Il mondo, negli ultimi anni, è cambiato. La rivoluzione del NO-LOGO che ha contrastato i trend del 2000 ha portato anche le più fashioniste a mescolare abiti di alta moda a capi decisamente più economici. Puntare sul design invece che sui materiali e la fattura è stata la fortuna dei brand di fast fashion, al punto da riusciure ad azzeccare qualche capo così tanto da fare gola anche a chi potrebbe indossare solo haute couture.

Ecco che allora le celebrity riescono a “beccare” quelle chicche che, dentro agli Zara a due piani o alle 23958043 pagine degli e-commerce più convenienti noi forse ci siamo perse. Dandoci così, finalmente uno spunto che possiamo cogliere alla lettera, vestendo come una star, ma al prezzo a cui siamo abituate.

Siete allora curiose di vedere l’abito da 9€ che ha sfilato sul red carpet della première di un film? E i saldali infradito che Gal Gadot ha abbinato ad un abito Givenchy? Curiose di scoprire qual è il costume da bagno che indossano le star – e che possiamo avere anche noi? Allora non vi resta che leggere il post!

ClioMakeUp-celebrity-star-outfit-vestiti-capi-economici-zara-other-stories-adidas-cover.001

KATE MIDDLETON E L’ABITO ZARA PER RAGGIUNGERE IL MATRIMONIO DI PIPPA

Tutto nasce da Kate Middleton. Un’icona di stile classica e moderna insieme. Classica perché raramente viola il dress-code reale, mantenendosi sobria ed elegante, moderna perché non teme di ri-indossare lo stesso abito in più occasioni, né di mescolare alta moda a capi decisamente più quotidiani ed economici.

Un esempio che ha fatto molto parlare di sé riguarda l’abito che la Duchessa di Cambridge ha indossato lungo il viaggio che l’ha portata alla location in cui si è tenuto il matrimonio della sorella Pippa. Si tratta di un abito chemisier dalla finissima fantasia floreale, decisamente delicato, fresco e chic. La sua particolarità? È di Zara e costa 49,95€.

ClioMakeUp-celebrity-star-outfit-vestiti-capi-economici-zara-other-stories-adidas-16ClioMakeUp-celebrity-star-outfit-vestiti-capi-economici-zara-other-stories-adidas-18

Appena arrivata si è naturalmente cambiata indossando un Alexander McQueen di ben diverso valore e design, naturalmente, ma tant’é che, con questo gesto, ha mostrato molto interesse verso l’abito, oltre che aver avuto l’idea geniale di scegliere un abito che si sbottona e non si sfila dalla testa, così da mantenere trucco, parrucco e cappello intatti per la cerimonia.


ClioMakeUp-celebrity-star-outfit-vestiti-capi-economici-zara-other-stories-adidas-100

In questo modo ha detto al mondo non solo che quell’abito meritava di essere indossato da una reale, ma che era anche pratico, versatile, smart. Inutile dire che pur essendo stato paparazzato solo per un secondo mentre Kate era in auto, ora è diventato uno degli abiti più richiesti del colosso spagnolo (ed è quindi sold out).

ClioMakeUp-celebrity-star-outfit-vestiti-capi-economici-zara-other-stories-adidas-5Tuttavia ci sono versioni simili allo stesso presso, sempre del brand. Zara, Tunica Stampa Floreale. Prezzo: 49,95€ (disponibile anche in verde acqua).

CARA DELEVINGNE E GLI OCCHIALI DA SOLE DA 30€

Si chiamano “The Celebrity”, ma costano molto meno di quello che, solitamente, le celebrity indossano. Sono un paio di occhiali, modello aviatore rivisitato secondo i trend del momento: lenti scure o specchiate, ponte molto ampio e montatura geometrica. Li ha indossati recentemente Cara Delevingne a Parigi, insieme ad un outfit glam-rock proprio come il suo stile richiede.

ClioMakeUp-celebrity-star-outfit-vestiti-capi-economici-zara-other-stories-adidas-11

Il bello di tutto ciò? Gli occhiali sono fatti a mano e polarizzati, sono unisex e costano appena 29,95$ e sono acquistabili su Amazon.com anche da noi italiane.

