Ciao ragazze!

Visto che ogni volta che si parla di fondotinta, correttori e tutto ciò che riguarda il makeup del viso, il discorso vira puntualmente sulla nostra carnagione e sui colori più adatti a noi, in questo post proverò a dirvi la mia sugli ormai famigerati sottotoni della pelle, quelli che a quanto pare ci danno più noie ogni volta che dobbiamo scegliere il prodotto perfetto per noi o il makeup che ci valorizzi. Per farlo però, è importante innanzitutto chiarire cosa è il sottotono. E’ molto semplice: è quel colore che è ‘sotto’ la pelle, quasi come un’ombra impalpabile che determina se siamo più ‘gialle’, ‘rosa’ (e addirittura anche più ‘verdi-grigio’) e di conseguenza più calde, fredde o neutre. Mi raccomando, non confondetelo con la carnagione! Per intenderci: la nostra carnagione è quella che cambia colore con l’abbronzatura, il sottotono no, è sempre lo stesso.

Insomma… siete più Lisa, Pantera Rosa o Fiona? :D

L’individuazione del sottotono, come vi dicevo, è importante quando scegliamo i nostri prodotti, ad esempio il fondotinta, perché ci permette di capire quello perfetto per la nostra pelle, che scompare quando lo stendiamo e che non crea distacco, ma soprattutto non ci fa sembrare né troppo arancioni, né troppo rosa. Ecco quindi il mio primo consiglio su come individuare il sottotono: quando siete in profumeria a cercare il fondotinta più adatto e vi vedete troppo rosa maialino (o se preferite Peppa Pig! :D)  vuol dire che avete sbagliato sottotono: in realtà siete più ‘gialle’. Se vi vedete troppo ‘arancioni’, allora siete più rosate e il fondotinta per voi non dovrà essere troppo giallo.
Il segreto è provare, provare e ancora provare. E la difficoltà di spiegare questo argomento sta proprio in questo. E’ un argomento talmente ‘empirico’ che si può capire più provandolo che non parlandone. Ma proviamoci ugualmente! 🙂

Per quanto mi riguarda, dopo aver provato davvero tanti fondotinta su di me, posso affermare con certezza di essere di un sottotono neutro. Nella mia pelle c’è molto rosa e giallo insieme, nessuno dei due prevale sull’altro, quindi quando devo scegliere un prodotto escludo sempre quelli più rosati o gialli.
IMG_4183

Tutti i prodotti, fondotinta in particolare, sono già divisi per colore e anche per sottotono. La gamma dei colori disponibili di solito va dai più chiari ai più scuri e quasi sempre i più chiari sono per i sottotoni rosati, i medi e scuri per quelli più gialli. Ma questa divisione varia da marchio a marchio, quindi per sapere con certezza quali sono i colori e i sottotoni per noi bisogna vederli di persona e provarli su di noi (non sulla mano, mi raccomando, ma tra collo e viso 😉 ).
Prendiamone uno che mi vedete usare spesso, e di cui ho fatto anche una review. il Fit me di Maybelline:

Fondotinta Maybelline Fit Me
Fondotinta Maybelline Fit Me

I colori più chiari, quelli con i numeri 100, sono quelli con il sottotono rosato/neutro, quelli medi, con il numero 200 sono quelli più gialli, e quelli scurissimi (che in Italia non sono usciti) sono anch’essi più rosati.

Ulteriori distinzioni le fanno ad esempio i fondotinta minerali di Neve Cosmetics, Flat Perfecion:

In questo caso quelli con la denominazione Neutral e Rose sono ovviamente più rosati, quelli con la parola ‘warm’ sono più caldi quindi più gialli.

Quello che posso dirvi, inoltre, è di non fissarvi di trovare a tutti i costi il vostro sottotono. Questo perché esistono tante sfumature in ognuna di noi, quindi a volte può essere davvero difficile etichettarsi in una categoria precisa. Può capitare che, anche se non sappiamo con certezza il nostro sottotono, siamo automaticamente portate a scegliere il prodotto giusto per noi, perché a volte il nostro stesso ‘subconscio’ ce lo suggerisce! In pratica già la nostra percezione di noi stesse o il nostro gusto ci suggeriscono cosa è meglio per noi!

Non dimenticate che naturalmente ci sono tanti fattori che influenzano il sottotono, ad esempio il colore degli occhi o dei capelli e le categorie standard ‘giallo, rosa, o verde’ spesso possono solo dare dei consigli, ma non possono essere specifiche per ognuna di noi.
Non vi fidate poi dei mille test per individuare il sottotono. Quelli delle vene o dei colori oro e argento. Possono funzionare tutti, come possono non funzionare affatto.
Il segreto, secondo me, è sempre e soltanto uno, ancora una volta. PROVARE, PROVARE E ANCORA PROVARE, con l’aiuto di una commessa, se siete in una profumeria o con l’aiuto di qualcuno che vi conosce e che vi può dare un parere.

Voi come siete messe con il vostro sottotono? L’avete individuato? O siete tra quelle indecise? Come vi comportate quando dovete decidere se un colore fa per voi oppure no? Avete fatto qualche test? Ha funzionato?

Fatemi sapere e mi raccomando, non disperate! 😀

un bacionee!