Alcuni anni fa, se una ragazza superava una determinata taglia, trovare un costume da bagno era una vera impresa. Inoltre i materiali impiegati non erano assolutamente pensati per tutti i tipi di fisico e corporatura, ed escludevano gran parte della popolazione, che era costretta a ripiegare su costumi da bagno semplici e per niente fashion.

Oggi, l’apertura della moda nei confronti di ogni tipo di fisicità, ha permesso a tutte le donne di poter scegliere tra vari modelli, non solo per quanto riguarda gli abiti da tutti i giorni, ma anche per i costumi da bagno. Sempre più brand hanno deciso di allargare il loro range dI taglie, permettendo anche alle ragazze più formose di poter scegliere tra i modelli mare più fashion del momento. Se siete stufe di non riuscire a trovare il modello giusto per voi, allora curiosate nel nostro post! Iniziamo!

giphy4

QUALI SONO LE COPPE PIÙ COMODE PER CHI HA UN FISICO CURVY?

Chi ha un fisico morbido conoscerà perfettamente i propri punti di forza, e quelli da nascondere un po’ di più, e a seconda di com’è il proprio corpo scegliere il modello più adatto.

cliomakeup-costumi-da-bagno-curvy-2-modelle

il costume perfetto non deve segnare pancia e fianchi ma mettere in evidenza i PUNTI FORTI

Il perfetto costume da bagno curvy non deve segnare i fianchi e la pancia, ma deve mettere in evidenza i punti di forza delle donne formose, come ad esempio il seno. Infine deve essere realizzato in un materiale resistente ma comodo, per contenere le nostre forme, senza costringerle o mortificarle.


giphy

Se avete un seno molto abbondante, che supera la taglia quarta, dovrete dimenticarvi del classico costume a triangolo, quel tipo di reggiseno proprio non fa per voi. Benché sia il “costume da bagno per eccellenza”, la sua forma è adatta solo a un determinato tipo di seno, e per uno po’ più soft e abbondante non è indicato.

cliomakeup-costumi-da-bagno-curvy-6-slip-vita-alta

Meglio fidarsi di una coppa che contenga meglio il nostro seno

I modelli da prediligere se avete un seno abbondante sono quelli caratterizzati da una coppa più costruita e che accoglierà meglio il vostro décolleté. Attenzione, benché il modello intero probabilmente sia quello più adeguato alla vostra figura, anche se siete curvy potete indossare il bikini, l’importante è scegliere quello più adatto a voi.

cliomakeup-costumi-da-bagno-curvy-8-pin-up-fantasia

Il vostro fisico sarà certamente super sexy se sceglierete dei costumi caratterizzati da una scollatura profonda oppure con delle coppe a balconcino. Non dimenticandoci infine anche dei modelli a fascia, con coppe preformate o con ferretto.

SLIP A VITA ALTA, IL TOP PER I FISICI CURVY

Come per quanta riguarda i reggiseni, anche la scelta dello slip è fondamentale per indossare alla perfezione il vostro costume da bagno. Tra i vari modelli, il più indicato se avete un po’ di pancetta è quello a vita alta, che stringe il punto vita e assottiglia l’addome.

cliomakeup-costumi-da-bagno-curvy-11-amazon-fantasia

Angerella, costume da bagno a vita alta. Prezzo: 59,99 € su amazon.it

Ma sbagliamo a pensare che questo sia il modello idoneo per tutti i fisici curvy: infatti, ogni donna accumula l’adipe in punti differenti del corpo. C’è chi ha le gambe tornite e la vita sottile e chi invece l’inverso, con un seno prosperoso e un po’ di pancetta, ma gambe decisamente più assottigliate.

cliomakeup-costumi-da-bagno-curvy-9-coppa-seno

Cosa fare allora in questi casi? Bisogna capire come riproporzionare otticamente la nostra figura, scegliendo un modello di costume che esalti i nostri pregi, camuffando i difetti. Ad esempio, per chi ha la culotte de Cheval sconsigliamo slip poco sgambati, perché andranno ad evidenziare questo difetto: meglio orientarsi quindi verso gli slip con i laccetti, oppure quelli cut-out, il top della stagione.

giphy3

Non vi piace la vita alta? Potete anche scegliere uno slip più basso e cut-out

Ragazze, non abbiamo ancora terminato. Scopriamo insieme quali sono le fantasie e i colori più di tendenza per l’estate 2018, e quali sono i modelli a cui non possiamo dire di no se abbiamo un fisico curvy! Continuate a leggere! 

