Ciao ragazze!

In questo post si parlerà di genitori VIP, che sono diventati tali grazie all’adozione! Purtroppo i processi di adozione sono il più delle volte molto lunghi e difficili, ma nello star system la genitorialità di questo tipo è molto diffusa: la loro disponibilità economica, infatti, li porta spesso a fare questa scelta, anche come gesto umanitario.

Molte star, infatti, hanno adottato bimbi provenienti da paesi tormentati da guerre e problemi, condividendo il benessere che hanno ottenuto con fama e successo con bambini più sfortunati e dalla condizione difficile, allargando la loro famiglia. Continuate a leggere nel post per vedere chi sono i figli adottati VIP più celebri dello star system!

ClioMakeUp-Star-con-Figli-adottati (17)

I Brangelina, Sandra Bullock e Katherine Heigl sono solo alcuni dei genitori VIP che hanno scelto di intraprendere la strada dell’adozione: nella gallery qui sotto vedrete quali sono altri mamme e papà che hanno scelto di adottare, spesso avendo affrontato situazioni complesse e dolorose prima di trovare la felicità con una nuova famiglia!

Genitori Adottivi VIP: scoprite chi sono!

Per assicurarvi una migliore esperienza raccomandiamo l’utilizzo della gallery da cellulare recente, con sistema operativo aggiornato all’ultima versione e browser Safari se su dispositivi Apple e Chrome se su dispositivi Android o Windows Phone, grazie della collaborazione!


Bellezze non è finita! Nella pagina successiva infatti troverete tanti altri genitori VIP (anche italiani) che si sono rivolti all’adozione, allargando la loro famiglia oppure creandone una nuova! Non perdetevi pagina 2 per scoprire chi sono :-)!

34 COMMENTI

  1. Peccato che i tempi siano così lunghi e a livello economico un salasso..sono diventata mamma 5anni fa di una Bimba stupenda. La prima volta che l abbiamo incontrato aveva 2 settimane..non vi dico che emozione!!! È il nostro raggio di SOLE

  2. Di quale paese è la bambina? I miei conoscenti hanno due bimbi boliviani e un altra ragazza che conosco un bimbo russo. Scusa ma sono curiosa.

  3. ma che belle famiglie! dev’essere molto bello avere un figlio di un’altra etnia o semplicemente cultura,io sono favorevolissima alle adozioni e ammiro questi VIPs che l’hanno fatto.

  4. Ora dirò una cosa che a molti potrà sembrare poco pertinente:
    Invece che fare cose offensive,retrograde e inutili come il fertility day perché non rendere le pratiche di adozione più facili?Non è meglio dare una famiglia a chi non ce l’ha o un figlio a chi lo vuole davvero che sovrappopolare?

  5. L’affidamento/adozione sono tanto belli quanto complessi e spesso dolorosi. Conosco diverse persone che hanno fatto questa scelta e non è stato un processo facile, tutt’altro! La famiglia della mia migliore amica, 15 anni fa, decisero di prendere in affido un ragazzo di 15 anni, lui era già molto amico con la mia amica ma una volta che sono andati a vivere insieme, le cose sono cambiate radicalmente. Da parte dei genitori della mia amica che aveva anche lei 15 anni è stato un gesto bellissimo, ma non privo di sacrifici, loro hanno già 3 figlie grandi, la più piccola delle quali è proprio la mia amica. Ora non mi dilungo sui problemi che ci sono stati, ma non è stato facile per nessuno di loro. A distanza di 15 anni se a ciascuno di loro si chiede: “lo rifaresti?” Tutti loro risponderebbero: “si!” Questo è ciò che conta.
    Personalmente io a 28 anni, non so se mi sentirei all’altezza di fare una scelta simile, ci vuole coraggio, soprattutto per aver a che fare con un ragazzo adolescente che non hai educato tu, forse con un bambino più piccolo è più facile, ma non ne sono poi così certa. Complimenti a chi ci riesce!

  6. E vi illuminerà per tutta la vita , a me queste cose fanno commuovere , vi auguro un futuro splendido come splendida sarà la vostra famiglia . Un bacio alla piccola , siete 2 genitori grandi !!!

  7. La cugina di mio marito è stata adottata. Una ragazza del Perù, Patrizia. L’adolescenza molto difficile e anche ora non è che va proprio benissimo. Penso che i genitori suoi (i zii) hanno sofferto molto. Tant’è che mio marito e mio cognato l’hanno soprannominata P-Atilla.
    Li guardo e mi chiedo se ne sarei capace.

