ha portato alla nascita di numerosi kit fai-da-te. 

cliomakeup-smalto-semipermanente-6

La preparazione dell’unghia è sempre la stessa e poi si prosegue: si utilizza una base, stesa accuratamente su tutta l’unghia, si stende il colore (anche più volte) ed infine si passa il top coat. Anche in questo caso, ad ogni passaggio, bisogna mettere la mano nella lampada, ed infine passare il cleanser.

cliomakeup-smalto-semipermanente-7Credits: teen.unica.ro

Questo prodotto permette una durata dello smalto di 3 settimane circa (a seconda dei vari brand) e la sua rimozione avviene tramite un altro remover apposito (meno aggressivo di quello per l’easy off) che viene applicato sull’unghia grazie al remover foil: si tratta di fogli di alluminio con applicata dell’ovatta su cui viene versato il remover. Le unghie vengono quindi impachettate e il prodotto resta in posa per 10-15 minuti. In questo modo lo smalto inizia a sciogliersi e si può procedere a togliere i residui con un bastoncino d’arancio.

cliomakeup-smalto-semipermanente-8Credits: manta.it

cliomakeup-smalto-semipermanente-9Credits: www.aliexpress.com

Ragazze siamo solo a metà! Siete curiose di scoprire le differenza tra lampada uv e led? E di conoscere gli altri due prodotti con cui potrete ottenere unghie perfette in soli 5 minuti?? Allora non vi resta che girare pagina!

74 COMMENTI

  1. Mmmm, non so… Io ho provato solo una volta il semipermanente classico (in tre fasi) e dopo la rimozione le mie unghie erano abbastanza indebolite e rovinate (e calcolate che partivo da unghie molto sane e forti). Non penso che gli darò un’altra chance!
    http://carolinapage.eu

  2. Ciao TeamClio, sono fedelissima allo smalto classico (o alla pigrizia cioè zero smalto).

    Ragazze scusate, l’assenza. Sto visualizzando tutti i post. Solo che il 17 e il 19 ho le scadenze per un progetto di marketing (riguardante il turismo, cibo sano, cibo a km 0, esperienza positiva) che sto realizzando e che mi sta portando via tutto il tempo di ogni giornata dal lunedì alla domenica. Perchè fate conto che ci hanno dato un mesetto di tempo e la Prof. per fare una cosa simile (ma nella moda) ci ha messo circa 8 mesi.
    Anzi se avete un personaggio famoso/youtuber disposto a fare pubblicità, dietro pagamento (ma non so di quanto) ditemelo che vi lascio la mail per scrivermi.

    Io non ci guadagno nulla (cioè non ci guadagno soldi), voglio solo quei 3 punti in più all’esame.

  3. A me non piace l’effetto, mi sa proprio di finto, è spesso..doppio…e spesso di una volgarità unica…tra unghie appuntite o ricoperti di ogni cosa..Ovviamente sono gusti..e tante troveranno sciattissime le mie unghiette naturali..cirate ma quasi sempre senza neanche lo smalto, che comunque scelgo sempre abbastanza semplice..variando dal rosa cipria al rosso o corallo in estate..ma nulla di più.
    Con le mani..così come per trucco, parrucco ed outfit…penso sempre che, come diceva Coco’..,Meno è meglio

  4. Io sono passata al semipermanente da ormai un annetto e mezzo, e devo dire che mi ci trovo benissimo! Certo, quando decido di toglierlo e riapplicarlo devo perderci almeno un paio d’ore, ma considerando che lo faccio una volta al mese mi sembra un buon compromesso! Prima, quando usavo gli smalti normali, mi si sbeccava dopo 2 giorni e dopo masssssimo 7 dovevo ricominciare tutto da daccapo! Per non parlare del senso di impotenza durante l’asciugatura dello smalto :’)

    Gli unici che non sopporto sono gli one step… ok, anzichè 2 ore ce ne metto una, ma se dopo una settimana salta via tutto è inutile!
    Vi lascio la mia ultima creazione con gli smalti semipermanenti di mesauda 🙂

