Ciao ragazze!

Come procedono le vacanze? Siete state al mare? Ma soprattutto, vi state proteggendo o vi siete protette con le giuste creme solari facendo attenzione a non scottarvi?
A questo proposito, volevo parlarvi di un esperimento che un fotografo anglo-americano ha fatto sulla pelle di alcune persone, mostrando i danni, apparentemente inesistenti, di un’eccessiva (e avolte anche inconsapevole) esposizione al sole grazie a una telecamera a raggi ultavioletti. I risultati sono a dir poco sorprendenti e a dir la verità preoccupano anche un po’. Leggete oltre per scoprirne di più!
8a3ba05f-61bb-419d-866f-37819ee748f9_medium

Thomas Leveritt è un fotografo anglo-americano. Con una telecamera a raggi uv ha chiesto a delle persone che passavano in strada di sottoporsi a una ‘fotografia’ un po’ particolare, per dimostrare gli effetti dei raggi solari sulla pelle, anche se in apparenza non si nota nulla e non ci sono segni visibili. Il progetto, dal nome ‘Come ti vede il sole‘, ha ottenuto in effetti risultati inaspettati. Ecco il video dell’esperimento:

Sorprendente vero?
Come potete notare i primi (e i più diffusi) segni che la telecamera mostra sulla pelle dei passanti sono le lentiggini. Anche su una pelle a prima vista candida e perfetta, i raggi ultravioletti della fotocamera mostrano quello che la luce solare ha causato sulla pelle. Poi ci sono macchie di vario tipo, le classiche macchie solari  o pigmentazioni irregolari segno di un invecchiamento precoce  della pelle. Le reazioni di ragazze e ragazzi sono eloquenti. C’è stupore, forse un po’ di disagio, incredulità. Eppure la camera non inganna. E’ un po’ come se le persone vedessero qualcosa di sé che fino a poco prima non sapevano e non immaginavano neanche. ‘E’ come vedersi l’anima’ ha dichiarato il fotografo ‘come vedersi tra 10 o 20 anni’.
3
In effetti fa un po’ paura e vi confesso che anche io mi sentirei un po’ a disagio se scoprissi che sotto la mia pelle apparentemente ‘sana’ si celano macchie e quant’altro! Nel video si vede anche come le creme solari o il vetro (degli occhiali ad esempio) impediscono ai raggi uv di ‘intaccare’ la nostra pelle. E’ l’effetto degli SPF, i fattori di protezione, che fungono da vero scudo contro i raggi uv e evitano le scottature e i danni ripetuti nel tempo.

Le parti nere mostrano proprio l'effetto dello schermo solare
Le parti nere mostrano proprio l’effetto dello schermo solare

Cliccate qui per la seconda parte del post!

251 COMMENTI

  1. Ciao Clio, grazie per averci mostrato queste foto… mi fanno riflettere io parto oggi per il mare. Farò attenzione ad usare la protezione anche per bambini. Buona domenica!

  2. Sono d’accordo sul fatto di proteggerci dal sole e stare attenti però non deve diventare un’ossessione al punto da mettere la crema solare anche quando si esce a far la spesa o in inverno..

    Buona domenica 🙂

  3. Buongiorno a tutte e buona domenica! Sarebbe molto interessante farsi analizzare così perché vorrei rendermi conto dei danni che ho già subito. Da brava mozzarellina mi proteggo con spf 50 ma questo non mi ha evitato qualche bruciatura. Ricordo ancora un pastone bianco che mio padre comprava in farmacia e spalmava a me e mia sorella quando andavamo al mare: messo la mattina, non andava via nemmeno sotto la doccia alla sera! XD Credo che sia molto importante proteggersi anche nelle attività quotidiane ma ammetto di essere una gran pigrona per cui alcune volte la protezione rimane a casa! Quest’anno, però, sono stata brava e riuscivo a darmela tutte le mattine anche a Berlino! E la sorpresa? Intere famiglie in giro per la città che appena salivano in metro o in treno si davano la protezione, bimbi e genitori, tutti insieme!

  4. Io mi fare fare volentieri una foto, per curiosità! Sono un po’ atipica: detesto stare al sole, non lo sopporto proprio. Perciò sono molto chiara ma mi va bene così. Conosco i danni che può causare il sole, ma non sono ancora riuscita a trovare una crema il più possibile biologica con dentro i filtri. Per ora esco solo con la crema, vorrei evitare di mettere uno strato di solare e uno di crema. Qualcuna di voi avrebbe dei consigli da darmi? 🙂
    Molto impressionante comunque. Peccato che queste campagne non le mostrino anche in tv!

  5. Giorno donne e buona domenica a tutte. Confesso di sentirmi un po’ combattuta quando leggo queste notizie perché sicuramente da un lato mettono in guardia sui rischi che si corrono dall’altra spaventano sugli errori fatali che possono essere già stati compiuti. Ho solo 37 anni ma è solo da qualche anno che presto attenzione alla protezione molto alta (anche se sono olivastra e con niente divento nera usa protezione 30/50. Però in questi casi passo il tempo del post a chiedermi se e quando comparirà un tumore della pelle!!!

  6. Io mi farei fare una foto ma so già che il risultato non mi piacerà.. Tra lentiggini, nei e macchie non sarei un bel vedere… Nel viso al mare mi dò la protezione 30 spesso mentre nel corpo sono meno brava e uso spf più bassi e l’olio perchè vorrei abbronzarmi… In inverno non uso spf e nemmeno in città se esco a fare un giro… Non ho questa abitudine… Dovrei starci più attenta! Progetto molto interessante cmq!!!

  7. Da quando seguo youtuber e blogger brave come te, Clio, dico sul serio, sono rimasta molto condizionata positivamente verso una maggiore cura della pelle. Pur non essendo più giovane, ed avendo sempre curato la pelle con creme idratanti e solari, ho scoperto che si poteva fare molto di più…per esempio, non ho più limitato la crema Spf al mare, ma uso SEMPRE creme o ft con Spf anche in inverno! Al mare non scendo sotto il 50+ sul viso e sotto il 30 per il corpo….che ci crediate o no, questo è il PRIMO ANNO al mare che non si è aggiunta Neanche UNA macchia solare…..e la abbronzatura arriva, ho un bel colore dorato e alle amiche che vantano coloriture scurissime (rughe e macchie comprese) rispondo che ho dichiarato guerra al sole!

  8. Dunque. No, la foto non me la farei fare manco dipinta. In effetti pensandoci… no, non vorrei sapere. Sono già abbastanza paranoica di mio.
    Però questa la faccio leggere a mio fratello che si espone senza problemi e senza alcuna protezione.

  9. Ciao, volevo dirti che le creme biologiche hanno solo filtri fisici e non chimici se li hanno non sono biologiche al 100%. Io uso una biologica protezione 50 per le mie macchie del viso e mi trovo bene, la consistenza non è il massimo ma pur non avendo filtri chimici fa il suo lavoro! È della eco cosmetics.ciao

  10. Davvero un progetto molto interessante e da diffondere, purtroppo non se ne parla mai abbastanza e quest’anno ho visto un sacco di gente spalmarsi di olio e stare al sole anche nelle ore più calde. …

  11. Ciao Clio io non sono una da sole e mare, odio stare ore e ore sotto al sole, comunque quelle poche volte che vado al mare metto una protezione alta. Sono più pigra nel mettere la protezione solare per le attività di tutti i giorni oppure in inverno ma cercherò di impegnarmi di più perchè non ho intenzione di ritrovarmi con macchie e rughe causate dal sole!!! Credo che l’idea di questo fotografo sia stata geniale e secondo me dovrebbero mettere le foto dei danni causati dal sole sulle confezioni degli olii solari e delle creme con protezione bassa così forse la gente capirebbe che il sole fa male!

  12. Purtroppo è tutto vero.. A me le macchie stanno cominciando a venir fuori sottoforma di lentiggini benché io non sia mai stata una patita dell’abbronzatura, e comunque ho sempre usato protezioni alte anche sotto l’ombrellone. Oggi porto la protezione 50+ tutto l’anno per non peggiorare la situazione, ma ci si abbronza anche per strada d’estate.. E mi trovo presto altre piccole lentiggini

  13. Video molto interessante ed impressionante! Sempre Grazie Clio per darci la possibilità di conoscere queste cose! Io la foto me la farei fare….per curiosità e per darmi una svegliata!! So che non sarebbe un bello spettacolo ma, conoscendomi, solo così potrei fare davvero “la brava”!!! Ho la carnagione chiara e al mare metto la protezione ma non altissima (15-20)….quest’anno ho messo la 30 e per me è già un passo avanti! Però la cosa che non faccio mai è darmi una crema con protezione tutto l’anno….non ho mai trovato una crema del genere che fosse buona, idratante, poco pastosa e che potesse fare da base per il trucco senza ungermi la pelle in 2 secondi. Io ho una pelle mista e purtroppo dopo circa 2 orette dal trucco mi lucido tanto nella zona T e una crema molto pastosa evidenzierebbe solo il problema. Qualcuna di voi ha trovato una buona crema “leggera”, idratante e con spf??? Si accettano consigli! Grazie ragazze e buona domenica, un bacione Clio

  14. Danni in passato ne ho fatti sicuramente. Quando ero ragazza non c’era tutta questa attenzione alla prevenzione dai danni solari per cui di creme solari ne ho spalmate poche. La mia fortuna è che non ho mai amato il mare pur amando molto il sole.
    Con gli anni il mio rapporto con l’estate è diventato pessimo. Non sopporto più il caldo per cui rimango sempre chiusa in casa. Esco solo al tramonto (praticamente come i vampiri). Cerco sempre di mettere una crema idratante con spf (anche in inverno) e se devo passare tanto tempo all’aria aperta uso sempre una crema solare per bambini al massimo della protezione. Insomma sono sempre una mozzarella, ma preferisco così.
    Gli occhiali da sole li uso sempre, anche in inverno perché ho gli occhi molto sensibili e anche il semplice riflesso della luce mi fa lacrimare.
    Sarei molto curiosa di vedere la mia pelle con quella macchina… sono curiosa come una bertuccia e figurati se non ci provo.
    Comunque oggi ho obbligato mio marito a mettersi la crema solare prima di uscire in bicicletta e piu tardi faccio un po’ di “terrorismo solare” anche con i miei figli. Come si dice: prevenire è meglio che curare 🙂
    Baci e buona domenica a tutte

  15. Sono già quasi così al naturale, lentigginosa fin da piccola e i danni maggiori il sole li ha fatti all’epoca, ma le macchie vere me le ha regalate la gravidanza. Nonostante tutto non mi lamento, vado di mandelico e di protezione altissima, e controlli semestrali dal dermatologo. Non mi piace però demonizzare il sole, le nostre ossa ne hanno bisogno, una esposizione giornaliera alla luce solare serve all’umore e a sintetizzare la vitamina D. Insomma non mi piacciono le estremizzazioni.

  16. Un video che fa davvero riflettere… Però mi sorge un dubbio: è risaputo che il colore nero attrae il calore e i raggi del sole (o almeno così ricordo dalla fisica…il nero assorbe tutte le lunghezze d’onda e non ne riflette nessuna). Il video però mostra che i solari e gli occhiali ci creano un panno nero che funge da protezione. Ma proprio perché il nero assorbe tutto senza riflettere nulla, non è molto più pericoloso?

  17. Si, sono d’accordo con te Eva. I raggi UV comunque servono al nostro organismo per alcuni importanti processi biologici, non si possono completamente evitare. Vale sempre la regola di evitare gli eccessi, in qualunque ambito. 🙂 Buona domenica anche a te! :*

  18. Impressionante.. Lo farei anch’io l’esame..sicuramente non dovuti al periodo da adulta, ma a quello precedente, dove non c’era ancora questa consapevolezza!

  19. Devo ringraziarti Clio, i tuoi post informano e servono da stimolo, io mi farei fotografare perché sono del parere che la conoscenza fa la differenza sempre, uso la protezione 50 su viso e corpo quando vado al mare e uno stick protettivo per le labbra, non sono una patita del sole anzi mi annoio a prenderlo, cercherò di proteggermi anche durante l’anno, sempre è mi prenderò sicuramente più cura della mia pelle. Grazie Clio e continua ad informarci così, buona domenica a tutte.

