Ciao ragazze!

Dopo quattro anni di lavoro su questo blog, ho potuto notare che: i post in cui parliamo di prodotti medio-economici vengono letti di più di quelli sui prodotti extra-lusso; i post dedicati alle pelli problematiche, miste o grasse, sono più seguiti di quelli per le pelli secche e che i post sulla skincare, soprattutto in primavera, sono tra quelli che preferite.

Allora non deve stupire se sto per dedicare un post ad una serie di prodotti skincare ideali per le pelli miste, grasse e a tendenza acneica, assolutamente efficaci e rispettosi della pelle, che, tra l’altro, non costano una fortuna.

Se fate parte della categoria di ragazze a cui questo argomento sta molto a cuore, allora probabilmente conoscete già a cosa si riferisce la parola “Effaclar”. Così non fosse, beh, dovete assolutamente rimediare!!

Qui potete leggere la testimonianza delle ragazze del Team con questo tipo di pelle, che hanno messo alla prova i prodotti della linea (anche le novità!) Effaclar, e cosa ne penso io. Curiose di sapere qual è il verdetto? Allora non vi resta che leggere il post!

ClioMakeUp-Effaclar-la-Roche-Posay-pelle-grassa-brufoli-lucida-zona-cover-provvisoria.001

PER CHI È DEDICATA LA LINEA EFFACLAR DI LA ROCHE-POSAY

Allora, come sapete uso i prodotti La Roche-Posay da sempre praticamente e quindi mi fa piacere portare avanti la collaborazione con loro con questo post. E se anche io utilizzo alcuni dei prodotti Effaclar, capite bene che si tratta di una gamma che propone anche prodotti volti a controllare semplicemente la lucidità nella zona T, oltre che a trattare le pelli più grasse e problematiche.

Infine, lo sappiamo tutte, anche chi ha la pelle secca o normale o apparentemente perfetta… prima o poi dovrà avere a che fare con un brufolo non previsto e assolutamente non desiderato, stampato sul più bello del nostro viso!

ClioMakeUp-brufoli-estate-caldo-sudore-cure-rimedi-trattamenti-clio

Ecco che, allora, Effaclar arriva in nostro aiuto! Ciò che personalmente amo più della linea è che nessuno dei prodotti che comprende, nemmeno quelli più “potenti” tendono a seccare o disidratare la pelle.

La disidratazione, infatti, è uno dei principali rischi che corre di dedica tutta la propria skincare routine al trattamento dei brufoli o della sovrapproduzione di sebo.

Se i prodotti sono, però, già pensati per combattere i problemi, senza crearne altri (come appunto la perdita di acqua o il disequilibrio del film idrolipidico della pelle, fino ai segni lasciati dai brufolettti), allora andiamo sul sicuro, non è vero?

LA ROUTINE EFFACLAR CONTRO LUCIDITÀ E BRUFOLI

Come avrete capito, per potervi dare informazioni basate sull’esperienza, veritiere e complete, mi sono fatta aiutare dalle ragazze del team che potevano corrispondere alla cliente ideale della gamma Effaclar.

Laddove i prodotti erano adatti anche solo alle pelli miste, li ho testati io stessa sia ora che in passato, ma per ciò che meglio si confà alle pelli proprio grasse o a tendenza acneica ho trasformato le editor in piccole cavie da laboratorio – e ne sono state ben contente, eheheh 🙂 !

Ho girato un video in cui vi mostro come uso i vari prodotti su Silvia, la ragazza del Team più adatta a testare la routine Effaclar! Eccoci qui all’opera:

STEP 1 – LA DETERSIONE SENZA SAPONE

Uno dei crucci principali di chi ha la pelle grassa o impura, è trovare il prodotto di detersione ideale. Tutte ormai sappiamo che a origine dei brufoli ci sono batteri e sebo in eccesso e quindi va da sé che tenere la pelle quanto più pulita sia fondamentale per vincere la battaglia contro le imperfezioni.

Purtroppo, però non è facile trovare un prodotto in grado di pulire a fondo la pelle senza stressarla, senza turbarne l’equilibrio e senza disidratarla o seccarla.

Ecco che entra in campo il Gel Effaclar, la cui formula non contiene sapone ma che comunque si attiva con l’acqua creando una schiuma compatta. L’ha provato Silvia, che ha una pelle proprio a tendenza acneica, ed è diventato subito il prodotto che utilizza più in assoluto!

