Ciao ragazze!

Oggi affronteremo un argomento un po’ particolare: in passato abbiamo parlato di come è cambiato il mondo del make-up grazie a Youtube, invece stavolta voglio concentrarmi su chi non ha preso parte a questa rivoluzione digitale, restando inesorabilmente un po’ “indietro” nel campo della cosmesi. Mi riferisco in particolare alle donne over 50, ma anche alle tantissime ragazze che non ritengono il trucco un elemento da prendere più di tanto in considerazione nella vita. Se l’argomento vi interessa, leggete oltre!

Schermata 2015-03-22 alle 21.35.16

All’interno della nostra community siamo abituate ad avere a che fare con altre super appassionate di trucco come noi; ormai conoscete tutte le basi del make-up, sapete la differenza tra un correttore per brufoli e uno per le occhiaie, vi siete convertite alla matita color burro, applicate l’eyeliner come delle professioniste e sfoggiate con disinvoltura rossetti di tutte le tonalità. Tutto questo per noi è normale, ma appena ci allontaniamo dagli ambienti virtuali che ci uniscono (i canali di make-up su Youtube e i blog di bellezza in particolare), ci ritroviamo circondate da persone che non condividono questo nostro interesse. Molte di voi, in effetti, facevano proprio parte delle “non appassionate” fino a qualche anno fa: credetemi, è sempre un piacere scoprire che ho contribuito a farvi avvicinare al mondo del trucco e che i miei consigli si sono rivelati utili!

Schermata 2015-03-22 alle 21.19.22

Una scatola piena zeppa di pennelli sporchi? Ma sì, non ci stupiamo più di niente! 🙂 E pensare che c’è chi vive bene senza averne neanche uno!

Ogni volta mi stupisce constatare che tantissime donne passano una vita intera senza mai provare un eyeliner, un ombretto, un blush o un correttore, ma in effetti mi rendo conto che alcuni prodotti necessari per me possono essere assolutamente superflui per chi si limita a usare un velo di fondotinta, un tocco di mascara e un accenno di rossetto nelle occasioni speciali! In molti casi credo che il problema principale non sia solo la mancanza di interesse e voglia, ma più che altro l’assenza di un’ “insegnante“. Se ci pensate, prima dell’avvento di Youtube eravamo tutte autodidatte e imparavamo guardando le mamme, le sorelle maggiori e le amiche più precoci, che a loro volta avevano dovuto ingegnarsi in qualche modo per capire come truccarsi. Nessuno ci spiegava i segreti del mestiere, motivo per cui finché non ho frequentato una scuola di make-up ero convinta che fosse più che accettabile applicare ombretti glitterati fino alle sopracciglia per una serata speciale…

b8

No va bè, non esageriamo!

Bè, io piano piano ho fatto di questa mia passione/ossessione un lavoro, ho imparato e continuo a imparare ogni giorno, ma so bene che per tantissime ragazze il make-up è rimasto un mondo sconosciuto, noioso e privo di qualsiasi attrattiva, a cui avvicinarsi più per dovere che per piacere. Eh già, quello che per noi è un rituale divertente e rilassante può essere un vero e proprio incubo per tante altre! Mi viene in mente mia mamma, ma in generale tutta la categoria over 50: sono le tipiche donne che si truccano pochissimo, con gli stessi colori e gli stessi prodotti di sempre, che non sono neanche a conoscenza di questo “universo parallelo” sul web e che vivono un’incursione in profumeria come una fonte di stress inesauribile.

Schermata 2015-03-22 alle 21.11.12

Mamma-non-appassionata-di-trucco al rapporto!

 

Di solito sono legate a un’idea di make-up non proprio aggiornatissima; per esempio pensano che il prezzo sia sempre sinonimo di qualità e non oserebbero mai acquistare un prodotto low cost al posto della sua stessa versione lussuosa, mentre noi abbiamo capito che in alcuni casi non vale la pena spendere 30 euro quando con 10 si può ottenere lo stesso risultato ma con un packaging meno prezioso. Certo, superata una certa età il viso e soprattutto la pelle diventano leggermente più esigenti e si preferisce investire un po’ di più su pochi prodotti mirati, piuttosto che accumularne tanti “comprati tanto per comprare”! Non informarsi sul web, però, è rischioso perché porta a fare affidamento solo sulle commesse, che giustamente hanno come obiettivo principale la vendita e non sempre dispensano consigli spassionati e sinceri. Ne abbiamo parlato spesso, ma quante volte ci è successo di acquistare un prodotto sbagliato perché “spinte” dalle venditrici?

Schermata 2015-03-22 alle 21.14.42

Fondotinta color Marge Simpson 😉 Questo però mi è stato inviato, non è colpa delle commesse hehe

Cliccate qui per leggere la seconda parte del post!