  5. Io adoro lo smalto da quando ne ho memoria… Da piccola chiedevo a mia zia di mettermelo di nascosto dalla mamma che non voleva

  6. Adoro avere le unghie in ordine e con lo smalto sempre a posto, quindi ho da tempo abbandonato lo smalto classico in quanto tempo mezza giornata (o anche meno…) e si era già rovinato!
    Mi trovo benissimo con il semi permanente e per fortuna le mie unghie non ne stanno risentendo troppo: c’è da dire che le tengo solitamente corte e non le faccio mai crescere troppo.
    Uso soprattutto gli smalti MI-NY: ci sono un sacco di colori e smalti particolari, come quelli che cambiano colore a seconda della temperatura.

  7. Niente unghie “finte”… le rovinano tantissimo questi smalti anche se la ricostruzione fatta bene è davvero bellissima ma non ne vale la pena. Molte mie amiche hanno fatto di tutto e quando poi vedo le unghie mi viene un brivido di freddo lungo la schiena…
    Mi dicono che sembrano di carta velina e sentono qualsiasi fastidio.. no no non ci penso proprio!
    Certo che non a tutte farà lo stesso effetto e dipende anche quanto lo si fa ma quando sento dire che il gel non fa male all’unghia impazzisco…
    cmq, no, non sono per queste tecniche, sono ancora in attesa di quella perfetta che non faccia male alle unghie ehhehehe

  8. “Polimerizzare” non è che voglia proprio dire far asciugare i prodotti in lampada, sarei grata se su questi argomenti – ma non dico ‘sto blog in particolare, parlo in generale anche delle stesse pubblicità o istruzioni sui prodotti – la smettessero di usare parole a caso perché fanno altisonante, fico.

    Come la “Cellulite”, che esiste ed è malattima gravissima per cui ci si lasciano le penne anche con una certa facilità, non certo l’inestetismo della cute a buccia d’arancia.

    Per lo smalto rimango su quello normale, che da parte mia è già uno sforzo titanico.

  9. ma, io ho la lampada led della Essence e l’ho pagata 25€, meno di quella UV, e con gli smalti della linea fa il suo lavoro egregiamente (io ho l’unghia che cresce molto velocemente e già dopo 5 giorni ho troppa ricrescita per lasciare lo smalto, quindi per me è uno spreco andare dall’estetista ogni volta)

  10. Complimenti per come sono curate le tue mani, mi piacerebbe davvero saperlo fare a mia volta.
    Sullo smalto e paciughini vari, lo trovo orribile, ma son gusti.

  11. Lo spessore dipende da chi te lo applica! A me lo fa mia sorella, stende due strati di colore molto sottili per cui lo spessore finale non è volgare! Per quanto riguarda i colori ecc sono d’accordo con te! Io le tengo corte e di solito le faccio monocolore… le unghie naturali, se curate, sono sempre bellissime ed eleganti secondo me!

  12. Io non la farei cosi semplice… il semi permanente non è cosi facile da stendere, sicuramente più difficile che stendere uno smalto. Ha comunque la consistenza di un gel quindi serve un po’ di mano. Per quanto riguarda la durata secondo me non ci si arriva a 3-4 settimane, ma massimo a 2. Per la rimozione il metodo migliore secondo me è la lima però bisogna stare molto attenti e farselo fare da persone competenti altrimenti si rovinano le unghie! Io non sono estetista né ho competenze in materia, solo esperienza di anni di gel che mi sono fatta fare da altre!

  13. io ho questo tipo di smalti e lo metto spesso, ho i prodotti della enailstore pero altro che 15 minuti, ce ne vogliono almeno 30 (se faccio un solo strato di colore) per rimuoverlo!!è quello che mi fa paura, che comunque l’esposizione al solvente è tanta anche considerato che (per il lavoro che faccio) ogni 10 massimo devo toglierlo perche inizia a sollevarlo! Ma tutti questi raggi UV quanto sono dannosi per la pelle?

