Era da un bel po’ che non parlavano di colori di capelli ed è giunto il momento di recuperare con le tendenze più hot di questa primavera 2017!

Tanto per cominciare, continua il trend dei rainbow hair e l’ultima rivisitazione è ispirata nientemeno che alle infinite sfumature delle geodi.

Inoltre, per bionde e castane (ma soprattutto per queste ultime!) ci sono diverse opzioni interessanti, tra vecchie conoscenze ancora attuali come il bayalage e nuove interessanti sfumature che stanno impazzando tra le celebrity.

Se quindi con la nuova stagione avete voglia di fare un “colpo di testa” e siete a caccia di ispirazioni, questo è proprio il post che fa per voi!

cliomakeup-colori-capelli-2017-1-geode

GEODE HAIR TREND

L’ossessione per l’effetto iridescente che abbiamo visto ultimamente nel makeup colpisce ancora con il geode hair trend, una sorta di reinterpretazione dei rainbow hair: se questi ultimi sembravano ripresi dai My Little Pony 😀 ora l’ispirazione viene appunto dalle geodi.

cliomakeup-colori-capelli-2017-5-geode

cliomakeup-colori-capelli-2017-3-geode


L’effetto, rispetto ai rainbow hair, è forse più sofisticato, perché le sfumature si concentrano solo sui jewel tones del viola ametista e del blu, passando attraverso le varie gradazioni di questi due colori.

L’effetto più sofisticato dei rainbow hair perché le sfumature si concentrano solo sui “jewel tones” del viola ametista e del blu

Abbiamo letto in un’intervista alla hair styilist Cherin Choi e pubblicata su bellasugar.com, che i geode hair non richiedono necessariamente decolorazione: le ciocche vengono tinte a mano e a capelli asciutti, miscelando i colori per un effetto sfumatissimo e glossy, particolarmente adatto alle more.

cliomakeup-colori-capelli-2017-2-geode

Tuttavia su Instagram ci sono anche molte versioni più chiare

Tempo fa avevamo visto anche che le geodi erano state l’ispirazione per manicure e make-up labbra decisamente vistosi e di dubbio gusto: beh, nel caso dei capelli non si può certo dire che l’effetto sia naturale, ma secondo il nostro parere il risultato è molto bello.

cliomakeup-colori-capelli-2017-4-geode

IL BAYALAGE DEL 2017

cliomakeup-colori-capelli-2017-6-bayalage

Il balayage, di cui abbiamo tanto sentito parlare nell’ultimo anno, non viaggia certo sul viale del tramonto, anzi: è ancora attualissimo e molto ricercato per l’effetto naturale e la bassa manutenzione.

Il nuovo balayage è il Tiger Eye Balayage, ispirato alla pietra dell’Occhio di Tigre

Una delle sue versioni più trendy è il Tiger Eye Balayage, di cui abbiamo già parlato anche qui sul blog: si ispira alla pietra dell’occhio di tigre e miscela toni color cioccolato a calde sfumature di oro, miele e ambra.

cliomakeup-colori-capelli-2017-7-bayalage

HAILEY BALDWIN E IL RED BROWN

Un nuovo trend sui colori dei capelli 2017 è stato lanciato da Hailey Baldwin, che ha abbandonato il suo iconico colore biondo caldo in favore di un… red brown! Si tratta di un castano caldo con delicate sfumature che virano all’albicocca, una grande opzione per chi vuole una tinta discreta ma che illumini il viso!

cliomakeup-colori-capelli-2017-8-red-brown

IL TREND OLOGRAFICO NEI CAPELLI

Abbiamo parlato spesso del trend olografico nel makeup, che questa primavera è uno dei più forti ed è rispecchiato da diverse case cosmetiche che hanno lanciato prodotti ad hoc. Non stupisce quindi che anche i capelli lo seguano ;-): ecco a voi gli Holographic Hair!

cliomakeup-colori-capelli-2017-olografici

Credits: @boredpanda.com

E… le bionde? Tranquille, non ci siamo dimenticate di loro! Nella prossima pagina trovate diverse nuance di biondo popolarissime tra le star, più altre tendenze per i capelli castani e uno (anzi, due!) trend pazzi!

