Ciao ragazze!!

Il post di oggi non è pensato solo per voi…e non è scritto solo da me, eheheh! Ho deciso di chiedere una mano a Claudio per scrivere qualcosa dedicato agli uomini della vostra vita o a chiunque sia interessato al tema e voglia scoprire qualcosa di nuovo. Sto parlando del più grande trend maschile degli ultimi anni: la barba!!

10001341_666900040014251_471524015_n

Lo dobbiamo sicuramente al ritorno degli hipster, il ritorno della barba, ma ormai, come ogni vero trend che si rispetti, è uscito dalla sola etichetta e si è diffuso tra tantissimi ragazzi di ogni età e stile. Non più segno di sciatteria o trasgressione, la barba (anche bella lunga) è un vero vezzo di stile, un segno di virilità e (diciamolo) anche un po’ di vanità. E di solito alle donne… piace!!

Brad Pitt Beard
Lo so che state pensando che questo post è una scusa per far il bis del post sui manzi… insomma uniamo l’utile al dilettevole!

benaffleckavec_178152095_north_607x

Ma come prendersene cura? E’ giusto, secondo me, che un uomo, proprio come la donna, curi se stesso e combatta eventuali problemi, ve l’ho sempre detto. Spesso piccole problematiche possono anche intaccare l’autostima, e invece sarebbero risolvibili con due o tre accortezze base che per noi donne sono scontate.

CHARLIE-WEBER-USE2

La barba non fa respirare la pelle del viso, può portare batteri se non curata correttamente e favorire la nascita di brufoli o forfora. Inoltre, perché l’effetto-sexy si attivi, dev’essere morbida e lucente. Quindi scopriamo insieme qualche prodotto e qualche trucchetto!

tumblr_static_drogo-e1344188322390
Come farci mancare il grande Khal?

Ho trovato tantissimi siti dedicati esclusivamente alla cura e alla manutenzione della barba, di solito tutti inglesi. La tradizione (anche hipster) infatti nasce in Inghilterra ed è lì che si trova il vero mantra del barbuto eheheh: ogni barbiere che si rispetti ha una propria linea di prodotti e ogni negozio maschile fornisce i suoi.

@@Londra_BeardOil
Un olio per la barba venduto da Joy a Brick Lane, a Londra

 

Ma senza che questa diventi una vera passione/ossessione, anche per i meno vanitosi è importante tenerla curata e non dimenticarsi della pelle che c’è sotto.

135819726-dac9626f-595b-45ac-9969-d35b1e72845b
Proprio in questi giorni, fino a fine marzo, alla Somerset House di Londra c’è una mostra, intitolata “Beard”, molto pubblicizzata anche in Italia, dedicata alla cultura della barba. L’idea è di Jimmy Niggles, che non è nientemeno che il fondatore del movimento “beard season”. Lo scopo non è solo celebrare una tradizione e una passione molto british, ma sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del cancro alla pelle!

PULIZIA

I peli sul viso, infatti, se crescono su una pelle non idratata e ben detersa possono crescere sotto pelle, irritare i follicoli e diventare causa di brufoli o anche piccole cisti.

Quindi, proprio come per il viso delle ragazze, è da lì che si parte da una pulizia efficace e delicata: tranquilli, ce n’è per tutti i gusti e per ogni taglia di portafogli eheh!

beard-man

La consistenza del detergente deve essere ovviamente quanto più liquida. Meglio se oleosa e idratante. Non dovrebbe contenere ingredienti che “tappano” ulteriormente la pelle, ma al contrario devono purificarla. E’ importante però che la pulizia della pelle non unga e impasti la barba!

Insomma, la consistenza deve funzionare bene sia con il pelo che con la cute (la quale, inutile dirlo, non è “spessa” come può essere il cuoio capelluto: quindi, no, lo shampoo per capelli non è affatto l’ideale! ottimi invece gli shampoo per barba, delicati, detergenti e specifici per questa zona così strategica, come ad esempio il Beardition Really Good Shampoo (i prodotti sono suggeriti direttamente da Caludiettis, eh! ;-D )

ShampooFullShotWeb4x4_1024x1024
Questo è un prodotto 100% naturale, adatto anche alle pelli più delicate. E’ a base di aloe vera e arricchito con oli essenziali, essenza di cetriolo e fragranza di menta.