  14. Per fortuna ho unghie belle e non ho bisogno del semipermanente! non mi piace affatto! e poi mi piace cambiare spesso smalto…mi stufo già dopo 4 giorni ahahah
    Con buoni prodotti si può aver una manicure perfetta con smalti normalissimi

  15. Anche io la penso come te… Ho fatto il semipermanente in passato e parlandone con la persona che me lo ha applicato (una professionista con partita Iva e studio) sul fatto che si potesse fare pure da sole a casa mi ha consigliato di seguire comunque dei corsi perché non è semplice da applicare e soprattutto da rimuovere… E consigliava anche lei la rima per la rimozione…

  16. Ciao a tutte/ i come ho già scritto non sono amante di unghie smaltate , preferisco unghie tagliate pulite curate ma senza smalto anche perchè facendo la metalmeccanica non mi durerebbero neanche un nano secondo …

  17. A me hanno sempre consigliato di seguire un corso se volessi applicarmi il semipermanente da sola o su amiche/parenti… Non è così facile applicarlo e soprattutto toglierlo, in quanto se non hai le informazioni adeguate puoi davvero rovinarti le unghie…
    Se dovessi rifarlo andrei solo da chi lo fa per mestiere… Non mi improvviso di certo estetista, nemmeno su me stessa… Un conto sono gli smalti normali, un conto il semipermanente, che non è per niente uno smalto classico…

  18. Faccio il semipermanente da anni e uso il VIP gel a tre fasi o a una fase. Se si ha praticità nel mettere lo smalto classico è facile l’importante e andarci piano col buffer o con la lima quando si rimuove lo smalto. Io mi sono auto indebolita le unghie perche le ho limate molto per errore ma facendo il semipermanente hanno smesso di rompersi e sfaldarsi. Quello one-step è più veloce da applicare anche se io metto sempre il primer e il sigillante altrimenti non mi dura neanche 2 settimane…l’unica cosa è che la lampada a led vorrei prenderla perché con quella UV si perde più tempo…ditelo a quelli che hanno il capsule wardrobe dell’articolo di prima ahahah

  19. io ho quella alla UV, mi trovo bene, ma non sapevo che così spesso bisogna cambiare le lampade, io la faccio ogni tanto, neanché ogni mese la semi, alterno con la normale.

  20. Io so che si cambiano se si fulminano…cosi mi hanno detto quando l’ho comprata. Ce l’ho da due anni e funziona benissimo

  21. A me l’ha insegnato mia cugina estetista. Se metti il remover con il cotone e la stagnola e dopo 10 minuti togli e lo spingi con lo spingicuticole si stacca. Al massimo si può dare qualche tocco di lima ma senza intaccare l’unghia e non si rischia alcun danno

  22. uguale, in effetti non capisco come mai lo smalto non si debba asciugare come prima? cosa può succedere alla lampada? se no che si fulmini, per cui, ovvio cambiarla….mah, ciaooooo

  23. Se metti sotto il primer e poi lo sigilli dura certo ci vuole più tempo ma sempre meno d quello tradizionale e poi…costa meno 🙂 ed è meno aggressivo sull’unghia

  24. È più difficile da stendere perche si muove, scivola e x questo io applicò e metto in lampada per 20 secondi un unghia x volta e poi polimerizzo a mano finita x 2minuti. Rimuoverlo con remover e stagnola è semplice ma se si fa prima di due settimane no perche è più aderente all’unghia. Se applicato bene (non tocca con le cuticole e viene sigillato in punta) dura anche 4 settimane (dipende anche dalla marca forse) io lo tolgo x la ricrescita non perché sia rovinato

  25. La lima è pericolosa..se sbagli un tocco addio parte superficiale dell’unghia…e allora diventano sottili e molle…

  26. A me dura due settimane perchè si rovina, sono un disastro con le unghie… E in più ho un sacco di ricrescita già dopo 15 giorni!