ClioMakeUp-celebrity-star-outfit-vestiti-capi-economici-zara-other-stories-adidas-17Privé Revaux, The Celebrity Handcrafted Designer Polarized Aviator Sunglasses For Woman & Men. Prezzo: 29,95$

SELENA GOMEZ SA COME FAR SEMBRARE DI LUSSO LE CIABATTINE ADIDAS

Vi abbiamo parlato recentemente della mania da ciabattine, scoppiata quest’estate. Il modello più classico di tutti, che corrisponde questo trend, è sicuramente quello Adidas, le Adilette, intrecciate in stile toné, a righe bianche e nere.

ClioMakeUp-celebrity-star-outfit-vestiti-capi-economici-zara-other-stories-adidas-14

Indossate con i bermuda cargo sembrano proprio un paio di ciabatte da mare anni ’80, ma se si ha l’attitudine al glamour di Selena Gomez e le si abbina ad un maxi-dress plissettato bianco, il rischio è che sembrino un accessorio di lusso e design. Con solo 34,99€.

ClioMakeUp-celebrity-star-outfit-vestiti-capi-economici-zara-other-stories-adidas-adiletteAdidas Originals, Adilette, sandali da bango, Prezzo: 34,99€

GAL GADOT SUL RED CARPET CON LE INFRADITO ALDO

Che Gal Gadot sia una semi-dea ormai ci è chiaro. Non serviva nemmeno vedere al cinema Wonder Woman per averne la prova. E per chi ancora non l’avesse capito, sarà sufficiente vederla sul red carpet indossando un abito luccicante e ampio di Givenchy, abbinato ad un paio di infradito di Aldo, che ora con gli sconti non costano nemmeno 25€.

ClioMakeUp-celebrity-star-outfit-vestiti-capi-economici-zara-other-stories-adidas-12

ClioMakeUp-celebrity-star-outfit-vestiti-capi-economici-zara-other-stories-adidas-2

L’effetto amazzone è immediato, grazie allo stile dei sandali e, insieme all’abito da sera, stanno incredibilmente bene, dando all’attrice quel look “effortless”, senza sforzo, che la contraddistingue e che la fa sembrare, appunto, non di questo pianeta.

ClioMakeUp-celebrity-star-outfit-vestiti-capi-economici-zara-other-stories-adidas-13ClioMakeUp-celebrity-star-outfit-vestiti-capi-economici-zara-other-stories-adidas-15Aldo, Strada Sandals in Gold. Prezzo (già scontato del 50%): 24,98€

Curiose di vedere l’abito che ha sfilato sul red carpet… E che adesso è scontato a 9,99€? Allora non vi resta che girare pagina e finire di leggere il post!

21 COMMENTI

  1. Apperò .. il dubbio resta… Zara cerca sponsor illustri? Poi per carità adoro Zara che coniuga stile e prezzi in genere accessibili e il marketing può essere anche questo!

  2. Penso che la reale d’Inghilterra, come chiunque altro, debba sentirsi libera di indossare ciò che più le piace, senza che nessuno debba sentirsi in diritto di farle i conti in tasca, pratica che detesto. (NB: non è assolutamente una critica a questo articolo, ma al vizio suddetto che molti hanno).

  3. Personalmente, se il design non incontra buoni materiali e fattura, non compro. Magari prendo capi più semplici low cost ma in fibre naturali.
    Il vestito di Zara da 9 euro è bruttarello. Il costume di Alicia Vikander è stupendo.
    Detto ciò, a me l’unica che viene da “Copiare” è Kate. Stupenda sempre, sebbene Zara sia raramente nelle mie corde. Ha abbassato la poca qualità che aveva e alzato i prezzi.

  4. Sono d’accordo con te, lo considero un falso risparmio visto che oltre la scarsa qualità hanno anche una scarsa durata ..

  5. Esatto, è proprio il contrario: si buttano i soldi. Vuoi mettere la soddisfazione di capi e accessori che durano anni senza risentire del tempo?

