Ciao ragazze!

Oggi affrontiamo un argomento sicuramente molto delicato, di cui non ho mai parlato prima qua sul blog: il fumo come pratica diffusa tra gli adolescenti. Di recente al cinema ho trovato degli spot davvero sconvolgenti e ho pensato di condividerli con voi. Per saperne di più leggete oltre!

real-cost

Per prima cosa vi faccio vedere le due brevi pubblicità di questa serie (durano 30 secondi l’una); sono state commissionate dalle Food and Drugs Administration, l’Agenzia per gli Alimenti e i Medicinali:

http://www.youtube.com/watch?v=ixMEEI0Zq9g

Se non avete tempo per guardarle le riassumo brevemente: nella prima, intitolata “Your skin“, troviamo una ragazzina che va a comprare un pacchetto di sigarette. La cassiera le dice che i soldi non sono sufficienti, così lei è costretta a strapparsi un pezzo di pelle dalla guancia e ad aggiungerlo come modalità di pagamento, sotto lo sguardo severo, triste e rassegnato della donna. Una voce fuori campo dice: “Quanto costa un pacchetto? La tua morbida pelle; il fumo causa rughe e invecchiamento precoce”.

cigarettes-skin-hed-2014

http://www.youtube.com/watch?v=Ks2L6XFLAeA


Il secondo spot, “Your teeth“, riprende la stessa situazione, ma questa volta è un ragazzo a comprare le sigarette. Anche per lui il denaro non basta, così tira fuori una tenaglia e si strappa un dente. Questa volta la voce fuori campo informa sulle gravi malattie alle gengive e sull’alta probabilità di perdere i denti per colpa del fumo. In entrambe le pubblicità i cassieri salutano i clienti con un “See you again“, ci vediamo presto, che suona come una condanna, a sottolineare la dipendenza dalle sigarette.

0

Trovo questi spot molto duri, ma sicuramente intelligenti: sembra banale, ma per gli adolescenti l’aspetto fisico è molto importante, per cui più che una scritta minacciosa su un pacchetto di sigarette può funzionare un’immagine che tocchi un tasto dolente come quello della vanità. Personalmente sono rimasta molto colpita, perché io stessa a 13-14 anni desideravo ardentemente di fumare. Avete capito bene, VOLEVO farlo perché i miei amici lo facevano, per non sentirmi esclusa dal gruppo e per atteggiarmi da grande; ho anche comprato le sigarette, ma per mia fortuna non mi piacevano e non ero proprio in grado di aspirare, così non ho mai neanche iniziato.

teensmoking-1

Volete sapere qual è la mia posizione sull’argomento? Cliccate qui per la seconda parte del post!

601 COMMENTI

  1. Buongiorno a tutte!!! No, Clio,non sei troppo drastica: la penso come te, se non peggio!
    Fumare non ha nessun lato positivo, fa schifo, fa male, causa malattie a te e chi ti sta intorno. Ho perso da poco una persona cara e tra le cause principali del suo problema di salute c’era il fumo passivo subito per anni di lavoro in un locale di fumatori. tra i tanti aspetti negativi che hai citato aggiungo anche che è un atto di profondo egoismo: danneggi te stesso, e il prossimo, che nel 99% dei casi deve subire il tuo vizio. Fumano fuori dai locali/ospedali/negozi e tu inevitabilmente ci passi davanti o senti la puzza che entra, o senti l’odore che si impregna addosso ai loro abiti e sei costretta a condividere lo spazio con loro dopo una bella fumata. Fumano all’aria aperta, spesso trascurando il fatto che inquinano lasciando mozziconi ovunque e sputandoti addosso il loro fumo.
    Sono totalmente intollerante in questo, e mi dispiace se qualcuna si potrà sentire offesa/toccata dalle mie parole. Ora che sono in dolce attesa sono ancora più infastidita dall’atteggiamento che troppo spesso la gente mantiene. Non è vero che ‘fumo e faccio del male a me stessa’. Se mi fumi a 2metri, pure se siamo all’aperto, mi arrivano i prodotti del tuo vizio. Se siamo in spiaggia, idem (oltre all’adorabile abitudine di usare la sabbia come posacenere). E via dicendo. se poi tra voi c’è qualcuno che davvero si preoccupa del prossimo, e si fuma le sue sigarette senza davvero davvero davvero creare danno e disagio ad altri, non me ne voglia.
    Scusate lo sfogo 🙂 buon lunedì!

  2. Sono d’accordissimo con te clio ! Odio il fumo e non capisco proprio perché le gente preferisce rovinarsi la salute e diventare fisicamente e mentalmente dipendente da qualcosa di così nocivo solo perché fa Figo…ed e’ vero che lo fanno solo per quello lo ammettono loro stessi…e tu ci provi con tutte le tue forze per far smettere a chi vuoi bene ma poi non ti ascoltano e alla fine lasci perdere

  3. Ciao Clio!!
    Guarda io sono molto più intollerante riguardo al fumo.. Odio camminare e dover sorbirmi quella schifezza che buttano fuori ad ogni boccata… Non lo sopporto.. Perché chi fuma non ha rispetto n’è per se stesso, ne per gli altri. Se vuoi fumare e ucciderti pian piano perché devi fumare accanto ad altri? È una mancanza di rispetto.
    Nessuno chiede mai se il suo fumo da fastidio. Fumano e basta. Lo facessero solo a casa loro.
    E quanto mi da fastidio vedere nonni o genitori fumare accanto ai bambini. Vedere i mozziconi dappertutto. Non poter fare un castello di sabbia in spiaggia libera senza trovarsi dei mozziconi in mano… No io non so cosa farei se potessi a questi maleducati.
    Non posso aspettare il treno tranquilla che mi arriva una zaffata di fumo in faccia. Non posso uscire dal cinema tranquilla che devo andare in apnea per non respirare quello schifo.
    Io sono contro al fumo e lo sono sempre stata. Mi sento drastica ma per un buon motivo. Non c’è nessun pro nel fumo e non ce ne sarà mai.. Alla base del fumo poi manca il rispetto nei confronti degli altri quindi.. E non sto qui a parlare degli esperimenti sugli animali con le sigarette…

  4. Ben vengano questi spot!!! E dovrebbero metterli anche in tv da noi!!!! Io sono molto dura a riguardo… Ho un parente che fuma parecchio e ora sta iniziando a vedere che gli esami del fegato non vanno bene, ha la bronchite da 40 anni ininterrottamente e ancora non ha capito che è il fumo!!! Dà la colpa ad altre cose e fumare un pacchetto al giorno per lei è poco….NO RAGAZZE!!!! Il fumo uccide sul serio ma non lo fa ora, non è una pistola che ti uccide all’istante, è peggio… Ti logora da dentro… Causa non solo invecchiamento della pelle e perdita dei denti, causa tumori ai polmoni, bocca, laringe… Causa tumori al fegato, problemi cardiovascolari e tanto altro!!!! Non avete ma minima idea di quanto vi state danneggiando e ve ne accorgerete solo fra 10-15 anni quando inizieranno a manifestarsi i sintomi, forse prima se ne fumate di più!!!
    Io ne ho provata una di sigaretta nella mia vita e x fortuna mi ha fatto schifo e grazie al fatto che sono anche un pò economa che cerco di non spendere i soldi inutilmente non ho mai iniziato…. Poi ho iniziato a studiare medicina e quanto miei colleghi fumano!! Lo fanno x ridurre lo stress, dicono… NIENTE DI PIÙ SBAGLIATO!!! La sigaretta ha un effetto temporaneo di rilassamento poi subentra la dipendenza e a quel punto sei costretta a fumarne un’altra….
    Io non transigo!!! Niente fumo!!! Poi non parliamo del fumo passivo che è ancora più nocivo… Chi fuma non se ne accorge perchè assuefatto dall’odore ma quando entro in una stanza in cui si fuma si sente la cappa di odore di fumo che brucia la gola anche solo a me che ci respiro dentro!!! Figuratevi se ci sono bambini dentro!!!!
    RAGAZZE SMETTETE!!!! Se smettete ora fra 10 anni ritornerete ad avere la stessa aspettativa di vita di una non fumatrice… E se siete fortunate sarete ancora in salute!!! Smettete smettete smettete!!!!!

  5. Ho smesso di fumare 22anni fa… ed è stata la scelta più intelligente della mia vita. Purtroppo quando si è adolescenti il “branco” è importante e famiglia e scuola dovrebbero essere uniti nel far capire ai ragazzi che non c’è nulla di più bello che ragionare con la propria testa. Al problema del fumo aggiungerei anche quello dell’alcool. Anche bere “fa figo” e da troppi ragazzi sento dire “eh prof ma una birra cosa vuole che faccia” (in terza media) e poi su facebook vedi i reportage delle sbronze del fine settimana appena sono un po’ più grandi. 🙁

  6. C’è un’altra cosa che mi fa imbestialire…. Le persone che si lamentano dei problemi di salute che hanno e poi scopri che fumano 2 pacchetti al giorno da decenni e quando glielo fai notare sono scocciati come se ripetessi la stessa cantilena…. Avete mai pensato che vi state dando la zappa sui piedi?!?!!?
    Scusate lo sfogo… In questi giorni in famiglia si è parlato tanto di questo argomento e mi preme tanto…

  7. Secondo me non sono spot drastici e condivido pienamente il tuo pensiero Clio, solo che purtroppo la maggior parte degli adolescenti non ascolta nessuno che non sia qualcuno della ristretta cerchia di amicizie che frequenta e che per loro rappresenta il mondo. Perché è lì che si confrontano, a quell’età non si ha una propria identità e non si ha nemmeno la forza per supportare eventuali scelte diverse dal gruppo o del leader di questo. La logica è o sei come noi o sei fuori e molti per non restare soli fanno cose di cui non sentono necessità come fumare, bere o partecipare a sfide assurde e pericolose.

  8. Non ho mai fumato perché non sopporto dipendenze di nessun tipo….mi piace essere libera :)…. E nessuno dovrebbe farlo, quindi ritengo necessarie tutte le iniziative che facciano leva su aspetti psicologici della maggior parte delle persone che invece non ha questo tipo di indipendenza mentale! O forse una dipendenza ce l’ho….I am a Cliomakeup addicted, and I ma proud of it!!!

  9. Ciao clio! Io la penso esattamente come te… Capisco il non saper smettere ma credo sia una questione prima di tutto di volontà, se si vuole si puó fare! Quindi fai benissimo a fare questi post perché potresti convincere qualcuno a smettere… Per quanto riguarda la pubblicità, non so se spinge qualcuno a togliersi il vizio, di certo evita che chi non ce l’ha se lo prenda: fanno una certa impressione, almeno a me 😉

  10. Gli spot duri ci posso pure stare secondo me, magari ai più impressionabili faranno effetto.
    Del resto, purtroppo,credo che niente farà smettere alla gente finché la testa non gli dice di volerlo fare. Il fumo è una dipendenza e bisogna essere molto forti per smettere, e non tutti lo sono.

    Quindi, secondo me è meglio puntare, appunto come nelle pubblicità in questione, sui giovani e cercare di far entrare a loro in testa perché non bisogna neanche provare una sigaretta.
    Così, magari dalle giovani generazioni di oggi andrà un po’ a diminuire questo vizio tra le persone.

    Comunque, a chi cerca di smettere in questo momento auguro buona fortuna e spero che ci riusciate!
    Buona giornata, ragazze!

  11. Il prossimo 16 dicembre saranno 3 anni che ho smesso di fumare; mi sono laureata e due giorni dopo ho smesso! mi rendo conto che sto meglio e quando faccio le scale non ho più il fiatone come prima, in compenso ho un po’ di pancetta e come ha suggerito Clio, i soldi delle sigarette li spendo in beauty!! Ciao a tutte a presto!!☺☺☺

  12. Buongiorno Clio, buongiorno ragazze,
    Io sono completamente d’accordo con voi : ho provato da ragazzina in 3 media e mi ha fatto schifo! Da allora non ho mai più toccato una sigaretta!
    Ieri invece sono rimasta shockata dal programma “Presa Diretta” : si parlava sì di Marjuana (e dei suoi usi medici negli USA) ma soprattutto di droghe pesanti, del mix che fanno certi ragazzini e che in Europa raggiungiamo questo tristissimo primato! Ma questi ragazzini non hanno mai visto Christiane F.??? Perché la strada é quella se già a 12 anni prendono l’ mdma! Senza contare che non sono sostanze controllate, quindi facilmente mischiate a polveri simili e addirittura veleno per topi o insetti! Questo mi ha rattristato moltissimo, senza contare l’aumento di ricoveri coatti (la maggior parte sono minorenni) in reparti di psichiatria a causa dello stato di paranoia e della violenza sviluppata in seguito agli abusi e ai mix di anfetamina,chetamina, eroina e cocaina!
    Scusate il papiro ma quello che ho visto ieri notte mi ha lasciato turbata, sembra di essere tornata indietro di 30 anni, con alcuni giovanissimi incoscienti che magari si iniettano eroina e, irresponsabilmente, si passano la siringa “tanto non capiterà a me”.
    Chiedo ancora scusa se sono uscita offtopic, unbacione a tutte e buona giornata!

  13. Per non sopportare il fumo a me basta andare al mare quelle due settimane all’anno e trovare una spiaggia di mozziconi. Lo so che fumatore non equivale a maleducato. Però così è dura.
    E il fumo uccide, punto e basta, in mille modi diversi e molto subdoli. Studio medicina e per me resterà sempre un inspiegabile mistero tutti quei compagni di corso che fumano, sapendo perfettamente quello che ne guadagnano.
    È un’offesa a chi la vita non se la può godere, a chi deve lasciarla troppo presto. Senza contare il “costo sanitario”, quindi pubblico, che pesa poi su tutti. Capisco come un ragazzino possa iniziare, non come un adulto possa continuare con convinzione.

    Comunque, buona giornata a tutte!!! 🙂

  14. Ho fumato molto dai 13 ai 21 anni e smettere è stata dura…! Però è tutto di guadagnato,te ne rendi conto la prima mattina in cui ti svegli e il primo respiro non è la cosa più dolorosa della giornata

  15. Sono d’accordo quando parli di mancanza di rispetto verso chi muore e soffre…considera la mia rabbia quando ho saputo che mia zia aveva il cancro ai polmoni senza mai aver fumato una sigaretta in vita sua…

  16. Mmmm… Mi sa che questa dipendenza ce l’ho anche io!!! Ma sono sicura che non fa male alla salute!!! (Al max al portafoglio!!)

  17. Oltre al fatto che fa male alla salute di chi fuma e di chi gli sta intorno, che fa puzzare, che costa anche un sacco…la sigaretta è deleteria anche per l’ambiente! Avete visto per strada quanti mozziconi ci sono? Non immaginate quanto tempo ci voglia all’ambiente x smaltire quei rifiuti…e non so voi ma a me fa molta rabbia vedere le persone che buttano in terra i mozziconi, anche dalla macchina!
    Mah…che abitudini orride!!

  18. Buongiorno clio, buongiorno ragazze!
    Io fumo da quando avevo 15 anni, ora ne ho 24…non ho iniziato perche’ faceva “figo” o perche lo facevano le mie amiche….iniziai a fumare, perche’ un giorno sentii l’odore del fumo e rimasi in estasi….volli provarlo assolutamente e non riuscii piu’ a smettere!! Il fumo fa male, provoca malattie, problemi respiratori, rughe, ristrizione dei vasi sanguigni, fa male al portafoglio, e’ vero, ma anche mangiare troppo e male fa male, bere alcool fa male, respirare smog fa male….mia mamma lavora in ospedale…qualche giorno fa a un bambino di 1 mese gli hanno diagnosticato il cancro al cervello…questa creatura fumava?? Ripeto FUMARE FA MALISSIMO ma ci sono tante altre cose a questo mondo che fanno male!! Tu clio sei sempre meravigliosa e tratti gli argomenti con una semplicita’ impressionante, condivido tutto quello che hai scritto, ma oltre al fumo c’e’ tanta altra m**da in questo mondo!!
    ok vai con gli insulti!

  19. Io non sono ancora riuscita a smettere.
    Dovrei stampare questo post e appenderlo a tutte le pareti di casa per convincermi di quanto sono cretina.
    Tu non sei affatto drastica, è il tuo pensiero ed hai ragione su tutto, cosa c’è di positivo nel fumo? Niente.
    Ma non è così semplice, nel senso, lo so perfettamente che fa male ma quando ormai ne sei dipendente, prendere la sigaretta diventa un gesto automatico, soprattutto in periodi di forte stress. E magari manco ti va di fumare. Non è così semplice, magari lo fosse…
    Comunque quello che volevo dirti, da fumatrice eh: brava Clio. Hai fatto benissimo a parlarne.

  20. Un paio di settimane fa facevo un discorso economico con mia madre e mia zia (che fumano un pacchetto al giorno rispettivamente da 40 e 30 anni)..
    Se smettessero avrebbero una cosa come 1800 euro in più all’anno a testa (forse più considerando accendini e amenità varie)..
    Il discorso era economico perchè di tutte le conseguenze più serie non gli interessa, parole loro… mah… la dipendenza è una cosa brutta…

  21. buongiornoooo!! argomento delicato stamattina 🙂
    io non sono una fumatrice e condivido a pieno il tuo pensiero clio, infatti la mia è stata una vera e propria scelta. ammetto di aver provato quando ero ragazzina, mi sembra intorno ai 13 e di aver fumato un paio di volte qualche anno fa durante delle serate in cui mi lasciavo un po andare perché devo dir la verità che fumare lo trovo davvero un antistress..tuttavia a parte queste paio di occasioni ho consapevolmente scelto di non fumare per tutti i danni che provoca il fumo..mi sentirei una stupida a prendere un pacchetto di sigarette con su scritto bello grande “UCCIDE”.. so i danni del fumo e quindi decido di non fumare così come sono i danni della droga e quindi non mi drogherei mai..è potrei fare lo stesso discorso sull’alcool.
    Sono anni e anni che non tocco più una sigaretta e mi da fastidissimo anche stare in mezzo a gente che fuma.
    purtroppo mio padre dopo 20 anni di astinenza ha riapreso a fumare e io odio profondamente questo odore di fumo, non lo sopporto, la mia tolleranza è arrivata a zero anto da farmi tossire appena lo avverto, nonostante l’attrattiva che aveva avuto su di me da ragazzina
    ragazze non fumate perché ci sono già troppi problemi nella vita per procurarsene altri da sole
    scusate il lungo post ma volevo raccontarvi la mia esperienza.
    bacio a tutte

  22. Buongiorno!
    Clio ti appoggio! Io non ho mai fumato in vita mia..
    Da ragazzina ci ho pensato più volte, per omologarmi al gruppo, ma poi, mi son sempre detta, ma perché devo fare sta cosa che fa solo male?
    Così, fortunatamente, non ho mai iniziato!
    Personalmente sono anche un po tirchietta, quindi a mio parere sono soldi buttati nel peggiore dei modi.. magari per chi fuma ho scritto una grossa castroneria, ma io preferisco investire quei soldi in altre cose, un rossetto, un bracciale, una borsa…
    Non voglio entrare nella questione fumo passivo, tumori, etc.. ho letto commenti già abastanza esaurienti!
    Bimbe vi auguro una buonissima giornata!
    Adesso scappò a lavoro! :-*

  23. Ciao, anche io la penso esattamente come te! Ripeto sempre ad amici e parenti che il fumo fa male, che non è per niente bello sentire il puzzo del fumo, ecc..anche a costo di sembrare ripetitiva e “rompiscatole”!
    Anche io studio medicina (sono al terzo anno) ed è vero che tantissimi nostri colleghi fumano!! è una cosa che giuro non riesco a concepire!!! “Sono stressato!!” “Ho bisogno di rilassarmi!”: Cavolate!!! Fatevi una tisana piuttosto!! Sai a volte cosa mi sono sentita rispondere? “Preferisco morire più giovane ma avendo sfruttato i piaceri della vita, che vivere fino a 80anni e non essermela goduta”. Che cretinata..fumo e alcol sono piaceri della vita? Allora mi dispiace, ma io ho tutta un’altra concezione e ne vado fiera!
    Buona giornata a tutte!! 🙂

  24. Eh lo so. Sono così tanto in torto che ho quasi ragione 🙂
    Avrei potuto tenermelo per me, immaginavo che quasi nessuna fumasse, ma ho voluto condividere con voi questa cosa… non so, come se volessi scusarmi in un certo senso.

  25. Hai ragione!! E posso dirlo? Queste frasi che ti dicono sono tutte scemenze che i ragazzini leggono su Facebook e sono scritte da altre ragazzine che non hanno capito la bellezza di arrivare a 80 anni e godertela per 80 anni!! Perchè non ti puoi godere la vita a 40-50-70 anni?! Chi l’ha detto? Preferiscono bruciare le tappe, fare tutto e subito… Niente di più sbagliato…

  26. Non ti voglio insultare 🙂 solo risponderti, con garbo spero! Non farti scudo con tragedie di neonati con mali inguaribili, tu non sei lui! Tu probabilmente sei un ragazza sana, piena di gioia di vivere e che HA la possibilità di vivere! Essere irresponsabili con il proprio corpo é il maggior errore che possiamo fare, la salute di una persona ma anche di una comunità dovrebbe essere al primo posto, sai quanti soldi si spendono negli Stati e nelle economie più avanzate in prevenzione dei maggiori rischi della salute?! Se non avessimo debellato la tisi, la malaria…se non avessimo vietato il fumo nei locali pubblici…non saremmo la società che siamo ora e non saremo la società che vorremmo essere..ma se IL SINGOLO non fa la sua piccola parte tutto questo può essere utile solo in minor misura! Certo che il mondo é pieno di mali, altrimenti sai che divertimento ad essere immortali?! Scopriremo la cura per il cancro un giorno ma in seguito sarà un altro il male a mietere vittime…la storia ci insegna così…per cui: lo smog, il cibo, la vita sedentaria, sono già problemi grandi perché aggiungere degli altri che possiamo benissimo evitare?!
    🙂
    Giulia

  27. Ciao ragazze.. Anch’io non fumo.. Ho provato ogni tanto quando ero sedicenne o giu di lì, ma non mi piaceva il sapore che lasciava in bocca, in più non trovavo niente di “bello”, tant’è che ancora oggi mi chiedo cosa ci trovi la gente nel fumare (ma vabbe quella è la nicotina che crea dipendenza).. Il mio ragazzo invece fuma e sono ormai nove anni che gli dico di smettere ma niente, come anche una mia cugina.. A proposito di questa, il potere del fumo è così grande e forte che lei, pur non avendo ancora trovato lavoro a quasi 30 anni fuma chiedendo soldi ai loro genitori che poverini pagano affitto di casa e prendono solo una pensione di 800€..quando vede che mi sono comprata qualcosa mi chiede “questo nuovo è? Beata te che puoi permettertelo, io sto sempre senza soldi..” io le rispondo “tu fumi, io non ho vizi perciò ogni tanto uno sfizio me lo posso permettere.. Non fumare e vedi che anche tu ti puoi comprare qualcosa..” ah da aggiungere che anch’io non lavoro..

  28. Io odio la gente che butta i mozziconi in spiaggia.. Se qualcuno lo fa lo fulmino con lo sguardo.. E se è duro a comprendere pulisco IO perché non lo tollero.. Una volta uno lo buttò addirittura in acqua e io gli dissi gentilmente di riprenderla e buttarla nel mio sacchetto della spazzatura.. Lui tutto imbarazzato.. Almeno che abbiano rispetto dell’ambiente.. Poi se vogliono fumare sono fatti loro..

  29. Ho smesso dopo 20 anni che fumavo 1 pacchetto al giorno per la mia pelle e i denti dato che dermatologo e dentista mi dicevano “sei al limite”.. certo, mi hanno colpito questi spot! È una dipendenza che richiede aiuto, da amici, familiari, insegnanti, colleghi… blogger!!!
    Continuare a non fumare è il mio obiettivo. È stato come uscire da una cella di galera piena di nebbia. Fuori c è tanto altro marcio, come ho letto in qualche commento, ma ora sono più profumata e lucida per vederlo, cercare di evitarlo, affrontarlo senza scuse. Io metto via 5 euro al giorno da mesi in un salvadanaio, ma il guadagno più grande è il tempo in più che ogni giorno ho per me. 20sigarette×5minuti=100 minuti in più solo x me!! Kiss

  30. Io odio il fumo, già il fatto che qualcuno stia vicino a me mentre aspetto l’autobus e che questo si metta a fumare basta per farmi iniziare a tossire! Credo che queste campagne pubblicitarie possano essere molto utili e d’impatto, molto più di una scritta che le persone fanno finta di non vedere e credo che sia molto importante prevenire la dipendenza da fumo sin da piccoli per evitare che un giorno questi bambini diventino futuri adolescenti e poi adulti fumatori con tutte le conseguenze che ne derivano!

  31. È un argomento che mi sta molto a cuore… non tanto per il fumo, ma per il ragionamento che c’è dietro, ovvero iniziare a fumare per adeguarsi, per farsi accettare. Dietro questa motivazione ci sono tantissime altre situazioni: non mangiare perché le ragazze belle sono magre, marinare la scuola perché i compagni lo fanno, comprare le scarpe all’ultima moda perché ce le hanno tutti… insomma, quando si è adolescenti e si cerca di trovare un posto nel mondo è facile lasciarsi influenzare. Beh, io credo che per ovviare a questi disastri bisognerebbe creare un dialogo con i genitori. I miei a quell’età non hanno dovuto faticare molto perché sono sempre stata una ragazza tranquilla, ma si sono sempre interessati.. gli altri amici, nonostante la sera non ci allontanassimo dal bar del paese, non avevano il coprifuoco, io sì e lo rispettavo. Sono piccole cose che danno grandi risultati. Ma oggi i genitori sono troppo impegnati a stare su facebook e non si accorgono di nulla, oppure stanno lì a difendere a spada tratta i figli, anche di fronte a un professore contrariato o a un carabiniere desolato…
    Detto questo, io non ho mai fumato, nemmeno provato, perché fedele alle mie convinzioni. Anche adesso, se gli amici vogliono fare qualcosa che a me non garba, ringrazio e saluto… mi ritengono “asociale”? Fatti loro!

  32. Buon lunedì! Io non fumo e non ho mai fumato. Odio il fumo in tutte le sue forme e non lo sopporto, anche io sono molto dura su questo argomento. La mia preoccupazione va alla salute, poco mi importa di una ruga in più. Ma la salute.. Diamine, già ci sono tante malattie, se poi gli diamo anche una mano, allora non ha senso combattere per restare vivi. O no?
    Detto ciò, in Italia il (falso) perbenismo dilaga e uno spot così duro non andrà mai in onda come succede nei paesi anglosassoni, USA o Inghilterra che siano.
    Il mio compagno fumava, ha fumato per 16 anni. Iniziò perché anche lui, da sedicenne un po’ “stupido” i suoi amici fumavano e lui non voleva essere da meno. Se ne è pentito tanto ma non riusciva a smettere. Anche le sue fidanzate fumavano cmd lui e non aveva motivo di smettere anche perché tutta la sua famiglia fumava. Poi sono arrivata io. Non ho mai insistito perché ho notato che era controproducente: più volevo che smettesse, più aumentava il numero di sigarette. Pi magicamente abbiamo fatto una scommessa, ho giocato d’astuzia, e l’ho sfidato nel suo campo: il suo hobby. L’ho portato fuori dall’Italia, nel posto re del suo sport e la sfida è iniziata. Sapevo di vincere e infatti è stato così. Ha smesso di fumare e ci sta guadagnando tantissimo in salute e, diciamolo, anche in termini economici. Abbiamo calcolato che dopo un anno e 4 mesi ha risparmiato circa 2 mila € con cui ci siamo fatti una vacanza come si deve e abbiamo aggiustato alcune cose in casa. Ma la prima cosa è che ha più fiato, non tossisce ogni due minuti, non ha la pelle e i denti gialli, ecc. Non so quanto si è impegnato per riuscirci perché non ho mai provato la stessa dipendenza, ma sono orgogliosa di lui.

  33. Ciao Clio…. io purtroppo ho iniziato da ragazzina e sono andata avanti per un sacco di anni, trovo gli spot un po’ forti ma giustissimi, ora ho smesso da 3 anni e non ho nessuna intenzione di ricominciare, la mia pelle è migliorata un sacco e sento gli odori come non mi era mai capitato, in più risparmio un sacco di soldi, e con i risparm,i quando posso, corro subito in profumeria a comperarmi qualcosa, MOOOOOLTOOOOOOO MEGLIOOOOOOOO;-)
    ABBRACCIO;-)

  34. È veramente così difficile smettere? Forse non posso proprio capire, ma mi sento proprio intollerante e frustrata verso le persone care che non smettono, penso che basti decidere di farlo…

  35. Appunto. E quanti hanno la sfacciataggine di usare storie come la tua per giustificarsi, con discorsi tipo “se ti devi ammalare ti ammali comunque”, “di qualcosa bisogna morire” e assurdità del genere.
    Non è essere moralisti o intransigenti. È solo non raccontarsi balle.
    In bocca al lupo :-*

  36. Ciao Clio ed a tutte :), premetto che non fumo, ho provicchiato quand’ero adolescente ma con scarsi risultati per fortuna, la sigaretta non ha significato nulla per me e non ho insistito nella ricerca.
    Però mi fa un pò schifo, e perdonatemi il francesismo, sapere che poichè chi guadagnava con il tabacco ha spostato i suoi investimenti in altri settori, dopo averci per decenni inculcato in maniera più o meno subliiminale, attraverso film/tv/carta stampata (pacchetti di sigarette lasciati in giro in bella vista, personaggi sempre con la sigaretta in bocca, mi sovviene Bogart per esempio, nei suoi film) che chi fumava era alla moda, avanti con i tempi, seducente, etc etc… il fumo è diventato improvvisamente e moltissimo pericoloso per la salute. E questo soprattutto in occidente e nei paesi più sviluppati, poichè in Africa per esempio, queste informazioni sono ancora oscurate ed i bambini iniziano a fumare in giovane età… ah beh, i profitti… the business deve continuare!

    Utilizzare il tabacco è sempre stato dannoso per la salute, non è una novità, ma fino a quando non ce lo ripetono fino alla nausea, pare che non ce ne accorgiamo.

    Buon inizio di settimana a tutt* e… per le fumatrici: siate voi a decidere chi arricchire, non fatevi manipolare 😉

  37. Io non riesco a capire, se è possibile riuscire a smettere durante gravidanza e allattamento, significa che la forza di volontà basta. Allora perché non riuscite a smettere? Mi sento terribilmente frustrata a vedere persone care fumare, farsi del male deliberatamente da sole ed essere impotente, mi fa inc…are che non smettano

  38. Hai fatto benissimo a trattare questo argomento, io sono una ex fumatrice. Ho iniziato a fumare all’età di 15 anni ovviamente per “adattarmi” a tutti e non ho smesso mai finchè non sono stata male, fortunatamente parliamo di asma e allergie (poteva andarmi davvero molto peggio). Vi posso garantire che sentire di non riuscire più a respirare mi ha fatto venire una paura terribile e da li ho smesso, in realtà per i primi 10 giorni dopo questa crisi riuscivo a malapena a respirare, figuriamoci fumare però poi non ho più fumato e mi si è aperto un mondo! E’ tutto meglio, sapori, odori e serate in compagnia, in coppia o soli e soprattutto quello che mi ha sconvolto è l’inutilità della sigaretta..è un gesto che non serve a nulla, la cosa più inutile del mondo e liberarsene è una cosa meravigliosa! Tra l’altro sono straconvinta che oggi non avrei l’asma ne tutte le allergie che mi costringono a girare con il cortisone in tasca!

  39. Condivido in pieno Alice! Io nel mio piccolo, anche se non è una cosa grave, soffro di asma da quando sono nata e non so cosa vuol dire “respirare a pieni polmoni” perché il respiro ce l’ho sempre avuto bloccato, perciò mi danno molto fastidio le persone che consapevolmente decidono di “sbattersene” dei loro polmoni, perché io invece non ho potuto scegliere. Scusate lo sfogo 🙂

  40. Purtroppo quello che ho capito io è che devono decidere loro di smettere, altrimenti è solo controproducente stare lì a ripeterglielo!

  41. Mai provato a leggere il libro? Io te lo consiglio anche se non ho smesso grazie a lui lo comprai ma non finii di leggerlo perche mi resi conto che avrei smesso davvero!

  42. Lo so…ma trattandosi di una questione di vita e di morte, stare a guardare impotenti che di distruggono la vita, non è proprio semplice!

