Ciao ragazze!

Ecco un altro post della miniserie dedicata ai problemi più frequenti in ambito make-up! Oggi parleremo di rossetti, prodotti ben più insidiosi di quanto potremmo apparentemente pensare; io ne sono una vera appassionata, ma so che molte ragazze li evitano perché non sanno bene come gestirli. Bè, leggete oltre se volete trovare qualche risposta ai vostri dubbi su questo argomento!

Schermata 2015-03-09 alle 21.49.02

Recentemente mi sono trovata ad acquistare diversi rossetti, complici alcune nuove uscite delle case cosmetiche; facendo ordine nella mia collezione, mi sono accorta che sono i trucchi che compro più frequentemente e che mi danno più soddisfazione! Diciamo che con gli ombretti vado sul sicuro con le mie solite palette, è raro che acquisti delle cialdine singole a meno che non abbiano formulazioni particolari o innovative, mentre per i rossetti ho una vera mania! Purtroppo, però, bisogna riconoscere che non tutte possono portare ogni formula, finish e colore: cerchiamo di capire perché!

Schermata 2015-03-09 alle 21.53.06

Il rossetto mi intimidisce: questo è sicuramente un problema diffusissimo, e di certo non solo tra le ragazzine più giovani! Io stessa devo ammettere che ho iniziato a usare rossetti più accesi superati i 20 anni, e la sensazione è stata la stessa di quando si cambia colore di capelli, o si compra un cappottino rosso dopo anni di giacconi neri e marroni… insomma, un bel cambiamento a cui è necessario abituarsi! Il rossetto intenso, bisogna ammetterlo, cambia completamente il viso: è proprio al centro della faccia, visibilissimo, soprattutto quando parliamo perché attira ovviamente l’attenzione sulla bocca! Insomma, non è da tutti avere il coraggio di indossarlo per uscire di casa.

df7d16cc706e3ff61c7c088117b59df2

Personalmente consiglio di iniziare in modo graduale, quindi con delle tonalità simili alle nostre labbra, giusto per abituarci alla consistenza e alla sensazione; come secondo step si può provare un rossetto più acceso, ma con un finish abbastanza trasparente, per poi osare con qualcosa di più coprente una volta che è passata la paura, magari applicandolo con le dita le prime volte, per creare una tinta sobria. Di certo non consiglio di acquistare come primo rossetto un rosso, un fucsia o un bordeaux, che richiedono una certa attenzione nel corso della giornata: il rischio è che non si stia abbastanza attente, ritrovandosi con il prodotto sbavato, tra i denti o in giro per la faccia! Insomma, è come una ragazza che non è abituata a mettere la gonna e tiene le gambe aperte in metropolitana… o chi non trucca mai gli occhi e quando finalmente mette matita e mascara finisce per stropicciarsi la faccia e sembrare un panda!

0c59cc299ecfc04ccfb036ddaa789a85

Il colore è abbastanza intenso, ma sembra una tinta naturale e non un rossetto!

Il rossetto sbava: un altro problema molto comune, che abbiamo già affrontato in passato, ma che fa sempre comodo ripassare. Sappiamo che un rossetto tende a sbavare quando è particolarmente cremoso, quando viene usato da solo o quando se ne applica troppo; unire queste tre variabili è senza dubbio un autogol, ma anche prese singolarmente hanno i loro rischi! La questione della consistenza è cruciale: più un rossetto è morbido e cremoso, meno durerà sulle labbra e tenderà a migrare in giro, accumulandosi tra pieghe e rughette. Questo non vuol dire che dobbiamo rinunciare a usarlo e affidarci solo a prodotti opachi e secchi, però diventa sicuramente necessario abbinare quelli cremosini a una matita (trasparente o colorata): la uso sia lungo i bordi, per creare una barriera fisica, sia su tutte le labbra, per dare al rossetto una base a cui appiccicarsi. Mi raccomando, non dimentichiamo di passare la matita anche agli angoli della bocca!

Master_247lip

Le matite labbra Urban Decay sono tra le mie preferite!

20130710_184020

Ricordiamo di mettere la matita anche in questi punti! Credits: missgumdrop

Ci tengo a specificare che di solito preferisco evitare rossetti con cui è obbligatorio abbinare la matita, motivo per cui nei flop degli ultimi mesi mi sono trovata a bocciarne diversi proprio perché troppo “morbidi”. L’ultimo consiglio riguarda le quantità: attenzione a non applicare troppo prodotto, perché aumentate il rischio sbavatura. Se tendete ad abbondare, evitate di stenderlo direttamente dallo stick e provate a utilizzare un pennellino, che permette di dosarlo meglio.

Cynthia+Steffe+Backstage+Spring+09+MBFW+-1UNGdH_t18l

Volete scoprire i prossimi problemi e le relative soluzioni? Cliccate qua!