  20. Non tutte le lentiggini indicano danno solare, non tutti i danni solari implicano le lentiggini. Io per es sono da sempre lentigginosa, mi proteggo costantemente con un fattore 50 che sale a 100 tra luglio, quando c’è il sole ;), e le vacanze. Non mi stendo mai sotto il sole anche in spiaggia, preferisco stare sotto l’ombrellone. Dimostrò molto meno della mia età …almeno questo mi sento dire sempre…quindi va bene così! L’unico momento in cui non mi stendo nulla addosso e’ la mattina presto quando vado a correre, preferisco sentire il freschetto sulla pelle senza nessuna appiccicosita’….ah dimenticavo….in effetti ho due macchie sul collo, esattamente in concomitanza dove spruzzavo profumo! Ora non me lo metto più direttamente sulla pelle, una vera scocciatura a cui tento di ovviare con dei depigmentanti!

  21. Ragazze qualcuna di voi mi sa consigliare una protezione solare per il viso che nn faccia venire fuori punti neri e brufoletti ?? Io vorrei tanto applicarla ogni giorno ma mi riempio di piccole micro brufoli sotto pelle orribili!!!

  22. Bella domanda….qualsiasi cosa di qualità diciamo che va bene, poi però te la devi togliere per benino, altrimenti i tuoi pori rimangono soffocati…io che sono al mare per es mi tolgo il tutto molto bene a metà giornata e alla sera ovviamente. Con il clarisonic tra l’altro l’operazione riesce meglio….

  23. Ciao vivi, come beauty blogger ne ho provate parecchie e le migliori, per ora sono lo spray 30 di avene e la cleanance (specifica per pelli impure) spf 30 sempre avene. Parlo di fotostabilità e al contempo buona reazione della pelle…come dice Cristina, vanno tolte bene: olio di mandorle e poi sapone andrà benissimo.
    Invece, se cerchi l’ecobio ti consiglio caldamente Fitocose. 😉
    Dorothy

  24. Io cerco di usare una bb cream d’inverno (quindi con spf “incorporato”) o una crema idratanta da giorno con spf, così non devo aggiungere alcun prodotto alla normale routine per proteggermi dal sole!

  25. Io uso quelle della Neve cosmetics o cmd , hanno filtri bassi ma sotto il fondamenta minerale che possiede dei filtri fisici, in inverno credo che basti.

  26. Ciao cristina puoi segnalarmi il nome della protezione 100 che utilizzi?
    Io non sono riuscita a trovare nulla con spf superiore a 50+.
    Purtroppo ho un serio problema di fotodermatosi e per ora non sono ancora riuscita a trovare la soluzione.
    Ti ringrazio
    Elisa

  27. Come al solito arriva il mio immancabile commento papiro, quando si parla di solari non posso farne a meno… 😉
    In realtà la questione della crema solare applicata tutti i giorni è molto controversa: i solari proteggono effettivamente solo se applicati in abbondanza (2mg x cmq), e anche al mare si vede gente che spalma e tira 2 nocette di protezione 10 facendosele bastare per tutto il corpo.
    Ne ho parlato svariate volte sul blog: chimicamente se metto metà crema non proteggerà la metà, in quanto la relazione quantità/protezione non è proporzionalmente diretta, ma si tratta più di una curva, esponenziale.
    In soldoni, già una protezione inferiore alla 15 è scarsamente utile, se poi ne mettiamo un velo il suo potere protettivo diventa non calcolabile da quanto è basso.

    Nella vita quotidiana di autunno, inverno e parte della primavera, utilizzare cosmetici con protezione non ha praticamente senso, a meno che non se ne applichi la quantità adeguata…non sarà certo quella goccia di fondotinta spf 15, che tiriamo sapientemente su tutto il viso, a proteggerci…è un decimo della quantità che dovremmo mettere, con la quale saremmo dei mascheroni inguardabili e faremmo un altro tipo di danni alla pelle (occlusione, disidratazione, impurità e pelle asfittica).
    Che senso ha a questo punto mettere dei filtri solari inutili sul viso? Consideriamo poi che i filtri chimici degradandosi creano radicali liberi, ossia, senza adeguate creme antiossidanti, accelerano l’invecchiamento.
    E proprio qui, secondo me, sta la chiave: usare protezioni solari (alte, 30 o 50, mai sotto la 20, almeno sul viso) solo quando ci si espone appositamente al sole o si passano le giornate estive all’aperto. Il resto del tempo tempo utilizzare creme con antiossidanti (fondamentali anche nei doposole), che aiutano la pelle a non invecchiare e non hanno alcuna controindicazione.
    Tra l’altro, la vitamina C può essere d’aiuto per riparare, anche se poco, i danni pregressi, perchè agisce delicatamente sulle macchiette.

    Con queste premesse credo che l’esperimento del fotografo sia geniale e un’ottima campagna di sensibilizzazione: meravigliosa la ragazza di colore, che invidia… 😉 inquietante ai limiti del grottesco l’ultima ragazza, in realtà molto bella.
    Dorothy

  28. Buondì! Quel video è stato un po impressionante.. Io le lentiggini le ho sempre avute fin da piccola, penso che siano dovute alla carnagione chiara. Sicuramente in passato ho fatto diverse cose sbagliatissime, vedi scottature più o meno grandi, e ormai il danno è fatto e come si sa, non si torna indietro nel tempo. Detto ciò, ora che sono più adulta e in generale, si ha più conoscenza su questi danni, uso sempre la protezione quando mi espongo, raramente perché odio stare al sole, in piscina o so si dover fare un lavoro tutto il giorno all’esterno. Sinceramente però odio la crema solare perché pastosa e unta e appiccicosa.. E sinceramente alla mattina non la dò mai sul viso, ne in estate ne in inverno. Sarà pigrizia, sarà che non voglio appiccicare tipo carta moschicida, ma non la metto. E magari dirò una cosa che vi farà dire “questa è pazza”, ma penso che non lo farò mai. Perché penso che stare attenti è importantissimo ma demonizzare ogni cosa e passare agli estremismi è sbagliato, in tutti i campi. Il corpo ha anche bisogno di sole per alcuni processi biologici, tipo fissare e utilizzare la vitamina D che assumiamo, e un minimo comunque fa bene. Ripeto, bisogna sempre avere un equilibrio, non esiste solo bianco o solo nero: ci sono mille sfumature.

  29. ciao Clio! colgo l’occasione per dirti che sei fantastica , ti seguo sempre e grazie a te ho imparato a truccarmi in maniera decente! Il tuo buonumore contagioso è una cosa fantastica!!
    Riguardo questo esperimento però sono molto scettica… come fai a sapere che la fonte è una fonte sicura?
    è strano come le macchie si vedono solo ed esclusivamente sul viso e non sulle altre zone inquadrate.
    Il sole non ha mai ucciso nessuno, sono la prima che si protegge con creme ad alto spf perchè so che può essere dannoso..ma a te non sembra che sta andando un po’ di moda questo “terrorismo”?
    cosa ne pensi/pensate?
    spero che mi risponderai
    bacioni

  30. Ottimo post, specie per chi è ossessionato dalla tintarella a tutti i costi e per 360 gg su 365!
    Qualcuno mi ha presa in giro perché, dopo 4 gg al mare, secondo loro non avevo preso neanche una briciola di sole ; in realtà ho sempre usato la protezione 50 e 30 e vi assicuro che un leggerissimo colore lho preso ma senza preoccupazioni e paure.
    Molti ancora non si rendono conto di quanto faccia male e dei seri problemi che può causare, finché non ne viene colpito da vicino.
    Buone vacanze e buon sole, con le giuste precauzioni. Ciao!

  31. Sono d’accordo con te, hai detto bene, TERRORISMO! Tralasciando per un attimo Clio, che è sempre molto gentile nel dirci quanto sia importante proteggerci, ED È VERO, noto che esistono tutte guru bianche latte che applicano la crema 50 per andare da casa al garage, si è creato questo allarmismo del tutto infondato. Per non parlare della vera e propria indignazione verso chi si fa le lampade. Il sole scalda anche le ossa, può anche fare bene. Mi chiedo solo, perché non si parla mai di quanto sia MOOOLTO più dannoso fumare? Io al sole ci sto tutti gli anni, mi proteggo, non mi ustiono, ma passo ore e ore in spiaggia. Credo che la mia amica fumatrice stia facendo molto di peggio. E basta con questo terrorismo! Ps. La foto del camionista è un fake, e per la cronaca, mia nonna ha lavorato una vita intera in campagna, ovviamente senza protezione, ed ha una pelle bellissima!

  32. Sono d’accordissimo, il sole è fondamentale per la sitesi della vitamina D, e visto il crescente numero di persone che abbracciano un’alimentazione vegana direi che sarebbe utile anche una campagna in altro senso, per prevenire altri problemi (ben più gravi dell’invecchiamento).
    Probabilmente a noi che ci proteggiamo tranquillamente sembra in effetti terrorismo, però vedo ancora troppa gente in spiaggia che si riduce ogni giorno a un papavero, salvo poi correre dal dermatologo del SSN (che paghiamo tutti)… 😉
    Dorothy

  33. Interessante… Io sarei molto curiosa di essere esaminata…chissà che uscirebbe fuori….

  34. Anche io sono pienamente d’accordo.. Tra l’altro ho passato praticamente tutto il mese di luglio sui libri e la gente continuava a ripetere ma come sei bianca! Fai impressione! Se una volta finiti gli esami fossi andata al mare con la protezione 30 o 50 sarei rimasta tale e quale, invece ho fatto una cosa probabilmente sbagliatissima e cioè usare solo l’olio abbronzante e non ho neanche preso tantissimo colore, sono leggermente più ambrata -.-

  35. ho letto con attenzione il tuo “papiro” che ho trovato chiaro ed esaustivo. Concordo con un giusto equilibrio tra protezioni e creme antiossidanti come dici tu, aiutandoci anche con una corretta alimentazione ed idratazione. Penso anche che sia giusto informare soprattutto i ragazzini, che ormai ascoltano poco le mamme e le zie apprensive e sono quelli più facilmente esposti ai danni solari. Buona domenica

  36. Sai che questa cosa io non la capisco? Parlo delle persone che si scandalizzano se ad agosto una è bianca. Ma che è, peccato mortale? Reato? Ma alla fine un cristiano sarà libero di disporre della sua pelle come meglio crede?

  37. Pienamente d’accordo..pensa che una mia amica mi ha bacchettata perché stavo pensando di indossare per una festa un vestitino bianco, senza essere abbronzata!

  38. Bellissimo post Clio!! È importantissimo sensibilizzare la comunità su questo falso amico che è il Sole.. Per chi ha detto che il sole non uccide, vi sbagliate.. Esporvi senza protezione o addirittura con olii abbronzanti vi sembrerà non farvi nullla oggi ma domani? Sapete cosa sono i melanomi? Ve lo dico per esperienza.. A 13 anni mi è stato asportanto un melanoma al I stadio e poi ad oggi, che ne ho 24, ho dovuto togliere altri 3 nei in trasformazione. La pelle è l’organo che ci protegge dal mondo esterno e va protetta. Avendo protetto sempre e costantemente la mia pelle ho avuto già i miei primi risultati di bellezza visto che mi dicono tutti che faccio le scuole medie ed in realtà faccio il V anno di università! Ciao ragazze!

  39. Ti ringrazio moltissimo, sono contenta quando riesco a comunicare in modo chiaro… 🙂
    Sai cosa penso che manchi ai ragazzini? Un esempio da seguire, non tanto la mamma o la zia, che vengono visti come esempi “noiosi”, ma qualcuno della compagnia di qualche anno più grande, che li informi.
    Il mio ragazzo ad esempio ha sempre intorno un gruppetto di ragazzini che lo adorano perchè lui fa surf e insegna qualcosa anche a loro, chiacchiera, gli lascia la tavola ecc.. hai idea di quante volte gli abbia detto di dare il buon esempio e proteggersi? Nada, mi arriva sempre col viso bruciato. 🙁 una buona occasione sprecata.
    Clio ha il potere di arrivare a tante adolescenti proprio come “l’amico più grande da seguire” e con questo post credo abbia fatto più di una breccia… 😉
    Buona domenica anche a te! 🙂

  40. Son d’accordo con te al 100%. Ho la pelle chiarissima, sono stata in vacanza a luglio e metto sempre la protezione 50+ anche in città, perché più volte mi sono bruciata semplicemente camminando per Roma. Se mi abbronzo, si nota pochissimo il colorito e comunque svanisce dopo pochi giorni (na bastano 1 o 2 al massimo) dunque TUTTI mi dicono e mi hanno sempre detto: “quanto sei bianca! Ma stai male? Fai impressione! Ma perché metti la protezione alta? Prova a mettere la nivea, vedrai come ti abbronzi!” Menomale che non li ho mai ascoltati!