  8. Io penso che l’adozione sia una meravigliosa opportunità per tutte le coppie che non riescono ad avere bambini o per chi voglia allargare la famiglia. Purtroppo in Italia c’è troppa troppa burocrazia che spesso fa diventare questo gesto stupendo un processo lento e doloroso che non ho mai capito! Io cercherei di affrettare i tempi il più possibile in modo tale da dare l’opportunità a chi ha bisogno di amare un bambino e a chi ha bisogno di essere amato…

  9. La cosa più schifosa è far soffrire con pratiche difficili chi vuole adottare un bambino e spendere e sprecare soldi x campagne del genere quando andrebbero impiegati x ben altre cose … x il discorso sovrappopolazione modestamente penso che tutti debbano essere liberi di fare bambini indipendentemente da ciò ma altrettanto liberi di adottare bimbi che sono soli al mondo e tanto bisognosi di amore!

  10. Penso che tu abbia detto una cosa intelligente.
    Io la penso esattamente come te. La Terra è sovrappopolata e tanti, anzi tantissimi bambini sono senza delle persone, sono senza genitori e che gli vogliano bene incondizionatamente!

  11. Eh infatti è questo, non so se ne sarei capace, è un processo veramente difficile. Per la famiglia della mia amica, adesso che sia la mia amica sia suo fratello hanno 30 anni, va meglio ma ci sono stati dei momenti in cui tra loro non si parlavano neppure eppure non è stata una decisione presa alla leggera! Il fatto è che quando si toccano affetti propri, come i genitori e ci si scontra con un vissuto pregresso, è un casino!

  12. Ciao a tutte!mio zio più di 10 anni fa ha fatto richiesta di adozione, ha girato il Veneto per la burocrazia e perdita di tempo che ci sono purtroppo per adottare…è andato avanti anni ma nulla!inoltre da come mi diceva ci volevano un sacco di soldi, c’è un business dietro.Io ammiro chi adotta i bambini, ce ne sono tantissimi che hanno un grande bisogno d’amore!

  13. Concordo in pieno.
    Il fatto che una persona, UNA DONNA, promuova quella CA**TA del family day mi ha fatto perdere le staffe.
    Il succo della questione era “Donna, fa’ figli e falli subito prima che ti si secchino le ovaie”, “Donna, fa figli e fa sì che siano italiani”, “Donna, non hai un lavoro stabile e hai firmato le dimissioni in bianco? Falli lo stesso.” “Donna, tu che hai tanto desiderio di essere madre, ma non puoi diventarlo per problemi vari? Ti attacchi al tram e fischi in curva perché ora che riesci ad avere i soldi per adottare e attraversi l’iter burocratico riusciamo a farti passare la poesia.”
    Che in Italia adottare è difficilissimo già se si è una coppia sposata.
    Figurarsi se si convive o si è un genitore single…

  14. Clio! Ancora una volta hai centrato il MIO segno! Giusto oggi ho detto a mio marito…perché non adottiamo un bimbo a distanza?…io vorrei tanto un fratellino x il mio bimbo, ma bisogna essere in due a volerlo eheh…allora xe’ non aiutare una personcina a distanza? Se tante persone lo facessero, altrettante persone starebbero meglio nel posto dove vivono…no?…beh con questo articolo mi hai dato un’ulteriore spinta…grazie eee….guarda che vorrei tornare a ny, ma stavolta vorrei tanto incrociati, magari x un caffè…mi piacerebbe prenotare a brookling la camera è poi andare daLaura di vivere Ny…speriamo dai…ciao notte…baci baci

  15. Scusate, dirò una cosa perché non mi piace il buonismo a tutti i costi: perché un bambino di un Paese considerato più povero avrebbe più diritto di avere l’affetto di una famiglia degli altri bambini orfani magari dello stesso Paese dei generosi vip (o della gente normale, per carità)? So che le adozioni nazionali in Italia sono ostacolate dall’iter, ma allora non parliamo di generosità …

  16. Hai centrato esattamente la questione. La penso così! libertà per chi vuole FARE figli e per chi vuole ADOTTARLI!
    Ma poi (PARLO ALLO STATO) già non create posti di lavoro per i figli che già ci sono e pretendete pure che si facciano figli su figli! Poi penso che Se uno fa figli sicuramente è per motivi ben più profondi e seri del fertility day !

