Ciao a tutte!

“No, io quelli non li metterò MAI!” 🙂 Vi è mai capitato di pronunciarvi così al cospetto di un capo all’ultima moda che vi sembrava atroce, pensando (o sperando!) che non durasse più di una stagione? Salvo poi ritrovarvi, uno o due anni dopo, a constatare che invece aveva preso piede eccome, ma non solo: voi stesse, che siete inorridite quando è uscito, ne possedete un esemplare, o addirittura più d’uno!

Tranquille, non siete le sole! A tutte noi è capitato di convertirci a mode terribili che, vuoi per qualche effettivo pregio di natura pratica o stilosa, vuoi perché semplicemente “ci abbiamo preso l’occhio”, alla fine ci hanno irrimediabilmente contagiato.

Oggi ci rivolgiamo a tutte quelle che: “io gli UGG mai o poi mai” “jeans a vita bassa neanche morta” “i leggings? non scherziamo”: questo post è dedicato a voi :-)!!

ClioMakeUp-mode-terribili-1

1) Crocs ovvero come rendere sgraziato anche un piedino di fata

ClioMakeUp-mode-terribili-17-crocs.jpg

Non potevamo che partire da loro, le ciabatte che non ci hanno convinto nemmeno quando le abbiamo viste ai piedi di Brad Pitt. Forse in questo senso i primi a cedere sono stati gli uomini: d’estate, al mare, erano le uniche calzature comode e da spiaggia che potevano essere indossate anche per guidare… Noi piuttosto conservavamo sotto il sedile dell’auto il classico paio di Superga sdrucite dei tempi del liceo, ma poi gli anni passano, le Crocs resistono, e prima che ce ne possiamo rendere conto “Massì, sono in saldo, magari mi fanno comodo”!

ClioMakeUp-mode-terribili-18-crocs-bambiniOrmai le nuove generazioni vengono traviate fin dall’infanzia

2) Mom jeans, dedicati a chi vuole dimostrare 5 kg e 5 cm in meno

I Mom jeans sono il classico jeans della mamma inteso come “mamma sciatta e con 10 kg in più che non ha tempo di fare shopping”. Eppure ora capita spesso di constatare che i jeans più belli, quelli con i lavaggi più cool, sono proposti proprio in questo taglio decisamente poco democratico!

ClioMakeUp-mode-terribili-12-mom-jeans

3) Jeans a vita bassissima

ClioMakeUp-mode-terribili-11-vita-bassa

Vogliamo parlare di pantaloni che stanno male a tutte? E allora vi ricordate quando sono diventati di moda quei jeans a vita così bassa che, inevitabilmente, ogni volta che ti chinavi mostravi anche le chiappe nel migliore dei casi mutandate, alla peggio tangate e in alcuni casi sventurati completamente ignude, dato che il jeans emostatico le aveva tirate giù? Non sono belle cose da ricordare…

ClioMakeUp-mode-terribili-23-vita-bassaQuando si dice “il rimedio peggiore del male”

4) Sneakers con platform, per le nostalgiche delle Spice Girls

ClioMakeUp-mode-terribili-20-sneackers-plateau

Speravamo di essercene liberati insieme alle Spice Girls, che avrebbero potuto diventarne le testimonial ufficiali, invece pare proprio che le terribili sneackers con platform stiano tornando tra noi quando ormai le credevamo debellate. Insomma, un po’ come succede con le emorroidi.

ClioMakeUp-mode-terribili-2-sneackers-plateau

5) Leggings indossati come pantaloni

Chiariamo una cosa per il bene dell’umanità: i leggings NON sono pantaloni. È un po’ come dire: massì a che mi serve il costume da bagno che tanto ho le mie brave mutande Sloggy in microfibra?

ClioMakeUp-mode-terribili-3-leggings

Ma se pensate che i leggings usati come pantaloni siano il male incarnato, sappiate che c’è di peggio: non riuscite proprio ad immaginarlo, vero ;-D? Allora girate pagina per scoprirlo insieme ad altri 4 fashion-crime che hanno preso piede!

 

226 COMMENTI

  1. Orribili le crocs, mi sanno di sudato bagnaticcio scomodo… E se ci entra la sabbia? Che ti gratta il piede?

  2. Posso chiedere un filino più di finezza nello scrivere i post? Non perché io sia una lady, ma perché se leggo il blog di clio non mi aspetto uscite tipo “come le emorroidi”, “sotto droga pesante”, ma dell’ironia un po’ differente!:-) non so se altre ragazze l’hanno notato!

  3. Mia madre, vi dico solo questo, ha comprato coi saldi degli stivali tipo ugg ma con topo gigio di lato!! Per fortuna non li mette per uscire ma quando io e mia sorella glieli disprezziamo dice “ma sono così caaaaaldi”. Bleah

  4. Si stavo per segnalare la stessa cosa, tant’è che ho pensato: ma come mai Clio passa questa roba?! Ci ha abituate (piacevolmente) ad un’ironia più sana!

  5. Io questa vostra “ironia” non trovo poi così divertente. Non è tanto il contenuto che il fatto che vi sforzate assai a far ridere. (Con me) non funziona.

  6. c’è da dire che anche se magari non rispondono alle osservazioni,le leggono e ne tengono sempre conto dei consigli che diamo!

  7. Anche io ho trovato un “ti voglio fare ridere, guarda quanto sono simpatica” che non mi è piaciuto

  8. Hmmmm… Non lo so. Io sono aperta a tutto. Quando una cosa è divertente – rido. Quando si impegnano tantissimo per esserlo secondo me è peggio.

  9. Idem. Credevo di essere l’unica ad aver avuto questa spiacevole sensazione per tutto il post … c’è differenza tra l’arte di far sorridere e il “sono così divertente che tutto è in funzione del mio voler essere divertente”. È anche una questione di “ritmo”: occorre il giusto andamento, come in un ballo. È un’arte, appunto. Qui non c’è respiro mai, è tutta una sequenza di battute, nemmeno poi così belle… PS DEGLI fashion crime non si può sentire …

  10. Esattamente! Stavo per commentare la stessa cosa… Anche “costano na sassata” non mi sembra il massimo in un post… Ci sono modi più carini per dire la stessa cosa

  11. A me sono piaciuti un sacco i toni con cui è stato scritto questo post! Mi ha fatto proprio ridere! Un abbraccio ragazze 🙂

  12. Ho ragione Zuzana!! Usando oltretutto dei modi di esprimersi non proprio eleganti! Tutto molto sforzato

  13. A me ha fatto strabuzzare gli occhi la storia delle emorroidi… ho dovuto rileggere più volte prima di afferrare che sì, c’era scritto così!

  14. io posso accettare tutto ma ancora non riesco ad abituarmi a vedere la gente coi leggins senza maxi maglia di sopra >.< on c'a hazzu

  15. Anche se sei magra con un fisico da urlo è orribile. Ancora ancora di dietro. Ma quando è tutto segnato sul davanti e si vede ogni piccola piega di (tu sai cosa) – mi si gela il sangue.

  16. Sono d’accordo con le osservazioni fatte sullo stile di scrittura! A me non è piaciuto per niente! Sono andata avanti solo per vedere quali altre espressioni poco eleganti (per non dire cafone) avrebbero utilizzato!
    Spesso mi pare che le ragazze del team, con il loro voler sembrare simpatiche e riprodurre l’ironia di clio (male) , arrechino solo danno…

  17. Concordo con tutte voi ragazze del team x alcune mode un po’ così ma x i leggins dissento perché se si cura il modo di portarli sono anche pratici e carini..x il tempo libero intendo e x una passeggiata. Io quando esco col bimbo li indosso volentieri non mi va di essere tutti i giorni con gonne e tacchi! Ci sono occasioni giuste x tutto! Concordo con le ragazze del blog che occorre indossarli in modo consono senza stampamenti vari:) Ragazze auguri a tutte le mamme!!!

