Ciao a tutte!

Il panico è la tipica reazione che colpisce una buona parte di noi quando pensiamo ad una nuova skincare routine da intraprendere. O quando dobbiamo anche solo selezionare una new entry da inserire tra i nostri prodotti fissi!
Da dove iniziare? In base a cosa scegliere?

Figuriamoci poi se si tratta di decidere per una skincare routine al naturale, dove gli allarmi si nascondono dietro l’angolo e il livello di cura del proprio regime beauty dovrebbe prevedere uno studio quasi maniacale.
Bisogna informarsi, sapere bene cosa cercare e cosa evitare, pregare che ci vada bene al primo acquisto e così via.
Non vogliamo lasciarvi in balia di voi stesse e allora veniamo in vostro soccorso! 😉

Oggi vi “prenderemo per mano” e condurremo nei corridoio ricchi di prodotti verdi che promettono di rispettare l’ambiente, con elementi che nutrono per davvero la vostra pelle, ed ingredienti totalmente innocui dei confronti di viso e pianeta!

Abbiamo creato appositamente uno schema d’azione che vi segue durante tutta la giornata (e pure nottata!). Bio-curiose? Scorrete la pagina!

 cliomakeup-skincare-naturale

C’è un disclaimer da fare, come ben sapete ognuna di noi ha una propria tipologia di pelle che deve assecondare, in questo post non vogliamo fare affermazioni a titolo universale. Ci rivolgeremo in linea generale alle pelli normali e miste, ovvero uno dei tipi di pelle più diffusi tra noi donne.

Non mancheremo di aggiornarvi con l’argomento nello specifico in altre occasioni, considerando anche ulteriori casistiche 🙂

Vi consigliamo di vederla come un’introduzione al mondo beauty bio-naturale per le principianti, che piano piano, abbandonano la comodità dei comuni prodotti inquinanti, e sono curiose di trovare il giusto compromesso tra vecchia e nuova routine.


Speriamo di essere utili anche a chi cerca semplicemente un prodotto specifico da sostituire nella propria skincare già prestabilita.

Sapete come l’argomento della cosmesi verde sia ricco di terminologie specifiche, e non mancano le nette separazioni tra ciò che è considerato bio, vegan, cruelty free, ecologico e tanto altro!

cliomakeup-skincare-naturale

Per ragioni di semplificazione abbiamo deciso di definire “prodotti naturali o verdi” tutti quei prodotti dall’INCI (lista ingredienti) “pulito” secondo alcuni pareri e standard personali del Team, che spesso combaciano con quelli della maggior parte di voi, senza cadere in estremismi 😉

Sta a voi valutare quelle che, da parte nostra, sono solo indicazioni!

Cominciamo!

Suona la sveglia, vi alzate la mattina e… cosa fate? Vi buttate su cornetto e caffè? Ma no, cioè sì, fate quello che dovete fare 😉 però dirigetevi in bagno appena vi è possibile per iniziate a coccolare il vostro viso!

Il detergente di giorno toglie lo sporco di torno

La mattina è bene lavarsi il viso con un prodotto specifico, per tante di noi il passaggio è d’obbligo dato il problema lucidità-sebo che si viene a formare durante la notte.

Ma anche chi non ha problemi di sebo, forse deve sapere che sul nostro cuscino e lenzuola si annidano tanti di quei batteri, fa venire voglia di aprire il rubinetto a tutte ;D (perdonateci il terrorismo psicologico ;P).

In questa prima fase del giorno non abbiamo particolari esigenze di pulizia profonda (a meno che la sera prima non siate state un po’ pigre…), meglio optare per un detergente delicato, o magari a doppia funzione (esfoliante-idratante!) per preparare meglio la pelle ai passaggi successivi.

cliomakeup-skincare-naturaleJuice Beauty GREEN APPLE Brightening Gel Cleanser. Prezzo: 55,83€ su Amazon.it

Riuscite ad indovinare chi è il direttore creativo dietro l’azienda dallo slogan “la soluzione bio”? Gwyneth Paltrow, la celebrity che impersona la quintessenza della filosofia verde!

Gwyneth ci crede così tanto che ci si può fidare di lei ad occhi chiusi, i prodotti Juice Beauty contemplano tutto ciò che si può desiderare da una skincare dalla “coscienza pulita” ;).

