Se avete fatto almeno una volta un trattamento di ricostruzione unghie, che sia lo smalto semi permanente o il gel, vi sarete rese conto che, molto spesso, le unghie naturali appaiono indebolite, fragili e con la tendenza a sfaldarsi.

Riuscire a donare nuovamente forza e salute alle nostre unghie non è facile, e bisogna mettere in conto un po’ di tempo, ad esempio abbinando impacchi nutrienti e rinforzanti ad appositi smalti indurenti.

Avere delle unghie deboli e che si rompono è molto fastidioso: non solo va a discapito la bellezza delle nostre mani, ma vanifica tutta la fatica fatta per raggiungere la lunghezza necessaria all’applicazione di uno smalto semipermanente o gel. Quali sono i motivi di questa debolezza? Scopriamo insieme come dire basta a unghie fragili e brutte con questi step che vi aiuteranno ad averle di nuovo sane e forti! Iniziamo!

cliomakeup-unghie-fragili-rimedi-1

PER QUALE MOTIVO DOPO I TRATTAMENTI DI RICOSTRUZIONE LE UNGHIE SONO PIÙ FRAGILI?

Il lato più negativo di questi trattamenti estetici è che, come già vi anticipavamo, spesso rovinano molto le unghie, e questo accade per vari motivi. Per questo spesso si consiglia di far respirare le unghie tra un trattamento e l’altro.

cliomakeup-unghie-fragili-rimedi-4-ricorstuzione

In primo luogo, in molti sostengono che una prolungata esposizione ai raggi UV della lampada non faccia bene e tenda a rovinare la pelle. In secondo luogo, è dannoso tenere a contatto con le unghie i solventi chimici che vengono utilizzati per la sua rimozione.


200w

Le unghie, come sapete, sono composte da cellule chiamate Cheratinociti. Rimuovendo con solvente e buffer lo smalto in gel, asportiamo anche la parte superiore di queste delicate cellule, ciò causa la comparsa di macchie bianche e irregolarità o rilievi sull’unghia.

cliomakeup-unghie-fragili-rimedi-11-limatura

Ci sono vari step che possiamo seguire per aiutare le unghie, e seguendo questi passaggi potrete dire addio ad unghie fragili e opache, e gioire nella rinnovata salute delle vostre unghie.

cliomakeup-unghie-fragili-rimedi-10-manicure

STEP #1: LIMA E OLIO, PER UNA CURA QUOTIDIANA

Se le vostre unghie hanno subito dei gravi danni, c’è poco da fare, e bisogna ricorrere all’utilizzo di alcuni prodotti particolari per aiutarle a ricrescere sane. Abbandonate la classica lima di cartone e prediligete quella in vetro, perché minimizza il rischio di sfogliature del margine libero.

cliomakeup-unghie-fragili-rimedi-7-lima-vetro

La lima in vetro è perfetta per evitare che le unghie si sfaldino!

Eliminate, con l’aiuto di un apposito tronchesino per unghie, la parte più rovinata e procedete con la limatura. Ricordatevi di non fare avanti e indietro ma di seguire sempre un verso. La forma da prediligere è quella rotonda o squovale, sono entrambe più semplici da gestire ed è più difficile che l’unghia si spezzi durante la ricrescita.

cliomakeup-unghie-fragili-rimedi-6-olio.jpg

Una volta definito e accorciato il margine libero dell’unghia, applicate un olio ristrutturante, questo passaggio vi aiuterà a nutrire la superficie dell’unghia, ricompattandone le squamee lucidandole.

l’utilizzo di lampada uv, solventi e limature, rovina a lungo termine la bellezza delle unghie

Evitate l’utilizzo di prodotti con all’interno formaldeide, toluene o altre sostanze nocive.

Un’ottima soluzione naturale è l’olio di mandorle dolci oppure quello di ricino, da massaggiare con movimenti circolari per qualche minuto sia sulla superficie che sul margine.

cliomakeup-unghie-fragili-rimedi-13-irregolari.jpg

STEP #2: UTILIZZARE DEGLI SMALTI INDURENTI PER AIUTARE LE UNGHIE A RISANARSI

Tra i vari prodotti in commercio che potete scegliere, c’è una vasta gamma di smalti fortificanti, che vi aiuteranno a rendere le vostre unghie più forti evitando così che si spezzino. In alcuni casi però questi speciali smalti curativi sono da applicare in una maniera differente.

cliomakeup-unghie-fragili-rimedi-1-smalto-mavala

Mavala, Smalto unghie indurente. Prezzo: 10,45 € su amazon.it

In alcuni casi infatti vanno messi e tolti ogni due giorni, per far si che il loro principio attivo penetri all’interno dell’unghia fornendole il nutrimento necessario.

cliomakeup-unghie-fragili-rimedi-9-macchie

Infatti alcuni prodotti contengo al loro interno degli ingredienti che agiscono sulla struttura cheratinica dell’unghia, rinforzandola moltissimo.

cliomakeup-unghie-fragili-rimedi-2-smalto-trid

Trind, Smalto rinforzante per unghie. Prezzo: 22,61 € su amazon.it

Ragazze, non abbiamo ancora finito! Nella prossima pagina vi mostreremo alcuni rimedi naturali e altri prodotti che potete utilizzare per prendervi cura delle vostre unghie stressate e fragili. Continuate a leggere!

