Ciao ragazze!

Oggi parliamo di olii struccanti, perché credo davvero che siano dei prodotti validissimi, di cui in Italia non si sente ancora parlare!

skin-cleansing

Come saprete, per me la pulizia del viso è fondamentale: chi mi segue da tanti anni sa che in alcuni periodi ho avuto qualche problemino di pelle, soprattutto quando avevo la frangetta. Devo dire che da quando ho iniziato a prendermi davvero cura del mio viso, inserendo nella mia routine quotidiana i prodotti giusti, la mia pelle è diventata pressoché perfetta, o almeno al suo meglio 🙂

Struccarsi, lo so, è un gesto noioso, soprattutto la sera quando siamo stanche e abbiamo solo voglia di andare a dormire; per non cadere nella tentazione di saltare questo passaggio, cercate di vederlo proprio come una medicinaun piccolo prezzo da pagare per evitare la comparsa di brufoli e punti neri (ovviamente non sto dicendo che basta struccarsi per avere una pelle di pesca, ma sicuramente farlo può aiutare almeno a non peggiorare la situazione!)

Gli olii struccanti in realtà esistono già da qualche anno: il più famoso in assoluto è quello di Shu Uemura, che esiste addirittura dal 1967. Io l’avevo provato qualche anno fa, quando questi prodotti erano ancora obsoleti per me, e non mi ero trovata molto bene, probabilmente proprio perché mi sembrava un gesto strano e scomodo. Se mi avessero detto che nel giro di qualche tempo non avrei più toccato un solo struccante bifasico, mi sarei messa a ridere! 🙂 Di recente avevo provato a ricomprarlo, ma si vede che l’universo non vuole che lo apprezzi, visto che la spedizione non è andata a buon fine e il pacchetto non è mai arrivato!

maslo

Nell’ultimo periodo c’è stato un vero e proprio boom di olii struccanti, ogni brand, dal più caro al più economico, è uscito con la propria versione. Io ne sto provando otto diversi, di cui vi farò la mia classifica personale; a dire il vero è da più di un anno che rimango fedelissima al mio preferito, il Makeup-Breakup Cool Cleansing Oil della Boscia (di cui ho parlato anche in questo Tag come del prodotto che ho ricomprato più spesso nel corso degli anni).

In un vecchio video sulla mia pulizia del viso vi mostravo come utilizzarlo: di solito faccio tre spruzzate di prodotto e lo massaggio sul viso per almeno 40 secondi, insistendo sugli occhi. 40 secondi sembrano una sciocchezza, ma fidatevi che mentre lo fate sembra che non passino mai; tuttavia è importantissimo rispettare questo tempo, altrimenti restano dei residui di trucco! Tutto questo viene fatto con mani asciutte su viso asciutto; dopodiché inumidisco le mani e continuo a massaggiare per una decina di secondi: l’olio, emulsionandosi, diventa quasi un latte, molto morbido e piacevole sulla pelle. Risciacquo tutto e voilà, quasi tutto il make-up si è magicamente sciolto! Infine per eliminare le ultime tracce di mascara uso un’acqua micellare.

Ormai per me è diventato un gesto automatico, quotidiano, quindi se all’inizio lo trovate fastidioso provate a stringere i denti ancora per un po’.

E ora finalmente la mia classifica personale: non vi faccio una review completa di ognuno perché il post diventerebbe troppo lungo, ma nei commenti scrivetemi di quale vorreste una recensione, o ancora meglio votate i commenti già esistenti, così in base alla quantità di “pollici in su” saprò quale vi interessa maggiormente! 🙂

Schermata 2013-08-06 a 12.27.21 Schermata 2013-08-06 a 12.27.07

1) Boscia Makeup-Breakup Cool Cleansing Oil

2) Dior Huile Douceur Démaquillante Express

3) Clinique Take The Day Off Balm (come vedete è sotto forma di balsamo compatto; questi primi tre sono molto simili tra loro, tutti ottimi a mio parere)

4) Rms Beauty Raw Coconut Cream (questo è semplicemente olio di cocco non trattato, quindi potete comprarlo al supermercato e risparmiare; l’ho acquistato anche io ma devo ancora provarlo!)

5) Garnier The Radiance Renewer Cleansing Gelée (questo è più che altro un gel, ma si usa allo stesso modo e funziona anche bene!)

6) Sephora Supreme Cleansing Oil (mmm…così così, non rimuove tutto e mi brucia un po’ gli occhi)

7) Josie Maran Argan Creamy Oil Cleansing Treatment (nella confezione è presente un panno di microfibra per rimuoverlo; senza non viene via bene, e lo stesso vale per quello di Rms Beauty)

8) Lierac Démaquillant Velours (ultimissimo in classifica: l’ho trovato davvero tremendo, lascia una patina come di silicone che non se ne va, fastidiosissima)

Un ultimo consiglio: spesso si pensa che gli olii siano i nemici numero 1 delle pelli grasse, ma ho scoperto che non è assolutamente vero, anzi! L’olio ATTIRA l’olio presente nella nostra pelle, aiutando a riequilibrarla! Per assurdo quindi questi struccanti funzionano meglio sulle pelli grasse che su quelle secche.

Ragazze, avete mai provato un olio struccante? Vi attira l’idea? Come vi struccate normalmente? Mi raccomando, fatemi sapere di quale volete la review! Un bacione