  27. Parli del one step? si, effettivamente costa un paio di euro in meno del tradizionale (perlomeno delle marche che acquisto io) ma data la brutta esperienza ho paura di buttare altri soldi… quindi magari ne compro uno in meno, ma opto sempre per quello normale! 😉

  28. Io ho prenotato dalla mia estetista per questa settimana, sarà la prima volta che faccio le unghie, perché sono sempre molto deboli e spesso le rovino spezzandole, dunque volevo, una volta per tutte, cercare di sistemarle. Dovrei fare la ricostruzione di tutte, so che ci mette circa 3 ore per farla, ma ho paura: una delle mie sorelle ha fatto il gel sempre dalla stessa ragazza e le sta durando da 2-3 settimane, intatto. L’altra mia sorella ha fatto il semi permanente 3giorni fa e ieri si era già staccato da molte unghie, sembrava che ci fossero bolle d’aria.. io spero in bene, anche se ancora non so come farle

  29. si infatti, anch’io facendola circa 1 volta al mese da 1 anno e mezzo circa, non le ho ancora cambiate… e va alla grande!

  30. A me questa cosa fa paura, non mi piace l’effetto finto e temo che possa essere pico igienico. E quando metto lo smalto normale mi stufo dopo tre giorni, quindi non applicherei mai una cosa che dura tre settimane.

  31. io lo proverei volentieri perchè sono strapigra con le unghie, detesto doverle sempre limare, acconciare etc per poi vederle durare pochissimo! 😉 solo che la mia estetista fa la manicure “normale” e non questo genere di trattamenti, e nella mia (piccola) città non saprei dove andare…non è ancora arrivata la moda dei “nail-salon” che ho intravisto in altri posti!! sigh!

  32. Mi piace molto il semi permanente ma odio il fatto di dover limare le unghie, sgrassarlo etc. Le volte che l’ho fatto le unghie mi si sono spezzate tutte e non intendo provare mai più. Una volta sola ho provato quello che si leva con le cartine impregnate di remover ma, purtroppo, in questo momento della mia vita, non ce l’ho il tempo di andare dall’estetista, di levarlo con pazienza…quindi mi tengo le mie unghie nude e trascurate, quando ho cinque minuti una passata di smalto e top coat, durano poco e amen

  33. in fondo mettersi lo smalto vuol dire ricordarsi che abbiamo anche delle mani da curare, scommetto che non trattiamo mai le mani come altre parti del corpo, mettici poi che se metto in ammolo x 15 minuti le unghia temo che mi si raggrinzisce la pelle come succede quando si sta in acqua per molto tempo… io voto il permanente quando si vogliono creare delle nail artist, diversamente io malgrado faccia tutti i lavori possibili con le mani riesco a mantenere quasi intonso uno smalto per una settimana intera, e poi non capisco, dopo lo smalto permanente l’unghia non diventa ancora più gialla di quanto spesso diviene con lo smalto normale? o sono io che essendo un po’ più grande probabilmente di tutte le cliottine, ho questo problema?
    grazie, baci

  34. è vero, l’effetto è un po’ pesante e pacchiano, sembra come quelle che si truccano troppo, si un po’ è proprio così, non ci avevo pensato, anche se devo riconoscere che se dovessi farmi un particolare disegno sull’unghia, vorrei, spererei di poterlo indossare il più a lungo possibile. secondo me il permanente va bene solo per la nails art… concordo, ciao

  35. grazie cara, secondo te, chiedo a te perché mi hai risposto, sarebbe interessante vedere tutoria di make up e consigli di bellezza su you tube di donne o meglio per donne che abbiano superato i 40 anni? io vorrei farli, ma siccome è un vero e proprio lavoro e dovrei trovare il tempo e questo comporta necessariamente qualche rinuncia, secondo te può avere un audience, o è meglio che lascio perdere? grazie, baci
    ps: non sei obbligata a rispondermi, s’intende, ma se mi dai un consiglio, te ne sarei grata, ciao, grazie

  36. Guarda gli anta li ho superati da un paio di decenni, ma sono piena di vita e di interessi! Seguo Lucie Medici e Paola style (se non le conosci vai a vederle su yt, sono fortissime….) oltre a Clio che trovo una persona splendida , questo era per dirti che per quanto mi riguarda tutte le età vanno bene per fare quello che si desidera!