ClioMakeUp-Effaclar-la-Roche-Posay-pelle-grassa-brufoli-lucida-zona-t.002

Silvia aggiunge che per detergere tutto il viso è sufficiente una nocciolina di prodotto, quindi il flacone le sta durando tantissimo!!
La Roche-Posay, Effaclar Gel 200ml. Prezzo: 15,50€

Lo applica sia la mattina che la sera – senza riscontrare “effetti collaterali” come la pelle “che tira”. Trova che sia davvero un buon gel detergente, facile da usare. La sera, per una pulizia profonda, lo abbina al suo device sonico per la pulizia del viso, con la testina più delicata in assoluto: la texture del gel fa in modo che sia perfetto per essere usato in questo modo e, così, Silvia si regala anche un bel massaggio alla pelle del viso.

STEP 2 – MASCHERA PURIFICANTE ANTI-LUCIDITÀ

Alzi la mano chi non ha mai fatto una maschera purificante! Anche le pelli più secche dovrebbero concedersi questo step, di tanto in tanto, visto che lo smog, le polveri ecc ecc entrano in contatto con la pelle di tutti. Ovviamente, se si ha una pelle particolarmente sensibile o secca, si può far seguire a questo step una maschera o un trattamento particolarmente idratante o nutriente.

Se invece si ha la pelle mista o grassa, aggiungere alla propria routine, una o due volte a settimana, la nuovissima Maschera Sebo-Regolatrice di Effaclar può essere una trovata molto smart. La posa è di soli 5 minuti quindi permette di non richiedere molto tempo libero.

ClioMakeUp-Effaclar-la-Roche-Posay-pelle-grassa-brufoli-lucida-zona-t.001

La Roche-Posay, Effaclar Maschera Sebo-Regolatrice Purificante Astringente Anti-Lucidità. Prezzo: 15€

Silvia, per esempio, la applica prima di entrare nella doccia, cercando di evitare di risciacquare il viso fino alla fine, per darle ancora qualche minuto di posa e in modo da portarla via con acqua tiepida.

Il risultato è una pelle purificata in profondità e dal finish vellutato!

STEP 3 – IDRATAZIONE E TRATTAMENTO

Siccome, come vi ho spiegato, la gamma si rivolge sia a chi ha un problema di lucidità nella zona T sia a chi ha la pelle più grassa e impura, per quanto riguarda la fase di trattamento quotidiano, La Roche-Posay ha proposto due alternative.

La prima si rivolge a chi, come me, vuole semplicemente tenere a bada il sebo durante la giornata e non dover ritoccare il trucco (che comunque sarebbe solo un palliativo e non una soluzione) tamponandosi di cipria ogni due per tre.

Si tratta di Effaclar MAT, una crema che regola il sebo e fa apparire i pori più ristretti diventando quindi un’ideale base trucco. Io stessa l’ho usata e adoro il finish che regala alla pelle! In più sapete quanto detesti dovermi controllare la fronte durante il giorno per essere sicura di non avere la pelle lucida, quindi potermi mettere il cuore in pace grazie alla crema che applico al mattino è davvero una manna dal cielo.

ClioMakeUp-Effaclar-la-Roche-Posay-pelle-grassa-brufoli-lucida-zona-t.003

La Roche-Posay, Effaclar MAT Idratante Sebo-Regolatore Anti-Lucidità Anti-Pori dilatati. Prezzo: 16€

La pensa come me anche Laura, altra ragazza del team che, specialmente in primavera, riscopre il problema della zona T. Stagionalmente, quindi, recupera la Effaclar MAT perché, nonostante ne abbia provate altre dal potere opacizzante, nessuna, a suo parere è efficace nel controllo della lucidità quanto questa!

Avevamo parlato di due possibilità e nella prossima pagina non troverete solo la crema alternativa, per ragazza con imperfezioni evidenti, ma anche il prodotto che ho trovato più geniale della linea e un must-have che uso da tantissimi anni e che non mi delude mai! Andate a pag. 2 per scoprire tutto questo!

53 COMMENTI

  1. Buongiorno ragazze, Io è da anni che utilizzo i prodotti di questo marchio e mi sono sempre trovata bene. La linea in questione mi ha aiutata a evitare le macchie post acne, purtroppo le cicatrici mi sono rimaste ma le sto trattando con il laser. Attualmente sto usando la crème legère e la crema contorno occhi, si asciugano in fretta e non restano appiccicose.

