cliomakeup-recensione-deborah-blush-hitech-1

Ciao a tutte!

Nuovo giorno, nuova recensione! Oggi vedremo due colorazioni dei blush Hi-Tech Deborah i quali promettono una lunghissima tenuta, un risultato omogeneo e naturale e una facile sfumabilità.

Abbiamo avuto modo di provare due delle sei colorazioni: il numero 61, un rosa delicato, e il 52, un color terra cotta. Sul sito del brand consigliano di utilizzare un colore molto naturale, sui toni del rosa e del pesca, per le carnagioni molto chiare. Mentre per le carnagioni mediterranee, per enfatizzare gli zigomi, suggeriscono di utilizzare una tonalità più scura, sul fucsia, marrone caldo o rosso fragola.

Vedrete tutti gli swatch nella recensione! Curiose?? Allora iniziamo subito!

cliomakeup-recensione-deborah-blush-hitech-1

La quantità di prodotto non è riportata sulla confezione – come neanche sul sito ufficiale. Il suo prezzo è di 9,50€ e, una volta aperto, la sua durata è di 18 mesi. Come abbiamo anticipato prima abbiamo avuto modo di testare due colorazioni diverse: 52 Terracotta e il 61 (che non sembrerebbe avere un nome).

cliomakeup-recensione-deborah-blush-hitech-3Blush Hi-Tech Deborah

Sul web sono molto apprezzati sopratutto per il rapporto qualità-prezzo e per il loro packaging, molto sobrio ma pratico: sul retro si trova anche un piccolo pennello da poter utilizzare per i ritocchi fuori casa. Pare abbia una lunga durata e sia di facile reperibilità!


cliomakeup-recensione-deborah-blush-hitech-4

Ma vediamo insieme gli swatch!

cliomakeup-recensione-deborah-blush-hitech-5Swatch realizzato con luce naturale.

cliomakeup-recensione-deborah-blush-hitech-6Swatch realizzato con luce artificiale.

Entrambe le colorazioni hanno al loro interno dei riflessi dorati che vengono messi in risalto dalla luce. Si possono applicare sfumando molto il prodotto in modo tale da avere una leggera colorazione, appena percettibile, oppure, per look più decisi, potete applicare più prodotto. In poche parole: l’effetto è molto modulabile.

Sono comunque molto pigmentati e, per ottenere un effetto naturale, bisogna stare attente e prelevare poco prodotto, magari togliendo l’eccesso dal pennello.

cliomakeup-recensione-deborah-blush-hitech-7Blush numero 61. Swatch realizzato con luce naturale.

cliomakeup-recensione-deborah-blush-hitech-8Blush numero 61. Swatch realizzato con luce artificiale.

Si sfumano molto bene e senza particolari problemi. Troviamo che il pennello compreso nella confezione sia un po’ piccolo per la stesura del blush ma può essere tranquillamente utilizzato per dei ritocchi durante la giornata, per ravvivare il colore.

I colori non sono nuovi sul mercato ma si trattano comunque di tonalità che non possono mancare all’interno della collezione di un brand. La texture è leggera e i microglitter presenti all’interno sono fini: questo permette di ottenere una luminosità naturale, non cadendo nell’effetto da palla da discoteca ambulante!

cliomakeup-recensione-deborah-blush-hitech-10Blush numero 52 Terracotta. Swatch realizzato con luce artificiale.

cliomakeup-recensione-deborah-blush-hitech-9Blush numero 52 Terracotta. Swatch realizzato con luce artificiale.

La durata è abbastanza buona: tendono a svanire leggermente verso sera ma, grazie al pennellino integrato, sono facili da ritoccare. Il color Terracotta è sicuramente più adatto a chi ha una carnagione più scura.

Se non siete sicure riguardo al blush da acquistare vi suggeriamo dare un’occhiata al post riguardo a tutte le tonalità di blush! Oppure, se volete conoscere qualcosa in più riguardo a questo mondo, troverete dei consigli nel post sulle 9 cose da sapere sui blush!

RIASSUMENDO:

PIGMENTAZIONE: 4 – non sono colori trasparenti ma si fanno notare. Bisogna fare attenzione a scaricare un po’ il pennello prima di applicare il prodotto sul viso: stratificando il colore infatti vi risulterà più facile sfumare e ottenere la giusta pigmentazione sul vostro viso.

DURATA: 3.5 – non durano proprio 24 ore ma reggono abbastanza bene. Non svaniscono del tutto ma sono leggermente visibili anche a fine serata.

SFUMABILITÀ: 4.5 – si sfumano molto bene, ma, per la prima applicazione, vi sconsigliamo di utilizzare il pennello annesso alla confezione. Utilizzatelo piuttosto per eventuali ritocchi durante la giornata!

ORIGINALITÀ DEL COLORE: 3 – i colori sono belli ma comunque niente di sorprendente o nuovo. Si tratta di colori che si possono usare tutti i giorni.

VOTO FINALE: 4

Si tratta di un buon prodotto che svolge la sua funzione donando un bel tocco di colore alle vostre guance. Non occupano tanto spazio per cui sono facilmente trasportabili nel vostro beauty case. Come abbiamo detto all’inizio vi sono colorazioni diverse per cui pensiamo possiate trovare quella che fa al caso vostro!

