Erano gli attori più amati e acclamati di Hollywood, conosciuti ed apprezzati a livello nazionale e internazionale, sentivano di avere il mondo in mano e in un solo secondo a causa di una scelta sbagliata hanno rovinato la propria carriera. È quello che è successo alle 6 celebs di cui vorremmo parlarvi oggi.

Alcuni, come Lindsay Lohan, hanno visto svanire il successo a causa dell’abuso di sostanze stupefacenti. Altri invece, come nel caso di Tila Tequila, sono stati lentamente allontanati dallo star system a causa di alcune simpatie non politically correct. Altri ancora, come il giovane Taylor Lautner, hanno sbagliato partecipando a film che si sono rivelati dei veri e propri flop cinematografici. È incredibile quanto la decisione di un attimo possa condizionare una vita intera! E se da una parte c’è chi si arrende e accetta di essere scivolato nell’oblio, dall’altra c’è chi si rimbocca le maniche e cerca di riconquistare le luci della ribalta. Questo e molto altro nel nostro post di oggi! Siete pronte ragazze? Cominciamo!ClioMakeUp-attori-rovinato-carriera-24.jpg

#1 MEL GIBSON E IL BICCHIERINO DI TROPPO

Tra la fine degli anni ’90 e i primi anni 2000, era uno degli attori più amati e apprezzati del panorama cinematografico hollywoodiano. Mel Gibson, dopo aver conquistato il grande pubblico con la serie di film di Mad Max e Arma Letale, si dedicò a ruoli più drammatici e alla regia, vincendo nel 1996 il premio Oscar come miglior regista per il film Braveheart.

ClioMakeUp-attori-rovinato-carriera-2-mel-gibson-oscar.jpeg

Credits: nydailynews.com


La sua carriera subì una battuta d’arresto quando venne arrestato nel 2006, dopo essere stato fermato dalla polizia di Los Angeles perché trovato a guidare ad alta velocità con una bottiglia di alcolici aperta.

L’attore, che inizialmente aveva opposto resistenza, tentando addirittura la fuga, una volta ammanettato e caricato nel retro della macchia della polizia, pronunciò delle frasi che gli furono fatali. Mel Gibson infatti, minacciò il poliziotto dicendogli che possedeva tutta Malibù e che avrebbe speso fino all’ultimo centesimo pur di fargliela pagare.

ClioMakeUp-attori-rovinato-carriera-1-mel-gibson-braveheart.jpgInoltre, dopo aver chiesto all’agente se fosse di origini ebraiche, fece pesanti affermazioni antisemite e razziste. In un secondo momento, l’attore del film Il patriota, chiese perdono, dicendo che era fuori controllo a causa dell’alcool.

“LA BOCCA DI MEL GIBSON SI È RIVELATA UN’ARMA LETALE PER LA SUA CARRIERA”

Mel però non si è arreso e dopo un periodo di stallo, è tornato alla ribalta, sia come regista, con il film La battaglia di Hacksaw Ridge, che come attore, con il violento thriller Blood Father, entrambi accolti positivamente dalla critica.

ClioMakeUp-attori-rovinato-carriera-3-mel-gibson.jpeg

#2 BRENDAN FRASER E L’OCCASIONE MANCATA

Brendan James Fraser, attore dalla doppia cittadinanza canadese e statunitense, divenne famoso grazie al suo ruolo da protagonista nella trilogia La mummia. La sua carriera toccò l’apice nel 2008 quando prese parte a Viaggio al centro della Terra, film dal successo inaspettato.

ClioMakeUp-attori-rovinato-carriera-5

LA PELLICOLA INCASSÒ 242 MILIONI DI DOLLARI, PARTENDO DA UN BUDGET DI 60 MILIONI

Fu dopo questo film che Fraser fece la scelta che portò il suo percorso lavorativo ad un lento declino. Gli venne proposto infatti, di riprendere il suo ruolo nel sequel, Viaggio nell’isola misteriosa, ma Brendan preferì rifiutare in favore della pellicola Puzzole alla riscossa, lasciando così spazio a Dwayne The Rock Johnson.

ClioMakeUp-attori-rovinato-carriera-4-brendan-fraser.jpegIl film contro ogni aspettativa dell’attore si rivelò un grande successo al botteghino a livello mondiale, superando la pellicola originale con un guadagno di 335 milioni di dollari, dato un budget di partenza di 79 milioni.

ClioMakeUp-attori-rovinato-carriera-6-brendan-fraser.jpeg

Ragazze, non abbiamo ancora finito… Nella prossima pagina tanti altri attori e le loro scelte sbagliatissime, per la carriera. Continuate a leggere! 

14 COMMENTI

  1. Faccio una precisazione su Brendan Fraser, di cui lessi un’intervista qualche mese fa su Vanity Fair, chiamata proprio “La resurrezione di ex attore prodigio”: il suo allontanamento dalle scene è stato causato anche da molti problemi fisici dovuti a incidenti subiti sui set de “La Mummia”, nel quale era autore dei propri stunt. I tanti infortuni lo hanno costretto ad anni di interventi chirurgici e fisioterapia, alla quale si è unito un divorzio e la nascita di un figlio affetto da una forma di autismo. Per fortuna ha avuto una seconda possibilità diventando uno dei protagonisti di “Trust”, una mini serie tv diretta da Danny Boyle basata sul rapimento di John Paul Getty III (una storia molto interessante, tra le altre cose).

  2. Anche se non é un’attrice mi avete fatto venire in mente la nostra Mina, voce meravigliosa e inimitabile, che fu forzatamente allontanata dalla tv a causa di un figlio nato fuori dal matrimonio…. erano gli 60 credo.

  3. Non vorrei infierire ma Taylor Lautner le carte per avere una carriera ad Hollywood non le ha mai avute, neanche ai tempi di Twilight …
    È capace di recitare ma gli manca una caratteristica importante: un aspetto fisico interessante per il cinema, un viso che colpisca …
    Sarebbe più adatto a fare lo spogliarellista nei club per donne ….

  4. A me non sembra proprio che la carriera di Katherine Heigl sia in crisi! Ha fatto una quantità di film, alcuni davvero gradevoli (tipo tre all’improvviso) ed la coprotagonista della nuova stagione di Suits.

  5. E anche con n filo di peso in più perde in fascino: basa confrontare le foto per rendersene cono.
    Non appare più bello e impossibile ma solo belloccio, come tanti

  6. Tila Tequila sarebbe un’attrice?! L’ho sempre saputa “famosa” senza alcun merito particolare, tra l’altro ora leggendo le sparate che ha fatto, la mia opinione su di lei se possibile è pure peggiorata.

  7. Sì, non mi ha mai ispirato, la solita cretinetta.
    Purtroppo ho conosciuto spesso persone asiatiche, che non sanno un c.zzo di storia dell’Europa, simpatizzare con questi dittatori, mettersi certi simboli addosso perche’ credono sia cool….che tristezza.
    Se poi invece capisce di cosa si sta parlando e sostiene ancora le sue idee a da prendere a calci nel sedere.

  8. Precisiamo una cosa Tila Tequila non e’ mai stata una diva di Hollywood e mai lo sara’, a prescindere dalle sue idee…
    Mai stata amata e acclamata o conosciuta e apprezzata a livello internazionale! Cioe’….siamo seri…

  9. Non avevo mai visto la tipa nazista e meglio così, deplorevole la foto davanti al campo di concentramento.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here