Ciao a tutte!

Come molte di voi sapranno, il marchio italiano Deborah Milano qualche mese fa ha lanciato una serie di prodotti make up pensati con l’intento di far felici le donne che pongono particolare attenzione agli ingredienti che costituiscono i cosmetici, realizzando quindi un eyeliner, un mascara e una matita occhi le cui formule sono prive di siliconi, petrolati, parabeni e acrilati.

Sulla base di questi stessi principi, il brand ha da poco messo sul mercato un nuovo fondotinta, di cui Clio ci ha già anticipato la sua opinione e che sarà il protagonista della recensione di oggi: il Deborah Perfect&Natural.

Dato che si tratta di un prodotto facilmente reperibile e che, quindi, potrebbe interessare a molte di voi, abbiamo deciso di ampliare l’opinione di Clio aggiungendo anche la nostra personale esperienza, così da fornirvi informazioni ancora più dettagliate riguardo alla sua performance sul viso 😉
cliomakeup-recensione-fondotinta-deborah-4
Il Deborah Perfect&natural viene presentato come un fondotinta uniformante dal risultato naturale e una coprenza media, arricchito con oli ed attivi di origine vegetale ad azione idratante e nutriente.
Il packaging  è realizzato in materiale riciclabile, all’interno della confezione sono presenti 30ml di prodotto, la durata dal momento dell’apertura è di 12 mesi e il prezzo è di 9€ circa.

Abbiamo avuto modo di testare la tonalità 03 Beige… siete curiose di leggere cosa ne pensiamo noi del Team e rivedere l’effetto sul viso di Clio? Allora non vi resta che continuare a leggere la recensione!
Qui di seguito potete vedere lo swatch* sulla mano e sul polso:

cliomakeup-recensione-fondotinta-deborah-5-swatch *Gli swatch sono stati realizzati alla luce naturale.

cliomakeup-recensione-fondotinta-deborah-6-swatch

cliomakeup-recensione-fondotinta-deborah-7-swatch

Si tratta di un beige (una colorazione adatta, quindi, a un sottotono giallo) che, steso sul viso, risulta un po’ più scuro e aranciato di quanto non appaia quando si preleva dalla confezione, motivo per cui riteniamo non sia l’ideale per le carnagioni molto chiare.

La coprenza, che il brand indicava essere media, è in realtà piuttosto leggera e a malapena visibile, tant’è che il prodotto è, a nostro parere, più assimilabile a una crema colorata che a un fondotinta vero e proprio… insomma, se la vostra pelle presenta molte imperfezioni, ve lo sconsigliamo vivamente!

La stesura non risulta omogenea fin da subito: è come se la concentrazione di pigmenti fosse talmente bassa da far “prevalere” la componente in crema del prodotto, risultando quasi lattiginoso.
La durata si aggira attorno alle 3 orette circa, dopodiché (così come aveva constatato anche Clio) inizia ad accumularsi nelle “pieghette” del viso, in particolare ai lati del naso, delle labbra e a livello delle zampe di gallina (capite, ora, perché lo odia tanto?ahah).

Su una pelle normale, non dà grossi problemi di lucidità, nel senso che basta un velo di cipria sulle zone del viso che ne hanno bisogno per fare in modo che non compaia l’effetto unto, tuttavia tende a svanire dopo poco anche se avete una produzione di sebo considerabile nella norma!

Per chi è alle prime armi e non sa come scegliere il fondotinta più adatto alla propria pelle, ricordiamo che Clio ha dedicato recentemente un post a tutte voi:

IL FONDOTINTA IDEALE: LE BASI PER SCEGLIERE QUELLO PIÙ ADATTO ALLA NOSTRA PELLE!

Oltre allo swatch della tonalità che possiede (01 Light Beige), Clio ci ha tenuto a mostrare l’effetto del fondotinta Deborah Perfect&Natural sulla sua pelle dopo qualche ora dall’applicazione (è rimasta talmente sconvolta che non ci ha pensato due volte a scattarsi una foto in metropolitana per darci prova del misfatto! Ahah):

cliomakeup-recensione-fondotinta-deborah-1-prova
cliomakeup-recensione-fondotinta-deborah-2-clio
cliomakeup-recensione-fondotinta-deborah-3-viso-clio

Stando alla sua opinione, questo prodotto non solo è difficile da stendere, ma tarda anche ad asciugarsi sul viso, formando degli accumuli di fondotinta già dopo poco tempo dall’applicazione: di conseguenza, anche sfumare il blush o la terra richiede più attenzione.

RIASSUMENDO:
Coprenza: 2 – steso sul viso, risulta quasi impercettibile, tanto da non poter essere definito, secondo noi, un vero e proprio fondotinta.

Durata: 2 Рla tenuta ̬ decisamente bassa per un fondotinta! Inoltre, non solo svanisce in fretta, ma tende ad accumularsi nelle rughette ai lati del naso e delle labbra, nonch̩ nelle zampe di gallina.

Resistenza alla lucidità: 3 – anche se non è uno di quei fondotinta che fanno effetto unto dopo qualche ora dall’applicazione, è pur vero che è difficile constatare realmente la resistenza alla lucidità di un prodotto che già di per sé ha una durata davvero bassa; possiamo dare la sufficienza, ma non di più.

Facilità di stesura: 2 – la concentrazione di pigmenti è moooolto bassa, tanto da far prevalere la componente cremosa e risultare lattiginoso quando si applica sulla pelle.

VOTO FINALE: 2
Eh già ragazze, non possiamo far altro che confermare il flop di Clio!
La coprenza di questo fondotinta è troppo troppo bassa (potremmo dire addirittura inesistente), la durata non supera le 3/4 ore e risulta poco omogeneo durante l’applicazione.
Inoltre, nessuna è alla ricerca di un prodotto che evidenzia i segni d’espressione, giusto?
Per questi motivi, il Deborah Perfect&Natural entra dritto dritto nella lista dei prodotti bocciati!

Vi ricordiamo che i voti sono così pensati: 5 eccellente; 4 molto buono; 3 sufficiente; 2 male; 1 NUN CE SEMO PROPRIO! 😉

Se volete scoprire, invece, quali sono i prodotti che abbiamo promosso a pieni voti o quasi, date un’occhiata a queste review!

1) MINI RECENSIONE KIKO GOSSAMER EMOTION

2) MINI RECENSIONE MAKEUP REVOLUTION NAKED CHOCOLATE PALETTE

3) MINI RECENSIONE NEVE COSMETICS BLUSH GARDEN

Fate un salto anche sul FORUM per confrontarvi ancora su questo prodotto e per chiedere altre informazioni a Clio! Cliccate qui per il DOPOPOST!

Ragazze, anche questa recensione finisce qui! Cosa ne pensate del fondotinta Deborah Perfect&Natural? Lo avete provato? Anche per voi è stato un flop? Fateci sapere tutto nei commenti qui sotto!