  18. Scorrevo la monotona carrellata – avvertendo effettivamente un accento più grezzo del solito – di indumenti che spero sia chiaro a tutti che son schifezze (anche gli Ugg ma li amo, come un paio di ex inguardabili)

    ma devo ammetterlo: alle spalline ho avuto un brivido di terrore…

  19. Il brand per cui lavoro ha riportato in auge il platform ma in versione piu’ trendy. Per quelle scarpe impazzano tutte, compresa la Chiarona nazionale. A me non piacciono proprio, sorry…

  20. Mia mamma ha comprato…trrrrrrrrrullodi tamburi…le crocs col tacco!!! OMG!!

    Ma mia mamma, etá 70 è la regina del trash! XD

    Mia mamma mette il leggins come se fossero pantaloni…nonostante tutti i miei sforzi…e le piace anche il contorno labbra piú scuro!!! Agghiacciante.

    Ovviamente per lei è un dramma uscire con me…perchè la faccio cambiare sempre. Dai…mi vergogno!

    Auguri mamma, ti voglio bene lo stesso <3

  21. Fiera di dire che non ho ceduto di questi orrori, anche se i mom jeans e le platform (solo per alcuni modelli) non li trovo così malvagi.
    Le crocs lasciamo stare, ho una profonda avversione per quelle scarpe che voi nemmeno immaginate, quando hanno cominciato a girare mi partiva come un istinto a picchiare chiunque le portasse. Gli ugg poi…”le scarpe di Goku”

  22. I jeans a vita bassissima sono un’ invenzione diabolica.
    Sui leggings portati come pantaloni bisogna fare una precisazione: ci sono leggings di tessuto leggerissimo (che lasciano poco all’ immaginazione) e altri più coprenti. Personalmente non indosserei come pantaloni nemmeno i leggings della seconda categoria, mi sentirei nuda persino con quelli, però oggettivamente coprono quello che devono coprire. Il problema è che tantissime usano come pantaloni i leggings della prima categoria :’)
    Invece per quanto riguarda gli Ugg vi dico solo che in Australia, dove sono stati creati, li usano come… pantofole XD Quando ero a Sydney la ragazza che mi ospitava mi ha raccontato che si era molto stupita, quando era venuta in viaggio in Italia, nel vedere tante ragazze usare gli Ugg per uscire. Poi c’è da dire che anche loro sono ben “bizzarri” ad usare pantofole dai 100€ in su!

  23. Sono d’accordo su tutto, tranne per i jeans a vita bassa… Non bassa come quella di Britney, sia chiaro, ma il periodo in cui andavano di moda è stato il più felice della mia vita, io la vita alta non la posso soffrire, e trovo che la vita bassa mi stia molto meglio rispetto a quella alta o regular… Questione di conformazione fisica 😉

  24. Ah!ecco! Mi dai conferma! Gli ugg SONO pantofole…uff. ..pensavo di essere l’unica. ..
    Le crocs sono tremende, le odio con tutto il mio cuore come quei specie di jeans con simil mutanda incorporata, non si potevano guardare figuratevi concepirli, ma il peggio di tutto sono le spalline… NOOOOO…. QUELLE NOOOOOO! Propongo una raccolta di firme per bandirle per sempre… e da cosa mi devo vestire? Da jeeg robot d’acciaio ?

  25. Son d’accordo: con la vita moderatamente bassa mi sembra di respirare mentre con la vita alta mi manca il fiato…

  26. posso dire con orgoglio di non aver ceduto a nessuna di queste mode!!! yeeeee! i leggings li uso ma sotto vestitini in inverno o comunque maglie che coprano il sedere e assolutamente NERI! tutto il resto…. BLEAHHH!

  27. Ahahah ma io pensavo che in Australia costassero molto molto meno che qui!! Comunque il problema dei leggins non è solo lo spessore, ma anche il fatto che non danno forma! Quindi a me non piacciono nemmeno su una modella, ma se poi sei fatta malino, a maggior ragione sono proprio bruttini!

  28. le spallotte imbottite..CHE INCUBO!!!!Non ci posso credere…tra le peggio cose che la moda ci abbia imposto..poi i pantaloni vita bassissima e i ragazzi/e con i pantaloni sotto il sedere..inguardabili..mi danno senso di “sudicio” e mi verrebbe istintivo andare a tirarglieli su, come se li stessero perdendo per strada, ma non gli danno fastidio a camminare..? a questo punto, perché non uscire in boxer o mutande..? mi farebbe meno effetto…

  29. per mia sfiga (o fortuna?) mi sono subita solo i jeans a vita bassa…solo perchè nei negozi era praticamente impossibile trovarne altri! quindi o quelli o la tuta.
    i leggins usati come pantaloni non li sopporto! li passo solo per la palesta/sport dove serve una certa liberà di movimento

  30. A me avevano detto che le prime persone ad usare gli Ugg sono stati i surfisti californiani che, quando venivano su dall’acqua fredda dell’oceano li mettevano ai piedi per scaldarsi perciò vedevi queste persone in costume o con la muta…ma con addosso gli Ugg! XD

  31. La cosa peggiore, a mio parere, tra queste sono i leggins usati come pantaloni! Arghhhhh!!! E poi non puoi rovinarmi le Converse (le mie scarpe casual preferite) con la zeppa alta 2 cm!!!!

  32. ho le crocs per stare in casa e, saran bruttine da vedere, ma sono super comode. soprattutto per mia figlia quando andiamo al mare. Non riesco però a capire l’ironia sui “mom’s jeans”in quanto qualsiasi paia di jeans ammazza la figura se non è adatto al tuo fisico. anzi qualsiasi paia di pantalone ti rende sgraziata se non è adatto al tuo fisico (es i pantaloni palazzo che non sono adatti a tutte, eppure c’è chi sostiene che ogniuna dovrebbe averli nel proprio armadio). Stessa cosaper i leggins fantasia. Non vengono venduti come pantaloni ma da mettere sotto un vestitino o una maxi maglia tinta unita. Non vedo quindi il motivo di dare “del tossico” ai produttori solo perchè a voi non piacciono, o perchè qualcuna li usa ion modo inappropriato. infine gli ugg sono belli se ti piace il genere. io ho comprato per anni le imitazioni (perchè comunque spendere più di 15 euri per quelle scarpe mi sembra inutile) e in inverno sono caldi e comodi. A mio parere sono molto peggio le pantofole che producono ora che sono una via di mezzo tra sneackers e mocassino. Da portare rigorosamente in qualsiasi occasione,sia questa elegante, casual o sportiva, con fantasie o applicazioni discutibili e se le metti con i jeans sono d’obbligo i risvoltini.

  33. Concordo. Post volgare,pesante e anche un po offensivo. A me per esempio i leggins a fiore piacciono e allora? Forse poi non sono pantaloni ma se sono spesso non devi per forza mettere la msglia che arriva al ginocchio

  34. Io infatti ho trovato delle pantofole economiche simili agli Ugg e per l’inverno sono comodissime, tengono i piedi caldi, ma non le metterei mai per uscire :’) anche perché mi sembrano scomodi per due ragioni: la suola sottile e il fatto che se si bagnano rimani con i piedi bagnati tutto il giorno.

  35. No no costavano una pacca di soldi pure lì!
    Per i leggings hai ragione… di sicuro non valorizzano le forme (a meno che le forme non siano quelle di una modella)

  36. li trovo volgari se vengono indossati con tanga e tacchi.. e da persone che si atteggiano, veramente guarda…detestabili, pero a volte sono comodi se indossate con mutandine normali e una maglia che ti copra almeno il sedere ehehe

  37. È vero, qualche anno fa era impossibile trovare un jeans che non fosse a vita bassa! Per fortuna la moda è cambiata 🙂

  38. Questo post è stata una vera caduta di stile!
    Che sia uscito dalle vostre penne o (peggio ancora) copiato altrove dal web.

