Si sta avvicinando la bella stagione, e con lei anche la lotta a due inestetismi tra loro molto legati ma differenti: stiamo parlando della ritenzione idrica e della cellulite! Molto di frequente, questi termini vengono erroneamente usati come sinonimi, ma indicano due condizioni diverse e con conseguenze specifiche sul nostro organismo.

Per combatterle, ovviamente, vanno conosciute e riconosciute. Nel post di oggi vedremo che cosa sono, come si distinguono e i diversi approcci con cui si può migliorare la situazione. Non solo in vista della prova costume, ma anche e soprattutto della nostra salute!

Volete scoprire di che cosa si tratta? Allora, ragazze, continuate a leggere!

Cliomakeup-ritenzione-idrica-cellulite-rimedi-19

PRIMA DI TUTTO: RITENZIONE IDRICA E CELLULITE, COME DISTINGUERLE?

Per una corretta diagnosi è sempre bene rivolgersi ad un esperto ma di norma esiste un trucchetto che può aiutare: se premendo con un dito la pelle si formerà intorno alla zona interessata un alone bianco, si tratterebbe di ritenzione idrica. Se invece, stringendo la pelle tra le dita, si formeranno dei buchetti, allora dovrebbe essere cellulite!

Cliomakeup-ritenzione-idrica-cellulite-rimedi-1

CHE COS’È LA RITENZIONE IDRICA?

La ritenzione idrica, come suggerisce il nome, è dettata da una raccolta eccessiva di liquidi tra le cellule, che non si distribuiscono bene e che si accumulano tra i tessuti. È diffusa circa nel 30% delle donne ed il suo sintomo principale è l’edema, un rigonfiamento causato, per l’appunto, dai liquidi ristagnanti.


Cliomakeup-ritenzione-idrica-cellulite-rimedi-9

Escludendo le patologie di cui può essere sintomo, la ritenzione idrica è frequentemente causata da uno squilibrio tra potassio e sodio. Quando quest’ultimo è in quantità maggiore del primo, infatti, il corpo trattiene più acqua.

La ritenzione idrica può comportare anche un aumento di peso, ma è dato dai liquidi e non da un accumulo di grasso

Tra le sue manifestazioni possono figurare gonfiori (specialmente su piedi, caviglie e pancia), senso di pesantezza degli arti e, a volte, anche dolore. In certi casi può comportare anche un aumento di peso, ma è dato dai liquidi e non da un accumulo di grasso.

Cliomakeup-ritenzione-idrica-cellulite-rimedi-11

RITENZIONE IDRICA, DA COSA È CAUSATA?

L’alimentazione ha un ruolo decisivo, poiché se troppo ricca di sale e di proteine e con un apporto di acqua insufficiente o eccessivo, può essere causa di ritenzione idrica. Va menzionata, tra i fattori scatenanti, anche la sedentarietà: non muoversi riduce la circolazione linfatica, che è responsabile della rimozione dei liquidi e delle tossine che si pongono negli spazi interstiziali tra le cellule.

Anche il sovrappeso contribuisce a rallentare la diuresi, favorendo la comparsa di questo inestetismo.

Cliomakeup-ritenzione-idrica-cellulite-rimedi-15

IL RUOLO CRUCIALE DEGLI ORMONI

Incidono sulla comparsa della ritenzione idrica anche gli ormoni prettamente femminili, in particolar modo durante la fase premestruale. Il ciclo mensile, infatti, si può suddividere in due parti: quella che precede l’ovulazione, in cui prevalgono gli estrogeni, e quella ad essa successiva, in cui domina il progesterone.

Cliomakeup-ritenzione-idrica-cellulite-rimedi-14

In questa fase il sistema linfatico potrebbe non riuscire a drenare il rigonfiamento di scorie che si accumula nei tessuti, causando la ritenzione idrica. In questo caso, la maledetta può comparire senza cause legate alle abitudini di vita o dall’ereditarietà.

CELLULITE: DI CHE SI TRATTA?

La cellulite invece è un disturbo che, statisticamente parlando, colpisce una percentuale molto più elevata delle donne: ben l’80%!

Cliomakeup-ritenzione-idrica-cellulite-rimedi-17

Al contrario di quanto spesso si crede, la cellulite non è un accumulo di grasso, e numerosi studi scientifici hanno appurato che è la conseguenza di processi infiammatori che riguardano i vasi sanguigni, il tessuto adiposo e quello interstiziale. Infatti, può tranquillamente colpire anche le donne più snelle.