  2. Da quando mi hanno tolto la pillola mi sono coperta di brufoli sulla parte bassa del volto collo compreso e tantissime micropustoline su tutto il viso..l’endocrinologo dalle analisi ha dedotto che sia troppo testosterone, a questo punto si può parlare di tendenza acneica ormonale?possono essere utili questi prodotti?

  3. Ricordo di aver provato gel contro imperfezioni, ma l unico che, a mio avviso, sia miracoloso,, come scritto in altri post, è lo SKINOREN, prescritto da un famoso dermatologo con il quale litigai, in quanto hanno la prerogativa di darti detergenti schiumogeni che tendono a seccare la pelle, ma parliamo di decenni fa. Ognuno è medico di se stesso, e quindi ho iniziato con clinique e clarins x darle un super “nutrimemto” ;l acne mi ha un po’ mollato ahimè i segni restano al posto suo è arrivata la colite…. Chissà in una altra vita saremo tt con la pelle perfetta e soprattutto senza stress. Ciaoooo

  4. ma solo io non riesco a trovare una crema che riesca a tenere a bada l’eccesso di sebo per tutta la giornata??? ho provato un sacco di prodotti, tra cui anche effaclar mat, ma niente già dopo 4 ore sono bella lucida

  5. Ragazze non so, la mia pelle è assurda. E’ mista, non particolarmente carica di imperfezioni ma comunque a tendenza acneica. Siccome non mi piace mettere sul viso troppi prodotti, mi limito a un detergente (Glamglow Supercleanser) e a una crema idratante (Purity di Farmaderbe). Ho notato che ogni volta che uso un trattamento astringente per i brufoli e le macchie sembra che la situazione peggiori; ho provato L’Avène, Vichy, Fitocose… nada. O non fanno un kaiser o peggiorano tutto, e io nell’effetto “spurgo” non ci credo. I pochi maledetti brufolazzi che mi spuntano devono essere di origine ormonale o da stress, perché meno li tratto prima spariscono. Tutti i segni che ho sono il prezzo che pago per averli torturati, altrimenti non avrei niente :'(((
    E comunque, per la mia esperienza, l’UNICO prodotto che abbia funzionato in modo efficace e veloce sui brufoli più insistenti è il gel all’eritromicina. Quando il gioco si fa duro, via le creme e le cremine: i farmaci cominciano a giocare. Almeno per me funziona così.

  6. Ho usato l’Effaclar K prescritto dalla dermatologa per tanti anni, tutte le sere, con grande soddisfazione, mi ha aiutato a lungo a tenere a bada le impurità sotto pelle, poi hanno cambiato formula e non sono più riuscita a usarlo, ogni volta che ci ho provato mi sono riempita di bollicine rosse pruriginose. Con gli altri prodotti della linea invece non mi sono trovata bene, il gel mi seccava troppo la pelle, il Duo mi irritava e il Mat mi lasciava cmq lucida, curiosissima per la nuova maschera e l’acqua termale arricchita.

  7. Da ieri ho iniziato tutta una routine firmata la Roche Posay ! Lo scorso mese ho avuto un terribile sfogo sul viso che ho risolto grazie alla crema Effaclar H pensata per le pelli grasse ma sensibilizzate e devo dire che mi ha sistemato la situazione. Ho pensato così di acquistare una combo di prodotti adatti alla mia pelle disidratatata ma mista (tendente alle imperfezioni ).
    Ho acquistato Effaclar MAT come trattamento quotidiano ( specialmente la mattina ) e la crema Hydreane leggere per dare un tocco in più di idratazione la sera ( è pensata per pelli miste ). Come detergente ho acquistato la mousse detergente micellare che trovo efficace ma non adatta per una pelle secca perchè a mio parere potrebbe seccare. L’acqua micellare l’avevo già in casa dato che la uso da anni e mi trovo bene . La farmacista mi ha dato un campioncino dell’acqua micellare per pelli grasse, l’ho provata solo una volta ( ma ne ho ancora per 2/3 volte ) e non mi sembra male. Mi incuriosisce molto lo spray Serozinc che acquisterò sicuramente appena vado in farmacia. Avevo letto che il detergente Effaclar era aggressivo ma se Silvia si è trovata bene mi fido e quindi lo proverò non appena finisco il detergente che ho in uso.
    Tenete conto che utilizzavo prodotti bio da vari anni ma la mia pelle non ha ottenuto nessun giovamento ( in alcuni casi è peggiorata ). Ho provato negl’anni tantissimi prodotti bio , dai più economici ai più costosi, ma la mia pelle non era mai a posto. Utilizzando l’Effaclar H ho visto subito un cambiamento della mia pelle e ho capito che era meglio per la mia pelle tornare alla “vecchia strada”. C’è chi sostiene che siano prodotti vuoti e ricchi di sostanze poco dermo-affini, invece io mi trovo bene e sulla pelle la differenza si vede realmente. Marca TOP !