  37. Completamente d’accordo con te! La mia estetista prima di stendere il colore (due strati) mi applica una pellicola sottile sulle unghie e devo dire che anche nel mio caso lo spessore finale non è volgare.. addirittura a volte mi chiedono se sia smalto normale.

  38. Ho pensato la stessa cosa sul polimerizzare.. Se si vuole usare un termine tecnico va spiegato in modo appropriato, altrimenti basta usare un sinonimo di uso comune!!

  39. Anche a me hanno consigliato di seguire dei corsi, una mia amica ha provato ed effettivamente si vedono i risultati.. la mia estetista prima di stendere lo smalto semipermanente applica una pellicola sottile sulle unghie, questa pellicola oltre a proteggere l’unghia consente di rimuovere il semipermanente senza utilizzare la lima. Purtroppo non riesco a trovarla in commercio, è molto comoda..

  40. Io mi sono comprata la lampada e un po di smalti. Uso il soak off (fino ad oggi non pensavo differisse da un normale semi permanente) non dura assolutamente 4 settimane ma massimo 2. Io lo trovo comodissimo ma rovina un po le unghie. Per toglierlo qualche minuto con l acetone e poi si stacca

  41. Non è spesso. Cioè io lo faccio da sola tengo le unghie corte e l’effetto è molto simile ad uno smalto normale ma molto più lucido e che non si sbecca di continuo

  42. Idem. Spessore minimo e colre unico. Secondo me @adriana ti stai confondendo con ls ricostruzione al gel

  43. Io ho imparato da sola è facilissimo lo faccio da mesi e le unghie sono uguali a quando lo facevo dall estetista

  44. Sconsiglio vivamente il semipermanente molti pensano che siccome per toglierlo non si deve limare allora si salva l’unghia. Sbagliatissimo perché la ricostruzione non si elimina mai completamente uno strato di gel resta sempre a protezione dell’ unghia trattata. Nei semipermanente invece prima di tutto per far si che il remuver funzioni occorre limare un po’ e poi il remuver è molto aggressivo e disidrata e sfalda completamente le unghie…immaginate di tenere a bagno le dita per 10 minuti nell’acetone e saprete il risultato

  45. Se ti fa le bolle è perché ce un infiltrazione di aria o acqua. Fattele rifare@ con quello che fanno pagare gli estetisti..m

  46. Mi piace troppo cambiare colore di smalti appena possibile, non potrei tenere lo stesso colore per oltre una settimana, che noia!! Se riesco faccio un cambio due volte a settimana oppure tengo le unghie senza niente per qualche giorno!! Anche se su di me lo smalto dura molto poco, ma pazienza…

  47. Ciao a tutte !! Ho letto un po di commenti e devo dire che non sono d’accordo con alcune ragazze. Io da 2 anni che uso il semipermanente e devo dire che lo amo tantissimo mi dura 3 settimane circa, un smalto normale se lo metto la mattina la sera e già rovinatissimo, da togliere (lo odio) poi sinceramente non ho capito di quale spessore (volgare) parlate

  48. Allora..ci faccio proprio un pensierino..magari mi butto prima su una cosa semplice x timore di stancarmi..però sai che c’è? Che ora che ci penso però in vista dell’estate cambio idea faccio una pazzia e mi faccio fare una di quelle nail….

  49. Uso un remover liquido (comprato sempre da MI-NY): lascio a mollo le unghie per circa 10 minuti e poi elimino con l’apposito attrezzo.

  50. Allora qui c’è una grande parentesi da aprire…a me e alla mia amica durano anche con le pulizie e con i lavori più duri (lei ha cavalli quindi puoi capire che il suo non è proprio un lavoro d’ufficio, usa le mani e le unghie le durano) …a un’altra mia amica si levano solo a guardarle!! Non so se sia colpa dell’unghia di base o di cosa perché i prodotti usati sono esattamente gli stessi e le facciamo sempre con lo stesso metodo…e niente a lei non durano, ma si staccano proprio! Quindi ecco ti direi di sì ma dipende tanto dall’unghia sotto secondo me

  51. Sai te lo chiedevo perché io lavorando in campagna…però uso sempre i guanti!!! A sto punto credo che hai ragione forse dipende dalla base sotto o dall’unghia..

