Il Natale è associato ovviamente ai regali: c’è chi, per questo motivo, vede questa festa come una celebrazione di un consumismo non necessario e chi, invece, ne gioisce poiché è un pretesto per fare un dono ai propri cari e coccolarli un po’. Volenti o nolenti, tuttavia, nella maggior parte dei casi praticamente tutti ci scambiamo dei doni e anche i più importanti brand, ovviamente, sanno molto bene a loro volta che il Natale si sta avvicinando!

Ciò li porta a dare alle persone le più svariate idee regalo, pubblicizzando i prodotti che producono e in cui sono specializzati, con cartelloni e campagne mirate. Anche il marchio danese di gioielli Pandora non è da meno, ma una delle sue ultime iniziative promozionali ha fatto decisamente parlare di sé e ha subito accuse molto pesanti, in primis quella di sessismo, infiammando il web! Volete scoprire di che si tratta, ragazze? Allora non vi resta che continuare a leggere per scoprire tutto!

cliomakeup-pandora-natale-2017-pubblicita (17)

PANDORA NATALE 2017: LA PUBBLICITÀ E LO SCANDALO

Qualche giorno fa, un cartellone esposto alla fermata della metropolitana Duomo di Milano non solo ha attirato l’attenzione dell’opinione pubblica italiana, ma è diventato un vero e proprio caso mediatico. Sul cartellone, per la precisione una pubblicità del noto brand di gioielleria Pandora, una scritta recitava: “Un ferro da stiro, un pigiama, un grembiule, un bracciale Pandora. Secondo te cosa la farebbe felice?”.

cliomakeup-pandora-natale-2017-pubblicita (5)

A denunciare questo messaggio accusandolo di sessismo è stato innanzitutto il gruppo Facebook Lefanfarlo, un’associazione no-profit che si occupa di burlesque performing e femminismo.

cliomakeup-pandora-natale-2017-pubblicita (9)

Ecco come Lefanfarlo presenta se stessa e le sue componenti

Il commento con cui hanno accompagnato una fotografia del cartellone incriminato è stato: “Non potevamo crederci, ma purtroppo è tutto vero. La nostra Laki Hancock ha scattato questa foto a Milano, MM1 Duomo uscita via Torino. Cara PANDORA, Lefanfarlo per Natale vorrebbero soprattutto rispetto, piuttosto che un bel bracciale. E voi amiche cosa vi aspettate di trovare sotto l’albero? Un ferro da stiro oppure un grembiule?”.

cliomakeup-pandora-natale-2017-pubblicita (4)

La fotografia è diventata virale e i commenti a riguardo sono stati durissimi

Gli ashtag seguiti alla fotografia sono stati più che eloquenti sul punto di vista de LeFanfarlo sulla questione, ovvero #tristezza #pandoraepicfail #epicfail. Pure il resto del web, comunque, non ha aspettato a dire la sua: la fotografia è diventata virale sia su Facebook che su Twitter, e i commenti a riguardo sono stati molto duri.

cliomakeup-pandora-natale-2017-pubblicita (6)

I COMMENTI DURISSIMI ALLA CAMPAGNA SUL WEB

Alcuni commentatori hanno scritto: “Se per voi le donne sono solo ferri da stiro e gioielli, sappiate che non è così. Aggiornatevi. Siete insultanti e mediocri”, altri, “Avete fatto una pubblicità che descrive una donna che anche negli anni 50 sarebbe stata anacronistica”, ed altri ancora “Il messaggio mi sembra sessista e da Medioevo”.

cliomakeup-pandora-natale-2017-pubblicita (8)

Non ha aspettato a dire la sua anche il celebre movimento femminista Non una di meno, che ha criticato il cartellone su Facebook dicendo: “Pubblicità sessiste purtroppo ne vediamo a bizzeffe ma stavolta Pandora si è superata mettendo insieme diversi stereotipi che questa società maschilista e patriarcale attribuisce alle donne.

cliomakeup-pandora-natale-2017-pubblicita (14)

Ci sono il ferro da stiro, il pigiama e il grembiule; oggetti destinati ad una schiava del lavoro domestico che deve passare il suo tempo libero tra le mura di casa! Per quanto riguarda il bracciale poi, che se volessimo realmente saremmo in grado di comprarcelo da sole, tenetelo pure e fateci un vero regalo.. il rispetto”.

cliomakeup-pandora-natale-2017-pubblicita (10)

Ragazze, non abbiamo ancora terminato! Nella pagina successiva vi parleremo di come il brand Pandora ha giustificato la sua trovata pubblicitaria, e di quello che è conseguito alle sue scuse! Andate a pagina 2 per scoprire tutto!