    L’unica “moda” alla quale ho ceduto è stato prendere delle simil-Ugg (in saldissimo, della Lumberjack) perché nessun paio di scarpe riusciva a tenermi comoda e con i piedi caldi a lavoro. Non potrò più farne a meno per i prossimi inverni a venire.

    Per il resto, oscenità su oscenità xD (mamma mia, le Crocs non sono altro che calzari da sala operatoria rivendute al triplo del prezzo! Non riesco a capire come si faccia a prenderle per indossarle per strada).

  39. Sono fiera di aver ceduto solo agli UGG, peraltro nel modello più simile ad uno scarpone che quello classico (che non è di mio gusto). In montagna sono strepitose.
    Vorrei aggiungere che ultimamente i post sono piuttosto velenosi, ma che vi prende? Non ditemi che volete far diventare questo blog un covo di vipere che fanno solo gossip spiccio. Clio, credo sia arrivato il momento di dare una strigliata al team!

  40. Concordo. I toni del post hanno rispecchiato un po’ la caduta di stile delle mode che hanno riportato. Sembra scritto da tutt’altra persona e non dallo staff di Clio.

  41. Sì, infatti! Mi immagino i surfisti quando hanno visto gli Ugg indosso alle modelle e pensare “ah, pensa io li usavo come ciabatte da mare”! XD

  42. Infatti, negli anni ho letto commenti, invece, davvero “top”. Ai quali tutte si piegavano dal ridere….

  43. La moda che mi lascia più perplessa è quella delle scarpe. O cammini rasoterra
    o sui trampoli. Non esiste una scarpina elegante con un tacco 5. No, non nei negozi per comuni mortali purtroppo. Con quel tacco purtroppo trovi solo le scarpe di nonna papera. Ma possibile che solo le grandi case di moda propongano tutte le altezze dello stesso modello?

  44. Stefania hai scritto esattamente quello che penso anche io, questo non è il linguaggio a cui siamo state abituate da Clio.
    Non che qualche parola scurrile possa turbarmi, ma non mi aspetto di trovare espressioni colorite in questo blog 😉

  45. Non ho nessuno di questi capi e i leggins rigorosamente neri, li indosso con il sedere coperto, perché anche quando possono essere in tessuto più pesante, si vede tutto abbastanza.

    Ps. Io non ci trovo nulla di sconvolgente nelle espressioni usate nel post, sono semplicemente in linea con queste mode orribili.

  46. Bel post! Un diverso dal solito, frizzante e si…tutto vero! Ragazze girano e ci siamo fatte portatrici di schifezze che a ripensarci viene freddo! Come per le fiere, il festival del mostri!! E poi basta a sto perbenismo “emorroidi” etc… avete foto nei vostri profili che sono molto piu brutte del termine “emorroidi”!!!

  47. ok io solo zeppe a fine anni 90/ inizio 2000… ma dio come mi piacevano sotto a un bel pantalone a zampa… roba che quando avevo le scarpe da ginnastica tutti mi dicevano: “oddio come sei bassa allora!”

  48. Mi fa un po’ schifo questo post, capisco che alcune cose possano non piacere, ma almeno non usare un linguaggio del genere! A me ad esempio i leggings con quella fantasia piacciono, e mi ha infastidito non poco quello che hai scritto (e io sono una persona molto autoironica e che non scrive mai commenti del genere). Non penso di essere stata l’unica. Se volevi fare ironia non ci sei riuscita per niente. Ognuno può indossare quello che vuole (nei limiti della decenza) senza sentire gente che offende con così tanta volgarità. Un post inutile e che non fa ridere

  49. Sì, in effetti è un po irrispettoso….a me i leggins con i teschietti piacciono…allora bandiamo tutte le fantasie e decorazioni, mettiamoci una bella tuta grigia e vestiamoci modello 1984 orwell…che poi…I gusti son gusti, va bene dire ‘non mi piace’ o pensare che un determinato capo sia un po volgarotto ( ad esempio quando ho visto mia sorella uscire con i leggins e una maglietta minimalista…quello anche no)

  50. Allora… le Crocs mai comprate, qui ad Amsterdam c’è perfino il monomarca e credo di non essermici mai fermata nemmeno per caso e nemmeno per valutare quali e quanti modelli oltre al classico zoccolo da giardino propongono.
    I leggins all’inizio non potevo proprio vederli e non ne volevo sapere, poi ho scoperto che se portati bene sono molto carini.
    Pantaloni a vita bassissima: li portavo quando avevo 20 anni e non mi interessava se avevo mezzo tanga di fuori, ora a 34 li trovo insopportabili e porto quelli con la vita normale.
    Mom jeans: non pervenuti.
    Sneakers con la zeppa: li avevo da ragazzetta e mi facevano così male ai piedi che il solo ricordo basta per girarci al largo.
    Ugg: qualche modello mi piaceva anche, quello coi fiocchetti ad esempio, ma il prezzo mi ha sembre fatto desistere. In compenso ho preso un paio di sandali della Ugg spettacolari al punto che mi fermavano per strada per chiedermi dove li avessi presi!
    Spalline: non ne ho bisogno, ho le spalle larghe che darei oro per levarmi un cm per parte!

  51. Ah dimenticavo… Gli uomini coi boxer di fuori… Non si può vedere dai…. A me l’uomo piace in smoking…

  52. Il linguaggio in effetti è un po’ più forte del solito, io non me la sono presa perchè non è stato toccato particolarmente il mio modo di vestire forse (anche se i moon boot e e certe scarpe con la zeppa non mi dispiacciono), ma capisco che sentirsi dare delle “emorroidi” al proprio modo di vestire possa far indispettire.
    c’erano già stati post di questo tipo, ma forse con mode più lontane e raccontate con più ironia, questo post va un po’ contro il mantra del “sei bella come sei” perchè fa sentir male chi invece si veste in una certa maniera.
    standing ovation però per “i leggings non sono pantaloni”, quella non è un’opinione, ma un legge fisica! 😛

  53. Gli UGG, i Mom jeans, le Crocks li uso ancora e, mi dispiace per chi non è d’accordo ma le spalline visivamente facevano i fianchi più stretti, non erano affatto male!

  54. D’accordo con te fino ai leggins…io li indosso…con maxipull o maximaglie e non me ne vergogno…era stato carino il tuo commento .. io ribadisco che nei limiti del decente non è giusto classificare come una cosa orrenda e con una opinione che sia “legge” solo perché non ci appartiene..:)

  55. ma infatti i leggins li metto anche io, idem con le maglie lunghe. li adoro 😉 non sono pantaloni nel senso che il sedere va sempre coperto, e quando dico che è “legge” un po’ ovviamente è ironia, un po’ perchè i leggings sono nati per questa esatta funzione.

  56. Le sneakers con platform e i mom jeans li adoro! Se accoppiati, ancora di più! 😀 le crocks solo in casa, ma ormai sono 8 anni che le ricompro

  57. Linguaggio e forma del post al limite dell’inaccettabile… Penso che un minimo di decoro e di italiano siano d’obbligo anche se siamo un blog di beauty e frivolezze. Lascerei le espressioni colorite fuori di qui..

  58. Infatti ho scritto nei limiti del decente perché veramente in giro si vedono certe cose…:) però sai oltre te ho letto tanti commenti che disprezzano i leggins ma poi li indossiamo bene o male tutte…o quasi..x carità. .un saluto..ciaoooo

  59. Non so, io in palestra sono quasi l’unica del mio corso a mettere un paio di pantaloni sì attillati, ma di un tessuto fatto apposta per coprire ma lasciare libertà di movimento, e tutte le altre che indossano i leggings non si fanno problemi a far sapere a chi sta dietro che indossano il tanga.. Io mi sentirei particolarmente in imbarazzo 🙂

  60. Concordo con voi! Post davvero di cattivo gusto, Clio è decisamente più fine e delicata.
    Nessuno vuole fare la bacchettona ma questo post è davvero tremendo. Se lo stile rimane questo evito di leggere tutti i post come faccio di solito

  61. Anche io 🙂 Diciamo che in questo periodo dove fa caldo al sole e freddo all’ombra sono comodi perché sono più leggeri di un pantalone ma non prendi neanche freddo alle gambe se tutto a un tratto arriva l’arietta fredda..

