Ciao ragazze!

Con i primi caldi, le prime giornate afose e i primi acquazzoni improvvisi, ecco che torna anche a farci visita anche l’odiatissima umidità, nemico numero uno per i nostri capelli! Sono tanti gli accorgimenti da prendere e i rimedi anti-crespo per evitare che la nostra chioma diventi inguardabile e soprattutto impossibile da gestire… ma oggi ho pensato di proporvi delle acconciature e dei consigli che vi permetteranno di avere dei capelli perfetti anche con l’umidità al 100%!

538f91ac6b046e6a_73069727.xxxlarge_1     No tranquille… vi risparmierò l’effetto nido in testa! 😀

Diciamoci la verità, non tutte siamo brave a controllare l’effetto crespo con i prodotti giusti (ad esempio gli oli di cui vi parlo anche oggi!) e soprattutto non tutte abbiamo un team di parrucchieri pronto a venirci incontro per rimetterci a post la testa in caso di disatro!
Mi riferisco, per quest’ultimo caso, nientemeno che a Victoria Beckam, che proprio qualche giorno  fa – mentre si trovava a Singapore – ha pubblicato un selfie sul suo profilo Instagram con i capelli in disordine, dichiarando ‘guerra aperta’ all’umidità #outofcontrol insieme al suo hairstylist Ken Paves:

Schermata 2015-05-19 alle 12.10.28Schermata 2015-05-19 alle 12.14.25

Schermata 2015-05-20 alle 10.07.39Schermata 2015-05-20 alle 10.09.26

Il suo hastag #figththefrizz (‘combattiamo il crespo’) a quanto pare però ha funzionato, e nel giro di poche ore Victoria ha potuto rivedere la sua lunga chioma perfettamente liscia e lucida:

Schermata 2015-05-19 alle 12.10.52Schermata 2015-05-19 alle 12.21.39
Ma non tutte abbiamo i capelli lisci, e soprattutto non tutte abbiamo i poteri (o i soldi) di Victoria! 😀 Meglio quindi affidarsi a metodi più semplici (e meno dispendiosi) e a piccoli escamotage per far sì che l’umidità riesca persino a diventare nostra alleata! 😉

Prima di procedere, volevo però raccontarvi quello che ho imparato negli anni sull’umidità e la sua azione sui capelli. Mi sono sempre trovata a combattere con i capelli crespi, senza capire realmene le cause… e puntualmente ne uscivo sconfitta. Molto spesso i prodotti che usavo non bastavano e non capivo mai cosa dovessi cambiare nella mia routine capelli per evitare il crespo. La svolta c’è stata circa due anni fa, quando -come forse vi ricorderete – ho provato la piastra a vapore che la L’Oreal mi aveva mandato.

29004-visu-machine-sansrese-884688_650x0
Da quel momento ho capito che l’IDRATAZIONE è la parola chiave di tutta la feccenda e che, quando usiamo strumenti come le classiche piastre e gli arricciacapelli, andiamo a togliere acqua ai nostri capelli, perché il calore la fa evaporare. Con il clima umido, i capelli disidratati tendono a recuperare l’idratazione persa, ma l’effetto che otteniamo non è un capello idratato, bensì crespo.

101

Mi pare che questo tipo di piastra a vapore (che quindi restituisce idratazione al capello) non abbia preso così piede nel mercato degli strumenti per capelli. Solo i negozi Sephora americani hanno tra i loro prodotti anche una piastra a vapore di un altro brand, AGAVE, ma in generale non credo siano così diffuse.

2273216                      La Healing vapor Iron, 149 dollari

Posso dirvi che se siete delle amanti dei capelli lisci, proprio come Victoria Beckam, forse questo tipo di strumento può fare davvero per voi, perché ho la certezza che funziona! La mia amica Cecilia, fan sfegatata del liscio, ha la piastra L’Oreal (comprata a New York) e la usa ormai da tantissimo tempo, mantenendo sana la sua chioma e ottenendo sempre risultati perfetti anche con l’umidità.

Schermata 2015-05-20 alle 10.44.07Ceci e il suo liscio perfetto VS me e i miei capelli crespi!

Io non ho avuto mai modo di farvi una review della mia piastra… l’ho usata pochissimo perché mi sono resa conto che forse non funzionava bene come quella di Cecilia, e lei stessa, avendo provato la mia, mi aveva detto che la trovava diversa. Se mai riuscirò a provare la sua (che invece funziona alla perfezione!), vi farò sapere!

Intanto, oltre a qualche siero anti-umidità che creano una specie di pellicola attorno al capello, e a evitare il liscio perfetto quando piove, ecco qualche acconciatura facile da realizzare se siete alle prese con l’umidità ma non volete rinunciare a un tocco di stile nel vostro look!

 

-TOP KNOT

19-stunning-top-knot-hair--large-msg-136276791292

topknot3

E’ una delle soluzioni più comode e facili da realizzare, e soprattutto vi permetterà di avere i massimi risultati con il minimo sforzo!
Il top knot (o chignon alto) era anche la mia acconciatura preferita quando avevo i capelli più lunghi.

Schermata 2015-05-19 alle 10.58.30Qui trovate anche il tutorial del mio chignon veloce!

Anche per una ciompetta come me, raccogliere i capelli in questo modo era senza dubbio il metodo più facile per avere una pettinatura stilosa e al tempo stesso comoda, da realizzare, tra l’altro, in pochissimi minuti!

Anche senza utilizzare le famose ciambelle, lo chignon alto si può realizzare pettinando molto bene i capelli e tirandoli verso l’alto, facendo attenzione a prendere bene tutti i capelli dietro la nuca.
Con questa acconciatura (che avrete fissato bene anche con la lacca) potrete andare incontro anche all’umidità peggiore che ci sia, senza avere problemi di crespo! Anzi, anche se i vostri capelli dovessero incresparsi, darete al vostro chignon un aspetto ancora più ‘messy’ e spettinato, che va tanto di moda anche tra le celebs!  Vi basterà poi aggiungere degli orecchini pendenti o più vistosi, un bel rossetto acceso e sarete pronte davvero a tutto! 😉

Top-Knot-Hairstyles-1

2011 MOCA Gala - "An Artists Life Manifesto" with Artistic Direction from Marina Abramovic - Arrivals

Ma vediamo altre acconciature anti-umidità e altri rimedi per essere sempre perfette, anche con i capelli crespi! 😉 Cliccate qua!