  43. Nemmeno io voglio insultare. Il cancro in un neonato è cosa nata in utero con lui, nulla di ciò che avviene dopo la nascita può influire su un evento del genere. Però quello che avviene prima della nascita si. Non starò ora a elencare tutto quello che può accadere allo sviluppo del feto se la madre fuma. Ricordo solo che gli effetti ricadono anche su chi vive con noi ed eventualmente dentro di noi.
    In ogni caso, sono sicura che se quel neonato avesse la possibilità di esprimersi ti direbbe di gettare via quel veleno, perché vale la pena fare tutto ciò che è in nostro potere per evitare una tale sofferenza.
    Poi molte cose accadono, e di molte non ne abbiamo il controllo. Ma delle nostre scelte restiamo responsabili.
    Buona giornata

  44. Sì è vero, ci sono tante altre cose che fanno male, però non è che possiamo farci scudo degli errori altrui per giustificare il nostro.
    Due torti non fanno una ragione.
    Quel che possiamo fare, finché non riusciamo a smettere (personalmente ci sono tutta una serie di considerazioni che però mi farebbero andare troppo sul personale…) è cercare di non ledere il diritto dei non fumatori a non subire il fumo in nessun modo.
    Io fuori casa fumo rarissimamente, d’estate mai. Lo faccio solo se mi trovo tra i miei simili e comunque chiedo sempre se dà fastidio perché a me ad esempio, pur essendo fumatrice, l’odore del fumo sugli altri dà la nausea, quindi posso immaginare cosa provi uno che proprio non fuma (l’ho provato uscita dall’influenza, non riuscivo nemmeno ad avvicinarmi alla sigaretta senza avere i conati).
    In pratica fumo per lo più a casa nel mio cantuccio.

  45. Io ti parlo da ex fumatrice e posso dirti che anch’io la pensavo un pò come te finche non ho capito che anche se potresti morire investita da un auto non è che che ti ci butti sotto insomma!

  46. Si è difficile… Non voglio dire bugie ma è una abitudine pessima che non ti fa pensare razionalmente. Io ero convinta di non potercela fare senza sigarette.. Invece!!! Si vive meglio. Tre amici veri mi hanno tartassata dolcemente per anni con inviti a smettere. Facevo finta di non ascoltarli, ma credimi che le loro attenzioni e parole mi hanno fatto pensare e pensare (assieme alle parole dei dottori) fino a prendere la decisione di smettere. Quando li ho chiamati x dire loro della mia scelta sono stati felicissimi e puntualmente rafforzano la mia scelta. Non è facile davvero ma ne vale la pena! Rompete le scatole a chi amate 😉

  47. ho fumato 2 anni e mezzo ho smesso 7 anni fa e avevo provato a ricominciare a novermbre, perchè non stavo bene, ma ho capito che non è cosa, grazie per aver risposto al commento

  48. Da figlia di un accanito fumatore voglio condividere con voi un rapido calcolo: mio padre fuma due pacchetti al giorno, vale a dire più di CINQUEMILA EURO L’ANNO di sigarette. Tralasciando i motivi ovvi per smettere, come salute e bellezza, pensate a cosa potreste comprare con una cifra del genere!!

  49. Sai bisognerebbe saper distinguere le cose perchè sono persone che soffrono di una dipendenza, sono drogati e il fatto che la sigaretta sia legalizzata non la rende meno droga. I fumatori non sono coscienti e non si rendono conto della puzza e da tutte le altre cose e a volte, chi se ne rende conto, mortificato lo fa lo stesso perchè non può farne a meno! La soluzione secondo me più efficiente sarebbe iniziare con l’educazione scolastica e fare in modo che sempre meno persone inizino a fumare ma è lo stato che ci guadagna, quindi..

  50. Clio hai fatto benissimo e sono d’accordissimo con te e con spot così duri. Ma io voglio lanciare un tipo diverso di riflessione. A cosa servono questi spot, quando si trovano miliardi di tipi di sigarette in vendita ovunque? Di più, ci sono distributori automatici ovunque, per averle a disposizione 24/7, sia mai che mi trovo senza! Ma allora mi state invogliando a fumare, o incitando a non farlo??? È un’assurdità. Questi spot hanno poco senso per me se poi il fumo è non solo accettato ma addirittura incitato. Se fa così male, perché non tolgono i distributori, perché non chiudono i rivenditori lasciandone uno ogni morte del papa? Se fa solo male (caso estremo) perché non lo tolgono dal commercio? Per me la rivoluzione deve partire dall’alto, non dal singolo.

  51. Beh per carità, l’importante è essere educati e magari non sporcare o dare fastidio ad altri… mia madre in spiaggia si porta il posacenere travel di latta così non sporca in giro 🙂

  52. E’ facile smettere di fumare se sai come farlo, costa sui 10 euro ed ha fatto smettere molte persone, segue un buon percorso psicologico secondo me

  53. Questo potrebbe essere un altro buon motivo per smettere! Essere trattati come cavie solo x interessi economici fa schifo. Dall alto dobbiamo difenderci! Kiss

  54. Ti consiglio il libro come ho fatto con Fia, potrebbe essere un buon regalo per un fumatore..si chiama “è facile smettere di fumare se sai come farlo”

  55. Non è per niente drastico, anzi!
    Ma in italia si limitano a scrivere sui pacchetti “il fumo uccide” e blablabla… E grazie al cavolo…sapete quanto perderebbe economicamente lo stato se la metà dei fumatori smettesse di farlo?!

  56. Buongiorno Fia! Capisco completamente la situazione in cui ti trovi e so benissimo quanto sia difficile smettere. Io non fumo e non ho mai messo in bocca una sigaretta, odio l’odore e tutti gli effetti negativi del fumo eppure ancora dopo dieci anni non sono riuscita a far smettere di fumare il mio uomo! Nonostante lo bombardi quotidianamente, non ce la fa: non fuma molto, 4/5 sigarette al giorno, ma fanno comunque male.
    L’unico aspetto positivo è che ci sono mesi interi in cui non fuma, quindi capisco benissimo che per lui è più il gesto ed il meccanismo di rilassamento che si è innescato che lo portano a fumare quando si sente più stressato. So che è difficile ma dovete provarci in tutti i modi: voi fumatori sapete benissimo quanto faccia male e sono convinta che prima o poi, se chi vi sta accanto, vi bombarda quotidianamente, riuscirete a smettere.

  57. Ciao Katia. Pensa che mia mamma e mio papà hanno smesso di fumare quando mi aspettavano poi hanno ripreso.
    Tre anni dopo hanno smesso nuovamente quando stava per nascere mia sorella e poi hanno ricominciato. Dieci anni fa, più o meno, sono riusciti a smettere del tutto. La forza di volontà deve essere tanta ma sono convinta che i meccanismi che si innescano a livello psicologico quanto a rilassamento favorito dalla tirata di sigaretta siano molto subdoli. Non sai quanto sia inc…..ta io con il mio ragazzo che continua a fumare nonostante sappia che io odi il fumo e che gli fa male!

  58. Ciao a tutte ed ovviamente a Clio! Sono un’ex fumatrice. Iniziai, per modo di dire, una prima volta a 14 anni per essere al pari degli altri, sono durata 4 sigarette poi non ce la facevo proprio a respirare ed ho anche deciso che non me ne fregava niente di essere accettata se dovevo fumare e bere birra fin dal primo pomeriggio quando si usciva 🙂 Perchè ho iniziato allora?…boh! iniziai in 5° superiore gradualmente, una ogni tanto, senza obblighi perchè sì! ammettiamolo fumatori!!! All’inizio la sigaretta ci disgusta, ci fa star male, ma ci incaponiamo e fumiamo fino a quando non ci fa più così tanto schifo, ma è un’imposizione che facciamo a noi stessi come se “dovessimo” per forza farcela piacere…INIZIARE A FUMARE E’ DIFFICILE!) Ho fumato per 13 anni, i primi anni fumavo un pacchetto al giorno, negli ultimi 6-7, non ho avuto problemi di salute particolari a parte la solita tracheite semestrale, ma ad un certo punto HO DETTO BASTA…perchè organizzavo la mia giornata in base all’ora di fumare, perchè a fine mese erano soldi letteralmente bruciati…comprai il libro “è facile smettere di fumare se sai come farlo” ed è stato utile, sicuramente bisogna VOLER SMETTERE, il libro NON è magico, ma quello che c’è scritto fa riflettere ed una frase in particolare mi è rimasta in mente “fumare è come se indossassimo tutto il giorno delle scarpe strette soltanto per provare sollievo a fine giornata nel toglierle!” ossia crediamo che il fumo ci rilassi, ci faccia star bene… in realtà è la sigaretta stessa che ci mette nella condizione di essere stressati perchè ha creato dipendenza e staremo bene solo quando prenderemo la nostra dose! Quante volte mentre fumavo una sigaretta, già pensavo a quando avrei fumato la successiva! Il mio consiglio per le giovani è: provatela la sigaretta, vedrete che fa schifo! Ma non insistete nel voler farvela piacere a tutti i costi! La salute è il bene più prezioso che abbiamo! E fa moooolto più figo avere le proprie idee, non uniformarsi alla massa! 😉 Scusate il papiro!

  59. Concordo con te, Lucia.
    E’ come per le auto elettriche o a idrogeno: continuiamo a produrre quelle a benzina ben sapendo che i gas di scarico inquinano l’aria che respiriamo (e poi chi non è abbastanza soddisfatto fuma pure…vabbè!).
    Ma che tracollo economico avrebbero gli Stati se il consumo di petrolio calasse drasticamente?
    Quando ci sono di mezzo i soldi, purtroppo….

  60. Ho cominciato a fumare alla tenera età di 15 anni, esattamente come dici tu PERCHè FACEVA FIGO, PERCHè LO FACEVANO TUTTI E NON VOLEVO SENTIRMI ESCLUSA.. fino a che è diventato un vero e proprio vizio. Ho fumato fino ai 29 anni, fatevi un rapido calcolo di quanto posso aver speso in salute e soldi… poi finalmente sono rinsavita e mi sono COSTRETTA A SMETTERE, quando una mattina mi sono svegliata e mi sono detta MA CHI ME LO FA FARE?!?!? Ho smesso? Mi piacerebbe dire di sì ma non è semplice, per chi è fumatore sicuramente mi comprenderà anche se sono stata una vera idiota a riprendere, negli ultimi 2 anni ho smesso e ripreso 3 volte.. la bella stagione mi fregava, aperitivi, uscite serali, discoteche, amici e compagni che ti fumano vicino contribuivano a farmi riprendere ogni maledetta estate, finchè quest’anno FINALMENTE ho preso la decisione di smettere a Giugno così da affrontare il periodo più difficile all’inizio ed avere più possibilità di non riprendere a fumare… e per ora sembra che ce la sto facendo, sono 3 mesi che non fumo… lo so, sono solo all’inizio di un viaggio duro ma il viaggio più bello è la vita… quindi perchè buttarla!??!?! Per chi non fuma capisco che il mio discorso non verrà compreso, perchè per chi non fuma è ancor più facile immaginare una vita senza sigarette… ma dobbiamo immaginarla come una droga.. non è tanto la nicotina a renderci schiavi (quella dopo solo una settimana viene espulsa dal nostro organismo) MA L’IDEA, IL “RITO” DELL’ACCENDERLA, LO STATUS SYMBOL DELLA SIGARETTA… LO SO, SEMBRA ASSURDO MA E’ COSì, E LA SOCIETà PUò FARE SPOT E CAMPAGNE CONTRO IL FUMO… MA RICORDIAMOCI CHE IL MONOPOLIO DELLE SIGARETTE CE L’HA LO STATO E LA SUA PRIMA INTENZIONE E’ MANTENERE ALTO IL PROFITTO, ANCHE PER QUESTO APPENA CI FU IL BOOM DELLE SIGARETTE ELETTRONICHE SUBITO TUTTI A DIRE CHE IN REALTà FACEVANO PIù MALE DELLE SIGARETTE… CAVOLATE!!! Scusate se sono stata prolissa 🙂 In ogni caso Clio, hai fatto benissimo a condividere questi spot perchè la tua posizione è chiara e GIUSTISSIMA, sei stata probabilmente più forte di me nel non omologarti da piccola 🙂 UN BACIONE RAGAZZE!

  61. Buongiorno Clio, io ho 21 anni e per fortuna non ho mai neanche provato una sigaretta, avendo un padre e una madre che mi stavano e stanno tuttora addosso, nel senso che faccio sempre in modo di seguire le loro regole. Il mio carattere é proprio così, non mi ribello mai e cerco sempre di comportarmi al meglio, non nego che in alcuni casi mi privo di tante cose solo per compiacerli, ma nel caso di fumo, droga e alcool sono contenta di rispettare queste regole. A parte che non sopporto l’odore del fumo perché mi viene da rimettere subito, e poi dobbiamo considerare tutti i danni alla salute, specie ai ragazzi che cominciano in età della crescita.. fa male al portafogli anche, insomma, devo ancora comprendere le ragioni di chi inizia a fumare, specialmente chi inizia verso i 22! Mah… della serie non é mai troppo tardi.
    Ragazze buona giornata :-*

  62. Come sempre sei grande Clio! Se tutti i “personaggi pubblici” facessero come te probabilmente molti meno fumerebbero. Non ho mai fumato e l’ho sempre trovato totalmente inutile. Ma sai qual è l’aspetto di questa faccenda che sopporto di meno? Grazie a tutti i fumatori persone come me, te e tanti altri sono costretti a subire i danni del fumo passivo! Per carità ognuno sceglie della propria vita, però il fumo non fa male solo a chi come vizio ce l’ha, ma anche a chi gli sta intorno!
    Ancora complimenti per il tuo stupendo intervento Clio! Buon inizio di settimana! =D

  63. Ti stimo sorella! Hai fatto benissimo a parlare di questo argomento così delicato: qui non è in gioco solo la bellezza, ma anche e soprattutto la salute delle persone. Trovo che le pubblicità siano sicuramente d’impatto, ma è proprio ciò che secondo me serve a chi fuma… Per mia fortuna l’odore delle sigarette mi ha sempre dato fastidio, fin da piccola, quindi non mi è mai neanche passato per la testa di iniziare a fumare… Ho però conosciuto tanti fumatori/fumatrici e tentando di convincerli a smettere mi son resa conto che se la cosa non parte da loro non si può fare niente… Una pubblicità così forte può essere uno shock, ma può far riflettere… Ad esempio il mio ragazzo (che non ha mai fumato) sta provando in tutti modi di far smettere sua mamma, ma non ci riesce… Il fumatore deve non solo avere forza di volontà per smettere, ma soprattutto deve DECIDERE DI SMETTERE, per questo ben vengano le pubblicità forti e i consigli di un personaggio pubblico che tutte amiamo, ovvero CLIO, che è sicuramente più persuasiva di qualunque familiare o amica!!!! lancio comunque un APPELLO: ragazze fumatrici, provate a smettere e mettete i soldi che avreste usato per le sigarette in un salvadanaio… pensate a cosa potreste regalarvi dopo un anno! ( a parte tanta salute….)

  64. Forse mi sto allontanando dall’argomento centrale, ma fa nulla. credo che se TUTTI, e dico TUTTI, smettessimo di comprare alcolici, sigarette… a livello nazionale cambierebbe qualcosa. sarebbe una forma silenziosa di ribellione.
    Stamattina mi girano…in questi giorni si iniziano a preparare gli F24 per l’acconto della TASI, e fino a fine anno ci sarà il saldo della TARI, della TASI e dell’IMU. ma siamo impazziti??

  65. In modo diverso ho fatto il tuo stesso discorso, lo Stato
    italiano guadagna dalle imposte sul tabacco il 74 per cento del
    costo del pacchetto, incassa anche la
    percentuale destinata al produttore (16 per cento) nel caso in cui la
    sigaretta venduta e’ quella prodotta dal Monopolio di Stato.
    Grazie alle tasse delle sigarette nel 1999 sono entrati nelle casse dell’erario 17 mila miliardi. Mi sembra chiaro che non è interesse dello Stato farci smettere di fumare… da qui l’assurdità che le sigarette elettroniche fanno male.. come no, fanno male alle loro tasche!

  66. Assolutamente contro il fumo! Mi tocca molto da vicino questo argomento perché una persona a cui tengo tanto dopo sette anni che aveva smesso di fumare, ha ricominciato, così tanto per fare. Perché gli piace. Quanta incoscienza e quanto egoismo. Gli è già cambiata la voce, è più cavernosa, e la sua pelle ha già quel sottofondo di sigaretta. Che orrore. Fumare è la cosa più stupida che si possa fare, dipendere dalle multinazionali che producono sigarette, sprecare soldi, farsi male alla salute, fare male anche quella degli altri, inquinare. Provo disgusto per tutto questo.

  67. Ciao Clio! 🙂
    Hai fatto benissimo ad usare la tua poposizione di personaggio pubblico 🙂 è davvero importante! 😉 che dirti…quando torno in America noto un aspetto molto positivo ( tra i tanti 😉 )…lì la gente che fuma è pochissima!!! Li disgusta il solo pensiero della sigaretta! Ho visto solo una signora che fumava all’entrata del JFK..e sinceramente non sembrava amricana 😉 quando loro sono venuti in Italia sono rimasti nauseati dal vedere ragazzini di 14 /16 anni che già fumano! Mi hanno chiesto se non avessero paura del cancro! La cosa che mi fa piacere è che gli americani tengono davvero alla lotta contro il fumo! Oggi come oggi è raro vedere fumatori nei film o nelle serie tv! L’opposto della televisione italiana,c’è sempre un fumatore! Quindi queste campagne sono davvero ben accolte! Soprattutto se ci troviamo di fronte a dei problemi che possono tranquillamente essere evitati! Io credo che funzionino

  68. Sì è difficile smettere, e (purtroppo) spesso non smetti finchè non ti spaventi, ti parla un’ex fumatrice che rompe le balle al suo ragazzo per farlo smettere… senza successo!

  69. Ti capisco molto bene (ho smesso 18 mesi fa)…prima di smettere pensavo che non avrei potuto mai affrontare una cena in compagnia senza la sigaretta come intervallo 🙂 oppure la mattinata di lavoro senza la pausa a metà per caffè e sigaretta! Ma ora sono felice di avercela fatta! Sono orgogliosa di me e mi ripaga di tutto! Senza contare la salute…ho passato l’inverno senza nemmeno un raffreddorino 😀

  70. La cosa che ho notato è che appena ricominciamo ritornavano i mal di gola la mattina, la voce catarrosa (scusa il termine), l’affanno… e da lì rismettevo.. speriamo che stavolta sia l’ultima!!!

  71. Soprattutto negli U.S.A. purtroppo…qui è più difficile..
    Figurati che ho sentito di gente che fuma per non mangiare…io credo che sia più salutare mangiare del cibo sano (anche un bel gelato veramente 😉 ) che rovinare il proprio corpo col fumo 🙂
    Spero davvero però che questa lotta abbia davvero un bel lieto fine! 🙂
    Baci Clio!!! :* :* :*

  72. Dai sì! Abbiamo solo da guadagnare nel non fumare più 🙂 Non c’è niente di positivo nel fumare, pensa sempre a questo!

  73. Ciao a tutti! Voglio ringraziarti Clio per questo post! Approfitto per raccontarvi una cosa. Il mio ragazzo fumava quando l ho conosciuto e a forza di stare con lui e con altri amici fumatori mi stavo abituando e cominciavo ad avere dipendenza.. Non lo avrei costretto a smettere anche se mi dispiaceva e lui lo sapeva, quindi ha smesso da solo. Penso che uno dei motivi fosse che non voleva che cominciassi anche io (e ciò sono andata vicina) , e dopo era felice di avere più soldi e potermi portare più spesso a cena fuori 🙂 smettete per le persone che amate, non mettetele in pericolo!! Ora lui ha pelle e capelli completamente diversi, molto migliorati!! :* un bacio 😉

  74. Io ODIO le sigarette..puzzano, fanno ingiallire le mani, i denti..causano malattie..mio padre per il fumo si è guadagnato un infarto e un tumore alla vescica..! Anche lui aveva iniziato a fumare perchè “fa figo”!! MA per me di figo non c’è proprio niente!! Non ho mai sentito la necessità di fumare..ho provato ma mi ha fatto schifo al primo tiro! E vedere i ragazzini di 12/13 anni con la sigaretta in mano mi fa salire una rabbia!! E non perchè si atteggiano a “essere grandi” ma perchè ad ogni sigaretta si scavano la fossa da soli!! e non lo capiscono!! Le due pubblicità sono molto toccanti..fanno anche un pò senso e spero che abbiano l’effetto desiderato su tanti giovani!!

  75. Concordo pienamente..il fumo passivo fa altrettanto male! E per fortuna oggi non è possibile fumare nei locali..mi ricordo che quando ero più piccola bastava entrare in un bar anche per pochi minuti per riuscire con i vestiti inzuppati di fumo! Orribile!

  76. Ammetto di aver guardato solo uno dei due video, e già basta e avanza! Bellissimo messaggio e complimenti per l’interpretazione alle attrici, ma… ‘mmazza, bello forte! Però trovo che sia proprio con messaggi crudi come questo che la gente riesca a rendersi conto che è la verità che fumare fa male. Non penso che qualcuno abbia smesso solo per essersi trovato la scritta “il fumo uccide” sul pacchetto di sigarette, ma magari l’ha fatto dopo aver visto dei polmoni veri di un fumatore (esperimento che ci hanno fatto fare alle scuole medie, durante il quale metà della mia classe è uscita dall’aula e alcuni tra quelli che fumavano hanno effettivamente smesso, almeno per un po’). Ma la cosa che in assoluto odio di più del fumare è che nessun paese vuole realmente che la gente smetta, in quanto le tasse sulle sigarette sono altissime e lo Stato è il primo a guadagnarci. Quando ci sono in ballo i soldi, anche passare sulle vite delle persone è permesso. Egoismo allo stato puro.
    Brava Clio per aver toccato un argomento così scottante ma importante!

  77. Ciao a tutte! Buon lunedì! Non servono a nulla né le scritte minacciose né i video shock! Uno se vuole iniziare a fumare lo farà comunque..un esempio lo sono io..ho 24 anni e fumo da 7 anni..in casa ho madre e sorella che fumano,al liceo vedevo le mie compagne in prima superiore fumare per sentirsi più grandi..ma io non ho cominciato per seguire il gruppo..anzi le trovavo ridicole e non perdevo un’occasione per farglielo notare..ho cominciato un pomeriggio a 17 anni, ero a casa da sola e ho rubato una sigaretta a mia madre..volevo provare e vedere se mi piaceva..purtroppo o per fortuna ho provato e mi è piaciuto un sacco..e non ho mai smesso..quando qualcuno mi dice che fa male e che non dovrei io rispondo che di una morte devo morire sicuramente e preferisco farlo godendomi la vita..facendo ciò che mi piace!!!! Ho visto tante persone purtroppo morire per tumori senza aver mai fumato o aver mai bevuto in vita loro..io spero di morire il più tardi possibile ma voglio farlo conoscendo il sapore di una buona sigaretta e di un buon bicchiere di vino..meglio se prosecco! Buona giornata! scusate il papiro

  78. Come ti capisco! Negli ultimi tre anni ho smesso e ripreso 5volte e il periodo più lungo e stato di otto mesi senza toccarne una. Detto questo stupida lo ero quando ho iniziato,e lo sono rimasta fino ad ora che continuo a farlo ma una cosa l ho capita:bisogna desiderarlo con vera forza interiore,le imposizioni di chi ti vuole bene non servono.. Poi io penso che esistano le fumatrici accanite,come me che sono perfettamente consapevoli dei danni ma che si ostinano a dire che é bello… Nel mio caso sarà davvero difficile smettere,devo ancora trovare la molla che sia in grado di farmi fare il giro di boa ma non e semplice . Anzi se qualcuna ha dei buoni consigli da darmi saranno bene accetti e graditi.. Volevo ringraziare anche la Clio per il post che mi ha davvero,toccato.

  79. Ciao Cliuzza!!!!!!! Hai fatto benissimo a fare questo post!!!!! È un modo davvero intelligente di usare la tua posizione :-))
    Anche io sono contro al fumo..e non sei stata drastica!!!!!!
    Un bacioneeeeeee :****

  80. Questo tipo di campagne (come il divieto nei locali pubblici) suonano come presa in giro se siamo poi continuamente invogliati a fumare e non solo il fumo è socialmente accettato e istigato, ma ancora ‘fa Figo’ in film e serie tv…il problema è di fondo, culturale ed economico, perché lo spauracchio di una malattia ipotetica e lontana non è abbastanza per impedire a dei ragazzini di cominciare.

  81. Io posso dirti che la spinta mi arrivata da un bello spavento, sono stata male e da lì è cominciata la mia “lotta” al fumo che ancora non è finita. Ma non si dovrebbe arrivare a questo, perchè è da stupidi… posso però dirti che chi sento sento è stato questo a dare il via.. il sentirci invincibili spesso ci fa essere davvero incoscienti!

  82. Ciao ragazze. Io non fumo e non fumerò mai, non ho mai provato e non mi interessa nemmeno: fanno male a tutti gli organi (a dir la veritá ci sarebbero due “effetti positivi” ma il gioco non vale la candela, ma neanche lontanamente) puzza di fumo da casa agli abiti, soldi buttati. Ecco una cosa che non ho mai capito é come si possa accettere di pagare per farsi del male, magari sono io che faccio pensieri contorti. Ci credo quando mi dicono che non si riesca a smettere facilmente perché creano molta dipendenza,é un vizio e come tale é dura a morire (io stessa ho altri vizi che ancora non ho perso). Ci vuole volontá, taaaaanta volontá. Probabilmente ci pensei prima di iniziare, perché dopo é difficile. Il problema é che iniziano sempre più giovani, mi auguro che la gente non inizi perché “lo fanno tutti, é figo, é da grande”, non voglio credere che veramente sia così. Secondo me c’é una disinformazione di base nei più giovani o comunque serve a poco dirgli “guarda che fanno male, fanno venire i tumori” perché il ragazzino di 12 (a meno che non abbia un esperienza diretta con la cosa) non penso acquisisca al 100% l’informazione (giustamente ha 12 anni, cosa ne può sapere). Dovrebbero fare piú “terrorismo” e la cosa può partire solo dai genitori

  83. Cara Clio e care ragazze io sono ancora più dura e intollerante di te riguardo l’argomento. Il fumare è una cosa che mi fa veramente schifo. È una cosa stupida oltre l’inverosimile. Ma che senso ha fumare “per sentirsi grandi, per sentirsi fighi”? Chi fuma danneggia se stesso e gli altri. E la cosa peggiore è che in fondo lo sa! Fumare è una scelta Consapevole. E per me è anche una scelta molto egoistica. Chi sei tu fumatore per decidere di arrecare danno alla mia salute? Non è assolutamente vero che danneggi solo te stesso: se mi fumi vicino le schifezze che espiri le inspiro IO, i mozziconi di sigarette sporcano anche il MIO ambiente, se sei una persona a me cara IO soffro per il male che ti fai. Io poi, così come tante altre persone purtroppo, sono toccata molto da vicino dall’argomento: mio padre fumava tanto, nonostante noi figli lo implorassimo di smettere. Il giorno del suo 50esimo compleanno ha avuto un infarto, è sopravvissuto e ha deciso di smettere. Il danni però era già fatto in tutti gli anni passati. Dopo tre anni gli sono venuti prima un carcinoma alla vescica e poco dopo un cancro al cardias. È morto a 55 anni dopo quasi due anni di sofferenza. Molto probabilmente ha influito in tutto ciò anche il luogo di lavoro, perché lavorava in un paese inquinatissimo per presenza di una raffineria di petrolio. Ma è anche certo che quelle MALEDETTISSIME sigarette hanno contribuito a portarceli via. Per me mio padre era un punto di riferimento importantissimo, mi ha insegnato tantissimo senza mai farmi un “discorsetto” o una ramanzina. Mio padre è stato il mio primo amore. L’unica cosa che non gli posso perdonare è di non avere smesso di fumare in tempo.

  84. Hai ragione,troppo spesso si pensa che le disgrazie succedano solo agli altri… Serve tanta forza di volontà,perlomeno per me ogni occasione é fonte di tentazione! Quando si riesce a smettere invece ho capito che bisogna assaporare il senso di vittoria di chi é riuscito a vincere la dipendenza,cosa che purtroppo a suo tempo non ho fatto. Dai ce la faremo ragazze

  85. Anche a me deve scattare la molla. Soprattutto adesso che sto attraversando un periodo un po’ così.
    Però secondo me anche solo leggere questo post e i commenti può aiutarci, che dici?
    Magari ci scatta qualcosa 🙂

  86. FORZA CRI… devi “solo” volerlo… la sigaretta elettronica può aiutare all’inizio (e non credere quando dicono che fa male perchè è una cavolata, dammi retta, mi sono informata ampiamente), anche mangiare una gomma o una caramella quando proprio ti viene voglia. Molti mi hanno detto che il libro “E’ facile smettere di fumare se sai come farlo” ha aiutato tantissimo in molti anche se io non l’ho letto, ma dicono anche che devi essere tu a comprartelo, se te lo regalano non ha la stessa valenza. Unica controindicazione è che, almeno io, ho cominciato a mangiare di più per non fumare… però a quello si può correre ai ripari 😉

  87. Speriamo funzionino… la cosa sicura è che non si perde nulla a non fumare, anzi forse si guadagna qualcosa…
    Chi però già fuma, deve trovare la sua soluzione… per smettere, perchè il gusto del tabacco, a chi piace, risulta buono… quindi: degustibus non est disputandom …
    Superate le 7 sigarette al dì, i medici giurano, che fanno male…
    Buona vita a chi è all’inizio e buon continuo a chi l’ha gia iniziata da un po’… e buona scuola e buona giornata… ciao

  88. Si Fia é proprio quello che stavo cercando in questi commenti,una bella molla. Io sono una di quelle persone che in quegli otto mesi se lo sognava tutte le notti,giuro,il piacere di una sigaretta accesa. Finche da vera imbecille quale sono ho ceduto e ricominciato.poi di nuovo smesso e ricominciato. Mi servirebbe una specie di tutor.credo

  89. buon lunedì a tutte quante! direi che le pubblicità per queste questioni non sono mai troppo drastiche anche perchè vedo in giro giovanissimi con pacchetti di sigarette con la scritta “il fumo invecchia la pelle”, “il fumo uccide”, “il fumo nuoce gravemente alla salute del tuo bambino” eppure non cambiano le cose. devo dire che in questi anni ho visto amiche e amici che hanno smesso però tanti altri cominciano. io non fumo e non ho mai fumato, in famiglia siamo 6 e 3 fumano… ho sempre avuto il ragazzo fumatore ma non perchè lo cercassi, solo perchè ero solo e sempre io a non fumare. le mie amiche fumavano tutte e tutti i miei amici, ero una mosca bianca. ora ho un ragazzo che non fuma eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee CHE LIBERAZIONE! a parte le rotture quando eravamo al ristorante che usciva a fumare, oppure con un freddo boia prima di entrare in un locale diceva “un attimo che finisco la sigaretta” era proprio l’odore che odiavo! adesso sono proprio abituata a non sentirlo quasi + quindi tipo se sono per strada la mattina mentre vado al lavoro (di prima mattina è il momento che lo odio di +) mi sposto dall’altra parte della strada! ieri sera stavo facendo un bel aperitivo in santa pace e taaaaaaac nel tavolo affianco due madri con le ragazzine… le madri che fumavano come ciminiere! ma la cosa che mi dà più noia è il fatto che non si curano di chi hanno attorno. quando il tavolo affianco al nostro, dall’altro lato, si è liberato, noi ci siamo spostate senza proferire parola… e loro… ci hanno guardato come fossimo matti. io non sono d’accordo sul fumare ma ovviamente non posso dire nulla a chi lo fa nel senso che sono per il vivi e lascia vivere ma il rispetto delle persone che non fumano dovrebbe essere più sviluppato in ognuno di loro.l ricordo anche prima quando ancora in discoteca si fumava! quante di noi sono tornate a casa con un segno su una gonna o una maglia! ricordo ancora quella volta che un ragazzo ubriaco con la sigaretta mi scotto vicino a un occhio… forse si dovrebbe partire dalle scuole, da gente che ha avuto dei drammi veri per via del fumo perchè secondo me una ragazzina/un ragazzino comincia a fumare per sentirsi più forte, più fico…. il problema sta lì! alla base…

  90. Premetto che non voglio polemizzare, però credo che sia comunque difficile smettere in modo drastico nonostante la gravidanza. Meglio farlo prima, quando si cerca un figlio! Mi permetto di copiarti un paio di punti di una campagna anti-fumo:
    “- Le donne che fumano e vogliono avere un figlio, impiegano più tempo per rimanere incinta. Le donne che smettono di fumare prima di provare ad avere una gravidanza hanno le stesse possibilità di restare incinta delle non-fumatrici.
    – Una donna che fuma corre un rischio più alto di partorire un figlio con un’insufficienza ponderale alla nascita. Le donne che hanno smesso di fumare prima o durante il primo trimestre di gravidanza, possono ridurre il rischio di avere un bambino con insufficienza ponderale alla nascita, allo stesso livello delle non-fumatrici.”
    So che non ti farò cambiare idea o smettere di fumare da un momento all’altro, ma non era neanche il mio obiettivo. Vorrei solo farti rendere cosciente del fatto che non bisogna sottovalutare il problema fumo-gravidanza!