Cliomakeup-star-brand-makeup-case-cosmetiche-collaborazione-gwynet-paltrow

Ingredienti calibrati, puliti, di origine biologica. Il design specifico di questo detergente mira ad esfoliare la pelle, attraverso una pulizia profonda resa possibile grazie agli acidi della frutta (chiamati anche alfa e beta idrossiaci!).

Il prezzo può spaventare (negli States ed in altre nazioni il costo è di gran lunga minore). D’altra parte c’è da dire che ne basta proprio una goccia, tra di noi qualcuna l’ha provato e garantisce che la durata può raggiungere i sei mesi e oltre!

cliomakeup-skincare-naturaleWeleda Latte Detergente Comfort alle Mandorle. Prezzo circa 9€

Vi diamo una seconda alternativa (decisamente più economica!): un detergente nutriente perfetto per le pelli più sensibili!

Privo di profumazioni e a base di olio di mandorle, il Weleda Latte Detergente Comfort è un prodotto che racchiude l’essenziale senza troppi ingredienti superflui.

Asciughiamo per bene il viso e passiamo al passo successivo!

Il bilanciamento del tonico

Soggetto a diverse interpretazioni, il tonico viene spesso trascurato, nonostante il suo importante compito: ristabilire il naturale pH della pelle.

Abbiamo pensato di indicarvi un prodotto con il giusto mix di delicatezza e idratazione. Qualcosa che lenisce la pelle preparandola agli steps successivi.

cliomakeup-skincare-naturale

Lavera Faces Tonico Delicato. Prezzo: 5,99€

Il brand tedesco Lavera sta riscuotendo molto successo anche in Italia, con i suoi prezzi accessibili e una produzione ad energia verde, ci ha conquistate con la sua cura nella creazione di cosmetici naturali, provenienti da piantagioni biologiche.

È tutta crema quel che luccica

Che siate alle prime lotte con le rughe di espressione, o in fase di accettazione delle zampe di gallina, questa cremina di Acure promette di distendere la zona occhi, concedendo la giusta dose di idratazione!

cliomakeup-skincare-naturaleAcure Eye Cream Superfruit + Chlorella Growth Factor. Prezzo: 12,80€

Vegan, gluten, cruelty free. Senza: parabeni, solfati, siliconi, petrolati e fragranze sintetiche, cosa volere di più??

Sìì, la formula magica 😀

Anche chi, tra noi del Team, ha la pelle più giovane si è particolarmente affezionata al contorno occhi Acure, tanto da inserirla direttamente nei propri TOP. Il punto a favore di questa pozione sta difatti nel rendere leggermente luminosa la zona, mantenendo ovviamente una buona idratazione.

Crema idratante: il fulcro di ogni skincare

cliomakeup-skincare-naturaleAndalou Naturals, Oil-Free Moisturizer, Acai + White Tea, Clarifying. Prezzo: 17,95€

Lo intuiamo già dal nome dell’azienda, il connubio tra scienza e natura nella cosmesi è possibile e si presenta sotto forma di vasetti e tubetti pronti all’uso 😉

Il focus del brand è il rinnovamento cellulare, eseguito nel modo più naturale possibile.

Difficile non ammirare il loro messaggio, “il potere più forte sta nell’organismo più esteso ed antico sul pianeta, le piante”.

Abbiamo provato anche la crema made by Andalou Naturals, la sua formula leggera è perfetta per le temperature calde ed umide che ci aspettano. Kristina, una new entry nella nostra squadra, ha una pelle che tende a lucidarsi, e il fattore oil-free (priva di olii) l’ha convinta all’acquisto!

Costanza, invece, che ha una pelle normale, ma delicata e tendente alla disidratazione, promuove a pieni voti una crema giorno di un brand che abbiamo nominato più volte qui sul blog 😉

cliomakeup-skincare-naturaleBurt’s Bees Intense Hydration day lotion with Clary Sage. Prezzo: 19,99€

E fu così che in partenza per un viaggio in una zona arida, rimase piacevolmente sorpresa nel constatare come questo prodotto – che tanto sottovalutava vista la leggerezza della texture – ha salvato la sua pelle, rendendola addirittura migliore di prima!