Cliomakeup-ritenzione-idrica-cellulite-rimedi-18

La cellulite ha tra le sue più classiche manifestazioni la cosiddetta buccia d’arancia, un inestetismo della pelle in base al quale le zone colpite (generalmente fianchi, glutei, cosce, ma anche braccia e polpacci) sono poco elastiche, hanno una sensibilità ridotta e al tatto risultano granulose e fredde.

Cliomakeup-ritenzione-idrica-cellulite-rimedi-2

QUALI SONO LE CAUSE DELLA CELLULITE?

tra le cause della cellulite possono esserci anche una postura ed un  abbigliamento scorretti

Le cause della cellulite sono molteplici, e vanno dalla predisposizione ereditaria, fino alla “solita” sedentarietà e all’alimentazione.

In certi casi, però, giocano un ruolo determinante anche una postura ed un abbigliamento scorretti!

Cliomakeup-ritenzione-idrica-cellulite-rimedi-12

LA PILLOLA FA VENIRE LA CELLULITE?

Anche gli ormoni femminili hanno un ruolo fondamentale nella sua comparsa, poiché favoriscono il deposito di grasso nel tessuto sottocutaneo, soprattutto in cosce, glutei, caviglie e ginocchia.

Ciò spiega, però, come mai l’assunzione di contraccettivi orali come la pillola anticoncezionale possa, in determinati casi, da monitorare insieme ad un medico, aggravare questa problematica.

Cliomakeup-ritenzione-idrica-cellulite-rimedi-4

Ragazze, non è tutto! Ritenzione idrica cellulite rimedi fai da te o da professionisti sono i protagonisti di pagina 2! Non perdeteveli per scoprire come sconfiggere la pelle a buccia d’arancia!

22 COMMENTI

  1. Creme rassodanti e leg master, ahimè manca il tempo x la palestra, all epoca una manna acqua gym e bagno turco

  2. Oooooooooooo yes! Conosco ma per fortuna, anche se non sono proprio brava con il sale, non ne soffro. 2 volte all’anno faccio un ciclo di Somatoline bustine e mi trovo benissimo! Se non fosse un medicinale lo userei sempre heheheheh

  3. come ti trovi? funziona davvero? perché sono interessata ma non l’ho ancora preso… puntavo prima di un trattamento drastico alle classiche tisane drenanti ^__^

  4. eccoci qua….ho fatto l’estetista x tanti anni, l’unica cosa che posso dire è che la ritenzione idrica si può combattere, ma la cellulite è un drago difficile da sconfiggere ragazze, si può solo migliorare un pò, ma devi sudare di brutto, poi se ti fermi……torna alla grande….ecco, per quanto mi riguarda ho fatto pace con me stessa.

  5. Beh…penso che sia l’unica che funzioni in assoluto! L’ho appena fatta prendere anche a mia cugina che è rimasta senza parole perchè io le dicevo che avrebbe sentito la consistenza della pelle (nello specifico le cosce) diversa già dal primo giorno ma lei non ci credeva. Parlo SOLAMENTE di Somatoline BUSTINE e non di tutti gli altri prodotti snellenti della linea che sono usciti dopo. Somatoline bustine è un medicinale e va usato come tale ma soprattutto NON LA SI DEVE USARE SE SI HANNO PROBLEMI DI TIROIDE. Se da quel punto di vista non hai problemi allora ti dico di andare oggi stesso a comprarla! Cosa aspetti! Haahahhahahahahha Io faccio due cicli prima dell’estate quindi due scatole da 40 bustine totale 80… AMO! Un pochino di dieta che vuol dire eliminare le schifezze e mangiar sano, somatoline aprile/maggio e si arriva all’estate in forma!
    Altro consiglio… Somatoline Bustine costa parecchio (la comprerei anche se costasse di più!) e molte farmacie e parafarmacie fanno lo sconto quindi cerca in giro il prezzo migliore. Io ad esempio l’ho acquistata a 41 euro anzichè 59 euro. NE VALE ASSOLUTAMENTE LA PENA
    Mi raccomando massaggiati bene quando metti la crema, perchè è quello poi che fa tantissimo, almeno 10 minuti, energicamente e bevi anche tisane drenanti che non fanno mai male, al fiocchio magari anche se secondo me ti basterebbe il classico 2 litri di acqua al dì

  6. Anch’io ho sempre sentito questo riguardo al ciclismo.
    Consolati, cellulite sotto al gluteo (la cosiddetta culotte de cheval) anche per me!
    E’ una bruttissima gatta da pelare! Mi muovo anch’io, cammino e cerco di non mangiare troppe schifezze, anche se non sempre riesco, ma la maledetta è sempre là! E vabbe teniamocela 😉

