Ciao a tutte!

Oggi vogliamo parlarvi di alcuni prodotti che fanno parte dell’edizione limitata Dot Shock di Pupa, pensata per questa primavera 2016: la collezione comprende 3 gloss, 2 palette per gli occhi, 6 ombretti in cialda singola (vi parleremo di 2 di questi e della palette 001 in una delle prossime recensioni), 2 eyeliner liquidi, 4 rossetti dal finish brillante, 6 smalti (4 con effetto lucido e 2 dal finish opaco) e un dotter… ma non è finita qui! I prodotti più chiacchierati sul web, infatti, sono il Dot Shok Highlighter e il Dot Shock Blush, che saranno i protagonisti di questa recensione 🙂
Noi abbiamo avuto modo di testare il primo, mentre Clio ci ha fornito la sua opinione sul secondo.
cliomakeup-recensione-pupa-blush-illuminante-3

Il Pupa Dot Shock Highlighter è un illuminante in perle multicolore, descritto dal brand come un prodotto dalla texture leggera e setosa che regala al viso un effetto di luce diffusa.
La colorazione disponibile è la 001 Dot Sunshine, che presenta perle di colore oro e bronzo.

Il packaging ha la forma di una piccola sfera, all’interno della confezione sono presenti 22g di prodotto, il prezzo consigliato è di 17,90€ e il PAO è di 12 mesi.
Ecco, di seguito, lo swatch (che abbiamo fatto un po’ di fatica a realizzare, per via della natura del prodotto eheh):

cliomakeup-recensione-pupa-blush-illuminante-2-highlighter
cliomakeup-recensione-pupa-blush-illuminante-6-swatch-illuminante *Gli swatch sono stati realizzati alla luce naturale.

Come potete notare, si tratta di un colore caldo molto tendente al bronzo, che contiene dei riflessi dorati al suo interno.

La pigmentazione, nonostante il colore sembri essere abbastanza scuro, è davvero minima su una carnagione medio/chiara e, steso sul viso, risulta praticamente impercettibile (sempre che la vostra pelle non sia davvero diafana!).
L’effetto luminoso è, dunque, (troppo) delicato, visibile solo in presenza di una fonte di luce intensa.

Quando si preleva tende ad essere parecchio polveroso (abbiamo provato vari metodi e quello più indicato è, secondo noi, utilizzare un pennello da sfumatura per gli occhi!) e la durata sul viso è sulle 2/3 ore al massimo.

RIASSUMENDO:
Pigmentazione: 2,5 – La pigmentazione è molto bassa, per cui il risultato è praticamente impercettibile sul viso.
Durata: 3 – Sulla pelle resiste all’incirca 2/3 ore, poi svanisce.
Sfumabilità: 2 – risulta difficile da prelevare ed è parecchio polveroso.
VOTO FINALE: 2,5
Ebbene sì ragazze, per noi il Pupa Dot Shock Highlighter è proprio bocciato! Il packaging e l’idea dell’illuminante in perle sono carini, per quanto non originale, ma la qualità del prodotto è decisamente troppo bassa.

È polveroso quando si preleva e, una volta applicato sul viso, è quasi come se non ci fosse.
Ovviamente il risultato che si desidera ottenere da un illuminante è una delle cose più soggettive in tema make up, perché molte ragazze sono proprio alla ricerca di un prodotto dall’effetto vedo/non vedo sul volto – però c’è anche un problema di durata e sfumabilità.
Per questo motivo, è però comunque possibile che tra voi ci sia qualcuna pronta a ritenere che il Dot Shock Highlighter sia adatto a lei!

Passiamo ora al Pupa Dot Shock Blush, per cui vi riportiamo gli swatch e le impressioni di Clio, che ha avuto modo di testarlo 🙂
cliomakeup-recensione-pupa-blush-illuminante-4-perle
La colorazione disponibile è la 001 Dot Macarons; si tratta di un blush in perle di diverso colore e spessore (ve ne sono alcune fucsia, alcune sul color pesca e altre sul corallo non troppo intenso).

Il packaging è identico a quello dell’illuminante così come la quantità di prodotto all’interno della confezione e il prezzo, che è di 17,90€.
cliomakeup-recensione-pupa-blush-illuminante-5-swatch-blush

cliomakeup-recensione-pupa-blush-illuminante-1-clio-blush
Anche Clio ha riscontrato delle difficoltà riguardo al modo in cui prelevare il prodotto per fare lo swatch, dal momento che la pigmentazione del blush non è molto alta, ma le perle sono abbastanza trasparenti.

Col pennello si riesce, tuttavia, ad applicarlo con facilità sulle gote e l’effetto sul viso è luminoso al punto giusto: il colore che si ottiene sulle guance è più vicino al rosa che non al corallo.
La durata si aggira attorno alle 4 ore, poi il colore inizia a svanire e diventa sempre meno intenso.

VOTO FINALE (ATTRIBUITO DA CLIO): 3,5
Clio attribuisce questo voto al Pupa Dot Shock Blush in quanto le piace l’effetto luminoso (e non eccessivo) che regala al viso, ma la durata dal momento dell’applicazione è piuttosto bassa rispetto alla media dei blush in commercio.

Vi ricordiamo che i voti sono così pensati: 5 eccellente; 4 molto buono; 3 sufficiente; 2 male; 1 NUN CE SEMO PROPRIO! 😉

Ricordate che, se vi piace questa rubrica, ci sono anche altre recensioni che potete leggere, tra cui:

1)MINI RECENSIONE ZOEVA ROSE GOLDEN PALETTE
2)MINI RECENSIONE NEVE COSMETICS BLUSH GARDEN
3)MINI RECENSIONE ROSSETTI KIKO GOSSAMER EMOTION

Se invece volete saperne di più su tutti i trucchetti per utilizzare al meglio l’illuminante, potete leggere:

4)BACK TO BASICS: L’ILLUMINANTE!

Ragazze, la recensione di oggi finisce qui! Che ne pensate di questi due prodotti della collezione Dot Shock di Pupa? Li avete provati? Vi piacciono? Possedete altri prodotti che fanno parte di questa linea? Fateci sapere tutto nei commenti!