  41. Io non la capisco questa cosa…ma veramente con la protezione non ti abbronzi? Io si, uso la 30 su viso e corpo per tutta la vacanza, anche l’ultimo giorno e anche se prendo mezzora di sole…ma mi abbronzo uguale e mi dura tanto!

  42. Grazie ragazze !! A casa ho la crema di avene a sprai ma nn ho mai pensato di metterla anche sul viso.. Magari provo..se nn va bene mi faccio dare qualche campione anche della l’oreal! Ovviamente a sera super pulizia del viso.. La cosa più scocciante è che ho finalmente trovato la mia routine perfetta per avere una bella pelle e le creme con fattore solare mi hanno sempre rovinato tutto!!! Uff!!! Grazie a tutte per i consigli 🙂

  43. Per la sintesi della vitamina D basta un’esposizione al sole di 10 minuti e basta che siano esposte le mani ed il viso. Dunque non è necessario bruciarsi al sole per giornate intere, per di più senza protezione! Come putrtoppo fanno ancora in troppi!

  44. Ciao Cristina! Hai mica una foto dell’inci?
    Semplice curiosità da appassionata di chimica, è già difficile far stare insieme una protezione 50, e mi piacerebbe studiare un po’ come hanno fatto questo prodotto! 🙂
    Dorothy

  45. Unica raccomandazione, non spruzzarla direttamente sul viso e non inalarla mai, respirare filtri non è proprio un toccasana 😉 figurati cara!
    Un abbraccio e buon domenica! 🙂

  46. Come al solito il problema sono gli eccessi… chi si protegge mediamente è una minoranza, purtroppo…:( si passa dagli ipocondriaci che anche alle 6 di sera arrivano coperti di spf 50 (e credo che qualcuno dovrebbe far notare loro che non siamo in Africa), agli obsessed della tintarella che vanno dall’uomo che non mette nulla alla tipa fashion con 15 superabbronzanti diversi (magari spf 6, per la coscienza). -.-“

  47. Lo so, è un po’ anomalo.. Probabilmente è dovuto al fatto che non amo distendermi al sole per ore, si può dire che io prendo il sole solamente in acqua e quando esco, giusto il tempo di asciugarmi

  48. Il nero assorbe i raggi del “visibile”; cioè quelli che vedono i nostri occhi ed è proprio per questo che noi percepiamo il nero. Il fotografo usa una telecamera per UV e ci fa “vedere” ciò che noi non possiamo percepire. Quindi i solari e gli occhiali creano uno schermo a tali raggi (sono neri per questi e non nella realtà…). Per farmi capire meglio hai presente la visione agli infrarossi? in quel caso il corpo è rosso/arancio perché quella visione mette in evidenza il calore che i corpi emanano, ma nello spettro visibile, noi non possiamo vederlo. Spero di non averti fatto ancora più confusione. Buona domenica

  49. Ma poi te ne fanno quasi una colpa!
    A parte la solita invadenza di cui non mi farò mai e poi mai una ragione – tu non mi puoi dire che faccio impressione, genio, perché magari un problema di salute ce l’ho e non sta scritto da nessuna parte che lo debba far sapere a te e al mondo intero – quando se ne escono con “Uh! Ma come mai sei così bianca?”. Secondo te come mai? Genio al quadrato!

  50. Hai ragione!! Ci vogliono proprio esempi di persone che arrivino ai più giovani. Quindi tira pure le orecchie al tuo ragazzo da parte mia!!!! 😉

  51. Volentieri! 🙂 e ho deciso di mandargli direttamente il video, gli uomini sono più vanitosi di quanto vogliano ammettere 😉
    C’è da dire che ognuna di noi in spiaggia puó fare amicizia coi più giovani e fare un po’ da guida… 🙂

  52. Post molto interessante!
    Io mi sono accorta che il mio fondotinta non ha la protezione solare, quindi dopo la crema idratante che faccio metto la protezione? ?? E che grado una 10/15 va bene? ??
    Baciiii 🙂

  53. Intanto oggi….c’è il sole!!!!! Ho 14 gradi sul balcone, ma sono contenta, perché finalmente c’è una bella giornata! Quindi non dimentichiamo i benefici della luce sul nostro umore. Poi proteggiamoci nel modo corretto.
    Mi piace questo esperimento,voglio farlo vedere a scuola e discuterne con i ragazzi, per cercare di aumentare la loro consapevolezza verso la salute. Baci

  54. ciao Clio!! bellissimo post! grazie per aver condiviso con noi questo…questo video dovrebbero farlo vedere anche in tv, così che la gente si renda conto 🙂 un bacione Clio e buona domenica a tutte!!! tra un pochino vado a prendere il sole e ora…metto la crema con spf 30 😉 besoooooooooos

  55. Impressionante, ho sempre creduto che l’esposizione al sole creasse dei danni importanti, ma vederli su pelli apparentemente sane fa effetto! Chissà in quale stato è la mia pelle. Dovremmo prendere l’abitudine di utilizzare la protezione tutti i giorni almeno sul viso al pari delle normali creme idratanti.. dopo questo video mi sono promessa di farlo!

  56. Concordo in pieno! Una non può essere libera di andare in giro come vuole.. Per il mio tipo di pelle sono già abbronzata ma mi sento sempre dire: ” ma sei ancora bianca!!” solo perchè non voglio diventare un aragosta!

  57. Ciao Clio! Questo post va veramente riflettere…Io esco sempre con la protezione solare sul viso, che sia nella crema da giorno, nel mio primer o nel mio fondotinta minerale c’è sempre lo spf! E quando non c’è nei miei prodotti beauty, uso una crema solare per il viso che non unge, sopra la crema da giorno e prima del makeup. Uso sempre gli occhiali e al mare non faccio mai la lucertola! L’ombrellone è il mio migliore amico! Communque sono la regina della protezione solare che rinnovo ogni anno prima delle vacanze! Un bacione

  58. Dopo la tua crema da giorno e prima del fondotinta ti consiglio di mettere una crema solare con spf almeno 30! Io uso quella della Vichy, non unge per niente e permette di truccarsi subito dopo l’applicazione. Communque ne esistono di tanti marchi, a te scegliere quella che fa per la tua pelle! 🙂

  59. CIio mi è piaciuto molto questo post e quest’anno mi sono protetta di più dai raggi solari. Sono una persona che ama però avere quel colore in più almeno d’estate e mi piace abbronzarmi. Io i primi giorni di esposizione al sole ho usato la protezione e sono rimasta la solita mozzarella mentre già mia sorella che non la utilizza molto spesso iniziava a prendere colore dicendomi ‘ah raccomandi a tutti di usare la protezione ma sei ancora bianca’. Voi che ne pensate? Vi piace prendere colore d’estate? L’utilizzo di creme solari permette di abbronzarsi un po’? Qualsiasi consiglio è ovviamente ben accetto 🙂

  60. Hai ragione….fa paura o.O nn oso immaginare la mia pelle anche se uso la protezione 30..in realtà solo al mare..ma forse dovrei usarla anche in città!

  61. Infatti, io non ascolto gli altri e la loro super abbronzzatura! A me basta cogliere il poco che serve per essere benefico sopratutto per la vitamina D e basta, sono sempre protetta sul viso e cammino sempre all’ombra!

  62. Quella della Vichy è buonissima anche, esiste anche per le pelle miste e grasse, non unge e permette di truccarsi subito dopo!

  63. Clio se devo dirti la verità.. A me tutto questo fa un po’ paura.. ! Grazie per aver condiviso con noi questo fantastico video ed esperimento!

  64. In effetti spaventa e preoccupa. Sto usando giornalmente la protezione 50 su una cicatrice che si sta formando… probabilmente ora userò la protezione solare anche sul resto del corpo. Tutti i giorni. Ho subito condiviso il video. So per certo che alcune mie amiche non si proteggono.

  65. Giusto…comunque è ciò che “vede” il sole e non ciò che vediamo noi…se invece fosse come vediamo noi, il nero indicherebbe ciò che ho detto io, giusto?

  66. Anche io come te uso la protezione 100. Purtroppo ho la couperose sulla fronte e ai lati de naso e l’esposizione al sole non farebbe che peggiorarla; usando la protezione 100+ di Isdin mi sembra addirittura che si sia lievemente attenuata.

  67. Infatti il nero che vediamo noi assorbe le lunghezze d’onda del visibile e non gli UV. Per intenderci se ci spalmassimo una crema nera, gli UV penetrerebbero comunque. Quello che vediamo nel filmato è invece un filtro, per cui lo vediamo scuro (così appaiono infatti anche gli occhiali da vista).

  68. Ho buttato via la scatola e dietro la bottiglietta non c’è scritto!!! Conviene chiedere in farmacia quando ti capita, poi fammi sapere…sono curiosa!

  69. Complimenti Clio per quello che fai. E’ bello vedere dei post che hanno l’obiettivo di sensibilizzarci sui danni provocati dal sole! Un bacione e buona domenica :*

  70. Anche con la crema solare ci si abbronzatura tranquilla io uso la 30 e dopo quasi una settimana mi sono abbronzata e sono anche di carnagione chiara

  71. Omioddio hai fatto benissimo a mostrarcelo! anche se ci sono rimasta malissimo: idrato la pelle e mi metto sempre la protezione solare quando esco, anche all’inizio della primavera, non voglio sapere però come sono messa! inizierò a mettere la protezione solare anche in inverno, tanto sono cadaverica comunque!!!!

  72. La bioearth ha lanciato dei solari UvA E UVB naturali. Non li ho ancora provati, però la dottoressa che me ne parlava mi diceva che aveva bandito tutti i filtri chimici pericolosi. Secondo me la cosa più saggia, oltre a proteggeresi è non esporsi dalla11 alle 3.30. Ma credo che per molte sono parole al vento.

  73. Wow!quindi dovremmo mettere la protezione solare sempre?prima di truccarci la mattina prima di uscire normalmente di casa??

  74. Buongiorno Clio, buongiorno ragazze!! Post mooolto interessante non sapevo nemmeno esistesse una fotocamera simile!Sorry!:(( Cmq si io mi sottoporrei all’esperimento perchè no? Quest’anno ancora niente mare ho studiato quasi tutto luglio e quindi sono ancora mozzarella però è gia diversi anni che seguo alcune regole: vado al mare la mattina fino alle 11.30 max mezzogiorno e la sera dopo cinque, sto pochissimo sotto il sole perchè soffrendo il caldo mi fa mal di testa per cui ci sto appena uscita dall’acqua e poi subito sotto l’ombrellone, indosso occhiali da sole e cappello e metto la protezione 50 e non mi sono mai scottata. D’inverno invece non uso nessuna protezione anzi ne approfitto quando ci sono delle belle giornate per prendere un pò di sole, è sufficiente anche una breve passeggiata, favorisce la produzione di vitmina D, fa bene all’organismo e alle ossa.( e pure all’umore!!) Penso che il giusto stia nel mezzo, è sbagliato crogiolarsi ore ed ore al sole fino a diventare un cioccolatino tanto quanto evitare totalmente di esporsi. Insomma, anche qui bisogna seguire il buon senso!Questa era la mia opinione personale. Auguro a tutte una bellissima domenica!Un Bacio :***

  75. Sono assolutamente d’accordo con voi ragazze come ho scritto bisogna sempre seguire il buon senso come in tutte le cose! Buona domenica!! :***

  76. Mammamia,mi farei controllare sicuramente per vedere se ho lavorato bene finora!!
    Sto sempre attenta,almeno da qualche anno… metto la crema a 50 e sto sempre all’ombra,questo al mare,perlomeno…
    Per il resto non me le metto molto le creme,ma dovrei farlo :/
    E penso che inizierò.
    Brava Clio,con questo post potresti evitare danni a tante persone!