  8. In che senso è bandita? Tolta dal commercio per quali ragioni ? Sono curiosa perchè l’ho sospesa due anni fa dopo 10 anni di uso ininterrotto

  9. Ciao io ho sospeso la pillola due anni e mezzo fa e dopo un mese dalla sospensione mi sono ricoperta di piccoli puntini rossi su tutto il viso, collo, petto , spalle e schiena. Mi sono rivolta alla ginecologo ed al dermatologo ma non c’era soluzione. In pratica lo sfogo ( a mio parere dettato da un ritorno dei mie ormoni , tesi tutta personale ) è scomparso da solo dopo due anni. All’inizio avevo preso molto male la cosa perchè i mesi passavano e la cosa non dava segnidi miglioramneto , poi mi sono “arresa” e ho lasciato che la cosa facesse il suo corso . Se dalle tue analisi è emerso che si tratta di una sovraproduzione di testosterone cosa devi fare ? Scusa se mi permetto di chiedertelo ( sempre che tu voglia rispondere ) ma mi interessa conoscere varie opinioni dato che ogni medico la pensa a modo suo. Magari a te danno una cura e risolvi mentre a me hanno detto di “accetare” la mia condizione . Ciao 🙂

  10. ciao Clio e ragazze. Come sempre questo post è stato molto interessante ma avrei un suggerimento. Dal momento che fate un ottimo lavoro nel parlarci dei prodotti in collaborazione con i diversi brand perché non richiedere anche dei codici sconto per le lettrici del blog come fanno tanti altri. Ovviamente questo non deve influenzare il giudizio del prodotto, ma quando si tratta di un buon prodotto darebbe la possibilità a qualcuna in piu di provarlo 🙂

  11. Io uso l’effeclair duo ma confesso di applicare sopra anche una crema idratante perché mi secca la pelle da solo…

  12. Siamo qui anche per scambiare consigli no? L endocrinologo dopo aver controllato le analisi ha deciso di darmi nuovamente la pillola, quella che ho preso per circa 15 anni è fuori produzione se no non l’avrei mai sospesa, a quanto ho potuto capire quelli sulla parte bassa del viso sono dati proprio dal testosterone come se fosse il suo”punto” ..tra 7 giorni devo iniziare e spero la mia pelle migliori e che il ciclo si regolarizzi il più possibile!
    Anche io l’ho presa male davvero anche perché non li ho avuti a 14/15 anni e mi ritrovo a 27 ad esser coperta di brufoli e pustole dure enormi..che oltretutto durano tranquillamente mesi mesi, una mi fa compagnia da natale! C’è di peggio sicuramente però l’autostima se la portano via eccome!

  13. Anche la mia è fuori produzione, prendevo practil21.
    Forse erano pillole “pesanti” e molto vecchie o forse perché non erano a pagamento!

  14. Io purtroppo da adolescente ho avuto un acne terribile ! L’autostima se ne va , hai ragione. Io era nervosa ma assolutamente non collegavo che fosse per la questione dello sfogo ( e poi mi era gonfiata molto specie viso, mani e piedi) quando poi le bollicicne sono sparite mi sono calmata inconsapevolmente…. A me non hanno prescritto nuovamente la pillola proprio perchè sarebbe stato come ” il cane che si morde la coda ” , dato che alla prossima sospensione sarebbe successo nuovamente il fattaccio ! I miei comunque erano puntini piccoli piccoli e molto vicini che coprivano tutta la zona fino alla pancia, ma non facevano male ne prudevano . Comunque vedrai che andrà tutto bene e cerca di star tranquilla altrimenti gli ormoni ne risentono !