  91. Bibi la sigaretta elettronica l’ho provata. Per me é stato addirittura peggio. Ma il cibo é vero che mi aiutava parecchio.. Avevo messo su 6kg! Ma questa volta sono decisa mi spaventa il primo mese,ma so che una volta superato quello e tutto in discesa

  92. Io mi farei un bellissimo viaggio oltreoceano!!!! Condivido il tuo commento…. Quanti soldi buttati!!! Dateli a me che li uso meglio!!!!!

  93. Posso intromettermi?
    Secondo me hai fatto bene a dire la tua opinione, e non sei in torto! Per argomenti come questo non c’è una ragione o un torto, semplicemente sono opinioni! Saresti in torto marcio se dicessi “fumare fa bene, allunga la vita e rende la pelle più bella e profumata”. Ma tu ti rendi conto che fa male e che è una dipendenza, quindi non sei assolutamente in torto! In un blog come questo e soprattutto sotto un post come questo sarebbe stupido leggere solo commenti del tipo “io non fumo e odio il fumo”, quando nella realtà in Italia ci sono quasi un milione di fumatori! Siamo un gruppo eterogeneo di ragazzine/ragazze/donne adulte di tutte le età, di tanti paesi e con esperienze diverse. È giusto e bello condividere la propria con le altre! Anzi, forse ci vuole anche un pizzico di coraggio a dire “io fumo e non sono riuscita ancora a smettere” come hai fatto tu! Dopo questa spataffiata, non cercherò di convincerti a smettere, ma sappi che ci sono centinaia di persone che, quando lo vorrai, saranno pronte ad aiutarti e a sostenerti (anche se ovviamente la lotta è personale). 🙂

  94. Ti capisco perché anch’io, anni e anni fa, ero riuscita a smettere. Poi ho ripreso. Ho fatto tutto da sola.
    Quindi sì, si può fare, tutto si può fare ma solo se lo vogliamo veramente.
    Ti vedo ben motivata, è già un buon inizio 🙂

  95. Non avere paura di ingrassare se smetterai… Ad alcune persone per esempio può essere utile fare qualcosa…mi sentirei di consigliarti innanzitutto di far sparire da casa ogni sigaretta e quando ti viene lo stimolo cerca invece di concentrarti su altro… Leggi un libro, vai a correre, fai le pulizie di casa, ascolta la musica… Libera la mente e forse col tempo ti accorgerai che in fondo non ti serviva quella sigaretta!

  96. Brutta bestia la sig.ra SIGARETTA! 🙁
    Io non fumo, mi sono resa conto di quanto facesse schifo durante l’adolescenza.
    Non dimenticherò mai il mio primo giorno di scuola al primo superiore, vado in bagno nell’ora di ricreazione apro la porta e vedo una nuvola bianca di fumo uscire fuori! la mia faccia era questa o_O””’
    Poi mi sono ambientata e tante mie compagne di classe hanno iniziato a fumare, la curiosità ha fatto da padrona e ho provato anche io non lo nego… ma quel sapore amaro che lascia in bocca……… CHE SCHIFO! non ci ho trovato nulla di bello, mi puzzavano le mani, l’alito, i capelli…. ho capito l’antifona e ne ho fatto volentieri a meno!
    In famiglia ho mia madre che fuma molto… molte volte gli ho ripetuto di smettere ma niente… non riesce o forse non vuole….
    chissà cosa scatta nella testa delle persone per essere così dipendenti da una stupida sigaretta che sa di amaro ma nello stesso tempo non sa di niente… che fa male alla salute, alla pelle a tutto…
    eppure c’è anche scritto sui pacchetti ed è un contro senso! questa schifezza è legale, è facilmente reperibile anche dai ragazzini di 14 anni e poi vanno a scrivere “NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE” “IL FUMO UCCIDE” etc. etc. a volte penso che viviamo nel paese dei balocchi… nulla a senso, la salute della gente non vale niente e a nessuno frega niente e i fumatori sono i primi a dare vita a questo cerchio che mai si fermerà, purtroppo.
    Mi dispiace sapere che la gente trova conforto più in una sigaretta killer che in un abbraccio o magari parlando con qualcuno…
    Vedo mia madre quando è nervosa o arrabbiata finisce pacchetti interi di sigarette o mangia senza limite…
    Preferirei che mi parlasse e si sfogasse, che mi chiedesse aiuto….

    Se l’ozio è il re dei vizi….a questo punto ben venga! 🙂

  97. Ho comprato il libro da sola, ne ho letto metà e messo da parte. L’ho ripreso in mano e ricominciato a leggere dopo anni ed ho smesso..mi ha aiutato parecchio ma non è magico…bisogna voler smettere…io consiglio di comprarlo..male non fa 🙂 e pensa sempre che smettere di fumare NON TOGLIE NIENTE! La sigaretta ci da quello che prima di cominciare a fumare non sapevamo di volere!

  98. Non mi stancherò di ripetere che fumare:
    – fa male alla salute, e ciò è scientificamente provato: provoca danni ai polmoni, al sistema circolatorio, alla pelle ed al sistema riproduttivo;
    – svuota il portafoglio: riprendo la media di 2000 euro all’anno che se ne vanno citata da altre ragazze, e rilancio con una cifra non ben definita di soldi che versiamo in TASSE che coprono il SSN.. Perché si, ovviamente chi si ammala per colpa del fumo va curato, e lo si fa a spese di tutti;
    – è un atto egoista: danneggia chi fuma e chi subisce il fumo passivo, nella salute e nell’economia;
    – non fa figo: da solamente una dimostrazione di debolezza (poiché è una dipendenza) mista ad incoscienza, oltre al fatto che ci imbruttisce fisicamente (altrochè fighi se vengono rughe,i denti si ingialliscono e cadono i capelli);
    – non allevia lo stress: non solo i problemi che uno ha restano, ma in questo modo se ne è creato un altro.
    Io ammetto di aver provato, fumando un paio di sigarette in 27 anni di vita: ve lo giuro, me ne sono pentita, è stata una cavolata, una debolezza piuttosto pericolosa. Se non avete mai preso in mano una sigaretta, non iniziate; se già lo state facendo, smettete. Non farlo è un atto di amore verso noi stessi, i nostri cari, ed il mondo intero.

  99. Non sai quanto io apprezzi questo tuo commento! Perché io lo so che sono in torto, da tutti i punti di vista possibili e immaginabili!
    Non c’è nemmeno un aspetto positivo nel fumo, ha ragione Clio. Potrei portare mille giustificazioni ma sarebbe un crogiolarsi nei propri problemi, e certo quelli non li risolvi fumando!
    Nel mio caso, in particolare, so che una parte fondamentale la gioca il mio rapporto con il cibo, ma preferisco non andare oltre perché è un argomento un po’ delicato. Ma comunque non è una giustificazione, specie se penso che a voi dà fastidio, fa schifo, fa male e avete tutte le ragioni di questo mondo!
    Spesso quando facciamo qualcosa non pensiamo alle sue conseguenze, agli effetti che può avere sugli altri ma leggendo questo post e i vostri commenti ci ho pensato e mi sono detta “quanto sei cretina”, giuro!
    E mi sento in colpa, nonostante abbia una persona molto vicina che mi dà il pilotto da anni (ed è medico ex fumatore).
    Davvero grazie anel, ma davvero 🙂

  100. Un ragazzo in un locale all’aperto mi ha bruciato il braccio con la sigaretta perchè teneva la sigaretta all’aria, chissà dove… Non vi dico il dolore!!!! E per fortuna che era estate e il braccio era scoperto se no mi bruciava i vestiti!!!! Non esiste rispetto…

  101. Che io sappia in america é proprio vietato fumare nei luoghi pubblici anche all’aperto, o sbaglio?! Ricordo che alla tv avevo sentito che non volevano che si fumasse anche dentro la propria macchina!!! L’America avrà altre piaghe sociali come l’obesitá ma su questo sono avanti anni luce da noi!! Qua in Italia nei locali mettono la sala fumatori ma con la porta aperta quindi tutto il fumo entra anche nel resto del locale… E torni a casa coi vestiti che puzzano…

  102. Clio penso che sfruttare la tua “popolarità” per un argomento così delicato e importante é la cosa più bella che hai fatto fin’ ora! Con questo non voglio assolutamente sminuire il tuo lavoro fatto, lo apprezzo e ti seguo da anni ormai, é palese che le ragazzine soprattutto le più giovani ti prendano come esempio e schierarti contro il fumo é l’ esempio più bello che potevi dare! Io ho provato a fumare a 16 anni per curiosità, tuttavia su questo ho sempre avuto le idee molto chiare: il fumo fa male e basta, come scrivi anche tu non ci sono lati positivi! Sono sempre stata circondata in famiglia da persone che fumano da anni, anche tra gli amici, già dalle medie, pur essendo piccola non ho mai ceduto all’ omologazione e infatti spesso venivo tagliata fuori.. La cosa più triste é che oggi che ho 23 anni le dinamiche sono ancora simili, “se non fumi sei una sfigata”… Sarebbe bello se la gente cominciasse a capire che non fa figo, fa solo male!!!!

  103. io fumo da alcuni anni, ho passato gli anni dell’adolescenza per cui ho superato la fase del ‘fa figo’ o ‘voglio sembrare piu grande’..fumo per noia..non è nemmeno una reale dipendenza se lo volessi davvero riuscirei a smettere.. in ogni caso fra qualche anno smetto ho troppa cura della mia pelle per permettermelo! mi sto vertendo al bio per gli ingredienti cancerogeni e…fumo sigarette :/

  104. Sapevo che prima o poi Clio avrebbe scritto questo post, i danni del fumo alla pelle sono sempre un argomento forte per smettere, o per non iniziare!
    Io sono molto competente in materia perché fumo da dieci anni, e ho un’opinione molto chiara riguardo alle campagne anti tabacco: credo che siano molto efficaci su chi non fuma, ma perfettamente inutili su chi ha il vizio. Tuttavia credo che infondo una utilità ce l’abbiano: fanno convergere l’opinione pubblica verso l’odio per il fumo, e questa opinione diffusa influenzerà anche chi fuma, magari facendoli riflettere sulla possibilità di smettere. Io ho provato a smettere un anno fa, e, senza scendere nei dettagli, e dirlo mi costa molto, é stata l’esperienza piú brutta della mia vita. Il fumo é una dipendenza come alcool, droga e cibo (si, ci metto anche gli obesi) e quello che mi da davvero fastidio é che i fumatori siano visti come semplici stupidi viziosi e non come persone con una dipendenza, certe volte con la consapevolezza di ciò e senza gli strumenti per uscirne. Sono d’accordo, il fumo fa schifo, sfugge ad ogni logica. Certo é che sentire la predica (spesso acida) da chi per pura fortuna non ha mai iniziato e non sa cosa voglia dire avere una dipendenza… Lascia il tempo che trova. Anzi, un po’ di amarezza.

  105. Certo che si può godere della vita anche ad età più avanzata!! Infatti!! A volte le persone non hanno o non vogliono avere uno sguardo che va oltre, verso il futuro!

  106. Vorrei che tu leggessi anche i commenti di altre ragazze sopra che dicono le tue stesse cose… Io personalmente penso che inizierai veramente a goderti la vita quando ti sentirai libera dalla schiavitù di questa droga perchè si tratta di una droga… Non paragonerei la sigaretta al bicchiere di vino… Un bicchiere di vino rossa al giorno è salutare per l’apparato circolatorio (solo uno, non di più!!) mentre nella sigaretta di salutare non c’è niente… Nella sigaretta c’è nicotina, metalli, polonio210, radicali ossidanti, catrame, benzopirene e amine aromatiche (le ultime 3 hanno azione cancerogena)…. A me non sembra godersi la vita quanto più andare a cercarsi la morte… Preferirei vivere più a lungo e lasciare a qualcuno più in alto di noi decidere il nostro destino…

  107. Se vuoi fumare fuma, è tuo diritto. Ma non dire scempiaggini tipo “di qualcosa bisogna morire” come scusa.
    Perché allora vai in macchina senza cinture, a fari spenti di notte, e non fare caso al colore del semaforo agli incroci. Quado sei a piedi attraversa la strada ad occhi chiusi. Perché è la stessa identica cosa.
    Se a te sta bene così, è una tua scelta.
    Ricordati però che non tutti hanno il privilegio di scegliere. Per rispetto verso chi soffre senza essersela cercata in nessun modo, non dire certe stupidaggini con tanta leggerezza.
    Che tutti prima o dopo ce ne andremo è cosa ovvia. Scegliere di rischiare di farlo soffrendo a lungo è quantomeno sciocco.

  108. Clio la penso come te per quanto riguarda le sigarette… Non mi da fastidio se qualcuno mi fuma accanto perché della mia compagna solo 2 persone lo fanno e si allontanano! Nella mia famiglia non fuma nessuno.. Ammetto che verso i 17 fumano qualche volta in discoteca con le amiche ma mai preso il vizio! Inoltre odio la puzza sui vestiti e sui capelli, sulle mani… Spendere tutti quei soldi per una cosa così inutile!! Quindi sono decisamente contro: colorito spento, denti macchiati, rughette intorno alle labbra, voce rauca… Ma vorrei segnalare a tutti che anche l’alcool è legale in Italia e fa molto più male del
    Fumo a mio avviso! Ok fumare non é bello.. Ma se ti fumi una sigaretta in quel momento non fai del male a nessuno… Se ti ubriachi e ti metti alla guida puoi distruggere la tua vita e delle persone che non c’entrano nulla! Sicuramente il fumo non è il male peggiore…l’alcool è una bestia che fa solo vittime!

  109. Esatto Giulia!!! E’ la stessa cosa che dico io! Devo dire che le mie amiche avendo me in compagnia erano diverse quindi chiedevano se disturbavano, non l’accendevano prima che io finissi di mangiare, se vedevano una mamma incinta o con bambini non fumavano … ma si contano sulle dita di una mano

  110. E poi ti ho scritto solo la fase corpuscolare del fumo… Prima c’è la fase gassosa che inali lo stesso con monossido di carbonio e acido cianidrico (azione ipossica), ossidi di azoto e radicali ossidanti (azione ossidante), ammoniaca, aldeidi e acroleina (azione irritante) e nitrosamine volatili (azione cancerogena)…. Insomma di salutare non c’è niente!!!!

  111. Credo che il problema più grosso sia il contatto facilissimo col tabacco. Il fatto che sia vissuto come cosa normale, alla stregua di una tazza di caffè. E molte volte, se si prova a ribadire che è una vera droga con tutti i drammi della dipendenza si passa per moralisti o bacchettoni. Senza dire poi del ruolo dello Stato. Condivido, da non fumatrice e da medico, l’amarezza per la difficoltà di parlare di questo argomento per quello che è

  112. Ma io sarò libera di fare e pensare quello che voglio? Io non rompo i maroni a nessuno Non vedo perché gli altri debbano romperli a me! Cara Alice non sai nulla di me e della mia vita per cui non dirmi che dico stupidaggini..tu pensa alla tua che io penso alla mia.

  113. Mia mamma fumava da quando era ragazzina, alcuni anni fa ha smesso ma è stato difficilissimo per lei, mi ricordo che era caduta in depressione e piangeva tutte le sere, era ingrassata…. Alla fine però ce l’ha fatta, si è disintossicata, ha iniziato a correre, è dimagrita, e ora è molto più felice! E anche io sto meglio, nel senso che quando hai in casa qualcuno che fuma, anche se va fuori a farlo, comunque hai sempre intorno la puzza del fumo che entra dalla finestra, si attacca ai vestiti, ed è molto fastidioso..

  114. Posto che sì, ognuno è libero di fare ciò che vuole (anche se, come detto più volte, poi il ssn lo paghiamo tutti, e il fumo passivo lo riceviamo tutti, quindi…) trovo che ogni volta che si dice la famosa frase “preferisco morire godendomi la vita tanto bisogna morire” -è un po’ un cliché :D- non si punti abbastanza l’attenzione sul fatto che la questione è più COME si intende vivere.
    Sì, magari io non ho mai fumato e morirò dieci anni prima di chi fuma da sempre, ma come li avrò vissuti quegli anni? Con pelle capelli unghie denti polmoni cuore più belli, senza una schiavitù. La qualità di vita per me è più importante di altro, e mi interessa di più pensare a COME VIVERE piuttosto che COME MORIRE, ma capisco che non è così per tutti.
    Poi sapete, mio papà non ha mai fumato né bevuto nella sua vita ma a 60 anni gli è venuto un linfoma abbastanza grave: il medico gli ha detto che se avesse fumato quasi sicuramente non ce l’avrebbe fatta. Quindi la differenza c’è anche nella sfiga di ammalarsi di cose indipendenti dal fumo.
    Poi uno è freee di scegliere cosa fare :).

  115. Cara Giulia..Non tocchiamo discorsi di destino più o meno deciso dall’alto..anzi ti dirò di più..il destino non esiste..siamo noi a crearci la vita con le ns scelte..e prima di darmi della drogata ci penserei bene perché non mi conosci e non sai nulla di me..Non faccio niente di male a fumare..Non sei d’accordo?benissimo io di certo non vengo a dire a te come vivere la tua vita..perché non ti conosco e non mi permetterei mai..

  116. Ecco, dopo aver letto il post, i commenti e scritto il mio commento, faccio quel cha avevo in mente di fare, ovvero lasciare a te il mio pensiero. Il mio ex (sempre il solito simpaticone eh) era un fumatore. Che avesse un lavoro o no, lui fumava, ed anche parecchio. Senza l’approvazione della mamma, all’insaputa del papà (che tra l’altro spesso pagava), sotto i miei occhi che lo imploravano di smettere. Niente di niente. Aveva cercato di farlo dopo aver avuto la bronchite per un mese, poi aveva ricominciato; troppo stress, diceva lui. Poco gli importava che facesse stare male gli altri, me soprattutto, che lo vedevo scazzato mentre rovinava la sua salute e si prendeva gioco di noi (noi, si, perché mi consideravo parte della sua famiglia). Con aria di sfida accendeva davanti a me le sigarette dicendo “ma che vuoi che sia, è comunque la mia vita e faccio quel che mi pare”. No, non era solo la sua vita: c’erano la mia con tanta delusione, quella della madre e la sua preoccupazione, quella del padre con la continua presa in giro nei suoi confronti. Oltre al fumo passivo, quel che mi faceva male erano quelle pugnalate che mi sembrava di ricevere ogni volta che vedevo la fiamma dell’accendino seguita dal pennacchio bianco…. Vuoi fare anche tu la stessa cosa a qualcuno che ami? Vuoi dargli modo di preoccuparsi per te così tanto? Sappi anche che, per quanto io non ti conosca personalmente, mi dispiace davvero leggere che sei una fumatrice. Mi stai proprio simpatica e non voglio assolutamente vederti rovinata con le tue stesse mani: voglio essere sicura di leggere le tue battute su questo blog per un bel po’.. Capito Fia? :* E perdonami se sono stata troppo invadente!

  117. Ecco..il tuo commento è il più sensato che ho letto..io fumo e bevo e mi sembra di godermi così la vita..tu penserai di goderti la vita facendo 8 ore di palestra al giorno (un esempio) e va bene così.. io di certo non vado a dire s*******e in giro alle persone che nn fanno le mie stesse scelte..

  118. Sinceramente a me non frega niente se uno fuma, è la sua vita, ma deve ricordarsi che fa del male a chi invece lo circonda, il fumo passivo è molto pericoloso quindi tu ti ” godi” la vita ma uccidi quello di fianco a te che forse ci tiene di più alla salute

  119. ciao a tutte!!! io ho fumato per 10 anni poi ho smesso per mia volontà e mi ha aiutato molto il libro “è facile smettere di fumare se sai come farlo” non ricordo l’autore ma è facile trovarlo…. il problema è che nessuna pubblicità o scritta sul pacchetto servono realmente… la voglia di smettere deve venire da dentro!!!! una cosa molto positiva da quando ho smesso è che adesso sento sapori e profumi che prima non sentivo proprio… ora sto veramente BENE!!!! 😉

  120. Ciao a tutte! sono tornata! vacanze finite! 🙁 questo post mi tocca molto. Io sono completamente intollerante al fumo, per me è una cosa sporca, non tocco le sigarette, avverto l’odore a distanza anche senza sapere chi è che sta fumando, odio sentirmi l’odore addosso e odio la mancanza di rispetto di molti fumatori. E’ vero è una dipendenza ma sono loro a fare qualcosa di fastidioso e che fa male e quindi sono loro a DOVER rispettare il prossimo. Mia mamma fuma, TANTO, DA SEMPRE. Dicono che quando ti ammali ti spaventi e smetti. Con lei non ha funzionato. Ha un serio problema ai polmoni, pesa 40 kg è debole e le manca il respiro, ma non ha smesso. A nulla sono servite negli anni le litigate, le preghiere, i sensi di colpa… al massimo diminuiva il quantitativo ma poi riaumentava più di prima. E’ un vizio brutto, maledetto, che me la porterà via già lo so… E mi fa rabbia perchè non capisco perchè uno si debba rovinare per qualcosa che puzza, ti rende brutta, drogata, ti fa spendere un sacco di soldi, e fa male in tutti i sensi a chi ti vuole bene.. scusate ma quando parlo di questo argomento mi viene solo TANTA RABBIA.

  121. Chiara perdonami se il mio commento ti è sembrato accusatorio… Non volevo offendere te personalmente e non mi permetterei mai di dirti come vivere la tua vita… Mi scuso se le mie parole ti sono sembrate tali… Quello che volevo dire è che il tuo commento mi è sembrato contraddittorio perchè fumi e allo stesso tempo speri di vivere a lungo… Volevo solo cercare di farti capire il perchè è una contraddizione ma se ti sei sentita offesa mi sarò spiegata male… Scusami! Ognuno è libero di fare quello che vuole ma a volte, anche da persone care che conosco, sento affermazioni come le tue che sono più scuse dette a se stessi che altro… Dico solo la mia esperienza…

  122. No ma guarda, io non ho mai detto a nessuno in giro “smetti” o “non fumare”, perché sono fatti loro (certo se una persona è mia amica e ci tengo ci provo, perché le voglio bene e ho paura stia male, ma se non ti conosco ovviamente no). Mi sposto e bon. Però ecco, mi dà sempre un po’ fastidio il discorso del prima o poi bisogna morire perché penso che sia anche importante arrivarci bene, non mi interessa morire a 100 anni se per i 40 prima ho avuto asma alito orribile ecc (è un esempio, eh). Ovvio che io sono fortunata perché fumare mi fa subito bruciare i polmoni e venire la tosse (ho provato due sigarette, ahimè), quindi non posso sapere cosa significhi provare piacere a fumare :).
    Poi sono ipocondriaca, sapete quanto aiuta XD?? a 11 anni andavo di nascosto in camera di mio fratello (18enne) gli rubavo tot sigarette e le buttavo, non per dispetto, avevo paura morisse!

  123. Ma forse non è che ti piace fumare perché ne sei dipendente? Non è che più che il gusto della sigaretta ti piace l’atto in sé? Io non so quanto tu fumi, ma se mi dicessi che fumi due sigarette al giorno perché ti piace, non avrei nulla da dirti… Ma se fumi 20 sigarette al giorno allora non puoi dirmi che lo fai perché ti piace, ma ne sei dipendente! Tutto sta nella giusta quantità… Purtroppo molte delle cose che ci piacciono fanno male, allora bisogna farle ogni tanto e trovare un compromesso tra il piacere di farle e il danno che fanno a noi… Anche a me piace la birra, ne bevo un bicchiere quando esco, sicuramente non mi metterei a berne 20 al giorno, altrimenti sarei un alcolizzata, cioè dipendente… Mi piacciono i dolci, ma non sto tutto il giorno a mangiarli… Spero tu abbia capito il senso del mio discorso…

  124. Ah, e come ultima cosa secondo me ai giovani bisognerebbe anche far notare gli effetti…sul sesso. Il mio ex aveva smesso per durare di più (ahah) e in effetti aveva più fiato e più forza, quindi eccome se erano migliorate le prestazioni… poi ha ricominciato, è calato tutto di nuovo -.- 😀

  125. Giulia no problem! Ma qua mi si sta accusando di dire stupidaggini,di essere una drogata e di uccidere le persone quando io ho semplicemente riportato la mia esperienza di contatto con il tabacco.. più che una sigaretta a me preoccupa il contatto dei giovanissimi con la droga illegale e con il gioco d’azzardo..per lavoro vedo tantissimi che si rovinano così..rubano per una dose o per una giocata..ne avete idea?

  126. vorrei consigliarti (se posso) il libro “è facile smettere di fumare se sai come farlo” a me ha aiutato veramente tanto!!! ho smesso di fumare dopo 10 anni che avevo iniziato e mi è stato utilissimo!!

  127. Perdonami Bibi, ma solo sulle sigarette elettroniche mi sento di dissentire. Fino a prova contraria, finchè i produttori non dimostrano quel che contengono i liquidi con cui queste funzionano, per me fanno male. Ok, in misura minore delle sigarette con tabacco, ma rilasciano comunque nel corpo schifezze. E perdere una dipendenza per acquistarne un’altra non risolve la situazione.. Comunque, dopo aver letto la tua storia, io ti scrivo di resistere, e di farlo soprattutto per te stessa e per chi ami. Un abbraccio bella

  128. BRAVA CLIO!
    Il problema è che le sigarette sono monopolio di stato. È lo stato che vende queste sostanze cancerogene, ma se la gente si ammala lo stato non risarcisce.

  129. io ho smesso grazie a quel libro e non sono ingrassata… forse tutta fortuna!! cmq volevo smettere da tempo e il libro mi ha dato la spinta finale ora sto benissimo!!

  130. Sì è vero… e soprattutto i giovamenti sono tangibili… dal livello estetico (pelli, denti e capelli) a quello salutare che ovviamente è ancora più importante!

  131. Capisco si benissimo! Fumo meno di 5 sigarette al giorno..per quello mi accendo e mi sento attaccata se mi si dice quello che mi si è detto.. sono donatrice di sangue e il medico mi ha detto che per quello che fumo io non posso considerarmi fumatrice..adoro il momento in cui mi isolo per fumarmi una sigaretta e godermela tutta…

  132. No io il libro non l’ho usato ma sono ingrassata 🙁 ma ora mi metto d’mpegno per perdere anche questi Kg.. senza riprendere a fumare 😉

  133. Ciao ragazze, io non ho mai fumato, pur avendo genitori fumatori, cosa che io odiavo con tutto il mio cuore, perché all’inizio fumavano in casa (era considerata una cosa normale fumare nei luoghi chiusi), e mi incavolavo e li costringevo ad andare fuori.. Ora loro hanno smesso e ne hanno guadagnato molto di più sicuramente, anche se è stata durissima…
    Per quanto mi riguarda quando ero alle superiori fumavo in gita perché faceva figo, ma poi tornata a casa basta, non ho mai cominciato a fumare sebbene abbia fumato qualche sigaretta, perché non ci trovavo gusto, non sapevo cosa avesse di così bello…
    Per i ragazzini che si fanno influenzare dagli amici, e fumano perché tutti fumano, ricordatevi che il vero “figo” è quello che fa ciò che vuole senza badare al giudizio degli altri, perché lui è “figo” inside e non ha bisogno dell’approvazione della massa per esserlo, anzi sono gli altri che imitano ciò che fa lui…

  134. Fia devi farcela! per te, per chi ti vuole bene! Ti dico una cosa che è bruttissima ma è solo la verità purtroppo, un fumatore che si ammala per il fumo un giorno dovrà dire ai suoi figli o ai suoi cari che se ne andrà perchè quelle sigarette sono più importanti di loro. E’ brutto Fia lo so ma è quello che sta succedendo a me. Quindi vi prego ragazze smettete finchè siete in tempo! un bacio grande e un in bocca al lupo!

  135. Il problema è che i ragazzi per sentirsi fighi non ammettono neanche a sé stessi che la sigaretta in sé fa schifo. Io ho provato a quattordici anni, durante una gita. Mi è sembrato di mangiare un cucchiaino di cenere e ho detto, no, grazie. Mai fumato in vita mia e ne sono contenta. Usare il senso critico ed essere onesti con sé stessi aiuterebbe, credo. Seguire il gregge no.

  136. Hai fatto bene a riportare la tua esperienza perchè aiuta a far riflettere così come i commenti di tutte le altre… Le cose che hai appena detto sono tutte dipendenze… La droga illegale, il gioco d’azzardo e il fumo di sigaretta e tabacco rientrano tutte nella categoria delle DIPENDENZE con tutte le conseguenze che ne derivano… Questo non lo dico io.. È un dato di fatto appurato scientificamente.. Che lo si accetti o meno ognuno decide per sè…

  137. Ginger tu non sei mai invadente 🙂
    Se ho letto e deciso di commentare è proprio perché mi rendo conto di tutto, so di essere in fallo e vorrei che mi si muovesse qualcosa. Perché c’è anche molto altro, dietro, accanto e oltre le sigarette.
    Io accetto le opinioni e i punti di vista di tutte voi, soprattutto se so di essere in torto, e lo sono, nel momento esatto in cui il mio fumo va sotto le narici di qualcun altro e nel momento in cui la mia salute inizia a risentirne.
    Non ho voluto fare lo struzzo, non mi va di metterla sul piano de “la vita è la mia” perché non è vero.
    Ho proprio bisogno di andare a fondo della cosa, non so come spiegarti.
    Comunque tu puoi dirmi sempre ma sempre tutto ciò che vuoi <3

  138. Dimenticavo una cosa: per chi fa sport, il fumo è deleterio, fa calare tantissimo le prestazioni, e questo dovrebbe essere un motivo in più! Purtroppo conosco tante persone che corrono e fumano, ma che senso ha fare una cosa che fa bene per il nostro corpo, se poi lo intossichiamo? Che senso ha allenarsi duramente per raggiungere dei risultati, se poi col fumo vanifichiamo tutto?

  139. beh ma allora non penso siano 5 sigarette al giorno a ucciderti! Per me finché uno fuma poco, non dico che non faccia danni, ma sicuramente sono molto minori di chi è proprio dipendente, l’importante è non aumentare…

  140. Bellissimo post! Mi riguarda da mooolto vicino perché sono una ex e, come spesso succede, gli ex sono i peggiori. Tolleranza zero, non sopporto il fumo, la puzza che lascia e la sporcizia della cenere. È vero, meglio spendere i soldi per un trucco che ci fa sentire più belle! I primi tempi che ho smesso, ho continuato a mettere da parte i soldi quotidiani per le sigarette…..non sapere quante borse firmate mi sono regalata

  141. Sembra la mia storia 🙂 sono sempre stata l’unica ad avere un coprifuoco e delle regole (sono anche l’unica nel gruppo che non fuma XD ma non è collegato ovvio)! Però sai credo che se sei un genitore come ti muovi sbagli, devi avere molta fortuna. Da quello che ho capito né i né te siamo “ribelli” contro i nostri genitori, le regole che ci davano (o danno) le rispettiamo perché capiamo che sono giuste, ma ci sono anche ragazzini che per il solo gusto di andare contro mamma e papà fanno sempre il contrario di quanto detto, e se gli dici “torna a mezzanotte” faranno apposta a tornare alle due. Idem per il fumo, puoi avere un genitore che se ne frega e fumare come avere un genitore che ci tiene molto che tu non fumi e… fare apposta e fumare.
    è difficile!! Posto che ovviamente un po’ di controllo in più male non fa, eh!