In Italia se ne trovano in realtà molti, ma più che altro online, in farmacia e nei negozi più vicini allo stile hypster!

RASATURA

Non a tutti, smettendo semplicemente di radersi, crescerebbe la barba di Silente. Però questo non vuol dire che anche chi ha la barba lunga non la tagli mai! Ci sono varie tecniche di rasatura della barba dedicate alle varie lunghezze che si vogliono ottenere. Ovviamente la più “stressante” per la pelle è la rasatura totale, però la lascia anche libera e più facilmente pulita.

Albus-Dumbledore-Wallpaper-hogwarts-professors-32797138-1024-768

Proprio come facciamo noi quando ci depiliamo, comunque, è necessario preparare la pelle prima e dopo con i prodotti giusti, per evitare irritazioni e brufoletti (scommentto che anche le ragazze che si fanno la ceretta al labbro superiore ne sanno qualcosa).

Se volete fare un bel regalo al vostro lui o a un amico particolarmente barbuto le shaving cream più in voga sono quelle di the Art of Shaving: in America vanno tantissimo i loro prodotti (sono costosi, ma spediscono in tutto il mondo)!!

pgp-243_1z

IDRATAZIONE

Arriviamo al dunque: l’idratazione. Questa ovviamente è duplice: si riferisce sia alla pelle che alla barba. Il pelo non deve pungere (c’è qualche vittima di barba puntuta tra di voi??), dev’essere lucido e pulito, ordinato proprio come i capelli. E la pelle deve non dare problemi di disquamazione o di impurità. Proprio come consiglio alle ragazze, consiglio ai ragazzi con problematiche più “serie” o persistenti di rivolgersi a un dermatologo. Chi invece volesse solo prevenire o curare problemi minori, può affidarsi ai tantissimi prodotti che stanno uscendo ora sul mercato.

liam-hemsworth-with-a-beard

 

C’è chi preferisce usare una crema per la pelle e un olio per la barba e chi invece preferisce un unico prodotto. Immagino che, ovviamente, questo dipenda anche dalla lunghezza della barba. Comunque si tratta sicuramente di un mercato in grandissima espansione.

Ancora una volta è il Regno Unito a detenere il primato in varietà e professionalità dei prodotti, ma vi assicuro che anche in Italia se ne possono trovare molti e di ottimi! Un ottimo prodotto è di un brand che probabilmente tutte noi conosciamo, Birchbox, che offre un ottimo balsamo per barba in grado di lasciarla morbida e setosa…come piace a noi!

stubbleandstache_facemoisturizer_beardconditioner_900x900

Oppure vanno moltissimo gli olii da usare dopo il lavaggio, un po’ come noi facciamo con i capelli. Un esempio per il vostro uomo, tra i preferiti di Claudio? L’ottimo Barrister&Mann Marvelous Beard Oil.

Beard_Oil_copy_1024x1024

Se questi brand sono per voi difficili da trovare, non temete: ce ne sono di tantissime marche, stanno spuntando come funghi!! Vichy, per esempio, ha da poco puntato molto sulla linea uomo, aggiungendo al suo catalogo prodotti idratanti pensati  per le varie lunghezze della barba!

p927_6

Per i più esigenti, esistono anche linee di lusso, proprio come per noi donne, anche i maschietti avranno diritto di scegliere la propria fascia di prezzo e qualità, no? Ecco allora che spuntano Aesop e Tom Ford: entrambi hanno pensato a qualche prodotto per la barba.

9_58532_1418401794
olio + crema Aèsop
tom-ford-beard-oil-comb
balsamo in olio di Tom Ford

Ma a parte i prodotti…parlando con Claudio ho capito che uno dei dubbi più grandi dei barbuti è…fino a dove può crescere?

Dov’è il confine tra una bella barba e il pelo di uno Yak Nepalese?! Scopriamolo insieme a Claudiettis nella prossima pagina, ho lasciato scrivere a lui la seconda parte del post!!