  52. Leggo solo ora ciò che hai scritto … io gli anta li ho passati da un po’ e mi piacerebbe tantissimo vedere tutorial per non più giovanissime anche perchè abbiamo esigenze diverse , spero che tu trova il tempo per farli , in bocca al lupo e tienici al corrente , ci si trova qua , ciaooo

  53. Ma grazie , ho visto in parte il video , sei molto camaleontica , hai un qualcosa di Lady Gaga , magari a te non piace , a me molto se farai tutorial ti seguirò , mi hai fatto ridere con il fondo del caffè !!! Ciao e buona giornata

  54. sei la seconda che me lo dice a dire il vero la prima volta che l’ho vista me lo sono detta da sola, considerando che ha 20 anni in meno o al contrario che ho 20 anni in più lo prendo come complimento, certi brani mi piacciono, lei è semplicemente inserita bene nel contesto e credo non si sia posta alcun freno come molte di noi alla sua età, mettici che oggi bisogna stupire con effetti speciali, ecco che lady gaga non potrebbe fare altrimenti visto che musicalmente non si po’ dire come anche Madonna e molte star di oggi, che siano a dei livelli che so tipo annie lennox, anche se comunque ci hanno cambiato la vita. Si è vero sono camaleontiche, e sono contenta di averti strappato un sorriso ma io lo faccio veramente e mi piace come lascia le mani morbide, scommetto che nessuna mette la crema una volta al giorno ma quasi tutte si trovano a lavare una caffettiera! invece ho bisogno di un altro consiglio, se aspetto di fare i video quando sono al top, credo di riuscire a farne uno ogni tre mesi a dire tanto e invece pensavo di presentarmi e parlare anche senza essere truccata , sapessi quante cose ho messo da parte, vorrei fare una sorta di wikipedia video… D’altra parte è proprio vero che noi quarant’enni abbiamo pochissimo tempo e meno male che sono single se no dubito riuscirei a fare qualcosa, occupa sicuro circa tre ore fare u video di 5 minuti, ben fatto! scrivetemi qualcosa, datemi qualche spunto ci sono veramente tante che si fanno video truccandosi, vorrei fare qualcosa di più interessante
    Ti è piaciuto il mio brano musicale? l’ho fatta io la musica di sottofondo, anche se non posso inserirla in tutti i video perché rischio che me la rubino e anche fare musica abbisogna di anche più di tre ore, anche se a me questa viene facile. Lo sai che sono sicura, che a sto giro riesco a farmi firmare un contratto, ci ero già adatta molto vicino tempo fa, ora devo solo trovare il tempo per andare a bussare alle porte giuste. Nel caso diventerò famosa tu sarai la prima a saperlo, visto che sei stata così gentile ti darò l’esclusiva. baci, carissima, vado a dormire, domani sveglia alle sette e rientro alle 18, ma se riesco posto un video, volevo farlo nel weekend, ma siccome avevo tagliuzzato i capelli da sola, ho preferito farli aggiustare, come faccio a parlare di bellezza, con dei capelli orribili?
    più lunga dell’altra volta, odio, scusami, ti prego. ci… scriviamo ciao, è stato un piacere
    ps.:ma lady gaga non è brutta, non è proprio bellissima, ma più che altro è bassissima, l’altezza e i capelli sono fondamentali per ricevere l’appellativo di bellissima, purtroppo!

  55. Ma tu non guardare l’ altezza , hai la fisionomia del viso che le assomiglia …Sei una donna dalle mille risorse , complimenti e in bocca al lupo per tutto ciao e buona serata

  56. grazie Gabry, ormai mi sono lanciata, anche perché le mie colleghe hanno insistito e sono contente, baci
    sai che me lo ha scritto anche un ragazzo che somiglio a lady Gaga?!

LASCIA UNA RISPOSTA