30 COMMENTI

  1. Non so ma secondo me le mutandone a vita alta farebbero sembrare un cotecchino incellophanato anche una secca.

  2. Trovo che i reggiseni tipo triangolo stano bene solo a chi porta una seconda o meno.. già con la 3° rischia di uscire tutto..

  3. Adesso attendo i commenti alla stregua de: ” Le ragazze delle foto non sono curvy, sono obese, hanno problemi di salute, devono fare sport, mangiare sano, bla bla bla”.
    -3
    -2
    -1…
    Un paletto di bip loro, ovviamente, non è contemplato.
    Altrettanto ovviamente il loro cervelletto non concepisce il semplice fatto che sì, pure le grasse e le obese in spiaggia ci devono andare con un costume da bagno, mica possono andarci nude, e neppure con un burka, ragion per cui un post come questo sarebbe utile come spunto per far shopping.
    Perché lo shopping piace farlo pure alle diversamente magre: tu guarda.
    Sono veramente STUFA di certa gente.
    Detto fuori dai denti.

  4. Menomale che non sono l’unica che ha le scatole piene di sentire commenti tipo ‘queste modelle promuovono stile di vita non sano’, ‘non bisognerebbe vedere foto di donne in sovrappeso perché fa male alla salute’… Veramente quando la gente fa questi commenti mi fa indiavolare. Ognuno avrà il diritto di fare quel cavolo che vuole e di fare shopping in santa pace… È comunque tutti questi commenti mi sembrano pieni di cattiveria più di’ gentilezza e preoccupazione per il proprio stato di salute’. Davvero se fossi con qualche kg in più e la gente rivolgesse a me simili commenti…

  5. Vedi, solo le magre hanno il diritto di fare shopping e di seguire la moda: non lo avevi capito?

  6. Guarda, se non l’avessi scritto tu, l’avrei scritto io al primo commento come da esempi che beccavo. Ogni articolo di questo tenore riporta questo genere di commenti, è un pezzo che l’ho notato ed è veramente di una tristezza infinita. Siamo le prime a darci addosso e non siamo proprio capaci di essere solidali! :/

  7. Questi costumi sono tutti molto belli, a me piacciono molto…. dovrei provare a vedere come mi sta una vita alta, potrebbe essere la svolta 😀

  8. Anche io ho una 3°, non sono molto prosperosa. Due anni fa ho comprato, ma ho visto che le hanno riproposte anche quest’anno, da Yamamay un reggiseno con le spalline asportabili e sono imbottiti e con il ferretto e anche se diventano fasce, sostengono. Ovviamente non sono miracolosi, ma a me piaceva un sacco. La linea dovrebbe chiamarsi “essential color”.

  9. I costumi postati sono molto graziosi. Io ho la quarta misura coppa D di seno, ed ho bisogno di un bikini ad hoc: andrò da Patijò per fare il fitting bra e per acquistare i bikini adatti a me. Io credo che un bikini di buona fattura, magari anche un po’ più caro, possa davvero fare la differenza e valorizzare ogni fisico.

  10. Ce ne sono di look, in giro, che non mi piacciono.
    Non mi piacciono certi tagli di capelli, certi tipi di trucco.
    Non mi piacciono certe manucures.
    Non mi piacciono alcuni profumi.
    Eppure mi faccio beatamente i cavoli miei: sennò, sai che risate, se mi ci mettessi io ad infierire, che con le parole di certo non ho problemi.
    E invece no.
    Arriva l’ente moralizzatore della fisicità perfetta a rompere gli zebedei.
    Quando magari è composta da persone con facce anonime e con look risibili, oltre che con poche sinapsi: fatevi un giro su facebook, nella pagina di Clio, ché di cerebrolese/i ne catturate a mazzi, come fanno i pescatori con i tonni.
    Perché puntare il dito e fare la predica a chi, ohibò, ha problemi di peso, non è mai indice di intelligenza.
    L’unica persona che possa permettersi di dare giudizi in tal senso è il medico dietologo, una volta interpellato ed adeguatamente parcellato.
    Punto.