  6. Credo per il low cost serva un po’ di occhio. Talvolta abitini e co hanno buone cuciture, bei tagli e tessuti, ma spesso valgono il prezzo che hanno e basta. Tipo i vestiti di un per me si vede spesso che non sono di fattura eccelsa. Col tempo ho Ho imparato a preferire salire un po’ di prezzo, prendere magari qualcosa in meno, ma cercare fattura un po’ migliore. Difficilmente secondo me si trova un bel abitino a meno di 70€. Ci sono eccezioni naturalmente. Tipo nuna lie è una catena di negozi low cost, ma dove ho trovato varie volte qualcosa di carino. In generale comunque sono dell’idea che i capi di vestiario vadano visti e toccato per valutare la qualità, per questo non credo che comprerò mai online. Riguardo gli esempi di questo post boccio Selena (che di solito mi piace) e le sue orribili ciabatte. Cara la adoro a prescindere, qualsiasi cosa si metta addosso, anche un sacco della spazzatura. Gal Gadot (un’altra che mi piace molto) ha davvero azzeccato l’abbinamento. Quell’abito con le scarpe basse è un tocco di classe. Il bikini della tipa super mega palestrata non mi dice molto (certo su di lei fa un figurone, non ci vuole molto con quel fisico, ma per quel prezzo c’è di meglio in giro. In generale io non spendo mai più di quella cifra). Il vestito da 9€ vorrei proprio vederlo da vicino e toccare il tessuto, forse sono un po’ prevenuta ma sa tanto da cinesata con quel prezzo

  7. Secondo me Alicia ha un viso stupendo, ma onestamente quegli addominali super scolpiti non piacciono nemmeno a me.. a questo punto meglio un po’ di pancetta 😀

  8. Sono d’accordo, soprattutto se si ha una forma del corpo in cui la vestibilità, il taglio e la qualità del tessuto può davvero fare la differenza, fra i peggiori in assoluto per me c’è Piazza Italia, non mi sono mai capitati due pezzi uguali, cuciture sfilacciate, abiti storti, gonne montate al contrario, pezzi mancanti, federe irritanti, ecc così come Tezenis con capi che si autodistruggono al primo indosso o lavaggio, ecc è un risparmio solo apparente! Trovo si facciano più facilmente veri affari al mercato, ormai trovo solo lì vera lana, seta, cachemire e cotone a prezzi umani e che durano nel tempo

  9. Infatti. Concordo. Anche se secondo me un abito realizzato male con tessuto scadente e cuciture sfilacciate si vede su qualsiasi fisico, lo vedrei anche se lo indossasse Naomi Campbell

  10. Zara non è più low cost: tra di noi diciamocelo!!! da tempo, gli abiti li trovi a 50€ in saldo se ti applichi… e forse online perchè nei negozi c’è l’orribile abitudine di svuotare i magazzini e togliere la roba buona ..o peggio ancora piazzare i pezzi TOP su uno scaffale con su scritto nuova collezione pure ad agosto inoltrato.
    Kate è super, mi paice il suo stile, mi paice lei e quasi tutto quello che indossa!
    Dalle foto non mi dice nulla solo il costume, poi 50€ un bikini non rientra nel mio concetto di low cost!
    …comunque parlando in generale, dipende molto dal tessuto e da come sono fatti: io ho preso un abitino “biondo cenere” che non so se conoscete come marca o catena (non so nemmneo se lo è) a 29,90€ e fa un figurone, stretto in vita nero e la gonna con fiori modello anni 50… ma tipo fatico a trovare un a t shirt bianca che non sembri una maglietta intima..
    A queste star poi sta bene tutto, ma a noi comune mortali se un abito non è di qualità decente si ferma nei punti sbagliati, tira, dura meno di 2 mesi.. etc.. Ormai ho i miei negozi e soprattutto prezzi standard, ma dopo i 30 sono arrivata alla filosofia poche cose ma buone: il che non vuol dire 100 o 1000€, ma cose con un minimo di qualità…per esempio mi paice molto la marca HOPE, ormai i maglioncini sui 40€ mi han fatto abbandonare quelli di zara e della benetton.. per 10€ ho qualcosa che vale ..e si vede!

