Con l’estate il guardaroba si tinge di mille colori! Sfumature vivaci e stampe eccentriche hanno il potere di metterci di buon umore, così come i tagli particolari dei nostri vestiti che giocano sulle lunghezze lasciando scoperte parti del corpo, dando subito l’idea di freschezza e vacanza!  

Al tempo stesso l’originalità dei capi estivi pone delle sfide di stile non indifferenti! Spesso e volentieri infatti una determinata stampa non è adatta alla nostra fisicità, e può farci sembrare più formose, così come un abito troppo corto o tagliato in vita toglie qualche centimetro in altezza! Bisogna dunque seguire poche ma semplici regole, giocando con i contrasti di colore e con le proporzioni, per poter sfruttare al meglio l’abbigliamento di stagione e valorizzare la forma del corpo! Continuate a leggere e scoprite tutti i nostri consigli!

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-copertina

QUANDO IL FISICO E’ A CLESSIDRA, LE CURVE VANNO VALORIZZATE

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-fisico-clessidra.jpg

Via Pinterest


La donne che possono vantare un “fisico a clessidra” sono quelle che hanno le cosiddette “curve al posto giusto”.

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-kim-kardashian.jpg

Kim Kardashian in Atelier Versace al Met Gala 2018

Si pensi al corpo di Kim Kardashian, celebre per il suo poderoso lato B, oppure a quello da pin-up della splendida Dita Von Teese.

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-dita-von-teese.jpg

Dita Von Teese e il suo inconfondibile stile pin-up

Entrambe condividono tratti comuni: si inizia con un torace ampio dal seno pronunciato, passando per un punto vita segnato e stretto, per arrivare infine a dei glutei formosi.

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-ava-gardner.jpg

Meravigliosa Ava Gardner

Questa particolare fisicità si presta bene ad abiti attillati che evidenzino le forme sinuose e morbide del corpo.

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-salma-hayek.jpg

Salma Hayek in un romantico abito Gucci

Infatti, Kim, Dita e altre celebrity come Salma Hayek e Scarlett Johansson optano sempre per abiti molto aderenti, che mettono in risalto le loro curve esaltando al tempo stesso il punto vita.

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-tubino.jpg

Il capo perfetto è dunque il tubino, ottimo se in tinta unita con uno scollo a cuore sul seno.

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-tubino-rosso.jpg

Evitate invece i tessuti stampati: fantasie troppo eccentriche rischiano di ingrandire eccessivamente la vostra figura e renderla sgraziata. Se proprio non sapete rinunciare al floreale e simili, che i disegni siano sempre piccoli!

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-marilyn-monroe.jpeg

Credits: Harper’s Bazaar

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-tubino-asos.jpg

Asos Design, Vestitino a fascia con scollo quadrato. Prezzo: 13,99 € Asos.it

ALTE E SNELLE MA CON POCHE CURVE? DATE VOLUME AL FISICO CON ROUCHES E VOLANT

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-abito-fisico-rettangolo.jpg

Via Pinterest

Quando si pensa a donne alte e snelle, si crede automaticamente che possano indossare qualsiasi cosa.

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-abito-volant.jpg

Via Pinterest

In realtà, un fisico molto slanciato è spesso caratterizzato dalla mancanza di curve.

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-abito-volant4.jpg

Rouches e volant danno volume

Un corpo molto magro ha come punti di forza gambe e braccia, mentre petto e glutei tendono a dare qualche problemuccio di stile.

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-abito-keira-knightley.jpg

Keira Knightley in Valentino agli Evening Standard Theatre Awards

Attrici come la bellissima Keira Knightley o modelle come Lily-Rose Depp, famose per essere icone “skinny”, cercano di compensare le dimensioni ridotte del seno e il lato B un po’ piatto con abiti morbidi e svolazzanti.

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-abito-volant1.jpg

Capi con rouches e volant, dai tessuti morbidi e leggeri come il taffetà, aiutano a donare volume alla figura.

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-abito-volant3.jpg

Via Pinterest

Il cosiddetto “fisico a rettangolo” va dunque valorizzato con con gonne ampie e vaporose e scolli non troppo pronunciati ma arricchiti da applicazioni in tessuto.

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-abito-volant-asos.jpeg

Asos Design, Morbido vestito midi a tubino con motivo a pois e volant. Prezzo: 39,99 € su Asos.it

cliomakeup-taglio-degli-abiti-estivi-gif1.gif

Non avete trovato la forma del vostro fisico? Nessun problema! Ci sono tanti altri consigli per aiutarvi a scegliere i vestiti più adatti a voi! E se non sapete bene quale sia il vostro tipo di fisicità, abbiamo tanti extra tips per risolvere questi problemi fashion! Continuate a leggere per scoprirli tutti!