  142. Guarda se non parte dalla loro testa, intendo dei fumatori, non c’è ne pubblicità ne scritta che tenga. Mia madre fuma da quando era giovane, ha provato un po’ di volte a smettere ma non ci riesce. Non fuma molto ma se smettesse sarebbe tanto di guadagnato! Per fortuna non fuma dentro casa, ma va sempre sul balcone. Io per fortuna non ho mai imparato e mi da molto fastidio il fumo, ci sono stati periodi in cui due care amiche fumavano, e passavo le uscite e le vacanze a dire Mi sposti la sigaretta?, passando anche per rombiballe. Ora che hanno smesso, hanno finalmente capito perchè scassavo così tanto. E pensa che ho lavorato 4 anni in un ufficio con il mio titolare che fumava qualcosa come 2 pacchetti di sigarette al giorno, e le fumava dentro. Ho passato inverni con la finestra aperta, era come un drogato, e se n’è sempre sbattuto altamente sia di me che andavo a casa puzzando di fumo, sia di tutti quelli che entravano. Ci vuole forza di volontà se non si è convinti..ma penso che se uno è convinto di poter smettere, ce la può fare! 😉

  143. Credo stavolta di avercela fatta anche da sola e di non riprendere… o almeno spero… vorrei però consigliarlo al mio ragazzo ma secondo me non lo leggerà mai 🙁

  144. ho smesso di fumare 3 anni fa alla mia prima gravidanza… avevo cominciato tardi a 19 anni perchè lo facevano tutti con il senno di poi sono stata proprio sciocca! anche quando fumavo ancora ho apprezzato molto le nuove leggi che vietano di fumare nei locali, prima si usciva dai locali che tutto era da lavare per l’odore! devo dire che da mamma mi fa un pò senso vedere i genitori che fumano vicino ai bambini… per favore non fatelo se non per voi pensate a loro! mio marito fumava da quando aveva 13 anni, a lavoro fumava tanto ha cercato di smettere quando ero in gravidanza ma non ci è riuscito, era nervoso… ha definitivamente smesso quando è nato nostro figlio, dice che quando l’ha visto non ha più sentito la necessità di fumare! ho appprezzato molto il so gesto!

  145. Avevo letto svariati articoli su ciò che era contenuto nelle sigarette elettroniche, e di come ci fosse stata tutta una montatura al riguardo proprio perchè c’era stato un calo del consumo delle sigarette normali… se lo ritrovo te lo metto 😉

  146. Si, mi rendo conto che deve scattare in te qualcosa che ti porti a dire “ok, ma chi me lo fa fare?”, che ti muova verso la retta via e continui a farti restare su questa. Io, nel mio piccolo, ho cercato di darti una motivazione per smettere di fumare. Le persone che ti stanno intorno possono davvero darti una spinta.. Anche un po’ di amor proprio. Tu continua a pensarci su.. Magari prova anche a passare all’azione, che effettivamente la cosa ha costo zero, ma proprio zero eh. <3

  147. odio puro, entrambi i miei nonni sono morti per tumore ai polmoni perchè grandi fumatori. a chi dico che fa male mi guardano e dicono “guarda che lo so”..bè se lo sai allora smettila. certa gente non la capisco proprio -.-

  148. Anche io ritengo che se i genitori parlassero di piu con i figli molti problemi non ci sarebbero..e diciamocelo, pure qualche scappellotto in piu!

  149. Io ho avuto modo di parlarne in ambiente universitario.. Da quel che ho capito, solo da inizio anno è saltata fuori una regolamentazione sulle sigarette elettroniche: i produttori prima non erano obbligati a dichiarare il contenuto di questi liquidi. Io demonizzo sia la sigaretta classica che quella elettronica eh, perché sono certa che quest’ultima non contenga solo acqua.. Sarebbe meglio non esserne dipendenti.

  150. Ovviamente sarebbe meglio non avere nessuna dipendenza, ma se il mio ragazzo accanito fumatore, usufruisse di quella elettronica per poi smettere… ci metterei la firma!!!

  151. Beh sarebbe certamente un bel passo avanti! A me resta una paura con questa sigaretta elettronica: che si inizi a pensare di fumarla perché tanto non fa male come il tabacco.. Per questo la demonizzo un po’.

  152. Clio hai usato una foto di un servizio di america’s next top model sulle cause del fumo 🙂 Ottimo esempio.
    Infatti io ho quasi 18 anni,ho provato come tutti per curiosità ma non inizierei mai. Non voglio fare del male a me stessa, so anche le conseguenze perché ho perso un nonno a causa del fumo..

  153. WOW Clio! Hai fatto benissimo a scrivere questo post!!!!!! Mi auguro che entri nella mente di tutte quelle ragazze che pensano a quanto sia figo avere quella bomba ad orologeria tra le labbra! Brava.

  154. Ciao ragazze! Io, personalmente, non fumo. Avrò comprato un pacchetto o due da adolescente “per fare la grande”, ma odiavo così tanto il sapore del sigarette e l’odore che mi impregnava capelli, vestiti e mani da non averne mai tratto piacere o dipendenza! Mio padre, in passato, era un gran fumatore, ma, dopo innumerevoli tentativi inutili, ha smesso di fumare solo quando sono nata io! Penso ci voglia davvero tanta determinazione 😉

  155. Clio sono molto felice che sull’argomento fumo la pensi come me! Mia madre purtroppo fuma da quando era adolescente e mi sa che non la smetterà mai più; a furia di dirle che le fa solo male, molto spesso mi manda a quel paese e non ne vuole senti parlare!! Io le voglio tanto bene come anche lei a me, ma non sopporto proprio questa cosa, al solo sentire mezza puzza di sigaretta mi faccio prendere x pazza e chiudo direttamente la porta della stanzetta! 🙁 raggazzei non fumate o smettete di farlo, ne vale la vostra vita!

  156. Buongiorno Clio, buongiorno ragazze!
    Questo è un post che “scotta” e il numero dei commenti ne è dimostrazione!!
    Parto subito dicendo che IO ODIO IL FUMO!!! Non ci sono ma, non ci sono sè, non lo sopporto e basta! Ci sono 2 grandi categorie di fumatori: quelli che, pur fumando, riconoscono che fa male a loro stessi ed alle persone che li circondano, e quelli che, non solo credono che il fumo NON faccia male, ma addirittura si infastidiscono se tu, gentilmente, gli fai notare che ti stanno fumando in faccia!!! Personalmente, è proprio questa seconda categoria che mi fa più arrabbiare!!
    Nella mia famiglia ci sono persone che fumano, e parecchio!! Nei giorni di festa, immaginate Natale, tutti a tavola, in cucina, fumavano tra un pasto e l’altro!! La sera c’era la NEBBIA IN CASA, le tende non si potevano toccare per la puzza! E mia madre, il giorno dopo, smontava letteralmente la casa per pulirla da cima fondo!! Ora, da diversi anni, a casa mia non si fuma più!! Chi vuole fumare, esce in cortile! Chi ha freddo, si mette il cappotto!! Si, forse sarà una misura estrema e poco ospitale, ma ragazze, qui non si parla di una o due sigarette, ma di tutto il pacchetto!! E il rispetto per chi non fuma dove stà? Perchè io, per sopportare e subire il tuo vizio, devo puzzare dalla testa ai piedi!!
    Per non parlare del costo economico! Conosco persone che pur avendo perso il lavoro ed essendo costrette a tirare la cinghia, i soldi per il pacchetto delle sigarette si trovano sempre!!! Ora, ognuno è libero di spendere i propri soldi come meglio crede! Per quanto mi riguarda, uno può lasciarci lo stipendio al tabacchino! Però un pò di coerenza, ogni tanto, non sarebbe male!!
    Travo gli spot mostrati da Clio GENIALI!!!! TROPPO DURI??? AFFATTO!!! La prima domanda che mi sono posta è stata: “vedremo mai spot del genere in Italia?” Siceramente la vedo difficile!! E’ gia tanto che nel nostro paese esista una legge antifumo del 2003!
    Tralascio la parte sugli effetti nocivi del fumo, che ormai, TUTTI, FUMATORI E NON, conosciamo!
    Ah dimenticavo! IO NON FUMO!!

  157. Ciao Clio, sono completamente d’accordo con te sull’ argomento fumo, io sono figlia di un ex fumatore e proprio per questo non ho mai toccato una sigaretta. Cmq il primo a non avere interesse a bloccare la vendita delle sigarette è lo stato che ci guadagna tantissimo da questa dipendenza, perché di vera e propria dipendenza si tratta, al pari proprio di alcune droghe

  158. Ciao Clio e ciao ragazze, ho letto questa mattina il post ed ero indecisa se intervenire o no. Motivo???? Anch’io nel corso di circa 20 anni ho iniziato a fumare e smesso 2 volte. Il motivo per cui ho iniziato banale quanto stupido a causa di un ragazzo. Per fortuna però quando ho conosciuto mio marito le cose già cominciarono a cambiare e dopo un anno dal matrimonio smisi (2001) e nel frattempo è nato nostro figlio (2003) e dopo circa 8 anni ho ripreso e ho smesso nuovamente nel 2010 e per 3 anni non ho più fumato, appunto fino all’anno scorso. Lo so che probabilmente qualcuna di voi rimarrà delusa, mi spiace a mia discolpa però posso dire che sono consapevole che faccia male e che non fumo in casa né vicino a chi non lo tollera o a bambini e quando esco a mangiare non me le porto perché non sono una fumatrice che rinuncia alla compagnia per la sigaretta, fumo poco (4 al giorno) e per questo ho deciso di smettere in modo definitivo e permanente e poter mettere poi questa “vittoria” nei prossimi preferiti di… spero settembre!!!! Clio ti faccio comunque i complimenti perché hai ragione è molto meglio che non si cominci proprio col fumo e tantomeno da adolescenti.

  159. Mi pare ovvio che non sia dovuto a risarcire!! Cavolo,c’è scritto grande come una casa che il fumo uccide!!!
    Il fumatore fa una scelta,ed è giusto che si prenda le sue responsabilità! Se poi è talmente scemo da continuare a buttare soldi e salute così,che siano affaracci suoi e chi s’è visto s’è visto!

  160. L’effetto shock è assicurato! O_O
    Da adolescente ho avuto il classico “periodo sigarette”,ma non è mai stata una cosa seria per fortuna e dopo poco smisi perché..semplicemente mi sembrava senza senso continuare così! E poi perché all’epoca ero letteralmente fissata con il colore dei miei denti!! xD
    Non mi da particolarmente noia il fumo passivo,però mi rendo conto di quanto possa essere scocciate che,ad esempio durante una cena in compagnia,tizio o caio debbano alzarsi da tavola durante il pasto perché non possono stare 10 minuti senza fumare! >.<

  161. Io credo che la frase “tanto dobbiamo morire tutti prima o poi” sia un ragionamento altamente stupido e sia solo un modo per nascondersi e continuare a non sentire la realtà. Perché se sai cosa stai facendo e come dici non sei dipendente, allora perché continuare? Ti renderai conto che non ha molto senso il tuo discorso..

  162. ciao Clio,
    hai ragione tu su tutto, io ho fumato per un periodo della mia vita e ho avuto fortuna che quando ho smesso ho smesso perché REALMENTE mi sono resa conto che nn ne potevo più ed era realmente inutile.
    E’ vero tutto quel che hai detto… e non ci sono motivi per andare avanti a fumare facendosi del male… a volte il vizio è difficile da scardinare…ma bisogna farlo a tutti i costi per il nostro bene!

  163. In bocca al lupo Ele!
    Io ho smesso a gennaio, per la seconda volta, i primi 6/7 mesi tutto liscio, ora sono due mesi che faccio una gran fatica… me le sogno perfino di notte le sigarette!
    Però devo resistere… si sta troppo bene senza quella maledetta dipendenza… coraggio!!!! 😉

  164. A voler ben vedere lo stato ci guadagna relativamente visto che i soldi che guadagna dalla vendita di sigarette li dovrá investire nella l cura delle persone affette da varie patologie causate dal fumo tra 20/30 anni…peccato che non lo capiscano e si limitino a tagliare i costi della sanitá.

  165. Lo so quello che stai provando quando mi è capitato in passato cercavo di fare qualcosa che mi tenesse la mente lontano da quel pensiero tipo prendere anche il quotidiano e leggere, o il solitario sul computer e quando ero in casa uscivo e facevo una passeggiata!!!!! grazie e crepi il lupo :-*******

  166. Sono d’accordissimo con te Clio! E anzi ho anche la tua stessa esperienza. Tre o quattro anni fa ho provato a fumare (per sentirmi grande) ma non ci riuscivo. Successivamente ci avevo provato ancora un paio di volte, ma proprio non ci riuscivo. Inoltre mi faceva schifo, avere quelle sostanze schifose e cancerogene in bocca mi faceva vomitare. Infatti adesso odio il fumo e non sopporto le persone (tra cui tristemente rientra anche mio padre) che fumano in presenza di altre persone. Cavoli ma abbiate un po’ di rispetto, no? Non è che se voi avete volontariamente deciso di avvelenarvi dovete avvelenare anche noi che non fumiamo!!! Io la vita vorrei anche godermela, per dire eh!
    Ma poi mi mette anche tristezza vedere le ragazze e ragazzi giovani di 11/12 anni fumare e rovinarsi già a questa età. Le persone che fumano sanno che si rovinano ma prendono la cosa sottogamba pensando “tanto mica mi verranno le rughe e i denti gialli subito” o “tanto potrò usare le creme o il botox per togliere le rughe” quando invece basterebbe non fumare e non solo essere in salute ma risparmiare anche un sacco di soldi.

  167. Lo faccio perché mi piace e lo continuerò a fare..se un giorno non mi dovesse più piacere allora smetterò…ma ora sto benissimo cosi..Non ammazzo nessuno e non faccio nulla di male..il mio discorso per me ha senso tu non mi conosci so shut up please..

  168. GRANDE CLIO! hai fatto benissimo a scrivere questo post e a condividere con noi questi video, spesso servono davvero. Io ho sempre odiato il fumo e trovato ridicoli i ragazzini delle medie/superiori con la sigaretta in bocca che si sentono grandi, quindi non sono l’obiettivo dei video, ma mi associo. inoltre sarebbe carino che i cari fumatori ricordassero che il loro schifosissimo fumo non fa male solo a loro che l’hanno scelto, ormai sono tutti consapevoli delle conseguenze (non ci sono più scuse!!) ma anche a chi sta con loro e deve sorbirsi gli effetti di una cosa che loro non fanno (e disprezzano)!

  169. Potresti provare a far leggere loro il post di Clio e i commenti.
    Magari non servirà a un tubo, magari sì. Puoi provare.
    Io da fumatrice mi sono imposta la lettura di tutto.
    Un bacio!

  170. Questo post mi tocca tantissimo. Ho 22 anni e non ho mai, e dico MAI messo una sigaretta in bocca. Sarà perchè mio nonno è morto a causa di questo vizio, ma ho sempre detestato quei piccoli tubicini che provocano così tanti danni.
    Ho sempre cercato di convincere anche i miei amici a non cadere nella trappola del fumo, ma per alcuni la tentazione è stata troppo forte.
    Io questa cosa del “fumare per sentirsi fighi” non l’ho mai capita, anzi l’odore del fumo è disgustoso e per come la vedo io dovrebbe allontanare i ragazzi, altro che attrarre!
    Inoltre ho scoperto che EFFETTUANO TEST SUGLI ANIMALI facendo inspirare a scimmiette e ad altre povere cavie fumo di sigaretta. E’ veramente una barbaria.

  171. Effetti sul sesso????:-D il mio ragazzo non fuma e ci divertiamo tanto..Non credo che il fumo incida sul durare di più..il mio ex non fumava e non durava quindi…

  172. Se non l’hai ancora fatto ti consiglio di leggere “E’ facile smettere di fumare se sai come farlo” di Allen Carr, io ho smesso con quello e fumavo un bel po’.

    Sembrerà stupido pensare che un libro possa cambiare le cose, eppure, per me e molti altri ha funzionato alla grande 🙂

  173. I miei genitori hanno smesso recentemente di fumare dopo quasi 30 anni di dipendenza. Lo hanno fatto principalmente per i soldi, non tanto per la salute. Infatti mia mamma dice sempre che lei amava fumare. Io non ho mai provato e non ho intenzione di farlo. Odio l’odore del fumo. Odio quando ti si impregna nei capelli e nei vestiti. E odio i denti gialli. Già ce li ho brutti di mio, se dovessi cominciare a fumare addio proprio.

  174. Ciao clio, io per curiosità ho fumato per provare come penso facciano tutti, ma non mi è piaciuto, oltretutto mi faceva venire la tachicardia per cui zero meno.. Attualmente sono contro il fumo, contro che più contro non si può, studio farmacia e ci intortano ore di lezione intere sui danni e i rischi di una sigaretta, e ripeto anche UNA SOLA.. non è un piacere ma un VIZIO,una DIPENDENZA; se dipendesse solo dalla nicotina non sarebbe poi gravissima (ovviamente a lungo andare si) ma il vero problema sono tutte le schifezze che la sigaretta si porta dietro (catrame, idrocarburi, gravemente cancerogeni).. per cui APPOGGIO! Probabilmente i video shock servirebbero di più se ci fosse una cultura un pò più medica sui veri danni che causa il fumo, non solo la classica foto del polmone nero (che già è spaventosa). Dire ‘di qualcosa si dovrà pur morire’ è una cretinata, perchè quando rischi la morte a 30 anni per un tumore, la consapevolezza di essersi in vita goduto una sigaretta evapora dal primo giorno in cui ti viene diagnosticato.
    Ciao a tutte! Scusate il commentone!

  175. Le pubblicità mi sembrano perfette, ma la gente lo capirà mai? 😐
    Clio, pure io mi sono ritrovata nella tua stessa situazione a 14 anni. A differenza tua, io ho continuato per un bel pezzo. La mia era solo curiosità e non paura di non essere accettata. Ho fatto una gran caz….ehm….ehm….

  176. Onestamente non penso che l’america mandando questo spot aiuti concretamente a non iniziare a fumare. Mi spiego: non ci trovo nulla di così rivoluzionario e deterrente, alla fine é lo stesso concetto de “il fumo uccide” posto sui nostri pacchetti. Lo fanno per coscienza ma non ci credono nemmeno loro. Non lo trovo molto diverso dall’italia

  177. Respiro fumo passivo da che sono al mondo..anche se tutti i fumatori smettessero di fumare secondo te il mondo cambierebbe? Infatti non c’è smog ovunque, non ci sono le discariche no…il problema sono le sigarette..la rovina del mondo

  178. Prova a convincerla a provare la sigaretta elettronica. Io l’ho regalata a mio padre ed ha finito per smettere senza rimpianti e senza desiderio di ricominciare (perchè la sola nicotina non da forte dipendenza come la nicotina abbinata ad altre sostanze nelle sigarette “tradizionali”).

  179. Clio, siamo d’accordissimo! Non c’è niente di positivo nel fumare, anzi mi deprime l’idea di molte persone che si rendono schiave di un bastoncino più piccolo della loro mano. Bisogna essere forti: tutta la comitiva fuma? Si cambia compagnia! Ragazzi la vostra salute viene prima di tutto quindi pensateci bene.. Sappiate che se siete giovani e smettere di fumare dopo qualche anno che avete iniziato, i vostri polmoni ci metteranno ben QUINDICI ANNI per tornare come nuovi (ve lo posso assicurare, studio medicina e ho seguito qualche seminario a riguardo), pensate a quanto ci metterebbero se invece fumate da molto tempo o siete già grandi!! Se non fumate, continuate così, ma se fumate, prima smettete e meglio è! Ne gioverete voi e ne gioveranno la vostra pelle, i vostri polmoni, la vostra bocca e tutto il vostro corpo!!

  180. Sono pubblicità abbastanza forti, mi impressiona molto di più quella dei denti.
    Sono dell’idea che in Italia, tante cose non funzionano: lo Stato fa tante campagne contro la lotta al fumo e poi detiene il monopolio…un controsenso secondo me.
    Mi dispiace un sacco vedere alcuni dei miei familiari, e anche il mio ragazzo, fumare, perchè so che fa male, e che i risultati negativi si vedono a lungo andare. Adesso fumi perchè sei strassato/a, ma poi se ti succede qualcosa?…
    Fortunatamente anche se molte persone vicino a me fumano, io non ho questa dipendenza, perchè iniziare è facile, ma smettere…

  181. Ho sentito un sacco di persone che hanno smesso di fumare dopo aver letto quel libro. Ne dovrei comprare una vagonata per tutti i miei parenti!

  182. Sono molto d’accordo. Sono stata fumatrice per parecchi anni, adesso fumo a volte (tipo a capodanno…) ma sembra che i fumatori siano visti in modo diverso delle persone che non la smettono di mangiare dolci e porcate, ma quello non è brutto per la salute, oppure quelli che tutti i weekend si ubriacano… Ma dai… Meno prediche. Fumare è brutto per la salute, quello lo sappiamo tutti, ma alla fine chi vuole fumare lo farà con questi spot o meno perché è una decisione personale. Io ho smesso perché volevo fare una vita più salutare, ma, appunto, ho smesso anche di prendere lo zucchero, il latte e via dicendo

  183. Purtroppo come dici tu tutti tra i giovani fumano perché fa Figo, ma io sono Fiera, nonostante tutti fulmini, di non essere mai caduta in tentazione… ho 18 anni e anche io un idea molto ferrea su questo argomento..

  184. Ho lavorato alcuni anni in un negozio assieme a un’accanita fumatrice: non è proprio un bel vedere. La puzza di fumo le aveva impregnato vestiti, capelli, pelle, e le stava intorno come un olezzo fisico, una nuvola tangibile che mi mozzava il respiro: ancora oggi, quando penso a quella ragazza, la prima cosa che mi viene in mente è il suo odore.
    E a pensarci, quasi fa ridere se non fosse così grave, il continuo pensare, armeggiare le sigarette, il pacchetto, l’accendino. Alla prima occasione sempre fuori a fumare, a correre per avere 5 minuti per farsi una sigaretta, sembrava una continua crisi di astinenza. Giusto o sbagliato, mi faceva molta pena, non capivo come una persona potesse ridursi così.

  185. Clio sei eccezionale. Dico davvero, in poche parole e con la tua solita amabile schiettezza hai espresso un pensiero così vero, che non avrei potuto spiegarlo meglio io che penso ESATTAMENTE le cose che hai scritto! É vero,non cambierai il mondo né tutti oggi smetteranno di fumare, ma con questi interventi infondi stille di saggezza e maturità che secondo me lasceranno il segno in molti. Grazie.

  186. Giusto, io (Stato) devo guadagnare su un prodotto per niente salutare e così per parlarmi il c..o metto la dicitura” il fumo uccide”.

  187. Beh, che dia effetti sulla durata è abbastanza risaputo 🙂 poi è chiaro che tutti abbiamo i nostri limiti, ma ti faccio un esempio, se il tuo ex avesse fumato magari sarebbe durato ancora meno, e se il tuo ragazzo fumasse magari durerebbe meno lui. Non mi sto inventando nulla, il fumo sugli uomini ha grandi effetti “li”… poi va beh per la durata conta anche il fiato, che notoriamente è intaccato dal fumo!

  188. Queste immagini non servono a nulla, il fumatore continuerà a fumare perchè fumare, una volta preso il vizio, fa stare bene (si placano le continue crisi d’astinenza da nicotina). Bisogna realizzare che è un circolo vizioso per liberarsene, che il piacere che si prova fumando deriva solo dall’aver placato l’astinenza da nicotina e invece smettendo, tempo qualche settimana, il circolo si spezza e fumare non servirà più a nulla.

    P.S. Dubito che con l’inquinamento che c’è i polmoni di un non fumatore siano come nella foto.

  189. La sigaretta elettronica aggiusta una cosa e ne guasta un’altra. Fa diminuire il rischio di cancro ai polmoni, ma il rischio di avere l’ictus persiste ^^

  190. Non c’è niente di più sfigato di fare ciò che si fa “perché fa figo”. Per come la vedo io è figo ciò che si fa con una forte motivazione e non per seguire la massa. Ah e comunque chi fuma ha un rischio estremamente più elevato di cancro ai polmoni (come chi beve molto al fegato). E per avere un rischio uguale agli altri ci vogliono 20 ANNI di rinuncia al fumo… Come puoi vedere Clio, sono drastica anche io sulla faccenda! 🙂

  191. I fumatori dipendono dalle multinazionali…e tu magari quando fai la spesa prendi il nesquick (=Nestlé)..quella non è una multinazionale? Mah.

  192. Brava Clio, fai bene a postare queste cose.
    Io non ho mai fumato e non ho intenzione di farlo. Che poi davvero, con quello che spendono preferisco comprarmi un ombrettino di MAC (il mio piano è comprarli uno alla volta ogni tanto per poter creare la mia palette dei sogni).
    Fumare è sbagliato, fa male, molto male. Poi fa i denti gialli, fa puzzare l’alito e i vestiti e di certo non si fa una bella impressione.
    Quindi NON FUMATE.

  193. Niente di più giusto e vero; non avrei trovato parole per esprimere meglio la situazione e credo sia davvero importante parlarne su un blog che parla di bellezza, ecc. La vera bellezza, come dici tu, sta nel valorizzarci e il fumo fa proprio da effetto contrario. Che senso ha sbagliare e poi rimediare continuamente? Spero che, dipendenza o passatempo, tutti trovino la forza di smettere, perchè si può. Anche se nessuno ha detto che è facile. Bisogna CREDERCi, SEMPRE

    Grazie Clio, grazie, grazie.
    Sei sempre super

  194. Ciao Elena, perchè qualcuna di noi dovrebbe rimanere delusa? Non devi dimostrare niente a nessuno. Se un giorno riuscirai a smettere definitivamente, la prima che ci guadegnerà sei tu!:))
    Io ho letto il commento di una persona intelligente, educata e rispettosa delle persone che la circondano!! Ti faccio un grosso in bocca al lupo e ti auguro con tutto il cuore di riuscire nel tuo intento!;-) :))
    Guarda che me l’ho segnato eh, top di settembre! 😀 ;-))
    Ti abbraccio forte!:*************

  195. Do anche a te il consiglio che ho dato un po’ più su: prova a leggere “E’ facile smettere di fumare se sai come farlo” di Allen Carr. Io ce l’ho fatta e conta che ho comprato il libro solo per curiosità; appena finito di leggerlo ho deciso di smettere e ti assicuro che nessuno ci avrebbe scommesso un centesimo, io per prima (fumavo TANTO da 12 anni).

    Un metodo decisamente più dolce è passare alla sigaretta elettronica, mio padre ha smesso così in poco tempo senza traumi né crisi d’astinenza 🙂 (fumatore da quasi 50 anni!!!)

    P.S. Sono d’accordissimo sulle pubblicità che servono a chi non fuma. Il fumatore ha bisogno di placare le sue crisi d’astinenza e il piacere che si prova nel placarle batte le immagini shock.

  196. Io inizia per nascondermi dietro a una sigaretta…ero mirata dai bulli per i miei chili di troppo ed ero convinta che fumando non si sarebbero più avvicinati…credevo fosse uno scudo…dalle scuole medie fino a qualche mese fa usavo le sigarette per la mia timidezza per le mie paure. Ora sono circa 5 mesi che ho smesso e ne vado fiera…se ci sono ragazze che come me si nascondevano dietro ad una sigaretta be smettetela non vi protegge non è una maschera e non è il mantello dell’invisibilita’…perché uccidervi lentamente da sole per sfuggire alle paure ? Le paure le potete sconfiggere…il cancro molte volte no.

  197. Visto che sei un medico: consiglia a chi fuma di leggere “E’ facile smettere di fumare se sai come farlo” di Allen Carr, funziona per tantissime persone ed è stato scritto da un fortissimo fumatore che sa come convincere i diretti interessati 😉

  198. ” Causa degli effetti negativi del fumo e della nicotina sulla via sessuale sono da ricercarsi nell’influenza negativa del fumo sul sistema cardiovascolare che riduce spesso l’afflusso di sangue in tutti i distretti corporei, compresi i genitali. Dopo un mese di astinenza dal fumo la circolazione sanguigna migliorerà, portando benefici per l’erezione. Infatti, le arterie dei fumatori sono già ispessite e ristrette dalla presenza di nicotina, se inoltre si ha la presenza di placche arteriosclerotiche(condizione frequente già dopo i cinquantacinque anni), gli uomini avranno maggiore difficoltà per ottenere o mantenere l’erezione a lungo termine.”
    Puoi trovare conferme un po’ ovunque, http://www.webmd.com/erectile-dysfunction/news/20030307/smoking-can-lead-to-erectile-dysfunction

    http://aje.oxfordjournals.org/content/161/4/346.long
    ecc…

  199. Ciao girls e ciao Clio! Sono appena tornata da scuola! Aiuutooo!! 🙁 tante novità e tanta ansia! 🙁 comunque questo post mi tocca particolarmente! Perche io sono proprio sui 14 anni. Io non ho mai fumato e non fumero mai. La penso proprio come te Clio! Molti compagni di scuola fumano… e come dici tu se non fumi non sei figa… ma secondo me non sono queste le cose importanti!! E poi io ci tengo ai miei polmoni 🙂 quindi ci sono tutti che ti dicono dai un tiro… e io: un tiro un corno! ^-^ comunque devo ringraziare un sacco il mio papà. .. perche ha smesso di fumare per me! Quando la mia mammina era incinta ha smesso! Lui era uno che fumava e non poco! Trovo che questo gesto sia davvero di una certa rilevanza! Ciaoo… baciii :****

  200. Anche il fumo delle macchine e le aziende, e non vedo che nessuno faccia niente… Io ho scelto di andare in bici per far scendere l’inquinamento perché quello veramente danneggia la salute. Pensa che a Brescia ci sono tantissimi casi di tumore nei bambini e non penso sia il fumo… Tutto danneggia… Ognuno può fare con la propria vita come pensa…

  201. Lilo, mi spiace tanto per la tua mamma! Non sarà stato facile per te condividere con noi una cosa così personale……
    Tieni duro e non mollare!! In bocca al lupo! 🙂

  202. In america si fuma molto meno. È una delle prime cose che noti appena arrivi in italia e esci dall’aeroporto. Son tutti a fumare. In america è raro vedere così tanta gente che fuma. Dei miei amici, solo due fumano. In italia, tutta un’altra storia. Quasi tutti, di cui una pure vegana….

  203. Ciao Clio, io ho 21 anni e sono fiera di affermare che non ho mai provato a fumare una sigaretta. Sono cresciuta con mia mamma che odia il fumo e che si lamentava se qualcuno vicino iniziava a fumare, lei da giovane fumava un po’ e sono fiera di dire che ha smesso grazie a me: da quando ha scoperto di essere incinta non ha più toccato una sigaretta. Non so se è stato il suo odio per il fumo o la minaccia “se scopro che fumi come ti ho fatto ti disfo” 🙂 ma non ho mai sentito il desiderio di farlo. Devo ammettere che nell’ambiente in cui ho vissuto l’adolescenza non ho mai subito pressioni della serie “se non fumi sei uno sfiato” ma indipendentemente da questo ho sempre pensato che se gli altri fanno qualcosa che non ritieni giusto allora non li devi imitare solo per farti accettare. Oltre a tutti i danni sulla salute poi, io guardo molto l’aspetto economico: quanti soldi buttano via i fumatori? Un pacchetto costa circa 5€, comprandone anche solo uno alla settimana sono 20€ al mese, io con quei soldi preferisco comprarci degli smalti o qualcosa da vestire invece che rovinarmi.

  204. Hai ragione Sara, non c’è niente che tenga quando uno è un fumatore accanito! Purtroppo mio padre è uno di quelli… ormai la sua sfida non è contro il fumo, al contrario è CON il fumo… pensa che è andato a fare l’agopuntura per smettere, appena uscito che ha fatto? Ha acceso la sigaretta… perchè il medico gli aveva detto che il sapore sarebbe stato cattivo e lui voleva provare che non era vero! Pazzesco….

  205. Sono d’accordo Chiara. Sembra che un fumatore faccia il male più grande contro la salute altrui e propria, ma l’inquinamento oppure le persone cha mangiano veramente male no, quelli non si danneggiano… Ormai non fumo da tempo, ma se mi viene voglia una sigaretta la fumo e non mi sembra che stia uccidendo nessuno, dai… Siete degli estremisti…

  206. Eccomi qua: ex fumatrice; ho fumato un bel po’ per 12 anni e poi smesso da un giorno all’altro.
    Prima di tutto: pubblicità lodevoli che forse convinceranno qualche adolescente a non cominciare, ma se si è già preso il vizio servono a poco.

    Per chi vuole smettere di fumare: provate a leggere “E’ facile smettere di fumare se sai come farlo” di Allen Carr. Non ci avrei scommesso un centesimo e invece, appena finito di leggerlo ho smesso di fumare, così, da un giorno all’altro, dopo 12 anni di fumo. L’uomo in questione non vi parlerà dei problemi di salute che provoca il fumo, ma di quanto sia inutile fumare e i suoi argomenti sono così convincenti che io ho smesso e non ho intenzione di riprendere per nulla al mondo.