  62. Secondo me non è la volgarità in sè, ma il fatto che in questo post, al contrario di tutti quelli che ho letto fin’ora, sembra ci sia una ricerca forzata della volgarità, allo scopo di fare ridere a tutti i costi. Ecco, alcune battute anche se volgari fanno ridere, ma non per forza volgare = divertente, a volte semplicemente volgare = volgare. Tutto qui

  63. A me i leggings fantasia piacciono. Non ne metterò mai uno con Minnie e Topolino, ma se indosso una maglia oversize e ci abbino un leggings a fantasia floreale o simili e un paio di stivaletti non mi sento di essermi vestita dopo un droga-party, do semplicemente un po’ di colore al mio outfit senza esagerare 🙂

  64. Oddio, tutte a lamentarsi della finezza del post. Per me è stata una boccata d’aria fresca leggere finalmente qualcosa di meno politically correct e intriso di perbenismo fino al midollo. Per quanto mi riguarda, continuate così.

  65. io non ci ho trovato nulla di volgare o di offensivo.. ovvio che se siete prese in causa perché indossate degli Ugg o dei legghins con le fantasie di Star Wars rimanete in silenzio e fatevene una ragione..non ha senso dare la colpa agli altri

  66. Oh, grazie! Certe volte ho l’impressione che in alcuni post la premura di non offendere nessuno vada a discapito della freschezza di quanto si scrive. A me questo stile più spontaneo non dispiace affatto, e certe lettrici potrebbero anche sforzarsi di essere meno ingessate. Insomma, un po’ di leggerezza, su!

  67. che arriva al ginocchio no..che copre il sedere (per bene ) sì! leggins a fiori una cosa, pantaloni a fiori un’altra.. non c’entra la fantasia ma il modello e il tessuto!

  68. Scritto male, concordo..ma gli orrori nella moda mi fan sempre sorridere … un pò vero rischiamo tutte (la spallina, gli ugg), ma non aver ancora capito l’indecenza di uscire col c°°° di fuori :O :O ORROREEEE

  69. Ma insomma non è mica un rivista scientifica, non capisco perché vi scandalizziate così. Post abbastanza inutile che non dice niente di nuovo, lo leggi lo dimentichi o lo salti e fine. Come non venite qui per prendere spunto dalle scelte fashion di Clio o delle ragazze del blog ( intendo dire che non hanno le competenze per spartire consigli su questo argomento) così non venite qui per farvi “cullare lo spirito” da una scrittura con pretese letterarie. L’unica expertise di queste giovani donne sono i trucchi e i prodotti per la cura del corpo, tutto il resto consideriamoli esperimenti amatoriali. Io apprezzo sia chi sperimenta sia chi si butta nelle cose in qualità di “amateur”!

  70. Ma io non credo che sia questo il caso. Tre battute in due pagine oltretutto in linea con quanto siano orrende queste mode, ci stanno.
    Poi, “costare una sassata” è “volgare”? C’è qualche accezione volgare nei sassi che non conosco ?

  71. A me personalmente piacciono gli UGG,così come le snikers con un po di “zeppa”,non essendo altissima e non potendo portare sempre i tacchi,sono un buon compromesso,inoltre trovo che snelliscano la gamba (almeno nel mio caso),per il resto boccio tutto e sono d’accordo 😉

  72. Anche io la mia, oltretutto non ho scritto a te. Mi sono solo trovata d’accordo con Carlesia.

  73. Avete risposto entrambe ad un mio commento e quindi tecnicamente hai risposto a lei e a me! 🙂

  74. No, assolutamente, non è volgare nel senso stretto del termine, è volgare come tipo di scrittura… Diciamo rozza? Forse rende meglio, insomma, non di classe. Ma quello che secondo me le altre volevano sottolineare non è che qui siamo tutte lady e ci sconvolgiamo per una o più parolacce. Piuttosto, abbiamo trovato un linguaggio, diverso da quello solito, un po’ rozzo e un po’ forzato, che sembra volere divertire a tutti i costi, ma ha sortito l’effetto contrario…

  75. e quindi? È proprio per evitare uno sterile scambio di risposte che ho manifestato il mio accordo con Carlesia che il mio disaccordo con te.

  76. E per me è un atteggiamento un pò pesante. Proprio perché sono tre battute in croce che rispecchiano totalmente la bruttezza di questi capi.

  77. Come è possibile? Io non ho mai ricevuto notifiche disqus di questo tipo. Non sapevo che venisse rispettata la proprietà transitiva. Succede con l’account del blog?

  78. Ah che bello. Non ho ceduto a nessuno di questi trend. Però i leggins se più simili a una tuta io li metto e non segnano nulla…però obiettivamente dipende dal fisico. Una mia collega altissima e magrissima usava leggins cuciti addosso con magliette corte anche all’Università…bella è bella ma fuori luogo al massimo

  79. Chiedo scusa se mi intrometto, seguo spesso il blog (pur non commentando) e francamente questa mi sembra un’osservazione un po’ fuori luogo, dal momento che non si sta certo leggendo un editoriale di Corrado Augias su Repubblica. Lo stile di scrittura “sassy” è molto di tendenza tra i giovani creatori di contenuti fruibili su internet, nella scena anglosassone potreste notare spesso articoli o video con questo particolare modo di porsi al pubblico. Non c’è da scandalizzarsi né da restarne offesi.
    Secondo me le cose davvero criticabili di questo blog dal punto di vista stilistico sono, piuttosto, i frequentissimi errori di battitura – indice di una non accurata revisione – e tutte quelle frasi o pseudo-lemmi eccessivamente colloquiali che su di un testo scritto non si possono vedere. Ogni volta che un rossetto o chissà cos’altro è definito come “trasparentino”, ad esempio, mi si accappona la pelle.

  80. Sulle comune mortali stanno molto male e io non comprendo come invece stiano divinamente a Kate Middleton!

  81. Non ti stai intromettendo è una discussione pubblica!:-) capisco il tuo discorso, ma non ho ritenuto fuori luogo l’osservazione semplicemente perché questo blog ha anche una “filosofia”, espressa in più occasioni e chi lo segue spesso come me, lo sa. Clio, ha dei toni autoironici e confidenziali, riuscendo ad esprimere opinioni anche diverse, ma senza mai offendere! Non contesto l’esistenza o meno di questo stile di scrittura, io stessa seguo blog di cinema in cui si leggono cose anche più “volgari”, semplicemente ho trovato il tono di questo post discordante rispetto al resto. Il fatto è che Clio, anche quando critica (tipo i post sugli errori del trucco), riesce sempre a smorzare i toni, cosa che in questo caso non è successa. Tutto è stato gestito male, dal modo in cui si è parlato degli errori (toni un po’ denigratori, che ripeto, ci stanno in generale,ma non qui), alle foto con dei leggins su ragazze a cui stanno male (rotolini e trasparenze in vista…)alla didascalia delle foto (‘calcio nelle rotule’, in quello com le fantasie dei leggins..ma su!), per non parlare dei paragoni infelici (uno su tutti,ancora, le emorroidi). Poi ovvio, ci sta che a qualcuno piaccia, la mia critica riguardava semplicemente il fatto che non lo trovo in linea con lo stile del blog!
    Concordo poi sui post non revisionati!

  82. Anche io ho gli ugg..me li hanno regalati un paio di inverni fa …il problema è che quando li ho ricevuti ho detto ‘ma che belle pantofole’…la mia zietta modaiola mi ha guardato con un certo disprezzo,visto che non avevo apprezzato il regalo sino in fondo….se sono ciompa sono ciompa…

  83. Devo assolutamente capire come sono le crocs con il tacco!!!! Le cerco su internet ORA! Grazie per avermi fatto scoprire quest’ultimo orrore trash e comunque tanti auguri alla tua mamma!!