Il tocco di colore

Non è un passaggio necessario ma vista la stagione estiva in arrivo, volevamo condividere con voi un prodotto tanto amato da un membro del Team.

cliomakeup-skincare-naturaleLavera Crema viso autoabbronzante. Prezzo: 14,93€ su Amazon.it

Laura non ha mai avuto un particolare interesse per la cosmetica tutta al naturale, però, da brava bio-curiosa, si è imbattuta in un autoabbronzante che le ha cambiato la pelle già dal primo uso.

Le qualità della crema autoabbronzante di Lavera sono l’idratazione ed abbronzatura graduale, all’inizio si nota poco, ma man mano che si procede con il tubetto il risultato si vede eccome!

Nella seconda pagina continueremo il nostro tragitto insieme con tanti altri prodotti preferiti dal Team! Sapete bene che gli step della sera sono tra i più importanti e non vorrete mica rinunciare a scoprire qualche struccante iper-delicato ed efficace, vero? Allora cliccate qui!

58 COMMENTI

  1. Seguo una routine bio da anni e la mia pelle è migliorata. Grazie per gli spunti e per proporci nuovi brand, ma credo che, soprattutto per le neofite, non sia di incoraggiamento pensare di comprare tutto on line. Anche da natura si, nelle bio profumerie che sono sempre di più, nelle care e vecchie erboristerie ci sono molti brand italiani validissimi.
    Per quanto riguarda la fitocose e la crema all’acido glicolico, più volte l’ho consigliata perché per le macchie su di me ha fatto miracoli, ma ragazze, DA USARE IN INVERNO, mi raccomando!

  2. Grazie team, bel post per chi, come me, è interessata all’ argomento, ma ancora non ne sa molto!

  3. Io ho provato a far usare la crema all’acido glicolico a mia mamma ma niente da fare: il pizzicore per lei non era niente di buono! Anzi, si meravigliava che io la continuassi ad usare.

  4. Vero, anche io l’ho usata in inverno e sulle macchie ho visto miglioramenti. Mi sembra strano che in questo post sia stata consigliata senza specificare che non va bene per tutte le pelli (le più secche e sensibili potrebbero trovarla molto aggressiva e non va usata con brufoli ancora freschi) e che va usata solo, esclusivamente in inverno di sera abbinata alla protezione solare alta al mattino! Se non si fa attenzione altro che benefici, si rischia di ritrovarsi con ustioni serie!

  5. Oltre al più famoso amazon per comprare online, vi consiglio macrolibrarsi e il giardino di Arianna. Sono siti affidabili e hanno di tutto!

  6. Ohhh laaaaaaà! Questo post capita proprio a fagiolo!
    La mia pelle da mesi a questa parte è un disastro: lucida, impura, etc…
    Dopo aver visto due dermatologi che mi hanno ordinato, fondamentalmente, cortisone e non so che altro medicinale (che mi sono rifiutata di prendere!), ho ascoltato il mio super ginecologo che, oltre a prescrivermi esami ormonali, mi ha consigliato di provare a ridurre drasticamente latticini e cioccolato, e di provare ad usare cosmetici naturali.
    Ho acquistato su ecco-verde un gel detergente di PHB che uso al mattino, insieme a un siero antietà di Antipodes, e uno struccante di Kivvi che uso la sera, insieme ad un siero normalizzante di Pai, ed ho ridotto quegli alimenti.
    Dopo una prima settimana in cui la mia pelle sembrava “buttar fuori” ancora di più (infatti mi era venuta la tentazione di abbandonare i prodotti acquistati), ora devo dire che sto vedendo i primi risultati: meno imperfezioni, meno lucidità, più luminosità e sta meglio anche la mia colite…
    Speriamo che questo approccio più naturale mi dia soddisfazioni 🙂

  7. Cerco di attenermi al bio o quasi per tutta la mia skincare, ma uso prodotti abbastanza economici per farlo. La mattina mi lavo la faccia con una saponetta per il viso (costano pochissimo e ci sono per tutti i tipi di pelle) e poi acqua di rose, crema occhi viviverde coop e crema bio di Avalon Organics (marca americana, costa decente con la crema da 15 euro). La sera struccaggio con olio di mandorle o struccante fatto da me e gel detergente viviverde e poi di nuovo acqua di rose, contorno occhi e crema da notte sempre Avalon. Fine. Ogni tanto faccio una maschera con un po’ di argilla oppure una di quelle in bustina che si trovano anche al supermercato. Se si fa tutto con costanza è molto meglio di mettersi un sacco di prodotti miracolosi secondo me. E soprattutto, l’importante è struccarsi SEMPRE appena si torna a casa!