  17. Se mai dovessi avere un figlio, considererei la strada dell’adozione. Però non è così facile e spesso i bambini adottati sono problematici o si rivelano tali dopo un po’.
    Ci vuole forza e un grande altruismo.

  18. Io non ci riesco. Mio marito e io non riusciamo ad avere figli, ci proviamo ormai da anni e abbiamo tentato diverse tecniche. Niente.
    L’adozione è stata presa in considerazione purtroppo per pochissimo. Poi no.
    Troppi soldi in primis.
    Ma anche troppe attese, lungaggini burocratiche e intrusioni nella vita privata. Non me la sento io e non se la sente marito. So che è da egoisti ma la legge italiana in questo senso non ci aiuta.
    E sapere che la fuori, da qualche parte, c’è forse già mio figlio che mi aspetta mi fa male al cuore.
    P.S. Per la campagna della Lorenzin non ho parole (anzi qualcuna ne avrei ma siamo in fascia protetta 😉 )

  19. Purtroppo hai ragione, sono un’educatrice e mi trovo spesso, troppo spesso, a lavorare con bimbi molto problematici (anche gravi) la maggior parte dei quali (non tutti intendiamoci) adottati.
    La cosa terribile, da quanto ho capito, è che gli orfanotrofi danno la priorità all’adozione a bimbi con problemi (forse per togliersi il “peso”?) e certo l’ambiente in cui crescono non li aiuta a valorizzare i loro punti di forza e a colmare le loro carenze. Tutto ciò è desolante.

  20. Mi fa tanta rabbia che in Italia ci vogliano anni di incontri psicologici, richieste burocratiche, carte, contanti, carte, e contanti per poter dare amore. Più che un’adozione sembrano vendite all’ asta, al miglior offerente e occhio all’ età genitoriale, perché già a 45 anni sei considerato vecchio… difficile da capire che se snellissero gli iter esisterebbero molte più famiglie, il tutto senza togliere i controlli dovuti. Un motivo in più per cui la mia adorata Italia mi sta stretta….

  21. Sarebbe bellissimo se facilitassero le adozioni. Esempio: una ragazza rimane incinta per errore e decide di non mantenere il bambino. Aborto? No, adozione! Così fa anche felice una coppia che magari da anni tenta e non riesce ad avere figli!
    Sarà utopia o in realtà si potrebbe fare?

  22. Nostra figlia è Italiana..dopo mille tentativi di una gravidanza naturale fallita abbiamo deciso quasi come ultima spiaggia di tentare con l’adozione. Eravamo molto scettici è finito il percorso è avendo saputo i costi esuberanti per un adozione internazionale abbiamo lasciato perdere.
    Quando poi ci é arrivata la telefonata dopo solo un anno é stato un fulmine a ciel sereno per noi, ancora mi commuovo se ci penso.

  23. Tu non sai quanto ti stimo e ammiro.
    Io sono mamma di una bimba di sei anni, giovedì comincia la elementare, non so nemmeno io com’è volato il tempo. In ogni caso crescerla è l’avvetura più bella della mia vita.
    E mi rimane impossibile anche solo immaginare come potrebbe essere di non averla – ecco perché capisco la tua scelta, la tua commozione e tutto il resto.
    Su Instagram seguo David Tutera, il famoso event-planning, (sono due anni ormai che non faccio più questo lavoro, ma interesse e passione c’è ancora.) Mi sono emozionata quando ha postato la foto di un invito per la festa dell’adozione. Mi sembra che quel che dice è una semplice, bellissima verità:
    Olivia era sempre nostra, dovevamo soltanto portarla a casa.

  24. Mi hai un’ulteriore conferma di ciò che penso.
    Mia zia ha adottato ormai 10 anni fa due bambini bulgari… E sì, le sono stati dati i più problematici anche se avevano solo 4 e 6 anni, dopo che in orfanotrofio venivano trascurati e lasciati a se stessi.
    Vedere queste realtà ti scioglie il cuore e ti viene voglia di adottarli tutti però ciò che molti non capiscono è che crescere un bambino adottato è molto più difficile e faticoso, anche perché gran parte di loro soffrono il trauma dell’abbandono, oltre alle terribili condizioni in cui vengono fatti crescere negli orfanotrofi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here