  84. l’ho notato anche io! per non parlare dell’aria di sufficienza con cui scrivono questo genere di post. Clio fa tanto per dirci ”ognuno ha il suo stile”, e poi arriva il team dicendo che ”i leggins a fiori proprio no”…ma chi siete voi per dirlo? non è il primo post scritto in questo modo, come se loro avessero chissà quale autorità….uno vuole anche passarci sopra una volta, prendendo la cosa come ironia, ma adesso basta

  85. Quando ho detto a mia sorella la frase “ma guarda che i leggins non sono pantaloni” mi ha guardata come fossi un’aliena

  86. In effetti, mi sembra uno stile un po’ diverso dal solito. Due o tre battute mi sono piaciute, ma nell’insieme personalmente l’ho trovato un po’ pesante.

  87. Io ho un paio di simil ugg tarocchi (pagati 10 euro) e, per me che sono molto freddolosa, fra dicembre e gennaio sono una manna.
    Un’altra moda che invece proprio non mi spiego sono gli stivali d’estate, mi viene caldissimo solo a vederli (poi immagino l’aroma quando una li toglie).

  88. E pure Augias l’ha sparata grossa utlimamente.. che invece l’abbia proprio scritto lui questo post?? ;-P

  89. Capisco quello che vuoi dire, solo che finora su questo blog lo stile sassy non era, credo, mai stato usato, quindi comprensibilmente tante persone sono rimaste perplesse.
    Concordo con te sugli errori di battitura, non sono una tragedia ma personalmente li trovo fastidiosi.

  90. Pure io ho difficoltà a reperire delle scarpe con tacco 5/6, per caso tempo fa ho trovato delle decolleté così nere e le ho comprate subito. Nelle vetrine però ci sono quasi solo ballerine o tacco 12 senza vie di mezzo.

  91. D’accordissimo, tra l’altro il post è un po’ pesante per chiunque magari apprezza una di queste cose..

  92. Io li metto anche con le maglie corte e me ne infischio perché p mi piacciono e soprattutto per dare sport sono ultra comodi… Quelli a fiori no ma adoro i leopardati

  93. Ciao a tutte, e ciao Clio! Anche se seguo il blog da secoli, questo è il mio primo post. Cosa mi ha spinto a scriverlo? Il fatto che, negli ultimi tempi, io trovi le tematiche un po’ troppo cambiate. Per carità, non sono contraria ai cambiamenti, però… aspettare con trepidazione i nuovi post del giorno e trovare Selvaggia Lucarelli o simili, ecco, per me non è il massimo. Mi piacerebbe un “ritorno ai vecchi tempi”, con più articoli sul make up e meno articoli sulla “terribile piaga” dei leggings a fiori, al cui riguardo mi sento di dire: de gustibus! 🙂

  94. Grazie mille, lo farò! Almeno su questo blog riuscirò a trovare qualcuno con cui scambiare opinioni e consigli sul make up, senza essere presa in giro. 🙂

  95. No leggings lo conosco, non conosco “leggings Simpa” cioè Simpa?!?! È l’aggettivo che mi lascia perplessa! Non vedo come dei pantaloni possano essere “Simpa”

  96. Post scritto in maniera divertente! Mi è piaciuto e mi piace leggere articoli anche su questi argomenti!
    Qui devo dire che una cosa è peggio dell’altra!!! Le crocs e gli ugg mi chiedo perchè.. a volte sento dire anche “belli”!!!! Sconvolgente… Vanno da anni e anni ormai ma assolutamente non li vorrei manco se me li regalassero!
    Ma anche i leggins come pantaloni…. e ne vedo tante…. ma perchè??? E’ come indossare solo i collant!!! Bah…

  97. si intendevo i leggins da sport 🙂 indossare quelli “normali” e sapere che si intravedono le mutande mi metterebbe in super imbarazzo XD

  98. Sinceramente io ho apprezzato il “cambio” di stile. Non mi sono sentita offesa, né ho trovato particolarmente volgari le battute contenute in questo post. Anzi, mi sono ritrovata più volte a sorridere. Che c’è di male a voler uscire dalla neutralità con qualche frase più “connotata”?

  99. Concordo su tutto tranne i leggins, ci sono modelli e tessuti che si prestano anche ad essere portati senza coperture di sorta, ovviamente non quelli in tessuto simil-calza di nylon, ma quelli in poliestere sono così spessi che è difficile vedere la differenza tra un leggins e uno skinny, perché non mostrano trasparenze nemmeno sotto al sole di mezzogiorno.
    Io comunque aggiungerei la moda del lino, c’è stato un anno, verso il 2000, in cui era esplosa la moda di portare abiti di lino bianco semitrasparenti in estate. Il lino è comodo e fresco, ma controllatelo al sole, prima di comprare, che sennò appena passate davanti a una finestra si vede tutto tipo radiografia XD
    E quegli orrendi pantaloni col cavallo bassissimo, fino alle ginocchia, che sembrava che avessi una borsa sgonfia in mezzo alle gambe? meno male che non ne vedo più.
    Strano che Clio non abbia nominato l’ultima orrenda moda dell’anno: i risvoltini.
    Oddio, c’erano anche a metà anni ’90, ma era una cosa più sobria, perché ci si comprava pantaloni volutamente troppo lunghi per dargli la lunghezza normale con risvolto, i “risvoltini” della moda odierna, invece, mirano a denudarti mezza gamba…in teoria solo la caviglia ma, si sa, c’è sempre chi esagera.
    Comunque i pantaloni a vita bassa non è vero che stanno male a tutte, se sei magra come uno stecchino o atletica mettono in mostra gli addominali.

  100. Tra le cose brutte (e che stanno male a TUTTE, crudele ma vero) ci sono le scarpe con il plateau altissimo con la suola carroarmato (modello Jeffrey Campbell per capirci). Fanno un piedaccio enorme e sgraziato a chiunque, si salva qualche rara volta se è fatto a sandalo. Invece la lingerie usata come outwear non mi dispiace, ma ci vuole la donna giusta, all’occasione giusta, con l’underwear giusto, non è per tutte, è difficile da portare.
    Sullo stile del post invece dico che… Leggo post in questo stile spesso, anche se non su Blog di beauty & tendenza. Non è indicato, ma non è neanche volgare.

  101. non ce la faccio le trovo proprio orride! hanno sempre un colore sbagliato: o la gamba sembra quasi arancio/abbronzata o bianca-da-morta-annegata. e, ammesso e non concesso, che una persona riesca a trovare un colore davvero naturale e simile alla propria pelle, comunque hanno quella texture satinata (ovviamente) per cui non riusciranno MAI e poi mai a riprodurre l’ effetto gamba nuda che vorrebbero. inoltre per quanto riguarda le più “freddolose”… sono 10/20 denari di calza: davvero “riscaldano”? per cui o calze coprenti o gamba nuda. niente mezze misure. neanche per kate 🙂

  102. Scusate ma secondo me la volgaritá è ben altra cosa!!!! Ma ridiamo, prendiamo le cose con leggerezza ….basta questa pesantezza che non porta a niente….solo ad indurire gli animi!!! É un post!!!!

  103. Ciao TeamClio, ahaha :’D
    Un simil ugg forse ce l’ho anch’io ma alla fine mi stava grande e non l’ho più usato.
    Che i leggins non sono pantaloni non so perchè non lo capiscono!

  104. mmmh dal titolo c’era scritto leggings a fantasia usato come pantalone. Se fosse usato come leggings con un vestito o maglia lunga semplice andrebbe bene. 🙂

  105. si appunto il tessuto. ci sono tessuti super coprenti. io trovo i leggins molto carini anche con maglie corte, sopratutto per chi, come me, ha le gambe abbastanza grandi e la vita stretta… prova a trovare dei pantaloni che non scendono.