  77. Ciao splendori!! Saro’ l’ unica e probabilmente arriveranno critiche a gogo, pero’ questo progetto piu’ che a mettere in guardia le persone mi sembra serva solo a farle spaventare!! Clio ha fatto benissimo a condividerlo con noi, ci mancherebbe ma il sole non e’ il demonio!! E’ giustissimo proteggersi pero’ senza esagerare, se vado fuori sul terrazzo a.stendere non mi metto la protezione!!
    Poi io sono molto diffidente, non credo a queste immagine al 100%, magari sono un p’ modificate…boh! Mia mamma va al mare tutti gli anni e non mette mai la prpotezione solare eppure ha la pelle bellissima! Ho letto un commento di una ragazza che leggendo il post si domandava quando e se il tumore alla pelle sarebbe arrivato, i tumori non vengono cosi, non e’ che se non mettiamola protezione solare per un giorno allora arriva il tumore! Mi sembra un po’ esagerato ecco. Come ogni cosa ci vuole la giusta misura. Buona domenica bellezze!

  78. Bravissima, ho scritto praticamente la stessa cosa! Mi sembra un po’ esagerato tutto questo allarmismo! Ripeto e’ giusto proteggersi, ma senza esagerare! Io non metto mai la protezione ma proprio mai, e non sono ancora morta!!

  79. bè sono contenta di spalmarmi la protezione ogni mattina prima di uscire! alla faccia di chi mi dice che mi preoccupo troppo e che sono fissata con la crema solare (e me lo dice chi non se la mette mai sennò “non mi abbronzo!!!” e invece continuo a ripetergli che l’spf non impedisce l’abbronzatura, ma ti aiuta a proteggere la pelle) tra 20 anni vedremo chi ha la pelle messa meglio 😀

  80. scusate ma io non vedo il nesso tra queste foto con una camera UV e i danni del sole. I danni alla pelle sono una cosa, che è diversa da ciò che mostrano i raggi UV…

  81. Secondo me non hai torto, credo che ultimamente ci siano un po’ di esagerazioni. Però di recente al mare vicino a me c’era una ragazza con la pelle bianchissima che non ha voluto mettere nessuna protezione e si è esposta al sole… anche questo non fa bene.

  82. Si hai ragione… Le mie amiche al mare con olio abbronzante e io protezione 30.. Conclusione io a fine giornata sono abbronzata.. Loro bruciate…

  83. Brava hai proprio ragione!! Io mi sono sempre abbronzata con la protezione.. In maniera graduale e naturale… Ho lo stesso colore in tutto il corpo.. E in più al mare sto sotto l’ombrellone con occhiali da sole e cappello…ma sono abbronzata lo stesso

  84. Buongiorno Clio e buongiorno ragazze, interessantissimo post come sempre ma..a me ha lasciato qualche dubbio..é assolutamente risaputo che il sole se preso in maniera incontrollata faccia dei danni, però guardando il video mi sono resa conto che la telecamera mostra solo i danni che ha recato a livello del viso e non nelle altre parti del corpo come petto o braccia che comunque erano nude e quindi avrebbero dovuto mostrare anche loro qualche danno, cioé mi sembra impossibile che il sole danneggi solo il viso..o sbaglio? Detto questo io in passato ho messo la mia pelle veramente alla prova quindi probabilmente sarò ridotta “male” come tutti quelli del video 🙁

  85. Non è che è tutto frutto di photoshop??? Scusate la domanda, ma ormai sto diventando diffidente quando sento parlare di queste teorie

  86. La protezione non è che non fa abbronzare,ma lo fa più lentamente ed è meglio così perchè la pelle non si stressa..un’abbronzatura che si presenta gradualmente e con il giusto fattore di protezione solare(che dipende dal fototipo di pelle),è più duratura e soprattutto è sana..io ho sempre fatto così e non me ne pento perchè non voglio arrostirmi subito e spellarmi pochi giorni dopo..tocca avere un pò di buon senso..di salute ce n’è una sola e non tocca prendere le cose con superficialità!

  87. Io sono anni che non prendo davvero il sole, sarei curiosa di vedere com’è messa la mia pelle 🙂

  88. Articolo fantastico Cliuzza! Sono rimasta a bocca aperta!! Dico la verità, la protezione la utilizzo con costanza solo nei giorni in cui vado al mare.. Se esco in giro, la mattina, non mi preoccupo di mettermi la protezione sul viso, esco senza nulla.. né fondotinta, né bb cream.. al massimo applico una crema idratante ma senza spf! Ma da oggi mi devo imporre di applicarmi la protezione solare! Ho 22 anni e sono ancora giovincella.. però meglio correre subito ai ripari!!

  89. la virtù è come sempre nel mezzo, basta proteggersi e non demonizzare. Il sole fissa la vitamina D e i benefici dal punto di vista dell’umore sono innegabili

  90. beh una cosa va tenuta in considerazione…la potenza dei raggi UV è superiore rispetto a qualche decennio fa perché la barriera atmosferica si è assottigliata per il surriscaldamento globale ..ora i raggi sono molto più nocivi perché più diretti secondo me.

  91. o dio se penso che mi devo mettere la crema sempre (anche d’inverno) non esco proprio di casa! non mi fa sentire libera… oppure mettiamo la crema tutti i santi giorni poi però un bel panino del mc ci sfama! no dai troppo… 😉

  92. Ciao! Io sono bianchissima, le gente mi guarda e grida al fantasma e dovrei quindi mettere sempre la crema..
    Ho però la pelle abbastanza lucida quindi mi riempio sempre di cipria e non ho idea di che crema mettere perché la crema mi rende lucida come una lampadina, senza contare quanto renda appiccicosa la pelle..
    Avete qualche consiglio?

  93. mia madre è cresciuta in campagna e lavorava sui campi sotto al sole tutto il giorno e non usava la crema. Infatti ha la pelle macchiata ora.
    Mia zia ancora peggio perché è sempre rimasta lì a lavorare i campi, a differenza di mia madre che si è trasferita in città, infatti ora ha la pelle macchiata e sembra più vecchia di mia madre!

  94. io, purtroppo, mi abbronzo anche con la 50, comunque magari inizia con una crema più alta e quando hai preso un po’ di colore prendi una crema con una protezione più bassa

  95. ci sono molte creme solari che contengono filtri fisici (a me quelli chimici ungono terribilmente e fanno uscire un sacco di brufoli). Ti indico 2 creme solari con FILTRI FISICI con cui non ho avuto problemi di lucidità: crema solare FITOCOSE per il viso (usata anche in inverno sotto al trucco) e quest’anno sto usando la protezione viso dell’ALGA MARIS, consigliatami da una ragazza su facebook e con cui mi trovo molto bene sotto al sole cocente di agosto con la pelle ancora bianca!

  96. non sono teorie, è una videocamera a UV, i dermatologi usano una lampada simile per valutare i danni della pelle, lampada di WOOD, cerca tu stessa online.

  97. con la protezione ti abbronzi e l’abbronzatura dura mooolto di più perchè non ti spelli come quando ti bruci 🙂

  98. La Bioearth a quanto ho visto di inci fa degli ottimi solari, si può inserire tranquillamente al livello di Garnier, Nivea, Avene… non parlo di naturalità, ma di sicurezza nella protezione… 🙂 però l’avanguardia dei solari lierac e vichy ancora non l’ha battuta nessuno 😉
    Concordo sull’orario, sarà che sto “invecchiando” ma stare al sole prima delle 3 mi dà proprio fastidio alla testa… 😀

  99. Ciao Valericky! È verissimo che sulla questione si stanno alzando un po’ troppi allarmismi ma consiglierei di non eccedere nemmeno nell’opposto di non usare mai la protezione perchè è innegabile che il sole può fare danni. É vero che non tutti quelli che prendono il sole senza protezione sviluppano melanomi così come è vero che non tutti i fumatori sviluppano il cancro ai polmoni, però se mi proteggo ragionevolmente dai raggi UV e non fumo almeno faccio il possibile per evitare il rischio anche se ovviamente il rischio non è mai azzerato del tutto (e come bonus ottengo una pelle più bella e più giovane).
    Scusa se mi sono sentita di commentare ma mia madre sta rischiando grosso ora per non aver usato la protezione solare a vent’anni, non è una situazione simpatica per cui suggerisco di non esagerare nè nell’allarmismo nè nella banalizzazione. Un abbraccio

  100. A me sembra allarmismo inutile. Benchè sia concorde sul messaggio di fondo del video e ritenga importante la corretta protezione della pelle all’esposizione solare trovo fuorviante il modo in cui cerchi di farlo passare: a me sembra che quello che mostra la videocamera UV sia solo la melanina, che è il nostro scudo naturale contro il sole che con gli anni si è rafforzato, quindi è logico supporre che i neonati non ne abbiano ancora sviluppata molta e che le persone di colore risultino avere una pelle priva di “danni” perchè naturalmente la pigmentazione della loro pelle è melanina atta a proteggerle dal sole di latitudini ben più calde delle nostre ed il loro scudo è più efficente e omogeneo di quello della ragazza quasi albina all’inizio del video.
    Trovo offensive le facce scandalizzate dei ragazzi quando scoprono di avere delle lentiggini invisibili,quando le mie sono ben visibili e ne vado particolarmente fiera.
    Quelli non sono danni solari, è la vostra pelle che cerca di proteggervi con il poco che ha.
    E la ragazza bionda è bellissima con le lentiggini.

  101. Io ho provato x il viso Vichy capitail soleil spf50.ho quella effetto anti-luciditá effetto asciutto e ti dirò. ..è fantastica!non la senti sulla pelle e se tocchi il viso è liscio come seta! Adesso la uso al posto della crema giorno,pensa te! !

  102. Commento chiarissimo ed equilibrato con contenuti davvero utili se si vuole sviluppare una discussione sull’argomento. Grazie 🙂

  103. Mio nonno ha quasi 90 anni, sempre andato al mare (abitiamo in Sardegna), da quando è andato in pensione era li quasi ogni giorno… crema solare poco e niente, solo negli ultimi anni perchè insisteva mia zia, ma ne metteva un po’ appena arrivato e poi basta 🙂 ha la pelle bellissima!! Liscia, uniforme, le macchie che ha adesso sono quelle classiche dell’età… L’unico cosmetico che utilizzava era olio di oliva per idratare, ma creme solari zero! Io credo che si esageri molto con questa demonizzazione della luce solare, anche perchè c’è molto da mangiarci….. metti tale crema, applicala più volte al giorno in quantità abbondante, cambiala ogni anno, adesso ce la faranno mettere anche d’inverno e quando si esce per stendere, come ha detto qualcuna…… Col risultato che poi il giorno che ci sarà un sole pallido pallido ed usciremo senza crema ci bruceremo all’istante! Come al solito io penso che la verità stia nel mezzo… secondo me tutto dipende dal tipo di pelle che si ha, bisogna fare attenzione a non scottarsi perchè poi secondo me la pelle ne risente solo nel momento in cui la danneggi. La melanina d’altronde serve proprio per proteggerci! Poi sinceramente preferisco avere una pelle un po’ rugosa quando avrò 70 anni piuttosto che spalmarmi ogni giorno roba chimica in faccia e dipendere a vita dai solari.

  104. Grazie Anais (bel nome!)… sei davvero gentile, mi fa piacere aver contribuito positivamente e soprattutto essermi fatta capire…sono argomenti su cui è difficile riassumere ed essere chiari 😉

  105. Ciao! Io la protezione solare la metto solo al mare o quando vado in piscina e mi espongo al sole…x me sarebbe impensabile mettere la crema solare tutti i giorni dato che ho una pelle mista-grassa e la maggior parte delle protezioni contiene ingredienti comedogeni o cmq risultano pesanti.Qualcuna di vuoi può consigliarmi una crema solare x pelli grasse, che sia leggera e non comedogena?

  106. non ho ben capito una cosa…con questa telecamera con raggi ultravioletti si vedono i danni della pelle invisibili ad occhio nudo?è così?quindi ci sono lentiggini visibili e lentiggini invisibili?francamente ci ho capito poco…

  107. Ciao Cornel è assolutamente vero quello che dici, io sono sarda come te, ma è anche vero che il nostro clima non è più quello di 30, 40 o addirittura 50 anni fa e il buco nell’ozono fà si che lo strato di atmosfera si assottigli e quindi i raggi solari arrivino in modo più violento e diretto sulla terra con conseguenze dannose.