  15. Ciao! Io avevo provato un campioncino di una crema della Vichy per la luciditá e funzionava molto bene su di me. Bisogna vedere poi se può essere adatta a te..l’avevo scritta sul forum ma non me la ricordo..provo a cercare lì

  16. Ciao Stefy1991! In questo caso forse devi agire “alla base”, ovvero per quanto riguarda la pulizia del viso, evitando in particolare i detergenti troppo aggressivi ma detergendo a fondo aiutandoti con una spazzola viso o un panno in microfibra. Un bacio!

  17. Hai la mia pelle! Che bello, qualcuno con cui confrontarmi!
    Allora io uso la Hydreane legere alla sera e devo dire che mi ha “risolto” la secchezza (ok prima non usavo praticamente niente, a parte qualche crema del dermatologo che non era idratante). Adesso devo ricomprare questa che é finita ma volevo prendere anche qualcosa per i brufoletti,che sono tendenzialmente sotto pelle a parte qualcuno che sbuca. Mi consiglieresti Effeclar H?

  18. Io ho deciso da poco di provare la linea Effaclar di La Roche Posay, ordinata in parafarmacia. Ho dapprima comprato la lozione astringente quando ho terminato il mio tonico. Credo sia l’equivalente del tonico anche se c é scritto lozione e va passato mattina e sera. Non mi piace molto perché contiene alcol e quindi brucia, però mi sembra che abbia una buona azione antibatterica ed inoltre riduce davvero i pori se ve lo passate prima di truccarvi! Peccato che in questo post non ne abbiate parlato 🙂
    Ho comprato anche il gel detergente dopo aver finito quello di Farmaderbe che usavo e devo dire che mi piace perché pulisce molto in profondità e mi toglie anche le ultime tracce di trucco.
    Sono a questo punto curiosa di provare la crema 🙂 non soffro molto di acne ma ho la pelle alquanto grassa e lucida e dai pori grandi come case. Mi aspetto più che altro un buon idratante che non appesantisca la pelle e che minimizzi un po i pori prima del fondotinta. Ho rinunciato parecchio tempo fa a trovare l’arma definitiva come i pori dilatati e la pelle lucida: purtroppo ci sono così tanti fattori da tenere sotto controllo che è impossibile avere un rimedio magico secondo me. Meglio dedicarsi bene alla skincare e andare di veline assorbenti per il sebo in eccesso. E imparare a convivere con i propri difetti 🙂

  19. Post interessante. Sarà perchè io con l’arrivo della bella stagione penso di più alla skincare che al trucco. Io sto usando Effaclar Mat su fronte e naso che sono le zone più lucide e mi trovo bene. Mi piacerebbe provare la maschera sebo regolatrice da usare solo sulle zone interessate e il serozinc. Però non ho capito se Clio o Silvia hanno già usato serozinc. Ciao.

  20. Adoro adoro adoro la linea effaclar di La Roche Posay..sì penso che l’avrò ripetuto 45 volte ma a me ha migliorato enormemente la pelle, specialmenta la fronte che era sempre piena di brufoletti e punti neri! Quindi non posso fare altro che consigliarlo!

  21. ho la pelle mista quindi ho adorato questo post, grazie Clio! proverò sicuramente qualche prodotto di questa linea! finora l’unica cosa che ho è l’acqua termale classica, che comunque mi piace molto 🙂

  22. Nell’articolo:) mi ha incuriosito la ‘nuova acqua termale ‘…. comunque volevo anche ringraziarti Clio per l’articolo che avevi fatto sulle differenze tra idratare e nutrire. Io ho una pelle mista che sopra sembrava unta e sotto la vedevi disidratata nonostante i brufoletti. Poi ho capito che buttava fuori acqua e la disidratazione mi faceva venire anche i brufoli costringendo la pelle a lavorare di più- ora che idrato è tutta un’altra storia. Pensate che posso non usare la cipria ( e prima non uscivo senza) e la sera non ho quell’effetto grasso/ lucido 🙂 grazie davvero