  106. Ha usato delle parole infelici per esprimere quello che voleva dire, è vero, tuttavia riascoltando l’intervista per intero e contestualizzando quelle frasi si capisce benissimo dove volesse arrivare. I giornali purtroppo hanno estrapolato soltanto l’ultima parte nel tentativo di fomentare un’indignazione che, in questo caso, non ha alcun motivo di esistere.

  107. Beh, questo lo so… e appunto, esistendo da anni so anche che il più delle volte i soggetti sono attrici, cantanti o comunque persone richieste/amate dalle lettrici del blog! Quindi, vedendone uno su Selvaggia Lucarelli, io -come la maggior parte delle altre lettrici- ne sono rimasta sorpresa, e non in maniera molto positiva. Tutto qui!

  108. Io infatti non credo di indossarle da anni. Però ribadisco che su Kate mi piacciono, e per sua fortuna comunque le stanno bene, perché non credo che da Reale potrebbe scegliere la gamba nuda.

  109. se sono in tessuto doppio e coprente..non sono leggins 😉 assicurati sempre che non si veda in controluce nulla..devi star sicura come se indossassi un jeans perchè fidati è da voltastomaco

  110. bah dipende chi li indossa, se ce li ha belen non credo sia da voltastomaco. Comunque certo che sono leggins, solo in cotone doppio coprente, come quelli della palestra, si vedono le mutande? NO. In UK ce li hanno tutte, e non sono certo come nell’immagine di questo post. Certo devi avere una minima di fisico. Le magliette che arrivano sotto il sedere con sotto i leggins sono molto più da voltastomaco, una moda di 5 o 6 anni fa.

  111. Dici? Io l’ho trovato come un invito a comprarli solamente neri altrimenti “No Maria, io esco” 😀 Comunque il troppo stroppia in tutte le cose, continuerò a metterli col sedere bello coperto :))

  112. ma infatti, e non ci sono solo quelli orridi della foto che ti fanno vedere le mutande. Basta prenderli di cotone doppio e non si vede niente. Almeno sono attillati e non cadono. Per me molto meglio così che mettere i leggins sotto i vestiti.. quello si che e orrido. Adoro anche io i leopardati e sono super fashion!

  113. Perché da voltastomaco? Io li trovo piuttosto un modo di vestirsi comode senza per forza indossare una tuta!

  114. trovo giustissimo che i leggins non siano pantaloni e sono volgari indossati così anche da una super model ,ma coprenti con la maglia lunga e le scarpe basse io li indosso eccome anche quelli a piccole fantasie di solito scuri come quelli definiti”simpa” (cioè?)deduco quindi di essere uno schifo di persona fuori moda,io poi metto quello che mi piace e mi fa stare bene non seguendo le mode quindi anche la frase”i jeans a vita bassa stanno male a tutte” mi sconvolge perchè non è vero esistono persone che se li possono permettere e poi basta non metterci su le micro maglie e lasciare la pancia scoperta questione di buon gusto io li porto perché posso e non mi interessa se vanno a zampa o boot perchè mi fanno schifo,le crocs le indosso in casa da 10 anni e al lavoro(sono cuoca) mi hanno salvato la vita, ci esco di casa? no! ci vado al mare? assolutamente si e quando torno dalla spiaggia le uso anche per rientrare in hotel e andare in piscina in più ho diverse ballerine incrociate a listini della crocs che in estate sono sotto ai vestitini una manna dal cielo,ci sono cose che sono da considerare di non buongusto come il perizoma a vista ,i pantaloni trasparenti ecc ecc ma ci sono cose che non sono volgari ma solo gusto personale che ognuno di noi può considerare bello o brutto,le scrpe con la piattaforma non mi piacciono ma non indico una x strada che le porta come fosse una schifezza di persona questo post su un blog la cui proprietaria ci invita ad essere “belle come siamo” e a fregarcene della società che ci vuole tutte perfette e magre e non ci da valore se non lo siamo lo trovo stridente a dir poco e offensivo,io detesto i vestitini da bambolina magari a fiori e con le manichette a sbuffo sopra i 13 anni ma non mi permetterei mai di dire che chi li porta non si può guardare e capire che di anni ne ha di più e che fisicamente non se li può permettere

  115. No no, proprio Topo Gigio!!! Non si era accorta che erano da bambina anche se il numero è il 38

  116. a me non ha dato così fastidio, però mentre leggevo il posto pensavo “ma chi l’ha scritto”?? Non sembra scritto nè da Clio nè da team, piuttosto dal moderatore di qualche pagina fb “ironica”

  117. vedremo cosa penseremo tra 10 anni delle vostre (perché lo so che le avete!!) amatissime jeffrey campbell 😉

    Ps: i leggins a fantasia non sono così pessimi, però detto da una (io) che fino ai 19 anni era super-rapper-alternativa e aveva i jeans col cavallo alle ginocchia non so quanto valga 😛

  118. Mah Clio… pantaloni a vita bassa ce ne sono di carini eccome. Leggings nere o colorste a un certo tipo di fisico e usati come pantaloni, a volte stano bene. Non puoi crucificarli solo perche magari non te li puoi permettere tu.

  119. Sono d’accordo. Io per come sono fatta fisicamente non posso permettermi nè i leggins a fiori nè di portarli senza maglia o vestito che copra, ma ci sono donne con un bel fisico che stanno veramente bene!

  120. AAAAAAAAAAAAAAAAHAHAHAHHAAHHAAHAHHAHAHAAHHAAHAHAHHAAHAH
    Assolutamente portato le Sneakers con platform … le avevo nere! Maaaaaaaaaaamaaaaaaaaaaaaaaaa che roba però mi piacevano tanto! Le mettevo con i pantaloni stretti e i toppini… fantastica! Hahahahahahhahahahahah
    Pantaloni a vita bassa con catena in vita uuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuh che spettacolo! Ma MAI MAI MAI si è visto qualcosa che non si doveva vedere, avevo un attenzione meticolosa!
    I panta…perchè IO LI CHIAMO ANCORA COSI’….Leggings non ci penso nemmeno! Eccome se li porto come pantaloni ma perchè lo posso fare… innanzitutto non tutti i panta sono unguali, ci sono quelli dai tessuti più leggeri dove si vede tutto E IO NON METTO QUELLI e poi per scoprirti devi essere filiforme e mio parere altrimenti non stai così bene. Poi assolutamente e solo NERO il resto è vietato!
    Gli UGG non li ho però ho “pantofole” da casa simili di tutti i colori… mi piacciono tantissimo in casa e mi piacciono anche fuori …non credo sia così orribile come moda ma siamo sempre lì, dipende da chi li indossa… guardate un pò.
    TUTTO QUELLO CHE E’ BASSO OLTRE LA CINTA PER GLI UOMINI NON E’ NEMMENO DA PRENDERE IN CONSIDERAZIONE e quei jeans con quegli slip che escono grazie a Dio non li ho mai visti.
    L’intimo sopra i vestiti… io avevo vestiti sottoveste e canottine sottoveste MA ERANO VESTITI fatti su quei modelli non era intimo…
    Le fantastiche spalline hahahahahaha che ridere! Poca roba ma ricordo che ancora qualcosa esisteva.
    Non rinnego nulla! Credo che fosse tutto stupendo e mi sentivo super fantastica ….
    Altre mode orribili??? vediamo… Le crocks le odio! Quindi sono d’accordissimo poi:
    -Il mocassino con monetina!!!!!!!!!!!
    -i maglioni lunghi e bucatiiii !!!!!!!!!!!!!!!!
    -i mocassini scamosciati da uomooooo !!!!!!!!!!!!
    -i jeans a vita altissima a palloncino !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    -la frangia a fontana !!!!!!!!!!!
    -la pettinatura a mullets ahhahahah fantasatica però!!!!!!!!!
    -l’occhio truccato con l’ombretto SENZA mascara … LA MORTE… qui mi rifiuto di mettere qualsiasi foto hahahahahahahhahaha
    NON RIESCO PIU’ AD ANDARE AVANTI DOPO QUESTO hahahahahahhaha

  121. Quelle ciabatte di plastica, così come gli Ugg e le scarpe da ginnastica con il plateau sono proprio brutte! Poi c’è anche da dire che io ero una di quelle povere bambine costrette ad indossare le spalline sotto i maglioni della nonna (che in verità erano anche belli dato che era una sarta, peccato che fossero proprio le spalline a rovinarli)

  122. Io metto spessissimo leggings (coprenti) con magliette corte e non ho mai trovato qualcuno che mi dicesse che sto male o che non si mettono così! Ognuno fa quello che gli pare, stando attento a coprire tutto per bene

  123. Abbastanza orride tutte queste mode… Per fortuna non sono mai entrata nel tunnel di nessuna di queste! Sicuramente una ragazza alta e snella può mettersi cose orribili e risultare lo stesso bella ma l’eleganza è un’altra cosa.