  108. vero, anch’io trovo che sia allarmismo inutile…o pubblicità gratuita alle creme solari! Poi non sono esperta di creme solari, ma molte contengono tantissime schifezze, siamo sicuri che anche quelle non facciano male??? In più da quello che so andrebbero riapplicate ogni tot ore, altrimenti perdono di intensità. Dunque anche mettendosi un fondotinta con spf dopo un po’ non farebbe più effetto.
    Io è da un bel po’ che non prendo il sole o che vado al mare, a me piace la pelle cadaverica XD però un po’ mi abbronzo involontariamente stando all’aria aperta, però credo che non faccia poi così male un minimo di esposizione. Mettere troppe protezione fa atrofizzare la pelle che poi finirebbe per non produrre più melanina e rischierebbe di diventare ancora più sensibile.

  109. Caio Annalisa, io ho scritto la mia opinione basandomi sul post che ha scritto Clio ossia cha questa telecamera mette in evidenza i segni lasciati dal sole ma se come dici tu in realtà mostra solo la melanina allora la questione prende tutta un’altra piega! Io ammetto la mia ignoranza ma a questo punto chi ha ragione??

  110. in effetti anch’io sono curiosa! Se fosse davvero solo melanina avrebbe senso, perchè difatti i bambini non ne hanno, se ci fate caso hanno bisogno di una protezione altissima da piccoli, e spesso le mamme li bardano con maglietta e cappellino! Perchè rischiano davvero di bruciarsi tantissimo!

  111. Ciao Clio, il tuo articolo è davvero interessante! io ho il lupus e per forza di cose devo mettere la protezione 50, e nelle ore ostiche rimanere sotto l’ombrellone. Ora il mio è un caso estreno, ma finchè non si proca sulla propria pelle a soffrire di macchie e eritemi le persone non capiscono!!!! il sole fa male, ma se preso consapevolmente è anche salutare!!! basta usare la protezione adatta al proprio fototipo di pelle, non è vero che con la crema solare non ci si abbronza, come la pensano in tanti, anzi si ottiene un abbronzatura più uniforme e duratura!!! io mi trovo benissimo con Bionike!!! baci

  112. Anche secondo me è melanina quella che si vede, ma sottoporrò la questione al,mio dermatologo. Purtroppo da quando,ho 9 anni sono stata colpita da una malattia rara cui una delle poche cure è il sole, perciò ovvio che vedo il sole in un’ottica completamente diversa… Anche secondo me ultimamente si fa davvero un allarmismo eccessivo… A questo punto tutti quelli non nativi che vivono in zone tropicali cosa dovrebbero fare? Prendo,il sole spesso, anche in inverno quando c’è, sempre con la crema solare adatta al mio fototipo ma per uscire di giorno magari solo da casa al supermercato mi sembra eccessivo. Poi vabbè io amo il sole, la mia pelle abbronzata, i capelli e,gli occhi che si schiariscono… Insomma spesso dicono di andare in paesi freddi e nordici per il lavoro, ma io all’Italia non rinuncerei mai, il primo sole di quest’anno lo presi il giorno della befana 😀 ovvio che però raccomando a tutte l’uso della crema prima e del doposole dopo 🙂

  113. La mia è una deduzione logica tratta dalle sole immagini del video.
    Quello che la telecamera mostra è lo “schermo” posto alla luce uv: come si dice nello stesso video gli occhiali sono uno schermo e appaiono neri, anche la crema solare una volta spalamata è nera, così la “pelle perfettamente sana” è quella di una ragazza di colore, la cui pelle ha un naturale schermo protettivo dettato dall’evoluzione, che è appunto la melanina. Se tanto mi da tanto tutte le altre “mozzarelle” inquadrate sotto la telecamera UV mostrano solo in che punti il loro sistema naturale di protezione sta funzionando al meglio.
    Quindi no, la telecamera non mostra i danni solari, ma solo cioè che riesce a frapporsi tra la pelle e la radiazione Uv.
    Che poi sia necessaria una corretta educazione sull’esposizione al sole non lo metto in dubbio, ma cercare di far passare questo messaggio mentendo e creando psicosi, beh è un poco criminale.
    Oltre che ad essere offensivo per chi ha le lentiggini, facendo passare l’idea che lentiggini=pelle malata. Un bel paio di scatole: sono l’unica cosa che mi separa dalla bruciatura solare 365 giorni l’anno.

  114. La nuova di Clinique Even better dark spot defense spf 45, io mi ci sto trovando bene per ora!! mentre quella di Estee Lauder daywear spf 50 mi ha fatto venire molti brufoletti sottopelle

  115. Su questo ti do’ ragione, anche se vorrei saperne di più sulla questione dei raggi UVB…sono una persona piuttosto scettica come avrai capito 😀 In ogni caso penso che una protezione totale sia dannosa lo stesso, la pelle ha necessità di assumere luce solare che è fondamentale per la sintesi della vitamina D, se il conto per questo benessere sono delle macchioline visibili solo con la telecamera particolare io lo pago volentieri 😉 poi è innegabile che ci siano persone che purtroppo devono fare più attenzione di altre perchè sono piu soggette a sviluppare melanomi, ad esempio…. Ma come dicevo prima, la verità sta nel mezzo! L’articolo posto come ha fatto Clio sembra dire “il sole fa male, mettete la crema SEMPRE”… direi che anche questo non va affatto bene!!!

  116. Se fosse come dici tu allora ci troveremmo davanti ad un’enorme bufala!Io ho provato a cercare qualcosa al riguardo ma non ho trovato niente ma ammetto che il tuo ragionamento fila… far credere a delle persone che hanno la pelle danneggiata quando invece è solo la loro melanina è una gran bella presa in giro per essere educate. Non so ragazze ho visto che i 2 commenti più votati sono il tuo Annalisa e quello di iloveremunni che afferma l’opposto quindi ci siamo proprio divise! A meno che Clio non decida di approfondire questo post per fare un pò di chiarezza… A questo punto sono davvero curiosa! Clio pensaci tu!:)))

  117. Alle persone puoi spiegarlo in tutte le salse, ma alla fine preferiscono crogiolarsi al sole senza protezione 😐

  118. Il mio dermatologo mi ha consigliato (soffro di acne) quelle di La roche posay,ce ne sono alcune specifiche per la pelle grassa 🙂 Io uso il fluido (lo stesso che Clio ha messo in qualche post) e l’unica pecca è che rimane un po’ l’alone bianco,perchè è impermeabile..altrimenti puoi provare anche la crema normale sempre della stessa marca,io mi ci sono trovata bene 🙂

  119. mettere una protezione non vuol dire schermarsi dal sole ed evitare alla vitamina D di prodursi! Te lo dice una che prende gli integratori, ne ho una seria carenza ma non dipende di certo dai solari.

  120. In realtà io e iloveremunni stiamo dicendo circa la stessa cosa, o meglio: lei si è concentrata in maiera molto esaustiva e approfondita sul messaggio finale del video, mentre io sul COME viene trasmesso e su come trovo sia sbagliato e incorretto.
    L’unica cosa su cui abbiamo opinioni discordanti è sulla bellezza o grottesquità della ragazza bionda sotto la luce Uv.
    Punti di vista, io trovo che sia una meraviglia, lei mi sa che si è fatta un po’ trasportare dalla costruzione del video, che appunto come secondo messaggio ( e si, mi da’ molto fastidio) veicola l’idea che avere le lentiggini sia un male (e non entrerò nel dettaglio della persecuzione dei “ginger”).

  121. Mi riferivo al fatto che iloveremunni conclude il suo commento con “credo che l’esperimento del fotografo sia geniale e un’ottima campagna di sensibilizzazione” quando invece tu dici che la videocamera mostra solo la melanina e quindi il fotografo non è poi così geniale!:D Sul messaggio che si vuole mandare credo su quello siamo tutte più o meno d’accordo:)

  122. il sole può essere un buon alleato, se usato con parsimonia!
    Ad esempio è il più grande attivatore di vitamina D per il nostro corpo e per fare ciò occorre prendere sole per mezzora al giorno per circa 4 giorni a settimana.. logicamente ogni crema inibisce questa attivazione.
    infatti se stiamo una mezzora al sole non ci succede nulla ma le ore no!
    poi è importante usare creme con schermi fisici e non chimici perchè hanno dimostrato che i prodotti all’interno sono dannosissimi !
    Quindi bisogna anche informarsi. non dimentichiamoci che le creme sono prodotti costosti e creare allarmismi provoca soldi nelle loro tasche!

  123. Ah! ops 😛 Beh si, a me vengono i capelli dritti tutte le volte che mi sento dire “prendo la protezione bassa o non mi abbronzo”. Ma credo che anche questa idea, che consideriamo tutte sbagliata, si passata per qualche campagna pubbicitaria o cattiva informazione.

  124. io mi chiedo perchè le case cosmetiche non mettano un cavolo di spf in tutte le creme visto che si sa che i raggi uv fanno male. Io pr trovare una crema viso con spf che sia adatta al mio tipo di pelle devo diventare scema, è assurdo

  125. A me sembra davvero un po’ eccessivo mettere la protezione solare anche d’inverno…in fondo non viviamo a latitudini tropicali, e la maggior parte di noi lavora in luoghi chiusi quindi il tempo medio giornaliero di esposizione al sole è davvero basso. Fra l’altro i filtri chimici hanno qualche controindicazione e non è che sia il massimo della salute spalmarseli tutti i giorni (anzi andrebbero lavati via molto attentamente a fine giornata). E poi sappiamo tutti che la protezione solare ha una durata massima di 2 ore per i filtri più alti, che significa che uno dovrebbe passare la giornata a rispalmarsi la crema? Dai non esageriamo, usi la protezione in inverno solo chi svolge attività all’aria aperta. Non trasformiamo tutto in paranoia: prima o poi le rughe e le macchiette vengono a tutti, diamoci pace.

  126. Quella di Vichy Capital soleil è fatta x le pelle miste e grasse, non unge ed esiste in spf 30 e 50! La trovi in parafarmacia e costa intorno ai 14 euros. La adoro perché mi posso truccare dopo

  127. Vorrei che qualcuno mi spiegasse il nesso che c’è tra l’esposizione ad una lampada UV per qualche secondo con ciò che si vede.
    Il fatto che non sia un sol colore cosa dovrebbe indicare? Che la pelle è malata solo perchè ci sono punti i cui la riflessione è diversa? Avete fatto un bel articolo ed esperimento ma vi siete persi sulla sostanza, cioè la base scientifica e i l’interpretazione dei risultati.

  128. Ragazze ma davvero non è indispensabile metterla sempre…ma poi uno che dovrebbe fare, girare con la crema in borsa e riapplicarla ogni due ore? Niente trucco e faccia sempre unta? E tutti quei filtri chimici sempre addosso?

  129. é vero! io ho notato che ci sono due tipi di scettici: quelli che “se metto la crema non mi abbronzo” e quelli “a me la crema non serve tanto non mi scotto” e con entrambi è impossibile ragionare!!

  130. Ciao a tutte! Beh sono rimasta scioccata. Io uso pochissime volte la crema solare protettiva, solitamente uso la protezione 10 abbronzante! O addirittura la nivea! Non oso immaginare come sia realmente la mia pelle

  131. La mancanza di omogeneità sulla pelle indica, secondo me, il grado di invecchiamento. Infatti le macchie sulla pelle del viso, come anche del collo, delle mani e delle parti che stanno più esposte al sole, appaiono con l’età. La videocamera a raggi UV fa semplicemente vedere le zone già più colpite che con l’età peggioreranno fino a diventare visibilmente “macchiate”.

  132. lo stesso per essere protetti andrebbe riapplicato il fondotinta ogni due ore. E poi non fa bene avere filtri chimici sempre addosso. Io comprai un fondotinta givenchy pagandolo un occhio della testa, quando sono tornata a casa ho letto il foglietto ed era segnalata una certa percentuale di oxybenzone, filtro solare un po’ pericoloso che si accumula alla grande nell’organismo. Ogni tanto lo metto quel fondotinta, perché mi dispiacerebbe buttare un prodotto caro, ma di certo non lo faccio volentieri. Comunque i fondotinta avendo biossido di titanio o ossido di zinco hanno comunque un blando filtro fisico 😉

  133. Ciao bella! Io ho la nonna sarda! 🙂
    Concordo su tutto…io non uso mai protezione perche non ne sento la necessita’, non mi scotto mai, non mi spello mai…ma non siamo tutti uguali! Pero’ sta diventando esagerata questa storia del sole, sembra quasi una moda demonizzarlo cosi’….