14 COMMENTI

  1. Uso l’olio d’oliva ed è top! Poi lascio le unghie senza smalto un giorno a settimana almeno!

  2. Ho sempre avuto le unghie deboli e sfaldate, una cosa parecchio fastidiosa.. Mai libera di farle allungare o di usare gli smalti (per non creare ulteriori danni – triste verità-). Per cui il male minore è stato tenerle corte e in occasioni speciali usare smalti rinforzanti o cose del genere, quantomeno per dargli un colore e una superficie liscia.
    Da un mese a questa parte ho cambiato diverse cose nel campo unghie: 1) ho eliminato i solventi con acetone e ne ho acquistato uno senza 2) nutro unghie e cuticole una o più volte al giorno, nel caso fossero particolarmente secche ed infine 3) ho acquistato per caso quel gel della pupa alla cheratina
    Ed è successo che è cambiata parecchio la situazione .. Le unghie non sono (e non saranno mai) forti come chi dice che ha difficoltà a tagliarle, però non ho più una sfaldatura, sia se le tengo corte sia se le allungo un po’, sia se accidentalmente ci sbatto sopra . Mi sembra ancora un miracolo!

  3. Su me nulla è mai stato efficace come l’s 43 di Bionike..Ho delle unghie orrende che si sfaldano e spezzano con un nonnulla eppure quando,per un periodo lo utilizzai con costanza,riuscii ad avere unghie lunghe e resistenti (evento mai più verificatosi dopo la sospensione).

  4. Da smaltomane incallita aggiungo un altro consiglio a questi – ottimi! – del Team. Quando le unghie si sfaldano, vanno accorciate, idratate e tenute senza smalto per 1 o 2 giorni. E’ il rimedio migliore per farle tornare nuove. E poi, attenzione alla differenza tra smalti indurenti e smalti fortificanti (Hardener & Strengthener): spesso i primi contengono formaldeide, che anche se aiuta molto a indurire le unghie, resta tossica e va limitata al massimo. I fortificanti invece sono veri e propri smalti curativi che si possono usare per molto tempo e di norma non dovrebbero contenere schifezze 🙂

  5. E’ sì è proprio un buon prodotto. Magari sei carente sulla parte cibo hai provato a verificare? Formaggi e latte la fanno da padrona per quanto riguarda le unghie. Tutte le verdure a foglia verde scura, come broccoli e spinaci e poi pesce/ crostacei, legumi, uova, noci… ovvio è che un prodotto mirato e specifico fa la differenza. Io mi ero trovato molto bene con un integratore, Biomineral Unghie…potresti provarlo

  6. mai fatta ricostruzione in vita mia nè mai messi smalti permanenti o semipermanenti, e le mie unghie ringraziano 😀 uso smalto normale e non spessissimo. le foto di quelle unghie sfaldate mi hanno fatto venire i brividi 😐

  7. Eh si..infatti da qualche mese sto cercando di migliorare proprio l’alimentazione ma l’integratore me lo segno assolutamente..grazie mille!

  8. Si, non me lo dite. Le mie unghie non sono mai state forti. Dop aver tolto le unghie in gel poi sono un disastro….diventano tipo carta di riso.
    Provero’il limone con l’olio d’oliva lo provero’. La lima di vetro ce l’avevo e secondo me e’ la migliore.

  9. Si, ne presi uno circa 5 anni fa ed era molto pigmentato, aderiva bene alla pelle ed idratante. Uno dei rossetti migliori che abbia avuto.

  10. Consiglio vivamente ecocell idrolacca rimineralizzante e ristrutturante si mette prima di andare a dormire,è lunghetto il trattamento 35/40 giorni ma il risultato è ottimo per me si compra in farmacia e me lo ha consigliato la mia podiloga.ciao

  11. Da ragazzina ho avuto sempre le unghie molto resistenti, poi d’improvviso hanno iniziato a rompersi e sono rimaste sfaldate per anni. Ciò che ho fatto è smettere di mettere lo smalto per sei mesi (il tempo di farle ricrescere interamente), tagliarle ogni settimana e mettere ogni notte burro di karité o olio di cocco. Sono ritornate quasi come quando ero ragazzina! Ora uso meno lo smalto (il problema erano soprattutto i solventi, con o senza acetone) e continuo a mettere l’olio di cocco ogni notte e riesco a mantenerle sempre in forma 🙂

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here