    Un altro buon metodo è passare alla sigaretta elettronica: la sola nicotina, slegata da altre sostanze presenti nella sigaretta “classica” che ne potenziano l’effetto, non provoca poi tutta sta dipendenza e man mano la voglia di fumare verrà meno. Mio padre ha smesso in questo modo dopo quasi 50 anni di fumo!

    Smettere di fumare non è impossibile come sembra, anzi, è facile, promesso 🙂

  207. Avevo già visto le pubblicità perché ci sono sempre prima dei video su yt. Mi fa piacere che tu abbia affrontato l’argomento. Ho 16 anni e posso dirti che personalmente non credo che troverò mai la forza di toccare una sigaretta. Sono cresciuta con mia mamma che purtroppo fuma molto e anche se non mi toccava personalmente, il fumo è sempre stato parte della mia vita. Non ti nascondo che se mia madre non avesse il vizio proverei ma non credo ci prenderei l’abitudine. Non sono così masochista e non sono una che segue la massa. Dopo vari cambiamenti fisici e psicologici ho imparato a conoscere me stessa e a rispettare il mio modo di essere. Non c’è nessun PRO per le sigarette, HAI RAGIONE!!!!!!

  208. sante parole… non a tutti comprensibili dove lavoro siamo in 15 dai 18 ai 35 anni e 12 fumano…
    io avevo 14 anni quando ho cominciato, perchè tutti lo facevano, poi ho smesso a 21 perchè stavo male. Quando respiravo sembravo una vecchia senza respiro… orripilante, respiravo normalmente e sibilavo… il mio fisico mal sopportava il fumo, che poi non è che mi sia mai piaciuto fumare, lo facevo per compagnia e noia.
    nonostante tutte le campagne antifumo non noto tutta sta differenza…chi vuole fumare, fuma… non ho mai trovato nessuno che mi abbia detto : ho smesso perchè c’è scritto sui pacchetti! ma piuttosto si smette perchè “me l’ha detto il medico” oppure ” sono stata male” … purtroppo è un vizio pessimo, ma esiste dalla notte dei tempi, quindi penso che il mondo non smetterà mai di fumare :/

  209. Ti sbagli non tutti i giovani umano perché fa figo . Io per esempio ho cominciato a causa del bullismo che non mi dava tregua… ho cominciato a bere ma ho deciso di smettere ma ero debole, nessuno mia ha aiutata quando una mia amica mi ha detto prendi una sigaretta e rilassati. Da lì non ho più smesso. Piuttosto che condannare chi fuma perché “fa figo”, che comunque lo fa a causa di una debolezza perché non si sentirebbe adeguato se non fumasse, bisognerebbe sensibilizzare i giovani sull’uso delle parole e sul bullismo. Dico questo perché tutti i miei amici che fumano (ho 16 anni) lo fanno tutti a causa di una debolezza interna che sembra non importi a nessuno.

  210. No infatti per questo prima ho precisato che quella elettronica NON DEVE sostituire la sigaretta originale… ma deve essere un’aiuto a smettere.. così come le gomme o i cerotti alla nicotina!

  211. Raga io penso che è vero, spesso si è estremisti, però mi ricorderò sempre un racconto di mio papà: all’epoca in cui si poteva fumare anche al chiuso mio padre aveva fatto una radiografia ai polmoni, e gli avevano detto che aveva i polmoni di un fumatore (lui non ha mai fumato)… poco tempo fa l’ha rifatta ed erano migliorati tantissimo!! Quindi sì, l’inquinamento fa malissimo, sono una delle prime a battersi perché la gente vada a piedi, o in bici, o con i mezzi credetemi… ma il fumo passivo davvero fa male.

  212. Io trovo che fumare, più che far apparire “fighi”, sia una palese mancanza di forza di volontà. Oltre che nel periodo adolescenziale, quando ci si vuole far vedere, capita di voler fumare quando si è sotto stress, quando sembra che una sigaretta possa farci star meglio, ma sono dell’idea che resistere a questa debolezza sia sintomo di grande forza! E questo vale specialmente per chi sta cercando di smettere!

  213. Secondo me si diventa ribelli sin da piccoli. Si può essere vivaci, è vero, ma c’è differenza. Cioé, se i genitori si fanno accalappiare dagli occhioni dolci dei loro pargoletti e non li sgridano, avranno più difficoltà in seguito ad educare e quando i figli saranno adolescenti non potranno più farci nulla. Ti faccio un esempio: il mio ragazzo da bimbo era tremendo, non stava mai fermo, combinava guai. I genitori l’hanno debitamente sgridato o messo in punizione e lui adesso è comunque vivace, ma si comporta bene e ama i genitori 🙂

  214. Ciao Clio e ciao ragazze 😀 sono colpevole!!! Io ho iniziato a fumare quando avevo 15 anni (ne ho 20) e ho iniziato perchè uscivo con un gruppo di amici che fumavano, all’inizio fumavo poco e niente, poi la cosa è diventata più seria perchè ho aumentato le sigarette fumando anche a scuola e non solo in giro con gli amici: alla fine fumavo sulle 5-6 sigarette al giorno, pensando di poter smettere quando e come volevo. In realtà la cosa si è protratta fino ad ora che sto cercando di smettere perchè facendo piscina mi sono resa conto che i miei polmoni non reggevano, che l’acne era peggiorato e che puzzavo di fumo, non solo l’alito, i capelli ma anche i vestiti. Prima fumavo sempre lo stesso tanto e potevo stare per giorni senza fumare senza sentirne la mancanza, ma appena uscivo fumavo e a volte anche più del solito. Arrivata all’università due anni fa avevo deciso che dovevo finirla qui anche perchè era comunque una dipendenza e il fatto di dipendere da qualcosa di così stupido non mi piaceva. Quindi ho ridotto il più possibile e da Maggio più o meno fino ad ora ho comprato solo tre pacchetti di sigarette che comunque ho diviso con le mie amiche. Non pensavo che smettere di fumare sarebbe stato così difficile, e mi fa arrabbiare tantissimo il fatto di non riuscirci! Per tutto Agosto ero al mare e non ho toccato una sigaretta ma ora che sono tornata in città ed esco con le mie amiche sto fumando quando me ne offrono. Vorrei tanto smettere e dicono che per farlo bisogna smettere drasticamente, anche perchè per tutto Agosto ho sentito i polmoni come rigenerati e la pelle più bella. Alcune persone non capiscono quanto sia difficile e credono che aggredendo le persone che fumano o giudicandole gli facciano un favore, ma non fanno che peggiorare la situazione. Questo post mi incoraggia ancora di più a finirla!! Grazie Clio :*

  215. concordo in pieno con te però secondo me queste pubblicità servono giusto per chi ancora non ha il vizio. il fumo è una vera e propria dipendenza, e chi fuma lo sa benissimo che se continua così la salute e l’aspetto fisico ne risentiranno, solo che non può fare a meno di accendersi una sigaretta. per esempio una mia amica, che studia medicina, che in quanto studente non ha molti soldi e che ci tiene all’aspetto fisico e alla salute non può fare a meno di comprarsi un pacchetto dopo l’altro..

  216. Grazie Tizi! no non lo è ma mi fa così rabbia questo argomento che userei tutte le armi che ho per far capire alla gente quanto sia orribile questo vizio!

  217. Oddio! Mia mamma mi ha sempre detto le stesse cose: “Se ti becco a fumare, ricordati che come io ti ho fatto, così io ti distruggo!”

    Poi, devo dire, sono stata molto fortunata: sia alle medie che alle superiori non ho mai avuto amici fumatori, quindi non ho sentito per niente le pressioni a fumare. Anzi, un paio di ragazze che fumavano le ho sempre considerate delle sfigate, proprio perché fumavano.

  218. Anche io ho smesso di fumare grazie a quel libro! mercoledì saranno ben 4 anni! ho fumata dai 14 ai 32 anni, ho fatto la cosa giusta smettendo, fumavo 1 pacchetto e mezzo al giorno ,ho interrotto da un’ora all’altra, nessuno avrebbe scommesso su di me, io per prima!!
    Ragazze/i smettete finchè potete , vedrete che starete subito meglio!

  219. Molti vegani che conosco con a scusa che sono “più attenti” all’alimentazione (falso, magari mangiano duecento robe fritte al giorno, ma niente carne aabbè…) sono i primi a fumare e bere più degli altri XD!

  220. Non guasta nient’altro, dato che non provoca sicuramente più problemi rispetto alla sigaretta tradizionale, anzi.
    Con questo non sto dicendo che sia una passeggiata di salute (c’è sempre la nicotina dentro), ma pian piano fa diminuire la voglia di fumare in quanto la nicotina da sola non crea così tanta dipendenza. Ho visto molte persone smettere così senza traumi di alcun tipo (compreso appunto quel fumatore incallito di mio padre) 🙂

  221. Le sigarette non hanno certo carne dentro, ma dato che molti diventano vegani e/o vegetariani per fare una vita più salutare, direi che fumare è un controsenso…

  222. Io personalmente ho provato una volta e non mi è piaciuta, ma da studentessa dipendente da mezzi pubblici soprattutto alle pensiline sento fumo di tutti i tipi (riesco a capire che marca di sigarette sono dall’odore e non fumo!). Quindi il mio è un problema di fumo passivo…

  223. Anche a me da piccola era presa la curiosità, così una volta ho sfilato una sigaretta dal pacchetto di mio padre e l’ho messa in bocca. Il disgusto più grande che ho provato in vita mia! Quello è stato il primo e unico incontro ravvicinato col fumo nella mia vita, ma avevamo delle amiche di famiglia che erano dipendenti… se qualcuno facesse mai un manifesto per illustrare i danni da fumo ed eccessiva esposizione solare sulla pelle, loro sarebbero perfette. A me poi il fumo dà fisicamente fastidio, ai tempi prima che venisse vietato nei locali oltre a tornare a casa con l’aroma di un posacenere addosso avevo sempre anche gli occhi irritati.

  224. Esistono anche predisposizioni genetiche alle dipendenze o altre situazioni che predispongono a cominciare (disordini ormonali, depressione etc…). “Mancanza di forza di volontà” in cosa? Non riuscire a trattenersi dal cominciare?!

  225. Eh, hai ragione, ma purtroppo ho diversi esempi di genitori ottimi che non hanno ottenuto i risultati che ci si sarebbe aspettato. Oppure di fratelli cresciuti allo stesso modo ma totalmente diversi negli atteggiamenti. Persino mio fratello, che forse è stato cresciuto in maniera persino più rigida di me (coprifuoco sgridate punizioni ecc ma anche discorsi e valori trasmessi sono stati gli stessi) è molto più “ribelle” di me, ha fumato per anni, beve molto di più, al liceo infrangeva sempre il coprifuoco. Si prendeva più punizioni e lavate di capo ma le viveva con leggerezza, mentre io con senso di colpa… Lui non ha mai fatto nulla di grave chiaro, ma un suo amico, con genitori severi ma presenti è finito nel giro della droga e stanno cercando di aiutarlo. Altri hanno genitori che fanno fare ai figli tutto ciò che vogliono e questi crescono perfetti.
    Siamo fatti tutti diversi e credo davvero che purtroppo non esistano modi giusti di essere genitore 🙁

  226. Allora mettiamola così: in America, hanno almeno il coraggio di farli questi spot! Se non c’è poi così tanta differenza, perchè non fare qualcosa di simile anche in Italia? 🙂

  227. Stavo per scriverlo della predisposizione alle dipendenze, ovviamente concordo con te. Magari fosse così facile.
    Io ho iniziato a sedici anni, ero da sola e ahimé, mi è piaciuto da subito.

  228. Forse mi sono spiegata male ^^
    Ci sono persone che comprano la sigaretta elettronica solo per sostituire la classica sigaretta, e non per smettere di fumare. Praticamente deve essere qualcosa di temporaneo, perché secondo gli studi andando avanti in questo modo, è vero che non c’è più il rischio del cancro ai polmoni, ma il rischio di un ictus c’è ancora.
    Spero di essermi spiegata meglio c:

  229. Non servono tante parole per dire perchè NON bisogna fumare, basta vedere questa immagine…e queste sono “solo” alcune delle sostanze contenute in una sigaretta.
    (foto presa da internet)

  230. Da me non ci sono più sale apposite per i fumatori, almeno, in tutti i posti che frequento!
    Quando ero piccola c’erano, poi da quando è entrata in vigore a legge per cui fumare al chiuso è diventato un divieto, l’hanno tolta praticamente tutti

  231. Non ho mai fumato, quindi posso cercare di capire quello che provi solo ripensando ad altre persone che conosco e che hanno smesso: per alcuni è stato facile, per altri no. Cerca di non arrenderti e pensa che lo stai facendo per te stessa. 🙂

    Se posso darti un consiglio -che mi è servito quando ho avuto problemi- parla apertamente con le tue amiche: dì loro che vuoi smettere di fumare, e pregale di non offrirti più sigarette quando uscite insieme. È drastico, lo ammetto, ma metti te stessa prima di tutto: se sono tue amiche dovrebbero capirlo.

  232. Quando è uscita la legge a momenti davo una festa, all’epoca sembrava una costrizione assurda ma oggi persino i miei amici fumatori si dicono contenti che sia vietato! Si creava davvero un ambiente terribile!

  233. A me no ad esempio, io l’ho trovato disgustoso e non ho cominciato finché non sono diventata ipotiroidea.
    Di colpo il fumo, pur essendo disgustoso, era una stampella che mi aiutava a tirarmi su e funzionare (l’ipotiroidismo provoca estrema stanchezza). Tutto questo l’ho capito molto dopo, al tempo non lo sapevo. Il risultato finale non cambia ad ogni modo, ma si, non è bene generalizzare 😉

  234. Vedere due miei cari amici perdere uno la madre, l’altra il padre a cause del cancro ai polmoni basta e avanza…

  235. si ma non è che dipendente dal nesquik e se ne compra a vagonate! ed è vero che gli interessi economici delle case produttrici di tabacco hanno un grosso peso nella dipendenza dal fumo, questo soprattutto in passato, quando non si conoscevano ancora i danni causati dalle sigarette.

  236. Il punto è che la gente di solito tende a smettere senza neanche pensarci, appunto perché la nicotina da sola non riesce a creare tutta sta dipendenza, ecco 🙂

  237. Ecco, mettiamola così, senza scendere in particolari ma il fumo è stato un appoggio anche per me. Però iniziano ad essere un po’ troppi anni, più di 20 ormai. E iniziano a farsi sentire.
    Tocca comprarlo sto libro 😉
    Grazie di tutto, e complimenti per aver mantenuto quest’apertura mentale nonostante sia ex fumatrice, non è da tutti credimi.

  238. Grazie Fia, che carina!:-)
    Non so se hai letto il mio commento…. Io ho letto il tuo! Ero indecisa se commentare o meno, perchè una cosa è dire a gran voce “odio il fumo”, il fumo fa male, ecc , un’altra è salire in cattedra e giudicare!! Mi ha colpito in particolare quando dici “prendere la sigaretta diventa un gesto automatico, soprattutto in
    periodi di forte stress. E magari manco ti va di fumare.” Ecco secondo in questa tua frase sta la chiave di tutto: fumare crea dipendenza! Tu lo riconosci, ma ti assicuro che non è così scontato, e fai bene a dirlo!!
    Spero, davvero, che un giorno, riuscirai a liberarti da questa dipendenza! Noi siamo con teeeeee! :**********

  239. Ciao Clio 🙂 Io sono una ragazza di 17 anni e nella mia classe 17 ragazzi su 23 fumano. Ovviamente la maggior parte delle ragazze(Ho solo 5 compagni di sesso maschile quindi parlo al femminile) hanno iniziato per problemi di autostima e per essere più “Fiche” ,ovviamente a parer mio. Quando stai con loro in un luogo aperto fumano una sigaretta dopo l’altra atteggiandosi a donne vissute, ti fanno sentire “Inferiore” a loro e infine ti chiedono se vuoi provare. Sai cosa ho fatto io Clio per non sentirmi inferiore e per non cadere in questo vizio (O in altri visto che bevono fino a sentirsi male e fumano canne)? Non le frequento! Ho 22 compagni di classe e non li frequento! Normalmente esco con ragazze più grandi che non ti fanno sentire in questo modo e non ti convincono a fumare o a fare altre cose secondo me dannose. Purtroppo non tutte le ragazze hanno la forza di volontà di passare anni di scuola senza “amiche” nella propria classe infatti , guarda caso, nella mia classe fumano tutte e non hanno alcuna intenzione di smettere!

  240. So di nn conoscerti e che le mie parole non ti convinceranno a smettere. Ma questa è una dipendenza, che ti piaccia uno. Anche solo il gesto, la soddisfazione che si prova a tirar fuori la sigaretta dal pacchetto o accenderla, lo è.
    E comunque, complimenti per l’arroganza nel rispondere alle persone.

  241. È proprio perché so cosa si prova che sono aperta mentalmente 🙂

    Coraggio che non è difficile come sembra (io pensavo fosse impossibile, sia chiaro). Nel momento in cui realizzi che non è una rinuncia, né un sacrificio, ma una liberazione, non avrai più voglia di fumare in vita tua (e diciamoci la verità: le crisi d’astinenza non sono poi così terribili come si pensa, una volta entrati in quest’ordine d’idee) 🙂

  242. Perfettamente d’accordo con te!! Ho 21 anni e non ho mai fumato, nè ho intenzione di farlo. Direi che questi spot centrano alla grande il problema e mirano alla sensibilità di tutti, risultando più efficaci e d’impatto, quindi ben vangano.

  243. Non ho mai avuto il mimino interesse per il fumo, sarà perchè mia mamma ha sempre fumato e questo mi ha sempre dato fastidio, certo una volta ho provato, ma ancor prima di accendere sapevo che sarebbe stata la prima e ultima volta, non mi sono mai fatta condizionare da amici o amiche e di questo ne vado fiera…credo che questi spot siano molto intensi e spero che funzionino perchè anche io ome te Clio credo che dumare sia veramente stupido e chi si lamenta che non può più farlo in un locale pubblico lo è ancora di più…

  244. Infatti me lo auguro anch’io e ti ringrazio, come ha detto anche Fia, per la delicatezza e gentilezza del tuo commento. Sei veramente una bella persona :-****************

  245. Io odio la sigaretta e vorrei che passassero leggi drastiche per vietare il fumo in spiaggia e al mare. Io ho una forma di asma grave che necessita talora di ossigeno… Un giorno in ospedale una signora giovane si lamentava con me di avere già l’enfisema e di non poter più fumare venti sigarette al giorno… Che rabbia! Che gente stupida! Io che vorrei stare bene non posso e lei invece si è rovinata da sola e continua a farlo. Senza contare il costo per la sanità pubblica… Che schifo…

  246. Io ho mio padre che fuma e posso testimoniare dei problemi ai denti e gengive e aggiungerei che un’altra cosa e cioè la bpco.. ragazze sia giovani che donne per favore smettetelo fatelo per voi..

  247. Ciao a tutte! Io non ho mai fumato, ma conosco tante persone (uomini e donne) con questo vizio. Spesso capita di parlarne con mio marito (fumatore) o con i nostri amici più stretti e la mia domanda è sempre la stessa: “visto che sai bene quali sono i danni del fumo, perchè non sei capace di smettere da solo e aspetti che il medico ti dica che ci sono danni gravi, irreversibili o sei a rischio della vita?”.
    Mi sembra assurdo che i fumatori non siano in grado di fare tante cose senza una sigaretta, si sentano persi senza quel “ciuccio” in bocca, ma quando poi si spaventano sul serio (e magari pure dopo una visita a pagamento) riescono ad abbandonare il fumo già messo piede fuori dall’ambulatorio medico…..

  248. Fai bene e crescendo andrà meglio, sia perché le persone (x fortuna) maturano, sia perché conoscerai sempre più persone affini a te! Tieni duro! Anche nell’ambito lavorativo o universitario sarà così, non è detto che le persone che ci circondano in un ambiente magari piccolo siano persone con cui possa nascere un’amicizia, sta a noi capire di quali persone vogliamo circondarci!

  249. Ciao Irene, io vivo in Sardegna e nel mio paese è vietato fumare in spiaggia Purtroppo è una cosa che dipende dai singoli comuni….

  250. Sono d’accordo con te!!! Odio il fumo e le persone che a cena fumano anche in presenza di bambini. Ho persino litigato con un tipo in un ristorante all’ aperto perché era una ciminiera!! Ma come fai a gustare il cibo con la nicotina??? Evviva le campagne d’urto ma in Italia non ci saranno mai!

  251. Io non ho mai fumato e nemmeno mi ha mai attirato farlo sinceramente… Quando ero alle medie, molte delle mie amiche già fumavano e volevano convincermi a provare… Per fortuna io ho un carattere forte e non è facile farmi fare qualcosa che non mi va 😀 però molte altre si lasciano attirare e poi capisco bene che subentra la dipendenza ed uscirne non è facile…
    Secondo me dovrebbero adottare delle misure forti, io sono rimasta sconvolta (ma piacevolmente) dalla scelta dell’Australia: il governo ha valutato che il costo delle cure che dovevano prestare ai fumatori non era bilanciato dagli introiti della vendita di sigarette, x cui hanno aumentato i prezzi a 15€ a pacchetto! Vorrei vedere quante ragazzine/i potrebbero permettersi di iniziare se costassero così tanto! E forse qualcuno farebbe anche un pensierino in più sulla possibilità di smettere…
    Bravissima Clio, mi è piaciuto tantissimo questo post, soprattutto il paragone sigarette – crema invecchiante 🙂

  252. Fumavo fino a poco fa, fino a quando, passando un periodo complicato, mi sono resa conto che stavo esagerando. Fumare non mi piaceva più e continuavo a farlo. Poi la decisione di smettere, anche perchè ho avvertito delle difficoltà respiratorie e ammetto di essermi impaurita dalla cosa. Ora, se vedo una donna fumare, trovo il tutto anti-estetico. Una donna che fuma non mi piace, così non mi piace l’odore che lascia la sigaretta ed ovviamente il male che fa, alla pelle e al corpo in generale. Ammetto che non è facile, specie per chi, come me, prova del piacere nel fumare. Ma ci sono cose, come la salute, che vengono prima di ogni piacere.

    Un abbraccio Clio

    Life, Laugh, Love and Lulu

  253. Grande Clio! Sono una fumatrice dall’adolescenza, nonostante i sensi di colpa costanti, le tachicardie e lo schifo che io stessa provo per la puzza di sigaretta…ho provato a smettere più di una volta ma dopo qualche mese ero punto e a capo.

    Sai che c’è, smetto da subito, e stavolta davvero! Grazie a te e a tutti o commenti delle ragazze!! Datemi un po’di amore e supporto, vi bacio 🙂

  254. ODIO il fumo. sento l’odore a km di distanza e mi da fastidio. fortunatamente ho un moroso che la pensa come me e per fortuna nella mia compagnia di amici nessuno fuma perchè faccio fatica a stare vicino a persona con la sigaretta sempre accesa. il fumo passivo è ancora più dannoso. fortunatamente hanno messo il diieto di fumare dentro a posti pubblici perchè anche se tu non fumavi tornavi a casa con i vestiti impregnati di puzza di fumo ed è davvero insopportabile come odore. poi davvero non capisco perchè essere autolesionisti. il fumo ha solo conseguenze negative. perchè farsi così male?perchè buttare via cos’ tanti soldi????sono FIERA di non avere mai messo in bocca una sigaretta.

  255. Direi che i diritti delle persone malate siano piu’ importanti di quelli delle persone che vogliono fumare ovunque e comunque perche’ hanno “la sacrosanta liberta’ di fare quello che vogliono”. Ricorda che sei libero di fare quello che vuoi ma solo fino al punto in cui non ledi la liberta’ degli altri ad essere sani e con i polmoni puliti.

  256. No ma vai tranquilla, il fumo fa schifo pure a me che fumo ahahah
    purtroppo però, come dicevo, arrivi ad un punto che non riesci proprio a liberartene.
    Se hai una preoccupazione la prima cosa che fai è prendere la sigaretta.
    In un certo senso tu usi il fumo e il fumo usa te.

  257. Sono arrogante perché mi avete rotto i Maroni con tutto quello che mi hanno detto oggi..fumo e sono contenta

  258. Quello che intendevo io era che in italia come in america ti avvisano dei pericoli, ma poi rimettono la scelta a te. Queste pubblicitá sono fatte metterti di fronte alle tue responsabilitá, a dirti “guarda che rischi questo, però se vuoi le sigarette le vendo, la scelta é tua”. É lo stesso concetto di scriverti “il fumo uccide” sul pacchetto. Tutto moralismo e sollevarsi da eventuali responsabilitá (il fumatore sceglie! Sul fatto che poi il mondo sia ingiusto e non facciano nulla per evitare ciò é tutto un altro discorso). Non perché vedo questa pubblicitá, non inizierei a fumare (a me non ha impressionato in maniera tanto profonda, poi dipende dalla sensibilitá).Come ho detto prima non é veramente un deterrente. Magari in America ci sono altri tipi di campagne che veramente ti inducono a non iniziare, non lo metto in dubbio. Dobbiamo difenderci da noi, é tutto nella nostra educazione e coscienza

  259. I love you Rose mey!!!! Oggi mi hanno proprio smaronato!!!! Tutte salutiste e sti cazzi!!!! Fumo e sono contenta!!!!!! E se dico che sono anche tatuata mi daranno della tossicodipendente-delinquente??????

  260. Bonjour finesse! -.-”
    Pensa come vuoi, giustamente, ma c’è modo e modo di esprimersi. E lo stai facendo in modo sbagliato.

  261. io ce l’ho fatta, quindi puoi farcela anche tu!!! 😉 l’importante è dire di no una sigaretta alla volta! in bocca al lupo!

  262. Anche io non ho mai fumato nonostante avessi spesso intorno gente che lo faceva… non capisco proprio cosa ci sia di piacevole, anzi sono anni che una mia carissima amica continua a fumare e ne sono molto dispiaciuta… purtroppo non so cosa fare, smettere dipende solo da lei…
    Ragazze non iniziate! Pensate anche a quanti soldi si risparmiano (che si possono spendere in make up… 😀 )

  263. Ho provato diverse volte ma è un veleno per il mio organismo, neanche 2 minuti e mi vengono : mal di testa, nausea, brividi, sudore freddo e rischio anche di svenire… così ogni volta che magari vedo i miei amici farlo, questa paura di star male per una schifosa sigaretta, me lo impedisce. Peccato però che sono circondata da fumatori… poveri miei polmoni

  264. sono d’accordissimo con te: odio il fumo!! pensa che da piccola buttavo dal balcone e nella spazzatura i pacchetti di sigarette di mia madre, e tutt’ora sono davvero un’ossessione sia per mia madre sia per mio padre, non ne capisco proprio il senso!

  265. Non smettere mai di provarci…… a liberartene! Se ci sono gìà riusciti altri perchè tu no? 😉 Immagino ( e dico immagino perchè parlo dal di fuori) ci voglia una gran forza di volontà! A volte è bastato che succedesse un qualcosa per darsi una scrollata e dire “basta”! Però penso una cosa: è molto difficile dare consigli a chi si conosce bene, ad un’amica, quì è tutto più complicato…perchè si è vero ci scriviamo, scherziamo, raccontiamo un pò di noi stesse ma non c’è quella conoscenza e confidenza che ti permette di dire”dovresti fare così” e questo è un argomento delicato proprio perchè va a toccare aspetti privati di una persona. Per cui, se nel commento al post sono stata abbastanza drastica quì l’unica cosa che mi sento di dire è che ti auguro davvero che questa cosa tu riesca a sconfiggerla!! Come per Elena, anche io vorrei leggere “Fia e sotto il commento: top del mese “ADDIO SIGARETTA!” :)))))))
    C’è un’immagine che mi ha fatto ridere e te la vorrei postare. Eccola!

  266. Vidi quelle pubblicità mentre vedevo una serie TV in Live streaming, e sinceramente mi fecero un certo effetto: in primis perché da fumatrice, capisci che è comunque quello che ci stai rimettendo (ovvero la pelle, i denti…); la seconda riflessione, invece, fu quella sul fatto che in Italia una pubblicità di questo genere sarebbe immediatamente censurata poiché troppo “cruda”. Vorrei aver visto pubblicità di questo genere, sono quelle così esplicite che fanno comprendere la pericolosità di questo vizio. Un bacione

  267. Si hai ragione Vicky, glielo dirò! Il fatto è che mi fa arrabbiare non riuscire a dire di no molto spesso 🙂 un bacio :*

  268. non commento mai ma stavolta si: hai ragione in pieno e proprio pensando a questo lunedì scorso che sono stata al Sana vedendo diversi degli stand che uscivano fuori per fumare io e mio padre ci siamo detti:”che ipocrisia!stanno attenti a quello che mangiano e fanno di tutto per usare cose bio e poi si uccidono da soli col fumo”

  269. La foto che hai scelto parla per te….non serve che dica altro….o forse chi parla di “eliminare”come fai tu, si è già”eliminato”da solo…e poi, scusa, un macho come te, cosa fa in un blog di fighette???!!!! adelante coso…con juicio…..

  270. Hai sicuramente colto il punto quando citi il “fascino” del fumo.
    Nell’immaginario collettivo purtroppo la sigaretta fa subito mysterious! sexy! esistenzialista francese! humphrey bogart! non mi curo della mia salute perché sono deluso/a dalla vita e nulla ha più senso ormai! Ed è un’idea talmente radicata che purtroppo anche spot come questi servono a poco, secondo me.

  271. che risposte da 12enni -.-‘ no scusassero le 12enni. Che risposte sceme. Hanno commentato TANTE fumatrici, motivando quello che scrivevano, senza ipocrisie… ma con un po’ di intelligenza -.- soprattutto quando fai l’accostamento sigarette-tatuaggi, là ho capito che te sei fumata pure il cervello.

  272. Io l’ho letto per curiosità, non volevo smettere e non solo non mi ha fatto smettere, ma è come se per un pò mi ci avesse fatto attaccare di più perché in qualche modo mi ha inculcato atteggiamenti e pensieri che l’autore attribuisce al fumatore che io però prima di leggerlo non avevo! Comunque l’effetto è durato poco, poi sono tornata in me. 🙂

  273. Quanti spot, immagini, scritte sui pacchetti dovranno ancora essere inventati per far capire alla gente che fumare è mortale?

  274. Io ho 16 e a questa situazione ci sono in mezzo: non fumo e non ho assolutamente voglia di cominciare, l’odore mi nausea e sarebbe come mettersi da soli un piede nella fossa. Non me ne frega niente di quelli che dicono che fumano da una vita e campano fino a cent’anni, buon per loro che devo dire… Ma allora perchè non vai in giro in mutande nella neve per beccarti una polmonite, perchè non ti butti sotto una macchina, tanto non è sicuro al 100% che muori!! Io mi chiedo che senso abbia… Ti rendi volontariamente dipendente da una cosa che ti fa male e io proprio non riesco a capirlo. Io non frequento amici che fumano, ma nella mia scuola chiaramente al mattino ci sono molti che fumano o quelli che mentre tutta la folla sta uscendo si piantano davanti alla porta senza neanche uscire dal cancello perchè DEVONO fumare. Bah. Io odio anche se ne ho davanti uno sul marciapiede e mi viene addosso il fumo, mi dà veramente fastidio. Devo trattenere il respiro in giro perchè c’è gente che vuole intossicarsi. Quindi clio credo tu abbia ragione oggi ad usare la tua influenza per cercare almeno di prevenire questa cosa tra gli adolescenti. Purtroppo il tuo post non cambierà radicalmente le cose, ma ti ringrazio tanto per averlo fatto!! e per le ragazze che vogliono farsi fighe fumando, vi consiglio anche di sputare, masticare a bocca aperta e andare in giro puzzando di sudore. Perchè davvero, se avete la sigaretta in bocca non mi sembrate niente di meglio.

  275. Sono d’accordo. Io, per esempio, ho fumato qualche anno da ragazzina (14-18 anni) poi ho smesso spontaneamente perché aveva cominciato a disgustarmi però verso i 26 anni ho avuto un problema di salute (che si è risolto) e ho reiniziato a fumare come per ridurre stress e preoccupazione e un pò anche per rabbia.

  276. Coraggio. Fumo anch’io e ho deciso di darmi una mossa. Tutto sta ad iniziare, poi sei giovanissima tesoro (e anche molto bella) 🙂

  277. Grande Clio! Vedi? A differenza di quel che si pensa.. C è tanta gente che non fuma e invece si pensa subito al contrario.. Io non fumo, lo odio!! Mi da tremendamente fastidio e non vi dico quando mia madre o il mio fidanzato mi fumano in macchina! Quando poi ci entro puzza di fumo a mile miglia..! Per non dire poi della compagnia di persone che vogliono un tavolo sempre all’esterno, camere d’albergo solo con balcone, ogni dieci minuti al centro commerciale devi tornare indietro all entrata per fumare.. Che odio!!!