  134. Dipende da persona a persona…mia mamma non mette mai protezione e non ha una macchia ( 45 anni) io mai messa e non ho nulla ne sul viso ne sul corpo!

  135. Mi dispiace x tua mamma, spero si risolva! Io non ho detto che non bisogna proteggersi anzi….ho detto che e’ giustissimo ma senza demonizzare il sole! Mi sembra un po’ esagerata ecco. Ci vuole la giusta via di mezzo. Un abbraccio amche a te!

  136. Ciao Clio e ciao a tutte
    Personalmente avrei paura a mettermi sotto quella telecamera… Ahhhhaaa ma sono curiosa
    E alla fine proverei
    Cmnq quest’anno mi sono tolta il pallore invernale con 2gg d lago protezione 30
    3 ore e 2 ore d esposizione dopo le 16 … Ahhaa
    Ottimoooo

  137. Ciao Clio, io una volta mi sono vista con una fotocamera simile ed, in effetti, ho riscontrato che la mia pelle, a soli 20 anni, é già macchiata dal sole. Da allora utilizzo bb cream come base trucco con fattore spf 30 e fondotinta shiseido spf 50+ quando vado al male. Ho il viso bianco rispetto al corpo..ma perlomeno non mi sono spuntate altre macchie! X fortuna c é il nostro adorato make up ad aiutarci. X caso hai mai provato i prodotti anti-spot che dicono di far andare via le macchie? Non vorrei che a lungo andare creino altri problemi alla pelle.. Baci :*

  138. Concordo con te, inoltre io non sopporto affatto la consistenza e la sensazione che mi danno le creme! Mi fanno sudare appiccicare e mi fanno uscire i brufoli!!!! In più per quella volta all anno che prendo il sole,la protezione 8/10 è più che sufficientè!

  139. Il fatto che si lavori al chiuso non ha nessuna importanza. Mia madre lavorando sempre in ufficio si é ritrovata con macchie solari in viso..e non perché faccia attività all aria aperta ma x l esposizione casuale. Per protezione solare nn s intende necessariamente la crema pastosa che applichi al mare, ma ci sono svariati fondi liquidi o compatti con fattori spf. Anche solo mettendo una bb o cc cream come base trucco sei protetta. Non so te ma io preferisco prevenire che curare e ritrovarmi a 40/50 anni piena di macchie e rughe precoci..

  140. Ciao! Io posso consigliarti le creme non da supermercato,come avene e bionike…hanno.ingredienti più controllati e meno dannosi essendo formulate x pelli intolleranti e delicate! Comunque sui vari siti Bio ecobio come eccoverde ecc vendono.anche i solari 🙂

  141. Ciao Clio e ciao ragazze, questo progetto è molto interessante, mi piacerebbe capire, ma soprattutto vedere che danni ha provocato il sole sulla mia pelle. Io esco sempre di casa con occhiali da sole rigorosamente con lenti nerissime ed è difficile trovarli così neri!!! La mia base comprende crema idratante con spf e quando mi trucco il fondotinta anch’esso con spf, d’estate invece al posto del fdt opto per una bb cream con fattore di protezione e in spiaggia protezione 30 per me e mio marito e 50+ per mio figlio e al di sotto di quella non si scende. Io sono convinta che è opinione comune che bisogna proteggersi dal sole solo al mare perché quando siamo a casa pensiamo che in viso non ci faccia male come al mare….niente di più sbaglaito se consideriamo che le scottature solari subite in tenera età potrebbero in età adulta scatenare l’evoluzione di melanomi e questo non lo dico io, ma i dermatologi. Detto questo penso che ci vorrebbe anche da noi in Italia una maggiore sensibilizzazione su questo argomento proprio per evitare lentiggini, macchie scure, invecchiamento precoce e altro. Grazie Clio come sempre e buona serata a tutte!!! :*****

  142. Scusa se mi intrometto, ma io ho 40 anni e fortunatamente non sono piena di macchie scure e rughe precoci però concordo con te sull’utilizzo di fondi con spf ci sono anche le creme idratanti con spf anche se si trovano più frequentemente con la dicitura “per pelli mature” e io ringrazio mia mamma che anche a 20 anni mi spronava ad usarle infischiandomene del giudizio altrui. Ciao Vany e buona serata!! 😉

  143. Ciao!!!! Esattamente!! Io quando vado al mare tutto il giorno ne metto solo un po nei punti più esposti (viso, spalle e décolleté) ma non la riapplico dopo ogni bagno o ogni tot di tempo! Prima non ne usavo nemmeno e non mi sono mai bruciata, pur avendo occhi azzurri e pelle media, diciamo che conosco i miei limiti!

  144. Sapessi a me! Io aspetto le 4. Prima proprio non riesco e poi crema a manetta! Io finora ho sempre usato Collistar per pelli sensibili che ha eliminato molte schifezze, ma come ho scoperto di recente, non tutto. L’anno prossimo, o spero anche prima, vado sulla Bioearth che costa anche meno! Beso.

  145. Mi sono evoluta finalmente, quest’anno sul viso solo 50 ! E sul corpo una 30 .. E a chi mi diceva quando ti abbronzi, vivendo in un paese di mare dove le ustioni sono abbronzatura, rispondevo : quando voi spenderete i vostri soldi per farvi tirare le rughe che il sole vi ha peggiorato dal chirurgo, io con quei soldi girerò il mondo !

  146. Sono un po’ destabilizzata, soprattutto pensando a tutte le volte che da più piccola mi sono scottata.. i fondo dovrebbero avere tutti la protezione ma mi sembra che non sia così 🙁

  147. Ciao Clio, e ciao ragazze! Io con il mio commento vorrei andare un po’ contro tendenza. Certamente questo video è d’impatto, ma io avevo già visto un esperimento identico fatto proprio con la telecamera ad ultravioletti, quindi ero preparata. Ovviamente è giusto e quasi obbligatorio proteggersi dal sole, soprattutto per quanto riguarda gli occhi, che sono molto delicati (nel video che avevo visto io analizzavano anche gli occhi agli ultravioletti e facevano vedere quanto i raggi solari li danneggiassero). Ma la mia domanda è: è giusto diventare pazzi per non prendere il sole? È giusto farsi mille paranoie, non uscire di casa senza essersi spalmati completamente di crema, anche in pieno inverno? E tutto questo per cosa, per evitare qualche rughetta in più, o le lentiggini? Diciamocelo ragazze, proteggersi COMPLETAMENTE dal sole è del tutto impossibile, l’unico modo per ottenere una protezione totale sarebbe andare in giro circondati da una gigantesca bolla schermante (che non hanno ancora inventato). Insomma, quello che dico io è: è giusto proteggersi dal sole, ma se mi invitano a fare una passeggiata io mi vesto e in 5 minuti sono fuori di casa, senza farmi tanti problemi o entrare in paranoia perché “oddio il sole è malvagio”! Vivo la mia vita come viene, cercando di non perdermi nulla, faccio quello che posso per la mia salute, ma non per questo mi evito di vivere delle esperienze al meglio. Di vita ne abbiamo una soltanto, e io di certo non voglio passare la mia a spalmarmi di crema solare.

  148. beh ma allora il discorso vale x qualsiasi argomento: mangiare fritto fa male ma se mangio una volta delle patatine non succederà nulla, cosi come se fumo una sola sigaretta in tutta la vita, e così via. Questo non significa che un articolo non ci debba mettere in guardia dal rischio che si corre fumando e mangiando grassi saturi o esporsi al sole. In questo senso va letto, peoteggersi dal sole deve diventare un’abitudine da adottare sempre, per evitare i danni, se poi capita l eccezione non sarà questa a cambiarti la vita per il solo fatto che una singola azione sbagliata è diversa da un’abitudine sbagliata.

  149. quelle che contengono filtri fisici hanno l ossido di zinco rra gli ingredienti. ..ad es quelli della lavera.

  150. Sono d’accordo sull’uso della protezione quando ci si espone al sole, ma usare filtri solari tutto l’anno no, perché anche questi ultimi danneggiano la pelle e in molti casi contengono agenti cancerogeni

  151. Infatti! Non parlo di Alexia ma ci sono ancora un sacco di pregiudizi in merito all’assurda convinzione che le creme solari non facciano abbronzare…come se i filtri fossero ancora come una volta!

  152. Ciao Clio, premetto che io ed il sole siamo arrivati ad essere “nemici che si rispettano” concordo con il messaggio di fondo, e ritengo necessaria, anzi indispensabile, una esposizione solare INTELLIGENTE e CORRETTA, ma forse il video è un tantino allarmista… In che modo sarebbero evidenziati i danni della pelle? Non lo capisco… Mostrando le macchie scure, o le lentiggini invisibili ad occhio nudo? Non sono un’esperta, ma direi che, forse per verificare i danni del sole, serve qualcosa di più di una telecamera come questa…
    Detto ciò il mio pensiero é che spesso la verità sta nel mezzo, esponiamoci al sole con attenzione e in maniera intelligente, evitando esposizioni prolungate o in orari sbagliati, usando protezioni adeguate al nostro tipo di pelle, ma senza fobie, senza ossessioni, né esagerati allarmismi. Buona serata bellezze 🙂

  153. Ciao Fia cara! Ma lo sai che ormai è quello che rispondo io quando mi fanno la fatidica (e alquanto fastidiosa) domanda “come mai sei così bianca? Non sei andata in vacanza?” E io: “si si sono appena tornata, ma mi lavo con la candeggina!” E sfodero il mio sorriso più gentile! Sai come restano tutti a bocca aperta? 😀
    Bacio!!

  154. Deduzione degna di Sherlock Holmes! Chissà se è anche giusta.. Io comunque punterei su di te!

  155. Anche a me il video non mi ha convinto più di tanto, oltretutto forse sbaglio io, ma pensavo che fossero proprio le macchie scure ad essere i danni sulla pelle causate dal sole… In ogni caso, è giusto proteggersi con le creme quando si va in spiaggia, al mare, in montagna, evitare le ore più calde, però bisogna ricordarsi che il sole fa bene alle ossa! Quindi? Non so ma non vorrei che si sfociasse nell’ ossessione: i raggi uv ci sono anche d’inverno, ma penso che nessuno al mondo si metta la crema solare d’ inverno prima di uscire, ma in ogni caso neanche d’estate quando si va in giro a fare shopping, o al mercato, e lì uno può essere esposto al sole, però non per questo si deve coprire di crema solare… Devo essere onesta, sono un po’ perplessa…

  156. Eh già! Ma spesso le persone non fanno domande o considerazioni perché hanno un interesse vero nei nostri confronti, ma spesso dicono cose per curiosità personale, per impicciarsi o semplicemente per vedere la nostra reazione ad un commento spiacevole. Delle volte a costoro bisognerebbe rispondere con una bella risata fragorosa! 😀

  157. Vero, da qui la necessità di protezioni solari molto più rispetto a qualche decennio fa. Ma tenendo conto che il sole è necessario alla nostra salute fisica e mentale, questa demonizzazione mi sembra esagerata! Mettere filtri solari, che sono sostanze chimiche che possono essere dannose, anche d’inverno mi sembra controproducente se l’obiettivo è avere meno macchie con l’età!

