Ciao ragazze!!

Vi ricordate la serie sugli errori che si commettono quando ci si trucca o si acconciano i capelli? Da brave ciompette attente quali siete, avrete preso tutto alla lettera e sarete da allora diventate virtuosissime e diligentissime, non è vero?! (come no, eheheh!). Beh a mescolare tutte le carte in tavola e a confonderci le idee sono ancora una volta gli stilisti, la moda e l’incomprensibile ma potentissima logica dei trend.

Emma Stone

Vediamo allora quali sono quelle mode che in realtà sarebbero un “beauty errore”!! A prova del fatto che giusto e sbagliato sono mooooooolto relativi 😉 !

Ve lo dico sempre: le regole “fisse” non servono a nessuno. In primis perché siamo tutte diverse e decidere un canone che vada bene per tutti è davvero difficile (quasi impossibile). A questo si aggiunge il fatto che spesso è considerato “errore” semplicemente una cosa fuori moda (oggi chi non considererebbe un errore/orrore le sopracciglia a filo e il contorno labbra marrone?). Ecco, allora anche oggi ci sono varie trend che in realtà considereremmo, se seguissimo i canoni “duri e puri” dei veri e propri errori. Riuscite a indovinarne qualcuno?

00401842

IL MESSY BUN (anche detto “lo chignon tutto scompigliato“)

Quante ballerine ci sono tra di voi? Immagino un bel po’. E scommetto che tutte si ricordano i chili di lacca versati sui vostri chignon il giorno del saggio in modo da non avere nemmeno un capello fuori posto. Forcine, elastici, retine: tutto ciò che poteva aiutare a realizzare uno chignon senza difetti era benaccetto.

miranda-kerr

3105-Ballet-Bun

Ecco, ora che ve lo siete ricordato, dimenticatevelo. Il bello della moda del “messy bun“, o chignon disordinato, è che non è fatto con quei finti spettinati che richiedono 2 ore di lavoro: è spettinato per davvero!!


beachy-wedding-hairstyles-008

Certo, sono certa che per realizzare quelli che le star portano sul red carpet, sia necessaria un po’ diù di attenzione, ma fatto sta che anche noi comuni mortali possiamo ottenere un risultato molto ma molto simile scegliendo se metterci 7 secondi (prendi un elastico, arrotoli i capelli, metti l’elastico sopra) o 3 minuti, con un attimo di calma in più.

jessica_biel_hair_trend_mx6n7
Top-Twisted-Messy-Bun

 

Qualche dritta per la versione da 3 minuti ve l’ho data in questo video 😉 :

 

LA MATITA DEL GIORNO DOPO

Ebbene sì, tra le ragazze un po’ più rockettare (e tra le passerelle dei brand un po’ più provocatori) va molto la matita nera o il kajal un po’ “vissuto“. Niente pennellini e ricerca della matita che dura di pù: vada pure nelle pieghe del contorno occhi e si sbavi pure un po’.

SaintLaurent-2_hg_temp2_s_full_l
Dalla sfilata di Yves Saint Laurent ispirata allo stile grunge

Per avere però l’effetto “ho ballato tutta la notte e guarda quanto sono ancora carina” e non “sono un panda che ha appena visto un film romantico senza mascara waterproof” c’è bisogno di una necessità: zero borse/occhiaie e incarnato luminoso. Insomma: riga nera vissuta, ma il viso bello riposato!

rebecca minkoff 2014

Considerate che questo look proposto da Rebecca Minkoff l’anno scorso è stato realizzato usando tre eyeliner diversi (tutti Stila): il Chocolate Brown Liquid Liner lungo la palpebra superiore, il Kajal Eye Liner in Tigers Eye sotto e, tocco di magia, la matita Smudge Stick Waterproof Eyeliner nel color Deep Burgundy per… fare le finte “occhiaie”. Insomma se lo spettinato era vero, qui la fatica è finta (o meglio: è tutta impiegata nel realizzare il makeup!).

2e8ce98aaf08f862b5459bba29a2cf21

Stesso discorso vale per il look dell’ultima sfilata Primavera/Estate di Emilio Pucci: si è sfumato un po’ di grigio leggero sotto agli occhi e la matita è entrata nelle pieghette in modo così regolare che si deve che non si è lasciato nulla al caso!

Come vedete in questa foto, se gli occhi all’ingiù sono un po’ il vostro cruccio… questo trend non fa per voi!

LE SOPRACCIGLIA “SPAIATE”

Forse il trend per eccellenza dell’ultimo anno. Prima Cara e Rita Ora, poi Daenerys e Cenerentola!

dark brows blonde hair

Ehehehe, nessuna è risparmiata da questo trend, amato e odiato, ma che di fatto fino a un paio d’anni fa era universalmente riconosciuto come un “errore”, nostro e del parrucchiere: non schiarire le sopracciglia insieme ai capelli.

Come vi ho detto tante volte, la chiave è il sottotono: se i due colori sono due toni diversi di una stessa gamma (biondo freddo/castano freddo o biondo caldo/castano calto) tutto può funzionare, se no è bene intervenire con il make up per scaldare o “raffreddare” le sopracciglia!

Nella prossima pagina, gli ultimi tre errori! 🙂