Ciao ragazze!!

Sapete che mi sono accorta di aver parlato tante volte dei prodotti per l’una o l’altra tipologia di pelle ma mai specificatamente di tutte le differenze che caratterizzano pelle grassa, secca e mista?! Beh non potevo che rimediare: tante volte, infatti, mi dite di non riuscire bene ad individuare quale sia la vostra pelle e l’errore classico che vedo è quello di credere, a prescindere, di avere la pelle grassa – quando si tratta, invece, di una tipologia abbastanza rara!

Cerchiamo allora, invece, di capire quali siano le caratteristiche e come doversi comportare con le varie pelli. Oggi partiamo da una delle più “difficili” ma comuni, che spesso creano confusioni: la pelle mista! Come riconoscerla? Come trattarla e come truccarsi cercando di rimediare alle proprie problematiche? Scopriamolo nel post!

ClioMakeUp-pelle-mista-rimedi-problemi-maschere-creme-fondotinta

1) COS’È E COME SI RICONOSCE

La pelle mista è una pelle che presenta sia le caratteristiche tipiche della pelle secca che quelle della pelle grassa – ma non nella stessa zona (es. naso oleoso e, insieme, screpolato), bensì in zone differenti: normalmente a presentare un eccesso di sebo è la zona che comprende la fronte, il naso e, più raramente, il mento; ad assumere invece l’aspetto simile a quello della pelle secca è il contorno occhi, i bordi del viso, le guance ed, eventualmente, gli angoli del naso.

ClioMakeUp-pelle-mista-rimedi-problemi-maschere-creme-zona-t-m2makeup.wordpress.comCredits: m2makeup.wordpress.com

Ovviamente si parla di pelle mista anche nel caso (raro) in cui ad essere secca è la fronte e oleose le pareti del naso – giusto per fare un esempio.

2) QUALI SONO LE PROBLEMATICHE

Ovviamente il modo più semplice per riconoscere e combattere in modo mirato i problemi legati ad un determinato tipo di pelle è quello di individuare su se stesse, le caratteristiche che rendono tale una determinata categoria.

Ho studiato naturalmente l’argomento e, in particolare, mi sono rifatta alle info fornite dalla dermatologa-VIP Reneé Rouleau, la quale ha elaborato una mappatura di ben nove diverse tipologie di pelle.

Ecco allora i problemi della pelle mista, da quelli più caratterizzanti a quelli meno caratterizzanti.

– Lucidità nella zona T

La caratteristica numer#1, ce lo siamo già detto, è la lucidità su fronte-naso-e-(forse)-mento. Potreste notare la pelle un po’ unta già la mattina appena sveglie, se vivete in un ambiente magari un po’ umido o se la notte siete un po’ agitate, oppure a metà giornata, quando i trattamenti del mattino perdono un po’ il loro effetto.

ClioMakeUp-pelle-mista-rimedi-problemi-maschere-creme-fondotinta-zona-t

– La pelle che tira o si irrita dopo trattamenti aggressivi

Altra caratteristica tipica della pelle mista è quella di sentire una sensazione di poca elasticità (pelle che “tira” leggermente o un po’ arida al tatto) dopo l’uso di un trattamento per pelli grasse (come detergenti schiumogeni, scrub, maschere, trattamenti specifici).

So che per chi ha la pelle mista ma crede di averla grassa, questa sensazione è percepita come un “bene”: un segno dell’efficacia del trattamento – dal momento che, finalmente, il sebo sembra estirpato. In realtà si tratta del principio di una disidratazione: non è solo il sebo a non essere più presente sulla pelle, ma anche l’acqua che, normalmente, la cute trattiene.

ClioMakeUp-pelle-mista-rimedi-problemi-maschere-creme-fondotinta-gommage-tea-tree-body-shop-Un esempio: uno scrub al Tea Tree, validissimo per le pelli più grasse, potrebbe risultare inutilmente aggressivo su una pelle mista. Gli ingredienti molto efficaci contro l’eccesso di sebo, infatti, risultano leggermente irritanti per le zone più secche o normali. Qui vedete il Tea Tree Squeaky-Clean Scrub di The Body Shop. Prezzo: 9€

Quando mancano le riserve di acqua la pelle si disidrata e, sorpresona, per compensare potrebbe produrre sebo, trovandovi questa volta sì con la pelle grassa, ma pure disidratata (ecco il caso in cui vi ritroviate con la stessa zona che presenta sia lucidità che pellicine).

ClioMakeUp-pelle-mista-rimedi-problemi-maschere-creme-fondotinta-emma-watson-mista-disidratataPur non mostrando una grande problematica, la pelle di Emma Watson, soprattutto sulla fronte, risulta insieme lucida e un po’ secca, con pieghette in evidenza.

Se infine avete anche la pelle un po’ sensibile o già disidratata, potrebbe darsi che, dopo questi trattamenti, presentiate anche dei rossori o addirittura delle leggeri irritazioni.

– Pori dilatati (anche solo in alcune zone)

I pori dilatati di solito accompagnano le zone con una sovrapproduzione di sebo. Se vedete i pori del naso e della parte in mezzo alle ciglia sempre un po’ più evidenti di quelli sulle guance, per esempio, potrebbe essere un segno.

 

 

ClioMakeUp-pelle-mista-rimedi-problemi-maschere-creme-fondotinta-angelina-jolie

– Brufoli più o meno occasionali

Perché tutte credono di avere la pelle grassa? Perché si pensa spesso (erroneamente) che gli altri tipi di pelle non presentino mai o quasi mai imperfezioni quali brufoletti, brufoloni e brufolazzi. E invece, signore e signori, non è così.

ClioMakeUp-pelle-mista-rimedi-problemi-maschere-creme-fondotinta-mila-kunis

Qualunque tipo di pelle può avere brufoli (perché i brufoli hanno diverse cause e l’occlusione dei pori, per via del sebo, è solo UNA di queste), e così anche la pelle mista. Esclusi i brufoli dovuti ad altre cause (intolleranze alimentari e ormoni sono due esempi), le zone più oleose possono essere soggette a quale brufolo: non solo piccoli brufoletti diffusi più o meno sotto pelle (come Mila Kunis), ma anche brufoli importanti e con cisti.

– Punti neri e pori occlusi

punti neri, spesso preludio di piccoli o grandi brufoli, sono un altro possibile inestetismo che caratterizza la pelle mista.

ClioMakeUp-pelle-mista-rimedi-problemi-maschere-creme-fondotinta-punti-neri

Come sapete anche io faccio parte della categoria (anche se il problema di secchezza spesso supera quello di lucidità) e, tra i vari “sintomi”, i punti neri sono quello che sopporto forse di meno: torturo spesso e volentieri quelli che vedo sul mio mento, infatti.

ClioMakeUp-pelle-mista-rimedi-problemi-maschere-creme-fondotinta-ariana-grande

– Macchiette eventuali

I brufoli, ma non solo, possono lasciare su questo tipo di pelle, delle macchiette scure. La pelle mista ne è particolarmente soggetta perché ha, di norma, una pelle più sensibile di quella semplicemente “grassa” e tende, se non trattata nel modo più corretto, ad essere un po’ disidratata. E nessuno di questi scenari favorisce la rapida scomparsa delle macchie!

ClioMakeUp-pelle-mista-rimedi-problemi-maschere-creme-fondotinta-rihannaCerto, se sei Rihanna, chissenefrega delle macchie scure!

Ok, benissimo. E adesso? Per capire come trattare la pelle mista nella skincare e nel make-up, non potete perdervi la seconda parte del post! Molto dipende da come vi struccate e da quanti fondotinta avete in casa ;-)!