  158. Molto anglosassone, come video. Come facevo notare a delle amiche con cui lo abbiamo visto, è evidente che ad essere più macchiate sono le persone con fototipo chiaro. E non mi sembrano esattamente persone patite dell’abbronzatura, oltre ad essere molto giovani. Mi sembra che i soggetti siano stati scelti in maniera fin troppo ruffiana. Cos’è, uno spot a favore del filtro chimico? Perché di questo si tratterebbe, all’atto pratico. Visto che i filtri fisici sono, nella vita quotidiana, praticamente inutilizzabili. Voglio ben vedere chi, in inverno prima di andare in ufficio, ha la pazienza di spalmare uno strato sottilissimo e uniforme di ossido di zinco, attenta a non lasciare strisce, per poi truccarsici sopra… O chi girerebbe con grandi cappelli a tesa larga in ogni stagione. E’ ovvio che il messaggio, alla fine, sia “comprate creme idratanti con l’spf dichiarato”. Lo so, Leveritt è un artista vero, non credo si sia prestato ad un’operazione di marketing occulta, dico solo che incarna perfettamente un certo tipo di mentalità.
    Mi sto dilungando troppo, e faccio notare due cose brevemente: poco sappiamo sulla reale azione dei filtri chimici, che trasformano la radiazione solare in…in cosa? In calore? Siamo sicuri che alla pelle faccia bene e che non faccia danni ancora più profondi e meno individuabili di una macchia? In caso di filtri “leggeri”, come quelli delle creme idratanti, l’azione combinata del calore e del raggio uv residuo è poi così salutare per la pelle? Le macchie sono davvero un indicatore diretto del danno cutaneo profondo?
    Ecco, ci rifletterei un po’…
    Io ho dovuto rifletterci perché a me le creme solari provocavano disastrose orticarie da sole (quella roba pruriginosissima e torturante che si chiama comunemente eritema solare), e sì, la colpa era delle creme: smesse le creme, smessi gli sfoghi. Ora mi proteggo con un’esposizione mirata a partire dalla primavera, antiossidanti per bocca, al mare solo in orari freschi, cappelli a tesa larga, filtri fisici. Ho la pelle estremamente reattiva…sugli altri che cosa succede, che magari è meno eclatante?

  159. Ciao ragazze, vorrei chiedere a qualcuna di voi che si trova in America se per caso fosse disposta ad acquistare dei prodotti da boscia x spedirli poi una volta tornate in Italia. Purtroppo farsele spedire direttamente dal loro sito qui, costa 70$, se per caso qualcuna è disponibile ed ha voglia può contattarmi. Ciao a tutte e ciao a te clio, scusa se ho rubato un piccolo spazio, ma alcune volte può servire per metterci in contatto tra noi :))

  160. Si ciao, ma secondo te se una prende in modo intelligente il sole 2 mesi all’anno passerà la vecchiaia a piangere sulle sue rughe? Ma fammi il piacere!

  161. Bravissima. E comunque le macchie vengono anche con la pillola, anche a chi non ha mai visto il mare in vita sua! Non ho MAI visto una beauty guru che facesse un post o un video sui danni del fumo, che mi sembra molto più grave. Invece che spalmarsi la protezione 50 per 360 giorni l’anno o l’olio di foca, e quant’altro, che smettessero di fumare! Sono tutti fissati qui, Carlita con il bio, che fa la figura della pellegrina andando dalla parrucchiera con il suo shampoo bio. Giuliana ha il maglione in pieno agosto sennò gli viene UN neo sulla spalla… Ecc ecc… Qui si è perso il senso della ragione.

  162. Senza voler polemizzare ti rispondo molto tranquillamente. Prima di tutto se leggi bene ciò che ho scritto “vivendo in un paese di mare dove le ustioni sono ritenute abbronzatura” e a quelli che io mi rivolgo in questo modo quindi assolutamente non mi riferivo a persone con un po di senso ! E a prescindere da ciò il sole è tra le principali cause dell’invecchiamento della pelle che sia un esposizione da persona intelligente o meno, per non parlare di problemi ancora più gravi come possono essere i melanomi della pelle causati dai raggi dannosi del sole da cui possiamo proteggerci solo con le dovute protezioni. Quindi invecchiamento e bellezza a parte la protezione ti serve per evitarti un cancro ! Bisogna essere più informati !

  163. Infatti non sono molto d’accordo a questa cosa di avere sempre filtri sul viso…io sarei la fiera del punto nero :-/ comunque non confondiamo: l’oxybenzone è un ingrediente dannoso, ma non tutti i filtri chimici lo contengono…in ogni caso il filtro chimico sempre sulla pelle non è una gran cosa. :/

  164. Grazie 🙂 allora segno subito e vado a farmi dare un po’ di campioncini così la provo 🙂

  165. Concordo con tutte le ragazze che hanno mostrato perplessità nei confronti di questo video, aggiungendo che il mio ottimo dermatologo nel trattare la faccenda raggi solari e mio desiderio di non abbronzarmi o evitare danni alla pelle non mi ha detto si metta la protezione….mi ha detto si metta il burqa!

  166. Pensi davvero che stendendoti un velo di bb cream protezione 20 tu sia protetta tutto il giorno? Lo ha detto qualcuno prima di me: la protezione solare va stesa in abbondantissima quantità (2mg per cmq) e riapplicata al massimo ogni 2 ore. Quindi stendersi la bb o il fondo con filtro alle 8 di mattina ti protegge a mala pena fino alle 8 e 30. Ripeto, a una certa età qualche macchietta spunterà comunque, la melanina di una donna di 60 anni non sarà certo uniforme come quella di una ragazza di 18.

  167. Certamente, era proprio questo che intendevo… Insomma, capisco salvaguardare la propria pelle e non fare come mia nonna che, da vera discendente degli anni 60, ogni estate passa ore ed ore sotto il sole, senza crema solare, e a neanche 70 anni ha già la pelle di un’ultra ottantenne! Certo però che non bisogna demonizzare il sole come se fosse il nemico giurato dell’umanità, perché così si cade nell’estremo opposto! Io quando vado al mare mi proteggo sempre (e quest’anno sono riuscita a scottarmi comunque, nonostante la protezione 30 riapplicata più volte e non stando quasi mai sotto il sole se non quando andavo in acqua), ma quando sono in città mi viene difficile, certamente quando esco di casa per andare al supermercato non penso “oddio devo spalmarmi la crema!”. Ognuno ha le proprie priorità, e per me il restare una mozzarellina tutto l’anno non vi rientra.

  168. Oddio Emily quelli che “non sei andata in vacanza?” sono i peggio! Talmente burini da non meritare proprio risposta!
    Un bacione a te splendore <3

  169. Non vorrei dire una boiata, ma se non sbaglio, la vitamina d nel nostro corpo si sviluppa proprio grazie all’esposizione al sole.

  170. Sinceramente, preferisco avere una pelle sana e poco abbronzata che dorata ma danneggiata dal sole! Non so come la pensate voi, ma io comincerò a mettere molta più crema solare da oggi!

  171. Emily, mi hai fatto venire in mente una turista giapponese che girava per Roma con lo scudo che usano i saldatori. Sì sì, non sto scherzando, era proprio quello scudo lì. Insomma, io non penso che potrei arrivare a tanto!

  172. AHAHAHAHAHAH le classiche due frasi. Non lo capiscono nemmeno se gli dici “Guarda che può venirti il cancro alla pelle con il passare degli anni”

  173. Non ho visto il video, ma sono dell’idea che un po’ di luce solare sul viso, non sia da evitare come la peste. Certo, se si è Albini o comunque molto chiari di carnagione, è importante usare le adeguate protezioni solari, e ben venga per tutti l’ uso di cappellini e occhiali, ma usare la protezione con filtri chimici tutto l’ anno sul viso, no. Insomma, già gli ingredienti a volte sono quello che sono, tutto l’ anno poi…preferisco un fondo Bio o comunque un cappellino o qualcosa di alternativo

  174. Sì, l’ho sentito anch’io! Anche li animali si stendono al sole per la vitamina D! Anche per questo stare un po’ al sole senza creme etc fa bene

  175. Ciao Clio! Ciao ragazze! È la prima volta che commento ^-^
    In effetti il post fa riflettere molto.. Ultimamente al mare proteggo il viso con una protezione alta anche a causa delle macchiette post-brufolo..sul corpo uso invece una protezione più bassa..

  176. è vero che il sole fa male, ma secondo me uscire di casa con la protezione solare per andare a fare la spesa o girare per la città è un tantino esagerato. E poi penso che per parlare di tumore o cancro alla pelle si debba passare un intera vita al sole, ore e ore al giorno senza protezione. Non ci si può del tutto nascondere dal sole però, che fa bene anche alle ossa, io so.

  177. Ciao a tutte!! accidenti se ripenso a tutte le volte che mia mamma ha dovuto rincorrermi al mare x spalmarmi la crema!!! :-O Per fortuna negli ultimi tempi sono riuscita a superare l’avversione verso l’appiccicaticcio delle creme..adesso infatti non le sopporto solo nel palmo delle mani e ora sono io a dover rincorrere il mio ragazzo per mettergli la crema!!! Dopo aver visto questo video DI SICURO non uscirò più senza crema solare sul viso ovunque mi troverò, il punto è che sono cose che si sanno ma finchè non si “vedono” sembra che non esistano!! Il sole fa bene ma in q.tà moderata e con le dovute protezioni, non bisogna prendere sotto gamba i problemi che potrebbe causare..! p.s. avendo la carnagione ambrata mi dicono spesso: “ah ma te sei scura non c’è rischio che t bruci puoi anche non metterti la crema..” beh non è vero!!!se non mi metto la crema mi brucio anche io e ora potrò anche far vedere che danni che fa il sole!!! Baciniiiii

  178. Io amo le lentiggini, quindi non credo che rimarrei scioccata, mi sottoporrei volentieri a un’analisi del genere. Però, pensando a lungo termine, è meglio che io mi protegga di più, altrimenti le lentiggini saranno l’ultima cosa di cui mi dovrò preoccupare…

  179. Ho passato due settimane sentendomi dire che mi mettevo troppa crema solare, mi fa piacere tornare a casa, vedere questo post, e sapere di avere ragione 🙂

  180. si va beh per parlare di invecchiamento precoce della pelle e malattie uno deve stare tutta l’estate sotto il sole e tutto l’inverno a fare lampade..
    IL SOLE poi fa benissimo alla pelle l’importante e non esagerare nelle ore caldissime e stare attenti.
    io sono piena di efelidi e col sole escono ma non ho alcuna intenzione di ammalarmi per schiarirle..non terrorizziamo così la gente per favore

  181. Clio io non esco MAI di casa senza aver applicato prima la protezione. La applico sempre, primavera, estate, autunno, inverno… Sempre!!!

  182. Ah e un’ultima cosa, nonostante la mia protezione sia 50+ e nonostante la applico sempre, anche al mare ogni volta che esco dall’ acqua, le mie lentiggini Sane si vedono parecchio!

  183. Progetto interessantissimo e che deve metterci in guardia ! C’è poco da sperare che ci si possa salvare, il sole nn perdona, e noi peraltro lo stiamo rendendo sempre più aggressivo, quindi in definitive ci stiamo auto distruggendo. Comunque a che io uso la crema spf50 da sempre essendo archeologa e passando diverse ore sotto al sole, ma continuo a cercare la crema solare viso ideale… Ne ho provate di ogni marca, bio e non, ma tutte mi fanno reazione con la pelle a tendenza acneica che mi ritrovo!! Consigli?? Bacione a tutte!

  184. purtroppo io gli effetti li ho già visibili ad occhio nudo 🙂 sembro un dalmata …

  185. Se ci si mette sempre la crema solare manca la vitamina D. Viviate tranquilli, se le macchie si vedono solo con quella telecamere che vi importa, il resto è paranoia.

  186. non è vero: la crema solare non inibisce la produzione naturale di vitamina D. le pelli chiare hanno un minor apporto di VD e quindi necessitano di più protezione mentre le pelli scure hanno invece bisogno di sintetizzarla maggiormente. Per questo motivo, antropologicamente, le popolazioni “nere” sono situate in posti particolarmente esposti al sole mentre le “bianche” no. Purtroppo, è stato il processo di migrazione delle popolazioni a portarle fuori dall’habitat originario e per questo motivo occorre difendersi altrimenti. La crema solare è molto utile per evitare eritemi e tumori della pelle in quanto, pur essendoci relativamente adattati a vivere in ambienti ove il sole sia troppo forte, siamo ancora troppo vulnerabili.

  187. Invece io ho sentito di persone in Inghilterra (nel loro habitat) che non hanno abbastanza vitamina D, che è prodotta dalla pelle sollecitata dal sole, come è noto. Queste persone usavano sempre la crema solare.
    Poi basta leggere i commenti qui, c’è gente che dice che non uscirà senza crema, che la mette anche d’inverno… ma questa è paranoia. Conosco vecchietti e vecchiette, contadini, che non hanno le macchie che mostrano su queste facce nel video. E contadini significa che senza crema stavano sotto il sole a spaccarsi la schiena per tutti i mesi dalla primavera all’autunno, non so se mi spiego. La crema è utile non ci sono dubbi; la paranoia no.