18 COMMENTI

  1. Per quello che posso vedere in giro, quando si parla di dare riflessi graduali ai capelli, le parrucchiere spesso e volentieri tirano ancora fuori le care vecchie mesh anni ’90 (o comunque il risultato è molto simile). Molte di queste foto presentano belle tinte con riflessi ben fatti, ma probabilmente sono opera di parrucchieri delle star. Tradotti da noialtri, tecniche tipo melting si riveleranno le stesse che vanno avanti da 20 anni, ossia, vedendo i risultati che ci sono in giro, un accozzaglia di mesh di tutti i colori, senza nessuno stacco. Scusate se son drastica, ma per quanto tinte di capelli qui in Italia vedo un sacco di orrori in giro

  2. Molto belli ma come dice @disqus_Q7arP2xLNK:disqus in Italia siamo ancora indietro e io stessa volevo riflessi e mi sono ritrovata con meches anni ’90 che non mi piacevano. Fortunatamente ho i capelli corti e ne avevo poche.

  3. Certo, il concetto è lo stesso, ma tutto sta alla bravura e all’estro dell’hair stylist nel creare tutte quelle splendide sfumature. Ciao!

  4. Qualche giorno fa ho visto una ragazza che aveva la tinta blonde-grey con un taglio un pò più corto di quello della modella! Le stava benissimo!
    Però ammetto che su di me non ho il coraggio 🙁

  5. Per me parlare di colore dei capelli mostrando delle foto lascia un pò il tempo che trova. Non sono una parrucchiera ma a naso dico che i risultati nelle fotografie sono personalissimi, al limite del “più unico che raro”. Non tanto per la bravura di chi effettivamente svolge il lavoro, quanto più per la base su cui si trova a farlo. Ogni persona ha un tipo di capello diverso che oltre alla normale conformazione, crescendo varia a seconda di cose tipo alimentazione, idratazione, smog, frequenza lavaggi, uso di prodotti, phon, piastre e chi più ne ha più ne metta.
    Nessun parrucchiere sarà mai in grado di fare la stessa cosa su 2 teste diverse e non è di certo per colpa sua se i risultati sono differenti.
    Quindi per me ben vengano i consigli sulle tendenze, ma circoscrivere la cosa al “colore che andrà di moda” è un pò generare un’aspettativa forse impossibile da raggiugere.

  6. parole sacre! qui da me nel raggio di 50 km ce nè solo uno che è sempre al passo coi tempi e usa tecniche colori e tagli all’avanguardia … il mio ovviamente :-)))) a parte gli scherzi, i corsi di aggiornamento che fà a londra, milano ecc. portano i suoi frutti … ovviamente shampo + piega + colore sono 98 € al colpo …. 120€ se mi fà il trattamento alla cute post colore … mi viene un colpo ogni volta ma preferisco andare una volta in meno e sapere che posso andare tranquilla

  7. io ho provato lo spray colorista verde sui capelli biondi, ma non si vedeva nulla, secondo me era solo x le biondo platino… poi ho provato il blu e sul biondo è diventato verde!! il colore mi piaceva molto, ma secondo me è + bello sui capelli neri quando diventa blu. ora da bionda passerò a castano scuro, proverò il colore fuxia… insomma w i colori!!!

  8. idem!! anke io ho i capelli naturali neri, se fossi bionda proverei un sacco di colori. cmq x le more ci sono i colori blu e fuxia della colorista di l’ oreal

  9. – Il blorange è il colore che mi usciva quando mi facevo le meches nel 2003 con l’acqua ossigenata…
    – Il red brown è il colore “riflessato arancione” che tutte le more cercano di evitare dal parrucchiere con ettolitri di tonalizzante 😀
    – I capelli di tinte pastello non arrivano a durare 2 settimane (forse neanche una)

    Per il resto non tutti questi nuovi “nomi” mi hanno fatto ridere tantissimo 😀

  10. concordo al 100%, ho chiesto riflessi graduali e mi son trovata mesh 10 toni più chiare, volevo piangere

  11. E alla fine, fidati che (generalizzando) spendi meno di chi si ritrova con un taglio che non va bene e deve rimediare!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here