  7. Mah, io ho fatto di tutto (massaggi linfodrenanti, creme di ogni tipo, pressoterapia e chi più ne ha più ne metta!) ma ho tre fattori che mi remano contro: l’età (purtroppo) non aiuta, la sedentarietà causata dal lavoro e dalla vita quotidiana, la dieta sana ma fatta di testa mia, perchè soldi per il nutrizionista non ne ho… ho seguito un saaaaacco di diete ma quel che funziona meglio di tutto, per me, anche se mi scoccia dirlo che sono una che ama rilassarsi, è l’attività fisica, e non la passività di starsene sdraiate mentre estetista o macchinari lavorano per te. Il Pilates? ottimo, idem il nuoto, camminare ecc… le creme? ni, aiutano ma con quello che spendi ottieni proprio poco… le cure estetiche, a meno che non spendi tutto lo stipendio, sono un palliativo…

  8. Articolo interessante. Di mio una volta ho provato la thalasso terapia. Dire che ero scettica è un’eufemismo. Come può della semplice acqua di qualsivoglia mare fare miracoli? Onestamente non mi aspettavo di vedere risultati dopo 1 sola seduta, l’unica che ho mai fatto. Non che chissà quanto si vedessero, ma giuro erano innegabili.
    Se qualcuno è interessato a provare e non ha voglia per qualsiasi motivo di andare in una Spa, ci sono dei prodotti efficaci di cui probabilmente ne hanno anche già parlato qui sul blog in precedenza. Mi permetto di suggerire quelli della Geomar che costano poco ma funzionano. Non stravolgono il fisico chiaramente ma aiutano.

  9. cellulite e ritenzione idrica? ce l’ho! a pacchi … lavoro seduta davanti al pc tutto il giorno e bevo poco … che brava! anche se è di costituzione perchè anche quando avevo 15 anni era lì … dopo anni di lotte posso dire che ciò che funziona meglio è l’attività fisica soprattutto il nuoto (la bici evitatela ed evitate come la peste la corsa) ma anche il funzionale che faccio ora ha dato bei risultati! fondamentale è il rassodare i tessuti sottostanti per migliorare l’aspetto delle gambe .. poi si lavora sulla pelle con tutto quello che volete, fanghi, creme, oli …
    quest’anno applico tutte le sere l’olio di Nacomi anticellulite e una volta settimana scrub al caffè e fanghi geomar…

  10. io le ho provate un po’ tutte, fanghi, creme, pressoterapia & company… l’unica cosa che mi dava qualche piccolo risultato erano i fanghi fatti 1/2 volte a settimana, ma ora non ho più il tempo di farli stando fuori casa 12 ore al giorno. Quindi rimedio con attività fisica, per quel che posso, 2/3 volte a settimana, più crema a base di sale marino della Physiosal. Per ora mi sta piacendo molto questa nuova “scoperta” cosmetica, devo ricomprarla il mese prossimo così mi faccio 2 bei barattoli interi per tutta la bella stagione e vediamo se migliora ancora un po’.

  11. io non voglio eliminare la cellulite, preferisco rassodare, cmq secondo me la cosa + efficace da fare è l’ acqua-gym ke tonifica tutto il corpo

  12. Questo non lo so proprio Tiziana, prova a scrivere a loro e chiedere così ne avrai la certezza. Dalla casa produttrice sono obbligati a darti tutte le informazioni, sul loro sito c’è “contatti” che ti permette di farlo 😉

  13. Anche io ho provato di tutto: i fanghi (una scocciatura, stare tutto quel tempo con la pellicola addosso, però funzionano abbastanza, se non fosse che essendo una scocciatura li ho mollati subito), il somatoline (funziona davvero!!) Però ho scoperto che può dare problemi alla tiroide se si è predisposti, e non l’ho.più usato, e infine ho fatto una dieta da naturhouse, che mi ha fatto dimagrire e ok, era una dieta normalissima, però la cosa che mi ha fatto più effetto in assoluto sono stati dei drenanti naturali.che mi sono stati venduti proprio da naturhouse: il fluicir per le gambe (sapore schifoso, però vedi le gambe sgonfiarsi!) E il drenanat (più piacevole). Infatti sto pensando di andare a ricomprarmeli, anche se per ora mi frena il prezzo (costano sui 30€ e durano un mesetto se li prendi una volta al giorno, se no 15 giorni). Ve li.consiglio! (Giuro che non lavoro per naturhouse xD)

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here