20 COMMENTI

  1. Io ho forma a pera con seno abbondante (moda per principianti), sono alta 174cm e i miei vestiti sono o molto lunghi o al ginocchio. Quelli al ginocchio sottolineano il seno con cucitura stile impero e poi scendono morbidi, uno ha volant all’orlo, ma non è aderente o fasciante. Nonostante io sia una pera gli abiti aderenti o fascianti mi fanno sembrare un “tricheco”. Preferisco di gran lunga abiti morbidi e scivolati.

  2. Io seguo kibbe come classificazione, infatti alcune cose sone diverse. Ad esempio Kate Winslet è TR, o forse R, quindi una clessidra piuttosto che mela. La mela che mi viene sempre in mente è Mara Venier.
    Gli abiti consigliati per la mia categoria, che in teoria è un rettangolo https://uploads.disquscdn.com/images/ffa480fac170bd223ae24aec895a75a37fc76136901ca92b6f9698bf2d6ca6fe.jpg sono questi.
    Alla laurea ho cercato di seguirli ma ho commesso un “errore”: la tinta unita senza qualcosa che spezza. E diciamo che una cinturina per spezzare sarebbe servita. Anche se in teoria sarei una pera, piuttosto che un rettangolo che corrisponde a FG, che è la mia categoria, devo dire che come proposte mi ci ritrovo, soprattutto per le cose da evitare.

  3. Idem.. io alta esattamente come te, forma a clessidra, ma mi sento una Jessica Rabbit brutta. Meglio la morbidezza.

  4. Mi dispiace ma non sono per nulla d’accordo sul fisico a pera. Nessuna delle foto proposte è una vera pera e questo fisico viene trattato come una clessidra dimenticando che nella pera non c’è la stessa armonia di proporzioni. Abiti attillati che segnano il fondoschiena Non sono per niente la scelta più saggia secondo me.. io vado per vestiti che segnano sempre molto il punto vita ma con gonna a ruota o scivolata in cui il volume della gonna camuffa la sproporzione del sedere e onestamente il mio guardaroba estivo è quello che, a detta di tutti, mi valorizza di più!

  5. ho sempre visto Mara Venier catalogata come triangolo invertito (spalle e busto importanti, gambe minute) più che mela

  6. Come già detto da altre, non sono assolutamente d’accordo con la pera, tra l’altro quello che scrivete in questo pezzo va in disaccordo con quello che avete consigliato in tanti altri post dedicati alla forma della pera (dall’intervista con Anna Venere in poi), in più non trovo corretto fare paragoni con forme del corpo vip pesantemente rimaneggiate dal chirurgo che ha cambiato completamente le proporzioni naturali (nè Kim ne Nicki sono nate con quelle curve e quel punto vita)

  7. Non concordo sul fisico a mela, categoria di cui faccio parte, tranne che per i vestiti trapezio. Intanto il fisico a mela non ha per forza seno abbondante e fianchi larghi, anzi i fianchi in genere sono quasi assenti e idem il sedere. Di conseguenza un abito a tubino ci farebbe sembrare un tubo senza forme per nulla attraente. E poi basta mettere foto di persone curvy quando si parla di donna mela, si può avere quel tipo di fisico anche con un peso normalissimo e delle gambe magroline !! Per le donne mela, oltre ai vestiti trapezio, va bene tutto cio’ che si allarga sotto il seno come ad esempio gli abiti impero, magari corto per far risaltare le gambe. https://uploads.disquscdn.com/images/1d8b42ddab724dd65aeb45fc8df314f8db6f9f7dd6d5428b6ee508badeb7e80f.jpg

  8. Io sono una forma a pera perché ho vita stretta e fiachi larghie fondoschiena importante ma un seno normale, non prosperoso. E non concordo con ciò che dite perché se mi metto un vestito attillato sul fondoschiena per non dare troppo volume, sto malissimo. Per questo fisico sono consigliati da tutti gli esperti di moda, anche io ci arrivo che sono la più gnucca e ignorante del mondo!, gl iabiti anni 50 che hanno vita stretta ma gonna ampia (e scegliere un tessuto morbido e scivolato così non ingrossa ulteriormente). Questo è l’ABC..