  23. Ciao , Effaclar H è pensata proprio per le pelli sensibilizzate e stressate da trattamenti ed è lenitiva – idratante ma non comedogena. Lo scorso mese quando la mia pelle era messa male mi ha aiutata tantissimo ma negl’ultimi giorni era un pò troppo per me , nel senso che mi lucidavo un pochino e la mia pelle non la beveva come all’inizio. Per la nostra pelle mista ( con tendenza alle imperfezioni ) ma disidratata in teoria il top sarebbe la Hydraphase intense legere ( che fanno sia in versione con protezione solare sia normale ). Io sto provando dei campioncini e non è per niente male , potrebbe essere il nostro idratante serale perfetto . Gli esperti Roche Posay mi consigliarono l’effaclar Duo dicendomi che aiutava a combattere infiammazione e brufoletti sottopelle ma ho preferito buttarmi sulla mat che trovo valida ( anche perchè se la pelle è libera dal sebo in teoria dovrebbero uscire meno imperfezioni ) .Io ho brufoletti sottopelle soprattutto sulle guance ( si vedono controluce ) conclusa la MAT se non sono attenuati mi butto sulla Duo. Teniamoci però aggiornate sull’effetto di questi prodottini sulla nostra pelle !

  24. Io per ora mi ritengo fortunata perchè smessa la pillola non mi sono tornate ma ogni tot faccio l’ecografia per paura che tornino. La pillola alla fine mi stava causando qualche problemino quindi l’ho dovuta sospendere . Certo la pillola aiuta molto sotto vari aspetti , soprattutto chi ha problemi ormonali come me , ma mi sto abituando a vibere senza …

  25. Concordo!! ed in effetti adesso che ci penso tante YouTuber/influencer lo fanno già, ottengono dei codici pur avendo molti meno iscritti/follower! 🙂

  26. Ciao Clio!
    Sto cercando di migliorare la mia routine quotidiana 🙂 ora sto usando molto i prodotti kiehl’s ho acquistato il detergente e il tonico all’argilla bianca a cui faccio seguire il siero antimacchie, sempre kiehl’s, la crema con protezione solare e due volte alla settimana la maschera all’argilla bianca (avendo una pelle mista e poco curata ho dovuto purificare a fondo). Ora però il detergente e il tonico stanno finendo e il tuo articolo mi ha incuriosita molto quindi pensavo di sostituirli con i prodotti effaclar. Cosa mi consigli? Dopo il gel bisogna usare direttamente la crema?

    Grazie milleeee!

  27. Ok. Io ho ricomprato la hydreane legere perché mi trovo molto bene. Ho visto sul sito anche la Effeclar K, che dovrebbe essere anche un po’ esfoliante. É che con i brufoli sottopelle non so come comportarmi…
    Guarderó anche la Hydraphase

  28. Che bel post Clio!!! Posso confermare che la crema effaclar mat è ottima!! Io mi trovo benissimo!! E mi ispira tantissimo l’acqua termale!!! La vogliooo! 🙂 un bacione!!!

  29. Non so se sono 4 ore proprio ma di certo non più di 6, nonostante utilizzi sempre e solo prodotti anti lucidità. Anche l’effaclar mat dopo un po’ si lucidava, sto iniziando a rinunciare a questa battaglia e mi portò sempre dietro le salviette.. fammi sapere se trovi qualcosa di rivoluzionario! 🙂

  30. Questo post cade a fagiolo, cercavo proprio qualcosa specifico per le pelli a tendenza acneica. Purtroppo da 2 settimane circa a causa di uno sfogo ormonale (per un farmaco che ho assunto) mi sono ritrovata con guance e mento invase da brufoli e rossori, non avevo più acne da un annetto circa (da quando i miei ormoni si erano calmati insomma). Ho una pelle misto/secca quindi non impura, tendo a lucidarmi appena su naso e mento, comunque siccome non amo molto la cipria l’acqua termale mi ispira tantissimo, amo i prodotti di questo tipo!

  31. Abbiamo una pelle simile hahah Preferisco usare pochi prodotti ma buoni, anche perchè quando metto qualcosa sopra ai brufoli od altro è peggio, quando non metto niente passano da soli. Infatti quando vedo ragazze che hanno una beauty routine lunghissima e che mettono crema, siero e molto altro mi viene l’ansia solo a pensarci. Less is better!