  8. Ragazze complimenti x il post era da tanto che lo aspettavo!!!!!! Io non sono proprio fissata con il bio ma sono biocuriosa

  9. Ciao! Anche io mi sono “convertita” da un pò all’uso di prodotti cosmetici ecobio! Complice una pelle acneica che negli ultimi anni mi ha fatta davvero disperare (e che ancora sto curando), ho iniziato ad informarmi sui prodotti che usavo e sui loro INCI, cambiando così radicalmente le mie abitudini (senza estremismi però)! La mia routine è questa: al mattino lavo il viso col gel detergente Viviverde coop e applico o una crema per pelli impure di Alkemilla o il gel d’aloe della Bioearth (o della equilibra). La sera mi strucco col latte detergente Viviverde coop e poi passo il clarisonic col gel detergente Viviverde coop. Poi passo un tonico astringente all’hamamelis di Antos e un pò di gel d’aloe solo se la pelle tira (sennò niente). Sul contorno occhi sto usando una cremina alla rosa mosqueta di Omnia botanica! Una volta a settimana faccio una maschera di argilla bianca+neem o amla. Comunque volevo segnalarvi che esistono tante linee ben formulate ed economiche anche al supermercato o da oviesse – e penso anche da acqua e sapone, tigotà, ecc…- (es: esselunga gabbiano, viviverde coop, omnia botanica, provenzali, omia botanica, alcuni prodotti phytorelax, sò bio etic…) e ovviamente da natura sì e bio c bon (mater natura, biofficina toscana, benecos, dr. haushka, sante, ecc…). Poi, per chi è di Milano e fosse interessato, segnalo la bioprofumeria Thymiama in via Vittorio Emanuele Filiberto n. 4 (metro lilla domodossola. E’ super fornita) e l’erboristeria in via Manara (davanti al palazzo di giustizia. Vende Bioearth e Pure bio). Per chi è appassionato di erbe indiane per pelle e capelli segnalo il supermercato indiano Krishna Bazar in via Panfilo Castaldi (Porta Venezia). Poi infine sono molto utili per informarsi sull’ecobio (ma non solo) e avere suggerimenti e recensioni “L’angolo di Lola” e “Saicosatispalmi”!
    Ciao a tutte e scusate la lunghezza! 🙂

  10. Da un po’ di tempo cerco di seguire una routine più naturale ma, a parte la pulizia della pelle che ho secca e matura,(uso latte detergente Viviverde Coop, tonico Acqua di Sole della Lush, detergente delicato Viviverde Coop, al mattino Maisenza della Lush), non so bene come orientarmi per i prodotti di cura; ho comprato un contorno occhi della Khiel’s che costa 47 euro per pelli secche e mature ma, a parte che non mi sembra “verde” su di me non vale granchè.. Volevo chiedere dunque al Team di dedicare qualche consiglio verde alle donne più mature come me (più di 50 anni). Nella mia città esistono molte bioprofumerie ma non so proprio come orientarmi fra i vari marchi…Aiuto!

  11. Guarda sul tonico viviverde coop ho sentito tante opinioni negative (infatti non l’ho mai provato). A quanto ho capito ha dentro un tensioattivo che in un prodotto che non va risciacquato dà fastidio! Il burrocacao è ottimo (e a me piacciono anche il latte detergente, il gel detergente viso, lo shampoo, il bagnoschiuma e il detergente intimo)! 🙂

  12. io di solito con trucco pesante sugli occhi, metto due gocce di olio e poi alla fine lavo tutto con detergente delicato. Dovrebbe andare bene, se non si lascia troppo tempo l’olio sulla pelle.

