Sembra una spazzola per cavalli. Eppure, sta per diventare il vostro prossimo segreto per una pelle pazzesca. Garantito.

Il Dry Brushing è una tecnica pare antichissima (si dice che la praticasse anche Cleopatra!), conservata dalle donne indiane in particolare in corrispondenza del matrimonio e che, ultimamente, le celebrity sembrano aver riscoperto (e anche noi del team!).

Ha diversi vantaggi: innanzitutto potenzialmente costa molto poco. Poi, è in grado di risolvere una volta per tutte il problema dei peli sottopelle o incarniti mentre tratta la pelle a buccia d’arancia, migliora la circolazione sanguigna e linfatica, elimina le cellule morte, aiuta a distruggere i depositi di grasso e dà energia a tutto il corpo.

Insomma la posta in gioco è piuttosto alta, non vi pare? Allora non siete disposte a provare?!

ClioMakeUp-dry-brushing-spazzola-corpo-viso-funziona-opinioni-effetto-peli-incarniti-sotto-pelle-buccia-arancia-cellulite-pori-dilatati-emmaNon sarebbe male potersi accarezzare così la gamba e sentire pura seta, non è vero?

COS’È IL DRY BRUSHING?

sembra una spazzola per cavalli. Eppure, sta per diventare il vostro prossimo segreto per una pelle pazzesca.

Dry Brushing” sta per “spazzolamento a secco” ed è una pratica di bellezza che per un primo istante potrebbe inquietare, ma che in realtà è in grado di dare risultati eccezionali su molti fronti, con una spesa anche solo di una decina di euro.

Si tratta di una pratica da svolgere per circa 3 minuti per 3 giorni alla settimana, meglio se al mattino, prima della doccia, sulla pelle asciutta.

 ClioMakeUp-dry-brushing-spazzola-corpo-viso-funziona-opinioni-effetto-peli-incarniti-sotto-pelle-buccia-arancia-cellulite-pori-dilatati-7

In cosa consiste? Si tratta proprio nello spazzolamento del corpo e, con lo strumento giusto, anche il viso.


PERCHÈ FARLO? QUALI SONO I RISULTATI CHE SI OTTENGONO CON IL DRY BRUSHING?

Per quale assurdo motivo dovreste iniziare a spazzolarvi con quello che sembra uno strumento per cavalli? Perché il Dry-Brushing è veloce, facile ed economico ed è in grado di eliminare le cellule morte dalla pelle ammorbidendo le zone più dure e ruvide, per esempio. Questo significa un addio definitivo (lo abbiamo provato!!) ai peli sotto pelle e incarniti – così, come “effetto collaterale”.

ClioMakeUp-Peli-Incarniti-Sottopelle

È utile contro: peli sotto pelle e incarniti, buccia d’arancia, accumuli linfatici e cuscinetti di grasso

Ma non solo: la stimolazione che la pelle riceve fa sì che il rinnovo cellulare si acceleri, migliorando l’aspetto della pelle di tutto il corpo. Inoltre, grazie al massaggio che stimola la circolazione e il drenaggio linfatico, aiuta a distruggere i cuscinetti di grasso, e a ridurre la pelle a buccia d’arancia. Infine, aiuta anche la circolazione d’ossigeno, dando un booster di energia a tutto il corpo!!

Non stiamo scherzando: abbiamo iniziato da poco, ma abbiamo immediatamente ottenuto una pelle liscissima e morbida, la depilazione è stata più efficace (senza più peli sotto pelle!) e i punti in cui i cuscinetti di grasso fanno un po’ male (chi li ha, capirà), hanno ottenuto immediato sollievo, con una sola “seduta”. E poi è vero che si è subito più energiche, soprattutto in questo periodo in cui gambe e caviglie sono pesanti e gonfie! Insomma, per noi è appena diventato un mai-più-senza!!!

ClioMakeUp-dry-brushing-spazzola-corpo-viso-funziona-opinioni-effetto-peli-incarniti-sotto-pelle-buccia-arancia-cellulite-pori-dilatati-10

È una sorta di super scrub (perché molto più efficace) che, invece di irritare la pelle, la stimola nel verso giusto. In più è decisamente economico…!

Insomma, in poche parole, vi ritroverete con un corpo con la pelle più bella, omogenea, compatta e liscia… Giusto in tempo per le vacanze!

COSA CI SERVE PER UN BUON DRY BRUSHING?

L’unica cosa che serve è una spazzola appositamente studiata, di legno (solitamente di faggio), meglio se circolare e con fibre vegetali.

Le spazzole migliori sono di faggio e fibra di cactus

Noi del Team abbiamo scelto la Hydrea London in faggio con setole in fibra di cactus (che sono i materiali anche delle spazzole più costose, come quella di Goop, il brand di Gwyneth Paltrow): volevamo testare questo metodo con un prodotto valido, ma senza investire subito tantissimo. L’acquisto è stato contagioso e da una di noi che si era interessata ne abbiamo prese una vagonata! 😀

ClioMakeUp-dry-brushing-spazzola-corpo-viso-funziona-opinioni-effetto-peli-incarniti-sotto-pelle-buccia-arancia-cellulite-pori-dilatati-1Hydrea London Spazzola Corpo in Faggio con setole in fibra di cactus. Prezzo: 12,95€ su Lookfantastic.it

Ovviamente ne esistono tante, anche per diverse disponibilità e con caratteristiche specifiche. 