  124. vabbe dai in UK non e che TUTTE abbiano poi tutto sto gusto eh! ( calcola che io ci vivo!) I leggings sono una cosa, i pantaloni, i jeans, i jeggings un’ altra 🙂

  125. ma infatti a me e sembrato invece piuttosto ironico, non volgare. certo e un modo di parlare diverso ma volgare no dai!

  126. ahahah ecco! concordo sui leggings, poi appunto esistono anche i jeggings che sono molto piu spessi, quelli si che vanno bene da soli! 🙂

  127. penso che il post non lo abbia scritto Clio, ma le sue “aiutanti”…in effetti anch’io ho notato un po’ di “crudeltà” in questo articolo. Clio in genere è più contenuta…

  128. Per fortuna che c’e’ ancora qualcuna che sa vestirsi!! I leggins che diventano trasparenti all’altezza del sedere per non parlare del davanti e si vedono gli slip SONO OBROBRIOSI!! VOLGARI A NON FINIRE!! ecco ‘ho detto! ,chiedo scusa a quelle di voi che li portano come se fossero pantaloni, ma per favore non girate quando ci sono in giro io….per favore!!! ;-D

  129. a te piacciono? per questo ti sei sentita offesa? io li trovo belli proprio come un calcio nelle rotule invece! 😀 ma tu sei sempre d’accordo con quello che dice Clio invece? io no, ad esempio. perchè l’ eventuale non trovarti d’accordo con questa selezione del team ti irrita così tanto? nemmeno Clio è certo un’ autorità in fatto di vestiti eppure spesso fa post sugli abiti dei vari eventi

  130. e continuali a mettere allora! ma perchè dovete dire che il team non ha alcuna autorità in materia e si permette di dare giudizi? neppure Clio è un’ esperta di abiti eppure nei post dei vari eventi dà giudizi anche sugli abiti, non solo sul trucco. per non parlare di tutte le volte che parla di problemi MEDICI e dà consigli non proprio opportuni

  131. a me non piacciono nemmeno indosso a Belen, ma io in genere ho un brutto rapporto con l’ animalier. lo trovo volgarotto appunto, più delle battute del post

  132. certo che ognuno fa quello che gli pare! molti tedeschi mettono i sandali coi calzini e non per questo vengono fucilati! ma stai pur tranquilla che anche se non glielo si dice li si pensa comunque che sono URENDI! poi de gustibus!

  133. rileggendo anche i commenti di altre ragazze più sopra sono arrivata a pensare che molte (non tutte) si siano sentite in qualche modo offese e /o giudicate dalla selezione degli ORRORI del post, perchè magari a loro piace quel dato capo o lo utilizzano. il team avrebbe dovuto specificare che nessuno le crocifiggerà per questo e che tutti abbiamo degli scheletri nell’ armadio! 🙂

  134. Si infatti. Quelli trasparenti che si vedono le mutande sono orridi. Ma quelli coprenti sono carini e stanno molto bene su certi tipi di fisico

  135. Mia cara, siamo tutte grandi e vaccinate presumo. Spero non sia così – sebbene lo sospetta anche io, ora che me lo fai notare – perché lo troverei un atteggiamento un po’ ipocrita. .. sarebbe meglio dirsi offese per questo, piuttosto che per tre battute nemmeno definibili “volgari”.
    E poi, lo dicono ad inizio post, che anche se all’inizio le si trovano orribili, c’è chi cede. 😀
    A me, non credo mi avranno mai.
    Comunque certe cose davvero sono passabili fino ad una certa età, tipo le converse con la para fino ai 20 e i fuseaux fioriti fino ai 12/13…
    Magari si prende coscienza

  136. Io non ho mai detto che non hanno autorita in materia. Penso che sono stati volgari e senza tatto. Un conto è dire che i pantaloni a vita bassa non donano a nessuno un conto è dire che gli ugg sono come le emorroidi e far capire che se compro i leggins a fiori sei una sfigata da ricovero non trovi? Clio è sempre delicata nei commenti

  137. E vero. Fai conto che per esempio io non trovo quasi mai pantaloni che mi vadano perche ho le gambe piuttosto grosse e la vita stretta quindi i leggins sono una salvezza come i jeggins. Ovvio quelli della foto sono tremendi ma quelli usati a pantalone di solito sono coprenti

  138. Hai ragione ho detto cosi solo perché infastidita dal commento sopra. Io trovo orrendo pero quando i leggins vengono usati al posto dei collant

  139. d’accordissimo con te! 🙂 per dire una ragazza più su ha detto di amare i leggings leopardati… ora sarà che io e l’animalier siamo su due rette che mai si incontreranno però… non dico altro, che è meglio!

  140. se non l’ hai detto tu ti chiedo scusa, probabilmente ho generalizzato perchè qualcun altra ha scritto qualcosa tipo “chi sono loro (del team) per dire che una cosa è brutta?” non sei stata tu? fai conto che non l’ abbia detto. però non è nemmeno vero che i pantaloni a vita bassa (non come quelli del post dico, una vita bassa normale) non doni a nessuno… un tempo ahimè, mi donava eccome! 😛 ma ero giovane e super snella e soprattutto non soffrivo di mal di schiena e mal di pancia… ah, la vecchiaia, che dolce cosa!
    comunque tornando a noi… si parla di quelle mode che inizialmente fanno storcere il naso e poi prima o dopo ci si casca un pò tutte (io ho già detto di non aver ceduto alle suddette del post ma magari sono un’ eccezione). magari supponiamo che tu usi i leggings fiorati a mò di pantalone (non mi ricordo se sei tu, è un’ ipotesi). magari inizialmente hai storto il naso eppoi piano piano ci hai fatto l’ occhio e ti sono piaciuti. ora secondo me se hai più di 10/11 anni sono abbastanza ridicoli. altro es.: la mamma di un bambino con cui lavoro (faccio l’ educatrice) ha un leggings fucsia di hello kitty! o___o ora, io spero che lo usi solo dentro casa perchè altrimenti è da ricovero si! non si tratta se le doni o meno ma sono OGGETTIVAMENTE brutti! poi a lei piacciono e chissene

  141. Si Carlesia ma sono d’accordo con te. Anche i pantaloni a vita alta anni fa non mi piacevano e ora li adoro. Quello che contesto è il modo secondo me poco fine e delicato con cui è scritto il post, io l’ho trovato un po’ offensivo. Si io ho un paio di leggins a fiori (tipo immagine) e non mi considero una sotto droghe pesanti perchè li metto. Cioè non so se mi sono spiegata ma secondo me questo articolo non è tanto carino. Cioè se tu mi dici a me non piacciono li trovo infantili capirei, ma se mi dici “ti pare che cè gente che si compra sta roba” allora ci rimango male… https://uploads.disquscdn.com/images/25150be8ae14eb1b22708dd08efea3d535c0f57f1218524f384ad6bb9cf3c552.jpg

  142. allora probabilmente va così: io non mi sento “colpita” e forse tendo a minimizzare la cosa… magari se sparassero a zero su qualcosa che adoro… boh, probabilmente me ne infischierei comunque però non siamo tutte uguali, questo lo capisco. però non so, contestare le similitudini scherzose che sono state usate definendole volgari (magari non sei stata tu, parlo in generale, la discussione è nata da commenti sulle espressioni colorite)

  143. ma si inzuppano se piove gli ugg, no? io anni fa ne avevo un paio tarocchi ma sempre usati dentro casa perchè sono appunto PANTOFOLE! in australia dove sono stati inventati vengono usati così 😉
    gli stivali d’estate! cosa mi hai fatto venire in mente!? che senso dovrebbero avere?!