  13. Io non uso prodotti BIO, forse non ho ancora imparato a conoscerli e non mi impegno abbastanza… lo so faccio male ma prometto che quest’anno studierò un pochino di più…
    Sono curiosa su questo lato ma, se posso dire, ci sono ancora troppo pochi negozi che tengono prodotti bio, soprattutto nella mia città.
    Li ho cercati ma sono tutti lontanissimi allora mi passa la voglia.
    Però sì, avere più info in effetti non sarebbe male, capire cosa è davvero ottimo e cosa ti cambia davvero la pelle…
    Io non ho problemi, per fortuna, di pelle nel senso che non ho punti neri, non ho brufoli e la mia pelle è bella …. ovviamente qualche rughetta ma la curo talmente tanto che faccio fin paura a volte hehehehehhe
    Suona la sveglia… rimango ancora 10 minutini a poltrire poi mi alzo, vado in bagno e inizio come prima cosa la mia skincare routine!
    Pulisco il viso da tutti i prodotti messi la sera prima con Sensai Step 2 aiutandomi con VIsapure Advanced dopo di che inizio con siero antiossidante viso passo poi al gel contorno occhi trattamento antiossidante, fluido concentrato per idratare la pelle, crema viso antirughe e crema occhi antirughe.
    Adesso sto provando VALMONT, è un brand Svizzero che non mi pare male per nulla, mi hanno dato dei campioncini prova e quindi dopo aver pulito il viso metto il siero, crema viso giorno, contorno occhi … Mi piace ma non ho ancora capito quanto… il contorno occhi è quello che preferisco ma aspetterò di fare una seduta dalla consulente Valmont prima di esprimermi ulteriormente.
    Ho la pelle secca e uso sempre prodotti molto molto ricchi anche nel contorno occhi… adoro! Mi piace dissetare la mia pelle 😉
    La sera inizio con l’acqua micellare per struccare gli occhi poi passo alla pulizia viso sempre con VIsapure e Sensai step 1 + Sensai step 2. Poi, dipende dalle serate… o faccio una maschera viso, maschera occhi oppure mi metto siero antiossidante notte+ crema antirughe viso+ contorno occhi e fine.
    Ieri sera ho provato la maschera viso Valmont e la mia favolosa maschera occhi Sisley! Poi a letto!

  14. Pensa che io se potessi aprirei una bioprofumeria, visto che da me non ce n’è traccia nel raggio di più di 100 km 🙂

  15. Se ti interessa io ho fatto un regalo a una mia amica che ama tutti i prodotti bio e li ho presi in una farmacia on line sicurissima… le ho fatto l’ordine regalo e glielo hanno spedito! Fantastici! Guarda qui http://www.farmacianatura.it
    Certo però che sicuramente li acquisterai già online ma magari questo non lo avevi ancora visto 😉

  16. Sì mi è capitato di comprare su biovea ed eccoverde, ma in effetti questo sito non l’avevo ancora spulciato quindi ti ringrazio!

  17. Io trucco con olio di cocco poi tolgo tutto con acqua micellare senza risciacquo. .va bene secondo te?

  18. Angy il clarisonic ti sta aiutando a migliorare l’acne?te lo chiedo perché a me purtroppo lo hanno sconsigliato

  19. Secondo me si, ma preferisco sempre risciacquare dopo essermi struccata. L’acqua micellare ancora non l’ho mai provata per cui non saprei fare un confronto.

  20. Ciao eleonora! Allora, io il clarisonic ho iniziato ad usarlo proprio sotto prescrizione della dermatologa per l’acne. Lei mi ha prescritto di usarlo solo la sera perché avevo un’acne microcistica (cioè con tanti comedoni chiusi – quei puntini bianchi sottopelle che sembrano grani di miglio -) e quindi mi serviva qualcosa che aiutasse pian piano, esfoliando, a togliere il tappo cheratinico che ostruisce il poro e a pulire la pelle in maniera profonda ed efficace (perché la pelle acneica è più spessa di quella normale e quindi più difficile da pulire a fondo). Io ho comprato, sempre su indicazione della dermatologa, una testina che non fosse quella per pelli grasse perché quest’ultima è troppo dura ed irrita. Sinceramente io mi sono trovata bene e, infatti, lo sto usando anche adesso (figurati che l’ho usato anche durante il ciclo di roaccutan che ho fatto, senza problemi). Trovo che pulisca bene e lasci la pelle morbida e liscia, senza irritare (non fa miracoli e non guarisce l’acne da solo, ma aiuta a pulire bene il viso e a rimuovere ogni residuo di trucco). Comunque, se ti interessasse, so che una funzione analoga al clarisonic è svolta dai pannetti in microfibra…se volessi fare un tentativo e vedere come va, senza una spesa eccessiva come il clarisonic, i pannetti hanno un costo molto accessibile (il pannetto in microfibra per il viso della assiamedica, per esempio, costa 20 euro e si trova in farmacia. E ce ne sono anche di meno cari). 🙂