Vi ricordiamo che i voti sono così pensati: 5 eccellente; 4 molto buono; 3 sufficiente; 2 male; 1 NUN CE SEMO PROPRIO! 😉

Siete interessate ad altre recensioni? Ecco cosa vi consigliamo oggi!

1) MAYBELLINE THE BLUSHED NUDES PALETTE!

2) SHAKA BLUSH PALETTE ORIGAMI!

3) NEVE COSMETICS BLUSH GARDEN!

Cosa ne pensate di questi Blush Hi-Tech Deborah? Vi piacciono? Se li avete già utilizzati, come vi siete trovate con il pennello incorporato? Fateci sapere la vostra opinione con un commento! Un saluto dal TeamClio!

40 COMMENTI

  1. Non li comprerei , contengono quei micro-brillantini che per il mio viso no , non mi piacciono , poi mi sembrano molto pigmentati e se sono di corsa rischierei l’ effetto circo

  2. Buongiorno! Sembrano carini però…secondo io mio modestissimo parere, a prima vista il pennellino in dotazione è inutilizzabile.
    Magari è solo la mia impressione!
    Buona domenica!! Qui piove… 🙁

  3. Pensavo proprio alla stessa cosa! Io, essendo molto chiara, cerco sempre di usare un filo di trucco per evitare l’effetto Heidi. Cosa che con quel pennellino si ottiene di sicuro.
    Anche qui, è da stanotte che piove -.-

  4. Ho già un altro blush opaco di Deborah che mi piace molto e sicuramente lo preferisco a questi, la presenza dei glitter per quanto piccoli possano essere non è indicata per le pelli miste come la mia

  5. Anch’io detesto i brillantini, poi adesso che fa già caldo..tra sudore..unticcio..i brillantini sarebbero perfetti per tapparmi ogni poro

  6. Ciao carissima Adriana , sono d’ accordo con te avendo la pelle grassa anch’ io avrei il tuo stesso problema …pensavo che nella tua bellissima isola ci fosse bel tempo , peccato

  7. Uso pochissimo il blush, spesso lo dimentico proprio, non so mai quale mi stia meglio. Ma sicuramente vado sugli opachi, pelle problematica e con pori giganti!

  8. Ciao donne…..chissà se prima o poi capirò qual è la colorazione giusta per non sembrare una scema. ….☺
    Qui, pianura padana, oggi diluvia!

  9. Mi sono resa conto che io possiedo uno di questi blush sul pesca satinato da una vita, era l’unico blush che usava mia sorella quando ancora si truccava poco e niente e io ce l’ho ancora, è vecchissimo e so che dovrei buttarlo ma negli anni ho cercato un dupe senza mai trovarlo…se scopro che quella tonalità esiste ancora quasi quasi lo ricompro…

  10. ho il num 61..comprato l’anno scorso, è un ottimo prodotto ma solo se usato da mani esperte, proprio perché è molto pigmentato e l’effetto Heidi è dietro l’angolo.
    Il pennellino più che utile lo definirei ridicolo

  11. Ne avevo uno, un bel po’ di anni fa. Pensavo fossero stati tolti… Il colore che avevo mi pare fosse il n.6… Sarà diventato n.61?
    Per l’estate il blush luminoso, mi piace, ma non ho un buon rapporto con il brand Deborah…

  12. Ciao a tutte! Sono carini questi blush, in particolare il rosa, ma anche il terracotta non mi dispiace! L’unica cosa è che ho due blush da utilizzare. In questo momento sto usando due della Deborah il n.5 e il paprika! Ma nonostante io li utilizzi quotidianamente non finiscono mai ahahah

  13. Guarda secondo me tutti o quasi i pennelli che ci sono in genere non ci si fa più di tanto. ….

  14. Mumble mumble…..fammi qualche esempio o dammi qualche indicazione. Potrebbero andare bene anche a me….li vorrei giusto così. Effetto “sano” ma se, durante la giornata, se ne vanno non si nota la differenza. Grazie!

  15. mmm allora mi sa che non li prenderò… avendo la pelle mista e i pori dilatati non sono il massimo i brillantini… grazie!

  16. Da due giorni cielo cupo..ma tanto caldo, aspettiamo con ansia il sole, quest’anno pare sia latitante, siamo stati al mare la scorsa settimana e sembrava il cielo si stesse decidendo…falso allarme

  17. Se non fossero sbrilluccicosi ci farei un pensierino,ma io dico no ai glitter!!!
    Ho un natural blush di deborah e lo trovo molto buono!!!

  18. Anche mulac ha un marroncino, io lo uso anche come terra fredda. Domani escono i nuovi blush di Nabla!

  19. Potresti provare il natural blush di Deborah numero 06. Spesa contenuta, ottima resa e sei a posto per tutto l’anno indipendentement dalla stagione!

  20. La cosa migliore sono i pennelli. Io quelli appena apro palette e palettine finiscono nell’immondizia..infatti quando viaggio ho una pochette a parte x i pennelli. Parlo di quelle economiche eh perché nelle palette di urban decay x esempio ci sono signori pennelli

  21. Ciao Chiara…..stasera dopo il lavoro sono andata a prendere il Deborah nr 6 che mi hai consigliato tu!
    A casa ho fatto una prova….sai che non mi vedo malaccio? (Su di me intendo). Domani mattina lo provo ben bene….grazie!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here