  9. Bho! SEcondo me vanno tutti provati per vedere l’effetto che ci fanno. Kim Kardashian con quel vestito dorato sembra la statuetta degli Oscar.

  10. Sono sicura che non sei brutta, quando ci si ama traspare e se ci vedono brutte il problema è solo negli occhi di chi guarda….buona domenica

  11. Io sarei un misto fra clessidra e pera: fianco largo e sedere pronunciato (a mandolino), seno abbondante, vita stretta e spalle piccole
    Sia ora che sono in sovrappeso, sia quando ero 40 kg, dovevo vestirmi cercando di valorizzare il punto vita ma evitando di mettere in evidenza i fianchi e il sedere all’infuori.
    Quindi nì ai tubini se segnano ed evidenziano tanto i fianchi e il sedere, meglio abiti dalla gonna morbida (ma non troppo ampia e rigida) che mettano in evidenza la vita stretta e scivolino sul fianco.

  12. Vale anche con me che sono fra pera e clessidra, con seno prosperoso (anche da magrissima lo ero in proporzione), vita stretta, fianchi larghi e fondoschiena a mandolino e spalle piccole

  13. Concordo e vale anche se si è magrissime.
    I fianchi sono sempre più larghi della vita e delle spalle (anche con seno prosperoso) e indossare abiti (troppo) attillati mortifica. Almeno per me che sono mezza pera e mezza clessidra.

  14. Come me, fra pera e clessidra: seno abbondante, vita piccola, spalle piccole e fianchi larghi, sedere in fuori: meglio abiti morbidi e scivolati e non aderenti o fascianti

  15. Esatto !!!! Le “rotonditá” nella zona della pancia possono essere semplicemente legate ad un torace ampio (intendo proprio per larghezza della gabbia ossea toracica) e ai fianchi inesistenti. È spesso un effetto ottico su un peso che invece è normalissimo. Poi chiaro, purtroppo ogni kg lo mettiamo sulla pancia che non aiuta a migliorare il tutto…ma siamo proprio fatte così anche da magrissime, mentre molte delle “mele” che fanno vedere in foto sono in realtà delle clessidre sovrappeso se non obese.
    Sinceramente da quando ho capito come vestirmi ho fatto pace con il mio corpo. Da ragazzina invece volevo a tutti i costi seguire le mode e mi infagottavo in abiti che mi facevano sembrare una balena pur non essendolo ! Noi mele siamo poco capite e ringrazio blog come quello di Anna Venere che mi ha insegnato un sacco di accorgimenti !

  16. Ti trovi bene con Anna Venere? A me sembra che persino lei con le mele non sappia che pesci pigliare. I suoi consigli mi convincono poco o se sì sono tutte cose che col tempo ho imparato (e sto ancora imparando) da sola.
    Poi onestamente il suo continuo ripetere “per la mela è più difficile [inserire qualsiasi cosa]” francamente mi infastidisce. Non è colpa sua se siamo difficili da vestire, ma sottolineare continuamente questa difficoltà mi deprime un po’.

  17. Non ho blog e influencer di riferimento particolari, ma se sono in cerca di ispirazione e di relax vado su Pinterest (che attualmente reputo il migliore social in assoluto perché sono solo foto, niente commenti o polemiche. La pace dei sensi) e cerco “apple shape outfit”. Di solito appaiono linee guida, infografiche e foto con outfit completi che valuto di volta in volta, anche perché pure lì spesso e volentieri la forma a mela è spesso associata alla moda plus size.
    So cosa significa sentirsi “mal fatta”… gli anni 2000 sono stati tremendi con quell’orrenda vita ultra bassa e le magliettine corte. Evidenziavano rotolini che magari nemmeno c’erano… poi però la moda è cambiata e di pari passo è cresciuta (e continua a crescere) la consapevolezza su cosa mi sta bene e cosa no. Da Zuiki 10 giorni fa ho comprato un vestito estivo che volendo avrei potuto prendere senza provarmelo prima: scollo a V profondo e incrociato, taglio non proprio sotto il seno ma che comunque crea un punto vita medio-alto, tessuto morbido e sottile. L’ho provato per scrupolo e mi stava esattamente come avevo previsto 🙂
    Non ce l’ho con Anna Venere, ci mancherebbe. Mi fa piacere che ti ci trovi bene, oltretutto è bello che alterni i consigli di moda ad approfondimenti psicologici per superare il body shaming. Forse la seguirò un po’ di più quando mi sembrerà che abbia capito un po’ meglio il nostro morfotipo 🙂

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here