  11. Sono assolutamente d’accordo con te e con Maria Luisa Godino….anch’io sono stanca di leggere quel tipo di commento, non sempre magrezza equivale a salute. Vado in palestra dall’inizio dell’anno e credetemi ci sono ragazze e donne che, nonostante i consigli (anche perentori) della personal trainer, fanno cross fit tutti i giorni compreso allenamento pesi in palestra e mangiano quello che secondo loro è sano e cioè quasi nulla (pesce e verdura scondita ogni giorno)!! La prima conseguenza per noi donne è l’amenorrea (la scomparsa del ciclo mestruale) dovuta alla scarsa alimentazione e che potrebbe creare problemi ormonali o patologie specifiche…..e allora mi chiedo in nome di cosa tutta questa violenza ossessiva nei confronti del proprio corpo? In nome della magrezza a tutti i costi, questa è una dipendenza al pari di tante altre. Preferisco vedere donne curvy e anche un po’ più che curvy che sorridono e sono fiere del loro corpo e pace se il BMI non è inferiore a 25….. Sfogo personale a parte anch’io sulla pagina FB di Clio ho letto un mucchio di cattiverie e se ti azzardi a ribattere ti rispondono che loro, come te, hanno espresso un’ opinione!!! Peccato che non si rendano conto però che il rispetto e l’educazione sono sostantivi di cui non si conosce più il significato!!

  12. Parole sante.
    La verità è che quei cervelli magri di cui parli pensano che queste donne non abbiano diritto a sentirsi belle, a vedersi al meglio, perché i chili in più per loro sono una colpa da scontare.

  13. Io mi impuntavo con il costume a triangolo, un mal di collo per i lacci che tiravano. Finalmente me ne sono fatta una ragione!

  14. Leggendo il tuo commento sono andata a cercare ogni possibile frecciatina qui sotto… e non ho trovato nulla! Probabilmente hai bloccato tutte in partenza XD APPLAUSI!
    A parte guardare i video su YouTube non seguo gli altri canali di Clio proprio perchè il più delle volte sono pieni di commenti inutili e irragionevolmente cattivi. Ma, forse un po’ ingenuamente, confido sul fatto che la gran parte di queste/i “followers” siano ragazzine/i adolescenti (quindi obiettivamente incapaci di pensare prima di parlare) o persone adulte ma molto ignoranti e quindi prive di ogni briciolo di cervello. Provo semplicemente pena per loro e cerco di fregarmene di tutto ciò che dicono.
    A me, personalmente, il solo fatto che esistano “modelle” e “modelle curvy” da già abbastanza fastidio e credo che finchè non ci saranno “modelle e basta” si continuerà con questa tiritera.

  15. Non confidare troppo nell’intelligenza altrui. Prima o poi il commento pseudo-salutista arriva.

  16. Uhhh che odio, vero anche il male al collo! Perché poi io come una beota, tiravo per “alzare” un po’ ciò che stava scendendo..

  17. Concordo. Rigardo allo sport ossessivo, Io pratico da molti anni palestra, per me è una valvola di sfogo ed un momento di divertimento non indifferente. C’È chi però esagera, chi diventa un ossessione avere il muscolo super mega definito e quindi mangiano solo carboidrati o simili! Io sono di costituzione minuta (il che è una questione di polso piú che di bmi), non svilupperó mai una muscolatura particolarmente evidente specialmente in braccia e gambe, però anche se non si vede il muscolo si sente! Si sente quando corro, quando faccio rampe di scale, quando cammino a passo sostenuto per ore, quando sollevo borse e scatolone pesanti! Questo per dire che l’attività fisica fa benissimo, in primis all’umore, ma non deve diventare un’ossessione per raggiungere un fantomatico BMI, percentuale di massa magra, definizione muscolare… purtroppo però c’è molta gente che la vive come dici tu… Facendosi più male che non stando fermi senza far nulla

  18. Proprio in questi giorni dovrei mettermi alla ricerca, visto che necessito di un costume.. Non amo particolarmente lo shopping di mio, ma avere sempre problemi per trovare anche l’indispensabile è insopportabile

  19. VEro.. da Yamamay e Calzedonia ci sono le collezioni basic di costumi che sono buona fattura e carini e adatti anche a seni un po’ più generosi, coppe diverse dalla B e la parte bassa un po’ “modellante”. La parte bassa l’ho presa da Calzedonia, il reggiseno da Yamamay e un intero di O’neill Su Zalando.