  278. Proprio come te, anche io iniziate le superiori ho provato a fumare ma il saporaccio che mi lasciava in bocca e la puzza mi hanno fermato subito ,anche perchè di fumare per farmi vedere non mi va! Se la gente mi vuole conoscere sicuramente non lo fa perchè fumo quindi detesto le bambine che davanti scuola fumano per farsi vedere e cerco i boicottare la mia mamma ma non riuscirò mai a farla smettere purtroppo…

  279. Ti considerarono una sfigata??? sono più sfigati loro, che si credono forti con una sigaretta in bocca!!! Abbasso il fumo e soprattutto gli ignoranti che considerano sfigate le persone non fumatrici!

  280. Infatti, e lo dico da fumatrice. Che una persona asmatica sia intollerante verso il fumo e i fumatori mi pare cosa buona e giusta, io al posto suo la penserei esattamente come lei.

  281. Io ho quasi 15 anni e sono completamente d’accordo con te! In realtà adesso ho 14 anni e ne compierò 15 tra un mese esatto, e la cosa che mi sconvolge é che già da quando avevo 13 anni c’erano delle mie compagne di classe che DOVEVANO ( XKE SE NO NON STAVANO BENE, ANZI PEGGIO ) FUMARE. Dicevano questo come se fosse un bene, un obbligo e dopo si lamentano perché non sopportavano l’odore di profumi diversi dal loro. Per di più io frequento una scuola di estetica, quindi immaginati come é bello vedere una magari anche brava ma che ogni tot tempo va fuori a fumarsi una sigaretta. Immaginati una futura cliente, come potrebbe pensarla. É anche vero che c’è gente che fuma solo nel periodo della scuola e dopo smette. Però lo trovo sbagliato lo stesso. Io sempre pensato che fumare(bere,ecc) siano inutili, perché TU PAGHI PER ROVINARTI, perché se lo predi per abitudine o vizio ti rovini davvero.

  282. Già purtroppo non si può evitare di respirare lo smog, di mangiare cibi che bene o male sono contaminati da pesticidi o da OGM. Quindi aggiungi anche il fumo? Male al male? No grazie. Aggiungo che chi fuma puzza, gli puzzano i vestiti e l’alito… non possono dire che non è vero. Chi non fuma sente questa puzza sempre. Chi fuma non se ne accorge. E’ come chi mangia aglio e sa di aglio e non se ne rendeconto.

  283. Ho iniziato a odiare la puzza di fumo a 8 anni, quando una cretina nel tavolo accanto, alla birreria viennese, decise di fumare durante il suo pranzo, intossicandomi il mio meraviglioso mega piatto di wurstel e patatine (ancora non esisteva il divieto nei locali chiusi).
    Da allora odio profondamente qualsiasi cosa si fumi, ma ancor di più odio profondamente il fumo passivo. Io dico: ucciditi lentamente dove ti pare, ma spostati lontano!
    Poveri ragazzini e adolescenti fessi che si sentono invincibili e trovano figo rughe, pelle vecchia, unghie e denti gialli o grigi, alito fetente, vestiti e capelli sempre maleodoranti (ma non la sentono ‘sta puzza?!) e tanto bel catrame nei polmoni.
    Perché chi se ne importa se non li ucciderà e vivranno tanto a lungo quanto i non fumatori, la loro stupida sigaretta intossica anche chi ha scelto di farsi furbo.

  284. Alcune ragazze hanno consigliato un libro, prova a leggere tutti i commenti e leggerai le loro esperienze. Io ho deciso di comprarlo.
    In bocca al lupo!

  285. Ciao Clio,la mia e’ una testimonianza di vittoria,dopo 13 anni di fumo incallito,tanto che aveva iniziato a soli 13 anni,alla soglia dei 26 anni sono riuscita a far smettere il mio ragazzo,ma ciò che vorrei dire a coloro che cercano di far smettere di far fumare un parente,fidanzato o chi per lui è che di non pensare che “sigarette elettroniche,tabacco o altro possa essere un aiuto,anzi,è solo una “convinzione fasulla”,l’unico modo di smettere e’ buttare tutto,magari gradualmente ma non si ottiene nulla con i vari “trucchetti,ne con i ricatti “se non smetti ti lascio ” ecc,il tabagismo è una malattia a tutti gli effetti e solo se veramente si vuole,con impegno,dedizione e pazienza di chi ci vuol bene si può smettere!! Foooooorza!! E brava Clio!!

  286. io e il mio ragazzo non abbiamo mai fumato, ma i miei genitori sì, poi mio papà ha dovuto smettere perchè gli hanno trovato un principio di enfisema e gli hanno detto che se smetteva subito di fumare si sarebbe arrestato e la situazione non sarebbe peggiorata. inutile dire che la prospettiva di stare attaccato a vita ad una bombola di ossigeno lo ha convinto a smettere per direttissima e ora mi dice che respira meglio, sente di più il sapore dei cibi e sta meglio fisicamente in generale.
    quindi che il fumo provoca danni è verissimo, e quando pensi “che tanto a me non succederà mai” sbagli di grosso.

  287. Ciao Clio, sono d’accordissimo con te su tutta la linea. Hai già detto tutto. Sono sempre stata contraria al fumo, non ho mai voluto provate nemmeno una sigaretta, mai, e mai be ho sentito l’esigenza per un qualsiasi motivo. Io davvero non capisco il senso del fumo e così delle droghe: fanno male e creano dipendenza…se si è nervosi meglio fare un po’ di sport e stancarsi piuttosto che rovinarsi la salute. È una moda a cui io ho scelto da sempre di non partecipare. Molte persone mi chiedono “possibile che non hai mai provato, nemmeno un tiro?” Io “no” e loro “non ancora..vedrai che succederà”. Miei coetanei hanno cercato di invogliarmi a provare una “canna” perché secondo loro non fanno davvero male, oppure mi dicono che “tanto la vita è una sola e bisogna provare tutto” (appunto..la vita è una sola..se continui a fumare non credo che proverai tutte le cose belle che ci sono al mondo). Non capiscono non mi convinceranno mai perché questa è una scelta ben radicata in me. Non so come ho fatto a crescere così visto che solo un componente della mia famiglia più grande di me ha adottato la stessa scelta senza aver mai nemmeno provato a fumare. .ma io l’ho scoperto dopo, quando avevo già deciso da sola. Mia madre fuma da circa 40 anni e non vuole smettere. ..fuma quelle più leggere ma io non ci casco, fanno tutte male. Non so come fare per farla smettere. Io questi due video ho preferito non vederli perché potrebbero farmi troppo senso..magari li farò vedere a mia madre..

  288. Clio io sono orgogliosa che dopo 7 anni di schiavitù (ho iniziato a 15) da 2 mesi ho smesso definitivamente dopo averle ridotte gradualmente … Sono andata in vacanza e semplicemente non le ho portate…sinceramente devo ringraziare il mio ragazzo per avermi sostenuta senza mai sgridarmi però devo ammettere che si sta infinitamente meglio (e con il portafoglio molto più pieno). Se qualcuna non riesce con la semplice forza di volontà consiglio vivamente il metodo Resap on line! Un bacio!

  289. Penso che fumare sia la cosa più no-sense che ci sia. Voglio dire… A cosa serve? Le sigarette hanno un buon sapore? Ti fanno diventare più figa? Più felice? Ti danno una qualche forma di piacere fisico? Io pregi non ne vedo, credo che sia semplicemente un’azione ossessivo-compulsiva che le persone si sentono libere di fare in pubblico senza correre il rischio passare per strane. E intanto stato e case farmaceutiche ringraziano.

  290. Ti ricordo che teoricamente, in un mondo ideale, la tua libertà finisce dove inizia quella dell’altro, ovvero il sacrosanto diritto di respirare aria pulita senza doversi sorbire la puzza delle sigarette altrui, che oltretutto il 90% delle persone getta poi sulla sabbia. C’è già abbastanza aria inquinata anche senza le sigarette.

  291. So che ora è difficile ma ti assicuro che quando sarai un po’ più grande, anche solo tra qualche anno, riderai a vedere delle ragazzine che si atteggiano da donne vissute e si sentono fighe con una sigaretta in bocca. Fidati, ti faranno quasi pena da quanto sono ridicole. Per esperienza le persone intelligenti che non amano fare le pecorelle sono quelle meno popolari. Ma a te non deve interessare il numero di amici, semmai la qualità delle tue amicizie. Tu ora vedi le tue compagne circondate da amici ma fidati che sono solo rapporti vuoti e superficiali, che possono finire in un soffio.

  292. Eh Clio, che argomento spinoso hai tirato fuori! Io non ho mai fumato grazie al cielo, è davvero meglio non iniziare mai che poi smettere è difficilissimo. Negli anni ci hanno riempiti di immagini di polmoni e denti anneriti, di malattie della pelle, di uno stipendio intero ogni anno speso in sigarette che se ne va, e chi più ne ha più ne metta, ma credo che tutto ciò continui a non disincentivare il fumo, e non so bene perchè… Mi viene da pensare che in alcuni soggetti la dipendenza vera e propria, possa essere così forte da non riuscire a stroncarla. Capisco chi ha poca forza di volontà, io stessa ne ho poca magari per quanto riguarda dieta e sport, anche se so sicuramente limitarmi, ma noto che spesso chi fuma, di smettere non ci pensa nemmeno, come se fosse una cosa improponibile. Come se ad esempio a me proponessero di smettere di fare colazione la mattina, per me inconcepibile non farla mai. Ho fatto un discorso contorto, spero si sia capito.
    Non so dare consigli su come smettere di fumare, ma mi rivolgo alle giovanissime che leggono Clio, ragazze non rovinatevi un lato della vita sprecandolo col fumo, NON INIZIATE! Se qualche “pitocca” vi snobba o fa la gran donna perchè fuma, fatele vedere un video di questi, o mandatela dove deve andare, che forse ha un cervello troppo piccolo per essere frequentata 😉

  293. Il problema è l’inizio. Inizi (per un motivo qualsiasi, nel mio caso semplice curiosità), ti piace, continui.
    Quando ti dicono che fa male pensi “ma va, sono giovane, avoja te prima che faccia danni”, ti senti invincibile.
    Il tempo passa, tu continui perché ormai è diventata un’abitudine/dipendenza/rito di cui non riesci a liberarti, sì ogni tanto ci pensi ma finisce là perché lo stress, perché la preoccupazione, perché l’ansia, perché col caffè vuoi mettere.
    E senza che te ne sia accorto sono passati vent’anni.
    Poi magari ne passano altri venti, se ti dice bene, continui a fumare e quando ti dicono che fa male pensi “ah ma tanto ormai…”.
    Credo sia la più grande stupidaggine che ho fatto, prendere quella cavolo di sigaretta quel giorno.

  294. Abbiamo trovato l’intelligentone! Olè!! Mi devo sorbire il tuo fumo che fa male senza fare una piega. Bene. Tu scommetto non potresti tollerare un vicino di autobus che non si è fatto la doccia da 3 giorni. Però con quello non ti ammali sai. Allora, vediamo di dare il giusto peso alle cose, e di eliminare certi comportamenti lesivi…

  295. Il problema sta a monte… Perché dovrebbe piacere una cosa del genere? Perché la società ci ha abituati a pensare che è una cosa normale, per questo si inizia, ma pensando razionalmente non ha il minimo senso, anzi è una cosa molto strana…

  296. Io trovo che siano pubblicità davvero utili e lo dico perché so cosa significa fumare. Ho iniziato a 13 anni e dopo sette anni ho smesso. Ho solo 22 anni ma i denti ormai hanno perennemente un alone giallastro che non mi permette di mettere tutti i rossetti colorati che vorrei. Per certe cose bisogna essere duri e drastici e sono sicura che su molte persone le immagini colpiscono molto più di semplici ammonizioni. Nessuno può dirti di smettere di fumare, bisogna rendersene conto da soli che fa schifo e con questi spot credo che ci sarà una consapevolezza più concreta dei danni e non solo più una frase del tipo “ma tanto smetto quando voglio…I danni tanto si vedono tra 20 anni o più”.

  297. Concordo in tutto quello che hai scritto!
    Sto cercando da tantissimo tempo di farlo capire a mio padre ma ancora non ha mollato il pacchetto di sigarette -.-‘

  298. Hai ragione, non fa una piega. E’ una cazzata legalizzata.
    Mi scuso per il termine ma è esattamente ciò che penso e che meglio rende l’idea.

  299. non trovavo più il tuo commento, eccolo.
    volevo ringraziarti perché come al solito mostri una sensibilità fuori dal comune.
    <3 <3

  300. Clio, sono seriamente convinta che spesso un tuo post abbia piu’ influenza su molte giovani di quanta possano averne scuola e genitori. Non solo nei casi come questo, in cui dichiari esplicitamente la volonta’ di far riflettere, ma anche in molte altre occasioni nel contesto di post piu’ “frivoli”. Non c’e’ certo bisogno che te lo dica nessuno, ma quel che dici e scrivi ha molta piu’ importanza di un semplice consiglio sul make-up, quindi, keep up the good work 😉

  301. La verità è che da giovani ci si sente potenti, invincibili, sfacciati…il brivido di fare qualcosa che sai che gli adulti non approverebbero. E’ una cosa strana da capire se non ci sei passata e soprattutto non si restringe al campo dei moralismi, è facile parlarne “da fuori”. Inizi perchè è divertente, ti piace (io ho smesso, però ammetto che fumare mi piaceva) e quando cresci ti rendi conto ci sei dentro fino al collo

  302. Brava Clio. Sempre più è evidente perché fra tutte le così dette “guru” di youtube tu brilli come una stella! <3

  303. Ciao Clio!
    Io ti scrivo da ex fumatrice, si ho solo 21 anni e la cosa più buffa è che ho iniziato che avevo già 18 anni. Ero arrivata a fumare 25 sigarette al giorno a causa di gravi problemi in famiglia, finché ho fatto una scommessa con me stessa e ho deciso di smettere.
    Guarda caso oggi è esattamente un anno che non fumo più!
    Tutto ciò per farvi capire com’è migliorata in un battibaleno la mia vita, vado a correre senza più avere il fiatone, non ho più denti re unghie gialle, sono riuscita persino a fare una dieta seria, senza contare che adesso quando mangio sento per davvero tutti i sapori!
    Ognuno di noi nel sup piccolo dovrebbe ricordare alla gente quanto male fa il fumo! È davvero molto bello che questa volta sia un personaggio di spicco tra i giovani a dire questo, soprattutto perché i genitori non vengono mai ascoltati e tanto meno la scuola. E poi forse mettendola sul piano dell’estetica è piu facile far capire il concetto che mettendola sul piano della salute!
    Mi raccomando continua cosi!! Baciii

  304. Non devi sentirti in colpa! È ovvio che fa male e non ci sono buoni motivi per fumare, ma vallo a dire alla te-giovane! 🙂 L’unica cosa che puoi cambiare ora del tuo rapporto con il fumo è… smettere! Ma, come ho detto, non sarò io a convincerti. Sono sicura che troverai la forza di riuscirci prima o poi (spero molto presto). Credo che serva una specie di shock! Almeno, per mia mamma è stato così: ha smesso da un momento all’altro dopo che entrambi i miei nonni, nel giro di pochi mesi, hanno avuto un infarto causato proprio dal fatto che fumavano da anni. Per fortuna tutto si è risolto per il meglio, ma lei ha preso uno spavento talmente grande che si è ripromessa di non prendere mai più in mano una sigaretta in vita sua! Meglio prevenire che curare, quindi meglio smettere prima di avere problemi di salute piuttosto che cercare di curarli in futuro! Forza, sono sicura che quando arriverà il momento giusto in cui non avrai troppi pensieri per la testa ci riuscirai 🙂

  305. Non ne parlo da fuori perché a quell’età ci sono passata anch’io. Non si inizia perché è divertente e nemmeno perché piace, parliamoci chiaro a NESSUNO piace il sapore delle sigaretta, la sensazione del fumo dei polmoni, né i giramenti di testa che si hanno le prime volte che si fuma. Piace perché ci si sente grandi, accettati dagli altri, perché quello che piace è la trasgressione… Non perché è una cosa che provoca piacere in sè come potrebbe esserlo giocare a un videogame appassionante o mangiare un buon piatto di pasta. Negli adulti invece si fa per dipendenza, o come un’ azione ossessiva derivata dallo stress. Il fatto è che non è normale che piaccia (a nessuno, né adulto né adolescente) una cosa che di per sè fa solo schifo, non ha alcuna utilità ma anzi fa solo danni. Tanti fumano perché la società ci ha abituati che è una cosa normale, in una ipotetica società che funziona secondo una logica diversa una cosa del genere sarebbe semplicemente ridicola, farebbe ridere, o probabilmente penseremmo che chi lo fa ha qualche problema.

  306. Io la penso come te Clio.
    Non trovo nessun lato positivo nel fumare.
    Spesso mi innervosisco quando un mio caro fuma!
    Però alla fine sai che penso?
    Cavoli vostri…se volete fumare fumate! Basta che sapete a cosa andate incontro..
    Certo,sempre mantenendo le regole dell’educazione,tipo non fumarmi in faccia e in luoghi chiusi,quello ovvio.

  307. Purtroppo la situazione è proprio così come la descrivi tu :/
    Secondo me i fumatori si rendono perfettamente conto di cosa gli provoca il fumo,ma non hanno abbastanza voglia e convinzione per smettere!!

  308. Per quanto io non sia una fumatrice mi interesso a leggere le ragioni di chi fuma…
    Secondo me è come mettersi a dieta.
    Se sei veramente motivata ci riesci,sennò no.
    Sei d’accordo?

  309. Secondo me sì. Quando dico che inizio riducendole mi rispondono che è una stupidaggine, un alibi: se lo vuoi fare, devi dare un taglio netto, il resto sono scuse.
    Certo ci vuole forza, la mente sgombra, i nervi saldi, autocontrollo e disciplina 🙂
    Tutto ciò che attualmente mi manca insomma 🙁

  310. Sono assolutamente d’accordo su tutto: sul fatto che faccia male, costoso, sia fin troppo diffuso, e che sia considerato “normale”. Però alla fin della fiera piace, uno non fuma per anni magari una vita intera provando disgusto ogni volta che se ne accende una. Le prime volte succede ma dopo un pò uno ci fa l’abitudine anche se è un’abitudine anzi una dipendenza negativa

  311. Alla fine è come chiedere di passare da 5 pasti al giorno a 1!
    Credo che in tutto ci voglia moderazione…
    L’importante è avere a mente il risultato,poi basta che ci arrivi,no matter how! 😉
    Mi dispiace per il tuo brutto periodo =(
    Spero che ti andrà meglio e che riuscirai a smettere!

  312. Ciao Clio, hai fatto benissimo a fare questo post.
    Anche io la penso come te… Il fumo fa male e bisogna in tutti i modi sensibilizzare la gente su questo…. Anche in una maniera drastica come questa….
    Pensa che nella maggior parte della mia famiglia fumano o fumavano. Io NON ne ho mai sentito il desiderio…

  313. Grazie a tutte!!! Dire ad alta voce “oggi smetto” e circondarsi del supporto degli altri è una cosa importante è bellissima, soprattutto in questa nostra piccola comunità femminile 🙂

  314. Posso consigliarti il metodo Resap…lo trovi on-line, è gratuito e ti fa vedere le cose da una prospettiva diversa. Secondo me potrebbe esserti molto utile soprattutto perchè sei a un passo dalla fine vera e propria. La cosa che più mi è piaciuta è che da veramente consigli utili anzichè una trafila di malattie, effetti dannosi, prediche che, ovviamente, conosciamo già tutti. Prova a darci un’occhiata, una lettura non può far più male di due tiri dopo il caffe, no? 🙂

  315. Si è giusto l’effetto shock, l’unico modo per smuovere un po…comunque da me all uni fumano praticamente tutti (e studio medicina…), tanti hanno iniziato a 13,14,15 anni…per me a quell’età la sigaretta non fa neanche un po figo, fa solo “mi adeguo perché non ho personalità”. Chi inizia da più grandicello, almeno, sa di prendere una scelta consapevole. (Non che sia una giustificazione, ma se fuma perché gli piace ha cmq più senso rispetto al “mi faccio vedere”). Detto questo, l’industria delle sigarette sarebbe da abolire, anche se certamente è una cosa inattuabile.

  316. Dà una sorta di piacere fisico/mentale in effetti, una sensazione di soddisfazione, ti fa sentire più rilassato. È vero che non ha senso, ma il fatto è che chi inizia ora, lo fa per sentirsi figo. Però, quando furono inventate, non c’era ancora questa visione creata dalla nostra società, quindi se l’uomo ha sempre fumato tabacco, un motivo c’è…non so se mi sono spiegata 😀

  317. Ele, io sono contenta già solo per il fatto che tu l’abbia ammesso. Ci hai scritto la tua storia, hai parlato della tua debolezza e del traguardo che vuoi raggiungere. Non può che farmi spiacere tutto questo, ma proprio tanto. Sei stata così dolce da scrivere anche “mi spiace” nel tuo commento, non mi è sfuggito.. Io credo che tu sia già sulla buona strada per smettere. Concordo poi con Tiziana nello scrivere che dalle tue parole sembri una persona intelligente, responsabile e rispettosa: sono punti in più a tuo favore. Concludo quindi augurandoti di raggiungere la tua/nostra tanto desiderata vittoria (perché si, se smetti, anche noi che non ti conosciamo ne siamo felici). Un bacio <3

  318. Detesto il fumo, ho praticamente costretto il mio ragazzo a smettere (ora però mi ringrazia.)
    Però so bene che non è facile perdere questo vizio, quindi, a tutte coloro che stanno cercando di smettere dico: FORZA RAGAZZE NON MOLLATE!!! 🙂

  319. Ciao, Clio!
    Sono completamente d’accordo con te! Io detesto il fumo, mi dà proprio fastidio.
    Il mio ragazzo fumava più di un pacchetto al giorno ed era arrivato al punto in cui, se la sera non gli avanzava una sigaretta per la mattina dopo appena alzato, usciva per andare al distributore automatico, anche se era già a letto. Ho insistito per almeno quattro anni perchè smettesse e ci andavo anche un po’ pesantina a volte (quando mi stava vicino gli dicevo che puzzava e lo cacciavo via e mi allontanavo quando, chiacchierando con gli amici, accendeva una sigaretta dietro l’altra). Ora sono tre anni che non tocca una sigaretta e sono tanto orgogliosa di lui!!!(e un po’ anche di me per la pazienza e perseveranza…) Non è stato facile, nè per lui, che stava proprio male ed era nervosissimo, nè per me, che, nonostante mi sorbissi tutto il suo nervosismo, ho cercato di essere paziente e di incoraggiarlo sempre. Oggi mi dice che fumare gli piaceva (e gli piacerebbe tuttora) e che se si è impegnato a smettere l’ha fatto principalmente per me, anche se la molla gli è scattata proprio quando ha capito di essere completamente dipendente.
    Clio, ragazze, scusatemi per questo papiro, ma sono contenta di poter condividere con voi questa mia esperienza, perchè smettere di fumare si può, basta una ferrea forza di volontà, una valida motivazione e perseveranza!! E io, nel mio piccolo, sento di aver fatto una buona azione!! 🙂

  320. io ovviamente sono una consumatrice molto attenta, altrimenti non avrei scritto quanto sopra. I fumatori danno soldi e incentivano le multinazionali, non si può negare.

  321. Penso che allo Stato faccia comodo un esercito di adolescenti che ha bisogno di sentirsi fighi e anche a tutte le industrie parallele xk non dimentichiamoci che oltre ai guadagni dal tabacco anche l’industria di sigarette elettroniche, cerotti, gomme da masticare, nicotin cq e compagnia bella ha i suoi bei guadagni!

  322. Ti ringrazio Ginger per le belle parole di incoraggiamento che mi hai dedicato e credo proprio che metterò nei miei top di settembre questa definitiva decisione!!!! Un bacio anche a te :-*************

  323. Hai la mia totale approvazione!!!! 🙂 ogni giorno quando vado a scuola e vedo tutta quella gente che fuma solo per essere apprezzati, ecco preferisco essere definita una SFIGATA dato che non giro con la cicca in bocca.
    Poi mia mamma mi ha raccontato che l’unica volta che ha provato a fumare si è bruciata la gola…non vorrei fare la sua stessa fine.
    Complimenti per la tua dolce attesa, sarai di sicuro una brava mamma:)

  324. Ciao Clio,
    io ho smesso da 2 giorni e 20 ore…dire che sono nel panico è poco! Però devo dire che il tuo post oggi mi ha aiutata durante i momenti di tensione in cui avrei voluto accenderne una….per il momento resisto!!!!!!!! :<

  325. Ho soltanto 21 anni,ed è dallo scorso febbraio che ho smesso di fumare. Ho iniziato a soli 16 anni,perchè al liceo quasi tutte le mie amiche fumavano. Un giorno mi venne voglia di provare e d’allora mi piacque. I miei genitori non l’hanno mai saputo. A scuola fumavo tutte le sigarette che a casa non potevo toccare. Quando avevo 17 anni,mio padre ebbe un infarto. Ha subito un angioplastica e ha dovuto fare diversi esami per niente “piacevoli” e tuttora continua a farli. Fumava da quando aveva 13 anni,ma poi per paura ha smesso. Di continuo mi dicevo che ero una stupida,che se lui l’avesse saputo,l’avrei realmente deluso. Mi ripeteva sempre di stare attenta,di non farmi trasportare dalle amiche,perchè credo che in fondo,l’avesse capito. Poi,sette mesi fa decisi di gettare l’ultimo pacchetto di sigarette. Mi resi conto di avere il fiatone mentre ballavo,che i miei denti si erano ingialliti,che puzzavo da morire quando salivo in macchina del mio fidanzato e non potevo costringerlo ad adeguarsi a quella puzza tremenda,che a poco a poco ho odiato,sempre di più. Sono fiera di me stessa. E spero col cuore che tanti giovani facciano lo stesso. Ora ballo senza smettere,corro tranquillamente,bacio il mio fidanzato senza che mi puzzi l’alito e lascio la mia bellissima scia di profumo Trèsor senza che sia coperta da quel terribile odore. E con i soldi che mi avanzano posso comprare tante cose belle per me o in tempi di crisi come questi,comprare il biglietto per andare all’università,senza cercare denaro ai miei. Clio sono felice che tu abbia scritto un post del genere. Un bacione.

  326. Sono andata una sola volta a farmi una pulizia del viso da un’estetista che poi ho scoperto fumatrice: mai più!!!

    Mentre mi era vicino sentivo l’odore del fumo, mi irritava il naso e la gola. Ma come si fa a lavorare a stretto contatto con i clienti puzzando di fumo? Da lei, ovviamente, non sono più tornata.

  327. Bravissima Clio!!!!! Una standing ovation!
    Io ho 23 anni e non ho mai ma MAI provato a fumare. Le mie amiche al liceo fumavano, ma a me non ha mai interessato. Ho sempre trovato più piacevole sgranocchiare qualcosina.
    Odio il fumo e anche chi fuma perchè, nella mia esperienza, si sono rivelati solo dei gran cafoni. Se gli chiedi di spostarsi o spegnere una sigaretta in piscina, spiegando che fai fatica a respirare, ti mandano a quel paese o ti dicono che sono all’aperto e che se hai un problema sei tu a dovertene andare.
    Senza contare che a volte al lavoro mi arrivano di quelle alitate………. Ammazza che schifff 🙁

  328. Sei trooooooppo carina Fia!!!:-) Mi metti in imbarazzo…….
    Ti abbraccio forte forte!!!:-**************************

  329. Clio hai perfettamente ragione..sono completamente d’accordo con te! Non c’è nemmeno un lato positivo nel fumo, si spendono tanti soldi, e ci si rovina anche la salute..che senso ha? Che senso ha pagare per qualcosa che addirittura puoi condurre alla morte? Sono anche io piuttosto drastica, e penso che queste pubblicità siano efficaci e dirette.. non so quanto possano impressionare un fumatore accanito, ma sono certa che faranno riflettere le ragazze più giovani che magari hanno iniziato da poco 🙂

  330. Ho iniziato a leggerlo come mi hai consigliato e sembra interessante, usa una prospettiva diversa 🙂 ti faccio sapere appena lo finisco, grazie :*

  331. Bibi stamattina non te l’ho scritto ma anche tu hai già fatto grandi cose: ovviamente non è facile (esiste qualcosa che lo sia in questa vita?), però puoi benissimo continuare su questa strada. Per te stessa e per gli altri. Noi ragazze ti stiamo dando tutto l’appoggio virtuale possibile per aiutarti. Un bacio

  332. Sarò controcorrente ma a me questa campagna pubblicitaria sembra solo un film alla Eli Roth. Ok sensibilizzare, ok comunicare ma non credo proprio che questa trovata impedirà a chi fuma di continuare a farlo così come credo che chi fuma sa benissimo a cosa può andare incontro. Detto questo continuiamo a fumare, continuamo a riempirci di cibo spazzatura, continuamo a seguire queste dipendenze che rischiano di compromettere seriamente la nostra salute. E magari non perchè non ci amiamo, non perchè fa figo e siamo depressi, arrabbiati o soli, lo facciamo e basta. Perchè ci piace. Anche se -è sacrosanto- non dovremmo proprio farlo. Per questo, mi unisco alla vostra riflessione dicendovi anche la mia (da ex fumatrice): c’è solo una cosa che mi ha convinto a smettere di fumare più della pubblicità e delle scritte a caratteri cubitali sui pacchetti di sigarette: la consapevolezza di voler smettere. Non vi illuderò dicendo che è facile e che basta solo la buona volontà perchè è un percorso difficile che si può superare solo se si è veramente convinti. In bocca al lupo a tutti coloro che ci proveranno.

    Anna

  333. cara Fia,ho fumato anche io,ma non ho mai avuto il vizio in testa. Non so cosa sia o come descriverlo,ma ho sempre pensato che avrei potuto smettere in qualsiasi momento….e così è stato. In certi periodi me ne accendevo una dietro l’altra,in certi altri non fumavo per giorni. Poi mi sono accorta che i periodi in cui fumavo erano quelli in cui ero più triste e quelli in cui mi sentivo meno amata …e quindi mi amavo di meno e volevo farmi del male. Poi ,ti ripeto,non so perchè,ho detto basta ha prevalso l’amore verso me stessa e lo schifo tanto descritto anche da altre(l’alito,i lsapore).Poi ho visto tanta gente morire per il cancro ,tra i quali anche una mia amica….e allora basta!

  334. Fammi sapere 🙂 Con me ha funzionato! E’ proprio questo che mi ha colpito: il fatto che non propinasse i soliti consigli triti e ritriti che tutti i fumatori cmq conoscono già! E poi se posso essere sincera mi ha dato anche un pò di speranza xk nn era la prima volta che ci provavo 🙂

  335. All’inizio infatti era una cosa che facevano in pochi, era vista come una cosa molto strana. 🙂 Detto papale papale ci sono cose che danno mooolto più piacere e non sono dannose! XD

  336. So che non mi conosci però so anche che per le prime ore è anche importante avere qualcuno che ti sostenga…quindi per quel che vale: FORZA!! CE LA PUOI FARE!!

  337. come scrivevo più sotto frasi ,immagini,foto shock se ne son visti di tutti i tipi….io purtroppo vedo questi 2 mini video postati da clio come l’ennesima americanata. Non sono per niente shock….vuoi mettere il volto di un malato terminale o il pezzo anatomico del polmone sano e di quello del fumatore…ma niente serve se una persona non ha deciso di smettere …e questo vale per tutte le dipendenze….vale anche per me che da una vita non riesco a smettere di mangiarmi le unghie,l’ho fatto 20 volte ma poi ho sempre ricominciato….