  32. Ciao Clio e ciao ragazze, forse sono un po’ tonta, ma non ho capito bene la differenza tra Effaclar Duo (+) e Effaclar A.I. Correttore di Imperfezioni Locali. Il primo è una crema che usa chi ha tendenza a brufoli e la seconda è da usare solo sui brufoli? Mentre “Effaclar MAT Idratante Sebo-Regolatore Anti-Lucidità Anti-Pori dilatati ” si usa se non si hanno problemi di brufoli, ma solo di lucidità? Perchè io uso, solo la sera, duac gel (solo nella zona T) che è una crema per acne lieve (dato dalla dermatologa) e anche se non soffro di acne è l’unica cosa che non mi fa uscire i brufoli (dato che la mia zona T ha tendenza a brufoli). E per i brufoli ho solo questa crema che posso usarla solo la sera, e quindi avrei bisogno di una crema per il giorno per la zona T con tendenza a brufoli che non secchi la pelle, dato che non ho particolari problemi. Magari Effaclar Duo (+) va bene da usare di giorno secondo voi? Io di giorno ora sto usando Aloe vera pura di equilibra che mi aiuta sia contro la lucidità che contro i brufoli e i batteri, ma che secca un po’ la pelle e tira dato che si crea tipo una pellicola trasparente. Scusate il poema, ma spero possiate aiutarmi.

  33. Buongiorno a tutte! In quanto, ahimè, portatrice di pelle acneica nonostante i miei 47 anni (e quindi cicatrici, macchie, pori grandi come crateri) proverò senz’altro i prodotti. La linea la conoscevo già ma soprattutto l’acqua curativa mi intriga molto! Approfitto – scusate se vado fuori tema ma non sono riuscita ad accedere ad altre sezioni dove forse era più appropriato rivolgersi – per sapere se ‘vendete’ gli indirizzi di noi utenti registrate. Oggi mi sono trovata (casualmente…) l’ennesima mail di casa cosmetica che mi offre ecc ecc. Posso avere da voi conferma? Perchè altrimenti gli chiedo di cancellarmi, non ho autorizzato altri alla diffusione dei miei dati ed ho diritto a non avere la posta (che uso per lavoro) intasata di cose che non mi interessano. Grazie

  34. Ciao Clio, ho letto praticamente tutti i tuoi post che riguardano la pelle mista e grassa e credo di non fare errori, come detergente utilizzo quello omia all’aloe che so non essere troppo aggressivo, e in più la sera utilizzo la spazzola Imetec, faccio anche una maschera purificante una volta la settimana (queen helene) ormai sto perdendo le speranze

  35. dai almeno non sono l’unica, che nervoso quando leggo di persone che con un determinato prodotto restano belle opache dalla mattina alla sera, ed io invece fisso tamponandomi con quelle cavolo di salviette… grrrrr che rabbia

  36. Ho provato Effaclar Mat ma su di me non ha avuto l’effetto sperato.. ora sto provando i prodotti di Vichy, in particolare detergente purificante e astringente con acido salicilico e glicolico, vichy total mat come crema sotto trucco e vichy night detox che mi stanno piacendo un sacco e come prezzi son molto simili a quelli di Roche Posay. 😉

  37. Anche io volevo buttarmi sull effeclar K ma gli esperti mi hanno detto di usare la DUO. Non so che pensare, andrebbero provate per un mesetto buono buono e poi valutare . Anche perchè di campioncini in giro se ne trovano pochi

  38. Concordo:)mi ha semplificato la Vita. Ora sarebbe utile come fare dopo la ceretta ( rasoio e co mi rifiuto) che mi viene sempre la follicolite, nonostante idrato, scrub e il laser non posso permettermelo 🙂 grazie bacio

  39. ciao Clio e ciao a tutte!
    ho cominciato a usare il detergente, le creme mat e duo (in zone differenti) da poco, giusto qualche settimana fa. sono da sempre refrattaria ad usare prodotti di qualsiasi genere e sorta sulla pelle, che è nel mio caso piuttosto sensibile, senza problemi abnormi ammetto, ma con tendenza a frequenti brufoletti e infiammazione da acne leggera (credo); bene, questa volta però mi sono lasciata vincere dalla tentazione e ho provato con la linea Effaclar. non è che mi stia trovando male, assolutamente, anzi.. ma non mi piace pensare di avere questa sorta di ‘dipendenza’ dal prodotto. vorrei quindi CHIEDERE se pensi/pensate che una volta smessi di utilizzare gradualmente i prodotti il problema ritornerà come prima oppure se questi agiscono anche come una sorta di cura e quindi in futuro la pelle prenderà il suo equilibrio senza bisogno di persistere con l’uso del prodotto.
    grazie mille (:

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here