ClioMakeUp-dry-brushing-spazzola-corpo-viso-funziona-opinioni-effetto-peli-incarniti-sotto-pelle-buccia-arancia-cellulite-pori-dilatati-4

Mio Skincare, The Mio Body Brush. Prezzo: 17,45€ su Lookfantastic.it

Con manico, senza, con noduli massaggianti, e di differenti materiali: ognuna può scegliere in base al budget e alle esigenze.

viso-funziona-opinioni-effetto-peli-incarniti-sotto-pelle-buccia-arancia-cellulite-pori-dilatati-5

Elemis, Body Detox Skin Brush. Prezzo: 25,45€ su Lookfantastic.it

ClioMakeUp-dry-brushing-spazzola-corpo-viso-funziona-opinioni-effetto-peli-incarniti-sotto-pelle-buccia-arancia-cellulite-pori-dilatati-11

Lerox, Pelle secca in legno corpo spazzola con setole naturali. Prezzo: 6,99€ su Amazon.it

Esiste anche la versione per il viso, ispirata alla beauty routine indiana

Inoltre esiste anche il dry brushing per il viso. Elena, per esempio, dopo essersi invaghita del Dry Brushing per il corpo ha deciso di prendere anche la versione da viso prodotta da Aveda per la collezione Tulasara.

ClioMakeUp-dry-brushing-spazzola-corpo-viso-funziona-opinioni-effetto-peli-incarniti-sotto-pelle-buccia-arancia-cellulite-pori-dilatati-12

Aveda, Tulasāra™ Facial Dry Brush. Prezzo: 28,95€ invece di 32,45€ su Lookfantastic.it

Ma andiamo al dunque: fa male? E poi, come si effettua il massaggio? E sul viso è la stessa cosa? Come si lava la spazzola? Le risposte, a pag.2!

28 COMMENTI

  1. E’ da un po’ che ci penso (il centro estetico che frequento ce l’ha in vendita), ma non l’ho mai presa. Ultimamente ho parecchi peli sotto pelle quando faccio la ceretta (e io mi chiedo: non avete la forza di “bucare” la pelle? non crescete!!). Potrebbe essere un buon modo! Ci penserò u_u

  2. Post interessante….io sinceramente non avevo ancora letto di questa pratica perchè non sempre riesco a seguire il blog tutti i giorni tutto l’anno e se anche ne avevate già parlato un “ripasso” non può che far bene. Cercherò la spazzola e proverò a farlo perchè sembra un metodo più sbrigativo dei soliti scrub. Grazie e buona giornata a tutte.

  3. La uso dal qualche mese, ma non sono costante. Io la doccia la faccio di sera (coricarmi sporca è impensabile), pertanto spesso sono stanca e salto alcune routine beauty. Però devo dire che funziona. La pelle sicuro molto più liscia. Se n’è accorta la mia estetista quando mi fa la ceretta. Per il viso, non credo potrei. Ho la couperose.

  4. Ultimamente trovo alcune zone dopo la ceretta dove i peli sottopelle arrivano a rompere più in fretta..ad esempio sotto ascelle.. potrebbe funzionare questo tipo si trattamento oppure rimane troppo aggressivo ? Queste spazzole mi ricordano le classiche che mettono nei cesti regalo beauty di Natale ..sono simili o hanno caratteristiche particolari? Nn conosco quel sito , eventualmente dove posso trovarla in alternativa?

  5. Oddio mi sembra … Troppo bello per essere vero? La soluzione alla tanto odiata cellulite, alla follicolite ed ai peli incarniti è una spazzola che costa 10€??? Alla fine mi sembra come una sorta di scrub. Quello però va fatto due volte a settimana sennò è controproducente perché la pelle non ha tempo di rigenerarsi, mentre questa spazzola si può usare tutti i giorni? Ma non dovrebbe valere lo stesso dello scrub, visto che anche questa spazzola esfoliante?

  6. Io ho l’impressione che irriti innanzitutto. È che differenza c’è ad utilizzarla ad es sul viso al posto del Clarisonic? Per il corpo mi trovo bene con i guanti esfolianti in microfibra, di cui ho parlato in altri post, sono gli unici che mi aiutano sul serio per i peli incarniti

  7. Difatti in fondo all’articolo c’è scritto che ne avevamo già parlato, all’interno di un post, di oltre un anno fa, in cui parlavamo in modo generale delle varie tecniche di esfoliazione del corpo, tra cui il brushing.

  8. Grazie ele, in realtà non c’è mai stato un articolo specifico su quest’argomento, così abbiamo voluto indagarlo più approfonditamente dato che c’è molto interesse intorno a questa tecnica. Ciao!