  338. Mio padre fumava. Aveva cominciato da ragazzo, invece di comprarsi la merenda per la scuola si comprava una sigaretta ( negli anni 50 le vendevano anche singole) ha continuato, fino ad arrivare a fumare per anni due pacchetti al giorno… Io da brava figlia ho iniziato a rubargli le cicche di nascosto.. A quattordici anni. Ho fumato abbastanza dai 18 ai 25 anni poi ho iniziato sempre a scalare e a fumare meno tranne nei periodi in cui ero nervosissima ( es quando scrivevo la tesi..) . Nel frattempo papà continuava a fumare e ad avere bronchiti sempre più lunghe, che lo tenevano sveglio a tossire per notti intere.. Fino al 2003, quando una semplice lastra ha individuato un tumore polmonare… Ha fatto l’intervento, la radioterapia e tutto il calvario dei malati senza speranza.. Per andarsene a fare l’angelo a tempo pieno dopo poco più di un anno… E io? Ho fumato un paio di sigarette a settimana,per anni, perché a mio marito dava molto fastidio e non potevo fumare in casa ne in macchina. Ho smesso del tutto l”anno scorso quando per stress da perdita di lavoro o per chi sa cosa ho avuto una bronchite semestrale ( da agosto a febbraio) con esami pneumologici, otorinolaringoiatrici e tonnellate di antibiotici e cortisone… Da allora ho deciso di vendermi cara la pelle e ho smesso del tutto.. E se sono nervosa e ho due lire nel portafoglio, mi prendo un nuovo burrocacao colorato o una matita occhi.
    Nb : a proposito.. Domani vado a vedere i nuovi pastelli Neve..
    Buona serata e scusate la storia triste..

  339. Non ho mai provato a fumare e non intendo farlo. Approfitto di questo blog per fare un appello a chi fuma: sono consapevole che gli spazi aperti sono di tutti, ma vi prego, se avete di fianco qualcuno che non fuma, fate attenzione e spostatevi un pelino invece di sputare tutto il vostro fumo su di lui/lei, primo perchè è fastidioso, secondo perchè anche il fumo passivo nuoce. Non vi si impedisce di fumare, ognuno è libero di fare quel che vuole, ma qui si tratta di rispetto per gli altri, tutto qui!! Un bacio a tutte <3

  340. Forza Giulia!!!! Sono con te! Ho un papà che fuma da anni, tanto, e uno dei miei sogni più grandi si realizzerà il giorno in cui deciderà di smettere davvero. È una delle scelte più sagge che farai nella vita, tifo per te! Forza! Bacio

  341. Wow! Sei davvero sorprendente! Non mi capacito che nel 2014 si possa ancora parlare con tanta ignoranza (perchè di quella si tratta), ma il mondo è vario, e va bene così. Ti auguro di ritrovare il senno e di evolverti un po’ 🙂

  342. Giornata impegnativa, ora riesco a risponderti. Non intendevo giudicarti come persona, nè la tua vita, mi riferivo solo a quella frase, a nient’altro. Per me resta un discorso da non fare, che suona irrespettoso e sciocco. Tutto qui. Per il resto, non so nulla e sto zitta

  343. Rick fare un commento scemo come il tuo in un blog frequentato per il 99%da donne è come entrare in una gabbia di leoni con un vestito fatto di bistecche! Come mi pare di aver visto ti hanno sbranato per bene! Inutile continuare ad offenderti… 😀

  344. Non c’ho mai riflettuto, mi sono imposta la lettura di post e commenti perché non è mai troppo tardi per iniziare a volersi un po’ bene, e in effetti chi fuma dovrebbe pensarci.
    Quello che hai scritto mi ha molto toccata, come altri commenti, fra cui quello di Alessandra cui non ho osato scrivere nulla per rispetto, e perché davanti a tragedie come questa si prova anche un po’ di vergogna.
    Gente che muore senza aver fatto nulla di male, e tu che perseveri e te la stai cercando.
    Gente che ha paura per te, e tu che continui “ma non succede niente, non ti preoccupare”.
    Sei stata una grande ad esserci riuscita, ma non avevo dubbi su questo 🙂

  345. Concordo più che pienamente con te! Ma quell’estetista aveva la mascherina? Perché la mascherina é un D.P.I. Dispositivo Protezione Individuale, così si protegge l’estetista e la cliente! E se c’è l’aveva e puzzava di fumo

  346. Io ho iniziato a fumare a 12 anni non perchè “mi sentivo figa!” fumavo in bagno da sola perchè era come se ne sentissi il bisogno..in effetti mi sono informata e quando discendi da una famiglia di fumatori (come la mia) hai il “gene del fumo” ovvero tendi a cascarci di piu rispetto a chi ha un albero genealogico di non fumatori. Ho fumato fino ai 26 anni in media 50 sigarette al giorno…da 2 anni ho smesso e non tornerei mai piu indietro!!! la mia pelle non è piu secca e non è piu gialla…ho visto che sensazione fantastica è fare le scale senza avere il fiatone e molte altre cose positive. Non nego che ho sofferto..a livello psicologico ma anche fisico..tosse mal di testa a non finire…forse anche perchè non ho ridotto man a mano ma un giorno mi sono svegliata e ho messo il caffè sul fuoco ed acceso la prima sigaretta della giornata e mi sono detta “questa è l’ultima” e cosi e stato…h lasciato il pacchetto x 1 anno sulla scrivania come tentazione e non ci sono piu cascata..e lasciatemelo dire sono fiera di me stessa!!! Purtroppo però a mio parere non servono nulla queste pubblicità..ti deve “scattare la molla in testa” a mio parere…

  347. credo sia anche una questione cerebrale,credo che la mia area del cervello legata alle dipendenze sia ipotrofica…anche per mio moroso è così…diciamo che posso fare a meno di qualsiasi cosa…mi sono molto allenata in vita alle rinunce…mi piacciono molto le tue riflessioni Fia e poi mi piace molto anche il tuo humour ….chi sa ridere e pensare è una grande persona.

  348. Ciao clio io ho smesso di fumare da circa 4 anni dopo all’incirca 15 anni di fumo e mi sento rinata
    p.s= oggi ho cominciato il primo giorno di t25 e dopo neanche 7 minuti stavo morendo….spero che da domani riesco a durare un po’di più
    ti lovvooooooo

  349. Ciao Clio, anch’io odio il fumo!!! La campagna è carina, anche se non so se funzionerà! Una cosa che non ho mai capito è come fanno le ragazze ad avere soldi da sprecare per una cosa del genere :O (con tutte le cose di cui abbiamo bisogno noi ragazze: trucchi, vestiti, scarpe ecc.).

  350. Chi si prende troppo sul serio è come chi non ama i gatti: non potrà mai essere mio amico!
    La cosa è assolutamente reciproca 😉

  351. Quando fumavo mi sentivo ridicola. Mettevo creme. Curavo la pelle. I capelli. Mi nutrivo bene. Ma mi stavo avvelenando. E il corpo- saggio- lo sapeva! Lo stavo ingannando. E con lui, ingannavo me stessa. Non ho mai fumato tanto ma ho smesso da anni, ed ho abolito anche l’uso saltuario. Sono orgogliosa.Profumo sempre. Ho denti bianchi. E nessun senso di colpa più. Che senso ha fare attività fisica e mangiare verdure, se poi dopo pranzo ci si fuma una sigaretta? I soldi? Da parte. Per un corso che amo, per un convegno che mi piace, per un vestito anni ’50, per un rossetto, per una maschera per il viso. Grandissima Clio per lo spunto di riflessione.

  352. Verissimo..ricordo ancora l’odoraccio che rimaneva nei vestiti e anche nel naso che a me iniziava subito a bruciare!

  353. Vero. Ognuno deve decidere autonomamente quando e se smettere. Infatti io sono riuscita a farlo completamente solo l’anno scorso.. Fra il 2003 e il 2004 ho trascorso più tempo nei reparti di oncologia polmonare che ovunque, eppure scendevo in cortile e andavo a fumare.. Non servono prediche, immagini ma solo arrivare ad essere consapevoli che fumare non fa solo aumentare il rischio di malattie mortali ma fa vivere anche male..perché avere la tosse cronica o l’asma non ti uccide, ma ti fa vivere male. Ho amiche che fumano, io non faccio prediche, perché è facile fare gli eroi con le dipendenze degli altri… Conosco persone che predicano che il fumo fa male poi si sfondano di carne rossa a pranzo e a cena.

  354. Non posso che quotare tutto. E poi oltre alla salute si risparmiano tanti soldini per comprare cose più interessanti 😉

  355. a mio parere queste pubblicità non bastano…ma è già qualcosa visto che in italia non c’è manco una pubblicità così…bisogna shockarla di più la popolazione…io sono fumatrice e so bene quali sono i contro….dovrebbe far vedere in tv gli effetti devastanti: come si riducono davvero polmoni,gola,bocca,lingua…gli effetti sulla pelle…e le conseguenze delle conseguenze…insomma bisogna esser più cattivi

  356. Ehi mi dispiace moltissimo per il tuo papà.. ti capisco benissimo perché 1 anno fa ho passato quello che hai passato tu, e a 15 anni sono cose che ti lasciano il segno

  357. Sono fortunata. Sono una persona che non ha paura di essere esclusa, lo sono stata a 15 anni quando non fumavo, quando vestivo di nero mentre le mie coetanee portavano il rosa, quando non volevo abbronzarmi, quando tingevo i miei capelli di rosso e venivo presa in giro “perché la tinta rossa è da sfigata e la fanno solo le vecchie” (preciso che sono le esatte parole delle simpatiche compagne di scuola). Eppure oggi sono felice, sono una donna fiera di me, ho la pelle di porcellana (invidiata da molti), i miei denti sono lucenti, le persone mi chiedono come faccio ad avere capelli così belli, ho un fidanzato che amo alla follia.
    Non è far parte del branco e fare quello che fanno gli altri che ci rende migliori e che rende migliori le nostre vite. Io sono me stessa e sarò sempre fiera di me!
    Detto questo, sì, il fumo fa malissimo, è bene che si vedano i danni che provoca!

  358. Ma potrei chiederti perchè continui a fumare anche sapendo quali sono i contro? E soprattutto perchè pensi che bisognerebbe essere più cattivi? Cioè questo riguarda anche te, pensi che per farti smettere qualcuno dovrebbe imporsi in modo aggressivo nei tuoi confronti? Scusa se te lo chiedo ma da non fumatrice mi incuriosiva questa tua posizione che forse è anche quella di tanti altri fumatori 😉

  359. Secondo me le pubblicità non bastano, purtroppo… a volte il desiderio di “sentirsi parte di qualcosa” è più forte… L’ho visto quando, ad esempio, avevo 15 o 16 anni e una amica che soffriva di asma si è messa a fumare per sentirsi parte del gruppo… Oppure quando fanno vedere delle campagne in tv e mia mamma cambia canale perchè le dà fastidio…
    Io sono sempre stata drastica sull’argomento ( e non solo su questo ): a 14 anni tutta la compagnia fumava e mi chiedevano perchè io non volessi provare… Non mi interessava, mi dava fastidio la puzza di fumo e non serviva a niente! Che fastidio quando tornavo a casa, magari dopo essere stata in un bar o in discoteca (quando ancora si poteva fumare nei locali) e sentirmi addosso quella puzza insopportabile sui capelli e sui vestiti…
    Mia mamma e mio fratello fumano e spesso mi sentono lamentarmi di questa cosa, mia nonna invece ha smesso dopo che si è presa un bello spavento causato da un infarto… mentre sono riuscita a far smettere il mio ragazzo dopo un annetto che stavamo insieme: non mi sopportava più, gli rompevo le scatole di continuo!! Adesso con quei soldi risparmiati si compra i fumetti coinvolgendo anche me! 🙂

    Spesso è solo questione di buon senso e capire cosa è giusto e cosa non lo è…. anche da adolescenti!

  360. Non sono è non sono mai stata una fumatrice e odio profondamente il fumo e il punto rispetto che c’è per i non fumatori da parte di chi fuma….esci da un qualsiasi locale, negozio o bar e sti fetenti fanno crocicchio sulla porta! Ma spostati più in là che cavolo!!!! Mo si chiude la vena solo a pensarci….
    Detto questo, sono a favore di queste campagne estreme! Mi ricordo che ce n’era un’altra di una donna che raccontava la sua routine per prepararsi prima di uscire visto che era senza capelli, senza denti e con un buco in gola a causa del fumo.
    condivido il tuo punto di vista Clio! Mio cognato è uno di quelli fissati col Bio, mangia solo frutta verdura e semi vari…e poi fuma decine di sigarette!! Che senso ha? Almeno sii coerente… Gli farebbe meno male un panino del mc donald o una coppetta di panna montata (visto che aborre i latticini) 😀

  361. Mi ci rivedo molto in quello che hai scritto sulla tua adolescenza… No fumo, no sole, piuttosto stavo da sola… mi chiamavano corvo perchè vestivo di nero… Mi tingevo i capelli… e non mi limitavo a colori sobri, tutt’altro! Capirai… che gente insulsa.. Il bello è che adesso queste persone sono rimaste con questa mentalità anche ora che hanno 30 anni! Purtroppo se ne incontra tanta di gente cattiva e ignorante sulla propria strada… sin da piccoli… Se posso evito queste persone che non mi servono proprio a niente!
    Un bacione!

  362. Hai tutto il mio sostegno!! Con la buona volontà si ottiene tutto!!
    A 13 o 14 anni ho smesso di mangiarmi le unghie da un giorno all’altro perchè le desideravo ardentemente come quelle della Posh Spice Victoria (signora Beckham!) e così, da cortissime e rovinatissime sono riuscita a farle crescere!! Qui è lo stesso!! Perchè smetti di fumare?? Per un’infinità di motivi positivi!! Sì, forza di volontà!! Ce la farai!!! 🙂

  363. Come è vero… che fastidio… quando dico che c’è puzza di fumo e mia mamma: “ma dove la senti”?? E grazie, ormai quando uno è abituato non sente più nemmeno l’odore!!

  364. Mah… A me i vegani spacciano che non mangiano prodotti d origine animale ( carne ma anche latte, uova…) Xke “nn è parte della natura umana”. Fumare invece ci?

  365. a me viene da dire solo una cosa:MA MAI UNA GIOIA..?! non dico che faccia bene fumare,ma ci sono cose peggiori.. i pacchetti sono obbligati per legge nel mettere scritte minatorie ma è solo un modo per scaricarsi del problema..è come dire:scegli ma sappi che ..Ed è uguale a comprarsi un mascara con la paraffina (che poi è sempre scritto sul prodotto)è uguale perchè i danni si vedono a lungo termine in entrambe i casi quindi non contiamoci storie..Fumate o non fumate,ma consapevolmente.Mettetevi schifezze o no in faccia:ma consapevolmente

  366. a me viene da dire solo una cosa:MA MAI UNA GIOIA..?! non dico che faccia bene fumare,ma ci sono cose peggiori.. i pacchetti sono obbligati per legge nel mettere scritte minatorie ma è solo un modo per scaricarsi del problema..è come dire:scegli ma sappi che ..Ed è uguale a comprarsi un mascara con la paraffina (che poi è sempre scritto sul prodotto)è uguale perchè i danni si vedono a lungo termine in entrambe i casi quindi non contiamoci storie..Fumate o non fumate:ma consapevolmente.Mettetevi schifezze o no in faccia:ma consapevolmente.

  367. Ciao Clio e ciao ragazze.anche io voglio raccontare la mia storia.. Questo post mi ha particolarmente coinvolta, in quanto fumatrice. Ho iniziato a circa 15 anni in vacanza, rubando i mozziconi a mia mamma mentre lei era in bagno. Uno, due tiretti, poi il mozzicone finiva subito e io ero “soddisfatta”. Con me c’era sempre la mia amichetta del tempo, che insieme a me fumacchiava quei mozziconi. Poi un giorno mi disse”compriamo un pacchetto da 10 e dividiamo?” Allora costava forse 1000 lire.. Accettai. E da allora cominciai. Non ho mai smesso. Sono sempre stata una persona fragile e molto emotiva, nonché insicura di me in tutto, per di più a scuola andavo male, studiavo ma non ottenevo risultati. E mi rifugiavo nel fumo. So che questa non era la soluzione o che fumare era la giustificazione alle mie insicurezze. Con il tempo ho avuto le mie soddisfazioni, mi sono laureata e sono diventata infermiera. E dove potevo mai lavorare? In oncologia. Ho quasi 30 e ancora oggi fumo. Ogni volta che accendo una sigaretta so quanto male mi fa, vedo quasi ogni giorno morire delle persone di qualsiasi tipo di cancro, e ogni volta mi dico che sono una persona orribile a farmi del male e che un giorno ci potrei essere io. Eppure non riesco a smettere. Ogni mattina mi sveglio e sento che respiro male, ho la fortuna che ancora la mia pelle apparentemente non ne risenta anche se so che non è così.. Eppure è difficile.. Perché diventa un rito, bevi il caffè e devi fumare, finisci di mangiare e devi fumare, vai in pausa e vai per fumare.. Aspetti il bus e per ingannare l’attesa fumi una sigaretta.. So che molte mi prenderanno per una deficiente e si chiederanno :”ma allora questa è scema.. Si, avete ragione anche voi, perché molte persone che fumano sanno bene a cosa vanno incontro, ma molte come me non hanno abbastanza forza di volontà e rimandano sempre il problema a un giorno futuro.. Grazie per questo post, mi ha fatto riflettere e seriamente farò del mio meglio per provare a smettere. I commenti delle ragazze qui sopra(fumatrici e non) mi hanno aiutato a pensare. NON INIZIATE.. Ve lo dice chi lo ha provato sulla sua pelle..Grazie a chi ha letto fin qui!

  368. Il fumo non ha carne.
    Lo stile di vita vengano è un po’ più articolato rispetto al semplice ‘non mangiare carne’
    I vegani non solo non mangiano carne, ma rifiutano di prendere parte al processo di sfruttamento degli animali, qualsiasi esso sia.
    Per questo motivo non fumano sigarette, perché le sigarette sono testate sugli animali. Se sono fumatori, fumano tabacco (il tabacco non è testato).

  369. I danni del fumo pesano sul bilancio economico della collettività. Chi fuma dovrebbe avere la dignità di pagarsi da sè le cure per i malanni a cui andrà incontro.

  370. Ho fumato per 38 anni e ne ho 49. Adesso ho smesso e vi dico una cosa sconvolgente: Non è così difficile come si pensa. Il trucco è cambiare l’atteggiamento verso la sigaretta. Non è un abitudine.Non è un vizio. È una vera e propria tossicodipenza. Se cambi atteggiamento c’è la fai. Un fumatore medio spende almeno 10 euro al giorno perché oltre alle sigarette bevi almeno 2 o 3 caffè legati al fumo e quando entri al bar tabacchi per comprare le sigarette finisci sempre per comprare anche altro: gratta e vinci, caramelle, caffè. Totale ; più di 3000 euro all’anno. Senza contare tutto il resto. Sono 5000000 di morti. Più di 10 aerei che cadono tutti i giorni. Salire ste su un aereo sapendo che 10 cadono tutti i giorni. Smettere non è difficile. BASTA CAMBIARE L’ATTEGGIAMENTO. Non : mi sto privando di un piacere. Ma: Sto guarnendo da una gravissima malattia e il prurito che sentirai cioè la voglia di fumare non è altro che i sintomi della guarigione come quando ti ferisce e si forma ka crosticina. Ti fa prurito ma stai guarendo

  371. Ciao Clio la penso esattamente come te e anche io quando ero più piccola e andavo alle superiori c’era l’ossesione per il fumare..e anche io come te volevo farlo perchè faceva “fighi”,poi per fortuna provando ho capito che non mi piaceva,non riuscivo ad aspirare e quindi non faceva per me, meno male!!! In famiglia da me tutti fumano,quindi sarei stata una predestinata e invece lo odio, però mi vergogno a dirlo mi piace il ragazzo che fuma, mi rendo conto che è stupido ma ho notato che mi affascinano di più i ragazzi che fumano..buh son strana…

  372. Studiando a medicina l’argomento mi sta particolarmente a cuore e la mia maggiore consapevolezza ha acuito l’odio verso questa malsana abitudine. Secondo me le campagne pubblicitarie, così come le scritte minatorie sui pacchetti non servono a niente, semplicemente perché chi ne viene veramente impressionato non sono i fumatori ma bensì coloro che non fumano. I fumatori sanno benissimo i danni e la pericolosità di questa abitudine, lo vedo anche nei miei colleghi che in tutte le pause possibili escono fuori a farsi una paglia. I fumatori LO SANNO, proprio perché soprattutto negli ultimi anni, tra spot, articoli, corsi a scuola,ecc ecc…i rischi ce li hanno propinati in tutte le salse. Ma loro continuano a farlo comunque, perché pensano che tanto non li riguarderanno, contano sul fattore fortuna, che a loro non fa niente, i mali vengono agli altri. La mia nonna, fumatrice da quasi 60 anni, un giorno ha detto “conoscevo una donna che è morta di tumore al polmone senza aver mai fumato,mentre io che fumo non ho niente. Visto che fumare fa bene?”.
    Le sigarette non sono “un innocente vizio”, ma contengono tante porcherie, in Primis la nicotina che oltre a creare dipendenza provoca vasocostrizione con aumento della pressione arteriosa e quindi tutti i rischi cardiovascolari che ne derivano. Poi contiene metalli pesanti, amine aromatiche,radicali ossidanti, CIANURO, monossido di carbonio, catrame e POLONIO 210..e chi più ne ha più ne metta. È dimostrata una maggiore incidenza di malattie respiratorie, asma, bpco, enfisema, CANCRO AL POLMONE, difficilmente curabile, malattie cardiovascolari, aterosclerosi, ipertensione, INFARTO, ICTUS, Pancreatite, gastrite cronica…e chi più ne ha più ne metta. So che non salverò nessuno con questo commento e non ho la pretesa di farlo, ma mi sentivo di condividere la mia opinione, soprattutto qui sul tuo blog, letto da molte ragazze giovani e più propense a cominciare, come era successo a te, Clio. Ti ringrazio per aver affrontato un argomento così importante. 🙂

  373. Percorso simile al tuo e non ne sono ancora fuori.
    Anche a me il post ha fatto riflettere, ti auguro con tutto il cuore di riuscire a liberartene.
    Un abbraccio 🙂

  374. Sono perfettamente d’accordo con te. Ho smesso 3 anni fa, a 30 anni e avevo iniziato stupidamente a 18. Ci avevo già provato altre due volte, ma la mia motivazione non era sufficiente, perché non era reale. Invece 3 anni fa, mi sono resa conto che pensavo esattamente quello che ha scritto Clio sopra: non ha senso stare attenti al cibo, comprare tutto bio, creme ecobio, cotone organico, materasso senza derivati del petrolio, mobili salutari… e via dicendo… non ha senso fare queste scelte e poi continuare ad avvelenarsi ogni giorno. E visto che ai tempi iniziai un percorso di questo tipo, per guarire da altre malattie, ho aggiunto il guarire dal fumo. E non ne sono mai stata più felice. E come dici tu, non è difficile quando cambia il tuo atteggiamento. Stai guarendo, non ti stai privando di qualcosa.
    Se volete smettere di fumare potete farcela, noi ce l’abbiamo fatta.
    Un bacio a tutte

  375. Guarda basta solo volerlo…non c’è niente che ti obblighi a farlo e il DEVO fumare non esiste. C’è solo il VOGLIO fumare. Tu poi da infermiera che ne vede gli effetti. Prova a non farlo solo per te ma anche per i “tuoi malati” e per tutte le persone che ti vogliono bene. Mia sorella ha smesso dopo tanti anni e mi ha fatto un grande regalo facendolo. Anche io ho smesso poco dopo aver iniziato…mi sono resa conto che buttavo soldi per farmi del male. Spero di esserti stata d’aiuto in un modo o nell’altro. Un abbraccio:)

  376. Non ho ancora smesso per la mia poca forza di volontà…in più ho un fidanzato fumatore il che non aiuta….bisognerebbe esser più cattivi perchè magari così meno ragazzini inizierebbero a fumare o smetterebbero al più presto insomma…io ho iniziato presto, ma ovviamente nascondendomi dai miei genitori..oggi invece vedo ragazzine di 13/14 anni e forse anche più giovani che fumano davanti ai genitori e che si fanno comprare le sigarette da loro…al che mi vien da pensare che la colpa è per la maggior parte di madri e padri che non sanno più imporsi e cmq farsi rispettare…ma tranquilla che appena convinco anche mio moroso smetto eccome…

  377. Clio, la penso da sempre esattamente come te: FUMARE NON HA ALCUN ASPETTO POSITIVO! E la cosa davvero assurda è che fondamentalmente fumare non piace a nessuno! Sfido qualsiasi fumatore/fumatrice ad affermare che la prima sigaretta che ha fumato gli/le è piaciuta tantissimo! Ci si deve anche sforzare ad “imparare” ad avere un vizio che fa solo e tanto male a se stessi e, non lo dimentichiamo, anche agli altri (fumo passivo). Il fumo diventa poi dipendenza e, quindi, una necessità, ma non è un piacere di per sè. Fumare è davvero assurdo!
    Grazie, Clio, e complimenti per il tuo lavoro.

  378. Io ho fatto esattamente come te: ho provato ma non mi è piaciuto e in più non ero nemmeno capace! Però ho provato per vedere cos’era ‘sta cosa che piace a tutti e alla fine era niente, è davvero niente! Tra l’altro io ero partita senza pregiudizi, cioè ero partita con l’idea che faceva male ma che non potevo dire facesse schifo o altro, allora ho provato. Secondo me invece molti iniziano già con la prospettiva che gli/le piacerà, usando la scusa del “provare” per poi “confermare” qualcosa che già sapevano di voler fare. Poi magari è una mia impressione…
    Comunque io esco con un gruppo di ragazzi e ragazze la cui età spazia dai 15 ai 29 anni e TUTTI e dico TUTTI fumano. Io sono l’unica che ogni giorno, o quasi, è lì in mezzo. Ogni tanto mi sposto ma non lo faccio sempre perchè mi scoccia alzarmi tutte le volte. È inutile dire che sono sempre quella che quando sbuca l’argomento dico che dovrebbero smettere e che fa male e tutti mi danno ragione ma non smettono. Da una parte mi fa rabbia vedere quanto costa fumare ma d’altra parte gli sta bene a queste persone, magari in u futuro smetteranno proprio per i soldi, io per prima non penso di fumare proprio per i soldi dato che sono una molto parsimoniosa.
    Boh non so che altro dire a parte che la gente capisca ciò che è giusto fare da soli, senza che uno gli vada a dire “guarda che fa male…” soprattutto oggi che si sanno benissimo i rischi.

  379. Sono d’accordo con questi drastici spot. La penso totalmente come te , Clio, riguardo il fumo. Anch’io da ragazzina ho provato a fumare per sentirmi grande e importante. Per fortuna non mi è piaciuto neanche un po’ e non ho preso il vizio. Non vedo con simpatia i tabagisti e ho sviluppato un’avversione nei confronti dell’odore di sigaretta! I vantaggi del non fumare sono innumerevoli, dalla pelle più sana ai soldi che si risparmiano. Fateci caso che i fumatori hanno un colorito grigiastro. E poi mi fa ancora più tristezza vedere donne dipendenti da questo vizio. A noi che generiamo prole fa ancora peggio. Pensiamo almeno ai danni che potremmo trasmettere alle creature che porteremo in grembo! Un bacione

  380. Il padre del mio compagno era un accanito fumatore. Questo l’ha portato a vivere per venti anni dentro e fuori dagli ospedali. Più dentro che fuori. E quando stava a casa bisognava aiutarlo anche ad andare in bagno. Poi qualche anno fa il cuore ha ceduto. Due dei suoi figli fumano, una è anche infermiera.
    Sarà che uno pensa di essere eterno, che queste cose non lo colpiranno, ma quando ce l’hai in famiglia?
    Il padre della mia migliore amica ha sempre fumato tanto la pipa. L’anno scorso gli hanno trovato un cancro alla lingua, per fortuna l’hanno curato. Ma le cure non sono state facili e gli hanno dovuto anche togliere parecchi denti. Ora ex novo si ritrova con un cancro all’esofago e non riesce a mangiare. A breve inizierà la chemio.
    Li ho sentiti i fumatori che fanno: “e vabbé se mi viene il cancro morirò”. Non c’è da ridere o da fare gli spavaldi. Le cure ti massacrano. Il cancro ai polmoni ti provoca dei dolori allucinanti, finisci in ospedale da un giorno all’altro e sei quasi sempre intontito dagli antidolorifici. Quando non sei intontito ti rendi conto che stai per morire, ma stai talmente male che non riesci nemmeno a salutare le persone che ti stanno accanto. Se sei fortunato e riescono a portarti a casa, almeno non muori in un ospedale da solo, maledicendo tutte le sigarette che hai fumanto e rendendoti finalmente conto di quanto sei stato idiota. Ma di solito non ci torni più a casa.

  381. Quindi possiamo dire lo stesso di chi beve o è obeso o ha delle pessime abitudini e stile di vita…no, su questo proprio non sono d’accordo, visto che fra l’altro alcool e tabacchi sono monopolio di Stato, e credo che costituiscano un guadagno non indifferente per le casse statali..

  382. Esatto. Possiamo dire lo stesso per tutti quei vizi portati all’eccesso che hanno conseguenze importati in capo alla collettività.

  383. Clio, ti seguo e ti apprezzo, ma questa volta mi trovi in disaccordo. Non sei una fumatrice e non lo sei mai stata. Questo, non ti mette nelle condizioni adatte per capire le fumatrici. Quanto faccia male il fumo, lo sappiamo benissimo, se ne parla continuamente. Ma un conto è fare l’elenco dei problemi che questo vizio da… Un conto è sentenziare… Come se noi fumatrici fossimo delle masochiste! Tu pensi che non ne conosciamo i pericoli? Credi che ci diverta fumare anche sotto la neve fuori dai locali? O tossire come un vecchio di 80 anni? No, non è divertente. Ma qui non è una questione di sola forza di volontà… Smettere è qualcosa di molto grande… Soprattutto per chi è attaccato al fumo per motivo psicologici… Non addentriamoci nell’argomento…

  384. Sì, aveva la mascherina, ma non è servita. Se fumi molto l’odore, purtroppo, tende a impregnare vestiti e capelli. Urgh! Non voglio pensarci!!! Esperienza terribile.

  385. … Ma per favore, lasciateci in pace. Avrei capito se fossi una ex fumatrice. Ma non lo sei e non puoi sapere. E ognuno di noi dovrebbe parlare per quello che sa. Mi spiace per la franchezza… Ma volevo esprimere il mio parere.

  386. ciao, non credo fosse un attacco o una condanna, forse è un parere e un consiglio per le più giovani, più insicure, o forse solo curiose per evitare di prendere un vizio dal quale poi si sà, è difficile uscire..e da non fumatrice può anche testimoniare che si vive e si ha successo lo stesso…poi è ovvio che l’argomento è molto ampio e delicato..

  387. È inutile giustificare l’abitudine tabagica come una valvola di sfogo. Se una persona è stressata o ha problemi a scuola/lavoro/famiglia ecc (e tutti hanno periodi più o meno stressanti), di sicuro non li risolve con le sigarette. Non è divertente tossire cime un vecchio di 80 anni, ma mi dispiace dirtelo: L’HAI VOLUTO E SCELTO TU.

  388. Clio, essendo un personaggio pubblico, è un esempio, e credo che ogni tanto uscire dagli argomenti base, vedi trucco e quant’altro, x dare un consiglio sano su una grossa problematica, sia più che lodevole e giusto. Non ha detto che voi fumatrici siete delle stupide, ma che fumare è un’abitudine senza senso e che è meglio evitarla alla grande. Tu stessa vedi che tossisci, devi fumare anche se fuori fa freddo ecc ecc. Ovvio, ci sono cose peggiori nella vita, tipo drogarsi o alcolizzarsi, ma credo sia giusto parlarne. Anche perchè rovina la bellezza di denti e pelle, quindi, è pure in tema con questo blog. Poi ovvio non ha detto come smettere, quello non lo può sapere e non pretende di insegnarlo

  389. E’ brutto da dire, ma un po’ sono d’accordo con te… Sono infermiera e assisto tutti indistintamente, ma vedendo quanta lista d’attesa deve fare una povera persona x operarsi che magari è stata diligente verso la sua salute tutta una vita, a chi la salute non la rispetta, darei un onere da pagare. Almeno come gesto simbolico verso gli altri. Ma mi rendo conto che in un contesto come il nostro italiano, sarebbe impossibile…

  390. Quindi lasciamo morire, tra chi non ha possibilità economiche, i tossicodipendenti, gli anoressici, quelli che non hanno allacciato la cintura o messo il casco, chi ha contratto l’HIV per negligenza…ma che ragionamento è? Paghiamo le tasse e le paghiamo per garantire un servizio sanitario a TUTTI, senza entrare nel merito di chi è perché (non per niente il medico è vincolato al segreto professionale). Vai in America allora, dove tutto è privato e se non hai l’assicurazione nessuno nemmeno ti tocca.

