Ciao ragazze!

Il prodotto di cui vi parlerò oggi è uno di quelli che mi ha cambiato letteralmente la vita! Riesce infatti a creare una base perfetta per gli ombretti, ne esalta i colori, evita quel fastidioso accumulo nelle pieghette della palpebra e prolunga la durata di tutto il makeup occhi! Come avrete capito, sto parlando del primer! In questo post ve ne parlerò più nello specifico facendovi vedere diversi tipi primer e i miei preferiti! Ma vi farò anche vedere quali sono gli altri prodotti che possono avere la stessa funzione per un trucco occhi impeccabile e che forse non sapevate di poter usare in questo modo! Siete curiose? Leggete oltre!

image1-2


La parola stessa lo spiega: il ‘primer’ è quel prodotto che va steso prima di ogni altra cosa. Crea la base perfetta per la tenuta di tutto quello che andremo a mettere dopo, proprio come in campo edile, quando ad esempio si parla di vernici! 😀  Nel nostro caso specifico serve per gli ombretti, ma la funzione è praticamente identica! 😉

primer Eheh questi lasciamoli usare agli uomini di casa! 😀

Quando 7 anni fa sono arrivata a New York, il primer occhi è stato uno di quei prodotti che ho imparato a conoscere meglio e di cui non ho più potuto fare a meno, anche perché molti ombretti (soprattutto liquidi o in crema) dell’epoca non erano performanti come quelli che troviamo ora.

Oggi siamo un po’ più fortunate: è difficile trovare ombretti che vadano nelle pieghe, ma il primer resta comunque utile soprattutto per tutti quei prodotti in polvere, che non avendo una base (cremosa o acquosa) tendono a volare via, a spostarsi e quindi a durare poco e a andare nelle pieghette.

clio_cutcrease_neve_inverno_truccoE per ombretto nelle pieghette, non intendiamo di certo cut crease! 😀

Ma non solo: il primer può aiutare anche in caso di palpebra oleosa!
Una delle prime cose che si deve fare in questi casi è asciugare la palpebra: con una velina o un po’ di cipria (o ombretto chiarissimo) potete opacizzare la zona e assicurarvi già con questo gesto una tenuta migliore del primer e quindi degli ombretti che stenderemo dopo, perché tutto quello che applicherete non entrerà in contatto con ‘l’olio’ della vostra palpebra.

Schermata 2015-11-09 alle 13.26.14

Un’altra cosa importante da tener presente quando si usa un primer è la quantità! Ne va stesa davvero una goccia, senza esagerare! Se ne applicherete troppo, anche il primer potrà darvi dei problemi, perché il prodotto in eccesso tenderà ad accumularsi.

Aspettate sempre anche qualche secondo prima di applicare gli ombretti!

Schermata 2015-11-09 alle 16.50.0310-20 secondi sono più che sufficienti! 😉
Il primer è un prodotto cremoso che ha bisogno di quei pochi istanti per asciugarsi un po’. Solo in questo modo riuscirete a creare una base perfetta, come una specie di barriera che vi permetterà di stendere senza problemi gli ombretti successivi.

Posso dire di aver provato diversi prodotti negli anni ma, come accade per molti dei prodotti più importanti nella nostra makeup-routine, nel tempo sono rimasta fedele ad alcuni primer con cui mi sono trovata davvero bene e non ho sentito più di tanto la necessità di provarne di nuovi o cambiare abitudini.

Vediamo allora più da vicino i primer classici e i miei preferiti!

image1-2

Senza dubbio quelli Urban Decay e quelli della Too Faced sono tra i miei preferiti!
Lo Shadow Insurance (prezzo €18,00) e i Primer Potion (prezzo €21,00) sono ormai dei veri must-have per me e in effetti sono diventati negli anni anche i miei primer perfetti, quelli che ricompro di continuo!

Schermata 2015-11-09 alle 12.02.43

      

Esistono anche in diverse versioni, ultimamente rinnovate anche nel packaging oltre che nella formula. Ad esempio dei Primer Potion c’è quello classico, ma anche quello per pelli mature e con funzione antiage, quello leggermente colorato e perlato, oppure con la funzione di correggere il colorito della palpebra.

image3(7)
Una funzione di questo tipo ce l’ha anche il nuovo prodotto di casa Benefit, uscito pochi giorni fa, che però non ho ancora comprato: l’Air Patrol (prezzo €31,90)!

cliomakeup-Benefit-Cosmetics-Air-PatrolE’ presentato come una vera bb cream per gli occhi, con funzioni più complete oltre a quella di primer!

L’ho provato solo in negozio e per ora la sua formula mi è sembrata un po’ troppo densa, quindi per la mia palpebra non proprio oleosa l’ho trovato troppo ‘secco’, e ho il timore che non sia proprio adatto a me. Se lo prenderò vi farò sapere! 😉

Lo stesso effetto coprente e correttivo, con una formula altrettanto ‘secca’, lo dà il Lemon Primer, sempre di Benefit (prezzo €24,00).

8799907905566

Ci sono poi altri primer più economici che negli anni ho provato e che mi sono piaciuti molto anche se tendo a finirli prima degli altri perché e in generale mi durano un po’ meno. Tra questi ci sono ad esempio quelli della Kiko, l’Eye base (versione classica e perlata, prezzo €6,90) oppure quello completamente trasparente e cremoso di Deborah, il 24H Perfect Primer (prezzo €7,50) e quello della Elf, l’Eyelid Primer in Pearl (prezzo circa €1,70):

image2(11)Se dovete fare trucchi con ombretti opachi, naturalmente scegliete basi altrettanto opache e non perlate! 😉

Ma oltre ai classici primer, ci sono altri prodotti che possono svolgere la stessa funzione sugli occhi. Alcuni sono molto famosi, gli altri magari li avete anche voi a casa ma non sapevate che si possono usare anche come primer! 😉 Curiose di scoprire di cosa sto parlando? Allora cliccate qui!