  9. A me questa tecnica incuriosisce molto, benchè ritengo che sia altamente soggettiva, sia per risultati che per effettivo utilizzo/fastidio, ma la voglio provare lo stesso su di me, perchè, dai… in fondo a chi non piaccioni i grattini?! Con questa spazzola almeno abbiamo la scusa di farlo “per bellezza”

  10. Nei commenti sotto avevo letto che ne avevate già parlato e pensavo di essermi perso il post!! Sono già andata a fare un giro su Ecco Verde e le spazzole naturali al 100% per corpo e viso ci sono anche lì con una spesa che al massimo si aggira intorno ai 13/14 euro. grazie ancora.

  11. @cliomakeup-14aca7390e631593dae3ff39e46e15ad:disqus sapete se va bene anche per chi ha un insufficienza venosa? questa tecnica potrebbe tornarmi utile visto che soprattutto nelle cosce ho vari peli sotti pelle, però non vorrei mi facesse uscire ulteriori capillari (varici)

  12. Ciao! sì il dry brushing sarebbe previsto anche nella zona ascellare più che altro perché un punto di accumulo linfatico. Data la delicatezza della zona, se vuoi insistere sulla zona, forse ti consiglieremmo di usare la spazzola da viso. Non sappiamo invece bene a quali spazzole ti riferisci, ma forse sono quelle destinate al lavaggio sotto la doccia. La cosa importante sono i materiali e quindi la “durezza” delle setole.

    Speriamo di esserti state utili! Se non vuoi comprarla online, sappiamo che esiste anche di Body Shop ma potrebbe costare un pochino di più (circa 15€). Ciao!

  13. Ciao! La risposta è sì: anche io soffro di follicolite, al punto che ho trovato sollievo nel depilarmi solo con il rasoio. L’aspetto della pelle è migliorato tanto, ma come puoi immaginare la situazione di peli sotto pelle e in generale del tatto è peggiorata. Con il Dry Brushing, la svolta: la pelle ha un colore migliore, è più liscia, non ho i puntini da follicolite e facendolo prima di passarmi la lametta poi la depilazione rende molto meglio, sia sulla gamba che sulla coscia. Insomma io sono entusiasta e ti consiglio di provare, il prezzo vale assolutamente la posta in gioco! Ciao!

    Costanza ClioMakeUp

  14. Ciao! Il Clarisonic si usa sotto l’acqua in abbinamento ad un detergente e il proprio movimento è di tipo “sonico” – come suggerisce il nome. Ci spieghiamo: il clarisonic fa sulla nostra pelle quello che il battitappeto fa sulla moquette: ha un movimento “pulsante” e non “rotatorio” che farebbe emergere le impurità della pelle, che vengono quindi portate via dalle setole, in combinazione con il detergente. Ha quindi un’azione diversa e incentrata sulla pulizia piuttosto che sull’eliminazione dello strato corneo della pelle, la stimolazione dell’accumulo linfatico e della circolazione ecc ecc. Sicuramente la sua azione svolge in parte anche queste funzionalità, ma in modo più soft (puoi infatti usare il Clarisonic ogni giorno, quando il Face Brushing andrebbe fatto circa 2 volte a settimana). Abbiamo visto, comunque, qualcuno online usare il Clarisonic spento, magari con una testina più “dura” di quella usata per la detersione, come spazzola per il Dry Brushing. Però noi non abbiamo provato questa tecnica e non ci vediamo chissà quale risparmio economico, visto il prezzo delle testine. Ciao!

  15. Interessante davvero vale la pena, però dopo che la abbronzatura che ancora devo prendere se ne sarà andata…..insomma ne parliamo a ottobre!

  16. A me interessa.. soprattutto perché riattiva la circolazione. Ho le caviglie gonfie ma per fortuna niente cellulite. Vediamo questo inverno se riesco ad attivarmi

  17. In realtà l’abbronzatura con gommage e scrub regolari viene più uniforme e duratura. Se abbronzi una pelle non ben esfoliata tendi a creare delle macchie e lavandoti viene via più in fretta perché hai “colorato” solo lo strato di pelle asfittica che viene via più facilmente strofinando anche solo con la spugna.

  18. Non ne avevano parlato in modo così approfondito, e a me l’argomento interessa eccome, che noia ste critiche sterili !!!

  19. Assolutamente vero infatti tutti i giorni “scrabbo” leggermente la pelle con una spugna a rete e un po’ di bagno doccia delicatissimo, ma per fare questo trattamento volevo aspettare perché avendo una pelle suuuuuuper delicata non la voglio stressare prima del sole….ciao e grazie del consiglio!!!!

  20. Cavolo se mi interessa! Soprattutto per gambe e braccia. Andrò a caccia di questa spazzola per cavalli 😀

  21. Ne ho subito ordinata una già che mi scoccia avere tanti flaconi nella doccia e quindi ho abolito gli scrub e dovevo cambiare il mio guanto esfoliante.. Grazie per la dritta!

  22. Oooooooooolà! L’avevo vista ma non l’ho mai presa, solitamente uso lo scrub sotto la doccia…
    Sono appena andata su Amazon, visto che devo fare un ordine, e ho messo la Hydrea Londra (con manico lungo per la schiena – che si può mettere e levare) nel carrello!
    appena mi andrà via l’abbronzatura lo proverò!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here