  20. che bei modelli *-*
    io sono proprio il contrario…eheheh poco seno (a cavallo tra una 1° e 2°) e tanto sedere e cosce (una specie di JLo)! 😀 mi piace molto il mio corpo e sono di costituzione snella e abbastanza tonica (niente pancia ma un po’ di cellulite su esterno coscia e glutei)…tuttavia in costume da bagno mi sento sempre a disagio! avreste qualche idea per i costumi per le classiche pere con poco seno??? 😀

  21. Io ho comprato uno nero della marca O’Neill, nero con fiori bianchi. Intero. È molto carino e continente bene.

  22. Nessuno ha commentato dicendo che sono obese per il semplice fatto che non sono obese. Le modelle dell’articolo, a differenza di altri articoli del passato, sono veramente ragazze in carne, curvy e peraltro anche molto carine. E sopratutto si vede benissimo che sono ragazze toniche, che fanno sana attività fisica. In articoli passati invece c’erano “modelle” definite plus size che altro non erano che obese il cui massimo movimento era quello di alzarsi dal divano per prendere il pacchetto di patatine, e si vedeva benissimo. Non siamo mica tutti con le fette di prosciutto sugli occhi. Io personalmente lo noto molto quando una persona fa attività fisica ed è tonica. Le ragazze di questo articolo lo sono e quindi non possono essere definite in maniera spregiativa.

  23. Si vede che il tuo ritenere “di non aver le fette di prosciutto sugli occhi” ti dà il diritto di etichettare le persone.
    Questa è obesa, questa è curvy, questa è normopeso, questa fa sport.
    Ok. E quindi?
    Ricordo con parecchio fastidio i tuoi precedenti commenti, soprattutto per il tono usato, parecchio urtante.
    Sia chiaro che non parlo per me, essendo solo in leggero sovrappeso.
    Solo che non mi piace chi sta sempre a guardare i corpi altrui, invece di pensare ai fatti propri. Gli articoli di cui parli semplicemente ritraevano persone con un diverso tipo di corpo, che osano non andare a nascondersi: tu guarda, esse osano ANCHE farsi fotografare.
    Che crimine.
    Se adesso spunti, evidentemente hai la coda di paglia: se non apparivi, ci facevi miglior figura, te lo assicuro.
    Non sono affari tuoi se al mondo esistono persone con problemi di peso: goditi il tuo bel numerino di taglia e di peso e sentiti realizzata.

  24. Rientro oggi dall’estero, mi scuso se mentre sono fuori per lavoro non consulto il blog di Clio. Gli articoli di cui parlo non si limitavano a ritrarre un diverso corpo, ritraevano obese e ti dirò di più: in alcuni articoli c’erano note blogger italiane e non che avevano fisici che rasentavano l’anoressia. Questo blog e altri siti in generale vengono seguiti anche da adolescenti influenzabili che a vedere certe immagine potrebbero pensare che non si ci sia nulla di sbagliato. Invece si parla di malattie in entrambi in casi. Ben venga l’accettazione di sé, solo se si è in salute però. Detto questo non voglio star qui a polemizzare: volevo solo farti notare che le ragazze di questo articolo sono delle belle donne, in forma e in salute. Io apprezzo molto Ashley Grham, ma forse non tutti sanno che è una gran sportiva e che ci tiene tantissimo alla sua salute. Questo è il messaggio che si deve far passare: accetta il tuo corpo, amalo e PRENDITENE CURA, non “accetta il tuo corpo perché tanto non cambia e non ti preoccupare che adesso anche il grasso sta andando di moda”. Tutto qui, buona giornata a te e a chiunque dovesse leggere 🙂

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here