  144. A me il post e’ piaciuto. Mi ha fatto ridere e non l’ho trovato ne’ volgare ne’ offensivo. Ora va bene “politically correct” ma mica ci si puo’ offendere per tutto!
    Personalmente trovo che il team abbia trovato il suo stile e a me non dispiace. Gli ultimi post li ho trovati spiritosi. Non ne posso piu’ di leggere blog super seri…basta prendersi troppo sul serio. Se smettiamo pure di ridere di noi stesse e delle nostre debolezze, dei nostri passi falsi (come esseri umani in generale, che nessuno e’ perfetto), allora e’ finita. Viva un mondo di bellezze di plastica dominato dal clan Kardashian (oddio no…mi fa paura il pensiero!).

  145. 😀 le kardashan NUOOOOOOO!!! 🙂 il mio commento era rivolto a tutte le lamentele sulle vere o presunte volgarità del post (te lo preciso perchè magari con la miriade di commenti che c’è stata non si capisce più tanto bene 😉 )

  146. guarda gli italiani sono conosciuti in tutto il mondo in fatto di gusto, anche gli inglesi ce lo invidiano. A Londra trovi tutto, cose belle e cose inguardabili, certo piu cose rispetto all’ Italia, ma non e che siano tutte migliori.

  147. Non ho detto che sono migliori in fatto di gusto ma è risaputo che la highStreet fashion inglese non ha paragoni.

  148. Ahah questa è Beyoncé ragazze… a dire che Beyoncé abbia brutte gambe ci vuole coraggio. Io comunque mi riferivo al modello e non fantasia

  149. Io personalmente mi sono fatta una bella risata. XDXDXD
    Mi sembra che si stia un po’ esagerando e a volte non si riesca ad accettare l’ironia quando è rivolta a qualcosa che ci tocca da vicino.
    Io i leggins li uso, pure quelli definiti “simpa”, ma non me la sono mica presa!! Semplicemente sono consapevole che sono comodi, ma obiettivamente bruttini.
    Non è che vado in giro con i leggins pensando di essere elegante, così come credo non lo pensino quelli che mettono le Crocs o quegli altri “cosi” terrificanti chiamati UGG. XDXD
    Per cui, concordo, son tutte mode abbastanza tremende che, nonostante, tutto hanno preso piede. :)))

  150. c’è una bella differenza tra i post di Clio e quelli del team. Quella più fondamentale? Clio non ostenta alcuna aria di sufficienza o autorità! non mi sento in alcun modo offesa o altro, ne sto dicendo che hanno ragione o meno, ma mi da fastidio il modo in cui scrivono, con l’aria di sufficienza che può permettersi solo chi può essere considerato un’autorità in questo campo. se modificassero il modo in cui scrivono questo genere di articoli, sarebbero molto più apprezzati!

  151. il punto però secondo me è, in linea generale, che è vero che ognuno deve avere il suo stile, deve sentirsi libero di conciarsi come gli pare etc etc. però, sempre secpndo me, c’è un’ ipocrisia di fondo perchè ognuno ha i suoi gusti, c’è poco da fare. e io se vedo qualcosa che non mi piace lo dico e magari uso metafore colorite anche! ora, siamo su un blog che parla principalmente di trucchi, non stiamo chattando con il Presidente degli Stati Uniti! hanno usato un linguaggio colloquiale? si! hanno usato un linguaggio colorito? ancora si!! ma per me francamente finisce li, lo prendo con leggerezza. e se anche mi piacessero le cose di cui hanno parlato male non mi sentirei poi così giudicata!
    tra l’ altro, io non so da quanto tempo tu segua Clio e il blog ma io ricordo ancora moooolto chiaramente il putiferio che si era scatenato quando Clio, in un vlog, aveva detto di due tipe che passavano “stile bagascians”, perchè erano conciate un pò così. alla faccia della finezza di cui parli tu… e bada bene, lungi da me criticarla per questo! semplicemente non rispecchiavano i suoi canoni di bellezza e aveva usato un’ “espressione colorita” per definirle. poi c’era tutta la polemica inerente al fatto che ormai è un personaggio in vista bla bla bla e ci poteva stare… ma insomma anche all’ epoca non mi ero sentita di crocefiggerla per questa uscita infelice! 😉

  152. evidentemente non mi sono espressa bene. non è il tipo di linguaggio usato, è il modo di porsi, che è diverso. sul resto, concordo con te

  153. effettivamente, non avrei mai comprato jeans a vita bassa, leggins e ciabatte in plastica, ma oggi mi sa che li comprerò, ma non cederò alle spalline giammai, sempre trovate odiose, indossate per un periodo, ma proprio non le indosserò più, sono certa (!?) o no? no dai le spalline no, spalle da giocatore di rugby dai… invece le ciabatte in effetti, non corri il rischio di doverle cambiare ad ogni stagione, i leggins, possono sempre tornare utili e i jeans a vita bassa, non così bassa come Britney però, li trovo molto sexy, ora che ho meno pancia, molto in forse… io con tutta probabilità mi arrenderò alle ciabatte e ai leggins alme o una volta nella vita! ah ah… baci

  154. si si, ho capito. sei tu che hai detto che Clio invece è sempre “delicata” nei commenti e io ti ho evidenziato solo che anche lei ogni tanto ha delle uscite infelici… dare delle “bagascians” a persone che passano per strada è sicuramente molto umano ma non delicato 😀 e ribadisco io ai tempi sono stata una delle poche che non l’ ha giustificata ma nemmeno crocifissa per la cosa, quindi ti sto facendo solo l’ esempio. in ogni caso i modi si esprimono attraverso il linguaggio, in questo caso per di più scritto e quindi nemmeno mediato dalla mimica facciale o dai gesti… quindi si, tiro in ballo il linguaggio. inoltre si era partito da questo: molte ragazze hanno evidenziato di essersi sentite offese o scandalizzate dal lLINGUAGGIO usato e dalle similitudini (hanno nominato le INNOMINABILI emorroidi e addirittura le ROTULE!).

  155. io da questo non mi sono sentita offesa o scandalizzata, ma le capisco perchè, nonostante l’episodio di Clio (unico) non è un linguaggio usuale sul blog

  156. Per fortuna qualcuna risponde!!!! Ma Nn scherziamo!!! A me il post è’ piaciuto Nn mi piacciono i falsi moralismi!! Per quanto mi riguarda una può andare in giro anche in pigiama ma Nn cerchiamo di convincere qualcuno che fa moda che è bello!!!

  157. quello che a me da parecchio fastidio sono le sopracciglia scure nero pennarello fintissime e i capelli biondi

  158. Probabilmente andavi da Zara. A me Zara non piace per niente. Qui come high street hanno il quadruplo dei negozi.

  159. dieci volte tanto di piu qui in UK rispetto all’ Italia direi! 🙂
    si andavo tipo da zara e h& M, peccato che in italia questi negozi non aprano, significherebbe anche molti posti di lavoro in piu

  160. Hai ragione. Be ora ha aperto primark penso che nei prossimi anni apriranno magari anche riversa island e topshop

LASCIA UNA RISPOSTA