  21. Forse non è propriamente in linea con il post, ma qualcuno di voi ha usato o usa i prodotti Cien? E’ il marchio proprio dei supermercati Lidl..Alcune amiche me li consigliano perché hanno buon INCI (a detta loro ma non ho mai guardato) e hanno anche dei prodotti con ingredienti di natura bio!. Ne sapete nulla? Baciii

  22. Funziona l’olio di mandorle? Vorrei provarlo per struccarmi ma non ho idea di come/quanto usarne.

  23. si guarda, io ne metto proprio 2 gocce sulle dita, poi passo coi colpastrelli sugli occhi chiusi, con movimenti circolari. ovviamente bisogna essere delicati senza sfregare. L’olio scioglie tutto, sembri una specie di panda, ma poi lavi con un detergente delicato e viene via tutto

  24. FA-VO-LO-SE! bellissimo e utilissimo questo post! ruberò tantissimi prodottini!! E un grazie speciale a Kristina che finalmente si preoccupa per noi biofissate!! 😉

  25. ciao a tutte!
    io uso prodotti per lo più bio (o principalmente senza siliconi e parabeni, anche non bio quindi). cono sco molti dei prodotti citati: weleda. lavera, fitocose e biofficina toscana in generale fanno ottimi prodotti per la mia esperienza (io ho una pelle moooolto secca).
    mi incuriosisce la cremina contorno occhi Acure, la cercherò di sicuro: ha anche un prezzo abbordabile. quindi riassumendo: io sono di parte ma fate altri post sul genere, magari concentrandovi di più sui vari tipi di pelle (se io usassi la crema all’ acido glicolico al 12% mi ritroverei senza faccia la mattina!) 🙂

  26. mai provati ma anche io ne ho sentito parlar bene. la lidl ha aperto da poco nella mia città 😉

  27. io segnalo eccoverde: ci sono quasi tutti i prodotti del post (devo cercare la cremina contorno occhi Acure). Fitocose invece ha il sito apposito 🙂

  28. io mi ritroverei senza faccia al mattino se usassi acido glicolico, altro che “pizzicore”! 🙂

  29. Non capisco il ragionamento per cui per una neofita non sia d’incoraggiamento comprare tutto on line.
    Anche io, ormai 8 anni fa, ho comprato i primi prodotti da Natura Si, ma solo perché non avevo fiducia nell’e-commerce.
    Sinceramente, sui siti, ci sono solo vantaggi: prezzi notevolmente più bassi, recensioni sotto ogni prodotto (cosa che non hai in negozio), lettura dell’InCi.
    Tanto per i cosmetici non decorativi, comunque non ho mai visto i tester, quindi non si può verificare consistenza ed odore.

  30. Ottimo il latte Weleda, peccato che facciano solo la confezione da 75 ml che dura pochino.
    Il tonico Lavera, invece, non mi ha fatto impazzire. Preferisco gli idrolati puri di rosa.
    Sono anni che uso per la skincare solo prodotti “verdi”, e sono fantastici.

    A parte che hanno il vantaggio di obbligarti a non comprare troppe cose insieme perché hanno il Pao breve!

  31. Ho avuto qualche esperienza negativa con prodotti bio, mi hanno procurato irritazione, bruciori, arrossamenti, come se fossero troppo “puri”! Uso sempre prodotti senza parabeni, ma non bio!