  391. Il guaio è che fumare danneggi anche gli altri. Meglio farsi un pezzo di cioccolata in più che fumarsi una sigaretta…

  392. Ma nooooo ahahahaha e non c’è niente da fare.. io ho solo paura per la loro salute, quello si.. però che dobbiamo fà?? :*

  393. Ma non lasciamo morire nessuno. .. ora ti stai un pò allontanando dal significato del mio primo post.
    In altre parole volevo dire che essere negligenti con la propria salute non è una scelta che rimane confinata in ambito personale, poiché, il ns SSN é pubblico e, all’incirca, gratuito. Quindi, banalmente, la mia negligenza la paghi anche tu di tasca tua e immagino sarebbe preferibile che io fossi meno negligente e che i denari chte tu avresti speso a causa dei miei vizi, venissero destinati a migliorare la cosa pubblica anziché a porre rimedio a scelte deliberatamente lesioniste.
    Tieni presente che, a livello teorico e ragionando per estremi, un sistema sanitario come il ns funziona solo se la contribuzione collettiva supera, o al minimo pareggia la spesa. Quindi scegliere (scegliere, non parlo di sfortune che ahimè capitano. ..) di non peggiorare il ns stato di salute denota solo buona educazione civica. Oltre che un filo di amor proprio.

  394. Non credo di essermi allontanata per niente dal significato del tuo primo post: hai parlato di quanto pesino economicamente sulla società i danni di salute diciamo autoinflitti, quindi derivati dall’abuso di sostanze o da una condotta di vita autodistruttiva. Potremmo parlare di quanto costino le prigioni alla società, e quella è gente che il male non lo ha inflitto a se stessa ma agli altri. Non capisco quindi se il tuo è un ragionamento teorico tanto per o se in quello che dici ci credi davvero. Mi fa sorridere che tu punti il dito contro il fumatore e non contro lo Stato che lucra col monopolio di droghe legali. Perché è di questo che stiamo parlando: droga.

  395. Si, ma non conosco nessun altro al quale sia successo! Me ne hanno parlato bene in tantissimi! E poi, appunto, vale la pena di provare ;))

  396. No Arianna, il tabagismo non puoi liquidarlo come una scelta, perché è una droga che crea dipendenza. Ci sarà un motivo se si chiama dipendenza? Perché non sei tu che scegli liberamente ma sei schiavo di una sostanza. E’ chiaro che queste frasi così intolleranti escono solo dalla bocca di chi questi problemi non li ha mai avuti.

  397. Ok, Giulia, non 6 tu a decidere di esserne dipendente, ma 6 tu a decidere di iniziare!e sai benissimo che al 99% si può trasformare in dipendenza!quindi se la si cerca..

  398. Ciao Clio!anche io la penso esattamente come te!io condanno il fumo, xKe non capisco chi fuma..io non ho mai fumato e non lo farò mai! sarò anche drastica, ma ODIO il fumo e soprattutto il fumo passivo!!non sopporto dover io respirare quella schifezza e stare male io x colpa di qualcun’altro..come odio i genitori Ke fumano in faccia ai figli, ma bisogno ci rendiamo conto? poi se chi fuma vuole farsi del male, cavoli suoi, ma non devono poi lamentarsi..chi è causa del suo mal pianga se stesso!scusa ma sono proprio categorica su questo argomento!

  399. credo che Lapippipessa si sia sentita toccata da fumatrice…anch’ io (fumatore) ho letto il post con un certo senso di “denigrazione”. è giusto parlarne ed è giusto condannare il fumo per carità però uno/a che come me spende un bel po’ per la salute di denti (spazzolini, dentifrici, strisce sbiancanti, pulizie dai dentisti etc.) e pelle (creme, saponi etc.) si aspetterebbe un bel post su qualche rimedio per contrastare le macchie di fumo sui denti, magari meno caro del dentista 🙂 purtroppo il fumo è una droga, nessuno fuma per piacere ed uscirne non è sempre così facile!!

  400. X quanto mi riguarda, essere dipendenti dal fumo o pensare di non poter stare del tempo senza fumare, non la ritengo una “cazzata”..magari il provare la prima volta può esserlo, ma continuare no..soprattutto quando c’è di mezzo la salute, non si può proprio parlare di cazzata..
    No, mai fatto qlc Ke potesse farmi male alla salute..

  401. Ciao mark. Rispondo soltanto all’ultimissima cosa che hai detto sul “venirne fuori” perché anche io, in quanto non fumatrice, non posso commentare o condividere mie esperienze. Il mio ragazzo fumava da oltre 10 anni quando l’ho incontrato. Io non sono fumatrice ma non perché sia contraria al fumo per prese di principio, solo perché non mi piace. Da brava sostenitrice del “vivi e lascia vivere” non gli ho mai detto niente, non gli ho mai chiesto di smettere o cose del genere. Ho sempre pensato che avrebbe capito lui quando sarebbe venuto il momento di smettere. Poi qualche tempo fa gli è venuta la tosse e si è reso conto che ci sono voluti 2 mesi perché gli passasse. Così un giorno è tornato a casa e mi ha detto “senti basta, io non ce la faccio più, non posso aspettare 2 mesi che mi passi una tosse”, ha preso le sigarette, le ha buttate nel cestino e non le ha mai più prese in mano. Adesso non fuma da quasi 3 anni e non è stato per nulla doloroso o lungo: l’ha pensato, l’ha detto e l’ha fatto. Il fatto che sia difficile smettere è un po’ un dito dietro al quale si nascondi chi di smettere non ne ha voglia.
    L’unico commento di rimprovero che mi sento di fare a chi fuma è il seguente: proprio oggi sono andata al mare e nei buchi degli scogli ho trovato dei mozziconi spenti. Potete almeno evitare di buttarle a caso nell’ambiente? Portatevi dietro magari un pacchetto vuoto dove mettere i mozziconi e poi buttateli al primo cestino. QUESTO VALE NON PER I FUMATORI MA IN GENERALE PER I CAFONI CHE LASCIANO IN GIRO BOTTIGLIE DI PLASTICA E SPAZZATURA VARIA. Grazie.

  402. lo so virginia hai pienamente ragione sul fatto che molti si nascondano dietro un dito, ma devi considerare che non tutte le persone hanno la stessa tempra, c’ è chi decide di smettere e smette, chi come me decide di fumarne 4 massimo 5 al giorno e lo fa, c’ è anche chi non ha sigarette in casa, crisi di panico e di corsa in tabaccheria…non tutte le persone reagiscono alla dipendenza allo stesso modo, così come il fumo non ha gli stessi effetti su tutte le persone (denti bianchi e pelle sana in fondo sono le ultime cose di cui ci dovremmo preoccupare…) sull’ inquinamento mi trovi al 100%!! vendono sempre in tabaccheria dei posaceneri e portacicche da portafogli, per niente ingombranti, si aprono all’ occorrenza! costano 2 soldi, comprateli!!!!

  403. Io ormai ci ho rinunciato, l’unica cosa che gli ho proibito, visto che lavoriamo assieme, è di fumare nel mio ufficio, per il resto… se non si preoccupa lui della sua salute, non vedo perchè devo farlo io… è brutto da dire, ma tanto come dici tu, non possiamo farci niente….

  404. Ti rendi conto di quello che hai scritto? I fumatori pagano le tasse così come gli altri e hanno diritto allo stesso trattamento sanitario dei non fumatori, Così come chi è tossicodipendente, alcolista e via discorrendo. Se vivi in una città con alto tasso di smog, rischi anche tu il tumore al polmone, quindi non meriteresti di essere curata dal sistema sanitario nazionale in quanto è stata una tua scelta vivere in quella città, ti potevi sempre spostare no? Tutte quelle persone che muoiono di cancro a Taranto e provincia? Come la metti? Non si vogliono spostare, non vogliono smettere di lavorare per quell’acciaieria e quindi poi dovrebbero pagare di tasca loro? Ma va che è assurdo. Adesso per accedere al sistema sanitario nazionale bisogna fare il processo alle intenzioni… Dato che tu sei una persona così perfetta, che non ha vizi ma solo virtù, stai attenta ancora dovessi fare indigestione! Che io che non mangio assai non voglio pagare le tue spese sanitarie!!! E che diamine..

  405. Credo che danneggi più agli altri che ognuno di noi per fare 300 m si sposti con la macchina o lo scooter, considerando che inquina l’aria molto di più di uno che si fuma una sigaretta per strada lontano da chi potrebbe non gradire la vicinanza di un fumatore..

  406. Io credo che Clio abbia fatto bene ad esprimere il suo parere, forse può servire alle più giovani, sicuramente è servito a me che fumo da più di vent’anni, almeno a rifletterci sopra.
    In quanto fumatrice non mi sono offesa per il contenuto del post né per quello dei commenti, ho letto tutto, mi hanno toccata le esperienze dolorose che hanno attraversato alcune ragazze e capisco quanto possano detestare il fumo, visto che ne hanno subìto le conseguenze nel peggiore dei modi. Così come capisco l’insofferenza verso la categoria fumatori in sé, perché per quanto non si debba generalizzare, è vero, verissimo che la maggior parte sono di un’arroganza e di una maleducazione estrema.
    Detto ciò, che è solo il mio personalissimo punto di vista sul fatto che l’argomento sia stato affrontato da una non fumatrice, la penso esattamente come te, e ti capisco, so cosa significa appoggiarsi a qualcosa e attaccarcisi con tutte le forze, senza che vada oltre ti ripeto, ti capisco benissimo.
    Non è facile per niente, una volta che hai iniziato.
    Non è un alibi né una giustificazione ma un dato di fatto, una constatazione.
    Un abbraccio, e scusa l’invadenza.

  407. Perfettamente d’accordo su ogni singola parola.
    So solo io quello che ho passato a causa dell’anoressia. Come se uno lo scegliesse di ammalarsi, si svegliasse una mattina e si dicesse “olè, adesso smetto di mangiare, voglio fare la modella!”.
    Lasciam perdere.

  408. Esatto, è un dato di fatto… Non un modo x giustificarsi. Capisco chi parla dell’argomento da ex fumatore che è riuscito ad uscirne… Per il resto, non posso accettare questo odio contro di noi da chi non sa cosa significhi. Un conto è avere i propri motivi per cui non si accetta il fumo, un conto è sentenziare considerando i fumatori vittime di voler avere un atteggiamento da “fighi”… C’è molto altro. Ma ovviamente, chi non è mai stato fumatore, non può capire. Ripeto, ognuno di noi parli per quello che conosce.

  409. Ecco sì, considerando che personalmente fumo per lo più quando sono sola, puoi immaginare quanto la ficaggine non c’entri, a meno che uno non pensi che mi atteggio con me stessa ahah.
    Penso che Clio volesse in un certo senso “mettere in guardia” i più giovani, che quando iniziano lo fanno (il più delle volte) per spirito di omologazione, per uniformarsi al gruppo.
    Iniziano e poi non smettono più (se gli piace), iniziano perché lo fanno tutti.
    Non so, prova a guardarla da quest’angolazione 😉

  410. Come per ogni dipendenza, c’è stato un primo consumo, e COMINCIARE a fumare (o bere, o drogarsi) è una scelta.

  411. È veramente una scelta quella di un adolescente con tutte le sue fragilità? La pressione del gruppo, il profondo desiderio di approvazione, la sottovalutazione del pericolo, il senso di immortalità, il fascino della trasgressione, l’imitazione dei gesti considerati adulti…non vi ricordate di nessuna di queste sensazioni? Ma come fate ad essere così rigidi ed intolleranti nel giudicare gli altri? Immagino che le vostre vite siano costellate dall’infallibilità.

  412. Un bacione a te cara Veronica! Le persone come noi finiscono per essere più forti di ciò che sembrano… grazie di aver condiviso anche la tua esperienza!

  413. Non sei né la prima né l’ultima a ‘sto mondo che ha fatto una scelta idiota da adolescente, anzi,quando si è piccoli è facile cedere alle tentazioni, soprattutto se i coetanei ci spingono a farlo. Ma più o meno furba che sia, è comunque una scelta. Per ogni cosa è possibile rimediare, avendo maggiore consapevolezza dei rischi e delle conseguenze delle azioni.
    Conosco, invece, più persone che fumavano ma che sono riuscite a smettere, non senza difficoltà, ma tutti dicono la stessa cosa, e cioè che non tornerebbero MAI indietro. Ognuno è libero di fare ciò che vuole, volevo semplicemente dire che è troppo facile giustificare con “è una dipendenza, è un fatto psicologico”. Se uno vuole veramente può, e se non ci sei ancora riuscita evidentemente non hai trovato lo spirito e la volontà giusti al momento giusto della tua vita. Quello che ti posso solo augurare è di trovare la forza di riuscirci, per il tuo bene, perché in ospedale ho visto molta gente pagarne le conseguenze, e ti assicuro che non è un bello spettacolo. Peace & love

  414. C’è la differenza di un abisso tra quello che hai scritto nel primo commento è l’ultimo (posto che credo che nessun fumatore abbia mai nemmeno pensato che le sigarette risolvano i problemi – semmai possono essere una risposta nervosa allo stress, come mangiarsi le unghie o le abbuffate improvvise). Dire che fumare sia una doppia dipendenza, prima alla sostanza e poi psicologica, non è affatto troppo facile, è una realtà di cui va presa coscienza, soprattutto se si vuole smettere. Sappi che anche quelli che smettono non sono mai completamente al sicuro, tanto che mi piacerebbe sapere quando uno possa davvero affermare di avere smesso. Detto questo ti ringrazio per l’augurio e pace a te 🙂

  415. Vedi? Nella tua risposta si percepisce il disgusto che hai nei confronti dei fumatori! Certo che è stata una mia scelta iniziare, mai negato. Ma non sai né le cause né perché non riesco a smettere. Sai perché? Perché non sei una fumatrice. Voglio ripertermi, parlare va bene, ma solo se si conosce l’argomento in prima persona!

  416. Ah beh grazie!! Ci sono cose ben peggiori che ci possono danneggiare, non abbiamo scoperto l’acqua calda! Quindi ce ne dobbiamo lavare le mani? Mi sembra molto una scusa dietro a cui nascondersi…

  417. Io non posso sapere se è facile uscirne o noi, grazie a Dio non ho mai iniziato, ma come ho già detto prima, Clio non pretende di insegnarlo. Clio lancia un messaggio soprattutto alle più giovani dove dice chiaro e tondo, che fumare non va bene e non è “figo” x diversi motivi. Basta. Questo lo sanno anche i muri. Questo te lo dice anche un medico, che magari pure lui non si è mai fumato una sigaretta in vita sua. Io capisco che i fumatori si sentano “punti nel vivo” dopo un post del genere, e potete pure aver iniziato per motivi di stress pesante e non per motivi frivoli, magari ognuno di voi hai chissà che storie alle spalle, magari ha provato a smettere 100 volte senza mai riuscirci, ma non giriamoci intorno: avete una pessima abitudine. Come io ad esempio, sono pigra, è ed sbagliato cmq, ma lo ammetto: ultimamente sono una mozzarella, dovrei muovermi di più e stop.. Vedo che chi fuma tende a scrivere molti commenti x giustificarsi (e credo che un minimo sia normale), ma ragazzi, la realtà va affrontata.

  418. Scusami se intervengo, ma Clio non ha parlato delle cause, dei mille problemi psicologici, di come smettere… Non pretende di sapere come ognuna di voi sia caduta nel fumo, perchè, e come uscirne. Lei questo non lo può sapere, ma non ne ha nemmeno parlato. Non insegna niente. Ha solo detto: ragazze, soprattutto voi di 14-16 anni che mi seguite e che siete nell’età del primo fumo, non cominciate proprio, perchè non è figo come magari il vostro gruppo dice, e vi fa male x questo e quel motivo. Stop. Non capisco perchè siate tanto punti nel vivo… Non ha mica detto nulla di più, io immagino che un medico ti dica la stessa cosa, gli stessi motivi, e magari manco lui ha mai fumato, ma sono cose ovvie che tutti sanno…

  419. Aspetta, Clio ha scritto quello che dici, ma da alcuni passaggi del suo post, si evince che lei considera sconsiderate le persone che iniziano a fare qualcosa che portano alla morte ( vedi l’esempio del mascara che uccide…) . Questo non è corretto. Perchè non si può liquidare la cosa con…”inizio o non smetto perchè fa figo”. Ognuno parli per le cose che conosce.

  420. Tra la risposta che mi hai dato all’inizio e questo commento, hai aggiustato un pò il tiro. Ti ripeto, le cause psicologiche di cui parlo non sono una giustificazione, ma una motivazione. Che tu non puoi capire, perchè non fumi!

  421. Hai detto tu che io ho disgusto per i fumatori, ma non è assolutamente vero. Rispondo anche all’altro tuo commento: ovviamente ognuno ha le sue motivazioni per aver cominciato, più o meno serie. Fatto sta che è una abitudine malsana, che uno lo faccia per sentirsi figo, che lo faccia come risposta allo stress o che so io, ci sono mille altre ragioni che ci possono spingere a fare determinate scelte. È comunque un vizio che non condivido e mai lo farò, poi ognuno decide per sé e non pretendo di fare cambiare idea a nessuno.
    Auguro però anche a te di riuscire a far prevalere le motivazioni che ti portino a smettere, in primis la tua salute, su quelle che ti spingono a fumare ancora. Conosco alcune persone che ci sono riuscite e tutte ne sentono il beneficio. Penso che superata la prima fase di crisi di astinenza, diciamo così, quando ti sentirai meglio fisicamente ti sentirai meglio anche psicologicamente. È più facile a dirsi che a farsi, ma ci si può riuscire.
    Detto questo, credo che il mio punto di vista si sia capito da tutti i miei commenti, mi ritiro a vita privata XD

  422. Beh, però un po’ è vero: quando inizi a fumare comunque sai che è una cosa che fa parecchio male… Poi inizi per il motivo più disparato io questo non lo so, ma anche se si hanno 15 anni, lo si sa bene a cosa si va incontro, anche se si fa finta di nulla, e che la cosa non ci possa mai toccare

  423. ciao Sara io non sto condannando il pensiero di Clio, ne il tuo, solo che ti ripeto, da fumatore, non è sempre così semplice uscirne! il fumo uccide lo sappiamo tutti, ce lo sbattono in faccia sul pacchetto. è solo che secondo me il post non si addice al blog! a questo punto fa male anche la carne, fanno male il pesce contaminato al mercurio le verdure pompate di pesticidi, tutta la co2 che respiriamo dal traffico in città ed un elenco infinito di fattori che concorrono nella formazione di cancri mortali sempre più diffusi e frequenti!! se io mangiassi molta carne probabilmente avrei la gotta e di conseguenza tutta la pelle gialla, mi vieni a dire che non sarebbe “figo”… ma stiamo scherzando? il problema è un tantino più serio… le malattie che ci piaccia o no stanno nell’ aria nell’ acqua e nel cibo, il fumo è solo più evidente ma facendo caso a tutto il resto è una goccia nell’ oceano ed a questo punto io mi dico: sono drogato vero, ma il piacere di saziare la mia astinenza con una bella sigaretta dopo il caffè lo baratterei solo con un mondo veramente pulito!! potremmo discutere ore di tutto ciò ma dal mio punto di vista non centra una sega col blog, per cui mi limito a darti ragione sul non fumare, sul fatto che è giusto che se ne parli, ma non sul fatto che la realtà va affrontata perché se ci mettiamo in mezzo la realtà davvero non finiamo più!!! PS dalla foto del profilo si e no pesi 50Kg a meno che non tu non sia molto alta, sembri in perfetta forma! PPS hai uno splendido sorriso effettivamente guastarlo con una sigaretta sarebbe un peccato 🙂

  424. Io sono in America da un mese per l’exchange year. Questo spot potrà essere efficace, ma lo trovo veramente orribile. Uno dei più brutti che abbia mai visto.
    Non ho mai avuto alcun tipo di problema a dire di no quando mi chiedevano se volessi provare a fumare. E da non fumatrice questo spot mi fa veramente orrore.

    Non guardo molta tv, quindi non so quante volte lo passano al giorno, ma spero non lo vedano i bambini perché è piuttosto brutto.

  425. Scusate se mi intrometto.
    Ovviamente chi non ha mai fumato non potrà mai capire un fumatore e so anche che non bisogna generalizzare. Io penso comunque che l’obbiettivo principale sia evitare che i più giovani inizino a fumare e far smettere chi fuma da poco.
    Ora non conosco la vostra storia in particolare, ma è normale che se uno fuma da vent’anni non smetterà perché ha visto uno spot inquietante in tv.
    Io parlo da non fumatrice quindi faccio solo una supposizione, ma penso che quando uno inizia a fumare non è subito dipendente ovviamente, e c’è un limite entro il quale la forza di volontà può portare a smettere. Oltre il quale ovviamente non si parla più di forza di volontà ma di uscire da una vera e propria dipendenza che causa sintomi di astinenza.
    Nonostante molta gente desideri smettere di fumare e non riesca, posso dire di aver conosciuto molta gente che non prende nemmeno in considerazione l’idea.
    Spero comunque che questo spot riduca il numero di giovani che iniziano a fumare. C’è già tanta gente che fuma, e chi inizia adesso solo perché fa figo non si rende conto che non danneggia solo se stesso.
    Detto questo non odio assolutamente la categoria dei fumatori. Ovviamente non mi fa piacere, ma penso che se ognuno fa del suo meglio per tentare di fumare anche una sola sigaretta in meno al giorno è già un grande passo.

  426. No ma hai fatto benissimo a intrometterti, mi ha fatto piacere, tra l’altro magari fossero tutti moderati come te!
    Il problema è l’inizio, come ho anche già scritto.
    Poi se ti piace, continui senza porti il problema, e continui pensando che i danni uh, figurati se li farà proprio a te!
    Intanto subentrano problemi, stress, ansia, sì lo so che è una cosa che accomuna tutti, non è una giustificazione eh ma non siamo tutti uguali, c’è chi vive male dentro e vive male per qualsiasi cosa.
    Poi in un certo senso certi aspetti della tua vita s’intrecciano fra di loro e insomma, visto che mi è quasi impossibile farmi capire senza scendere nello specifico, nel mio caso il fatto di avere un rapporto problematico con il cibo ha giocato e gioca la sua parte.
    Per l’ultima volta ripeto che non è una giustificazione, non è un alibi ma per quanto possa essere comprensiva verso le ragioni di chi non fuma, non mi pare neanche tanto giusto essere costretta a spiattellare i fatti miei perché c’è chi si prende troppe libertà e parla tanto per parlare. Facile mettersi sul pulpito quando non si conosce la storia di chi si ha davanti.
    Non mi riferisco a te tesoro eh, assolutamente! Altrimenti credimi che non ti avrei nemmeno risposto!
    E’ un discorso complicato… poi, visto che sono sempre onesta fino in fondo, ammetto che a me fumare piace, mi è sempre piaciuto, non ho nemmeno tossito la prima volta che ho provato!
    Quindi neanche a dire “vabbè smetto che tanto mi fa pure un po’ schifo”, no! Manco quello!
    Per non parlare del fatto che mio padre è un ex fumatore… e se sapessi perché ha smesso!
    Più che gli spot, alle più giovani secondo me potrebbe essere utile il post in sé, e anche i vostri commenti.
    Io sto continuando a leggere tutto perché so di dover fare qualcosa, e lo so proprio perché non riesco a non leggere tutto.
    Un abbraccio forte, e scusami la lunghezza, semmai puoi usare il commento nei giorni d’insonnia ahahahah 🙂

  427. Pienamente d’accordo!
    Una cosa che a me personalmente dà anche fastidio è quando fumano in un ristorante all’aperto,con tutti i tavoli vicini tra loro!!! Mangiare e contemporaneamente respirare del fumo passivo è una cosa che non tollero! Sono in pochi ad avere un minimo di rispetto..

  428. Io non fumo ma credo che ognuno faccia come vuole ciò non toglie che nella mia famiglia ad oggi sono morti in 4. Mio padre a 54 anni ,i suoi due fratelli e anche mio nonno. Tutti fumatori,tutti morti con il cancro , lingua ,gola e polmone. Di conseguenza credo che chi decide di fumare sono fatti suoi , la vita e sua, ma rispettando gli altri . Cioè non fumando accanto a me se io non fumo, non fumando dentro casa perché io non fumo etc.. Etc.. Poi la vita ognuno se la vive come vuole . Ma bisogna rispettare gli altri. Poiché mi devi scusare se sono così drastica ma mio padre fumatore da 40 anni ha sempre sostenuto che non può smettere , che noi non lo capiamo etc.etc. Bene nel giorno in qui il medico gli ha

  429. Bene nel giorno in qui il medico gli ha detto che sta male , dicendoli un terzo della gravità della sua malattia ha smesso da un minuto a l’altro . In ogni caso sono scelte. Quindi credo che tartassi di volontà .

  430. L’argomento ” FUMO” resterà sempre un tasto dolente per la nostra società! Io sono una NON fumatrice e non ho MAI provato ad avvicinarmi ad esso. Come tutti i vizi, è questione di volontà, se una persona vuole smettere, ce la può fare. Bisogna volerlo. Gli spot shock possono aiutare ma effettivamente colpisco più i non fumatori che i fumatori stessi!I fumatori sono coscienti dei danni e dei pericoli; ma è un controsenso, come dicevi tu Clio, comprare cibo bio, creme libere da parabeni, siliconi e agenti tossici, o non mangiare carne, perchè potrebbe essere piena di anabolizzanti e ormoni vari, quindi tutto dannoso per la nostra salute!Come in tutte le cose ci vuole COERENZA! Ciao Clio, grazie per tuoi post sempre interessanti!!!

  431. Argomento delicato….come Clio anche io ho conosciuto la tentazione del fumo qualche anno fa, anche se mi faceva schifo, ma era un periodo difficile, sia a scuola che a casa, e sentivo tutti dire che fumare ti rilassa, ti aiuta a staccare, quindi volevo provare…fortunatamente sono un’incapace ad aspirare e dopo un paio di tentativi mi sono detta:” ma cosa sto facendo? Fa anche male e non risolverà assolutamente nulla” e non ho più avuto nessuna tentazione verso il fumo, che anzi mi fa ancora più schifo di prima…non capisco perché le persone, sapendo quello che fanno, continuano…non so, vi ponete almeno la questione oppure non vi fa ne caldo ne freddo pensare che potrebbero trovarvi un cancro da un giorno all’altro?
    mia madre fuma e la vedo peggiorare ogni anno, di poco ma sono cose che noto se penso a come stava prima che ricominciasse ( fumava anche in adolescenza ma aveva smesso) e mi domando tra quanto tornerà a casa dicendo che le hanno trovato un cancro…la cosa che mi fa più male però è vedere come a lei quasi non interessi, come eviti l’argomento e si scocci se io e mio fratello le diciamo di smettere ecc…
    Detto questo, non sono qui per giudicare o meno chi fuma, fate come volete, volevo solo dare il mio punti di vista, quello di una figlia che non vuole perdere sua madre….

  432. FUMARE E’ UNA TOSSICODIPENDENZA, ovvero le sigarette sono una droga, ma a differenza delle altre droghe le sigarette sono legalizzate. Io ho fumato per dieci anni, ho smesso per un anno e mezzo (insieme al mio ragazzo) e ho ricominciato da un anno circa…in vacanza con due amiche che fumavano mi è venuta una sera la tentazione e ci sono ricascata… Ora ho smesso da tre giorni…. aiuto 🙂 vabbè ho 30 anni appena compiuti e non voglio portarmi avanti le sigarette per tutta la vita visto che ero riuscita a smettere e STAVO BENISSIMO. Fumare fa schifo e puzza ma è una droga, per quello si fuma. Se volete smettere di fumare leggete “E’ facile smettere di fumare di Allen Carr” oppure vedetevi il video su youtube http://www.youtube.com/watch?v=thCmqkrhjlo che dice più o meno le stesse cose del libro. Guardatelo anche se non siete fumatori ma volete capire meglio come funzionano le sigarette e le tossicodipendenze in generale. P.S. la nicotina è la DROGA che crea più velocemente dipendenza, io bevo alcolici da quando avevo 16 anni ma non son mai stata alcolizzata e non lo sarò mai, come molte persone, invece con le sigarette basta un niente e si cade nella “trappola” della nicotina. Chi non comincia a fumare è solo perchè appunto come è successo a Clio fa troppo schifo il gusto e la puzza, ma se si resiste a quelle prime sigarette basta poco per diventare fumatori in fretta. E cmq sì non c’è nessun piacere a fumare, e se leggete questo mio commento fatemi l’imbocca al lupo che sto di nuovo smettendo, cmq mi sento abbastanza bene e tra poco vado in palestra a smaltire nicotina 🙂

  433. Hai provato a leggere E’ facile smettere di fumare se sai come farlo di Allen Carr? Se vuoi smettere fidati che lo puoi fare, basta avere il giusto atteggiamento mentale 🙂

  434. Jessica se Isabelle continua a fumare è perchè la nicotina è una droga che da un’elevatissima dipendenza, le campagne contro il fumo che fanno paura sono utili appunto per i ragazzini a farli non avvicinare, ma un fumatore incallito è “quasi” come un’eroinomane, fumerà comunque perchè non riesce a smettere.

  435. non preoccuparti, mi ha fatto piacere la tua risposta. Io ho letto quasi tutti i commenti. Sono curiosa di sapere cosa ne pensano gli altri, fumatori e non.
    A me lo spot continua a fare schifo ahah ogni volta che lo passano in TV cambio canale :’)
    Un bacio.

  436. Clio, il tuo senso di responsabilità verso le tue seguaci più giovani e influenzabili (che manifesti sempre, non solo in questo post) e il tuo modo di trattare argomenti molto seri, specialmente in età sensibili (fumo, alimentazione, autoaccettazione, …) ti fanno veramente onore.

  437. Ok certo, però mi incuriosiscono alcune volte le posizioni dei fumatori, cioè se pur sapendo quali sono i gravi effetti del fumo non riescono a smettere, a questo punto perchè una campagna più aggressiva (che ti mostrerebbe quello che già sai) dovrebbe aiutare?Come lei lo sanno anche tanti altri, magari anche i ragazzini, o forse come dici tu potrebbe aiutare loro, ma non sono del tutto convinta.. Però dato che lei parlava di popolazione in generale ho pensato che includesse un po’ tutte le fasce di età/fumatori

  438. Alcune hanno detto lasciateci in pace, non odiate i fumatori…ma qui si parla di odio verso il fumo!!!ovviamente è dura smettere di fumare ma è dura anche smettere di fare uso di alcool o altre sostanze non per questo allora non si deve sensibilizzare o mettere in guardia le persone sui rischi solo perchè tanto è dura smettere!!!!!

  439. Solo perchè ci sono ben peggiori che il fumo (e potremmo stare giorni a parlarne!), non è detto che non si debba affrontare l’argomento. E’ ovvio che ci sono cose che distruggono di più la vita, ma allora, visto che il mondo va tutto male, iniziamo ad ignorare tutto? E ripeto, per me col blog c’entra eccome, perchè parla di una cosa che rovina anche la bellezza, e parla di adolescenti (grande popolo di fan di Clio) che iniziano ad approcciarsi a questa cosa. Io non lo vedo un post così fori luogo come lo vedete voi…
    Grazie x i 50 Kg. Magari! Ne peso 60-62, non posso dirmi grassa, ma cmq avrei da lavorare su alcuni punti… 🙂 ci darò sotto di palestra questo autunno, devo solo trovare qualche corso x me

  440. condivido tutto infatti non stavo condannando il fatto che se ne parli, però secondo me sarebbe bene farlo in maniera costruttiva proprio perché si parla di adolescenti! gli odi e gli amori folli portano sempre alla creazione di fazioni mentre sarebbe più utile cercare di far capire al ragazzino/a quale è effettivamente la strada giusta! si sa che è un età ribelle e se imponi il tuo pensiero loro fanno l’ opposto nella maggior parte dei casi, un personaggio pubblico come clio, dal mio punto di vista dovrebbe essere d’ esempio a ragazzini o per lo più ragazzine magari costruendo un dialogo ben centrato su problematiche così serie! ti torno a dire che condivido pienamente il succo del discorso ma non le modalità con cui è stato affrontato..ps qualunque corso tu scelga l’ importante è mantenere il fisico in allenamento costante, un corpo allenato costantemente è in grado di bruciare il doppio delle calorie rispetto ad un corpo che si allena ogni tanto 😉

  441. (sono sempre “SIlvia” è che tempo fa dava errore mentre mi loggavo e ho fatto modifiche e a volte riesco a collegarmi con Silvia e a volte con Spissy anche se la mail è la stessa… 😛

  442. Io ho diminuito una cifra, per adesso è il massimo che posso (e voglio) fare. Però credimi, per quanto fumavo prima è un gran traguardo!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here