  188. io credo che possa essere sia paranoia che reale bisogno. l’esempio che mi hai fatto sugli inglesi non è valido per il semplice motivo,come ti ho detto, che essendo in Inghilterra sono propri di paesi freddi ed è una condizione normale avere un minor apporto di vitamina d da sintetizzare, di conseguenza quando si spostano o fa più caldo del normale hanno bisogno di proteggersi. Io sono nipote e figlia di contadini e so bene cosa significa esserlo. Il fatto che le persone non mostrino a occhio nudo difetti cutanei non significa che non ne abbiano e il progetto citato nel post intendeva mostrare proprio questo.

  189. No, quegli inglesi non uscivano di casa senza crema in Inghilterra e poi soffrivano per carenza di vitamine ed i medici hanno lanciato un allarme per informare che il sole non è solo male, e che BISOGNA stare al sole almeno 5 minuti al giorno per X giorni all’anno senza protezione (non ricordo i numeri) ovviamente non dalle 11 alle 15.
    In tutto c’è un equilibrio da trovare, solo questo dico e mi pare abbastanza sensato. Poi ognuno è libero di incremarsi 365 giorni all’anno e prendere il sole solo negli anni bisestili il 29 febbraio ma rischia problemi ben più gravi che delle macchie invisibili… E non è come dici, che si ha meno vitamina da sintetizzare: è che la pelle ne sintetizza di meno per via dell’assenza della materia prima, la luce solare.
    Esempio che puoi trovare in rete:
    «La carenza di vitamina D compromette la mineralizzazione ossea, causando malattie come il rachitismo nei bambini e l’osteomalacia negli adulti, e favorendo l’insorgenza dell’osteoporosi. — L’applicazione di creme solari – fondamentale soprattutto in tenera età per prevenire il tumore della pelle – può limitare quasi completamente la sintesi cutanea di vitamina D.»

    [fonte http://www.my-personaltrainer.it/salute/carenza-vitamina-d.html%5D

  190. Attenzione…
    «La carenza di vitamina D compromette la mineralizzazione ossea,
    causando malattie come il rachitismo nei bambini e l’osteomalacia negli
    adulti, e favorendo l’insorgenza dell’osteoporosi. — L’applicazione
    di creme solari – fondamentale soprattutto in tenera età per prevenire
    il tumore della pelle – può limitare quasi completamente la sintesi
    cutanea di vitamina D.»
    Articolo intero su http://www.my-personaltrainer.it/salute/carenza-vitamina-d.html

  191. a questo punto evidentemente mi spiego male. Le cose che scrivo le scrivo perchè le sto studiando. Ho cercato di spiegarti le cose dal punto di vista antropologico. Solo perchè non sono andata a cercare citazioni online ma ho cercato di usare un modo più semplice non significa che non sappia di cosa sto parlando. Comunque, da parte mia, ho visto la tua ultima risposta come un rigiro di ciò che ti ho detto. stiamo dicendo le stesse cose, pertanto. Le creme servono ma non usate da paranoici perchè anche il sole serve. Le popolazioni sintetizzano in maniera diversa la vitamina ma ne hanno bisogno entrambe, seppur in diverse quantità, e le dinamiche subite hanno fatto sì che quelle più a rischio di malattie cutanee (coloro che geneticamente sintetizzano meno) necessitino di maggiore protezione artificiale, che non significa evitare l’esposizione che causerebbe, come hai giustamente osservato, altre tipologie di malattie gravi.

  192. Beh io posso solo dire che mio papà è contadino…occhi azzurri e capelli biondi proprio come me e non ha mai usato la crema colare in vita sua ed ha una pelle stupenda! Mia mamma invece ha molte + rughe pur essendo + giovane pur non essendo esposta così tanto… Secondo me fa molto anche la genetica! Io sono piena di lentiggini e adoro il sole e so che dovrei proteggermi di + xò la crema solare non la uso tutti i gg anche xkè sennò avrei di quei brufolazzi!!! In ogni caso la mia è solo un’opinione data dalla vostra discussione, ognuno è libero di fare come meglio crede!

  193. Bisognerebbe anche chiedersi perchè il corpo crea vitamina D solo quando attaccato dal sole… La vitamina D non è ovviamente composta da nessun raggio UV ma il corpo la crea a seguito dell’attacco di essi… allo stesso modo per cui produce melanina cercando disperatamente di difendersi dai danni che gli uv creano. Senza contare i melanomi… rughe e la pelle da mummia che ne deriveranno. Oltre al fatto che la vitamina D si trova anche nei cibi di origine animale, direi sia molto più sicuro un buon integratore come si deve di tutte le vitamine ed in buone quantità… Saluti

  194. Io studio anti-invecchiamento da svariati anni e come protezione solare ti consiglierei senza alcun dubbio “IdiSole ImmunoProtectio SPF40” si trova in farmacia. Non ho per ora sentito nessuno a cui ha creato problemi comedogenici, E’ molto potente in quanto ha protezione 40 sia da UVA che da UVB mentre le creme in commercio hanno come protezione UVA 1/3 di quello UVB. Quindi una protezione classica 50+ ha protezione 50+ dagli UVB ma solo un 16 UVA. Tenendo presente che i raggi UVA sono nettamenti più pericolosi per danni alla pelle che gli UVB. inoltre la quantità di radiazioni UVA supera di 50 volte la quantità di UVB, sono sempre presenti in quantità molto elevate tutto l’anno e non hanno le famose fascie oraria come gli UVB, anche quando piove ed il cielo è molto coperto sono comunque presenti oltre il 70% di radiazioni UVA, a differenza degli UVB passano anche attraverso i vetri. Quindi la protezione dovrebbe essere soprattutto per i raggi UVA. Saluti 🙂

  195. Parlare di agenti cancerogeni nelle protezioni solari quando il sole E’ IL PRIMO AGENTE CANCEROGENO e fa ogni anno migliaia di morti per melanoma.. è a dir poco esilarante… American Academy of Dermatology indica che attualmente sono diagnosticati SOLO negli Stati Uniti circa
    32.000 nuovi casi l’anno di melanoma e che circa ogni ora avviene un decesso per
    melanoma. Potresti ora per cortesia fornirmi i dati, con relative fonti, delle persone che ogni anno muoiono per aver utilizzato troppa protezione solare…? Saluti

  196. Ovviamente ognuno è padrone della propria vità ed è assolutamente giusto la viva come meglio crede incassando le relative conseguente (nel “bene” e nel “male”). Fatto sta che quando piove o fa freddo non credo tu esca di casa con la prima maglietta leggerina che trovi o senza ombrello… quindi il tempo lo utilizzi per cercare l’abito adatto per proteggerti dal freddo per chiudere i bottoni del cappotto e l’uso dell’ombrello per quando piove… che tra l’altro apri chiudi in continuazione ogni volta che entri ed esci da un negozio da una macchina… che spesso ti trovi in difficolta pure a camminare sui marciapiedi a causa di esso… eppure lo utilizzi… tutto per proteggersi dalla pioggia… ecco la protezione solare è come proteggersi dal freddo e dalla pioggia ma per fortuna in modo molto molto più semplice, una spalmatina di crema ADATTA come se uno aplicasse una normale crema idratante, che spesso già si utilizza, ed è a posto. Perchè dal sole ci si dovrebbe proteggere esattamente come ci si protegge dalla pioggia , benchè la pioggia sia a nostro favore e senza di essa noi non saremmo qui e saremmo già morti e sepolti da tempo… ma questo non toglie che giustamente se piove ci protegiamo. Saluti

  197. Ti sei mai chiesto/a per quale motivo la pelle crea vitamina D solo se è esposta al sole… conoscendone il perchè forse si cercherebbero fonti migliori di vitamina D. Saluti

  198. Hai completamente ragione ed i raggi UVA (a differenza degli UVB ) passano anche attraverso i vetri di casa e tra l’altro sono pure i più pericolosi.. io consiglio sempre di mettere le pellicole protettive anti UV ai vetri, ne esistono anche di invisibili trasparenti, e bloccano il 99,9% di UV senza togliere lumimisità all’ambiente, così almeno in casa si può avere quanta luce si vuole senza i danni del sole e senza dover usare protezioni solari almeno a casa… 🙂 (e ne gioverà anche l’arredamento…) P.S: gli occhiali da sole se certificati con filtri UV proteggono a prescindere da quanto sono scuri… non serve per forza siano scurissimi… l’importante siano sempre comperati da un ottico o di marchi importanti, mai contraffatti perchè i contraffatti nel 99% dei casi hanno solo lenti colorate senza filtro anche se riportano indicazioni diferse in etichetta… Saluti

  199. Gli occhiali da sole li ho sempre acquistati dall’ottico proprio per quel motivo e nerissimi perché dopo una brutta congiuntivite alle superiori anche quando è nuvoloso la luce mi da un gran fastidio e poi dico la verità mi piacciono molto di quel colore. Ciao e buona giornata.

  200. La pelle non crea vitamina D “se” esposta al sole, ma sfrutta la luce solare (alcune frequenze della luce) per sintetizzare (creare) la vitamina D. Insomma il sole è uno degli ingredienti necessari, non un semplice segnale per iniziare la produzione.

    Non credo ci possano essere fonti migliori di quella prodotta da noi. Ci sono anche gli integratori ma non so quanta poi venga assorbita effettivamente.

  201. No ma infatti è una follia fissarsi sull’ spf di inverno! I filtri chimici non sono il topda avere addosso, è vero, ma l’oxybenzone è proprio dannoso infatti non tutti i filtri chimici lo possiedono! Si infatti il mio fondotinta ha un po di ossido di zinco, me lo faccio bastare 😀

  202. Si certo perchè trasforma il deidrocolesterolo ( che è un protettivo UVB della pelle) in colecalciferolo (vit. D3) che è molto importante per il sistema immunitario. Il sole infatti è un noto immunosopressore ed il corpo cerca di difendersi da esso anche attraverso la produzione di questa vitamina. Saluti

  203. Ciao, non ti posso fornire le fonti che mi chiedi, perchè quando leggo articoli o studi cerco di memorizzare il concetto, ma non mi scrivo su un quaderno dove l’ho letto pensando che in futuro io debba giustificare la provenienza delle mie fonti, questo lo facevo per le tesi universitarie, non certo per la vita di tutti i giorni!

  204. Nessuno ha detto sia un male… se non esistesse il sole non esisteremmo nemmeno noi, come non esisteremmo se non esistesse la pioggia e tante altre cose. Ma come ci si protegge giustamente dalla pioggia, benchè sia a nostro favore, ci si dovrebbe protegere ancora più attentamente anche dal sole. Saluti

  205. Ma le fonti dovrebbero servire a te quanto leggi un articolo per verificarne l’attendibilità, ed eventualmente andare a leggere integralmente lo studio che ha portato a quella conclusione… (altrimenti come faresti a sapere se è vero?) tra l’altro le fonti servono proprio per questo per andare a documentarsi ulteriormente sulla ricerca effettuata, perchè non basta che l’articolo provenga da una fonte detta “attendibile” anzi… la maggior parte delle fonti che vengono fatte passare come attendibili.. sono le prime a fare ricerche fittizie al solo fine di farne fuoriuscire i risultati voluti per i loro scopi. Saluti

  206. Il video è davvero impressionante!Bel post Clio! Grazie di tutte queste notizie molto utili! Al mare per la prima volta da quest’anno utilizzo creme solari protezione 30, dopo aver letto tutti i tuoi post sulla protezione della pelle dai raggi UV!Prima applicavo creme blande con filtri solari bassi e puntualmente mi scottavo anche non avendo una carnagione particolarmente chiara.Adesso va molto meglio!Per il resto dell’anno uso creme idranti per il viso che contengo un fattore di protezione all’interno! Ciao!!!!

  207. mi sono informata, e contro quello che mi avevano detto…. hai ragione! Per fortuna la uso solo in viso (macchie solari e acne) e la mia carenza resta perchè sono un topo da studio -.- e il sole mi è sconosciuto…

  208. Tranquilla, purtroppo capire quale sia la verità sembra ormai una cosa impossibile! 🙂 mi spiace tanto per il tuo disturbo 🙁

  209. Io uso sempre creme con il filtro, che tra l’altro è contenuto in quasi tutti i fondo tinta, ma è tuttavia risaputo che mettersi il filtro 50 per stare due minuti all’area aperta e 10 ore chiuse in ufficio non va affatto bene ed è dannoso per la pelle. Quindi secondo me non diffondiamo allarmismi inutili e anche dannosi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here