  32. Anche io sono una grande fan del burrocacao della viviverde, è uno di quei prodotti che compro e ricompro compulsivamente

  33. Sono quasi tre anni che uso per viso e capelli prodotti senza siliconi e mi trovo decisamente bene!
    Come marche mi oriento soprattutto su quelle facilmente reperibili ed economiche. Di sicuro i miei top sono alcuni prodotti della linea viviverde Coop (se non dovessero più produrre il burrocacao e la crema viso per pelli normali credo che andrei in crisi!) e alcuni della linea alla rosa mosqueta dei Provenzali, fra cui il contorno occhi e la crema viso idratante.
    A chi è curiosa proporrei di partire da marche simili a quelle che ho citato, perché talvolta la scarsa reperibilità e il costo elevato di alcune linee con buon INCI può scoraggiare! 🙂

  34. Bhe devo dire che la fitocose non mi piace proprio. Ho provato tutta la skincare di fitocose e non mi piacevano per niente. Sono tentata di comprare i prodotti kiehl’s.. Cosa ne pensate? Potete parlarci di questi prodotti?

  35. Convertita felicemente al bio sui capelli, sto cercando di virare al sostenibile anche per il viso, maggiormente per la pulizia perché per il make-up , secondo me , ancora non ci siamo. Ultimamente mi piacciono molto i prodotti Lavera, ho preso una crema idratante a dir poco favolosa! Nutriente e leggera! Poi delle mini maschere idratanti e l’autoabbronzante che c’era nel post ma che ancora non ho usato. Mi sembra la pelle stia proprio bene quindi continuerò a sperimentare. Ovviamente uso anche molti olii naturali: jojoba, argan, cocco e ricino e ne sono follemente innamorata

  36. A me piace la linea cien natural, ma purtroppo non è una linea permanente, esce circa una volta l’anno. Almeno parlo di lidl qui in Germania, in italia non so

  37. Aspetto questi post come il pane! La mia bio beauty routine, che seguo da anni, si compone principalmente dai prodotti dei provenzali della linea bio alla rosa mosqueta (tonico, siero, contornaocchi, crema) e la mia pelle mista ringrazia! Li ho alternati a vari prodotti, ultimamente sto utilizzando la crema dell’omia, idratante ed equilibrante, all’aloe vera. Per la detersione uso le saponette al finocchio e aloe o argilla mentre per lo struccaggio sto meditando di acquistare l’olio di cocco.
    Ma proverò sicuramente anche qualcuno dei prodotti consigliati dal team.

  38. Per gli occhi olio di cocco, per il viso latte detergente so bio od Antos (sono quelli con il rapporto quantità-qualità- prezzo più convenienti) ed acqua micellare Jonzac (adoro la bioderma ma questa la sostituisce egregiamente). Quando viaggio preferisco il bifasico della biofficina Toscana o dell’erbolario per non dovermi portare troppe cose dietro.

  39. Non solo, ma se lo usi per le macchie, così facendo sensibilizzi la pelle ancora di più correndo il rischio di farne uscire di nuove..

  40. No e neanche di mattina. In passato ho fatto anche dei trattamenti dal mio dermatologo e anche lui mi ha sempre raccomandato di utilizzare questi prodotti da nov ad aprile. E protezione 50 dopo.

  41. Io ce l’ho ma il dermatologo mi ha detto di non usarlo, ovviamente non mi ha lasciato spiegare bene di cosa si tratta!!io ho la testina radiance che è molto delicata.Anche io credo di avere un po’ di comedoni chiusi…

  42. Ciao Eleonora! Anche io ho proprio la testina radiance! Non so cosa consigliarti… secondo me se già ce l’hai, puoi provare ad usarlo una sola volta al giorno, magari a giorni alterni, e vedere se la tua pelle “gradisce” (anche per non lasciarlo lì inutilizzato, visto che non costa poco). Oppure chiedi megli al tuo dermatologo le ragioni per cui te lo sconsiglia…sicuramente, essendo un medico, la sua opinione è autorevole, però io penso che la nostra pelle sia il primo giudice da ascoltare: se una cosa piace va bene, sennò meglio cambiarla!

  43. Anche io l’ho beccata sugli scaffali per caso, ma non essendo cliente abituale Lidl non so se qui c’è o no. Se la consigli Mi informerò, grazie 🙂

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here