  11. brutte no ma sono ciabatte… non ce la giriamo in nessun modo! nè noi nè le attrici.. poi ci sono i giornalisti di moda che devono scovà tendenze ovunque e quindi piazzanoo in prima linea ste cose

  12. Mi dispiace ma le ciabatte di Selena Gomez mi sembrano orrende scarpe di gomma da bancarella, la sua presenza non le rende affatto più belle.

  13. Magari io avessi clienti che considerano economico un abito da 40 euro… In periodo di saldi prendono paura a 20… La mia idea di economico è dai 25 in giù, poi dipende sempre da cosa si tratta. In un negozio ho visto in vendita un vestito, che vendevo io a 19 e poi a 15, a 39. Me ne sono tenuto uno anche per me https://uploads.disquscdn.com/images/989e013fcc48c2ff94176cef3948658ccd8dd99cba0667d9ab34c52f25a91521.jpg https://uploads.disquscdn.com/images/79adccbe16efa32c71cae72480996525632ef984a7f4d21a1dd024c5011f3fd0.jpg , me lo vedo e me lo sento bene, ma non è un abito da 40 euro a mio parere, 20, 25 massimo.
    Tutto quello sconto sull’abito di Zara, uno dei pochissimi che mi sia mai piaciuto del brand, mi puzza un po’… 60 euro di sconto è tantissimo anche se a 10 è probabile che ci guadagni comunque. Magari sono stati fortunati e hanno comprato stoffa e applicazioni in stock da qualche fabbrica fallita. Mi piacerebbe entrare in quel mondo, quello dei colossi, per vedere come funzionano davvero.
    Anyway; si spesso si trovano cose da design carinissimo a poco prezzo, l’importante è rendersi conto che spesso è discapito della qualità e quindi quando si lava soprattutto meglio farlo a mano e con accortezza.

  14. Per le t-shirt hai provato da Camaieu? In genere hanno una buona scelta di magliette di cotone, sia a manica corta che lunga, dai 10 € in su (a volte le mettono in offerta a meno).

  15. Credo che i vip possano anche contare su dei consulenti di moda, poi magari possono permettersi la sarta che aggiusta eventuali piccoli difetti del vestito, insomma, non so se siano davvero paragonabili alle persone comuni. Da Zara vado a dare un’occhiata ogni tanto ma compro di rado perché si vede che i tessuti e le cuciture spesso sono scadenti, per cui mi sembra inutile acquistare un capo che dopo qualche mese sarà rovinato (per i vip probabilmente questo non è un problema). A volte compro da Camaieu e Benetton, ma mi sembra che quest’ultimo abbia abbassato molto la qualità rispetto ad alcuni anni fa.

  16. mai sentito nominare..navigherò un pò, anche se spero ci sia un negozio fisico, io devo provare le cose che compro 😉

  17. Anch’io preferisco comprare nei negozi fisici per vestiti e scarpe, online non riesco a capire come potrebbero starmi. Da Camaieu acquisto nei negozi fisici, prova a vedere sul loro sito se ce n’è uno dalle tue parti 🙂

  18. Zara non è più low cost appunto per colpa di Kate e Pippa, da quando hanno cominciato loro a indossare gli abiti Zara e a pubblicizzarli i prezzi sono saliti, stessa cosa per le scarpe nude di LK Bennett che Kate indossa spessissimo, costavano intorno ai 100 euro, non proprio economiche, ma ora costano il triplo per via del “celebrity endorsement”, grazie Kate… davvero. Le celebrities che vogliono far finta di spendere poco per vestirsi mi stanno sulle scatole … perchè poi i prezzi salgono per noi comuni mortali. Che si comprino gli abiti Chanel loro che possono, almeno io mi posso permettere la copia di Zara …

  19. ahauahahhahah povera Kate! Credo siano più interessi di mercato..si espandono e si adeguano ai mercati internazionali! 😉 God save the queen ahahahhah

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here